Nokia apre ai widget XML

Annunciata una piattaforma applicativa con cui il colosso telefonico spera di intrigare sviluppatori e utenti

Roma – Con una nota diffusa da Ovum , Nokia ha fatto sapere di aver aggiunto i widget al browser diffuso sui suoi terminali. L’idea di fondo, quindi, è consentire agli sviluppatori di aggiungere servizi e colori all’ esperienza Internet dei foninonaviganti Nokia.

Nello specifico, quanto implementato da Nokia è un ambiente applicativo basato su XML e JavaScript che dovrebbe facilitare la realizzazione di una serie di nuovi servizi “ricchi sul piano grafico, facili da utilizzare e, cosa altrettanto rilevante, facili da sviluppare”.

Secondo Ovum, l’engine Web Run-Time presentata da Nokia aderisce agli standard web , “il che significa che gli strumenti convenzionali di sviluppo del web possono essere utilizzati – sottolinea Ovum – per realizzare le applicazioni widget”. “Aderire agli standard – sostiene Tony Cripps di Ovum – contribuisce a non allontanare gli sviluppatori, consentendo loro di utilizzare i propri skill esistenti”.

Per Nokia si tratta di una novità comprensibile: il numero di developer che possono impegnarsi nell’ambiente nativo di S60, con C o C++, non si può equiparare alla quantità di web developers . “Attirare questi sviluppatori – sostiene Cripps – sarà un fattore chiave per lo sviluppo progressivo e sano dell’ecosistema delle applicazioni mobili”.

Web Run-Time, atteso per la fine dell’anno, inizialmente non richiederà che le applicazioni siano certificate Nokia , il che dovrebbe agevolarne lo sviluppo. “Ma il problema – evidenzia Ovum – è che così facendo Nokia ha dovuto isolare il web runtime environment dal resto della piattaforma S60 per evitare che eventuali widget malevoli possano infettare il dispositivo. E questo impedirà ai widget Web Run-Time di fondere i servizi web-based con quelli residenti sui dispositivi, come la rubrica del cellulare”.

In future versioni del prodotto Nokia conta comunque di “certificare” i widget e aprire dunque le porte ad un uso maggiormente integrato. Secondo Ovum, nel 2008 la maggiorparte dei 208 milioni di cellulari Symbian che ci si attende di vendere sarà in grado di far girare i nuovi widget.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Pierluigi Sandonnini scrive:
    RETTIFICA
    In Val d'Aosta, come del resto accaduto in Sardegna, non si tratta di uno switch off totale ma solo dello spegnimento dei canali analogici di Rai 2, Rete Quattro e QOOB. I restanti canali nazionali e locali sono ancora visibili in analogico terrestre.
  • Pejone scrive:
    Il primo passo verso la chiusura.
    Spero vivamente di sbagliare ma spostare tutta la programmazione televisiva verso il DTT darà ulteriore possibilità di diffondere ancor di più DRM e concetti simili..
    • Anonimo scrive:
      Re: Il primo passo verso la chiusura.
      - Scritto da: Pejone
      Spero vivamente di sbagliare ma spostare tutta la
      programmazione televisiva verso il DTT darà
      ulteriore possibilità di diffondere ancor di più
      DRM e concetti
      simili..sbagli, anche perchè sei ignorante
      • Pejone scrive:
        Re: Il primo passo verso la chiusura.
        - Scritto da:

        - Scritto da: Pejone

        Spero vivamente di sbagliare ma spostare tutta
        la

        programmazione televisiva verso il DTT darà

        ulteriore possibilità di diffondere ancor di più

        DRM e concetti

        simili..
        sbagli, anche perchè sei ignoranteinfatti sanno tutti che è molto più facile blindare l'etere piuttosto che distribuire decoder che ospitano delle sim fatte ad hoc..-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 17 aprile 2007 13.13-----------------------------------------------------------
        • Anonimo scrive:
          Re: Il primo passo verso la chiusura.
          - Scritto da: Pejone

          - Scritto da:



          - Scritto da: Pejone


          Spero vivamente di sbagliare ma spostare tutta

          la


          programmazione televisiva verso il DTT darà


          ulteriore possibilità di diffondere ancor di
          più


          DRM e concetti


          simili..

          sbagli, anche perchè sei ignorante
          infatti sanno tutti che è molto più facile
          blindare l'etere piuttosto che distribuire
          decoder fatti che ospitano delle sim fatte ad
          hoc..Mamma quanta ignoranza!Lo sai vero, che anche il DTT viaggia su etere?
          • Pejone scrive:
            Re: Il primo passo verso la chiusura.

            Mamma quanta ignoranza!
            Lo sai vero, che anche il DTT viaggia su etere?e tu lo sai che per riceverlo devi avere un decoder?e che su questo decoder ci puoi anche mettere una sim?e che alle emittenti non costerebbe molto far dipendere da questa sim la ricezione di tali programmi??E indovina qual'è il bello???Che saranno a PAGAMENTO...E risparmiati la favoletta sul canone rai che già paghiamo..
          • Anonimo scrive:
            Re: Il primo passo verso la chiusura.
            - Scritto da: Pejone

            Mamma quanta ignoranza!

            Lo sai vero, che anche il DTT viaggia su etere?

            e tu lo sai che per riceverlo devi avere un
            decoder?
            e che su questo decoder ci puoi anche mettere una
            sim?
            e che alle emittenti non costerebbe molto far
            dipendere da questa sim la ricezione di tali
            programmi??

            E indovina qual'è il bello???
            Che saranno a PAGAMENTO...

            E risparmiati la favoletta sul canone rai che già
            paghiamo..Si lo so, non è colpa tua, sei ignorante e forse non lo sai di essere.
          • Anonimo scrive:
            Re: Il primo passo verso la chiusura.
            - Scritto da:

            - Scritto da: Pejone


            Mamma quanta ignoranza!


            Lo sai vero, che anche il DTT viaggia su
            etere?



            e tu lo sai che per riceverlo devi avere un

            decoder?

            e che su questo decoder ci puoi anche mettere
            una

            sim?

            e che alle emittenti non costerebbe molto far

            dipendere da questa sim la ricezione di tali

            programmi??



            E indovina qual'è il bello???

            Che saranno a PAGAMENTO...



            E risparmiati la favoletta sul canone rai che
            già

            paghiamo..

            Si lo so, non è colpa tua, sei ignorante e forse
            non lo sai di
            essere.pussa via che mi sprechi banda cerebrale a leggerti e a risponderti: chiedi a tuo cuggino per i dettagli, visto che è chiaro che è lui la mente dietro alle bubbole che espelli.
          • Anonimo scrive:
            Re: Il primo passo verso la chiusura.
            e chi sarebbe suo cuggino??
          • Anonimo scrive:
            Re: Il primo passo verso la chiusura.
            Dai gente, niente drammi; dopo il 2012 (piu' o meno) verra' cambiato il modo di intendere il canone Rai, trasformandolo in una smart-card da ricaricarsi anno per anno, con somma gioia da parte dei detrattori Rai (quelli che considerano il canone una truffa) e somma gioia della Rai che si liberera' in un colpo solo di un gran numero di non pagatori. Il DRM puo' essere tranquillamente implementato ma una volta pagato il 'canone' le porte saranno aperte e anche nel malaugurato caso che blindino le trasmissioni piu' appetite dal pubblico (calcio, F1, Olimpiadi etc) lasciando in chiaro solo la fuffa, tu consumatore, alias DETENTORE DEI CORDONI DELLA BORSA non dovrai far altro che migrare verso le tessere Mediaset, SKY, Telecom o chi preferisci mettendo tutti sugli attenti.La DTT e' un modo per migliorare l'immagine Tv; io mi sono convertito 3 anni fa, deluso dalla trasmissione analogica e oggi non tornerei mai indietro.L'interattivita' (leggi cavetto telefonico) e' rimasta nella scatola del decoder DTT e quando ne ho voglia accendo il mio poderoso laptop e navigo nel mondo.ciao Lucio
          • Anonimo scrive:
            Re: Il primo passo verso la chiusura.
            - Scritto da:
            DTT e quando ne ho voglia accendo il mio poderoso
            laptop e navigo nel
            mondo.
            ciao LucioA 56 "poderosi" kbit!(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
          • Pejone scrive:
            Re: Il primo passo verso la chiusura.
            Giustissimo quello che dici ma cosa cambia?Ora si paga il canone rai e vedi pressochè tutto in chiaro, poi si rischia di dover pagare più e più smartcard per poter vedere films, eventi ecc...Non sto dicendo che avverrà questo, sto dicendo che è possibile.Sul miglioramento qualitativo niente da dire anzi ci voleva eccome...
    • Anonimo scrive:
      Re: Il primo passo verso la chiusura.
      - Scritto da: Pejone
      Spero vivamente di sbagliare ma spostare tutta la
      programmazione televisiva verso il DTT darà
      ulteriore possibilità di diffondere ancor di più
      DRM e concetti
      simili..Ovvio che il concetto e' quello.Blindare i contenuti, attraverso decoder che avranno l'obbligo di aggiornamento (pena la non visione dei contenuti).Adesso ti danno tutto 'aperto', tanto per crearsi la base di utonti poi man mano chiudono tutto e pagherai per qualsiasi cosa e con fruibilita' limitata.
      • Pejone scrive:
        Re: Il primo passo verso la chiusura.
        -
        Ovvio che il concetto e' quello.
        Blindare i contenuti, attraverso decoder che
        avranno l'obbligo di aggiornamento (pena la non
        visione dei
        contenuti).

        Adesso ti danno tutto 'aperto', tanto per crearsi
        la base di utonti poi man mano chiudono tutto e
        pagherai per qualsiasi cosa e con fruibilita'
        limitata.Ovvio appunto...Eppure c'è qualcuno che si ostina a [far finta di??] non capire...mah...........
        • Anonimo scrive:
          Re: Il primo passo verso la chiusura.
          - Scritto da: Pejone

          -
          Ovvio che il concetto e' quello.

          Blindare i contenuti, attraverso decoder che

          avranno l'obbligo di aggiornamento (pena la non

          visione dei

          contenuti).



          Adesso ti danno tutto 'aperto', tanto per
          crearsi

          la base di utonti poi man mano chiudono tutto e

          pagherai per qualsiasi cosa e con fruibilita'

          limitata.


          Ovvio appunto...
          Eppure c'è qualcuno che si ostina a [far finta
          di??] non
          capire...
          mah...........Quello che annunciate non si avvererà mai.Basta guardare il caso inglese.Da un'offerta a pagamento sono passati ad una free pega fallimento in toto.Vik
    • Funz scrive:
      Re: Il primo passo verso la chiusura.
      Ma e' vero che gia' adesso non e' possibile registrare dal DTT su VHS o videoregistratori digitali?Mi hanno detto che e' cosi', ditemi che non e' vero, che non siamo cosi' pecore (non ho mai sentito una voce di protesta)
  • Anonimo scrive:
    Valdostani voi che ne pensate?
    Non c'è motivo di dubitare delle dichiarazioni del vostro presidente. Ma penso sarebbe interessante avere qualche notizia di prima mano.
    • terepo scrive:
      Re: Valdostani voi che ne pensate?
      Ciao,Cosa vuoi che ne pensi di una tecnologia nata obsoleta e perfettamente inutile al cittadino come quella del digitale terrestre?Ok che l'abbandono dell' analogico deve per forza avvenire per seguire le direttive europee in materia, ma perchè la stessa spinta alla digitalizzazione della TV non avviene anche verso la tecnologia satellitare?Vedo il DTT come una inutile sovrapposizione alla ricezione satellitare affermata nelle nostre piccole valli laterali ormai da anni dato che in gran parte dei comuni valdostani di montagna si fatica ancora a vedere le reti nazionali con i ripetitori terrestri tradizionali. Per fare un esempio io a casa mia rete 4 non posso vederla e RAI 1 la vedo malissimo, infatti da ormai 10 anni usiamo una parabola allo scopo ed abito nel comune di Ayas, nota meta turistica valdostana.Inoltre grazie al satellite si gode di un informazione meno allineata, potendo vedere anche i canali francesi, spagnoli e inglesi. Spesso si apprendono cose sull'italia che i nostri TG nemmeno trasmettono :-) In più si perfeziona l'uso delle lingue europee il che non mi pare poco...Il DTT è in Valle come altrove al servizio degli interessi di pochi, non certo dei cittadini. Il nostro presidente, che una volta mi piaceva parecchio, lo vedo sempre più rientrare nella miediocrità tipica della classe politica.Conclusione, del DTT la Valle ne poteva fare volentieri a meno, ma si sa, ci sono interessi di certi individui che vanno tutelati.Un saluto
    • YellowT scrive:
      Re: Valdostani voi che ne pensate?
      Io sono soddisfatto. Da ieri ci sono i nuovo canali MUX-B di rai ( raisport, futura, rainews24 ) finalmente hanno inserito la numerazione automatica dei canali e il segnale è pulitissimo almeno dove sto io.Alcuni, come il precedente post, dicono che la tecnologia è vecchia e superata. In parte potrebbe essere vero ma cambiamenti così ci mettono anni dunque non si può rincorrere sempre l'ultima tecnologia altrimenti non si farà mai nulla.Le note negative a mio avviso sono i decoder: nessun decoder per l'interattività tramite Wi-fi o LAN, ci sono nei negozi solo i 56K, nessun decoder con hard disk, nessun decoder con doppio tuner (per poter registrare su un canale e vederne un altro contemporaneamente), nessun apparato di registarzione con tuner integrato (DVD recorder in primis).E vero, tutte questi decoder e recorder esistono ma si trovano molto spesso solo su internet. I negozi della regione hanno commessi che ne sanno di DTT più o meno quanto una scimmia e questo di certo non ha aiutato nè la diffusione di apparati evoluti ne la consapevolezza della gente. Per colpa degli ascquisti consigliati da personale non qualificato molti saranno costretti a cambiare decoder entro poco tempo.nel complesso sono molto soddisfatto
      • terepo scrive:
        Re: Valdostani voi che ne pensate?
        - Scritto da: YellowT
        Alcuni, come il precedente post, dicono che la
        tecnologia è vecchia e superata. In parte
        potrebbe essere vero ma cambiamenti così ci
        mettono anni dunque non si può rincorrere sempre
        l'ultima tecnologia altrimenti non si farà mai
        nulla.La tecnologia è vecchia, ma il problema non è questo, dato che funziona benissimo. Il problema è che è non aggiunge nulla a quanto tu possa già vedere in tecnologia satellitare, se non la possibilità di finanziare mediaset premium :-)Perchè nella martellante pubblicità in queste settimane in valle nessuno ti dice che il digitale è anche satellite e non solo DTT??!! Alcuni eventi sul sat vengono oscurati? Il problema dei diritti internazionali sui contenuti deve essere risolto, questo si, non spendere soldi per una tecnologia che esiste già.Ce n'era veramente bisogno??!! hanno preso il DVB-S e lo hanno fatto diventare DVB-T, hanno fatto la rivoluzione del due di picche.Come dite? L'interattività è una cosa che offre solo il DTT e non il satellite? Sarebbe ora che la pubblica amministrazione si aprisse verso internet e non verso la televisione. E' come se andassimo tutti a lavorare a bordo di una fiat 600 o di una Ritmo dicendo a tutti che la nostra macchina è il futuro...
        • Anonimo scrive:
          Re: Valdostani voi che ne pensate?
          - Scritto da: terepo

          - Scritto da: YellowT


          Alcuni, come il precedente post, dicono che la

          tecnologia è vecchia e superata. In parte

          potrebbe essere vero ma cambiamenti così ci

          mettono anni dunque non si può rincorrere sempre

          l'ultima tecnologia altrimenti non si farà mai

          nulla.

          La tecnologia è vecchia, ma il problema non è
          questo, dato che funziona benissimo. Il problema
          è che è non aggiunge nulla a quanto tu possa già
          vedere in tecnologia satellitare, se non la
          possibilità di finanziare mediaset premium
          :-)
          Perchè nella martellante pubblicità in queste
          settimane in valle nessuno ti dice che il
          digitale è anche satellite e non solo DTT??!!
          Alcuni eventi sul sat vengono oscurati? Il
          problema dei diritti internazionali sui contenuti
          deve essere risolto, questo si, non spendere
          soldi per una tecnologia che esiste
          già.

          Ce n'era veramente bisogno??!! hanno preso il
          DVB-S e lo hanno fatto diventare DVB-T, hanno
          fatto la rivoluzione del due di
          picche.

          Come dite? L'interattività è una cosa che offre
          solo il DTT e non il satellite? Sarebbe ora che
          la pubblica amministrazione si aprisse verso
          internet e non verso la televisione. E' come se
          andassimo tutti a lavorare a bordo di una fiat
          600 o di una Ritmo dicendo a tutti che la nostra
          macchina è il
          futuro...Senza Contare che i nuovi televisori sono TUTTI HDTV ...e il DTT non lo supporta ...mentre il Satellite SI ....ci hanno dato una fregatura MOSTRUOSA !!!
          • Anonimo scrive:
            Re: Valdostani voi che ne pensate?

            Senza Contare che i nuovi televisori sono TUTTI
            HDTV
            ...
            e il DTT non lo supporta ...
            mentre il Satellite SI ....Guarda che pure il dtt supporta l'hd...basta comprare i decoder adatti.Solo che i prezzi sono troppo alti.Chi non è interessato all'hd perché dovrebbe sobbarcarsi un costo elevato se nemmeno ha una tv hd?Che pensi, che tutti i decoder sat venduti siano compatibili con l'hd? TOTALMENTE FALSO. Costano una barca di soldi e non ce ne sono molti nei supermercati.E tv che trasmettano in HD sono ancora meno...non vedo a che serva un decoder hd oggi. Chi sarà interessato in futuro se lo comprerà. Sicuramente non la maggioranza della popolazione, almeno per i prossimi 10 anni e piu. E se non ti fidassi di me...beh prova a vedere quante tv in Italia trasmettono in 16:9 e quante con audio 5.1 io direi nessuno (se non a pagamento). E dire che tv a 16:9 esistono da una vita...la tv NON viene aggiornata una volta ogni 3 anni come i pc, non servono le ultime tecnologie. Serve qualcosa standard che funzioni e che costi poco. Ecco perché il dtt è il futuro per la tv.
          • Anonimo scrive:
            Re: Valdostani voi che ne pensate?
            Peccato che quando vaio a comprare un televisore OGGI ....il 99% sono 16:9 HDreadyquindi gli italiani si ritroveranno con un bel tv 16:9 utilizzabile solo con i DVD BR e non,mentre chi ha sky si può vedere quello che li paresenza contare che chi è in paesi come giappone o usa già vede 16:9 da parecchi anni via cavo o via sat ...noi resteremo al 4:3 su un TV 16:9per parecchi anniche pena !!!
          • Anonimo scrive:
            Re: Valdostani voi che ne pensate?
            - Scritto da:

            Peccato che quando vaio a comprare un televisore
            OGGI
            ....

            il 99% sono 16:9 HDreadyHDready e' un bidone clamoroso. Spesso sono 768 linee di risoluzione verticale. Ci va il 720p, anche interpolato. Ma quei pochi che trasmettono in HD in europa hanno scelto il 1080i. Secondo me non ha senso prendere una nuova tv che non supporti il 1080i/p
          • Anonimo scrive:
            Re: Valdostani voi che ne pensate?
            - Scritto da:
            HDready e' un bidone clamoroso. Spesso sono 768
            linee di risoluzione verticale. Ci va il 720p,
            anche interpolato. Ma quei pochi che trasmettono
            in HD in europa hanno scelto il 1080i. Secondo me
            non ha senso prendere una nuova tv che non
            supporti il
            1080i/pSono daccordo .....ma si daccordo che le tv che ci sono nei negozi sono oramai TUTTE (tranne qualche ferrovecchio in saldo) 16:9 e che il DTT è 4:3 ???almeno il fattore forma potevano cambiarlo visto che è su mercato da 10 anniChe pena !!!
          • Anonimo scrive:
            Re: Valdostani voi che ne pensate?

            ma si daccordo che le tv che ci sono nei negozi
            sono oramai TUTTE (tranne qualche ferrovecchio in
            saldo) 16:9 e che il DTT è 4:3
            ???Quindi ha senso che i decoder venduti siano quelli meno costosi. E bada che la stessa cosa vale per sat e dtt.Poi ovvio che ci sono decoder sat hdready, ma per vedere canali in hd bisogna pagare sky...e scusate se è poco.
          • Anonimo scrive:
            Re: Valdostani voi che ne pensate?
            Ma il fattore forma non è scritto nello stream MPEG? Un flusso video numerico non ha un fattore forma intrinseco come una pellicola. Basta che il decoder lo riconosca e passi l'informazione al televisore?
          • Anonimo scrive:
            Re: Valdostani voi che ne pensate?
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            Peccato che quando vaio a comprare un televisore

            OGGI

            ....



            il 99% sono 16:9 HDready

            HDready e' un bidone clamoroso. Spesso sono 768
            linee di risoluzione verticale. Ci va il 720p,
            anche interpolato. Ma quei pochi che trasmettono
            in HD in europa hanno scelto il 1080i. Secondo me
            non ha senso prendere una nuova tv che non
            supporti il
            1080i/pCompletamente d'accordo. ;) Vik
        • Anonimo scrive:
          Re: Valdostani voi che ne pensate?

          Il problema
          è che è non aggiunge nulla a quanto tu possa già
          vedere in tecnologia satellitareSbaglio o su sat per problemi di diritti molti programmi vengono criptati?Uno dei motivi per evitare il sat è proprio questo.
          Il
          problema dei diritti internazionali sui contenuti
          deve essere risoltoInfatti il dtt è la soluzione.Altrimenti dovresti comprare una card per ogni canale sat e abilitare solo chi ha la card...in Svizzera si fa, ma lì sono 4 gatti.
          Ce n'era veramente bisogno?Vuoi più canali? Se sì devi usare le frequenze scarse in modo più efficiente, cioè in digitale.Con lo switch off si libereranno risorse da usare per nuovi canali.
          Come dite? L'interattività è una cosa che offre
          solo il DTT e non il satellite?Su sat l'unica interattività è quella del monopolista...vuoi che la PA paghi murdoch per offrire i suoi servizi?? L'mhp è libero. E per di più è basato sul java...
          la pubblica amministrazione si aprisse verso
          internet e non verso la televisione.Internet come si è detto migliaia di volte NON è per tutti. La tv sì. Chi vieta alla PA di investire su entrambi i fronti?
          • Anonimo scrive:
            Re: Valdostani voi che ne pensate?
            Internet non è per tutti!? Geniale! I telefonini da 39 euro navigano su Internet...
        • Anonimo scrive:
          Re: Valdostani voi che ne pensate?
          - Scritto da: terepo

          - Scritto da: YellowT


          Alcuni, come il precedente post, dicono che la

          tecnologia è vecchia e superata. In parte

          potrebbe essere vero ma cambiamenti così ci

          mettono anni dunque non si può rincorrere sempre

          l'ultima tecnologia altrimenti non si farà mai

          nulla.

          La tecnologia è vecchia, ma il problema non è
          questo, dato che funziona benissimo. Il problema
          è che è non aggiunge nulla a quanto tu possa già
          vedere in tecnologia satellitare, se non la
          possibilità di finanziare mediaset premium
          :-)
          Perchè nella martellante pubblicità in queste
          settimane in valle nessuno ti dice che il
          digitale è anche satellite e non solo DTT??!!
          Alcuni eventi sul sat vengono oscurati? Il
          problema dei diritti internazionali sui contenuti
          deve essere risolto, questo si, non spendere
          soldi per una tecnologia che esiste
          già.

          Ce n'era veramente bisogno??!! hanno preso il
          DVB-S e lo hanno fatto diventare DVB-T, hanno
          fatto la rivoluzione del due di
          picche.

          Come dite? L'interattività è una cosa che offre
          solo il DTT e non il satellite? Sarebbe ora che
          la pubblica amministrazione si aprisse verso
          internet e non verso la televisione. E' come se
          andassimo tutti a lavorare a bordo di una fiat
          600 o di una Ritmo dicendo a tutti che la nostra
          macchina è il
          futuro...Forse viene adottato il DTT perchè è un attimino meno complesso del Sat come installazione e uso....La butto li ehTu ce li vedi gli anziani a tarare la parabola?Io no.Vik
          • Anonimo scrive:
            Re: Valdostani voi che ne pensate?
            Pensa alla tecnologia IPTV e la connessione IP (Internet) sulle linee elettriche (vedi consorzio HomePlug). Ce li vedi gli anziani ad attaccare la TV alla spina elettrica... e tutto funziona!?
          • Anonimo scrive:
            Re: Valdostani voi che ne pensate?
            - Scritto da:
            Pensa alla tecnologia IPTV e la connessione IP
            (Internet) sulle linee elettriche (vedi consorzio
            HomePlug). Ce li vedi gli anziani ad attaccare la
            TV alla spina elettrica... e tutto
            funziona!?Non ce li vedo però a navigare su internet e a configurare router...come prima. Vik
    • terepo scrive:
      Re: Valdostani voi che ne pensate?
      Piccola precisazione...Ma a noi valdostani chi ci ha chiesto se eravamo soddisfatti??!! A vedere dalle interviste sui giornali locali vedo solo molta perplessità, altro che soddifazione su tutta la linea.Quali sarebbero tutti i nuovi canali di cui ora possono godere i valdostani sul DTT??!! Quelli targati RAI che già si possono vedere sul satellite, tipo RAI utile, ec... Questa sarebbe la rivoluzione? Mamma da mettersi le mani nei capelli.Regione ALL digital??!! Ma dove, se gran parte dei comuni non dispone ancora di connessioni a banda larga e quelle previste sono tutte mini adsl da 640kbits massimo e limitate a 100 utenti per centrale...Servizi interattivi??!! Nulla che già non si possa ottenere con una telefonata o sul sito dei comuni. Mi pare di usare il glorioso Videotel con quelli scatolotti per il DTT, ma porca miseria mi stanno spacciando per novità una cosa vecchia di 20 anni...Sarebbe questa l'evoluzione??
      • Anonimo scrive:
        Re: Valdostani voi che ne pensate?


        Quali sarebbero tutti i nuovi canali di cui ora
        possono godere i valdostani sul DTT?ma ti pare che un nuovo canale si realizzi in mezza giornata?????Le frequenze si libereranno a switch off avvenuto. A quel punto si potranno produrre nuovi canali, non prima.Che demagogia da 4 soldi...
        • Anonimo scrive:
          Re: Valdostani voi che ne pensate?
          le frequenze non si libereranno ....oggi anche le videocamere amatoriali son 16:9 hdtvprobabilmente utilizzeranno almeno 4 canali dtt per l'hdtve saremo punto e a capo(dovremo acquistare un nuovo decoder )
          • Anonimo scrive:
            Re: Valdostani voi che ne pensate?
            - Scritto da:

            le frequenze non si libereranno ....
            oggi anche le videocamere amatoriali son 16:9 hdtv

            probabilmente utilizzeranno almeno 4 canali dtt
            per
            l'hdtv

            e saremo punto e a capo

            (dovremo acquistare un nuovo decoder )Perchè la nuova tele no?(rotfl)Vik
          • Anonimo scrive:
            Re: Valdostani voi che ne pensate?
            presumo che il decoder abbia lo scaling ...oppure basta un tv hdReady venduti a prezzi stracciati in questo periodo
          • Anonimo scrive:
            Re: Valdostani voi che ne pensate?
            - Scritto da:
            presumo che il decoder abbia lo scaling ...
            oppure basta un tv hdReady venduti a prezzi
            stracciati in questo
            periodoE se c'è lo scaling a che serve avere il decoder hdready?
          • Anonimo scrive:
            Re: Valdostani voi che ne pensate?
            A distribuire nel tempo le spese per completare la catena di apparecchiature full HD.
          • Anonimo scrive:
            Re: Valdostani voi che ne pensate?
            - Scritto da:
            A distribuire nel tempo le spese per completare
            la catena di apparecchiature full
            HD.E se uno faccesse tutte le spese quando ormai i prezzi sono scesi?No eh?Vik
        • terepo scrive:
          Re: Valdostani voi che ne pensate?

          ma ti pare che un nuovo canale si realizzi in
          mezza
          giornata?????Mica l'ho detto io che da adesso con il DTT i valdostani possono godere di molti nuovi canali... Sono parole del presidente della regione. Mi risulta che sia falso fino a prova contraria. Quali sarebbero i nuovi canali interessanti?
          Le frequenze si libereranno a switch off
          avvenuto. A quel punto si potranno produrre nuovi
          canali, non
          prima.Oh ma davvero? Si e c'era la marmotta che incartava la cioccolata, si come no :-)I soldi crescono sugli alberi e rosso di sera bel tempo si spera...Bello credere alle favole. Per ora vedo solo lauti profitti per i soliti noti grazie al DTT.
          Che demagogia da 4 soldi...Che disinformazione da 2 lire
        • Anonimo scrive:
          Re: Valdostani voi che ne pensate?
          Che ne dici del Wi-MAX e della IPTV? Demagogia?
    • Anonimo scrive:
      Re: Valdostani voi che ne pensate?
      - Scritto da:
      Non c'è motivo di dubitare delle dichiarazioni
      del vostro presidente. Ma penso sarebbe
      interessante avere qualche notizia di prima
      mano.Non c'è bisogno di chiedere il nostro parere: c'è chi parla per noi, e noi ci adattiamo alle sue dichiarazioni.Mi pare normale, siamo in Europa.
      • Anonimo scrive:
        Re: Valdostani voi che ne pensate?
        A dire la verità qui siamo su Punto Informatico, su Internet, non noti la differenza.
    • Pierluigi Sandonnini scrive:
      Re: Valdostani voi che ne pensate?
      RETTITICA: in Val d'Aosta, come già accaduto in Sardegna, non si tratta dello switch off totale ma solo dello spegnimento dei canali analogici di Rai 2, Rete Quattro, QOOB. I restanti canali nazionali e locali continuano a trasmettere in analogico.
  • Anonimo scrive:
    2012
    Nel 2012 spero di essere morto se la situazione italiana non sarà cambiata rispetto ad oggi.Spero che la TV muoia prima di me.
    • Anonimo scrive:
      Re: 2012

      Nel 2012 spero di essere mortoSi può fare.
      se la situazione
      italiana non sarà cambiata rispetto ad
      oggi.Allora fai testamento.
      Spero che la TV muoia prima di me.Speranza vana.
    • Anonimo scrive:
      Re: 2012
      - Scritto da:
      Nel 2012 spero di essere morto se la situazione
      italiana non sarà cambiata rispetto ad
      oggi.
      Spero che la TV muoia prima di me.Ringrazia Gentiloni.
Chiudi i commenti