Nitro Zeus, la cyber-guerra nucleare contro l'Iran che non fu

Nuove indiscrezioni parlano di un piano segreto dell'intelligence britannica e israeliana per la cyber-guerra "termonucleare" contro l'Iran, un evento accantonato grazie al successo delle trattative diplomatiche

Roma – Gli Stati Uniti avevano un piano segreto da adoperare come ultima risorsa contro i piani di sviluppo nucleare dell’Iran, un’iniziativa globalmente nota come “Nitro Zeus” che si giovava della collaborazione attiva di Regno Unito (GCHQ) e Israele e che includeva, tra i suoi “armamenti”, anche il famigerato worm Stuxnet .

Di Nitro Zeus tratta “Zero Day”, documentario in via di trasmissione al festival cinematografico di Berlino in cui si parla di investimenti di decine di milioni di dollari da parte dell’amministrazione Obama e di “migliaia” di esperti dell’esercito e dell’intelligence USA messi al lavoro per sviluppare un piano globale per costringere offline le infrastrutture critiche dell’Iran.

Nitro Zeus era l’ultima carta preparata dal gabinetto di Obama, da giocare nel caso in cui le trattative diplomatiche sullo stop ai piani di sviluppo nucleare del paese mediorientale fossero andate male, e tra le altre cose prevedeva l’installazione di migliaia di “cimici” negli impianti elettronici da attivare per distruggere, o quantomeno rallentare in maniera significativa, l’arricchimento dell’uranio nelle centrali iraniane.

All’interno di Nitro Zeus, un programma con focus specifico chiamato “Olympic Games” ha visto la partecipazione diretta del braccio operativo della NSA in terra britannica: GCHQ avrebbe sviluppato Stuxnet , forse anche grazie al contributo di Israele, sguinzagliando poi il worm contro obiettivi ben definiti in terra iraniana.

A rovinare il lavoro dei programmatori di GCHQ sarebbe appunto stato Israele, con la diffusione di una variante molto più aggressiva del malware e la conseguente infezione di un numero di installazioni ben superiore a quello inizialmente preventivato. La scoperta e l’analisi di Stuxnet da parte delle società antivirali hanno poi fatto il resto della storia.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • panda rossa scrive:
    E con questa, M$ schiatta!
    L'unico motivo per cui la gente ancora teneva winsozz in dual boot era solo per il gaming.Nel momento in cui si impongono queste librerie grafiche multipiattaforma, non c'e' piu' alcuna biona ragione per tenere installato quel bloatware.Game over.M$ morira' e nessuno ne piangera' il cadavere.
    • ... scrive:
      Re: E con questa, M$ schiatta!
      Per quel che mi riguarda microsoft è già morta. Quella ciofeca di windows 10 se lo possono tenere
    • API grafiche scrive:
      Re: E con questa, M$ schiatta!
      Hanno voluto le console, adesso ne pagano le conseguenze. Vendite di hardware in calo, schede in calo. Innovazione zero sia a livello hardware che software. Mettiamo l'idea malsana delle fasce, nuovi prodotti che fanno qualche percento in più del precedente. Idea diffusa che per giocare bisogna spendere nk euro, con gente esaltata che spara l'alnti a mille che gli satura la banda.Vedremo un nuovo capitolo delle gloriosa guerra delle api, una battaglia in costume stile napoleonico.
    • nome e cognome scrive:
      Re: E con questa, M$ schiatta!
      - Scritto da: panda rossa
      L'unico motivo per cui la gente ancora teneva
      winsozz in dual boot era solo per il
      gaming.

      Nel momento in cui si impongono queste librerie
      grafiche multipiattaforma, non c'e' piu' alcuna
      biona ragione per tenere installato quel
      bloatware.

      Game over.

      M$ morira' e nessuno ne piangera' il cadavere.Si aspettiamo, come stiamo aspettando le console linux, la steam box, steam su linux... etc,etc. E' l'anno di linux, lo sento.
      • ... scrive:
        Re: E con questa, M$ schiatta!
        Tieniti winzozz 10 e taci va.https://ubuntublogitalia.wordpress.com/2016/01/29/steam-ha-superato-i-1-900-titoli-di-gioco-per-linux-e-steamos/
    • mura scrive:
      Re: E con questa, M$ schiatta!
      Dubito fortemente che solo perchè esce Vulkan da domani tutti abbandonino DirectX in suo favore.Di MS puoi dire quello che vuoi ma sugli strumenti di sviluppo stanno parecchio avanti e sui tools per lo sviluppo DX anche di più viste le console, prima di avere strumenti del genere e supporto che convinca all'investimento per andare con Vulkan passerà un bel pezzo secondo me.
      • panda rossa scrive:
        Re: E con questa, M$ schiatta!
        - Scritto da: mura
        Dubito fortemente che solo perchè esce Vulkan da
        domani tutti abbandonino DirectX in suo
        favore.

        Di MS puoi dire quello che vuoi ma sugli
        strumenti di sviluppo stanno parecchio avanti e
        sui tools per lo sviluppo DX anche di più viste
        le console, prima di avere strumenti del genere e
        supporto che convinca all'investimento per andare
        con Vulkan passerà un bel pezzo secondo
        me.Mica abbiamo fretta.Intanto il monopolio non c'e' piu'.
        • nome e cognome scrive:
          Re: E con questa, M$ schiatta!

          Mica abbiamo fretta.
          Intanto il monopolio non c'e' piu'.Dici che non c'erano librerie grafiche per bidonux prima?
    • Il tecnocrate scrive:
      Re: E con questa, M$ schiatta!
      Eh, fintanto ci saranno aziende che producono ERP che si vantano di utilizzare tecnologie Microsoft (Sql Server, piuttosto che .NET ) vedremo ancora per un bel po' Win Server e SQL Server. Comunque sto studiando PostgreSQL ed è veramente avanzato.
      • Larry Ellison scrive:
        Re: E con questa, M$ schiatta!
        - Scritto da: Il tecnocrate
        Comunque
        sto studiando PostgreSQL ed è veramente
        avanzato.Pezzente, acquista una licenza di Oracle che mi servono i soldi per fare benzina allo yacht! :@ :@ :@ :@
      • panda rossa scrive:
        Re: E con questa, M$ schiatta!
        - Scritto da: iRoby
        Mi chiedo cosa aspetti Adobe a fare versioni
        Linux dei suoi prodotti di punta dato che i tempi
        iniziano ad essere
        maturi. :| :| :| :| :| :|Ma che diavolo stai dicendo?Adobe deve annegare nel suo sterco!Per leggere i pdf esistono fior di applicazioni libere, leggere e zero invasive.
  • Etype scrive:
    Vulkan
    Mitica AMD :)
    • Amd driver scrive:
      Re: Vulkan
      Mica tanto, visto che ho la serie 6k mobile, in combo con integrata intel, dovre i driver mi hanno profondamente deluso.Leggerò le specifiche, ma diverse cosette già annunciate, mi lascino perplesso. Khronos Group non mi ha convinto di più rispetto ai tempi di arb.
      • Etype scrive:
        Re: Vulkan
        - Scritto da: Amd driver
        Mica tanto, visto che ho la serie 6k mobile, in
        combo con integrata intel, dovre i driver mi
        hanno profondamente
        deluso.Vabbeh quelle intel son buone solo per un uso generico, son sempre state scadenti in confronto con AMD e Nvidia.Comunque AMD ha in pancia ATI, Intel però non ha Nvidia :)
        • Amd driver scrive:
          Re: Vulkan
          Purtroppo sono i driver AMD a dare problemi con lo switch, cose note agli sfortunati possessori di portatili di una nota marca.
        • iRoby scrive:
          Re: Vulkan
          Le schede video contenute negli i7 di ultima generazione sono degnissime.A che consumi reali resta da vedere. Specie se fai overclock.
Chiudi i commenti