Nota/ PI Libri, piccoli passi per l'editoria digitale

Punto Informatico lancia una piattaforma di distribuzione di contenuti. Gratuiti e visualizzabili su qualsiasi device. Bastano pochi clic per iniziare a leggere
Punto Informatico lancia una piattaforma di distribuzione di contenuti. Gratuiti e visualizzabili su qualsiasi device. Bastano pochi clic per iniziare a leggere

Nasce oggi PI Libri , ovvero un nuovo sistema della galassia di Punto Informatico a disposizione della community.

Cos’è PI Libri? La risposta la affidiamo alla descrizione ufficiale del progetto:

“PI Libri è un servizio che Punto Informatico offre ai propri utenti registrati. Con un semplice clic si potranno sfogliare o scaricare interi libri sui temi più attuali dell’ICT. I volumi sono offerti per la consultazione e il download a titolo gratuito: basta registrarsi su PI e disporre di un browser per il formato PDF”

Non c’è alcuna limitazione particolare all’utilizzo del materiale, non ci sono vincoli che ne impediscano l’utilizzo su un e-reader o un tablet specifico, e ogni copia scaricata in formato PDF sarà gratuita per uso personale.

L’idea che sta dietro a PI Libri è tutto sommato semplice: aumentano sempre di più i device e i lettori che consultano volumi di ogni tipo in formato digitale, si tratta di una spinta al cambio di formato che non può essere ignorata. Su PI Libri ci saranno dunque veri e propri tomi d’approfondimento dedicati ad argomenti tecnici, come programmazione o web design, ma anche più brevi saggi monografici (una sorta di quaderni chiamati “Approfondimenti tematici”) capaci di stare sul pezzo , di fare il punto su argomenti d’attualità o novità dell’ultim’ora con un taglio pratico e operativo.

Come di consueto, PI Libri non è un progetto “fatto e finito”: è stato pensato per essere arricchito e migliorato tramite i consigli e le indicazioni dei lettori.

La Redazione sarà felice di accogliere segnalazioni e suggerimenti sugli argomenti o i testi da valutare per il prossimo futuro, e tutti potranno contribuire con le proprie proposte (anche inedite) scrivendo a pilibri@edmaster.it .

Ci rileggiamo su PI Libri .

La Redazione

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

29 12 2010
Link copiato negli appunti