Neural.it/ Not in my number

Dal libro Motori di ricerca a copyDOWN: A.v.a.n.a.net venerdì sera a Roma


Roma – Venerdì sera al Forte Prenestino di Roma, A.v.a.n.a.net presenta “Not in my number”, una celebrazione della Festa del Solstizio d’Inverno con presentazioni e conferenze. Alle 20:30 presentazione del libro “Motori di Ricerca” con gli autori Ferry Byte e Claudio Parrini, un testo critico e pragmatico su uno dei meccanismi che stanno alla base dell’economia della rete; a seguire presentazione del progetto copyDOWN , e poi proiezioni del video “SuperVideo G8” del gruppo di videoartisti Candida TV e presentazione del cd autoprodotto “I(N)Solazione- 11 storie elettroniche di dt5”.
Alle 23:00 la versione 2.0 della performance ” Kill a T.V. Today ” con Jaromil, Pinna, Shezzan, Miky Ry, Din Don e Marcello.
Al termine fino a tarda notte dj set indipoendenti (techno e drum’n’bass) con contributi visivi di Candida. Durante tutta la giornata sarà visibile la mostra “Mostra i Numeri” che documenta di percorsi realizzati negli anni da Avana.net.

Sito di Forte Prenestino
Sito copyDOWN
Sito Kill a T.V. Today

A cura di Neural.it, new
media art, e-music, hacktivism
.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    E' UN POPOLO DI STORICHE SANGUISUGHE
    Inlg... una parola che non si puo' nemmeno pronunciare... IRELAND FOREVER !
    • Anonimo scrive:
      Re: E' UN POPOLO DI STORICHE SANGUISUGHE
      Considerando che gli inglesi Hanno partorito quel grande popolo di assassini VILLANZOTTI che sono gli ameriCANI, non mi meraviglio affatto.
      • Anonimo scrive:
        Re: E' UN POPOLO DI STORICHE SANGUISUGHE
        - Scritto da: luccio
        Considerando che gli inglesi Hanno partorito
        quel grande popolo di assassini VILLANZOTTI
        che sono gli ameriCANI, non mi meraviglio
        affatto.siete solo due razzisti repressi.
    • Anonimo scrive:
      Re: E' UN POPOLO DI STORICHE SANGUISUGHE
      ti do' completamente ragione Nancye non c'entra nulla il razzismo in tutto questobasta solo vedere i comportamenti assurdie i falsi moralismi che hannoIrlanda forever!!!!!e abbasso gli Ingl...blahhh- Scritto da: Nancy
      Inlg... una parola che non si puo' nemmeno
      pronunciare...
      IRELAND FOREVER !
  • Anonimo scrive:
    e poi sono razzisti sto popolo di alcolisti
    e poi sono razzisti sto popolo di alcolisti
  • Anonimo scrive:
    Un popolo rozzo
    Cambia il mezzo di comunicazione ma il contenuto rimane.E gli inglesi hanno dato piu' volte prova delle loro "qualita'".
    • Anonimo scrive:
      Re: Un popolo rozzo
      UN popolo rozzo.....wow studia un po di storia...non quella del bar ..quella dei libri..e forse un di quei pochi popoli che ti hanno dato la possibilita di dire quello che vuoi.(liberta).NON erano solo gli americani che hanno liberato il nostro paese dai fascisti e compagnia bella.Forse rozzo e uno che e poco informato...Scusa non e da prendere sul personale.....
      • Anonimo scrive:
        Re: Un popolo rozzo
        - Scritto da: GOD save the qeen
        UN popolo rozzo.....wow studia un po di
        storia...non quella del bar ..quella dei
        libri..e forse un di quei pochi popoli che
        ti hanno dato la possibilita di dire quello
        che vuoi.(liberta).Appunto: studiate, approfondite e vedrete che larealtà è un po' diversa da quella dei libri di storia... ci sono cose interessanti che stanno venendo a galla riguardo proprio la "liberazione",come ad esempio il fatto che Mussolotto la stava aspettando da due anni, secondo accordi presi proprio col popolo anglo (questo stando al poco nuovo materiale per il quale è scaduto il termine di segreto di stato, materiale trasmesso da RaiTre, sul sito ci dovrebbero essere le puntate, credo). Hanno preferito aspettare che la situazione precipitasse al peggio - una scelta giustificabile - ma concentrare il fuoco sulla popolazione, non esclusivamente sui centri industriali come molti affermano (revisionismo.com per info riguardo quest'ultimo aspetto).Il più lo sapremo fra molti anni, quando scadrannoi veti sul segreto di stato. E sono sicuro ci saranno molteee sorpreseee, sempre se a qualcuno interesserà ancora.Bye
        • Anonimo scrive:
          Re: Un popolo rozzo
          Non credo che la rai possa aver detto una cosa simile,credo pero che la tua immaginazione forse la creata.Scusa ma dire certe cose (se ci pensi un solo attimo) non vere non mi pare giusto.Forse avevano pianificato un attacco due anni prima.....ma noncredo di comune accordo con il pelato...inpossibile...ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: Un popolo rozzo
      - Scritto da: fDiskolo
      Cambia il mezzo di comunicazione ma il
      contenuto rimane.

      E gli inglesi hanno dato piu' volte prova
      delle loro "qualita'".gli italiani comunque non divettano di questa qualita, anzi oserei dire che superano gli inglesi.
    • Anonimo scrive:
      Re: Un popolo rozzo
      - Scritto da: fDiskolo
      Cambia il mezzo di comunicazione ma il
      contenuto rimane.

      E gli inglesi hanno dato piu' volte prova
      delle loro "qualita'".Ho il massimo rispetto per gli inglesi. E penso di conoscerli un pochino, visto che ho vissuto un po' in mezzo a loro. E ritengo che abbiano da insegnare molte cose a noi italiani.E penso che in generale l'aggettivo che hai usato sia azzeccato.
      • Anonimo scrive:
        Re: Un popolo rozzo
        - Scritto da: SiN


        - Scritto da: fDiskolo

        Cambia il mezzo di comunicazione ma il

        contenuto rimane.



        E gli inglesi hanno dato piu' volte prova

        delle loro "qualita'".

        Ho il massimo rispetto per gli inglesi. E
        penso di conoscerli un pochino, visto che ho
        vissuto un po' in mezzo a loro. E ritengo
        che abbiano da insegnare molte cose a noi
        italiani.
        E penso che in generale l'aggettivo che hai
        usato sia azzeccato.

        dipende chi hai frequentato, io li frequento per lavoro (informatica in multinazionale) e posso affermare che sono delle persone alla mano, ovviamente con le dovute eccezioni, e ovvio che se frequenti persone un po in la con gli anni si puo notare una certa arroganza in più (passato da colonizzatori), tutto nella norma.
        • Anonimo scrive:
          Re: Un popolo rozzo
          Di solito chi accusa non sa .....IO ho vissuto per anni a londra e vi posso assicurare che gentilezza e cortesia sanno cosa sono ..ora vivo a milano ......esatto opposto.Scusate ma era dovuto...altro che calore latino...mai stato in un paese cosi frddo come l italia .
      • Anonimo scrive:
        Re: Un popolo rozzo
        Beh per esempio ci possono insegnare come si fa un campo di concentramento, visto che li hanno iventati loro...
        • Anonimo scrive:
          Re: Un popolo rozzo
          Vero e noi cose un organizzazione mafiosa..di sto passo non si finisce piu. Si e partiti dal rozzo!!! ora ci siamo persi.
  • Anonimo scrive:
    + irish..
    Pure gli irlandesi hanno qualche problema con l'alcol e le donne a fine serata, ovviamente ubbriache (xè se no non riescono a divertirsi), passano un sacco di tempo a scrivere sms. Giusto così tra una sboccata e l'altra, o giusto prima di litigare con qualcuno.So sad.
    • Anonimo scrive:
      Re: + irish..
      - Scritto da: Pint
      Pure gli irlandesi hanno qualche problema
      con l'alcol e le donne a fine serata,
      ovviamente ubbriache (x?se no non riescono
      a divertirsi), passano un sacco di tempo a
      scrivere sms. Giusto cos?tra una sboccata e
      l'altra, o giusto prima di litigare con
      qualcuno.
      So sad.si vede che non bazzichi discoteche e birrerie nostrane, ti posso garantire che le poche volte che le frequento, ovviamente solo per beccare la passera alcolica, ne ho viste di sboccate plateali e litiggi furibondi, una sere per separare due coglioni imbriachi mi sono pure beccato una lamettata, quindi come vedi la propensione all'alcol e all'insulto non è una prerogativa irlandese o inglese.ricordati tutto il mondo e paese
  • Anonimo scrive:
    hahahahhah ;-0)
    e verissimo, posso confermarlo...non fatte incazzare un inglese quando e ubriaco...vi conviene...====facciamo una nuova legge...le bambine da piccole saranno costrette a bere almeno due bicchieri di alcool al giorno...magari cosi reggono di piu...;-0)====In particolare secondo Zed sarebbero soggette a questo genere di "reazioni" le donne che, sotto gli influssi dell'alcol, si renderebbero autrici di messaggi grevi talvolta inviati persino a numeri sbagliati.
Chiudi i commenti