Notebook a caccia di assistenza

La storia di un lettore che racconta l'avventura vissuta con un portatile Toshiba. Alcuni guasti, le difficoltà di ottenere risposte, i tempi lunghi. Ecco com'è andata
La storia di un lettore che racconta l'avventura vissuta con un portatile Toshiba. Alcuni guasti, le difficoltà di ottenere risposte, i tempi lunghi. Ecco com'è andata


Roma – Ciao a tutti, Vi scrivo perché vi leggo da sempre e perché sono veramente disperato. Un anno fa ho comperato (per lavoro!) un Toshiba Satellite 1800 214. Dopo due mesi di funzionamento ineccepibile ha cominciato a spegnersi improvvisamente ad intervalli casuali. L’ho spedito in assistenza alla Progetto Elettronica 92 (unica assistenza Toshiba per i notebook).

Rientrato in una settimana. Dopo un mese il difetto si ripresenta.

Ulteriore spedizione. Altra settimana di attesa, poi il notebook rientra. Dopo circa tre mesi si oscura all’improvviso il display LCD. Ulteriore spedizione. L’attesa è di oltre due settimane, per via dei ricambi non a magazzino (mi viene sostituita M/B, alimentatore del display e la tastiera).

Altri tre mesi (uno agosto, di meritate ferie senza accendere il notebook) e il display si oscura improvvisamente come la volta precedente. E’ il 2 ottobre 2002. Spedisco, e chiedo per iscritto a Venditore, Produttore e Assistenza di provvedere alla sostituzione del prodotto. Mi rispondono (o meglio non mi rispondono, se non verbalmente) picche. Oggi siamo all’11 di Novembre il notebook è ancora in assistenza (hanno richiesto per ben tre volte componenti di ricambio).

L’assistenza, secondo contratto, dovrebbe risolvere in 5 gg lavorativi. Se fate i vostri conti io non ho potuto utilizzare il portatile per oltre 2 mesi su un anno di vita!
Ritengo che Toshiba, che non è proprio un’impresa artigianale e che è ritenuta una azienda leader nel campo dei portatili, non dovrebbe trattare così i propri clienti, anche se comprano un notebook consumer e non centinaia di portatili top di gamma.
L’assistenza ha un ottimo personale di interfaccia, ma oltre al rapporto umano sono importanti i risultati…

Desidero inoltre fare presente come sia tremendo il senso di impotenza di trovarsi di fronte ad un muro di gomma. Toshiba in Italia è una Virtual Company, con un numero di telefono che rimanda su una segreteria telefonica (non richiamano neanche per errore).
Spero che la mia storia serva a far capire quanto è importante nella scelta di un acquisto il parametro assistenza post vendita.

Ciao e Buon lavoro.

Roberto Bonfiglio

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

24 11 2002
Link copiato negli appunti