Nokia cala il tris social

Il colosso finlandese svela tre modelli di smartphone con cui vuole riacciuffare la concorrenza, facendo leva sulle nuove generazioni social. E magari anche sul prezzo

Roma – Nokia ha svelato un trio di telefonini pensati principalmente per mercati emergenti e con caratteristiche che li rendono strumenti portatili per l’interazione con i social network e i servizi di posta elettronica . Costi contenuti e facilità d’uso dovrebbero essere i plus con cui l’azienda finladense intende lasciarsi definitivamente alle spalle RIM, attuale dominatore del settore che deve far fronte a un numero sempre crescente di concorrenti: questa settimana sono venuti alla luce anche due smartphone targati Microsoft, pensati pressoché per lo stesso pubblico.

I modelli C3, C6 ed E5 costeranno rispettivamente 90, 220 e 180 euro, e pur con le dovute differenze mantengono caratteristiche comuni. In particolare il C3, che verrà presentato durante questo quarto finanziario, è dotato di una tastiera estesa QWERTY, modulo WiFi, fotocamera da 2 megapixel e 8 GB di memoria: caratteristiche che, unite al prezzo accessibile, dovrebbero consentirgli di collocarsi agevolmente sul mercato. Ne è convinto l’analista britannico Geoff Blaber, secondo il quale per Nokia il C3 sarà il prodotto più importante di tutto il 2010 .

Il C6 si può considerare, come suggerisce il nome, per certi versi il fratello maggiore del precedente, innanzi tutto per le dimensioni (schermo touch scree da 3,2 pollici invece che 2,4) e anche per le caratteristiche come l’accesso a Ovi Store e una fotocamera da 5 megapixel dotata di flash e di messa a fuoco automatica.

Differentemente dai due precedenti modelli, E5 deriva invece dal Nokia E72 ed è pensato più per un utenza business, condito però con feature social come l’accesso diretto a Facebook e Twitter. Il suo rilascio dovrebbe avvenire in estate, subito dopo l’uscita dei modelli C3 e C6.

Giorgio Pontico

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • zaadum scrive:
    negozi britannici
    per mettere a tacere i mille e uno, perché uno è, venditori di licenze...se cercate bene, è il primo negozio, non comprerete mai più nulla in Italia.Oggetti esentasse, nessuna tassa e/o spesa di trasporto nell' unione europea, soprattuto legale... e gli articoli arrivano in un paio di giorni!!!-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 20 aprile 2010 13.57-----------------------------------------------------------
  • Il Tir scrive:
    Le videoteche
    Mi viene un po' tristezza a leggere i commenti di chi insulta i gestori di videoteche, così come mi dispiace sentire i discorsi di detti gestori che (detta da un gestore di mia conoscenza) vorrebbero che internet fosse proibita o almeno strettamente controllata. I primi non capiscono che dietro ai videotecari ci sono famiglie da sfamare; i secondi perché non capiscono che in ogni caso sono spacciati: se anche Internet cadesse sotto il pieno controllo delle majors (ACTA?), la userebbero loro per fare distribuzione diretta di video on demand, con tutte le esclusive del caso, sbarazzandosi della costosa rete di distribuzione!
    • doc allegato velenoso scrive:
      Re: Le videoteche
      i secondi perché non capiscono che in
      ogni caso sono spacciati: se anche Internet
      cadesse sotto il pieno controllo delle majors
      (ACTA?), la userebbero loro per fare
      distribuzione diretta di video on demand, con
      tutte le esclusive del caso, sbarazzandosi della
      costosa rete di
      distribuzione! Fagli studiare Darwin. Può darsi che dopo abbiano qualche possibilità di capire.
    • Regur Mortis scrive:
      Re: Le videoteche
      le videoteche devono iniziare a usare internet, ci sono già videoteche che sono passate su internet e offrono film a domicilio in affitto...Ripeto quando sono nati i frigoriferi, chi vendeva il ghiaccio ha chiuso :Dè evoluzione :D
    • OldDog scrive:
      Re: Le videoteche
      - Scritto da: Il Tir
      Mi viene un po' tristezza a leggere i commenti di
      chi insulta i gestori di videoteche, così come mi
      dispiace sentire i discorsi di detti gestori che
      (detta da un gestore di mia conoscenza)
      vorrebbero che internet fosse proibita o almeno
      strettamente controllata. I primi non capiscono
      che dietro ai videotecari ci sono famiglie da
      sfamare; Personalmente ho il dente avvelenato con le videoteche (non tutte, chiaro) perché in due occasioni hanno chiuso le saracinesche rubandosi i soldi delle mie ricariche e questo non è scusabile dicendo che sono falliti per colpa di internet.Poi vogliamo parlare di quelli che (ai tempi delle VHS) duplicavano illegalmente i film per avere disponibili più copie di quelle riconosciute al distributore? No? E le ricariche alle tessere fatte senza evidenza fiscale (scontrino o ricevuta)? Tutto bene, allora?Lo dico pur avendo noleggiato per 15 anni (ho la tessere Gold Blockbuster, e credo tra attive e chiuse di aver frequentato almeno altre 5/6 videoteche.
      in ogni caso sono spacciati: se anche Internet
      cadesse sotto il pieno controllo delle majors
      (ACTA?), la userebbero loro per fare
      distribuzione diretta di video on demand, con
      tutte le esclusive del caso, sbarazzandosi della
      costosa rete di distribuzione!Infatti tutti se ne guardano bene dal citare l'altro (legale) fattore che ha schiantato i videonoleggi, ossia la Pay-TV con i canali cinema e le novità disponibili praticamente in contemporanea con le videoteche.Questi non si criticano, vero?Ultimo fattore arbitrario: la distribuzione diluita per aree mondiali con relati codici d'area, fatta per impedire acquisti internazionali sui mercati più competitivi. Tutti bravi a volere il mercato globale quando fa comodo a loro, basta che la mandria di noi consumatori mangi buona buona solo il fieno che ci mettono in mangiatoia.
    • angros scrive:
      Re: Le videoteche

      Mi viene un po' tristezza a leggere i commenti di
      chi insulta i gestori di videoteche...Questo è quello che dicono i gestori di videoteche, quando sostengono le soluzioni legali:http://www.videotecheforum.it/index.php?showtopic=22922Queste, invece, sono le soluzioni "moderne e innovative" che propongono:http://www.videotecheforum.it/index.php?s=84c0140b8693b3d137f84e657e3c9fa1&showtopic=23767E questo è il modo in cui trattano i loro stessi clienti:http://www.videotecheforum.it/index.php?showtopic=23647&st=0http://www.videotecheforum.it/index.php?showtopic=23483&view=findpost&p=568559http://www.videotecheforum.it/index.php?showtopic=23483&view=findpost&p=568708Gente così si merita di essere salvata? O merita solo di chiudere?
      • doc allegato velenoso scrive:
        Re: Le videoteche

        Gente così si merita di essere salvata? O merita
        solo di
        chiudere?La seconda che hai detto :D
        • Sgabbio scrive:
          Re: Le videoteche
          Ma che difficoltà ci sono a copiare un DVD quando con AnyDVD te lo sprotegge alla velocità della luce ?
      • Cavallo pazzo scrive:
        Re: Le videoteche
        Bestiali sti videotecari! Credono di essere gli unici depositari della tecnologia, vogliono sfruttarla per l'esclusività dei loro intressi ma bandirla dal pubblico usufrutto, come se la loro fosse una categoria privilegiata, manco fossero loro ad aver sviluppato e/o finanziato la tecnologia. Non vogliono farsi scavalcare dal canale major - consumatore, ma vogliono a loro volta scavalcare grafici e tipografi delle copertine e dei supporti. Mi dispiace per loro ma la realtà è che oramai sono obsoleti.
        • Joe Tornado scrive:
          Re: Le videoteche
          Legge n.1 dei videoteladri : ogni euro versato in intrattenimento che non vada a loro, è un euro sottratto a loro.Legge n.2 dei videoteladri : * è il male (dove * sta per internet, DVB-T, case cinematografiche, Berlusconi, Sky, calcio in prima serata, biblioteche pubbliche, il PD, le belle giornate di primavera, Anydvd, l'estate, Youporn ... quello che volete !)
      • Joe Tornado scrive:
        Re: Le videoteche
        Alla luce di ciò che si legge su quel forum c'è da pentirsi di aver dato anche solo un euro a quegli individui.I migliori sono quelli che per arrotondare fanno assistenza sui PC e si lamentano perchè trovano dentro le macchine dei clienti musica e film scaricati !Ma se la battono con quelli che rivendicano il loro ruolo di cultori e divulgatori di cinema come arte e cultura, e due righe dopo fanno capire che campano praticamente grazie ai pornazzi.Alcuni elementi, poi, se venissero a scrivere su P.I., tempo dieci posts e sarebbero eletti giullari di corte all'unanimità :)-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 16 aprile 2010 01.32-----------------------------------------------------------
      • Luke1 scrive:
        Re: Le videoteche
        - Scritto da: angros

        Mi viene un po' tristezza a leggere i commenti
        di

        chi insulta i gestori di videoteche...

        Questo è quello che dicono i gestori di
        videoteche, quando sostengono le soluzioni
        legali:
        http://www.videotecheforum.it/index.php?showtopic=Mi hai fatto scoprire un forum bestiale!! Ma chi se l'immaginava che potessero grondare tutto quest'odio e questa acredine? Illusi... I videonoleggi scompariranno nel giro di pochi anni. Un iTunes Store del cinema è vicino... vicinissimo...
    • Joe Tornado scrive:
      Re: Le videoteche
      I primi non capiscono
      che dietro ai videotecari ci sono famiglie da
      sfamare; http://www.lavorare.net/i secondi perché non capiscono che in
      ogni caso sono spacciatiTranquillo ... il granaio è pieno ;)
    • markit scrive:
      Re: Le videoteche
      Pensa che c'erano tanti che vivevano sviluppando pellicole fotografiche. Poi hanno inventato quelle maledette fotocamere digitali e hanno dovuto chiudere, nonostante la famiglia da sfamare.Ovviamente tutti ci auguriamo una legge che proibisca l'uso di tali mezzi tecnologici a dir poco illegali ed il ripristino della pellicola.Non capisco perché in tutti i settori il progresso tecnologico sia visto come positivo e inesorabile, invece sui "diritti d'autore", che sono VERGOGNOSAMENTE ESTESI fino a 70 anni dalla morte dell'autore, e che è comprovato servano solo all'immensa sete di ricchezza di pochi autori famosi e poche lobby di discografici, invece ci si stracci le vesti!Il "diritto di copia" (perché viene tradotto diritto d'autore?) non è certo un diritto naturale, ma serviva solo per promuovere ed incentivare l'investimento nelle costose stamperie, così da favorire la diffusione di cultura e libri. Ora è, perlomeno nei termini temporali, del tutto nocivo alla società (il 90% dei libri non vengono più stampati -non conviene all'editore- né uno se li può stampare - sono protetti da copyright), privandoci del 90% dell'acXXXXX alla cultura (biblioteche a parte). Trasformarli in PDF e renderli disponibili a tutti non consterebbe quasi nulla. Eppure... CUPIDIGIA a danno dei cittadini, ecco cosa è. Che si vergognino, oscurantisti approfittatori.
  • Cavallo Pazzo scrive:
    Infatti
    Le industrie discografiche non capiscono che il modello dibusinness di alcuni decenni fa è cambiato, i giovani non sono più disposti a far fuori la loro paghetta per comprarsi un CD. Ma questo non è certo dovuto a internet e l'industria dei contenuti non se ne vuole rendere conto, continua a vedere nel p2p la causa del loro male. Invece, la causa è da ricercare in altri fattori, e non da ultimo la loro arroganza, ma sicuramente il fatto che negli anni '90 il CD era considerato una novità, una moda, oggi invece i giovani hanno altri interessi e quindi, se un giovane ha 30 euro in tasca, magari invece di prendersi un CD, si ricarica il telefonino (che una volta non c'era), oppure fa altri tipi di spesa. È vero, non comprano più i CD (intanto perchè hanno i lettori mp3 e non si portano più in giro i lettori CD) perchè le canzoni le possono trovare in internet, ma, se non le trovassero in internet, non è automatico che andrebbero a comperarle in negozio, mi spiego meglio, se io devo mandare una email a un amico, non è automatico che se non mi va la connessione internet gli mando una lettera con la posta, quindi non è che la posta può valutare il danno subito tenendo conto di tutte le email che ho scritto e che ho ricevuto, e lo stesso discorso vale per i brani scaricati (e magari nemmeno ascoltati). Anzi, in certo senso, se le popstar sono ancora tali, se i loro brani sono ancora ascoltati, se possono ancora fare soldi con i vari sponsor e con i vari locali che visitano, e fanno ancora il pienone ogni volta che si danno la pena di fare un concerto, devono la loro popolarità proprioa internet e al p2p, senza il quale, il vero rischio è che cadano nell'oblio.Forse, questo si, le case discografiche (che fino al decennio scorso avevano il monopolio del commercio), loro si che sono superati ed obsoleti e la loro esistenza è a rischio, ma chi se ne frega... non sono mica loro che fanno i brani che poi vengono scaricati.
    • angros scrive:
      Re: Infatti
      Quoto tutto, in particolare l'ultimo paragrafo.
    • doc allegato velenoso scrive:
      Re: Infatti
      Anzi, in certo senso, se le popstar
      sono ancora tali, se i loro brani sono ancora
      ascoltati, se possono ancora fare soldi con i
      vari sponsor e con i vari locali che visitano, e
      fanno ancora il pienone ogni volta che si danno
      la pena di fare un concerto, devono la loro
      popolarità proprioa internet e al p2p, senza il
      quale, il vero rischio è che cadano
      nell'oblio.Quoto tutto alla grande ma questo pezzo lo quoto doppiamente.Anzi, mi sa tanto che te lo pirato e lo uso per tentare di aprire gli occhi a certi zucconi con i quali ho (purtroppo) a che fare.Per fortuna che, zucconi o meno, il trend è inarrestabile ed irreversibile.
  • incredibile scrive:
    E potrebbe avere lati positivi
    "...Insomma, il problema c'è, ma non si sa quanto è grande. E potrebbe avere lati positivi.."Sara' ora di parlare della figura dello psichiatra di redazione?Qualcuno disse: "sono peggio delle prostitute, perche' ci sono cose che le prostitute non fanno"
    • angros scrive:
      Re: E potrebbe avere lati positivi
      - Scritto da: incredibile
      "...Insomma, il problema c'è, ma non si sa quanto
      è grande. E potrebbe avere lati
      positivi.."
      I vantaggi, per gli utenti, sono innegabili
      • incredibile scrive:
        Re: E potrebbe avere lati positivi
        non per gli utenti, per i ladri
        • angros scrive:
          Re: E potrebbe avere lati positivi

          non per gli utenti, per i ladriOgni volta che qualche XXXXXXXXX scrive questa frase, la risposta è sempre la stessa:[img]http://www.rationalargumentator.com/art_bateman/Bateman_Piracy_Not_Theft.png[/img]Se cerchi il dialogo, devi portare argomenti più consistenti.Altrimenti, eccoti un posto migliore: http://www.videotecheforum.it/
          • incredibile scrive:
            Re: E potrebbe avere lati positivi
            non cerco il dialogo, ne tanto meno i disegnini,affermo cio' che penso e se ti disturba cambia commento da leggere,che ruba software e' un ladro
          • angros scrive:
            Re: E potrebbe avere lati positivi

            non cerco il dialogo, ne tanto meno i disegnini,Allora sei un troll, e un idiota.
            affermo cio' che penso Certo, peccato che pensi solo ca*ate, e quindi faresti meglio a tenertele per te.
            e se ti disturba cambia commento da leggere,Non mi disturba
            che ruba software e' un ladroChi vende software, e lo vende due volte, è un truffatore.Chi lo compra a queste condizioni è un cretino.Chi cerca di impedire l'acXXXXX ai non paganti commette estorsione.Ti basta come risposta?
        • angros scrive:
          Re: E potrebbe avere lati positivi
          Scaricare è diverso da rubare.Chiamare "ladro" qualcuno a sproposito costituisce calunnia.
          • incredibile scrive:
            Re: E potrebbe avere lati positivi
            se tu scarichi materiale protetto sei un ladro, denunciami ti prego, fammi sapere di cosa hai bisogno per denunciarmi
          • Joe Tornado scrive:
            Re: E potrebbe avere lati positivi
            Ha bisogno di poter ricondurre la tua affermazione alla tua identità; poi deve poterla provare. Ma l'anonimato sul web ti protegge, come protegge tanti altri.
          • angros scrive:
            Re: E potrebbe avere lati positivi
            Forza: Nome, cognome, indirizzo, telefono e email.
          • incredibile scrive:
            Re: E potrebbe avere lati positivi
            se tu fossi seriamente intenzionato te li darei, ma siccome non conosco bamboccioni con intenzioni serie...
          • angros scrive:
            Re: E potrebbe avere lati positivi
            [img]http://www.capemaster.net/wp-content/pauraeh.gif[/img]
    • OldDog scrive:
      Re: E potrebbe avere lati positivi
      - Scritto da: incredibile
      Qualcuno disse: "sono peggio delle prostitute,
      perche' ci sono cose che le prostitute non fanno"Cioè, i giornalisti di P.I. baciano sulla bocca? (cit. da "Pretty Woman", anche nota come la vera storia di Cenerentola).
      • incredibile scrive:
        Re: E potrebbe avere lati positivi
        no, fanno articoli compiacenti la pirateria per aumentare i visitatori,un business "solido" ... fondato su basi oneste...ma a quello che vende gli mp3 o un app iphone non gliene frega niente se "in generale" ci sono dei vantaggi.Tu prova a rubare le patate da un alimentari e poi convincilo che ci sono vantaggi per l'economia, che buffonata
        • rfc1939 scrive:
          Re: E potrebbe avere lati positivi

          Tu prova a rubare le patate da un alimentari e
          poi convincilo che ci sono vantaggi per
          l'economia, che
          buffonataLe patate sono un bene materiale, è risibile che si insista con esempi chiaramente sbagliati.Ecco un video che aiuta a capire la differenza fra COPIARE e RUBARE:http://www.youtube.com/watch?v=IeTybKL1pM4
          • angros scrive:
            Re: E potrebbe avere lati positivi

            Ecco un video che aiuta a capire la differenza
            fra COPIARE e
            RUBARE:
            http://www.youtube.com/watch?v=IeTybKL1pM4GENIALE!!!
          • incredibile scrive:
            Re: E potrebbe avere lati positivi
            e continua a rubare, contento tu, ma io ti chiamo ladro e che tu lo accetti o no lo sei
          • angros scrive:
            Re: E potrebbe avere lati positivi

            e continua a rubare, contento tu, ma io ti chiamo
            ladro e che tu lo accetti o no lo
            seiE io ti accuso di calunnia e diffamazione, che è un reato penale.
        • angros scrive:
          Re: E potrebbe avere lati positivi

          no, fanno articoli compiacenti la pirateria per
          aumentare i
          visitatori,Si chiama "libertà di espressione", che naturalmente i sostenitori del copyright vorrebbero eliminare.Se la scelta è tra la libertà di espressione, o i diritti dell'autore, io scelgo indubbiamente la prima, e gli autori possono cambiare mestiere (preferisco fare a meno di loro, che non della libertà di espressione)
          un business "solido" ... fondato su basi oneste...
          ma a quello che vende gli mp3 o un app iphone non
          gliene frega niente se "in generale" ci sono dei
          vantaggi.Quello che vende app può attaccarsi qui:[img]http://www.trainzitaliafoto.com/gallery/files/1/1/Lisbona_tram_02.jpg[/img]Non abbiamo bisogno di lui.
          Tu prova a rubare le patate da un alimentari eTu prova a duplicare le patate, poi mi dici se sei capace.
          • incredibile scrive:
            Re: E potrebbe avere lati positivi
            e io esprimo liberamente la mia opinione per cui la redazione di punto informatico fa cose che le prostitute non fanno, pronto a dare estremi del domicilio qualora avessero voglia di discuterne in tribunale
          • angros scrive:
            Re: E potrebbe avere lati positivi
            Ma quanto sei frustrato... che c'è, la tua videoteca sta fallendo?Oppure hai scritto un programma pessimo, e dai la colpa alla pirateria perchè non trovi nessuno abbastanza stupido da comprartelo?
          • rfc1939 scrive:
            Re: E potrebbe avere lati positivi
            - Scritto da: angros
            Ma quanto sei frustrato... che c'è, la tua
            videoteca sta
            fallendo?

            Oppure hai scritto un programma pessimo, e dai la
            colpa alla pirateria perchè non trovi nessuno
            abbastanza stupido da
            comprartelo?Oggi la pirateria, domani l'open source...Tutto ciò che non passa per un registro di cassa causa mancati guadagni e secondo una certa corrente di pensiero è da condannare.Non so se è il caso dell'interlocutore ma di molti altri sì.E condannano loro stessi a restare indietro.
          • incredibile scrive:
            Re: E potrebbe avere lati positivi
            magari sei tu quello che cerca guai...e invece a te cosa e' sucXXXXX ? non trovi lavori in un paese di ladri come te e sei costretto a scaricarti i film dai siti pakistani?
          • angros scrive:
            Re: E potrebbe avere lati positivi

            magari sei tu quello che cerca guai...A giudicare dai tuoi post, tu li hai già trovati
            e invece a te cosa e' sucXXXXX ? non trovi lavori
            in un paese di ladri come te e sei costretto a
            scaricarti i film dai siti
            pakistani?Ho un lavoro, guadagno, e volendo potrei pagare per film e musica. Ma sai perchè non lo faccio? Perchè se lo facessi, andrei a finanziare persone come te, e non intendo farlo.
          • incredibile scrive:
            Re: E potrebbe avere lati positivi
            si si, hai un lavoro e guadagni, poi mi dici che guai ho trovato, buffone
          • angros scrive:
            Re: E potrebbe avere lati positivi

            si si, hai un lavoro e guadagni,Puoi anche non crederci, sai quanto me ne frega?
            poi mi dici che guai ho trovato,Non lo so, ma mi sembri così disperato che qualche problema ce l'hai. Che ti succede, il tuo negozio di dischi non tira più?
            buffoneIl buffone sei tu: buffone e troll.
          • Joe Tornado scrive:
            Re: E potrebbe avere lati positivi
            non trovi lavori
            in un paese di ladri come te e sei costretto a
            scaricarti i film dai siti
            pakistani?A quel punto gli basterebbero un dispositivo DVB-T da collegare al computer ed un pugno di software libero (Project X, Virtual Dub, etc.) ...Per fortuna le alternative legali al videonoleggio non mancano !!!-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 17 aprile 2010 08.30-----------------------------------------------------------
          • incredibile scrive:
            Re: E potrebbe avere lati positivi
            wow un esperto di tecnologie, erano aaaanni che non se ne vedeva uno cosi' preparato in italia, deve essere grazie all'uso di software pirata che hai acquisito cotanta competenza
          • angros scrive:
            Re: E potrebbe avere lati positivi

            wow un esperto di tecnologie, erano aaaanni che
            non se ne vedeva uno cosi' preparato in italia,
            deve essere grazie all'uso di software pirata che
            hai acquisito cotanta
            competenzaGià, tu invece sei rimasto ignorante, e hai accuratamente evitato di informarti su qualsiasi cosa. Continua così, almeno ti estinguerai prima.
          • Joe Tornado scrive:
            Re: E potrebbe avere lati positivi
            Sono tecnologie alla portata di ogni utente, perfettamente funzionanti e perfettamente legali. E consentono a chiunque abbia un po' di tempo e buona volontà di creare un bell'archivietto di films in buona qualità, senza far uso di software P2P e alla facciazza scornata dei videonoleggiatori !
      • incredibile scrive:
        Re: E potrebbe avere lati positivi
        io preferisco citarlo da luttazzi...
  • picard12 scrive:
    siete grandi commentatori
    ho riso molto leggendo le risposte al primo post.. che mi sembra scritto dal presidente della siae o Mario Rossi, era così il nome del collaboratore stretto della carlucci quando si era schierata contro la pedofilia online?
    • One of the legion scrive:
      Re: siete grandi commentatori
      Davide Rossi, presidente UNIVIDEO, avvocato dell'On. Carlucci e redattore del documento Word (contenente la proposta di legge che vuole proibire l'immissione di qualsiasi contenuto anonimo in Internet) immesso in rete dall'On. Carlucci stessa (Proprietà-
      Autore Davide Rossi - Organizzazione: Univideo). :)
      • Sgabbio scrive:
        Re: siete grandi commentatori
        Come non citare che la Carlucci ha bollato come insulti le critiche del suo delirate disegno di legge ?Come non criticare una persona che dice: "E' normale fare una legge che usa la pedofilia come motivo per combattere la pirateria".
  • Valeren scrive:
    Hanno scoperto... Nulla
    Che gli "studi" di MPAA fossero falsi nella migliore delle ipotesi era noto e chiaro a tutti, ormai.Quando le analisi (una delle ultime, se n'era parlato anche qui) vengono eseguite da società che hanno come scopo pubblico quello di raccogliere, organizzare e pubblicare dati a supporto delle lobbies si capisce che è come scriversi da soli i numeri.Tra l'altro, è esattamente quello che facevano...
  • tatutati66 scrive:
    siete proprio bravi
    ma voi di punto informatico dove vivete ...scrivete certi articoli solo per riempire la pagina i danni della pirateria ci sono e sono evidenti in tutti i settori dal cinema ai dvd alla musica libri ecc. e non ci rimettono solo le case cinematografiche ma sopratutto l'indotto che c'e' dietro e quello che fa male .vergognatevi a scrivere certe cose .e adesso cancellatemi come fate sempre quando qualcuno vi dice qualcosa di diverso da come la pensate voi.
    • Valeren scrive:
      Re: siete proprio bravi
      No no, per carità tenetelo!Mi serve per i momenti tristi, così mi tiro su il morale!
      • Theatre of Hate scrive:
        Re: siete proprio bravi
        - Scritto da: Valeren
        No no, per carità tenetelo!
        Mi serve per i momenti tristi, così mi tiro su il
        morale!È tornato pepito?
    • panda rossa scrive:
      Re: siete proprio bravi
      - Scritto da: tatutati66
      ma voi di punto informatico dove vivete
      ...scrivete certi articoli solo per riempire la
      pagina i danni della pirateria ci sono e sono
      evidenti in tutti i settori dal cinema ai dvd
      alla musica libri ecc. Vero. Proprio ieri ho visto De Laurentis chiedere l'elemosina a Mergellina.E la Rowling e' da un pezzo che vive grazie al sussidio, e mangia alla mensa dei poveri.
      e non ci rimettono solo le
      case cinematografiche ma sopratutto l'indotto che
      c'e' dietro e quello che fa male.Gia', ci rimettono i rivenditori di supporti registrabili, che, grazie all'equo compenso, nessuno piu' compra in italia.
      vergognatevi a scrivere certe cose .Vediamo se indovino di che cosa ti occupi...
      e adesso cancellatemi come fate sempre quando
      qualcuno vi dice qualcosa di diverso da come la
      pensate voi.Quello che dici tu invece e' la pura verita'.Lo sai che Cameron e' dovuto emigrare in Amazonia, poveretto.L'unico posto al mondo dove si puo' vivere con 10 centesimi al giorno, perche' a causa della pirateria e' finito sul lastrico.Hai un futuro come barzellettiere.
    • Sgabbio scrive:
      Re: siete proprio bravi
      Infatti è lunga la lista di case editrici fallite per la pirateria...
      • krane scrive:
        Re: siete proprio bravi
        - Scritto da: Sgabbio
        Infatti è lunga la lista di case editrici fallite
        per la pirateria...Gia, pensa una volta quelli che collezionavano autografi di attori dovevano impazzire per farseli firmare, ora basta andare alla mensa dei poveri con un sacchetto di monetine e li trovi tutti li'...
    • Wolf01 scrive:
      Re: siete proprio bravi
      Per me prendono 3 persone a caso per fare gli studi: un videotecaro (tu), un melamorsicaro (ruppolo) e uno qualsiasi delle Major.Quindi prendono per oro colato quello che esce dalle loro bocche, tanto tutti parlate senza portare una qualsiasi prova a supporto del fatto che la pirateria fa solo e sempre male.Io, come molti altri, ho portato prove a supporto che la pirateria gran parte delle volte serve a scremare il mercato da prodotti a pagamento e magari scadenti (la musica è un caso lampante, chi si va a comprare CD da 14 a 32 per sentire solo 2 belle canzoni e le altre di riempimento?), oppure a provarli in versione completa e se proprio si vogliono tenere li si compra, magari dopo anni in versione budget ma prima o poi li si compra (e chi non lo fa è ipocrita (punto)).
      • tatutati66 scrive:
        Re: siete proprio bravi
        mi fai un esempio della pirateria che a portato bene a parte per voi scariconi e ladri del lavoro degli altri.premetto che lavoro nel settore video cinema e non ho una videoteca anche se devo dire che sono i piu' colpiti.
        • tatutati66 scrive:
          Re: siete proprio bravi
          o meglio il settore dvd in generale poi cinema ecc. sono dati del corriere della sera e altre testate importanti.
          • angros scrive:
            Re: siete proprio bravi
            Il settore dvd, ormai, è obsoleto: offre un servizio inutile, perchè il film arriva quando è ormai online da mesi e mesi, e costa (quando online lo vedi gratis). Personalmente, credo che se sparisse non me ne accorgerei neanche.Chi offre un servizio obsoleto non può campare a lungo, ed è ovvio che chiuda.
          • Sgabbio scrive:
            Re: siete proprio bravi
            Sinceramente, a parte le nicchia, potrei essere d'accordo con te :DComunque non a parte casi di distribuzione orrenda, non è sempre come dici te :D
          • Joe Tornado scrive:
            Re: siete proprio bravi
            Anche io compro un bel po' di cd e dvd originali, ormai: ovviamente quando li trovo a pochi euro.
          • obsoleto scrive:
            Re: siete proprio bravi
            il settore dvd e l'equivalente odierno del abaco
        • angros scrive:
          Re: siete proprio bravi

          mi fai un esempio della pirateria che a portato
          bene a parte per voi scariconi e ladri del lavoro
          degli
          altri.Come puoi pretendere che la tua categoria venga rispettata, se tu invece di rispettare gli altri li insulti chiamandoli "ladri"?La pirateria porta bene a tutti (ai produttori di hardware, ai fornitori di connettività, agli utenti finali che ottengono il prodotto a prezzi molto più bassi), tranne a chi vorrebbe lucrare mettendo delle limitazioni.

          premetto che lavoro nel settore video cinema e
          non ho una videoteca anche se devo dire che sono
          i piu'
          colpiti.Sono colpiti perchè offrono un servizio inutile, non sanno adattarsi, e non vanno incontro ai desideri dei loro clienti (ad esempio, se il cliente vuole duplicare per uso personale il film noleggiato, perchè impedirglielo? Io ho smesso di andare in videoteca per questo motivo, quando hanno messo il macrovision sulle cassette)
    • angros scrive:
      Re: siete proprio bravi
      - Scritto da: tatutati66
      ma voi di punto informatico dove vivete
      ...scrivete certi articoli solo per riempire la
      pagina i danni della pirateria ci sono e sono
      evidenti in tutti i settori dal cinema ai dvd
      alla musica libri ecc. e non ci rimettono solo le
      case cinematografiche ma sopratutto l'indotto che
      c'e' dietro e quello che fa maleTi riferisci alle videoteche?
      vergognatevi a scrivere certe cose .Si vergognino piuttosto coloro che ci lavorano nell' "indotto che c'è dietro", visto che offrono servizi scadenti e obsoleti, e protestano quando qualcuno offre un servizio migliore a condizioni migliori. SOno loro che devono sparire, non sentiremo la loro mancanza.
      e adesso cancellatemi come fate sempre quando
      qualcuno vi dice qualcosa di diverso da come la
      pensate
      voi.Spero che non ti cancellino: il punto di forza di PI è proprio di avere gente che esprime opinioni molto diverse tra loro (ad esempio, mi spiace che non si sia più fatto vedere Pepito il breve, era interessante discutere con lui)
    • Joe Tornado scrive:
      Re: siete proprio bravi
      Fra due settimane alla manifestazione, eh !
      • angros scrive:
        Re: siete proprio bravi
        lol!
      • rfc1939 scrive:
        Re: siete proprio bravi
        - Scritto da: Joe Tornado
        Fra due settimane alla manifestazione, eh !Ma hanno chiesto alla QUESTURA DI ROMA il permesso per farla?Qualcuno può VERIFICARE presso la QUESTURA?Senza permessi, se saranno più di 10, si prefigura questo:http://www.penale.it/page.asp?mode=1&IDPag=281Inoltre se l'area scelta è in prossimità di una chiesa c'è anche questo:http://www.pbeneforti.it/2009/01/27/la-direttiva-maroni-che-mutila-il-diritto-di-manifestare-e-realta/
        • rfc1939 scrive:
          Re: siete proprio bravi

          http://www.penale.it/page.asp?mode=1&IDPag=281Naturalmente il mio post è ironico a sottolineare le leggi assurde italiane, come questa o quelle che si vorrebbero contro Internet e che avrebbero l'effetto di ridurre ulteriormente la libertà nel paese.Che manifestino come vogliono speriamo che chi li sente ricordi che a causa della crisi economica stanno chiudendo DECINE DI MIGLIAIA di negozi di generi ben più vitali dei film e che quindi accusare la pirateria per la crisi del settore è un po' eccessivo.
    • vday scrive:
      Re: siete proprio bravi
      - Scritto da: tatutati66
      ma voi di punto informatico dove vivete
      ...scrivete certi articoli solo per riempire la
      pagina i danni della pirateria ci sono e sono
      evidenti in tutti i settori dal cinema ai dvd
      alla musica libri ecc. e non ci rimettono solo le
      case cinematografiche ma sopratutto l'indotto che
      c'e' dietro e quello che fa male
      .
      vergognatevi a scrivere certe cose .
      e adesso cancellatemi come fate sempre quando
      qualcuno vi dice qualcosa di diverso da come la
      pensate
      voi.Ahhh, ecco perchè Mr. Brad Pitt si sta già preparando il look da barbone (la barba la sta facendo allungare e per la puzza si sta attrezzando! :D) per chiedere l'elemosina agli angoli delle strade e non farsi riconoscere!!!!Son finiti i tempi in cui i videotecari ti facevano pagare 8.000 lire (UN FURTO!) per un noleggio, EHHHHH????????Ora per voi è arrivato il momento DI FALLIRE!!!!! :@
    • harvey scrive:
      Re: siete proprio bravi
      - Scritto da: tatutati66
      ma voi di punto informatico dove viveteIn un mondo civile, dove vengono rifiutate gli studi condotti da topolinoFino a quando non ci sarà uno studio SERIO dove indica che la pirateria provoca danni, la pirateria non provoca nessun danno. Le perdite sono tutte da addebitarsi a politiche incompetentips: la caccia alle streghe pro major ha portato un calo enorme delle vendite dei supporti. Tutto a favore dell'estero. Se questa non e' miopia....
    • CCC scrive:
      Re: siete proprio bravi
      [...]
      i danni della pirateria "pirateria" è una parola che definisce una cosa ben precisa che NULLA ha a che fare con questo contesto nel quale taluni cercano tuttavia di utilizzarla, in modo del tutto improprio e intellettualmente del tutto disonesto, con lo scopo di alterare e manipolare furbescamente quella che dovrebbe essere la discussione sul contesto stesso
      ci sono e sono
      evidenti in tutti i settori dal cinema ai dvd
      alla musica libri ecc. evidenti??? strano: a me sembra l'esatto contrario... e non solo a me come mostra anche questo articolo...tu su quali fonti/dati attendibili e indipendenti basi questa tua affermazione?
      e non ci rimettono solo le
      case cinematografiche ma sopratutto l'indotto che
      c'e' dietro e se valutiamo i costi sociali?quanto ci rimette l'intera collettività (che ora paga per le RENDITE delle case discografiche e del enorme parassitarismo che ch'è dietro l'"indotto")?
      vergognatevi a scrivere certe cose .vergognati tu
    • Funz scrive:
      Re: siete proprio bravi
      Sbagliato. E lo studio oggetto dell'articolo è la dimostrazione che i dogmi della MAFIAA sono in gran parte falsi. Brucia, eh?
    • Gattazzo scrive:
      Re: siete proprio bravi
      L'indotto di cui parli non ha più senso di esistere, così come non esistono più stallieri e maniscalchi, ma ci sono molti più lavoratori nel settore dei trasporti oggi che non stallieri e maniscalchi un tempo, e sopratutto stanno molto meglio... Se fai parte di quest'indotto fuori tempo, come temo dalla tua risposta, cambia appena puoi...
    • Luke1 scrive:
      Re: siete proprio bravi
      - Scritto da: tatutati66
      ma voi di punto informatico dove vivete
      ...scrivete certi articoli solo per riempire la
      pagina i danni della pirateria ci sono e sono
      evidenti in tutti i settori dal cinema ai dvd
      alla musica libri ecc. e non ci rimettono solo le
      case cinematografiche ma sopratutto l'indotto che
      c'e' dietro e quello che fa male
      .Ma stai scherzando? Chi, non dico sostiene la pirateria, ma non è smaccatamente pro-majors, ama il dibattito, a differenza delle lobby della musica o del cinema che si limitano a rivolgersi al loro politico di fiducia per farsi approvare leggi ad hoc sottecchi, per poi tuonare ergastoli e pene corporali a provvedimento già approvato sulla traccia 1 dei DVD. I cittadini sarebbero stati favorevoli o contrari a queste leggi se il dibattito fosse stato pubblico (o ci fosse semplicemente stato)? Cosa sarebbe accaduto se Vespa avesse dedicato una puntata di Porta a Porta alla "Legge Urbani"? (sarebbe stato schierato come al solito, ho sbagliato domanda retorica...) . Questa ricerca non è stata compiuta dal Piracy Party ma dal Government Accountability Office, non esattamente la ciurma di capitan Sparrow... Lo sai come sono state compiute molte delle "ricerche" precedenti? E le "perdite" esorbitanti? X copie moltiplicate per un prezzo Y, dimenticandosi di dire che quelle copie sono state vendute in India, e il prezzo di ogni copia è quello del mercato Nord Americano. Anche nelle perdite relative al mercato occidentale, le cifre erano largamente gonfiate, dato che anche l'assenza assoluta della pirateria non avrebbe mai permesso di raggiungere le cifre indicate. Lo sapevano gli addetti ai lavori, lo sapevano i giornalisti del settore, tutti bovinamente complici nel sostenere una farsa ideata ad uso e consumo dei politici.Naturalmente dal piagnisteo generale, dalle minacce e dalle previsioni apocalittiche di miliardi di posti di lavoro persi a causa della pirateria è state sempre cautamente esclusa ogni riflessione sulla rifiuto di editori vari di abbracciare Internet come mezzo di distribuzione moderno e strumento per contenere i prezzi per l'utente finale, soprattutto in ambito cinematografico. Le major del disco sono state trascinate nel XXI secolo per i capelli dal fenomeno file-sharing e a seguire da Apple, ma prima del lieto evento hanno lottato con ogni mezzo a disposizione non solo per punire la pirateria, ma anche per mantenere in vita il Compact Disk, artefice delle loro fortune negli anni novanta e di un sistema distributivo adeguato al loro modello di business old-economy. Ora che di acqua sotto i ponti ne è passata, è rinfrescante godere di un punto di vista più oggettivo.
      vergognatevi a scrivere certe cose .
      e adesso cancellatemi come fate sempre quando
      qualcuno vi dice qualcosa di diverso da come la
      pensate
      voi.
Chiudi i commenti