Nota/ PI Libri racconta Wordpress

Introduzione e panoramica di uno degli strumenti più comuni e diffusi per la gestione dei contenuti su Web. Un grimaldello utile a progettare e realizzare piattaforme semplici o complesse

Roma – Torna PI Libri , e questa volta lo sguardo è rivolto al Web invece che alla programmazione in senso stretto. WordPress: la guida è una risorsa utile a chi si muove nel sempre più affollato panorama dell’offerta di contenuti su Internet: il CMS opensource più noto e diffuso che ci sia è un perfetto strumento per mettere in piedi piccoli e grandi siti, che possono essere dei semplici blog personali che poco si discostano dall’installazione standard, o progetti a più ampio respiro in grado di incorporare anche elementi più avanzati e inseriti in un layout personalizzato.

Il vero punto di forza di WordPress, oltre alla gratuità, è l’enorme mole di risorse disponibili più o meno liberamente in Rete: plugin, template, widget, guide, moduli per personalizzarne l’aspetto e le funzioni. Ed è proprio in virtù di questa flessibilità, unita alla popolarità di cui gode, che WordPress diventa un utile e apprezzato compagno di svago e di lavoro.

La guida proposta da PI Libri conduce il lettore attraverso le principali novità introdotte da WordPress 3.0, partendo dal blog base e conducendolo fino alle personalizzazioni più avanzate utili per approntare persino un sito aziendale. Nel quarto capitolo viene anche illustrata l’installazione di un modulo che permette di integrare Paypal: WordPress può così trasformarsi in una piattaforma di ecommerce. Se poi si seguono le istruzioni del quinto capitolo si può andare ben oltre la semplice personalizzazione delle pagine di default: tra post personalizzati, jQuery e le API di Google Maps, si può pensare di iniziare a progettare qualcosa di interessante sfruttando il CMS di Matt Mullenweg.

Nel complesso, WordPress resta uno strumento semplice: per questo può essere davvero utile a una ampia fetta di utilizzatori, che lo sfruttino per compiti banali o dalla complessità crescente. Gli amministratori di servizi e piattaforme per conto di uno o più clienti potrebbero scoprire che ormai WordPress non ha quasi nulla da invidiare a prodotti come Joomla, fino a oggi ritenuti CMS professionali e ben diversi da quello che un tempo era una scorciatoia per creare un blog personale. Per questo, l’ultimo capitolo del libro è dedicato alla gestione attraverso un super-amministratore di un’intera galassia di siti basati su WordPress: ciascuno può impiegare plugin e template personalizzati, e attraverso una sola console di comando si può gestirli tutti insieme in modo rapido e facilmente comprensibile.

WordPress: la guida è disponibile gratuitamente per il download nella sezione PI Libri .

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • AMERICO LUCA CARLONE scrive:
    BOSONE DI HIGGS
    La scoperta dell'esistenza del Bosone - la PARTICELLA DI DIO - come l'ha definita HIGGS - per qualcuno diventa, a mio modesto parere "errata" la particella maledetta.Capisco Higgs molto di più dell'altro scienzato
  • M3wreewf scrive:
    Costruite nuovi ospedali con quei soldi
    nel mondo mancano ospedali! manca il lavoro! manca l'efficienza.. e qui si buttano via soldi per fare esperimenti scientifici costosissimi di cui non importa un ficco secco a nessuno!!!
    • Anonimo codardo scrive:
      Re: Costruite nuovi ospedali con quei soldi
      Quando ti verrà cancro ringrazierai la volta che hanno buttato tutti quei soldi per fare gli esperimenti scientifici di fisica nucleare.
      • Earth First scrive:
        Re: Costruite nuovi ospedali con quei soldi
        - Scritto da: Anonimo codardo
        Quando ti verrà cancro ringrazierai la volta che
        hanno buttato tutti quei soldi per fare gli
        esperimenti scientifici di fisica
        nucleare.Se mi verrà il cancro, ucciderò qualche sXXXXX scienziato. Per colpa di quei luridi porci e la loro stupida "scienza" il mondo è inquinato da scorie chimiche e nucleari.Avevamo un mondo meraviglioso, e grazie alla "scienza" ora è distrutto.Scienziati = porci.
        • shevathas scrive:
          Re: Costruite nuovi ospedali con quei soldi
          - Scritto da: Earth First
          - Scritto da: Anonimo codardo

          Quando ti verrà cancro ringrazierai la volta che

          hanno buttato tutti quei soldi per fare gli

          esperimenti scientifici di fisica

          nucleare.

          Se mi verrà il cancro, ucciderò qualche sXXXXX
          scienziato. Per colpa di quei luridi porci e la
          loro stupida "scienza" il mondo è inquinato da
          scorie chimiche e
          nucleari.

          Avevamo un mondo meraviglioso, e grazie alla
          "scienza" ora è
          distrutto.
          http://www.amish.net/
    • jonny scrive:
      Re: Costruite nuovi ospedali con quei soldi
      Non capisci un XXXXX.
    • non fumo non bevo e non dico parolacce scrive:
      Re: Costruite nuovi ospedali con quei soldi
      - Scritto da: M3wreewf
      nel mondo mancano ospedali! manca il lavoro!
      manca l'efficienza.. e qui si buttano via soldi
      per fare esperimenti scientifici costosissimi di
      cui non importa un ficco secco a
      nessuno!!!-1
  • pedro scrive:
    scoperta
    "cammelo! L'hai spento bbene l'accelleratore?""Ma ccerto, Ggustavo, che mXXXXXXXticredi?""Miii, cammelo, ma che c'è laggiù nell'angolino, brutto fetuso?!""Mi peddonasse ggustavo, mi sogno scoddato un bosone!""Mincchia, pigghia i bbosone che chiudiamo tutto va'!"dal titolo sembra sia andata più o meno così
    • iome scrive:
      Re: scoperta
      - Scritto da: pedro
      "cammelo! L'hai spento bbene l'accelleratore?"
      "Ma ccerto, Ggustavo, che mXXXXXXXticredi?"
      "Miii, cammelo, ma che c'è laggiù nell'angolino,
      brutto
      fetuso?!"
      "Mi peddonasse ggustavo, mi sogno scoddato un
      bosone!"
      "Mincchia, pigghia i bbosone che chiudiamo tutto
      va'!"

      dal titolo sembra sia andata più o meno cosìperche e' un titolo alla XXXXXdi cane, come al solito.ti spiego io: gli accelleratori di particelle producino un fottio di dati che devno essere analizzati, e questa alalisi richiede mesi di tempo. oggi fau un esperimento, registri tutto, e passi X mesi ad analizzare i dai, magari nel frattempo spegni/dismetto l-accelleratore e i risultati ti saltano fuori dopo 2 anni.Inoltra i dati non vengono buttati, possono essere rianalizzati piu volta, magari la seconda volta "sai cosa/dove/come cercare" e allora hai sucXXXXX.
Chiudi i commenti