Nuda sui cellulari dei compagni di scuola

Un video intimo, girato da una minorenne per un solo spettatore, si diffonde in modo virale tra gli studenti di un istituto scolastico italiano

Comiso (RG) – Si è filmata senza veli con il videofonino e ha inviato la clip al ragazzo con cui si voleva fidanzare. Ma il video ha fatto il giro della scuola e del paese e la giovane, una 14enne che frequenta l’Istituto d’arte Salvatore Fiume di Comiso, è diventata involontaria protagonista di un video hard molto popolare tra gli studenti.

Il destinatario originale del filmato, per la cronaca, non ha accettato la piccante proposta della studentessa. Ma dal suo telefonino, come racconta Radio RTM , il video (girato nei bagni della scuola) è rimbalzato – probabilmente via Bluetooth – da un cellulare all’altro fino ad arrivare nei telefonini degli altri compagni di scuola (perlomeno tutti quelli che avevano attivato la ricezione via Bluetooth).

Il fatto non è sfuggito al preside dell’istituto, Salvatore Cianciolo, il quale si è rivolto ai Carabinieri informandoli dell’accaduto. Il video è stato poi rimosso dai cellulari degli studenti.

Una misura forse tardiva, se questi si fossero presi la libertà di trasferirlo su un computer per poi pubblicarlo su Internet: come noto, molti sono i fatti balzati agli “orrori” della cronaca negli ultimi mesi, con studenti che si sono resi protagonisti di episodi di bullismo o a sfondo sessuale immortalati dalle videocamere integrate nei telefoni cellulari, e che hanno poi trovato posto sulle tante piattaforme di social networking per acquisire notorietà nazionale e internazionale, come in un caso analogo a quello di Comiso , ma avvenuto in provincia di Padova.

Vicende che hanno sollevato l’attenzione delle istituzioni e scatenato un acceso dibattito , che ancora non si è chiuso.

D.B.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Chiudi i commenti