Notebook, la risposta di ASUS

In una lettera la risposta e il chiarimento da parte di ASUS Italy sulla questione sollevata su queste pagine nei giorni scorsi da un lettore di Punto Informatico. Riceviamo e volentieri pubblichiamo
In una lettera la risposta e il chiarimento da parte di ASUS Italy sulla questione sollevata su queste pagine nei giorni scorsi da un lettore di Punto Informatico. Riceviamo e volentieri pubblichiamo


Roma – Buongiorno, siamo veramente dispiaciuti per il disappunto espresso dal nostro cliente. Sebbene tra i principali obiettivi della nostra Azienda vi sia quello di assicurare un livello di Customer Satisfaction rispondente ai più elevati standard, può in effetti talvolta accadere qualche spiacevole inconveniente, per il quale desideriamo scusarci fin d’ora con i nostri utenti.

Riguardo alla vicenda sulla rubrica “lettere” del sito Punto Informatico dal sig. Paolo Pisati, la presente per comunicarvi alcune precisazioni che mi sembrano necessarie e dovute.

Riguardo il “pixel bruciato”, le tolleranze imposteci dai produttori di schermi LCD prevedono che fino a 5 pixel bruciati il pannello venga considerato perfettamente funzionante e quindi non sostituibile in garanzia, come riportato sul certificato di garanzia stesso allegato al notebook. Questo perché un solo pixel bruciato su un totale di svariati milioni di punti, viene considerato un difetto cosmetico trascurabile. Ad esempio, la percentuale di difettosità nel suo caso può ricondursi ad un ordine dello 0,00004%.

Riguardo i tasti > e < che non funzionano, appena abbiamo verificato il problema è stata subito prodotto una patch (leggi aggiornamento BIOS) che ha prontamente risolto. Gli aggiornamenti vengono da noi prodotti con una procedura di installazione molto semplice, tale da non procurare problemi nemmeno al più inesperto degli utenti creando tra l'altro file eseguibili oppure GUI da non necessitare addirittura di manuale di istruzioni per l'uso.
Ovviamente con la velocità delle realtà informatiche di oggi può capitare che successivamente all’uscita di un prodotto hardware, escano prodotti software che potrebbero generare lievi incompatibilità con il portatile stesso. E’ per questo motivo e per ragioni di ottimizzazione delle prestazioni dei nostri prodotti, che ASUS aggiorna di tanto in tanto i bios e i drivers dei propri prodotti.

Riguardo ai guasti subiti purtroppo non posso far altro che scusarmi con il Sig. Pisati. Purtroppo la perfezione non è di questo mondo ed è per questo che abbiamo istituito un servizio di riparazione e di supporto. Addirittura ci risulta, come da lei confermato, che il primo intervento è stato risolto in meno di 3 giorni lavorativi e nel secondo, nonostante fosse fuori garanzia, non le sia stato applicato nessun diritto fisso per l’intervento.

Riguardo il disco rigido che a suo insindacabile giudizio risulta guasto, vorrei solo ricordarle che il notebook è un dispositivo informatico prodotto e certificato per i S.O. Microsoft con i quali riesce ad esprimere le migliori prestazioni dovute anche ad un programma di certificazione Microsoft LOGO seguito da nostro ufficio RD.
Purtroppo con il sistema operativo UNIX potrebbe succedere che il notebook non esprima il massimo del suo potenziale.
Ovviamente rimaniamo a sua completa disposizione in caso decidesse di far ispezionare il suo portatile per definire se necessita di un intervento per la sostituzione del disco fisso.

Rimaniamo a sua completa disposizione per qualsiasi informazione aggiuntiva.
Sperando di annoverarla ancora tra i nostri clienti, cogliamo l’occasione per porgere distinti saluti,

Fabrizio Crispiatico
Service & Support Manager
ASUS Italy

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

29 01 2003
Link copiato negli appunti