Nokia spara cartucce Symbian: ecco N8

È il primo smartphone equipaggiato con una versione completa di Symbian^3. Progettato per fotografare, filmare e condividere. Prezzo interessante, in attesa delle prove sul campo

Roma – Nokia ha finalmente rivelato al pubblico il nuovo smartphone N8, la sua ultima creazione in fatto di cellulari evoluti progettata per far sentire il fiato sul collo a RIM e Apple. L’equipaggiamento prevede un display OLED touch da 3,5 pollici in formato 16:9 e risoluzione di 640×360 pixel, 512MB di ROM e 256MB di RAM (la memoria totale può essere espansa fino a 32GB tramite eMMC), il tutto affidato alle prestazioni di un processore da 680MHz, alimentato da una batteria modello BL-4D da 1200mAh in grado teoricamente di garantire almeno 7,7 ore di conversazione .

Floppy Disk Sul fronte connettività wireless viene segnalato un modulo WCDMA, quello GSM canonico e il supporto per gli standard Wi-Fi, tra cui il più performante N . Per quanto riguarda l’interoperabilità una porta HDMI dovrebbe permettere l’esportazione di foto e filmati (in 720p) realizzati con la fotocamera da 12 megapixel con flash allo Xenon integrato , accompagnato da un’uscita USB 2.0 e un ingresso per jack da 3,5 mm. Sotto il cofano trovano posto anche un modulo GPS, il sensore di prossimità e un accelerometro.

Lo sbarco del modello N8 sul mercato coincide anche con il rilascio delle primissime caratteristiche di Symbian^3, il cui lancio è stato recentemente rinviato. Attualmente installato solo su questo modello, a detta di Nokia Symbian^3 dovrebbe esaltarne le caratteristiche. Il nuovo sistema operativo supporta il multitouch, lo scroll digitale delle pagine così come lo zoom. Sul piano della gestione della memoria dovrebbe essere più efficiente rispetto al suo predecessore, consentendo il lancio di più applicazioni in parallelo .

L’arrivo sugli scaffali di N8 è previsto per l’estate 2010, più o meno in concomitanza con l’annuncio di iPhone 4G . Il costo di un modello acquistato senza la mediazione di un carrier telefonico dovrebbe aggirarsi intorno ai 370 euro.

Giorgio Pontico

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Max3D scrive:
    Tutto merito di Apple
    e degli utenti PC più esperti che spingono i niubbi a farsi un mac ? xD
    • collione scrive:
      Re: Tutto merito di Apple
      il mac è un problema dal punto di vista della sicurezza perchè è tutt'altro che più sicuro di windowsper ora non ci sono minacce gravi perchè i russi non c'hanno ancora messo gli occhi sopra ( si limitano a infettare iphone e ipad ) ma non credo durerà per sempre
    • shevathas scrive:
      Re: Tutto merito di Apple
      - Scritto da: Max3D
      e degli utenti PC più esperti che spingono i
      niubbi a farsi un mac ?
      xDha senso infettare un soprammobile ?
    • Max3D scrive:
      Re: Tutto merito di Apple
      l'importante e' che cambino piattaforma e si toglano dalle @@ !così noi staremo più tranqulli e loro staranno inguaiati
      • H3C scrive:
        Re: Tutto merito di Apple
        - Scritto da: Max3D
        l'importante e' che cambino piattaforma e si
        toglano dalle @@
        !
        così noi staremo più tranqulli e loro staranno
        inguaiatiSe mai sei tu che vieni a rompere le @@! Vai piuttosto a leggere i tuoi blog su come giocare a solitario in quattro... ESPERTO :D :D :D :D
  • Funz scrive:
    244 pagine riassunte in una riga:
    Buttate Windows e installate un SO vero.
    • CHKDSK scrive:
      Re: 244 pagine riassunte in una riga:
      Windows è un sistema operativo più che valido, il problema sono gli utOnti. Gli utenti avanzati o esperti non hanno mai grossi problemi e comunque con Windows 7 ci sono stati passi da gigante rispetto ai vari XP o precedenti!
      • DarkOne scrive:
        Re: 244 pagine riassunte in una riga:
        - Scritto da: CHKDSK
        Windows è un sistema operativo più che valido, il
        problema sono gli utOnti. Gli utenti avanzati o
        esperti non hanno mai grossi problemi e comunque
        con Windows 7 ci sono stati passi da gigante
        rispetto ai vari XP o
        precedenti!Gli utenti avanzati o esperti si sono rotti il c**** di windows...
        • JJletho scrive:
          Re: 244 pagine riassunte in una riga:
          allora ce ne sono proprio pochi nel mondo ...di esperti
        • anti scrive:
          Re: 244 pagine riassunte in una riga:
          - Scritto da: DarkOne
          - Scritto da: CHKDSK

          Windows è un sistema operativo più che valido,
          il

          problema sono gli utOnti. Gli utenti avanzati o

          esperti non hanno mai grossi problemi e comunque

          con Windows 7 ci sono stati passi da gigante

          rispetto ai vari XP o

          precedenti!

          Gli utenti avanzati o esperti si sono rotti il
          c**** di
          windows...confermo... e non mi ritengo nemmeno un utente esperto
        • panda rossa scrive:
          Re: 244 pagine riassunte in una riga:
          - Scritto da: DarkOne
          Gli utenti avanzati o esperti si sono rotti il
          c**** di
          windows...Un utente avanzato o esperto che apprezza windows, o non e' un utente avanzato o esperto, o e' un markettaro M$.
      • panda rossa scrive:
        Re: 244 pagine riassunte in una riga:
        - Scritto da: CHKDSK
        Windows è un sistema operativo più che valido, Battuta vecchia, ma che fa sempre ridere.
        il problema sono gli utOnti. Quelli sono un problema a prescindere...
        Gli utenti avanzati o
        esperti non hanno mai grossi problemi No, mai... a parte crisi isteriche, formati proprietari e difficolta' nella portabilita', sempre se il tutto non si pianta sul piu' bello.
        e comunque
        con Windows 7 ci sono stati passi da gigante
        rispetto ai vari XP o
        precedenti!Praticamente dalle fognature sono risaliti fino al sifone del XXXXX.
      • collione scrive:
        Re: 244 pagine riassunte in una riga:
        il problema è vero che sono gli utonti, ma chi li ha creati? Bill con la sua mania di un pc in ogni salottoil pc NON E' ADATTO agli utonti, finchè non si ammetterà questa semplice verità saremo sempre in pericolopoi il problema di windows sono i troppi buchi che permettono l'installazione automatica di malwareposso criticare l'utonto che scarica photoshop dal mulo e si becca zeus, ma che dire di un poveraccio che si trova a navigare su un sito legittimo ( bucato dai russi e spessissimo basato su windows server e iis ) e si becca un malware installatogli da un aggiornatissimo exploit pack come mpack?in quel caso l'utonto non ha alcuna colpa
      • Funz scrive:
        Re: 244 pagine riassunte in una riga:
        L'utonto non è un problema per Linux, basta non dargli la password di root ed è fisicamente inabilitato a fare danni :)
  • non so scrive:
    Dati raccolti
    Per sapere come sono stati raccolti i dati basta leggere il rapporto:Microsoft Products and Services Data included in the Microso Security Intelligence Report is gathered from a wide range of Microsoft products and services.  e scale and scope of this telemetry allows the Security Intelligence Report to deliver the most comprehensive and detailed perspective on the threat landscape available in the so ware industry: ◆ Bing, the search and decision engine from Microso , contains technology that performs billions of Web-page scans per year to seek out malicious content. Once detected, Bing displays warnings to users about the malicious content to help prevent infection. ◆ Windows Live Hotmail has hundreds of millions of active e-mail users in more than 30 countries/regions around the world. Every incoming e-mail message is scanned by Microso antivirus technology to help protect users from infection. ◆ Forefront Online Protection for Exchange protects the networks of thousands of enter-prise customers worldwide by helping to prevent malware from spreading through e-mail. FOPE scans billions of e-mail messages every year to identify and block spam and malware. ◆ Windows Defender is a program, available at no cost to licensed users of Windows, that provides real-time protection against pop-ups, slow performance, and security threats caused by spyware and other potentially unwanted so ware. Windows Defender runs on more than 100 million computers worldwide. ◆  e Malicious So ware Removal Tool (MSRT) is a free tool designed to help identify and remove prevalent malware families from customer computers.  e MSRT is pri-marily released as an important update through Windows Update, Microso Update, and Automatic Updates. A version of the tool is also available from the Microso Download Center.  e MSRT was downloaded and executed 2.9 billion times in 2H09, or nearly 485 million times each month on average.  e MSRT is not a replace-ment for an up-to-date antivirus solution because of its lack of real-time protection and because it uses only the portion of the Microso antivirus signature database that enables it to target specifi cally selected, prevalent malicious so ware. ◆ Microso Forefront Client Security is a unifi ed product that provides malware and potentially unwanted so ware protection for enterprise desktops, laptops, and server operating systems. Like Windows Live OneCare, it uses the Microso Malware Protection Engine and the Microso antivirus signature database to provide real-time, scheduled, and on-demand protection. ◆ Windows Live OneCare is a real-time protection product that combines an antivirus and antispyware scanner with phishing and fi rewall protection. Microso has discon-tinued retail sales of Windows Live OneCare, but continues to make defi nition updates available to registered users.The Windows Live OneCare safety scanner (http://safety.live.com) is a free, online tool that detects and removes malware and potentially unwanted so ware using the same defi nition database as the Microso desktop anti-malware products.  e Windows Live OneCare safety scanner is not a replacement for an up-to-date antivirus solution, because it does not off er real-time protection and cannot prevent a users computer from becoming infected. Microso Security Essentials is a basic, consumer-oriented anti-malware product, off ered at no charge to licensed users of Windows, which provides real-time protection against viruses, spyware, and other harmful so ware. The Phishing Filter (in Internet Explorer 7) and the SmartScreen Filter (in Internet Explorer 8) off er Internet Explorer users protection against phishing sites and sites that host malware. Microso maintains a database of phishing and malware sites reported by users of Internet Explorer and other Microso products and services. When a user attempts to visit a site in the database with the fi lter enabled, Internet Explorer displays a warning and blocks navigation to the page.  e following table summarizes the main security products available from Microso .
    • cognome e nome scrive:
      Re: Dati raccolti
      Grazie mille, era proprio quello che cercavo, la conferma che tutti i software Microsoft raccolgono dati è incredibile.
      • panda rossa scrive:
        Re: Dati raccolti
        - Scritto da: cognome e nome
        Grazie mille, era proprio quello che cercavo, la
        conferma che tutti i software Microsoft
        raccolgono dati è
        incredibile.A me la cosa non stupisce affatto.Quello che invece mi stupisce e' perche' qualche squadra speciale di marines non faccia immediata irruzione nella sala server m$ a sequestrare tutto. Mi viene facile pensare che quei dati raccolti da m$ siano a completa disposizione dei servizi segreti usa.E poi qualcuno si lamenta se a google sfugge un filmato di 4 idioti che vessano un portatore di handicap, ledendo cosi' la privacy del portatore di handicap medesimo.
      • pippO scrive:
        Re: Dati raccolti

        Grazie mille, era proprio quello che cercavo, la
        conferma che tutti i software Microsoft
        raccolgono dati è
        incredibile.Che ti avevo detto? Leggi il rapporto! ;)Anche se la fonte potrebbe non piacerti, è comunque una lettura MOLTO istruttiva, anche se a volte fa venire i brividi, come il dato sulla quantità di pagine web contenenti sorprese :|
      • non so scrive:
        Re: Dati raccolti
        Non capisco perchè dici tutti i software Micorosoft. Tutti no, quelli citati si. In alcuni casi l'utente deve cliccare un flag in fase di installazione per accettare l'invio di dati verso MS. Negli altri, non ho letto la licenza d'uso, ma sono sicuro che c'è scritto. Che mi stupisce comunque è che sottolinei Microsoft come se fosse l'unica azienda che raccoglie dati.. Sveglia, guarda che in questo settore non hai scampo, tutte le grosse aziende raccolgono dati o li comprano da chi li raccoglie.Non c'è nulla di male in questo, la statistica è interessante. Forse tu stai confondendo dati personali con il tuo nome e cognome (veri) con la raccolta di dati anonimi. - Scritto da: cognome e nome
        Grazie mille, era proprio quello che cercavo, la
        conferma che tutti i software Microsoft
        raccolgono dati è incredibile.
        • panda rossa scrive:
          Re: Dati raccolti
          - Scritto da: non so
          Che mi stupisce
          comunque è che sottolinei Microsoft come se fosse
          l'unica azienda che raccoglie dati.. Sveglia,
          guarda che in questo settore non hai scampo,
          tutte le grosse aziende raccolgono dati o li
          comprano da chi li
          raccoglie.Si, ma nessuno oltre a M$ te lo ritrovi preinstallato nel computer.
          • non so scrive:
            Re: Dati raccolti
            - Scritto da: panda rossa
            Si, ma nessuno oltre a M$ te lo ritrovi
            preinstallato nel computer.Non so quale sia il tuo negoziante, ma ha dei seri problemi.Io trovo facilmente dispositivi con preinstallato Windows in diverse salse, ma anche MacOsX, iPhoneOs, Android, Symbian e Palm. Google si sta infilando pandemicamente in tutti e raccoglie dati a vagonate.
          • panda rossa scrive:
            Re: Dati raccolti
            - Scritto da: non so
            - Scritto da: panda rossa

            Si, ma nessuno oltre a M$ te lo ritrovi

            preinstallato nel computer.

            Non so quale sia il tuo negoziante, ma ha dei
            seri
            problemi.
            Io trovo facilmente dispositivi con preinstallato
            Windows in diverse salse, ma anche MacOsX,
            iPhoneOs, Android, Symbian e Palm. Google si sta
            infilando pandemicamente in tutti e raccoglie
            dati a
            vagonate.L'ultima volta che ho acquistato un computer, google ancora non esisteva!
  • subsumo scrive:
    OSTE COME' IL VINO ????
    è buono è buono.....
  • Andrea de Gregorio scrive:
    ma come?
    http://www.ictbusiness.it/cont/news/italiani-sempre-piu-insicuri-e-infetti-dice-symantec/24386/1.html
    • hacher scrive:
      Re: ma come?
      scommettiamo che qualche dovellas ci crede al calo di virus? ;-)
      • panda rossa scrive:
        Re: ma come?
        - Scritto da: hacher
        scommettiamo che qualche dovellas ci crede al
        calo di virus?
        ;-)Peccato che proprio a causa di qualche dovellas ci sono ancora virus, trojans e botnet russe...
        • collione scrive:
          Re: ma come?
          ed è un bene :Daltrimenti povero russoski come vivere, quest'anno molto freddo, solo stufa a legna, prego mandare 200 euro :D
  • Uccio scrive:
    Sicuro, sicuro, sicuro...???
    Mah...
  • cognome e nome scrive:
    Dati raccolti come??
    Si parla di mezzo miliardo di pc analizzati, come hann fatto? All'insaputa dell'utente? fatemi capire Microsoft su Windows riesce a fare ciò che vuole senza che l'utenza se ne accorga? Da utilizzatore di Windows non mi piace questa, se qualcuno della redazione o qualcun altro maggiormente informato, potrebbe fare luce sui punti da me sollevati.
    • Steve Robinson Hakkabee scrive:
      Re: Dati raccolti come??
      Credo sia un'analisi fatta a campione. Per avere una statistica abbastanza precisa su un universo di centinaia di milioni di unità credo basti qualche decina di migliaia di campioni.
      • DarkOne scrive:
        Re: Dati raccolti come??
        - Scritto da: Steve Robinson Hakkabee
        Credo sia un'analisi fatta a campione. Per avere
        una statistica abbastanza precisa su un universo
        di centinaia di milioni di unità credo basti
        qualche decina di migliaia di
        campioni.No, in USA enumerano 13 milioni (mi pare) di unità pulite...Se fai una statistica indichi una percentuale sull'analizzato, non dici che 13 milioni di pc sono puliti.In effetti questa raccolta dati è dubbia, da dove vengono i dati? Perchè a seconda di dove provengono possono essere anche dati molto falsi, fino ad arrivare ad essere fraudolenti...
        • panda rossa scrive:
          Re: Dati raccolti come??
          - Scritto da: DarkOne
          - Scritto da: Steve Robinson Hakkabee

          Credo sia un'analisi fatta a campione. Per avere

          una statistica abbastanza precisa su un universo

          di centinaia di milioni di unità credo basti

          qualche decina di migliaia di

          campioni.

          No, in USA enumerano 13 milioni (mi pare) di
          unità
          pulite...
          Se fai una statistica indichi una percentuale
          sull'analizzato, non dici che 13 milioni di pc
          sono
          puliti.

          In effetti questa raccolta dati è dubbia, da dove
          vengono i dati? Perchè a seconda di dove
          provengono possono essere anche dati molto falsi,
          fino ad arrivare ad essere
          fraudolenti...Se vai in una qualunque osteria a chiedere all'oste com'e' il suo vino, questo ti rispondera':"E' buono! Lo possono confermare centinaia e centinaia di clienti miei."E tu pensi che l'oste abbia fatto un sondaggio a tutti i suoi clienti, oppure semplicemente l'oste dira' che il suo vino e' buono, per definizione?
          • cognome e nome scrive:
            Re: Dati raccolti come??
            Qui non stiamo discutendo di dati campioni frutto di un sondaggio ma di dati raccolti e inviati all'insaputa dell'utente.
          • panda rossa scrive:
            Re: Dati raccolti come??
            - Scritto da: cognome e nome
            Qui non stiamo discutendo di dati campioni frutto
            di un sondaggio ma di dati raccolti e inviati
            all'insaputa
            dell'utente.Che windows raccolga dati dell'utente e' fatto noto.Basta che metti uno sniffer sul tuo collegamento e vedrai che partono in continuazione messaggi verso il dominio microsoft.comSenza contare tutte le volte che quando ti va qualcosa in crash un popup ti chiede se vuoi mandare informazioni a microsoft...
          • cognome e nome scrive:
            Re: Dati raccolti come??
            - Scritto da: panda rossa
            Che windows raccolga dati dell'utente e' fatto
            noto.
            Basta che metti uno sniffer sul tuo collegamento
            e vedrai che partono in continuazione messaggi
            verso il dominio
            microsoft.comNon lo sapevo, non ho mai fatto un operazione simile, potresti illustrare la procedura?
            Senza contare tutte le volte che quando ti va
            qualcosa in crash un popup ti chiede se vuoi
            mandare informazioni a
            microsoft...Questo lo so, ho disabilitato questa funzione apposta.
          • panda rossa scrive:
            Re: Dati raccolti come??
            - Scritto da: cognome e nome
            - Scritto da: panda rossa


            Che windows raccolga dati dell'utente e' fatto

            noto.

            Basta che metti uno sniffer sul tuo collegamento

            e vedrai che partono in continuazione messaggi

            verso il dominio

            microsoft.com

            Non lo sapevo, non ho mai fatto un operazione
            simile, potresti illustrare la
            procedura?Nessuna procedura in particolare: e' una funzionalita' del firewall.Io ho Sygate Personal Firewall, ma credo che tutti i firewall abbiano funzionalita' simili.Ti dice quali processi tentano di uscire per andare dove...E qualche proXXXXX di sistema, ogni tanto tenta di accedere al sito microsoft.comIo li blocco tutti per default, anche perche' altrimenti passerei il tempo a cliccare sugli avvisi del firewall, ma se da "blocca sempre" imposto "chiedi", ecco che ricominciano...Se invece non hai firewall, o se il tuo firewall e' della M$, ecco che questi passano indisturbati e silenziosi... e poi M$ sa!
          • cognome e nome scrive:
            Re: Dati raccolti come??
            Hai fatto centro ho il Firewall nativo di Win7, che firewall mi consigli magari gratuito?
          • panda rossa scrive:
            Re: Dati raccolti come??
            - Scritto da: cognome e nome
            Hai fatto centro ho il Firewall nativo di Win7,
            che firewall mi consigli magari
            gratuito?Io ti ho gia' detto quello che uso.Se vuoi provarne altri, non hai che da scegliere...http://punto-informatico.it/cerca.aspx?s=firewall&t=5&B.x=0&B.y=0c'e' solo l'imbarazzo della scelta.Certo, come tutte le cose, e' richiesto di documentarsi e acquisire consapevolezza.L'alternativa e' la pappa pronta che propina M$, con tutti gli effetti collaterali del caso.Altrimenti, se non devi usare il computer per giocare, passa a ubuntu e riderai anche tu di quelli che perdono il loro tempo ad installare antivirus, a ripulire la macchina dai trojans, a condividere la loro rete coi russi, e a far sapere a cani e porci la password del proprio conto bancario online.
          • cognome e nome scrive:
            Re: Dati raccolti come??
            Purtroppo non posso fare una migrazione totale verso linux, sono vincolato da alcuni programmi che a quanto pare girano solo su Windows, e non parlo di videogames, sto optando per una migrazione parziale, intendo un dualboot, vorrei chiderti una cosa, file system diversi su un hardkisk, mi riferisco a quello di Win e quello di Ubu, le differenze che ci sono tra i 2 file system non potrebbero causare una diversa degradazione dell hardisk, scusa la domanda da noob.
          • panda rossa scrive:
            Re: Dati raccolti come??
            - Scritto da: cognome e nome
            Purtroppo non posso fare una migrazione totale
            verso linux, sono vincolato da alcuni programmi
            che a quanto pare girano solo su Windows, e non
            parlo di videogames, Hai provato wine?Le protezioni con drm stanno solo nei videogames.La roba di produttivita', soprattutto se gira su dotnet, sotto wine funziona benissimo.
            sto optando per una
            migrazione parziale, intendo un dualboot, vorrei
            chiderti una cosa, file system diversi su un
            hardkisk, mi riferisco a quello di Win e quello
            di Ubu, le differenze che ci sono tra i 2 file
            system non potrebbero causare una diversa
            degradazione dell hardisk, scusa la domanda da
            noob.Da un punto di vista di degradazione, nessuno, se stiamo parlando di hard disk.Se invece parliamo di flash disk, linux li rispetta, evitando di abusare di letture e scritture, mentre windows se ne frega, e un flash disk sotto windows ci mette meno tempo a terminare il suo ciclo di vita di letture e scritture.linux vede senza problemi la partizione di windows, ci legge, ci scrive, e scavalca allegramente i permessi di ntfs.windows invece la partizione linux non la riconosce: vede solo la sua, e ignora il resto del disco che per lui e' semplicemente non formattato.
          • pippO scrive:
            Re: Dati raccolti come??

            Hai provato wine?
            Le protezioni con drm stanno solo nei videogames.
            La roba di produttivita', soprattutto se gira su
            dotnet, sotto wine funziona
            benissimo.Vero, un programma pesante come ableton live gira sotto wine...
            Da un punto di vista di degradazione, nessuno, se
            stiamo parlando di hard
            disk.Falso, lo stesso programma: live, sulla stessa macchina in dual boot (XP-fedora) ci mette più del doppio nelle operazioni di apertura file...
            linux vede senza problemi la partizione di
            windows, ci legge, ci scrive, e scavalca
            allegramente i permessi di
            ntfs.Vero, accedo tranquillamente ai dati del disco ntfs da fedora.
            windows invece la partizione linux non la
            riconosce: vede solo la sua, e ignora il resto
            del disco che per lui e' semplicemente non
            formattato.Anche se si offre gentilmente di formattartelo ogni volta che vai in gestione computer ;)
          • cognome e nome scrive:
            Re: Dati raccolti come??
            Nel mio ultimo tentativo di migrare a Linux, Wine non andava bene per i software in questione, altrimenti sarei già migrato. Quello che vorrei sapere con certezza è che il dualboot non rovini l'hardisk o quantomeno che degradi nel tempo senza differenze tra le 2 partizioni.
          • DarkOne scrive:
            Re: Dati raccolti come??
            - Scritto da: cognome e nome
            Nel mio ultimo tentativo di migrare a Linux, Wine
            non andava bene per i software in questione,
            altrimenti sarei già migrato. Quello che vorrei
            sapere con certezza è che il dualboot non rovini
            l'hardisk o quantomeno che degradi nel tempo
            senza differenze tra le 2
            partizioni.Se da linux devi scrivere nelle partizioni windows, formattate in NTFS, lascia perdere. Ci ho già provato io e non solo hai un decadimento di performance da paura, per di più non è raro che il driver di scrittura di linux faccia XXXXXXX, sXXXXXXXndoti tutto l'hard disk.Secondo me, se vuoi davvero cambiare devi passare ad un mac. Ci installi sopra parallels e usi i programmi windows di cui hai bisogno. Io presto farò così.
          • cognome e nome scrive:
            Re: Dati raccolti come??
            Non devo scrivere da Linux su partizioni Windows, il discorso delle perfomance non è nel mio interesse, il mio dubbio è solo questo" che il dualboot non rovini l'hardisk o quantomeno che degradi nel tempo senza differenze tra le 2 partizioni".Tu citi Parallels che è una virtual machine, esiste anche per Linuxhttp://www.parallels.com/it/products/desktop/pd4wl/Se devo scegliere una macchina virtuale opterei per qualcosa di gratuito, visto che sembri ferrato in materia, le macchine virtuali non creano XXXXXX con l'hardisk? parlo sempre di degradazione ma non delle perfomance ma di una maggiore usure nel tempo dell'hardisk.
          • DarkOne scrive:
            Re: Dati raccolti come??
            - Scritto da: cognome e nomeLe macchine virtuali non hanno controindicazioni particolari, è sempre il sistema principale a gestire l'I/O del disco, la macchina virtuale fa soltanto da intermediario. Certo, tenere una macchina virtuale tiene più in funzione il disco perchè stai eseguendo due sistemi operativi contemporaneamente...ma se devi eseguire delle applicazioni di windows in modo efficace non credo ci siano altre soluzioni. Wine non è una soluzione, per quanto mi riguarda. Funziona a cacchio di cane per quel poco che l'ho provato.Ti consigliavo il mac, perchè dopo aver visto in funzione parallels con la modalità "coherence", non c'è proprio trippa per gatti. Non lo so se esiste anche per linux, mi sembra di no...quindi dovresti tenerti la finestrella della macchina virtuale windows, che non è il massimo.Parallels e vmware fusion non sono semplici macchine virtuali, consentono di "fondere" i due sistemi operativi come fossero uno soltanto. Guardati le demo coherence per parallels.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 28 aprile 2010 11.41-----------------------------------------------------------
          • cognome e nome scrive:
            Re: Dati raccolti come??
            Capito, quindi cosa mi consiglieresti un dualboot o una virtual machine
          • cognome e nome scrive:
            Re: Dati raccolti come??
            Grazie mille per i consigli.
          • cognome e nome scrive:
            Re: Dati raccolti come??
            Accettando il tuo consiglio cioé optare per una macchina virtuale, la configurazione hardware del mio pc é la seguente
            4Gb di Ram, hardisk250Gb, memoria video 256,proXXXXXre AmdAthlonII X2 2.8GHZ, é sufficente per far girare un sistema in virtuale? Avrei intezione di scegliere Ubuntu 10.04 come sistema host e di installare in virtuale Win7 home basic, quando spazio e quanto ram devo assegnare a Win7?
          • DarkOne scrive:
            Re: Dati raccolti come??
            - Scritto da: cognome e nome
            Accettando il tuo consiglio cioé optare per una
            macchina virtuale, la configurazione hardware del
            mio pc é la
            seguente

            4Gb di Ram, hardisk250Gb, memoria video
            256,proXXXXXre AmdAthlonII X2 2.8GHZ, é
            sufficente per far girare un sistema in virtuale?
            Avrei intezione di scegliere Ubuntu 10.04 come
            sistema host e di installare in virtuale Win7
            home basic, quando spazio e quanto ram devo
            assegnare a
            Win7?Va più che bene per supportare una macchina virtuale.Per lo spazio non so dirti quanto te ne serve, devi sapere tu...tieni presente che soltanto l'installazione di windows 7 mi pare richieda almeno 20 giga, quindi devi mettere in conto i programmi che vuoi installare...se gli assegni 60 giga dovresti stare ben tranquillo.Come ram ti conviene dargliene 2 giga, tanto a linux 2 giga basta e avanzano pure...purtroppo per windows 7 2 giga sono il minimo.Ti sconsiglio di tenere una partizione dati condivisa da far vedere ad entrambi i sistemi. Se windows potesse montare le partizioni al volo, potresti montarla solo quando ti serve e smontarla altrimenti...forse c'è qualche programmino che consente di farlo, non so.
          • panda rossa scrive:
            Re: Dati raccolti come??
            - Scritto da: cognome e nome
            Non devo scrivere da Linux su partizioni Windows,
            il discorso delle perfomance non è nel mio
            interesse, il mio dubbio è solo questo" che il
            dualboot non rovini l'hardisk o quantomeno che
            degradi nel tempo senza differenze tra le 2
            partizioni".Il dual boot non danneggia l'hard disk in nessun modo.Il dual boot e' un semplice programma posizionato nel MBR che fa visualizzare un menu e poi, in base alla scelta, lancia il boot della partizione associata all'opzione scelta.Assolutamente nessun rischio per i dati scritti negli hard disk, che in ogni evenienza possono sempre venire recuperati facendo un boot da CD, nel caso in cui il MBR si sXXXXXXXsse per qualunque motivo.L'ipotesi che linux possa, accedendo in scrittura ad una partizione NTFS, danneggiare l'intero file system, e' da tenere presente (nel senso che linux non garantisce di non danneggiare NTFS).Di fatto non ho mai avuto problemi, ne' io, ne' alcuno (e google puo' confermare questo); viceversa i casi in cui e' windows a sXXXXXXXre il proprio file system, non si contano: rientra nella norma.
            Tu citi Parallels che è una virtual machine,
            esiste anche per
            Linux
            http://www.parallels.com/it/products/desktop/pd4wl
            Se devo scegliere una macchina virtuale opterei
            per qualcosa di gratuito, visto che sembri
            ferrato in materia, le macchine virtuali non
            creano XXXXXX con l'hardisk? Le macchine virtuali creano un file grosso, e lavorano in quello.Il peggio che possono fare e' quello di rovinare quel file.Ma come mai tutta questa preoccupazione sul degrado dell'hard disk?I sistemi di backup servono proprio per non preoccuparsi del degrado degli hard disk.Metti a punto una procedura di backup che ti salva ogni notte su due hard disk esterni usb, e sei a posto.Se proprio hai la paranoia che un fulmine faccia saltare tutto il tuo impianto elettrico e contemporaneamente tutti gli hard disk, allora metti dei dischi in rete wireless a batteria, che cosi' sono isolati dalla rete elettrica.
          • cognome e nome scrive:
            Re: Dati raccolti come??
            Mi preoccupo per la degradazione dell hardisk, principalmente perché non sono ferratissimo in materia, dubbi per via della mia poca conoscenza.Ti ringrazio per le preziose info che mi hai dato fin adesso, avrei un ultimo consiglio da chiederti, i software dei quali non posso fare a meno sono 4-5, sono propenso a seguire il consiglio di Darkone cioé optare per una macchina virtuale, la configurazione hardware del mio pc é la seguente
            4Gb di Ram, hardisk250Gb, memoria video 256,proXXXXXre AmdAthlonII X2 2.8GHZ, é sufficente per far girare un sistema in virtuale? Avrei intezione di scegliere Ubuntu 10.04 come sistema host e di installare in virtuale Win7 home basic, quando spazio e quanto ram devo assegnare a Win7?
          • panda rossa scrive:
            Re: Dati raccolti come??
            - Scritto da: cognome e nome
            Mi preoccupo per la degradazione dell hardisk,
            principalmente perché non sono ferratissimo in
            materia, dubbi per via della mia poca
            conoscenza.
            Ti ringrazio per le preziose info che mi hai dato
            fin adesso, avrei un ultimo consiglio da
            chiederti, i software dei quali non posso fare a
            meno sono 4-5, sono propenso a seguire il
            consiglio di Darkone cioé optare per una macchina
            virtuale, la configurazione hardware del mio pc é
            la
            seguente

            4Gb di Ram, hardisk250Gb, memoria video
            256,proXXXXXre AmdAthlonII X2 2.8GHZ, é
            sufficente per far girare un sistema in virtuale?Il parametro utile per le macchine virtuali e' la ram e tu ne hai in abbondanza.
            Avrei intezione di scegliere Ubuntu 10.04 come
            sistema host e di installare in virtuale Win7
            home basic, quando spazio e quanto ram devo
            assegnare a
            Win7?Quando gira la macchina virtuale tende a prendersi tutte le risorse che trova, quindi tutto il proXXXXXre e tutta la ram.Se tu non hai particolari esigenze di avere qualcosa che gira sull'host mentre usi la macchina virtuale, non hai bisogno di preoccuparti di quante risorse dedicare.
          • sokunjaz scrive:
            Re: Dati raccolti come??
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: cognome e nome

            Qui non stiamo discutendo di dati campioni
            frutto

            di un sondaggio ma di dati raccolti e inviati

            all'insaputa

            dell'utente.

            Che windows raccolga dati dell'utente e' fatto
            noto.
            Basta che metti uno sniffer sul tuo collegamento
            e vedrai che partono in continuazione messaggi
            verso il dominio
            microsoft.com

            Senza contare tutte le volte che quando ti va
            qualcosa in crash un popup ti chiede se vuoi
            mandare informazioni a
            microsoft...forse è semplicemente windows update, oppure richieste di aggiornamento per altri software microsofta me comunque non è mai sucXXXXX quello che tu dici (eccetto laddove era previsto), utilizzando anche altri firewallla stessa cosa vale per altri prodotti software che richiedono aggiornamenti automatici
          • panda rossa scrive:
            Re: Dati raccolti come??
            - Scritto da: sokunjaz
            - Scritto da: panda rossa

            - Scritto da: cognome e nome


            Qui non stiamo discutendo di dati campioni

            frutto


            di un sondaggio ma di dati raccolti e inviati


            all'insaputa


            dell'utente.



            Che windows raccolga dati dell'utente e' fatto

            noto.

            Basta che metti uno sniffer sul tuo collegamento

            e vedrai che partono in continuazione messaggi

            verso il dominio

            microsoft.com



            Senza contare tutte le volte che quando ti va

            qualcosa in crash un popup ti chiede se vuoi

            mandare informazioni a

            microsoft...

            forse è semplicemente windows update, oppure
            richieste di aggiornamento per altri software
            microsoftAnche se disabiliti gli aggiornamenti automatici?
            a me comunque non è mai sucXXXXX quello che tu
            dici (eccetto laddove era previsto), utilizzando
            anche altri firewallMah... sicuro di non avere impostato una scelta e quindi il firewall non ti rompe piu' le scatole?
            la stessa cosa vale per altri prodotti software
            che richiedono aggiornamenti
            automaticiI prodotti software che richiedono aggiornameti automatici accedono alla rete in base alle opzioni impostate: non ci accedono ogni tanto ad'insaputa mia.E comunque, quelli open source, possono uscire perche' so quello che fanno quando escono, gli altri no.Gli aggiornamenti me li so cercare anche da solo!
          • DarkOne scrive:
            Re: Dati raccolti come??
            - Scritto da: panda rossa
            Se vai in una qualunque osteria a chiedere
            all'oste com'e' il suo vino, questo ti
            rispondera':
            "E' buono! Lo possono confermare centinaia e
            centinaia di clienti
            miei."
            Un oste non è un ente che rilascia numeri per uno studio, non facciamo paragoni stupidi.E comunque "centinaia e centinaia di clienti", è diverso dal dire "210 clienti".
          • Picchiatell o scrive:
            Re: Dati raccolti come??
            - Scritto da: panda rossaienti
            miei."

            E tu pensi che l'oste abbia fatto un sondaggio a
            tutti i suoi clienti, oppure semplicemente l'oste
            dira' che il suo vino e' buono, per
            definizione?diciamo che tutta la faccenda pare amministrata e stilata ad arte dall'ufficio pubblicitario di redmond e come tutte le altre volta finisce per essere considerata non un panacea per tutti i bchi che affliggono i sistemi win ma un boomerang che fa dire all'utente "da dove prendono quei dati?"questi problemi rimarranno finche' non ci sarà un produttore con le p**** che metterà nei suoi pc un qualsiasi altro sistema operativo preinstallato....
        • cognome e nome scrive:
          Re: Dati raccolti come??
          - Scritto da: DarkOne
          In effetti questa raccolta dati è dubbia, da dove
          vengono i dati? Perchè a seconda di dove
          provengono possono essere anche dati molto falsi,
          fino ad arrivare ad essere
          fraudolenti...Io mi chiedo questi dati come fanno ad ottenerli all'insaputa dell'utenza, questa storia non mi piace.
    • Eretico scrive:
      Re: Dati raccolti come??
      Semplice. I sistemi M$ trasmetteranno qualcosa alla sede. D'altronde l'articolo parla chiaro:" n rapporto semestrale sulla sicurezza e le minacce informatiche stilato sulla base dei dati raccolti in oltre 26 paesi e provenienti da circa mezzo miliardo di PC Windows ".La parola chiave è "provenienti". Provenienti e non ricavati da un indagine a campione. In poche parole sono i pc dotati di questi sistemi che trasmettono i dati. Ora resta da capire quali.
      • cognome e nome scrive:
        Re: Dati raccolti come??
        La mia preoccupazione è propria quella, visto che sono dati che i sistemi Windows inviano all'insaputa dell'utente, potrebbero raccogliere qualsiasi informazione alla faccia della privacy, da utente Windows rimango basito.
        • Pacifist scrive:
          Re: Dati raccolti come??
          Mai sentito parlare di Microsoft wat e Microsoft WGA? In particolar modo il wat, si collega ai server di Redmond almeno una volta ogni 90 gg (così dichiara microsoft) per vedere se il tuo sitema è genuino o meno, dato che i vari crack e loader sono molto sofisticati non oso pensare che log di info arrivi a Microsoft sul sistema operativo in uso (minimo la configurazione, i task presenti sul sistema etc...).Per proteggere il software credo che ci sano sistemi molto meno invasivi per la privacy dell'utente, senza contare il braccio armato di BSA.
          • cognome e nome scrive:
            Re: Dati raccolti come??
            Guarda, non sono un super esperto informatico, ma me la cavo, ho disattivato tutte le segnalazioni errori, l'analisi utilizzo software, credevo che bastasse ma ha quanto pare mi sbagliavo. Purtroppo sono costretto al mondo Windows a causa di parecchi software che girano solo su esso, comunque dopo la bella scoperta di oggi, mi guarderò attorno, tenterò una migrazione parziale verso altri sistemi.
          • Ittiointerp rete scrive:
            Re: Dati raccolti come??
            E' sufficiente installare Microsoft Security Essentials (l'antivirus gratuito di MS) che DI BASE quando lo installi accetti (al livello minimo) di inviare certe informazioni.Se non sbaglio le prime statistiche erano iniziare grazie al Malicius Removal Tool introdotto con gli aggiornamenti automatici.Non serve essere paranoici, su milioni di utenti è sufficiente la raccolta dalle fonti volontarie.
          • pippO scrive:
            Re: Dati raccolti come??

            E' sufficiente installare Microsoft Security
            Essentials (l'antivirus gratuito di MS) che DI
            BASE quando lo installi accetti (al livello
            minimo) di inviare certe
            informazioni.
            Se non sbaglio le prime statistiche erano
            iniziare grazie al Malicius Removal Tool
            introdotto con gli aggiornamenti
            automatici.Esatto, ma usare zio google o dev/brain è troppo difficile, meglio partire subito a sparare ra@@ate...
          • cognome e nome scrive:
            Re: Dati raccolti come??
            Non ti seguo, spiegati.
          • cognome e nome scrive:
            Re: Dati raccolti come??
            Non uso MSE per diversi motivi, quello principale è perchè raccoglie informazioni e non c'è la possibilità di evitare questa sgradevole funzione.
          • Ittiointerp rete scrive:
            Re: Dati raccolti come??
            Hai tutto il diritto di non inviare informazioni che ti riguardino.Il punto della discussione era sul fatto di come hanno trovato queste informazioni, e le critiche muovevano sulla inconsapevolezza degli utenti a che certi dati venissero raccolti sottobanco.Io sono per le cose semplici, e penso che per la MS è più sicuro sfruttare le fonti volontarie.Poi che ci siano molte persone che accettano senza leggere... bhè il mondo è pieno di spovveduti, quanti sono quelli che pubblicano la loro vita minuto per minuto su FaceBook ?
          • cognome e nome scrive:
            Re: Dati raccolti come??
            Si ma nel caso che stiamo discutendo adesso, si tratta di dati raccolti senza consenso, correggimi se sbaglio.
          • pippO scrive:
            Re: Dati raccolti come??

            Si ma nel caso che stiamo discutendo adesso, si
            tratta di dati raccolti senza consenso,
            correggimi se
            sbaglio.Sbagli, è scritto nell' EULA che tutti accettano SENZA leggere, ovviamente :D
        • panda rossa scrive:
          Re: Dati raccolti come??
          - Scritto da: cognome e nome
          da utente Windows rimango
          basito.suka!E' dall'inizio del millennio che andiamo dicendo di buttare win nel wc e tirare lo sciacquone, e poi installarsi ubuntu...Ma tu preferisci basirti! E allora basisci!
          • cognome e nome scrive:
            Re: Dati raccolti come??
            Inanzi tutto modera i termini, perchè parli come se mi conoscessi? Io non so tu chi sia forse mi stai scambiando per qualcun altro.Comunque il tuo modo volgare di postare non aiuta la migrazione da Windows verso altri sistemi.
          • panda rossa scrive:
            Re: Dati raccolti come??
            - Scritto da: cognome e nome
            Inanzi tutto modera i termini, perchè parli come
            se mi conoscessi? Perche' ti presenti come "nome e cognome" noto troll di questo forum.Se vuoi essere identificato o non confuso con altri, ti inventi uno pseudonimo e ti registri con quello, altrimenti un altro verra' qua a postare come "nome e cognome" non registrato e verra' scambiato per te.
          • cognome e nome scrive:
            Re: Dati raccolti come??
            Non so chi sia costui, comunque è la prima volta che commento una notizia su questo sito, non alcun interesse a registrami.
          • panda rossa scrive:
            Re: Dati raccolti come??
            - Scritto da: cognome e nome
            Non so chi sia costui, comunque è la prima volta
            che commento una notizia su questo sito, non
            alcun interesse a
            registrami.Allora abbi almeno la compiacenza di inserire qualcosa di diverso da "Cognome e Nome", oppure aspettati di venire scambiato con qualcuno che usa lo stesso pseudonimo.
        • pippo75 scrive:
          Re: Dati raccolti come??
          - Scritto da: cognome e nome
          La mia preoccupazione è propria quella, visto che
          sono dati che i sistemi Windows inviano
          all'insaputa dell'utente, potrebbero raccogliere
          qualsiasi informazione alla faccia della privacy,
          da utente Windows rimango
          basito.E' scritto nella licenza di windows file "c:WINDOWSsystem32eula.txt".
    • pippO scrive:
      Re: Dati raccolti come??

      Si parla di mezzo miliardo di pc analizzati, come
      hann fatto? All'insaputa dell'utente? fatemi
      capire Microsoft su Windows riesce a fare ciò che
      vuole senza che l'utenza se ne accorga? Da
      utilizzatore di Windows non mi piace questa, se
      qualcuno della redazione o qualcun altro
      maggiormente informato, potrebbe fare luce sui
      punti da me
      sollevati.Se provassi a LEGGERE quello che scarichi da windows update, avresti la risposta, poi leggere il rapporto, dai quello no troppa fatica! :D
      • cognome e nome scrive:
        Re: Dati raccolti come??
        Leggo spesso le note dei vari aggiornamenti, ma non mai trovato nulla di rilevante, potresti essere più preciso?
    • Nedanfor non loggato scrive:
      Re: Dati raccolti come??
      Come ti hanno già detto WGA e svariati processi di sistema. L'unico modo di bloccarli senza rischiare di installarti rootkit e spyware in quantità industriali è utilizzare un buon firewall... O in alternativa dedicarti (ove possibile) a sistemi operativi più salutari ;)
      • cognome e nome scrive:
        Re: Dati raccolti come??
        E' quello che già mi è stato consigliato, che buon firewall gratuito consigli da installare su Windows7?Avrei un altro quesito da porti, dato che sono interesse a un dualboot, file system diversi su un hardkisk, mi riferisco a quello di Win e quello di Ubu, le differenze che ci sono tra i 2 file system non potrebbero causare una diversa degradazione dell hardisk, scusa la domanda da noob.
        • pippO scrive:
          Re: Dati raccolti come??

          E' quello che già mi è stato consigliato, che
          buon firewall gratuito consigli da installare su
          Windows7?
          Avrei un altro quesito da porti, dato che sono
          interesse a un dualboot, file system diversi su
          un hardkisk, mi riferisco a quello di Win e
          quello di Ubu, le differenze che ci sono tra i 2
          file system non potrebbero causare una diversa
          degradazione dell hardisk, scusa la domanda da
          noob.Puoi anche provare colinux gira come servizio all'interno della tua macchina windows, se vedi che i programmi che ti servono funzionano, puoi passare a linux
    • Lord Kap scrive:
      Re: Dati raccolti come??
      - Scritto da: cognome e nome
      Si parla di mezzo miliardo di pc analizzati, come
      hann fatto?Immagino come capita per office e altri software. Alla prima installazione ti chiedono se vuoi partecipare alla raccolta dati. Se clicchi sul sì, ecco che inizia la raccolta.-- Saluti, Kap
  • ovvio scrive:
    forse forse
    forse forse è dovuto all'aumento d'uso di software alternativi (so, browser ecc ecc) e l'abbandono di software microsoft
    • Nedanfor non loggato scrive:
      Re: forse forse
      Su browser, IM, Media Player (non ho mai letto di virus legati a questo... ma non si sa mai) e compagnia bella posso anche darti ragione. Per quello che riguarda l'OS... Dubito che abbiano modo di carpire informazioni da PC non Windows e dubito che, a prescindere, abbiano analizzato altri OS.
      • panda rossa scrive:
        Re: forse forse
        - Scritto da: Nedanfor non loggato
        Su browser, IM, Media Player (non ho mai letto di
        virus legati a questo... ma non si sa mai)io scommetto 1 euro che nel formato multimediale proprietario di winsozz giace latente la possibilita' di iniettare qualche porcheria per sfruttare l'immancabile bug del player m$ e fargli eseguire qualcosa.piu' o meno come quella porcheria del pdf del mese scorso.
        • bubba scrive:
          Re: forse forse
          - Scritto da: panda rossa
          - Scritto da: Nedanfor non loggato

          Su browser, IM, Media Player (non ho mai letto
          di

          virus legati a questo... ma non si sa mai)

          io scommetto 1 euro che nel formato multimediale
          proprietario di winsozz

          giace latente la possibilita' di iniettare
          qualche porcheria per sfruttare l'immancabile bug
          del player m$ e fargli eseguire
          qualcosa.

          piu' o meno come quella porcheria del pdf del
          mese
          scorso.e' capitato N volte infatti...
Chiudi i commenti