Notebook, la TV fa a meno di Windows

Toshiba presenta un nuovo modello di notebook che consentirà agli utenti di guardare la TV senza avviare il sistema operativo del computer. Il nuovo laptop è stato pensato come media center... mobile


San Jose (USA) – Un PC media center portatile. Così può essere descritto il notebook dotato di sintonizzatore TV che Toshiba si appresta a lanciare sul mercato consumer di fascia alta.

Il portatile, chiamato Qosmio, permette all’utente di guardare i programmi TV senza attendere il caricamento di Windows. Grazie ad un’opzione del BIOS, è possibile attivare un’interfaccia grafica attraverso cui gestire la TV, ascoltare la musica archiviata sul disco fisso o riprodurre un DVD. Le funzionalità TV comprendono anche la possibilità di mettere in pausa la visione di un programma e di registrarlo sull’hard disk da 80 GB incluso nel sistema.

Sul mercato esistono già laptop in grado di riprodurre DVD senza avviare il sistema operativo, tuttavia Toshiba afferma che questo è il primo modello ad estendere tale funzionalità alla TV.

Per fare in modo che gli utenti non rimpiangano troppo il televisore di casa, Toshiba ha spiegato che Qosmio adotta due altoparlanti stereo con qualità e ptenza adeguati all’ascolto della TV anche da un certa distanza. E a proposito di distanza, il colosso giapponese non ha mancato di includere nel suo media center mobile un telecomando con funzioni TV, DVD e registrazione.

Il modello di Qosmio con schermo LCD panoramico da 15 pollici partirà da un prezzo di circa 2.500 dollari.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • giuseppe scrive:
    Re: Java Vs PHP caso friendster
    A proposito di guerre religiose e non JAVA VS PHPvi indico il seguente link:http://programmaremobile.blogspot.com/2008/04/java-vs-php-dovendo-realizzare-un.html
  • Anonimo scrive:
    Re: i siti ASP.NET crescono a vista d'oc
    ASP.NET è gia una realta su tantissimi server linuzchi dice che php5 è favoloso il 99% è un bambinoche non ha mai toccato roba forte.
  • Anonimo scrive:
    Re: Male incompatibilità ed oggetti
    - Scritto da: Alex¸tg
    Ma per ora a me, un programma simil-C++C++ è stato progettato per softwareCOMPLESSIMOLTO COMPLESSIANZI TROPPO COMPLESSIhttp://www.research.att.com/~bs/applications.html# Adobe Systems: All major applications are developed in C++: * Photoshop & ImageReady, * Illustrator, * Acrobat, * InDesign, * GoLive, * Frame (mostly C, some C++) Alias|Wavefront: Maya. Maya has been used in the production of just about every major film involving computer-generated effects since its release, including Star Wars Episode I, Spider-Man, Lord of the Rings, Stuart Little, etc. "I love 3d animation".Geant4: Toolkit for the simulation of particles interaction with matter for use in High Energy and Nuclear Physics experiments, Space, and Medical applications. The Geant4 project is a world-wide collaboration of about 100 scientists participating in more than 10 physics experiments in Europe, Russia, Japan, Canada and USA. It involves the participation of several national and international institutes and organizations. The software is entirely written in C++ and has been developed exploiting Object-Oriented methodologies and tools. It consists of roughly 500K lines of code and includes the implementation of a rather wide set of state-of-the-art algorithms and theoretical models for electro-magnetic and hadronic physics interactionsHavoc: Real-time physics for animation and games. "Havok, like Guinness, is made in Ireland.Half life 2, Doom3 e........
  • Anonimo scrive:
    Il linguaggio più FICO
    Per tutti gli amanti delle diatribe inutili e dei flame stupidihttp://forum.html.it/forum/showthread.php?s=&threadid=490329
  • Anonimo scrive:
    Re: mod_python, python e scintilla...
    - Scritto da: Anonimo
    Veloce e facile, ma con pochi estimatoriprotezione?lo uso anch'io ma chi ti fa hosting col mod_python?
  • Sandro kensan scrive:
    Il mio sito in php
    Ho visto che gli ultimi 5 o 6 thread dicono tutti la stessa cosa, php lo usavo ma adesso ho visto che è meglio asp magari asp.net. Dico pure io la mia e mi firmo pure così da non fare comunella con chi scrive più post sembrando persone diverse mentre è la stessa persona.Pur non essendo un programmatore sto modificando il codice php fatto da un amico coders in modo da poter inserire dei commenti nel mio sito.Siccome il sito è sotto apache (come quasi tutti i siti) è preinstallato e funzionante php, credo la versione 4. Quindi è ovvio che un principiante come me si affidi agli strumenti che in rete vanno per la maggiore e si faccia le pagine dinamiche in php.Chi parla di asp forse non ha presente che è una minoranza di siti che lo supportano, chi parla di asp.net parla di grossi progetti che non fanno numeri rilevanti.
  • Anonimo scrive:
    Re: Male incompatibilità ed oggetti
    Mai sentito parlare di riusabilità del codice???
  • Anonimo scrive:
    Re: Male incompatibilità ed oggetti

    Gia`, allora che ci sta a fare un'istruzione
    come "break"?
    Ed "exit ()"? Dovrebbero essere orrori in
    programmazione strutturata.Infatti in delphi non gli trovi.Comunque il fatto che ci siano non ti obbliga ad usarli, si puo' incasinare il codice anche utilizzando le classi.La stessa possibilta' di avere piu' istruzioni "return" all'interno di una funzione o procedura puo' portare a seri malintesi.
    La stessa
    programmazione strutturata che se spinta
    come manuale comanda poi ti porta, in casi
    seri, a ringraziare per essere arrivato alla
    colonna 560 e non capire piu` una cippa diColonna 560? programmi in RPG ??io sono rimasto alle righe.

    Programmare ad oggetti rende il codice
    piu'

    semplice da progettare e mantenere,
    inoltre

    e' piu' facile far lavorare molti

    programmatri, con diversi stili di

    programmazione, tra loro.

    Mah, sara` cosi`...
    Ma per ora a me, un programma simil-C++
    ricorda ancora il discorso di un politico.Secondo me non e' obbligatorio per forza pensare alla soluzione di un problema attravero le classi.Ma se il problema e' complesso mi riesce piu' facile risolverlo implementandone i varii dettagli attraverso classi, piuttosto che attraverso funzioni.Anche dividere le varie parti di codice da far sviluppare fuori mi riesce piu' semplice.Per alcuni programmi non serve utilzzare per forza le classi.Insomma...per certi lavori e' meglio utilizzare il piccone ma si puo' benissimo procedere con le mani.
    Che c'e` di difficile?
    No dico, bella roba le funzioni virtuali:
    interessante, servono ad aggirare un limite
    della programmazione "strongly typed",Si il C++ confonde un po le idee ma iniziando con il python o java si puo' riaffrontare il C++ con maggiore scioltezza.
    Credo che intendesse, per "interfacce", le
    interfacce fra il linguaggio di
    programmazione e il programmatore, e non le
    UI. Potrei sbagliarmi...I tool di sviluppo rad? spesso sono molto utili anzi quasi indispensabili, come le librerie di classi ben fatte.
  • Anonimo scrive:
    Re: e io rido :)
    - Scritto da: Anonimo
    - Scritto da: Alex¸tg

    E l'elenco delle operazioni per
    installare

    subito ASP.NET?

    Ma subito subito, eh? Seduta stante e
    senza

    pagare nulla.


    be è molto semplice:
    1) scarichi mono
    2) configuri mod_mono
    3) inizi a scrivere una pagina aspx
    tipo questa:



    void fai_qualcosa (object sender,
    EventArgs e)
    &nb
    &nb
    &nb






    :)Ok, pero` e` un po' vago, no?La pagina aspx deve solo avere estensione .asp?La mia "guida rapida" era intesa spiegare in dettaglio... per il newcomer.ps. mono e` equivalente ad ASP.NET o ASP?
  • Anonimo scrive:
    Re: Male incompatibilità ed oggetti
    - Scritto da: Anonimo
    Cosi dicevano i programmatori abituati ai
    "goto" quando hanno introdotto il concetto
    di funzione.Gia`, allora che ci sta a fare un'istruzione come "break"?Ed "exit ()"? Dovrebbero essere orrori in programmazione strutturata. La stessa programmazione strutturata che se spinta come manuale comanda poi ti porta, in casi seri, a ringraziare per essere arrivato alla colonna 560 e non capire piu` una cippa di quale marea di condizioni t'ha portato li... si sa...if ((1 & 2) | 3) { x (); if (3 & 4 & 5) { while (6 | 7) { y (); for (9) { z (); if ((10 & 11 & 12) | 13) { w (); do { // ...ho perso il filo... } while (14); } } } }}
    Programmare ad oggetti rende il codice piu'
    semplice da progettare e mantenere, inoltre
    e' piu' facile far lavorare molti
    programmatri, con diversi stili di
    programmazione, tra loro.Mah, sara` cosi`...Dev'essere cosi`...Evidentemente semplifica...E la mia mentalita` fossilizzata non e` in grado di percepire la semplificazione.Puo` darsi, oh, mica tutto il mondo puo` sbagliarsi...Lascio il beneficio del dubbio, forse un giorno smettero` di criticarla, una volta assuefattomici.Ma per ora a me, un programma simil-C++ ricorda ancora il discorso di un politico.
    Alla base degli oggetti ci sono comunque le
    funzioni o procedure, ma gli oggetti rendono
    molto piu' facile l'utilizzo delle stesse.Che c'e` di difficile?No dico, bella roba le funzioni virtuali: interessante, servono ad aggirare un limite della programmazione "strongly typed", ritornando una stessa entita` che dev'essere considerata un dato di un altro tipo, cosa che d'altronde era perfettamente possibile prima della tipificazione, ovvero parafrasando Douglas Adams sull'ident-i-fic, "la piu` grande vittoria dell'informatica su se stessa e sul buon senso".
    Qui in azienda abbiamo delle persone assunte
    proprio per produrre queste interfacce,
    cercando di rendere l'esperienza
    dell'utente, nell'uso del programma, il piu'
    confortevole possibile, questi non sono
    programmatori.Credo che intendesse, per "interfacce", le interfacce fra il linguaggio di programmazione e il programmatore, e non le UI. Potrei sbagliarmi...
  • Anonimo scrive:
    Re: Male incompatibilità ed oggetti
    Secondo me paragonare funzioni e procedure ad oggetti e' come paragonare le mani ad un badile.Con le mani si puo' fare tutto anche scavare, ma con un badile si fa prima. :|Non e' una moda e' un'evoluzione, ma come il badile e' mglio delle mani per scavare, per altri usi e' meglio usare le sole mani.
  • Anonimo scrive:
    Re: Pazzi!
    - Scritto da: Anonimo
    Preciso che non sono stato io a postare quel
    sito :D
    (non si sa mai, che poi per dispetto non mi
    informi :p :) )Bah.. figurati. Il mio problema e` che mentre una gran parte di webmasters si sforzano per far conoscere il proprio sito, io mi sforzo spesso perche` non si conosca troppo in fretta... ho paura di non sapermi adattare, e/o che la community esistente non si sappia adattare, cerco di evitare traumi. E per ora cerco anche di evitare la necessita` di dover pagare un server dedicato: ce la farei ma mi peserebbe a livello finanziario.Comunque, per farti un'idea di come funzionano i miei php, la versione vecchia va bene lo stesso, e in effetti e` funzionante, anche se manca di diverse feature piu` recenti e di tre o quattro "patch" per l'assenza delle quali non consiglierei di metterla davvero online: non farebbe danni al server, ma in quella vecchia versione era in teoria possibile lanciare dei "denial of service" bloccando la community. E ripeto: la community, non il server. Fra l'altro ormai non mi ricordo neanche piu` in cosa consistessero i problemi...La vecchia versione e` in questo ZIP:http://www.anywherebb.com/postline/cd/zips/fpWeCIdhnn8iQLQg81.zip C'e` anche un file con le note sull'installazione.Potresti provarlo, se vuoi. Se funge quello, funge anche la versione nuova, che a livello di "base tecnologica" e` identica: PHP4 puro.ps. ah! ora ricordo: il problema piu` grave era che usava l'IP come unica chiave per una sessione, e con un header di tipo "HTTP-X-FORWARDED-FOR" fatto ad arte, e conoscendo l'IP di un membro online in quel momento, era possibile tentare l'hijacking della sessione. Ovviamente se il membro era un amministratore erano c@zzi... la versione attuale e quella futura operano il riconoscimento tramite cookie codificato in MD5.==================================Modificato dall'autore il 16/07/2004 11.18.59
  • Anonimo scrive:
    i siti ASP.NET crescono a vista d'occhio
    secondo le ultime indagini,è stato reso noto da netcraftche ASP.NET viene usato maggiormente come tooldi sviluppo per le web applications.è interessante comunque notare che ASP.NET abbia erosoil mercato JAVA+J2EE mentre quello php sembra non avernerisentito.il php a mio avviso continuerà ad andare avanti ma... e qui lo dico senza ritegno :),è molto probabile che nel corso di questoanno e del prossimo molte cose possano cambiare.se volete vi leggo quello che ho visto sulla mia sfera magica[MAGIC BALL SPHERE ON]1) i provider linux inizieranno ad installare mod_mono2) ASP.NET sara disponibile sia su win che su linux server3) mysql perderà fette di mercato web 4) sqllite si insedierà come normale database web5) suse 11 avrà mono installato di default 6) redhat perderà quota di mercato7) molte parti di gnome verranno affiancate con pezzidi moduli managed (c# )8) linux desktop inizia a prendere piede anche sul settore consumer10) linux diventa una commodity
  • Anonimo scrive:
    Re: Pazzi!
    - Scritto da: Alex¸tg
    - Scritto da: Anonimo

    :D

    anywhere.i.am

    Shhhhhh!
    Non si fa pubblicita`, e` antisportivo!
    Mah, di che mi preoccupo? Tanto l'hai fatta
    te...

    A parte gli scherzi, la versione che si puo`
    scaricare di li` e` vecchia come il cucco e
    non e` neanche quella usata online in questo
    momento... si, oddio, comunque puo` dare
    un'idea del come funziona... quella nuova ha
    tutt'altra veste grafica (meno grafica, piu`
    personalizzazione) e uno sfondo globale che
    attraversa lo schermo di frame in frame (ho
    fatto i salti mortali per ottenere
    l'effetto).Preciso che non sono stato io a postare quel sito :D (non si sa mai, che poi per dispetto non mi informi :P :) )Ciao.pieggi
  • Anonimo scrive:
    Re: e io rido :)
    - Scritto da: Alex¸tg
    E l'elenco delle operazioni per installare
    subito ASP.NET?
    Ma subito subito, eh? Seduta stante e senza
    pagare nulla.be è molto semplice:1) scarichi mono 2) configuri mod_mono 3) inizi a scrivere una pagina aspxtipo questa: void fai_qualcosa (object sender, EventArgs e) { Note.Text = "Ough!"; }:)
  • Anonimo scrive:
    Re: e io rido :)
    - Scritto da: Anonimo
    php indubbiamente ha avuto un gran successo
    negli anni
    passati.
    adesso pero le cose sono cambiate la gente
    ha iniziato
    a spostarsi in massa su ASP.NET J2ee e
    coldfusion.
    chi sviluppa in php tra un anno e mezzo si
    trovera fuori
    mercato garantito al 100%.Mmhh.. se si guarda nell'ottica del "mercato", forse si.Ma PHP non credo abbia mai preteso di essere il centro di un mercato, e il suo successo non e` stato generato dal fatto che i "programmatori" che scrivevano in PHP li pagassero... magari c'e` stato anche questo fattore, ma PHP l'ho sempre visto come... un'utilita`. Una cosa utile per dinamicizzare un sito senza troppi problemi.Il nome lo diceva, una volta: Personal Hypertext Preprocessor.Nato come personal, niente di piu`.
    questo perche ?
    è molto semplice ASP.NET cheche se ne
    dica è un prodotto
    tecnologico all'avanguardia
    bast aguardare le recenti statistiche di
    netcraft per notare
    una crescente ascesa di .NETmah, in genere quando un nuovo prodotto viene tirato fuori, c'e` sempre un'ascesa. Il tempo poi dice se la popolarita` regge... comunque, per il resto non posso smentire ne confermare. Tenderei a confermare... perche` no? In fondo hanno flotte di programmatori, qualcosa di buono dovrebbero tirarlo fuori.
    e poi la manualistica ? dove la mettiamo ?
    su ASP.NET ci sono un fottio di libri la
    mondadori ha gia
    piazzato interi scaffali per ASP.NET.....Alt... anche su PHP ci sono libri, manuali dettagliati, ma soprattutto un mondo intero di esempi di codice fatto da altri, e il miglior modo per prendere la prima confidenza con un linguaggio e` appunto l'apprendimento tramite esempi. Un esempio chiarifica molto di piu` di qualsiasi spiegazione: e` innegabile.
    e mono ? dove lo mettiamo pure questo ?
    e si cari miei adesso è gia possibile
    sviluppare applicazioni
    business ASP.NET su linux grazie a mono +
    mod_mono per apache.....
    ragazzi mi dispiace ma sta botta microsoft
    ha fatto centro :)Puo` darsi. Staremo a vedere... nel frattempo, elenco di operazioni per installare e usare PHP:1. andate a scaricare Apache 1.3.11:http://mirrors.publicshout.org/apache/httpd/binaries/win32/apache_1.3.31-win32-x86-no_src.msi 2. andate a scaricare PHP 5:http://it.php.net/distributions/php-5.0.0-Win32.zip 3. installate Apache: c'e` il wizard.4. testate Apache: aprite il vostro browser e digitate nella barra degli indirizzi "localhost", poi premete invio.5. se Apache funge, installate il PHP: unzippate l'archivio di cui sopra in una directory qualsiasi, per semplicita` c:php6. da c:php, spostate il file "php.ini-dist" nella directory di sistema (tipicamente c:windows o c:winnt) e rinominatelo come "php.ini".7. aprite php.ini con un editor di testi... col blocco note va benissimo. In esso modificate l'impostazione "doc_root" facendola puntare alla directory principale del vostro server. Questa directory e`, in mancanza di cambiamenti alla configurazione di Apache,doc_root="c:programmiapache groupapachehtdocs"poi modificate "php_extension" facendola puntare alla directory dove avete installato php (s'era detto c:php)php_extension="c:php"8. caricate il modulo PHP nella configurazione di apache, ovvero andate aStart-
    programmi-
    apache http server-
    configure apache server-
    edit the httpd.conf configuration filee inserite nel file (che si apre nel blocco note) queste righe:LoadModule php5_module c:/php/php5apache.dllAddType application/x-httpd-php .phpAction application/x-httpd-php "/php/php.exe"va benissimo aggiungerle ALLA FINE DEL FILE httpd.conf.9. fate ripartire Apache per applicare i cambiamenti e "abilitare" il PHP:Start-
    programmi-
    apache http server-
    control apache server-
    Restart10. aprite la directory root del server, cioe` la...c:programmiapache groupapachehtdocse createci un file di testo,dentro il quale mettete qualcosa di semplice, tipo: e salvate il file come... uhm... "prova.php" nella directory di cui sopra.11. aprite il browser e andate all'indirizzo:http://localhost/prova.php se funziona, lo vedrete.E l'elenco delle operazioni per installare subito ASP.NET?Ma subito subito, eh? Seduta stante e senza pagare nulla.(edit):messi a posto i "c duepunti barra rovescia"... gli emoticon sono un po' fastidiosi a volte.==================================Modificato dall'autore il 16/07/2004 0.40.00
  • Anonimo scrive:
    Re: ASP.nET gli rompe il culo al php
    - Scritto da: Anonimo
    supporto alla OO ricopiato paro paro da javaBe', il Java l'ha ricopiato quasi-paro-paro dal C++, ormai quello del simil-C++ e` una specie di standard "de facto", quindi non c'e` da stupirsi: e` normale.Io poi in effetti ne avrei fatto volentieri a meno, come vado dicendo da stamani. Una delle cose per cui mi piaceva il PHP era che non aveva oggettizzazione "seria".
    non è thread safe,il supporto per
    apache 2.0 è monco,Questo e` vero: avrei preferito di gran lunga un'evoluzione del genere al posto del supporto per la OOP. Mah... prima o poi ci arriveranno.
    metà delle funzioni non sono per
    niente congrue con
    le relative in cE chi ha detto che debbano esserle?In effetti molte sono migliori in termini di funzionalita`.Poi e` anche vero che l'ordine degli argomenti sembra un po' pasticciato (hrnf... qual'e` il needle e qual'e` l'haystack?), ma son dettagli...
    programmazione event driven
    assenteMah, essendo un linguaggio di web scripting, non mi stupisce.Che razza di eventi vuoi avere in una pagina web? :D :D
    caching assente,ordinamento delle variabili
    osceno.Uhm... caching di cosa?Se per ordinamento delle variabili intendi l'ordine in cui passare gli argomenti alle funzioni, si, in effetti e` un po' arbitrario come ho detto sopra. Ma pazienza... posso viverci o scrivermi degli alias per riorganizzarli.
    vogliamo parlare poi della mancanza di
    robustezza ? Cosa si intende per robustezza?
    via via scio.
    chi parla male di .NET è perche non
    lo ha mai usato.Mah, io non parlo male di .NET ma in effetti non l'ho mai usato.Penso sia valido, ma:a) il mio host usa Linux e Apache, e anche volendo...;b) il PHP mi piaceva perche` mi suonava come un C semplificato nella sintassi ed espanso nelle funzionalita`: peccato la macchia degli oggetti, da ora in poi;c) PHP e` gratis... oh, saro` tirchio ma e` un fattore che a me mi piace... per mettere su progetti piccoli senza spendere granche` e` l'ideale... da qualche parte un web service provider deve pur poter partire senza capitali significativi...
  • Anonimo scrive:
    Re: la trasmigrazione dei server
    chi sono gli idioti?
  • Anonimo scrive:
    Re: Pazzi!
    - Scritto da: Anonimo
    :D
    anywhere.i.am Shhhhhh!Non si fa pubblicita`, e` antisportivo!Mah, di che mi preoccupo? Tanto l'hai fatta te...A parte gli scherzi, la versione che si puo` scaricare di li` e` vecchia come il cucco e non e` neanche quella usata online in questo momento... si, oddio, comunque puo` dare un'idea del come funziona... quella nuova ha tutt'altra veste grafica (meno grafica, piu` personalizzazione) e uno sfondo globale che attraversa lo schermo di frame in frame (ho fatto i salti mortali per ottenere l'effetto).
  • Anonimo scrive:
    Re: PHP5 all'assalto del wc
    - Scritto da: Anonimo
    Cioe è da panico sta cosa :)
    nel 2004 ancora a zurlare con un linguaggio
    di scripting
    buggoso.....

    cioe non è per cattiveria,ma ogni
    volta che ho messo
    mano su codice php altrui mi è venuta
    l'orticaria.Hai mai dato un'occhiata agli scripts di phpBB? (www.phpbb.com)E` l'equivalente di un manuale di stile letterario.Poi in qualsiasi linguaggio ci possono essere spaghetti, e` ovvio che non dipende dal linguaggio. A me dello stile puo` importare, ma fino a un certo punto... ci vuol poco a rimetterlo a posto, casomai.
  • Anonimo scrive:
    Re: Pazzi!
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Alex¸tg


    Ma c'e` qualcuno che proprio la OOP non
    la

    sopporta?

    Io la detesto con tutto il cuoreOk, sei maschio o femmina?Stavo cercando di decidere dove darti il bacione! :D
  • Anonimo scrive:
    Re: Credo ci sia un pò di confusione....
    Oh, bene. Grazie!Mi ricordo di aver cercato assiduamente una pagina del genere su php.net, ma di non averla proprio trovata. La barra dei link del manuale menzionava solo migrazioni da php3 a php4... boh?Sono un po' preoccupato solo per array_merge... mi pare di non averla mai usata se non con due vettori, ma potrei sbagliarmi...
  • Anonimo scrive:
    Re: Male incompatibilità ed oggetti
    - Scritto da: Anonimo
    Non capisco perchè si insiste a
    vendere la programmazione ad oggetti come la
    panacea a tutti i mali quando in
    realtà nessuno ha dimostrato
    scientificamente che sia meglio della
    programmazione procedurale che fino a prova
    contraria rimane quella più naturale,fino a che continui a fare pagine web che non fanno altro che sommare due numeri, infatti, non ti serve......
    evidentemente la moda non è ancora
    passata.

    Non capisco anche perchè implementare
    queste maledette interfacce che complicano
    di molto e inutimente il lavoro e che alzano
    lo skill minimo di un programmatore
    qualunque ( e questo si traduce in meno
    guadagno per l'azienda quindi meno
    investimenti in quel tool ).
  • Anonimo scrive:
    Male incompatibilità ed oggetti
    Non capisco perchè si insiste a vendere la programmazione ad oggetti come la panacea a tutti i mali quando in realtà nessuno ha dimostrato scientificamente che sia meglio della programmazione procedurale che fino a prova contraria rimane quella più naturale, evidentemente la moda non è ancora passata.Non capisco anche perchè implementare queste maledette interfacce che complicano di molto e inutimente il lavoro e che alzano lo skill minimo di un programmatore qualunque ( e questo si traduce in meno guadagno per l'azienda quindi meno investimenti in quel tool ).
    • Anonimo scrive:
      Re: Male incompatibilità ed oggetti
      - Scritto da: Anonimo
      Non capisco perchè si insiste a
      vendere la programmazione ad oggetti come la
      panacea a tutti i mali quando in
      realtà nessuno ha dimostrato
      scientificamente che sia meglio della
      programmazione procedurale che fino a prova
      contraria rimane quella più naturale,
      evidentemente la moda non è ancora
      passata.

      Non capisco anche perchè implementare
      queste maledette interfacce che complicano
      di molto e inutimente il lavoro e che alzano
      lo skill minimo di un programmatore
      qualunque ( e questo si traduce in meno
      guadagno per l'azienda quindi meno
      investimenti in quel tool ).
      non ti piacciono non le usi, non è un obbligo
    • Anonimo scrive:
      Re: Male incompatibilità ed oggetti
      - Scritto da: Anonimo
      Non capisco perchè si insiste a
      vendere la programmazione ad oggetti come la
      panacea a tutti i mali quando in
      realtà nessuno ha dimostrato
      scientificamente che sia meglio della
      programmazione procedurale che fino a prova
      contraria rimane quella più naturale,
      evidentemente la moda non è ancora
      passata.Hai detto bene: dev'essere proprio una specie di moda, anche perche` come tutte le mode e` solo una questione esteriore. Formale, non sostanziale. Mah, prima o poi passera`...
      Non capisco anche perchè implementare
      queste maledette interfacce che complicano
      di molto e inutimente il lavoro e che alzano
      lo skill minimo di un programmatore
      qualunque ( e questo si traduce in meno
      guadagno per l'azienda quindi meno
      investimenti in quel tool ).Infatti: pensando logicamente si arriverebbe a questa conclusione, ma evidentemente il bello della logica e` che puo` essere sempre confutata, arrivando a risultati sempre piu` strani... :)
    • TLH scrive:
      Re: Male incompatibilità ed oggetti
      Non lo capisci perchè probabilmente non hai frequentato un corso di Ingegneria del Software e non hai mai sentito parlare della crisi del software.. La OOP e il concetto di interfaccia sono una rivoluzione, ma chiaramente devono essere capiti e usati proficuamente.
  • Anonimo scrive:
    Re: PHP5 all'assalto del wc
    - Scritto da: Anonimo
    Cioe è da panico sta cosa :)
    nel 2004 ancora a zurlare con un linguaggio
    di scripting
    buggoso.....
    immagino che tu abbia già provato il php 5 per sbandere pareri così illuminanti
    cioe non è per cattiveria,ma ogni
    volta che ho messo
    mano su codice php altrui mi è venuta
    l'orticaria.visto che poi tu, re mida del web, lo rimetti a posto magari puoi scriverlo direttamente da te no?
  • Anonimo scrive:
    PHP5 all'assalto del wc
    Cioe è da panico sta cosa :)nel 2004 ancora a zurlare con un linguaggio di scriptingbuggoso.....cioe non è per cattiveria,ma ogni volta che ho messomano su codice php altrui mi è venuta l'orticaria.
  • Anonimo scrive:
    ASP.NET, ma....
    - Scritto da: Anonimo
    Ovviamente questa versione di PHP è
    la diretta avversaria di ASP.NET anche se
    credo che ASP.NET,sia per prestazioni, sia
    per il linguaggio e sopratutto per gli
    strumenti di sviluppo sia ancora un bel
    sopra a questa versione di PHPSì sì, hai ragione, ma.... ti rendi conto che non hai a disposizione un application server standard in .NET?Cioè non esistono specifiche per trattare oggetti che rappresentino entità in modo standard, e non esistono meccanismi standard per la persistenza automatica ecc ecc.Insomma un analogo di J2EE (per quel che riguarda EJB, MDB, CMP) in .NET non c'è!!!
  • Anonimo scrive:
    Re: in 4 punti la mia esperienza.
    - Scritto da: Anonimo
    -Ho sviluppato per anni con php
    -Ho dato un'occhio al php 5
    -Ho installato il framework .NET
    -Ho fatto le mie prime applicazioni in .NET
    con qualche webservice in C#.
    -Ho buttato nel rusco (bidone) il PHP e
    tutto l'open source.Ho fatto così anch'io, però IIS non mi piace. Infatti mi sto smazzando per usare Mono sotto Apache.W l'opensource
  • Anonimo scrive:
    Re: La precompilazione non c'e'
    - Scritto da: Bobonov
    "confuso" rimuovendo i commenti e cambiando
    i nomi a variabili, funzioni e classi dando
    nomi privi di significato, il vantaggio
    è che può essere utilizzato in
    congiunzione con una soluzione che cripta il
    codice
    pobs.mywalhalla.net /
    Sulle novità bhe c'è molto da
    dire, sicuramente se ti limiti a considerare
    il lato del linguaggio e non usi o non sai
    utilizzare gli oggetti in PHP 5 ci trovi
    veramente poco di nuovo.
    Secondo me già solo il fatto di avere
    Zend 2 giustifica il passaggio.
    Le prestazioni migliorano sensibilmente.

    Mi ha tagliato il Post :(Ovvio ;)Response Headers - http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=689176Server: Microsoft-IIS/5.0 ^^^^^^^^^^^^^^^^ASP^^^^^[cut]
  • Anonimo scrive:
    Re: e io rido :)


    arghhhhhhh quale folle userebbe tecnologie
    M$ su linux quando c'e' JAVA :)
    preferisco perl, mi è più simpatico
  • Anonimo scrive:
    Re: php is dead - mono/ASP.NET go

    o i brevetti xml ?xml è uno standard iso se fosse proprietario non potrebbe esserlo
  • Anonimo scrive:
    Re: ASP.nET gli rompe il culo al php
    - Scritto da: Anonimo
    - Scritto da: Anonimo

    e poi a te piace? è funzionale
    per

    ciò che devi fare? e allora
    usalo, ma

    non scassare i coglioni a chi vede in
    php 5

    delle buone potenzialità

    php5 per come è uscito fuori fa cagare
    supporto alla OO ricopiato paro paro da java
    non è thread safe,il supporto per
    apache 2.0 è monco,
    metà delle funzioni non sono per
    niente congrue con
    le relative in c,programmazione event driven
    assente
    caching assente,ordinamento delle variabili
    osceno.
    vogliamo parlare poi della mancanza di
    robustezza ?
    via via scio.
    chi parla male di .NET è perche non
    lo ha mai usato.ripeto ti trovi bene con asp?bravoperò non scassare chi si trova bene con php, a noi non cambia niente, non so se a e cambiaqualcosa il martellamento continuo
  • Anonimo scrive:
    Re: php is dead - mono/ASP.NET go
    - Scritto da: Mechano
    Ma perche' devo vivere con questi dubbi?
    Perche' devo pararmi il culo, pendere dalle
    labbra di M$ e seguirne gli interessi?be io mica pendo dalla labbra di microft,dico semplicementeche .NET è una buona tecnologia che fa al caso mio.e visto che lavoro praticamente solo su linuxmono+mod_mono a me personalmente va benissimo.ci sono problemi di licenza ? e perche samba ? o java ? non è proprietaria ? o i brevetti xml ? pure quelli non sono proprietari ?i brevetti stanno dappertutto secondo me.
    Ciao.
    Mr. Mechanociao
  • Mechano scrive:
    Re: php is dead - mono/ASP.NET go
    - Scritto da: Anonimo
    lo stack di ASP.NET no pero e cè un
    pero nessuno mi vieta di utilizzare windows
    server con IIS in produzione e mantenere il development
    sotto linux. questo per iniziare...... poi e vedrai che
    sarà cosi, quando la novell riuscira a stuccare un brevettoMa perche' devo vivere con questi dubbi? Perche' devo pararmi il culo, pendere dalle labbra di M$ e seguirne gli interessi?Taglio la testa al toro: PHP+Apache+il db che vuoi.Sara' sempre free supportato, crescera', non te lo ruba nessuno, nessuno ti ci cambia le specifiche o ti brevetta qualcosa.Sara' sempre multipiattaforma...--Ciao. Mr. Mechano
  • Anonimo scrive:
    Re: php is dead - mono/ASP.NET go
    - Scritto da: Anonimo
    solo una domanda... quando vai dal cliente a
    dirgli che gli sviluppi un'applicazione .NET
    e fai il deploy sotto MONO (porting non
    ufficiale Open Source) lui ti prende a calci
    in c*lo subito o dopo il deploy? :D :D lo prendo a calci io se mi chiede un'app in php :D :Dmono è GPL lo stack di ASP.NET no pero e cè un peronessuno mi vieta di utilizzare windows server con IISin produzione e mantenere il development sotto linux.questo per iniziare...... poi e vedrai che sarà cosi, quandola novell riuscira a stuccare un brevetto d'uso a pochi spiccioli di ASP.NET per i suoi sistemi (SUSE server )io come altri prendiamo e spostiamo la produzione su linux.questa sarà la strada ed è inevitabile che prima o poi si arriviad una sorta di interoperabilità fra i 2 mondi.è impensabile utilizzare ASP.NET solo su windowsse la tecnologia è buona (e questa lo è veramente ) vedraiche gli interessi in gioco faranno si che linux abbiala sua implementazione in maniera stralegale.
  • Anonimo scrive:
    Re: php is dead - mono/ASP.NET go
    - Scritto da: Anonimo
    Scritto da: Anonimo



    - Scritto da: Anonimo


    in compenso non è open,
    quindi

    da un


    momento all'altro ti può
    sparire

    da


    sotto il culo



    Mono è open

    mono è open e aggiungo che il codice
    ASP.NET che produco
    è di mia proprieta'
    tutt'altri cazzi sono i brevetti per questa
    tecnologia che effettivamente bisognerebbe
    porci attenzione.
    ad ogni modo esistono application server per
    asp.net
    per pochi spiccioli su linux IMHO il
    problema non si pone.

    solo una domanda... quando vai dal cliente a dirgli che gli sviluppi un'applicazione .NET e fai il deploy sotto MONO (porting non ufficiale Open Source) lui ti prende a calci in c*lo subito o dopo il deploy? :D :D
  • Anonimo scrive:
    Re: e io rido :)

    a spostarsi in massa su ASP.NET J2ee e
    coldfusion.J2EE resta e restera' leader del mercato, almeno guardando le offerte di lavoro , i "programmatori" php invece tra un po' dovranno pagare per lavorare :D
    chi sviluppa in php tra un anno e mezzo si
    trovera fuori
    mercato garantito al 100%.vero per scelte sbagliate dei creatori (vedi php5) e perche' comunque e' rimasto troppo indietro
    questo perche ?
    è molto semplice ASP.NET cheche se ne
    dica è un prodotto
    tecnologico all'avanguardia
    bast aguardare le recenti statistiche di
    netcraft per notare
    una crescente ascesa di .NETmolto meno di quel che ci si aspettasse
    e poi la manualistica ? dove la mettiamo ?
    su ASP.NET ci sono un fottio di libri la
    mondadori ha gia
    piazzato interi scaffali per ASP.NET.....vero
    e mono ? dove lo mettiamo pure questo ?mono :kaffe = .NET:J2ee
    e si cari miei adesso è gia possibile
    sviluppare applicazioni
    business ASP.NET su linux grazie a mono +
    mod_mono per apache.....arghhhhhhh quale folle userebbe tecnologie M$ su linux quando c'e' JAVA :)
    ragazzi mi dispiace ma sta botta microsoft
    ha fatto centro :)vedremo
  • Anonimo scrive:
    Re: ASP.nET gli rompe il culo al php
    - Scritto da: Anonimo
    e poi a te piace? è funzionale per
    ciò che devi fare? e allora usalo, ma
    non scassare i coglioni a chi vede in php 5
    delle buone potenzialitàphp5 per come è uscito fuori fa cagaresupporto alla OO ricopiato paro paro da javanon è thread safe,il supporto per apache 2.0 è monco,metà delle funzioni non sono per niente congrue conle relative in c,programmazione event driven assentecaching assente,ordinamento delle variabili osceno.vogliamo parlare poi della mancanza di robustezza ? via via scio.chi parla male di .NET è perche non lo ha mai usato.
  • Anonimo scrive:
    Re: Bene! (Ciao ZioBudda!)
    - Scritto da: TADsince1995
    con questa
    release si avvicina agli obiettivi e alla
    tremenda potenza del "mostro" J2EE, anche se
    quest'ultimo è ancora anni luce
    avanti a tutti da alcuni punti di vista ma
    rimane un bel po' ostico, specialmente
    all'inizio. non esageriamo :D J2EE e' sempre su un'altro pianeta se non altro perche' e' un vero linguaggio e non un linguaggino di scripting per il web
    E' una buona notizia anche perchè
    allontana il fervente mondo dello sviluppo
    web dalla malefica e costosa accoppiata
    ASP/SQLServer. Potente, veloce, gratuito e
    anche abbastanza semplice, specialmente per
    chi conosce il C++. Cosa volere di
    più? Peccato solo per questa
    incompatibilità col passato che
    costituirà senza dubbio un
    rallentamento alla sua diffusione, ma basta
    aggiornarsi e col tempo prenderà
    piede.asp/sqlserver ti basta conescere il basic :D a me che offro hosting 'sto PHP5 crea dei casini immani. Quasi quasi butto nel cesso il mod_php e lo sostituisco con la versione CGI che e' anche infinitamente piu' sicura con cgiwrap , lento per lento almeno aumento un po' la sicurezza. vedremo
  • Anonimo scrive:
    Re: ASP.nET gli rompe il culo al php
    - Scritto da: Anonimo
    come da subject 8)non è che reiterando il concetto ne dimostri la validità...e poi a te piace? è funzionale per ciò che devi fare? e allora usalo, ma non scassare i coglioni a chi vede in php 5 delle buone potenzialità
  • Anonimo scrive:
    Re: PHP vs ASP.NET
    - Scritto da: Anonimo
    bleah, scrivi client in bytecode .NET invece
    di eseguibile?
    :D il CLR .NET mi sembra particolarmente avanzatopoi siccome quest'ultimo lavora su stack non fa come java che come parte ti pialla il computercon i suoi 180MB di collect :D
    io preferisco java
    (struts/jstl/hibernate)/ecplipse ma
    comunque :NOT e' sempre meglio di PHP :D
    questo è vero :D
  • Anonimo scrive:
    ASP.nET gli rompe il culo al php
    come da subject 8)
  • Anonimo scrive:
    Re: alcuni articoli di paragone php vs a
    - Scritto da: Anonimo

    -
    e scusa ma francamente non c'è
    il

    minimo paragone tra PHP e ASP.



    hai perfettamente ragione

    php fa schifo in confronto ad asp..

    la pensiamo allo stesso modo!

    cagliostrooracle non è proprio d'accordo, ma certamente avrete ragione voi
  • Anonimo scrive:
    Re: in 4 punti la mia esperienza.
    - Scritto da: Anonimo
    e
    tutto l'open source.
    e questo che c'entra con il resto?hai squalificato un post che poteva essere utile
  • Anonimo scrive:
    Re: alcuni articoli di paragone php vs a
    -
    e scusa ma francamente non c'è il
    minimo paragone tra PHP e ASP.
    hai perfettamente ragionephp fa schifo in confronto ad asp..la pensiamo allo stesso modo!cagliostro
  • Anonimo scrive:
    Re: in 4 punti la mia esperienza.
    - Scritto da: Anonimo
    -Ho sviluppato per anni con php
    -Ho dato un'occhio al php 5
    -Ho installato il framework .NET
    -Ho fatto le mie prime applicazioni in .NET
    con qualche webservice in C#.
    -Ho buttato nel rusco (bidone) il PHP e
    tutto l'open source.

    salutiGRANDIOSO :Dallora non sono l'unico a pensare che il php sia un giocattolocalcola che piu o meno ho fatto la stessa cosa tua,ossiaho buttato nel cesso php e sviluppo apps ASP.NET pero linux lo uso tutt'ora.
    Cagliostro
  • Anonimo scrive:
    Re: e io rido :)
    hai proprio ragione..ero un phpista convinto...ho provato .net.... un altro pianeta.cagliostro
  • Anonimo scrive:
    in 4 punti la mia esperienza.
    -Ho sviluppato per anni con php-Ho dato un'occhio al php 5-Ho installato il framework .NET-Ho fatto le mie prime applicazioni in .NET con qualche webservice in C#.-Ho buttato nel rusco (bidone) il PHP e tutto l'open source.salutiCagliostro
  • pheudo scrive:
    Re: mod_python, python e scintilla...
    Uso da quasi due anni SciTE con grandissima soddisfazione... ;)
  • Anonimo scrive:
    e io rido :)
    php indubbiamente ha avuto un gran successo negli annipassati.adesso pero le cose sono cambiate la gente ha iniziatoa spostarsi in massa su ASP.NET J2ee e coldfusion.chi sviluppa in php tra un anno e mezzo si trovera fuorimercato garantito al 100%.questo perche ?è molto semplice ASP.NET cheche se ne dica è un prodottotecnologico all'avanguardia bast aguardare le recenti statistiche di netcraft per notareuna crescente ascesa di .NETe poi la manualistica ? dove la mettiamo ? su ASP.NET ci sono un fottio di libri la mondadori ha giapiazzato interi scaffali per ASP.NET.....e mono ? dove lo mettiamo pure questo ?e si cari miei adesso è gia possibile sviluppare applicazionibusiness ASP.NET su linux grazie a mono + mod_mono per apache.....ragazzi mi dispiace ma sta botta microsoft ha fatto centro :)
  • Anonimo scrive:
    Re: La precompilazione non c'e'
    sono ancora io,meglio mettere il link alla nuova pagina del progetto che non al vecchio sito.c'e' gia' la versione per php5, anche se solo per windows.http://sourceforge.net/projects/turck-mmcache/
  • Anonimo scrive:
    Re: La precompilazione non c'e'
    uso turk da oltre un anno con ottimi risultati.ha anche una cache interna persistente tra le varie pagine, non necessariamente dello stesso utente, che e' veramente utile e velocissima.
  • Anonimo scrive:
    Re: Pazzi!
    - Scritto da: Alex¸tg
    Mah, le mie 20000 righe implementano una
    serie di forums, con messaggistica privata,
    avatars, attachments e un community disk
    esplorabile "via icone" per i membri, una
    microchat con logs giornalieri e un motorino
    di ricerca interno per i post. Il tutto via
    PHP e flat file access (nemmeno SQL o altri
    database strutturati: le funzioni di
    gestione dei files sono gestite,
    sincronizzate e anche cachate sia in
    read-ahead che in write-behind). Fra un po'
    pubblico i sorgenti sotto GPL, ti faro`
    sapere... devo solo pulirli ancora un po' e
    migliorare lo stile.:|:|:|Cavolo, mi interessa assai se lo metti sotto gpl e non usa database! ;)Mi puoi contattare a:pieggibo _at_ yahoo _dot_ it :)Grazie :D pieggi
  • Bobonov scrive:
    Re: La precompilazione non c'e'
    "confuso" rimuovendo i commenti e cambiando i nomi a variabili, funzioni e classi dando nomi privi di significato, il vantaggio è che può essere utilizzato in congiunzione con una soluzione che cripta il codicehttp://pobs.mywalhalla.net/Sulle novità bhe c'è molto da dire, sicuramente se ti limiti a considerare il lato del linguaggio e non usi o non sai utilizzare gli oggetti in PHP 5 ci trovi veramente poco di nuovo.Secondo me già solo il fatto di avere Zend 2 giustifica il passaggio.Le prestazioni migliorano sensibilmente.Mi ha tagliato il Post :(
  • Anonimo scrive:
    Re: php is dead - mono/ASP.NET go
    Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    in compenso non è open, quindi
    da un

    momento all'altro ti può sparire
    da

    sotto il culo

    Mono è openmono è open e aggiungo che il codice ASP.NET che producoè di mia proprieta'tutt'altri cazzi sono i brevetti per questa tecnologia che effettivamente bisognerebbe porci attenzione.ad ogni modo esistono application server per asp.netper pochi spiccioli su linux IMHO il problema non si pone.
  • Bobonov scrive:
    Re: La precompilazione non c'e'
    Stai confondendo un linguaggio di scripting con un linguaggio compilato.Comunque il codice php può essere tranquillamente criptatoEsistono varie soluzioni: costose, economiche e anche opensource.Molti sono prodotti commerciali quindi non metto link di prodotti a pagamaneto per evitare pubblicitàTurck MMCache (GPL): http://turck-mmcache.sourceforge.net/index_old.htmlC'è anche PHP Obfuscator che invece di criptare il codice lo rende
  • Anonimo scrive:
    La precompilazione non c'e'
    La precompilazione in stile java non c'e' e continua ad essere un grosso problema. Uploadare un sito in php significa ancora dover regalare i sorgenti a qualcuno, hoster o addirittura cliente.Della programmazione ad oggetti spinta o della migliore gestione di xml me ne fregava veramente poco, anzi per nulla. La precompilazione si' avrebbe aiutato tanti sviluppatori web.Questa versione 5 direi che non apporta nessuna novita', solo fastidi. Mi riservo solo di dare un'occhiata al db.
  • Anonimo scrive:
    Re: php is dead - mono/ASP.NET go
    - Scritto da: Anonimo
    in compenso non è open, quindi da un
    momento all'altro ti può sparire da
    sotto il culoMono è open
  • Anonimo scrive:
    Re: php is dead - mono/ASP.NET go
    in compenso non è open, quindi da un momento all'altro ti può sparire da sotto il culo
  • Anonimo scrive:
    Re: Credo ci sia un pò di confusione....
    - Scritto da: Bobonov
    :$:$:$:$
    Avevo utilizzato object poi ho fatto un
    trova e sostituisci con ogetti e premuto
    invia e sapettando il post mi sono reso
    conto dell'errore......
    anzi orrorepuoi modificarlo comunque, voi registrati potete farlo
  • Anonimo scrive:
    Re: php is dead - mono/ASP.NET go
    - Scritto da: Anonimo
    Non me ne vogliano i "programmatori" php....
    ASP.NET è si una tecnologia targata
    microsoft,pero
    bisogna dargli atto che rispetto ad ASP
    vecchio è tutta
    un'altra cosa.e meno male
    io personalmente ho scritto tanta roba php
    che alla fine
    di ogni web apps mi chiedevo se con un altro
    linguaggio
    meno castrato si potevano evitare brutturebuoi evitarlo, librerie tue o già fatte
    io per le prossime apps utilizzero ASP.NET
    /Coldfusion
    e per ultima scelta userò il php5.io userò php5 per fortuna c'è spazio per entrambi
  • Anonimo scrive:
    php is dead - mono/ASP.NET go
    Non me ne vogliano i "programmatori" php....ASP.NET è si una tecnologia targata microsoft,perobisogna dargli atto che rispetto ad ASP vecchio è tuttaun'altra cosa.io personalmente ho scritto tanta roba php che alla finedi ogni web apps mi chiedevo se con un altro linguaggiomeno castrato si potevano evitare brutture tipo codice mischiato sull'html template terze parti di dubbia utilita200 mysql_fetch_array() a manetta per una semplice ricorsioneecc ecc.be ASP.NET sotto questo punto di vista è notevolmente meglioda gestire.questo perche il linguaggio è true OO hai i delegates che sonouna favola le webforms gestiscono gli eventi e con un visualeditor ti porti a casa l'interfaccina senza toccare una lineettadi codice.io per le prossime apps utilizzero ASP.NET /Coldfusione per ultima scelta userò il php5.
  • Bobonov scrive:
    Re: Credo ci sia un pò di confusione....
    :$:$:$:$Avevo utilizzato object poi ho fatto un trova e sostituisci con ogetti e premuto invia e sapettando il post mi sono reso conto dell'errore......anzi orrore
  • gerry scrive:
    Re: la trasmigrazione dei server
    - Scritto da: Sandro kensan
    Ken il guerriero?
    (Hokuto no ken)Quoto! :D
  • Anonimo scrive:
    Re: Credo ci sia un pò di confusione....
  • Anonimo scrive:
    Re: Pazzi!
    - Scritto da: Alex¸tg
    Ma c'e` qualcuno che proprio la OOP non la
    sopporta?Io la detesto con tutto il cuore
  • gerry scrive:
    Re: alcuni articoli di paragone php vs a
    - Scritto da: Sandro kensan
    Con il sw sotto gpl si va molto più
    nel sicuro e non c'è pericolo che
    qualche mago del marketing venga a dirci che
    php viene dismesso perché è
    meglio stelle&lustrini.netIo non la metterei giù così dura, .NET non credo sia un prodotto destinato a vita breve.Certo che sceglierlo perchè è gratis e portabile potrebbe rivelarsi anche una trappola. Sicuramentela gratuità e l'apertura di certe sue parti non sono assolutamente garantite come può essere per un prodotto dichiaratamente Open.
  • Anonimo scrive:
    Re: PHP vs ASP.NET
  • Anonimo scrive:
    Re: PHP vs ASP.NET
    - Scritto da: Anonimo[CUT]
    Secondo me, il panorama software, si sta
    sviluppando nella direzione sbagliata
    (IMHO). Forse sono vecchio e mi ricordo
    quando liberare 1Kb di memoria era
    fondamentale, ma ora mi sa tanto che le
    risorse si sprechino inutilmente.Non e' tanto una questione di risorse sprecate inutilmente, quanto di applicativi scritti con i piedi perche' non ci si preoccupa piu' della gestione della memoria e dei cicli di cpu
  • Anonimo scrive:
    Re: Credo ci sia un pò di confusione....
    - Scritto da: Bobonov
    State tutti parlando di programmazione ad
    ogetti [CUT]
    Il fatto che ci siano gli ogetti[CUT]Ma sei straniero o non hai fatto le elementari?OGGETTI
  • Anonimo scrive:
    Re: I Linguaggi di scripting...
    SERVER ANCHE PER I GERANI...
  • Anonimo scrive:
    mod_python, python e scintilla...
    Veloce e facile, ma con pochi estimatori
  • Anonimo scrive:
    Re: PHP vs ASP.NET

    sviluppando nella direzione sbagliata
    (IMHO). Forse sono vecchio e mi ricordo
    quando liberare 1Kb di memoria era
    fondamentale, ma ora mi sa tanto che le
    risorse si sprechino inutilmente.

    Ciao

    LucaAnch'io la penso come te ma quando vedo che i miei colleghi riescono a farsi pagare bene applicazioni fatte con in wizard ho pensato bene di passare, almeno per alcuni clienti, alla piattaforma .net .
  • Sandro kensan scrive:
    Re: alcuni articoli di paragone php vs a
    - Scritto da: gerry
    La licenza GPL (credo anche la PHP) ti
    garantisce in un certo modo che un prodotto
    rimmarrà libero.
    ASP.NET invece mi pare non sia compreso
    nelle specifiche ISO, il che significa che
    MS potrebbe pretendere qualcosa in futuro
    per tutte le sue implementazioni open.Mi pare il solito discorso, chi spende mesi o anni della propria vita per imparare un "prodotto commerciale" è vincolato enormemente alle scelte del reparto marketing di quella ditta. Le fusioni, vendite, dismissioni sono all'ordine del giorno e con queste è in pericolo quello che abbiamo acquisito come competenze.Con il sw sotto gpl si va molto più nel sicuro e non c'è pericolo che qualche mago del marketing venga a dirci che php viene dismesso perché è meglio stelle&lustrini.net
  • Anonimo scrive:
    Re: avete mai provato ASP.NET ? no ?
    - Scritto da: Anonimo
    chi critica ASP.NET mi fa sorridere,come
    tecnologia php5
    non vale un cazzo.
    è un miscuglio di OO e script con
    funzioni wrappate alla meglio.aposto!!!!cosi parlò zarathustragrazie ora cambierò sicuramente linguaggio di sviluppoxkè come dici tu php non vale un cazzo....beato te che non capisci un php cosi non hai problemi...ahahahhaha
  • gerry scrive:
    Re: alcuni articoli di paragone php vs a
    - Scritto da: Shurizen
    Infatti io ho posto l'accento sul fatto che
    tutto ASP.NET è disponibile gratis e
    su linux, che volete di più?Riflessione politica indipendente dal discorso tecnico ASP/PHP.Il problema è che non è scritto da nessuna parte che sia così.La licenza GPL (credo anche la PHP) ti garantisce in un certo modo che un prodotto rimmarrà libero.ASP.NET invece mi pare non sia compreso nelle specifiche ISO, il che significa che MS potrebbe pretendere qualcosa in futuro per tutte le sue implementazioni open.
  • Anonimo scrive:
    avete mai provato ASP.NET ? no ?
    chi critica ASP.NET mi fa sorridere,come tecnologia php5non vale un cazzo.è un miscuglio di OO e script con funzioni wrappate alla meglio.
  • Bobonov scrive:
    Re: Incompatibilità Normale nel free-ope
    Forse ho capito male quello che volevi scrivere....Guarda che PHP 5 e perfettamente compatibile verso il basso, è cambiato leggermente il comportamento di 3 funzioni.Leggi questo mio post"Credo ci sia un pò di confusione...."
  • Sandro kensan scrive:
    Re: PHP vs ASP.NET
    - Scritto da: Mechano
    Poi ho scoperto gPHPEdit ( www.gphpedit.org
    ), e mi trovo bene.
    Evidenzia sintassi, fa il test del codice,
    ti suggerisce la sintassi delle funzioni, e'
    snello, graficamente pulito, ovviamente GPL
    e gatuito ma ho fatto una donazione e
    l'autore non ha voluto soldi ma un libro
    comprato da Amazon e spedito al suo
    indirizzo.ho cercato con google ma non ho trovato nulla di adatto a mac, hai mai senito perlare di un programma simile per mac os x?
  • Bobonov scrive:
    Credo ci sia un pò di confusione....
    State tutti parlando di programmazione ad ogetti come se adesso si potesse fare solo quella sotto PHP.La normale sintassi funziona, quello che è stato fatto è completare il supporto per gli ogetti.PHP è passato alla versione 5 perchè è stato introdotto il motore Zend 2 ed è stato finalizzato il supporto per gli ogetti.Infatti già nelle versione 4.3.x gli ogetti sono presenti solo che il supporto era molto incompleto.Il codice sviluppato sino ad ora funziona come al solito senza bisogno di variazioni.Si deve stare attenti solamente se avete utilizzato alcune (3) funzioni il cui comportamento è leggermete variato.http://www.php.net/manual/it/migration5.incompatible.phpAltre variazioni rigurdano l'utilizzo delle classi ma sembra che qui nessuno le usi.Per una panoramica dettegliata delle novitàhttp://www.php.net/manual/it/migration5.php#migration5.changes Il fatto che ci siano gli ogetti mica ti obbliga ad utilizzarli , ma è solamente una possibilità in più che ti offre il linguaggio, e, credetemi, in certi casi ti semplificano notevolmente la vita.
  • icecuber scrive:
    Re: Io l'avveo previsto
    - Scritto da: Mechano
    Una sbirciata alle roadmap e alle feature
    che stavano per inserire con PHP 5 l'avevo
    data a suo tempo. Motivo per cui l'ho scelto
    per alcuni miei progetti.

    Devo restare legato a Java per i palmari e
    altri dispositivi wireless, ma per procedure
    web based PHP ora e' un must anche perche'
    e' completo, economico, multipiattaforma,
    facile e diffuso.

    Tutorial a non finire, buoni libri,
    tonnellate di codice sotto forma di routine,
    classi e librerie per controllare financo la
    macchina del caffe', fanno di PHP il
    migliore linguaggio per costruire
    applicazioni web based per quanto riguarda
    il rapporto facilita' (e quindi velocita' di
    sviluppo) e potenza. Un gradino sopra c'e'
    solo l'ultima incarnazione di Java
    Enterprise...

    --
    Ciao.
    Mr. Mechano


    ==================================
    Modificato dall'autore il 15/07/2004 0.25.13io vorrei imparare ad usare Zope mi sembra un framework veramente ben fatto con tante funzionalita' gia' pronte... qlc lo usa lo apprezza?saluti
  • Sandro kensan scrive:
    Re: Attenzione: non ho detto incompatibile
    - Scritto da: Anonimo
    E se la cosa vi puo' far sentire meglio,
    ZioBudda.net ora gira sotto PHP5 senza aver
    dovuto cambiare neppure una virgola. Basta
    creare codice portabile e ben scritto. Questo mi tranquillizza, bell'articolo zio, complimenti e spero di vederni molti altri...;)
  • Sandro kensan scrive:
    Re: la trasmigrazione dei server
    - Scritto da: Anonimo
    trasmigrazione? si la trasmigrazione
    dell'anima attraverso satori (e vediamo chi
    coglie la citazione coltissima :D )Ken il guerriero?(Hokuto no ken)
  • Anlan scrive:
    Re: alcuni articoli di paragone php vs asp
    - Scritto da: Anonimo


    - Scritto da: Dave


    otn.oracle.com/pub/articles/hull_asp.html



    un po' datato:

    php.weblogs.com/php_vs_asp



    Salut

    PHP e' il linguaggio che mi ha dato piu'
    soffisfazione in assoluto. basta poche righe
    per fare quello che in ASP richiede
    elaborate parti di codiceQuesta è bella ... un esempio per favore ?
  • Anonimo scrive:
    Re: Pazzi!
    - Scritto da: Anonimo
    Intendiamoci si può sviluppare i
    qualsiasi modo ed è più
    importante,almeno per me, il programmatore
    che al tecnica e/o la tecnologia, se un
    programmatore è bravo può
    usare un qualsiasi strumento,vedi le
    diatribe php/asp java e ottenere ottimi
    risultati,salvo impedimenti tecnici. Io ho
    un sorgette enorme tutto scritto in cobol,
    in vecchio cobol, tutte perform e goto ...
    eppure funziona... detto questo per un
    progetto nuovo di grosse dimensioni pensare
    alla programmazione ad oggetti può
    essere interessante io l'ho usata in
    un'altro applicativo devo dire che ne sono
    rimasto soddisfatto sopratutto per le fasi
    di modifica al progetto.... Ah, questo e` vero oltre ogni dubbio e lo quoto in pieno.Poi per carita`, i gusti sono gusti...
  • Anonimo scrive:
    Re: Bene! (Ciao ZioBudda!)
    A me PI va lento solo quando ci sono delle discussioni MOLTO infuocate ( vedi le notizie di Urbani, Carlucci & Mazza).I giorni successivi, PI è una scheggia.Non diciamo cavolate sul funzionamento di ASP e SqlServer.Php e MySql sono un'ottima accoppiata e sotto alcuni punti migliori di ASP e SqlServer, ma sotto altri punti, questi ultimi due svolgono un lavoro nettamente migliore.Php5 voglio studiarlo per vedere se è meno noioso di Asp.net
  • Anonimo scrive:
    Re: la trasmigrazione dei server
    trasmigrazione? si la trasmigrazione dell'anima attraverso satori (e vediamo chi coglie la citazione coltissima :D )
  • Anonimo scrive:
    Re: Incompatibilità Normale nel free-ope
    - Scritto da: Anonimo
    Se lo avesse fatto una software house (non
    MS per favore smettiamola sempre di pensare
    a lei !) i suoi clienti avrebbero fatto
    pressione oppure avrebbero cambiato tools di
    sviluppo.Ah, ma io sospetto che ci saranno pressioni, e potrebbero essere forti. Mi sembra che il php group non abbia interamente valutato quanto importante fosse l'impressione di semplicita` che il PHP comunicava ai suoi utenti. L'impressione non solo di un C++, ma anche di un ANSI C semplificato, e forse anche piu` coerente. Ora, e` vero che si puo` non usare la parte oggettizzata, ma se questa e` una possibilita`, ci sara` senz'altro fior di scripters che tendera` a usare quella parte, mandando in confusione gli scripters che quando vedono classi, metodi e compagnia bella rinunciano a decodificare il sorgente. Io la mia protesta ce la metto, e forte anche.
  • Anonimo scrive:
    Re: Pazzi!
    Intendiamoci si può sviluppare i qualsiasi modo ed è più importante,almeno per me, il programmatore che al tecnica e/o la tecnologia, se un programmatore è bravo può usare un qualsiasi strumento,vedi le diatribe php/asp java e ottenere ottimi risultati,salvo impedimenti tecnici. Io ho un sorgette enorme tutto scritto in cobol, in vecchio cobol, tutte perform e goto ... eppure funziona... detto questo per un progetto nuovo di grosse dimensioni pensare alla programmazione ad oggetti può essere interessante io l'ho usata in un'altro applicativo devo dire che ne sono rimasto soddisfatto sopratutto per le fasi di modifica al progetto....
  • Anonimo scrive:
    Re: Java Vs PHP caso friendster
    Golem! Indovina chi sono...Quello che echo ve l'ha evangelizzato 8)Dai che i memory leaks avvengono per colpa di chi tu sai!Ancora vi avvalete della collaborazione di quel pianta-casini di Torino (tu sai chi e'?) - basta controllare il codice scritto da lui ...
  • Anonimo scrive:
    Re: Pazzi!
    - Scritto da: Jack Rackham
    - Scritto da: Anonimo





    - Scritto da: Alex¸tg


    Pazzi scatenati... che bisogno
    c'era

    degli


    oggetti?



    me lo chiedo anch'io.. PHP ha successo

    perche' e' semplice, se uno deve
    complicarsi

    la vita e imparare polimorfismo,

    ereditarieta' ecc.. tanto vale usare
    javaQualcuno che ha visto la luce!*tira un sospiro di sollievo*Non sono solo!
    Mica devi per forza usare le classi. Anche
    io faccio pagine semplici senza usare le
    classi, ma da quando ho cominciato aEh, pero` io non critico tanto l'imprementazione: ho detto quella passi pure, ma sacrificare la retrocompatibilita` PER QUEL MOTIVO mi sembra ancora una follia. Di script php ce ne sono a milioni ovunque nel mondo...
    sviluppare delle vere e proprie applicazioni
    web sono passato ad usare le classi
    perchè con la programmazione
    tradizionale il codice assumeva un aspetto e
    delle dimensioni tali da diventare
    ingestibile. Tutta la logicaMah, le mie 20000 righe implementano una serie di forums, con messaggistica privata, avatars, attachments e un community disk esplorabile "via icone" per i membri, una microchat con logs giornalieri e un motorino di ricerca interno per i post. Il tutto via PHP e flat file access (nemmeno SQL o altri database strutturati: le funzioni di gestione dei files sono gestite, sincronizzate e anche cachate sia in read-ahead che in write-behind). Fra un po' pubblico i sorgenti sotto GPL, ti faro` sapere... devo solo pulirli ancora un po' e migliorare lo stile.
    dell'applicazione chiusa nelle classi, una
    manciata di righe di codice poi instanziano
    le classi e buttano fuori la pagina,
    è molto più gestibile ed
    elimina tutti quei problemi che sorgono
    quando un progetto è seguito da
    più persone e da diverse figure tipo
    programmatori, grafici etc. etc.Scusa un attimo: qual'e` la cosi` temibile differenza fra l'avere un insieme di classi gerarchicamente organizzate, e un insieme di funzioni randomicamente organizzate? A parte la mancanza di gerarchia, una chiamata a una funzione globale e` anche piu` breve di una chiamata a un metodo definito in una classe , no?
  • Anonimo scrive:
    Re: asp addio
    La mia conoscenza di Asp si ferma a: Response.Write()e quella di Php a: echo()W Php, con Asp mi si consuma la tastiera...( 11 caratteri in più, ma siamo matti? Si, lo so che ci sono le abbreviazioni, ma è il concetto di fondo...)=)P.S.Vediamo quanti mentecatti mi attaccano non capendo che stavo cazzeggiando....;)
  • Anonimo scrive:
    Re: Pazzi!
    - Scritto da: Giambo

    - Scritto da: Alex¸tg


    Ma cosa c'era di cosi` brutto nel
    vecchio

    PHP, aah come si stava bene con tutte le

    entita` globali,

    Cosi' il primo script kiddie di passaggio ti
    installava una root-shell sulla macchina :-/
    ...Ma c'erano gia` facili soluzioni per questa tendenza maliziosa: vedi gli espedienti "anti-hacking" dei sorgenti di phpBB per esempio... testato in lungo e in largo su migliaia di forums sottoposti ai piu` disparati esperimenti, e anche preda di molti crackers.

    Questa e` davvero una brutta notizia.

    Guarda che non sei obbligato a passare alla
    versione 5, puoi restare benissimo alla 4 :)Oh, ma non dipende da me.Vedi, io non ho un server (il mio PC locale lo uso per il testing, e anche se potrebbe essere un server, con una banda di 5 Kb al secondo in upload sarebbe ridicolo): il server ce l'ha il mio host, e se loro decidono di fare l'upgrade io mi devo adattare. Comunque, come dicevo nella risposta qui sopra, il mio codice esistente funziona in tutte le sue parti, senza l'ombra di un problema, quindi almeno per ora questo inconveniente e` scongiurato.
  • Anonimo scrive:
    Re: ASP
    - Scritto da: Anonimo
    asp e' diecimila volte piu' veloce... ma
    quale phpsi quando tiro la catena è molto veloce ad andarsene....;-)
  • Anonimo scrive:
    Re: alcuni articoli di paragone php vs a
    - Scritto da: Shurizen
    La tabella si riferisce ad ASP, non ad
    ASP.NET... il fatto che esista una
    implementazione Free (Mono) che gira anche
    come modulo Apache annulla quasi tutti i
    punti negativi dell'ASP.Ma chi dobbiamo ringraziare per il modulo ::ASP di Apache? Microsoft forse? Dubito....Sono altre le persone che si sforzano di portare al massimo la compatibilità tra piattaforme e linguaggi, e non dimentichiamoci che, ovviamente, esiste anche la versione di Php per piattaforme win32, pienamente supportata ( non mi risulta la stessa cosa per un modulo... )
    • Shurizen scrive:
      Re: alcuni articoli di paragone php vs a
      Risposta per tutti e due: per forza ci chiamano linari, molti di noi hanno paraocchi molto peggiori di un MCSE.ASP e ASP.NET non sono nemmeno parenti, informatevi prima di flammare."blahblahblah Free blahblahblah Microzozz"...Infatti io ho posto l'accento sul fatto che tutto ASP.NET è disponibile gratis e su linux, che volete di più?Non dico che tutti devono cambiare linguaggio, dico solo che IO lo faccio. Magari non si cambia solo per proteggere un investimento, non perchè si usi una cosa buona, sapete?
  • Anonimo scrive:
    Re: Pazzi!
    - Scritto da: Anonimo
    che centra il browser con la programmazione
    ad oggetti in php??? Mah..cmq per 20 mila
    righe certo puoi continuare a programmare in
    modo procedurale quando le righe divantano
    di più ti assicuro che l'OOP aiuta a
    capirci qualcosa nel sorgente (ovviamente a
    discapito delle prestazioni )Forse aiutera`, ma non me.A me secca moltissimo andare a risalire la fiumana di riferimenti multipli di simboli all'interno di funzioni all'interno di classi... a te no?? davvero, non capisco come possa semplificare, non l'ho mai capito. E per quanto mi riguarda il mio "record" e` 700 mila righe senza uno scampolo di cosidetta OOP. Dicasi 700 mila. Certo che i problemi ci sono su un progetto tanto esteso, ma non capisco come la sintassi "entangled" propria alla moda "a la C++" la possa semplificare: sara` questione di abitudine...Mah, il fatto che la programmazione sia procedurale non c'entra con il fatto che sia o meno oggettizzata. Il contrario di programmazione procedurale (top-down) e` programmazione event-driven (top-down-left-right-middle-callback-where-it-wants-it-at-a-given-moment). In effetti odio DI MENO il modello event-driven di quanto odi la sintassi C++istica, cioe` quella che secondo il C++ sarebbe OOP: e questa e` la migliore definizione che riesca a trovare, dato che la definizione tecnica di OOP non implica classi e altre amenita`.Infine, delle prestazioni, in un ambito come quello di uno script interpretato sul modello del PHP, non me ne puo` fregare di meno.Ah, il browser... niente, era un discorso attinente solo al mio caso. Pensavo di semplificare facendo fare al PHP il ruolo di semplice "accesso ai files sul server", e guidare il contenuto dinamico tramite uno speciale browser, fatto solo per il mio sito.Comunque, un aggiornamento lo devo fare (ho installato la versione 5): l'infrastruttura PHP che ho, quella serie di 20000 righe, funziona benissimo con la versione 5... mah, meglio cosi`. Pero` ancora non mi rende felice questo cambio di idee da parte del php group.Perche` la "OOP simil-C++" la implementano "seriamente" solo ora?Si deve supporre che prima non potessero, o che anche loro non fossero convinti, e che di recente abbiano cambiato idea?E` sconcertante.
  • Anonimo scrive:
    Re: Pazzi!
    - Scritto da: Anonimo


    - Scritto da: Alex¸tg

    Pazzi scatenati... che bisogno c'era
    degli

    oggetti?

    me lo chiedo anch'io.. PHP ha successo
    perche' e' semplice, se uno deve complicarsi
    la vita e imparare polimorfismo,
    ereditarieta' ecc.. tanto vale usare java


    bohMica devi per forza usare le classi. Anche io faccio pagine semplici senza usare le classi, ma da quando ho cominciato a sviluppare delle vere e proprie applicazioni web sono passato ad usare le classi perchè con la programmazione tradizionale il codice assumeva un aspetto e delle dimensioni tali da diventare ingestibile. Tutta la logica dell'applicazione chiusa nelle classi, una manciata di righe di codice poi instanziano le classi e buttano fuori la pagina, è molto più gestibile ed elimina tutti quei problemi che sorgono quando un progetto è seguito da più persone e da diverse figure tipo programmatori, grafici etc. etc.
  • Shurizen scrive:
    Re: I Linguaggi di scripting...
    Grande, tutti i termini "di moda" del momento in una sola frase...:)
  • Shurizen scrive:
    Re: alcuni articoli di paragone php vs a
    La tabella si riferisce ad ASP, non ad ASP.NET... il fatto che esista una implementazione Free (Mono) che gira anche come modulo Apache annulla quasi tutti i punti negativi dell'ASP.Premetto che io sono uno sviluppatore PHP dai tempi della versione 3, e ci ho mangiato per svariati anni.Alla fine si tratta di una questione di preferenze: ribadisco, io sto spostando TUTTO il mio sviluppo su ASP.NET/C# perchè oggettivamente non c'è gara se sviluppi applicazioni grandi.Inoltre, imparare il C# mi consente di iniziare a programmare anche applicazioni Desktop, cosa che con PHP è più per farsi due risate che altro (il primo che dice che PHP-GTK è valido lo meno :-) ). Applicazioni rese Cross-Platform dal solito Mono, che inficia tutti i discorsi sulla proprietarietà della piattaforma.Poi fate voi, YMMV.
    • Anonimo scrive:
      Re: alcuni articoli di paragone php vs a

      Alla fine si tratta di una questione di
      preferenze: ribadisco, io sto spostando
      TUTTO il mio sviluppo su ASP.NET/C#
      perchè oggettivamente non c'è
      gara se sviluppi applicazioni grandi.ciao sviluppo anch'io in PHP da molto ed è il mio lavoro e nella mia azienda e in altre con cui collaboriamo non ho mai sentito nessuno che ussasse il dot net di microzozzzzzz....come mai???e scusa ma francamente non c'è il minimo paragone tra PHP e ASP.saluticiao.:R1b0:.
    • Anonimo scrive:
      Re: alcuni articoli di paragone php vs a


      Alla fine si tratta di una questione di
      preferenze: ribadisco, io sto spostando
      TUTTO il mio sviluppo su ASP.NET/C#
      perchè oggettivamente non c'è
      gara se sviluppi applicazioni grandi.Alcuni siti PHP:- Portale Yahoo- Sistema biglietteria online Lufthansa- Alcune parti del sito HPSono abbastanza grandi come applicazioni ?Sono dell'idea che la differenza la faccia il programmatore, non il linguaggio.
  • Anonimo scrive:
    Incompatibilità Normale nel free-open
    Senza fare polemica, e odiando Microsoft... è normale.Lo sviluppo di una soluzione compatibile verso il basso costa, e cara e non è figa.Una azienda non avrebbe potuto permettersi di far uscire una nuova versione del proprio linguaggio, non solo incompatibile verso il basso, ma che non può coesistere sullo stesso server con la versione precedente. Un software free e open se lo può permettere. Chi ha sviluppato in PHP4, ha un server interno per l'intranet e "ha risparmiato" con php4, adesso si troverà a dover spendere di più per aggiornare i vecchi programmi se vuol passare alla versione 5... o a comprare un nuovo server... non è un messaggio da poco :-)Se lo avesse fatto una software house (non MS per favore smettiamola sempre di pensare a lei !) i suoi clienti avrebbero fatto pressione oppure avrebbero cambiato tools di sviluppo.
  • Anonimo scrive:
    Re: Pazzi!
    - Scritto da: Alex¸tg
    Pazzi scatenati... che bisogno c'era degli
    oggetti?me lo chiedo anch'io.. PHP ha successo perche' e' semplice, se uno deve complicarsi la vita e imparare polimorfismo, ereditarieta' ecc.. tanto vale usare java boh
  • Anonimo scrive:
    Re: Attenzione: non ho detto incompatibi
    A settembre ci sara' la nuova versione CSS e PHP5. Per ora c'e' solo PHP5 :)
  • Anonimo scrive:
    Re: Java Vs PHP
    - Scritto da: Jack Rackham
    Il supporto delle classi del PHP4, seppur
    incompleto, usato in modo appropriato
    permetteva già di creare applicazioni
    di una certa complessità senza troppi
    problemi, con il PHP5 ci si può
    avvantaggiare del supporto java like delle
    classi, ma purtroppo per il PHP non ci si
    può avvalere del supporto di Sun e
    questo è il principale scotto che
    paga questo formidabile linguaggio nei
    confronti di javanon puoi paragonare php a java, php e' un linguaggio di scripting , java e' un linguaggio vero e professionale. Prendi ad esempio la ridicola incompatibilita' verso il basso ad ogni versione di PHP oppure gente che crea pacchetti per mesi con register global on e poi l'hosting li ha off di default :D oppure quelle ridicole pagine zeppe di codice e HTML oppure... Java e' un linguaggio professionale, supportato universalmente, hai api per fare tutto ma non troverai mai l'istruzione che ti converte una vettore in un file XML :D gli ingegneri sun preferiscono la flessibilita' all'idiot proof.Comunque esiste anche per la JVM un linguaggio meno professionale e anche piu' semplice di PHP che forse si imporra' in futuro (cissa') groovy! 3 linee di codice e recuperi info dal database..
  • Anonimo scrive:
    Re: alcuni articoli di paragone php vs asp
    La parte + interessante è la tabella :D PHP 4 PHP 5 ASP.NET Software price free free free Platform price free free $$ Speed strong strong weak Efficiency strong strong weak Security strong strong strong Platform strong strong weak (IIS only) Platform any any win32 (IIS only) Source available yes yes no Exceptions no yes yes OOP weak strong strong
  • gerry scrive:
    Re: Io l'avveo previsto
    - Scritto da: Mechano
    Una sbirciata alle roadmap e alle feature
    che stavano per inserire con PHP 5 l'avevo
    data a suo tempo. Motivo per cui l'ho scelto
    per alcuni miei progetti.Domanda: ma in caso di grossi progetti scritti da più sviluppatori non diventa un po' ostico?
  • gerry scrive:
    Re: PHP vs ASP.NET
    - Scritto da: Anonimo
    Ovviamente questa versione di PHP è
    la diretta avversaria di ASP.NET Secondo me invece no.PHP ha molte differenza rispetto sia a .NET sia a Java.Solo il fatto che non è un linguaggio fortemente tipizzato rende la programmazione molto diversa.Per certe cose andrà meglio rispetto a .NET/Java, per altre sarà miglio pensare ad uno di questi due.
  • golemwashere scrive:
    Java Vs PHP caso friendster
    a proposito di guerre religiose java vs phphttp://www.sitepoint.com/blog-post-view.php?id=178641btw è un sacco di tempo che lottiamo contro un leak del framework echo in java e sono abbastanza avvelenato...Qualcuno di voi ha usato mono su linux?avete dei link interessanti?ciaoG
  • Dave scrive:
    alcuni articoli di paragone php vs asp
    http://otn.oracle.com/pub/articles/hull_asp.htmlun po' datato:http://php.weblogs.com/php_vs_aspSalut
    • Anonimo scrive:
      Re: alcuni articoli di paragone php vs asp
      - Scritto da: Dave
      otn.oracle.com/pub/articles/hull_asp.html

      un po' datato:
      php.weblogs.com/php_vs_asp

      SalutPHP e' il linguaggio che mi ha dato piu' soffisfazione in assoluto. basta poche righe per fare quello che in ASP richiede elaborate parti di codiceLa versione 5 aggiunge poi tutta una serie di features veramente interessanti. lung avitaa a PHP !!!!
  • Anonimo scrive:
    I Linguaggi di scripting...
    ... diventeranno presto obsoleti quando metterò in commercio a pochi euro il mio super sistema di interoperabilità xml/soap senza + pagine web del cavolo. Ci saranno solamente componenti pronti ad accogliente le richeste sui server.Vedrete che presto vi convertirete tutti.Saluti,il fiorario.
  • Dave scrive:
    Re: PHP vs ASP.NET
    se ti crei le TUE librerie in PHP anche li passi da 50 righe a 4...per non parlare di quanto trovi già pronto!Salut
  • Dave scrive:
    Re: PHP vs ASP.NET
    - Scritto da: Anonimo
    sia per prestazioni, assolutamente no
    sia
    per il linguaggio mah!Salut
  • Mechano scrive:
    Re: Bene! (Ciao ZioBudda!)
    - Scritto da: Anonimo

    Veramente io sono stanco di aspettare
    che si

    apra la pagina :)

    A me PI va velocissimo.... :)No, a me non sempre...Ho visto forum PHP anche con PHPNuke o BBB anche non perfettamente configurati e dalllatra parte del mondo (Nuova Zelanda ecc.) che erano molto piu' responsivi e immediati.PI e' cresciuto troppo senza cambiare le fondamenta.--Ciao. Mr. Mechano
  • Mechano scrive:
    Re: PHP vs ASP.NET
    - Scritto da: garak
    Ma che stai a di'? Io uso vim! ;)
    (linux)Anch'io lo usavo, ho provato anche emacs, ma configurarlo ci perdi un mese per quante cose ti permette...Poi ho scoperto gPHPEdit ( http://www.gphpedit.org ), e mi trovo bene.Evidenzia sintassi, fa il test del codice, ti suggerisce la sintassi delle funzioni, e' snello, graficamente pulito, ovviamente GPL e gatuito ma ho fatto una donazione e l'autore non ha voluto soldi ma un libro comprato da Amazon e spedito al suo indirizzo.--Ciao. Mr. Mechano
  • Anonimo scrive:
    Re: PHP vs ASP.NET
    - Scritto da: garak

    - Scritto da: Jack Rackham

    Credo

    che la maggior parte delle persone usi

    ultraedit per sviluppare in PHP,
    qualcuno

    phpedit, pochi Zend studio.

    Ma che stai a di'? Io uso vim! ;)
    (linux)CVD...comunque anche io uso vim e a volte quanta o kedit a seconda del sistema che sto usando.
  • Anonimo scrive:
    Re: PHP vs ASP.NET
    io eclipse
  • garak scrive:
    Re: Attenzione: non ho detto incompatibi
    - Scritto da: sathia
    www.ziobudda.net/search/search.php?q=Non+funzThis script requires PHP4.0.5+ with mnoGoSearch extensionROTFL :DE già che ci siamo, caro zio Budda, facciamo 'ste pagine un po' più compatibili w3c! Il sorgente delle tue pagine è veramente bruttino...
  • Giambo scrive:
    Re: Pazzi!
    - Scritto da: Alex¸tg
    Ma cosa c'era di cosi` brutto nel vecchio
    PHP, aah come si stava bene con tutte le
    entita` globali,Cosi' il primo script kiddie di passaggio ti installava una root-shell sulla macchina :-/ ...
    Questa e` davvero una brutta notizia.Guarda che non sei obbligato a passare alla versione 5, puoi restare benissimo alla 4 :-)
  • garak scrive:
    Re: PHP vs ASP.NET
    - Scritto da: Jack Rackham
    Credo
    che la maggior parte delle persone usi
    ultraedit per sviluppare in PHP, qualcuno
    phpedit, pochi Zend studio.Ma che stai a di'? Io uso vim! ;)(linux)
  • Anonimo scrive:
    Re: Pazzi!
    cambia pusher! ...ovviamente scherzo ;)eh eh... sono molto divertito dal tuo delirio :D
  • Anonimo scrive:
    Re: Pazzi!
    che centra il browser con la programmazione ad oggetti in php??? Mah..cmq per 20 mila righe certo puoi continuare a programmare in modo procedurale quando le righe divantano di più ti assicuro che l'OOP aiuta a capirci qualcosa nel sorgente (ovviamente a discapito delle prestazioni )
  • Anonimo scrive:
    PHP vs ASP.NET
    Ovviamente questa versione di PHP è la diretta avversaria di ASP.NET anche se credo che ASP.NET,sia per prestazioni, sia per il linguaggio e sopratutto per gli strumenti di sviluppo sia ancora un bel sopra a questa versione di PHP
  • Anonimo scrive:
    Re: Io l'avveo previsto
    - Scritto da: TADsince1995

    E' proprio quello che volevo dire! :)
    Inoltre metti il codice nella pagina e tutto
    gira subito senza perderti tra miliardi di
    file XML, doclet, descrittori di deployment,
    bean, servlet, jsp ecc...




    Ciao

    Ciao!

    TADE poi se proprio serve una classe java la si può sempre instanziare e usare dal php :-)
  • Anonimo scrive:
    Re: Java Vs PHP
    - Scritto da: Anonimo
    questioni sulla non possibilità di
    usare certi algoritmi?Il PHP ha tutte le strutture di controllo che possono servire ad implementare un algoritmo, l'unica cosa che non implementa sono i puntatori, ma mi risulta che nemmeno java li implementi. Quali sarebbero questi algoritmi?Ciao
  • Anonimo scrive:
    Re: Io l'avveo previsto
    Quale? Quella del server che serve per farlo girare... a parte gli scherzi. JSP e' potente e ci sono molte facilitazioni alla sviluppo che lo fanno prediligere ad altri linguaggi, ma PHP e' enormemente piu' semplice da utilizzare e le sue performance sono incredibili a parita' di macchina.
  • Anonimo scrive:
    Re: ASP
    Rotfl..:D
  • Anonimo scrive:
    Pazzi!
    Pazzi scatenati... che bisogno c'era degli oggetti?Passi, passi l'introduzione, ma sacrificare la retrocompatibilita` per implementare qualcosa che NON e` un salto di qualita` ma solo un modo per complicare i listati, e` folle. O il pazzo sono io, ma io odio, odio, odio, la programmazione a oggetti, o meglio, quella implementata in stile C++ a classi metodi, containers, camioncini, sposarizi, amici... c@zzo, ma possibile che tutti si sbaglino? E` da non credere questo CRAZE in favore della OOP dappertutto, anche al cesso. Ma possibile che la vogliano proprio tutti e che sia io l'unico stron*o a trovarla una inutile quanto ESTREMA complicazione della lettura di un listato?Ma c'e` qualcuno che proprio la OOP non la sopporta?Ma cosa c'era di cosi` brutto nel vecchio PHP, aah come si stava bene con tutte le entita` globali, senza metodi, senza distruttori e costruttori, senza genitori... ma che definizioni ridicole. M'hanno sempre fatto ridere, ma sta notizia mi fa venir da piangere.:'( Ma sono davvero solo ormai?Sigh... addio buon vecchio php senza la piaga degli oggetti...Questa e` davvero una brutta notizia.Trovato!Scrivo il mio browser in versione Win e Linux, metto una pagina sul mio sito e consiglio immediatamente di scaricare il browser. Tutto cio` che c'e` di dinamico lo faccio gestire al browser, e abbandono il PHP in toto.Preparo la soluzione e aspetto, non si sa mai ci ripensino spinti da qualche altro migliaio di tizi & tizie che la pensano come me...*scarica la versione 5*...o forse il mio set di scripts ancora funzionerebbe. Il codice non faceva nulla di particolarmente esotico, in fondo... ma sono 20 mila righe o giu` di li, e l'unica e` sperare.Pero` quella del browser mirato e` un'idea interessante... mi sento tradito.
  • Anonimo scrive:
    Re: Bene! (Ciao ZioBudda!)


    Veramente io sono stanco di aspettare che si
    apra la pagina :)A me PI va velocissimo.... :)
  • Anonimo scrive:
    Re: Bene! (Ciao ZioBudda!)
    - Scritto da: TADsince1995

    - Scritto da: Anonimo



    - Scritto da: TADsince1995





    E' una buona notizia anche
    perchè


    allontana il fervente mondo dello

    sviluppo


    web dalla malefica e costosa
    accoppiata


    ASP/SQLServer.



    Lo sai tu cosa stai usando ora che
    scrivi in

    questo forum ?

    Lo so... :'( Il mio non vuole essere un
    discorso assoluto, PI ha ormai la sua
    applicazione funzionante, passarla a una
    piattaforma completamente diversa sarebbe
    pesante. Mi riferivo più che altro a
    chi vuole scrivere nuove pagine web
    dinamiche e/o alle nuove web agency, penso
    che ci penseranno due volte adesso prima di
    ostinarsi con l'orrore di cui sopra.
    Ho pure lavorato in una web agency dove si
    usava ASP e SQLServer e non facevano altro
    che dirmi che volevano liberarsene e passare
    a linux/apache/PHP, il problema è che
    spesso per pigrizia e inerzia non lo
    fanno...

    TADVeramente io sono stanco di aspettare che si apra la pagina :-)
  • Anonimo scrive:
    Re: Io l'avveo previsto
    - Scritto da: Mechano
    Una sbirciata alle roadmap e alle feature
    che stavano per inserire con PHP 5 l'avevo
    data a suo tempo. Motivo per cui l'ho scelto
    per alcuni miei progetti.

    Devo restare legato a Java per i palmari e
    altri dispositivi wireless, ma per procedure
    web based PHP ora e' un must anche perche'
    e' completo, economico, multipiattaforma,
    facile e diffuso.

    Tutorial a non finire, buoni libri,
    tonnellate di codice sotto forma di routine,
    classi e librerie per controllare financo la
    macchina del caffe', fanno di PHP il
    migliore linguaggio per costruire
    applicazioni web based per quanto riguarda
    il rapporto facilita' (e quindi velocita' di
    sviluppo) e potenza. Un gradino sopra c'e'
    solo l'ultima incarnazione di Java
    Enterprise...

    --
    Ciao.
    Mr. Mechano


    ==================================
    Modificato dall'autore il 15/07/2004 0.25.13Prova JSP sentirai che potenzaaaaaaa !!
  • Anonimo scrive:
    Re: ASP
    - Scritto da: Anonimo
    asp e' diecimila volte piu' veloce... ma
    quale phpsoprattutto veloce
  • Anonimo scrive:
    Re: Java Vs PHP
    questioni sulla non possibilità di usare certi algoritmi?
  • Anonimo scrive:
    Re: ASP

    asp e' diecimila volte piu' veloce... ma quale phpA. S. P. = A Slow PerformerP. H. P. = Pleasantly High Performance
  • Anonimo scrive:
    Re: ASP
    - Scritto da: Anonimo
    asp e' diecimila volte piu' veloce... ma
    quale php(troll)
  • Anonimo scrive:
    la trasmigrazione dei server
    "La migrazione da PHP 4 a PHP 5 non sarà immediata e richiederà, soprattutto da parte dei fornitori di hosting, alcuni mesi: la nuova versione del linguaggio è infatti parzialmente incompatibile con la precedente e costringerà gli sviluppatori a metter mano al loro vecchio codice." la diffusione accadel lentamente, se uno l'impara presto, può montarlo su un server proprio, no?"Inoltre c'è da considerare l'impossibilità di far convivere PHP 5 e PHP 4 sulla stessa macchina a meno di non utilizzarli come CGI."uhm. taglio netto nel salto di qualità sulle competenze.La terribile informatica.
  • Anonimo scrive:
    Re: ASP
    si, basta vedere Punto Informatico :D:D:D
  • Anonimo scrive:
    ASP
    asp e' diecimila volte piu' veloce... ma quale php
  • TADsince1995 scrive:
    Re: Io l'avveo previsto
    - Scritto da: Jack Rackham

    Comunque il

    PHP è e rimane la scelta
    più

    immediata e spesso la migliore per
    quello

    che è l'attuale sviluppo web.




    Ciao.


    Mr. Mechano

    Sicuramente in ambito web lo è, il
    PHP non ha bisogno dei mastodontici server
    che servono a far girare websphere e gli
    altri AS.E' proprio quello che volevo dire! :)Inoltre metti il codice nella pagina e tutto gira subito senza perderti tra miliardi di file XML, doclet, descrittori di deployment, bean, servlet, jsp ecc...

    CiaoCiao!TAD
  • TADsince1995 scrive:
    Re: Bene! (Ciao ZioBudda!)
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: TADsince1995



    E' una buona notizia anche perchè

    allontana il fervente mondo dello
    sviluppo

    web dalla malefica e costosa accoppiata

    ASP/SQLServer.

    Lo sai tu cosa stai usando ora che scrivi in
    questo forum ?Lo so... :'( Il mio non vuole essere un discorso assoluto, PI ha ormai la sua applicazione funzionante, passarla a una piattaforma completamente diversa sarebbe pesante. Mi riferivo più che altro a chi vuole scrivere nuove pagine web dinamiche e/o alle nuove web agency, penso che ci penseranno due volte adesso prima di ostinarsi con l'orrore di cui sopra. Ho pure lavorato in una web agency dove si usava ASP e SQLServer e non facevano altro che dirmi che volevano liberarsene e passare a linux/apache/PHP, il problema è che spesso per pigrizia e inerzia non lo fanno...TAD
  • Anonimo scrive:
    Re: Io l'avveo previsto

    Comunque il
    PHP è e rimane la scelta più
    immediata e spesso la migliore per quello
    che è l'attuale sviluppo web.


    Ciao.

    Mr. MechanoSicuramente in ambito web lo è, il PHP non ha bisogno dei mastodontici server che servono a far girare websphere e gli altri AS.Ciao
  • Anonimo scrive:
    Re: Bene! (Ciao ZioBudda!)
    - Scritto da: TADsince1995

    E' una buona notizia anche perchè
    allontana il fervente mondo dello sviluppo
    web dalla malefica e costosa accoppiata
    ASP/SQLServer.Lo sai tu cosa stai usando ora che scrivi in questo forum ?
  • pikappa scrive:
    Re: Bene! (Ciao ZioBudda!)
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: TADsince1995

    Peccato solo per questa

    incompatibilità col passato che

    costituirà senza dubbio un

    rallentamento alla sua diffusione, ma
    basta

    aggiornarsi e col tempo prenderà

    piede.

    Non è del tutto incompatibile,
    diciamo che ci sono i miglioramenti che si
    dovranno pagare. Come ad esempio le classi. Inoltre se vogliamo qualche piccolo cambiamento era necessario anche nel passaggio da php 3 a php 4, se non sbaglio (di solito li amministro i siti in php, non li faccio :-P anche se qualcosina di php la mastico)


    P.S: Michel da quant'è che
    scrivi su

    PI? Grande ZioBudda! :)

    Da oggi :) E spero non sia l'ultima volta.

    Michel.
  • TADsince1995 scrive:
    Re: Io l'avveo previsto

    Un gradino sopra c'e'
    solo l'ultima incarnazione di Java
    Enterprise...Concordo, anzi forse anche qualcosina in più di un gradino. J2EE è comunque un'architettura molto più vasta e complessa, il risvolto della medaglia è che all'inizio impararlo è qualcosa di traumatico, ma poi piano piano il disegno si ricompone e se ne apprezza la geniale struttura. Comunque il PHP è e rimane la scelta più immediata e spesso la migliore per quello che è l'attuale sviluppo web.
    Ciao.
    Mr. MechanoCiao.TAD
  • Anonimo scrive:
    Java Vs PHP
    Il supporto delle classi del PHP4, seppur incompleto, usato in modo appropriato permetteva già di creare applicazioni di una certa complessità senza troppi problemi, con il PHP5 ci si può avvantaggiare del supporto java like delle classi, ma purtroppo per il PHP non ci si può avvalere del supporto di Sun e questo è il principale scotto che paga questo formidabile linguaggio nei confronti di java
  • sathia scrive:
    Re: Attenzione: non ho detto incompatibi
    http://www.ziobudda.net/search/search.php?q=Non+funzionante
  • Mechano scrive:
    Io l'avveo previsto
    Una sbirciata alle roadmap e alle feature che stavano per inserire con PHP 5 l'avevo data a suo tempo. Motivo per cui l'ho scelto per alcuni miei progetti.Devo restare legato a Java per i palmari e altri dispositivi wireless, ma per procedure web based PHP ora e' un must anche perche' e' completo, economico, multipiattaforma, facile e diffuso. Tutorial a non finire, buoni libri, tonnellate di codice sotto forma di routine, classi e librerie per controllare financo la macchina del caffe', fanno di PHP il migliore linguaggio per costruire applicazioni web based per quanto riguarda il rapporto facilita' (e quindi velocita' di sviluppo) e potenza. Un gradino sopra c'e' solo l'ultima incarnazione di Java Enterprise...--Ciao. Mr. Mechano==================================Modificato dall'autore il 15/07/2004 0.25.13
  • Anonimo scrive:
    Re: Attenzione: non ho detto incompatibi
    Si vede che stavo dormendo: mi è scappato il titolo corto :(Il titolo del thread doveva essere "Attenzione: non ho detto incompatibile al 100%".Scusate ancora.Michel.
  • Anonimo scrive:
    Re: Bene! (Ciao ZioBudda!)
    - Scritto da: TADsince1995
    Peccato solo per questa
    incompatibilità col passato che
    costituirà senza dubbio un
    rallentamento alla sua diffusione, ma basta
    aggiornarsi e col tempo prenderà
    piede.Non è del tutto incompatibile, diciamo che ci sono i miglioramenti che si dovranno pagare. Come ad esempio le classi.
    P.S: Michel da quant'è che scrivi su
    PI? Grande ZioBudda! :)Da oggi :) E spero non sia l'ultima volta.Michel.
  • Anonimo scrive:
    Attenzione: non ho detto incompatibile
    Ciao, sto leggendo i thread e noto come molti ci siano rimasti male sulla incompatibilità verso il passato. Ragazzi, è uno scotto da pagare. Anche dalla versione 3 alla 4 ci sono state voci di dissenso per un po' di incompatibilità verso il passato, ma questo è lo scotto da pagare per il salto di qualità.E se la cosa vi puo' far sentire meglio, ZioBudda.net ora gira sotto PHP5 senza aver dovuto cambiare neppure una virgola. Basta creare codice portabile e ben scritto. Ciao.
  • Anonimo scrive:
    Re: asp addio
    - Scritto da: Anonimo
    l'unica cosa che mi spiace, ma inevitabile,
    è:

    "La migrazione da PHP 4 a PHP 5 non
    sarà immediata e richiederà,
    soprattutto da parte dei fornitori di
    hosting, alcuni mesi: la nuova versione del
    linguaggio è infatti parzialmente
    incompatibile con la precedente e
    costringerà gli sviluppatori a metter
    mano al loro vecchio codice. Inoltre
    c'è da considerare
    l'impossibilità di far convivere PHP
    5 e PHP 4 sulla stessa macchina a meno di
    non utilizzarli come CGI."In effetti specificano che i maggiori problemi saranno per gli ISP.Per quanto riguarda il linguaggio non ci sono grossi problemi. "Most existing PHP 4 code should be ready to run without changes, but you should still know about the few differences and take care to test your code before switching versions in production environments." from http://www.php.net/manual/en/migration5.phpCiao
  • Mechano scrive:
    Re: asp addio
    - Scritto da: Anonimo
    si infatti "inevitabile" era per intendere
    che è un basso costo rispetto al
    cambiamento, non un'accusa (senza basi, poi)
    a chi ci ha lavoratoComunque linee guida per non dover poi piangere quando sarebe arrivata la v5 sono disponibili da tanti mesi.Nei libri recenti, nei siti di tutorial e soprattutto su php.net le raccomandazioni sono state tante.--Ciao. Mr. Mechano
  • TADsince1995 scrive:
    Bene! (Ciao ZioBudda!)
    Una buona notizia ogni tanto. Il PHP è un ottimo linguaggio e con questa release si avvicina agli obiettivi e alla tremenda potenza del "mostro" J2EE, anche se quest'ultimo è ancora anni luce avanti a tutti da alcuni punti di vista ma rimane un bel po' ostico, specialmente all'inizio.E' una buona notizia anche perchè allontana il fervente mondo dello sviluppo web dalla malefica e costosa accoppiata ASP/SQLServer. Potente, veloce, gratuito e anche abbastanza semplice, specialmente per chi conosce il C++. Cosa volere di più? Peccato solo per questa incompatibilità col passato che costituirà senza dubbio un rallentamento alla sua diffusione, ma basta aggiornarsi e col tempo prenderà piede.Forza PHP!!!TADP.S: Michel da quant'è che scrivi su PI? Grande ZioBudda! :)
  • Anonimo scrive:
    Re: asp addio
    - Scritto da: Anonimo
    Be' considera che questo capiterà
    sempre quando un linguaggio effettua una
    tale "evoluzione". Che sia C/C++, perl,
    python, asp, c# etc etc etc.
    si infatti "inevitabile" era per intendere che è un basso costo rispetto al cambiamento, non un'accusa (senza basi, poi) a chi ci ha lavorato
  • Anonimo scrive:
    Re: asp addio
    Be' considera che questo capiterà sempre quando un linguaggio effettua una tale "evoluzione". Che sia C/C++, perl, python, asp, c# etc etc etc.Michel Morelli.
  • Anonimo scrive:
    Figata
    Peccato che non ci capisco una cippa, cmq e' un bel linguaggio...ho visto cose fatte particolarmente bene, in particolare Coppermine, una potente galleria fotografica con user e tutto, davvero carina! ;)
  • Anonimo scrive:
    asp addio
    con questaciaociao(non che prima fossi fra i miei sogni)l'unica cosa che mi spiace, ma inevitabile, è:"La migrazione da PHP 4 a PHP 5 non sarà immediata e richiederà, soprattutto da parte dei fornitori di hosting, alcuni mesi: la nuova versione del linguaggio è infatti parzialmente incompatibile con la precedente e costringerà gli sviluppatori a metter mano al loro vecchio codice. Inoltre c'è da considerare l'impossibilità di far convivere PHP 5 e PHP 4 sulla stessa macchina a meno di non utilizzarli come CGI."
Chiudi i commenti