Nintendo aggiorna 3DS

La corporation nipponica presenta una nuova versione della popolare console portatile, che ora è dotata di hardware più performante, nuovi controlli e una batteria più capace. In arrivo giochi esclusivi, ma nemmeno troppi
La corporation nipponica presenta una nuova versione della popolare console portatile, che ora è dotata di hardware più performante, nuovi controlli e una batteria più capace. In arrivo giochi esclusivi, ma nemmeno troppi

Tempo di “svecchiamenti” per Nintendo 3DS, la console videoludica che tiene (più o meno) in piedi la baracca videoludica del produttore nipponico e che ora si rifà il look in una nuova versione tutta joypad, tasti e CPU aggiornate.

Com’è suo costume da qualche anno a questa parte, Nintendo ha deciso di presentare la novità in un evento “Direct” in streaming da remoto: presto arriveranno sul mercato le versioni aggiornate sia del 3DS “liscio” che di quello XL, e una delle aggiunte che più risaltano agli occhi è rappresentata dalla disponibilità di un secondo “mini-stick” analogico sul lato destro della console, poco sopra i quattro pulsanti di azione.

Nintendo 3DS

Il secondo stick analogico dovrebbe rendere superfluo l’acquisto dell’add-on aggiuntivo noto come Circle Pad Pro, con sensibile vantaggio (anche economico) per quei giochi che giustificano la presenza di due joystick come nel caso della premiata serie Monster Hunter. Un’altra aggiunta funzionale è rappresentata da due nuovi tasti laterali “ZL” e “ZR”, posizionati accanto ai pulsanti già presenti in loco.

Per il 3DS standard è previsto un leggero allargamento dello schermo (3,88″ contro 3,5″), mentre in entrambi i nuovi modelli la funzionalità di visione tridimensionale risulta migliorata. Il sottosistema di storage passa dal supporto delle SD Card alle microSD, ed è garantito il supporto alle comunicazioni NFC da usare in aggiunta alle action figure della linea Amiibo .

Per quanto riguarda l’hardware e i componenti interni dei nuovi modelli di 3DS, Nintendo promette un’accoppiata di CPU+GPU più performante e una batteria che dura sensibilmente di più. La corporation promette software esclusivo per le console a cominciare da un port della versione Wii di Xenoblade Chronicles, anche se d’ora in poi occorrerà bilanciare l’uscita di titoli compatibili con le nuove console rispetto ai vecchi modelli.

Disponibili in Giappone a partire dall’11 ottobre 2014 e nel resto del mondo nel 2015, i nuovi modelli di 3DS costeranno rispettivamente (e approssimativamente) 154 dollari e 181 dollari.

Alfonso Maruccia

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

02 09 2014
Link copiato negli appunti