Neural.it/ Ram Project, vedere e sentire i dati in memoria

Un prodotto che ricorda da vicino i codici binari del film Matrix


Roma – Ram Project è un video in quicktime realizzato da Cory Arcangel, interpretando il contenuto dei 128 mega di ram del suo computer in un preciso momento, ossia alle 08:46 del 26 giugno 2001.

I dati binari sono stati interpretati in schermate di 50 per 25 pixel, con una profondità di 2 bit, ossia 4 tonalità di grigio, rielaborandoli pure come audio a 16 bit.

Il tutto risulta in una sequenza di quasi 12 minuti in cui il suono dei bit si accompagna ad una loro minimale visualizzazione, come i fischi e le statiche che provengono dal modem, rendono un’altra dimensione tangibile alla “materia immateriale” che costituisce i dati e la loro imprendibile essenza.

Ram project è raggiungibile qui .

A cura di Neural.it, new media art, e-music, hacktivism

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    VIRUS PER MICROSOFT OUTLOOK E MICROSOFT IIS
    ...e tutto questo alla faccia di continua ad usare outlook ed IISa quando un virus per apache?o per eudora?BLEAH!Pino Silvestre
    • Anonimo scrive:
      Re: VIRUS PER MICROSOFT OUTLOOK E MICROSOFT IIS
      - Scritto da: Pino Silvestre
      ...e tutto questo
      alla faccia di continua ad usare
      outlook ed IIS

      a quando un virus per apache?
      o per eudora?

      BLEAH!

      Pino Silvestre...forse forse... perché sono i programmi più diffusi ???
      • Anonimo scrive:
        Re: Be?
        - Scritto da: The Maty
        ...forse forse... perché sono i programmi
        più diffusi ???
        IIS non e' affatto il piu' diffuso.
        • Anonimo scrive:
          Re: Be?
          - Scritto da: munehiro


          - Scritto da: The Maty


          ...forse forse... perché sono i programmi

          più diffusi ???



          IIS non e' affatto il piu' diffuso.infatti è questa la beffa.alla microsoft ripetono sempre questa BALLA, che trova facile credulità in chi viene dal mondo desktop. Per questi, TUTTO quel che riguarda microsoft è sempre la cosa + diffusa.Dicerìe. Supertizioni di chi vede solo le finestre di microsoft e pretende che tutto il mondo sia e debba essere *quello*.
      • Anonimo scrive:
        Re: VIRUS PER MICROSOFT OUTLOOK E MICROSOFT IIS
        Vada x Outlook, ma il server + diffuso e' Apache.
      • Anonimo scrive:
        Re: VIRUS PER MICROSOFT OUTLOOK E MICROSOFT IIS
        - Scritto da: The Maty
        - Scritto da: Pino Silvestre

        ...e tutto questo

        alla faccia di continua ad usare

        outlook ed IIS



        a quando un virus per apache?

        o per eudora?



        BLEAH!



        Pino Silvestre

        ...forse forse... perché sono i programmi
        più diffusi ??? O FORSE FORSE PERCHE' LA GENTE PREFERISCE LA PAPPA PRONTA INVECE CHE SBATTERSI NELLA CONFIGURAZIONE DI SERVER SENZA DUBBIO PIU' SOFISTICATI MA ANCHE MOLTO PIU' SICURI PER CERTI ALTRI ASPETTI.
  • Anonimo scrive:
    ...... e windows ????
    "......Per "impatto economico" Computer Economics intende il complesso dei danni riconducibili ad un determinato codice ...." peccato che non hanno conteggiato anche i danni provocati da windows, codered sarebbe diventato al confronto piccolo-piccolo
Chiudi i commenti