Nickname, sostituzione vietata

La Corte di Cassazione ha condannato la vendetta di una donna nei confronti della sua ex-datrice di lavoro. Nel reato di sostituzione di persona rientra anche lo sfruttamento di pseudonimi online

Roma – Una interpretazione estensiva del reato di sostituzione di persona ( art. 494 del codice penale) che verrebbe imposta dalla rivoluzione tecnologica per evitare pericolosi fenomeni quali molestie ed aggressioni online. La Corte di Cassazione ha così incluso gli pseudonimi cibernetici – in termini anglofoni, nickname – tra i contrassegni identitari sfruttati per attribuire “a sé o ad altri un falso nome, o un falso stato, ovvero una qualità a cui la legge attribuisce effetti giuridici”.

Il caso esaminato in Cassazione riguarda il ricorso di una donna che, per vendetta, ha sfruttato un nickname – in realtà, le semplici iniziali – associandolo al numero di telefono di una sua ex-datrice di lavoro. Costituitasi parte lesa, la seconda donna ha denunciato la ricezione di numerosi messaggi a sfondo erotico, compresi alcuni MMS con immagini pornografiche . Il suo numero di cellulare era infatti finito a disposizione degli utenti di una chat a luci rosse.

Nella visione offerta dai giudici della Corte di Cassazione, “non può non rilevarsi al riguardo che il reato di sostituzione di persona ricorre non solo quando si sostituisce illegittimamente la propria all’altrui persona, ma anche quando si attribuisce ad altri un falso nome o un falso stato ovvero una qualità a cui la legge attribuisce effetti giuridici, dovendosi intendere per nome non solo il nome di battesimo ma anche tutti i contrassegni di identità”.

Tra questi stessi contrassegni, spiega la Corte, “vanno ricompresi quelli, come i cosiddetti nicknames (soprannomi) utilizzati nelle comunicazioni via Internet che attribuiscono una identità sicuramente virtuale, in quanto destinata a valere nello spazio telematico del web, la quale tuttavia non per questo è priva di una dimensione concreta, non essendo revocabile in dubbio che proprio attraverso di essi possono avvenire comunicazioni in rete idonee a produrre effetti reali nella sfera giuridica altrui, cioè di coloro ai quali il nickname è attribuito”.

La stessa Cassazione aveva già condannato un 40enne romano per lo sfruttamento indebito dei dati anagrafici di una donna, in modo da aprire un account di posta elettronica e dunque creare un nickname su una non meglio specificata piattaforma di aste online. In quel caso, l’aver adottato un nome di fantasia – che pure è attività legittima quando si partecipa alle aste – non aveva costituito un presupposto sufficiente ad eludere una responsabilità penale per sostituzione di persona.

Mauro Vecchio

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Nome e Cognome scrive:
    Le solite cose
    Sanno solo fare agende. :(
    • Leguleio scrive:
      Re: Le solite cose
      - Scritto da: Nome e Cognome
      Sanno solo fare agende. :(Moleskine o Smemoranda?[img]http://milano.ogginotizie.it/GUI/file_contenuti/541558_moleskine.jpg[/img][img]http://www.thehouseofblog.com/wp-content/uploads/2011/07/Smemoranda-2011-2012-220x236.jpg[/img]
    • gygyg scrive:
      Re: Le solite cose
      Magari non facessero niente, invece dopo, alcune cose, le mettono in pratica, e giu' regolamentazioni dall'impatto positivo discutibile.Allora all'azienda appena aperta diamo il contributo, e poi quando il gioco inizia a farsi duro la lasciamo insieme alle altre a fare concorrenza ad aziende di sistemi piu' sani o piu' menefreghisti di noi. Siamo in europa, mi risponderete, e io dico che neanche l'europa in se' come ente si difende.Ma torniamo in topic.Vuoi sviluppare le telecomunicazioni? dai A TUTTI la possibilita' di fare l'ISP. Quello che devo fare come ISP e' avere dei link a mia scelta e fare accordi di peering. pacchetto per pacchetto, pacchetto per storage, storage per cpu power, il grid computing al posto del cloud e della dipendenza da ISP. Esperimenti del genere esistono, si tratta solo di avere piattaforme di accounting su misura (fattibile un free software) e lasciare che esperimenti gia' esistenti, con trasmissioni via luce visibile (decisamente innocua) laser, uso di fibra ottica gia' messa giu' immagino a nostre spese, etc. facciano il resto. La connessione internet dovrebbe costarmi quanto il costo dei modem + la corrente + le risorse che condivido per pagarmi il traffico.Questa e' una idea banalissima ma ai governi mondiali mica viene. E ti credo, visto il potenziale di controllo che internet ha nel modello attuale, darsi a idee alternative vuol dire essere sospettato di terrorismo. Sara' ma l'unico modo in cui il controllo sia benefico per la società sarebbe che fosse totalmente pervasivo e totalmente onesto e trasparente. Impossibile.
  • nome scrive:
    il bicchiere mezzo pieno
    Meglio 3 mesi di governo con buone intenzioni che 5 anni di governo mailntenzionato.
    • Leguleio scrive:
      Re: il bicchiere mezzo pieno
      - Scritto da: nome
      Meglio 3 mesi di governo con buone intenzioni che
      5 anni di governo
      mailntenzionato.Non c'è mai stato un Italia un governo durato 5 anni consecutivi, senza alcun cambio né defezione.Se proprio ti accontenti, ce n'è stato uno che è durato vent'anni, in compenso. 8)
    • qualcuno scrive:
      Re: il bicchiere mezzo pieno
      - Scritto da: nome
      Meglio 3 mesi di governo con buone intenzioni che
      5 anni di governo mailntenzionato.Non esistono buone intenzioni quando c'é di mezzo il PDL. Speriamo che non passi al senato.
  • Guardate scrive:
    sdasdf
    http://www.youtube.com/watch?v=1na_9rAb_Vw
  • relix scrive:
    Durera'...
    Quanto basta per imparare giusto i nomi dei Ministri. Gli do 3 mesi e si tornera' giustamente a votare!... altro che agenda...
    • Leguleio scrive:
      Re: Durera'...
      - Scritto da: relix
      Quanto basta per imparare giusto i nomi dei
      Ministri. Gli do 3 mesi e si tornera' giustamente
      a votare!... altro che
      agenda...Ah ecco... mi torna in mente che in latino <I
      agenda </I
      = cose da fare. Questa andrebbe definita "inefficienda digitale".
    • SelenaVelen a scrive:
      Re: Durera'...
      - Scritto da: relix
      Quanto basta per imparare giusto i nomi dei
      Ministri. Gli do 3 mesi e si tornera' giustamente
      a votare!... altro che agenda...Naaah, con la benedizione di _tutti_ i vertici di potere, quelli che contano davvero nello scenario geopolitico (il Chavez de no-antri al Quirinale, l'assicurazione che a Berlusconi non verrà tolto un capello legislativamente parlando, gli amici del Governo USA, gli amici della Trilaterale, gli amici della Commissione europea, gli amici della BCE, gli amici banchieri e industriali, gli amici sindacalari istituzionalizzati) .. che cosa vuoi che succeda?D'altro canto ringrazia quegli idioti del "Movimento 5 sole" che avrebbero potuto votare una fiducia iniziale al PD, salvo poi discutere ogni siangola proposta di legge .. han voluto fare gli schizzinosi? ben gli sta, non si andrà a nuove elezioni tanto presto, stai tranquillo ;)
  • Leguleio scrive:
    Realismo
    "C'è chi ha invece sottolineato come le buone intenzioni del nuovo governo passino inevitabilmente per una serie di sfide svaniranno con la prima crisi di governo".Riveduto e corretto. :-D
Chiudi i commenti