Nuova guida al file sharing sicuro

Contro il logorio della condivisione moderna viene pubblicato un prontuario di consigli spicci per proteggere la propria privacy quando si usano le piattaforme di condivisione. Un reminder dedicato al P2P

Roma – Mettere in condivisione file e contenuti è da tempo un’ attività problematica in mezzo mondo. Non stupisce quindi che proliferino le guide e i consigli assortiti pensati per mettere gli utenti al riparo da eventuali intromissioni , intercettazioni e investigazioni da parte delle major del cinema e della musica, come noto allertate dal continuo e illecito scambio di materiali protetti dal diritto d’autore.

Ultimo breviario a venire distribuito in ordine di tempo è quello stilato da tale Ben , anche noto come “Mr. Leader” su TorrentFreak , che in un torrent ha incluso tutto quanto il necessario per condividere e vivere sereni , riducendo al minimo la possibilità di ritrovarsi, il giorno successivo a un download da cui ci si sarebbe dovuti astenere con un intero squadrone di agenti SWAT in tenuta d’assalto fuori dalla porta di casa.

Il pacco, sottotitolato “No Big Brother” sin dal nome del torrent , include software di sicurezza, per la cancellazione dei dati e tool per rafforzare la privacy, assieme alla guida in formato PDF ripubblicata in “plain html” da Zeropaid .

L’obiettivo principale, come accennato, è quello di aiutare gli utenti meno informati a rendere le attività di condivisione in rete più sicure , indipendentemente dalla legittimità di queste ultime: il “legal warning” stampato all’inizio del documento avvisa che l’autore delle informazioni ivi contenute non è da ritenersi responsabile di “eventuali crimini” commessi grazie ad esse.

Tra i consigli di Ben per un “P2P sicuro” si trovano dunque sia raccomandazioni di tipo legale che tecnologico , talvolta al limite dell’incitamento all’illecito. “Ho studiato alcune tattiche di applicazione della legge, non vi possono dichiarare colpevoli se non avete nessuna prova, come nel caso in cui il disco del PC sia stato cancellato e sia stato reinstallato il sistema operativo com’era in origine” scrive Ben.

L’autore della guida consiglia poi di usare programmi di cifratura del disco fisso come TrueCrypt , che impiega algoritmi avanzati come AES , comprese funzionalità come “Hidden Volume”, grazie alla quale è possibile mostrare dinanzi ad un eventuale investigatore una partizione “pulita” del proprio disco, protetta da password, priva cioè di qualsiasi contenuto controverso. Nulla dice Ben, però, delle serie aggravanti che possono scattare nel caso in cui un pubblico ufficiale si renda conto di quello che appare come un vero e proprio inganno.

La guida consiglia anche di usare firewall personali, servizi di proxy anonimo o Tor – utilizzabile anche in congiunzione con BitTorrent – servizi SSH e programmi come Eraser o Darik’s Boot and Nuke per cancellare con passate multiple e dati pseudo-casuali lo spazio libero o l’intero disco fisso. Opportuna secondo Ben anche la distruzione fisica di supporti quali CD e DVD , da fare letteralmente a pezzi se si vuole preservare la propria privacy.

L’ insieme di consigli e tip raccolti da Ben risulta a conti fatti un patchwork piuttosto confusionario, anche sgrammaticato e che spesso parte per la tangente nella descrizione di ipotetici scenari. Tuttavia potrebbe contenere indicazioni utili per quanti siano preoccupati per la propria privacy quando girano sulle reti di condivisione.

Fermo restando, ovviamente, che il tutto non sia utilizzato per compiere attività illegali o “cose stupide”, come le chiama Ben. In tal caso, la responsabilità delle proprie azioni è tutta dell’utente condivisore, e gli eventuali grattacapi legali sono tutti a suo carico. Pittupparo avvisato…

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • BuDuS scrive:
    Come volevasi dimostrare
    Molto semplice: vuoi far pagare software scadente che trasforma un P4 in un 386 (quando va bene) ?Ottimo, finisce che a quel punto, dovendo scegliere se pagare per un qualcosa "si' molto diffuso ma non sempre all'altezza del prezzo" e un qualcosa che sotto qualche punto e' inferiore ma gratuito" la gente sceglie ... QUELLO GRATUITO !E non parliamo di Linux, che in se e' un kernel e nulla ha da invidiare a qualsiasi altra soluzione commerciale (sicuramente non a Window$), ma di tutti quegli applicativi che fanno da corollario (da OpenOffice, Gimp, ecc...).Ne e' passata di acqua sotto i ponti da quando il pinguino sembrava poco piu' che un semplice prototipo, ora non sara' maturo al 100% per un uso desktop ma, considerando che molti usano il pc senza neanche sapere che il "sistema operativo si chiama Windows", non e' che ci sia piu' tutta questa gran differenza tra usare uno o l'altro sistema: distribuzioni come Ubuntu dimostrano che, per l'utente medio, puo' essere una soluzione piu' che accettabile e a costo praticamente zero.Ed e' proprio in tal senso che non riesco a capire come mai certa gente dia dei "giri di vite" alla pirateria quando e' proprio quest'ultima il fattore alla base del suo successo !Per carita', fanno benissimo, e' un loro "diritto", ma strategicamente parlando mi sembra una zappata sui piedi colossale.
    • Sono arrabbiato scrive:
      Re: Come volevasi dimostrare
      No, non è una zappata, solo che c'è la volontà di controllare questa pirateria nel senso di fare in modo che ce ne sia si, ma solo dove i profitti sono minori ovvero nelle case degli utenti mentre per gli esercizi commerciali, le industrie e nel pubblico impiego deve essere tutto legale perché è li che ci guadagnano di più, è li che vendono le loro belle licenze costose.
  • Milton E. scrive:
    il titolo ...
    .. ha lo stesso senso dell'articolo....nel titolo il successo di linux dipende dal livello con cui uno percepisce la metafora ( un pinguino che si libra in volo è un successo o no?)idem il contenuto.. dipende dal punto di vista di chi legge. fiasco o successo?visto nella sua componente didattica, l'articolo è INUTILE, in un ottica di ampliare lo spettro comunicativo è una ottima parabola. respect!!!Milton E.
    • preciso scrive:
      Re: il titolo ...
      - Scritto da: Milton E.
      .. ha lo stesso senso dell'articolo....

      nel titolo il successo di linux dipende dal
      livello con cui uno percepisce la metafora ( un
      pinguino che si libra in volo è un successo o
      no?)

      idem il contenuto.. dipende dal punto di vista di
      chi legge. fiasco o
      successo?

      visto nella sua componente didattica, l'articolo
      è INUTILE, in un ottica di ampliare lo spettro
      comunicativo è una ottima parabola.
      respect!!!

      Milton E.INUTILE a che fini ?
  • enneci scrive:
    PER PI
    Ma come? le boiate le possono scrivere solo Microsoft Partner?Crea una discussione un utente a caso e la lasciate, ne creo una io simile e cancellate solo la mia e non la sua? che schifo...
  • asd! scrive:
    belle cose
    Si linux sarà bello e appassionante e ottimizzato quanto vi pare, però non ci posso giocareeeeehhhh come facciooohhhh io non vivo senza videogiochiiiiihh
    • Petengy scrive:
      Re: belle cose
      - Scritto da: asd!
      Si linux sarà bello e appassionante e ottimizzato
      quanto vi pare, però non ci posso giocareeeeehhhh
      come facciooohhhh io non vivo senza
      videogiochiiiiihhcome dice un'altro qui dentro, eccone un'altro che parla a vanvera.Ma deve essere il degrado delle nostre isituzioni scolastiche (e magari anche il troppo tempo passato a giocare...).Con Linux si gioca, fatti un giro ed informati, sopratutto riguardo a WINE e CEDEGA (usa google).Dopo che ti sei informato almeno un pochino ne discutiamo, anche perchè sono il primo ad ammettere che il parco dei titoli sia inferiore (anche se NON potenzialmente), ma il divario è destinato a ridursi.Io gioco con il pc, ma sono fanatico di Call of Duty e ti assicuro che su Ubuntu (+wine) gira perfettamente.ciau
      • nome e cognome scrive:
        Re: belle cose

        Io gioco con il pc, ma sono fanatico di Call of
        Duty e ti assicuro che su Ubuntu (+wine) gira
        perfettamente.Sono arrivati al 4.
    • xbomber scrive:
      Re: belle cose
      Relativo... Ci sono giochi ed emulatori per liunx.CMQ per giocare, non sarebbe meglio un'economica console?Un PC adatto ad un videogiocatore di oggi costa mooolto caro, ne vale la pena? Soprattutto restando nella legalità?
      • Petengy scrive:
        Re: belle cose
        - Scritto da: xbomber
        Relativo... Ci sono giochi ed emulatori per liunx.
        CMQ per giocare, non sarebbe meglio un'economica
        console?
        Un PC adatto ad un videogiocatore di oggi costa
        mooolto caro, ne vale la pena? Soprattutto
        restando nella
        legalità?sono d'accordo con te per quello che concerne la consolle e la spesa per un gamer PC.Volevo solo sottolienare che WINE non è un emulatore, ma un "intercettatore/riderizionatore" di chiamate API.
  • Petengy scrive:
    LO STRANO SILENZIO
    Avete notato come, di fronte a notizie così eclatanti a favore di Linux e open source in genere, la solita risma di winzzoziani/trollisti vari si faccia silenziosa e stranamente assente ???
    • enneci scrive:
      Re: LO STRANO SILENZIO
      - Scritto da: Petengy
      Avete notato come, di fronte a notizie così
      eclatanti a favore di Linux e open source in
      genere, la solita risma di winzzoziani/trollisti
      vari si faccia silenziosa e stranamente assente
      ???Si xche Vista gli offusca i contenuti e non riescono a leggere, l'unica cosa che leggono benissimo è GET THE FACTS
  • LINUX AL TAPPETO scrive:
    Get The Facts
    http://img254.imageshack.us/img254/5382/immagine1wy4.pngcome da oggetto
  • TLH scrive:
    Re: LinuX semplicemente OTTIMO
    Benvenuto nel mondo vero.
  • HULK scrive:
    EX FINESTRARO CONVINTO
    Fino a ieri ero un finestraro convinto (a priori e a oltranza), in questi mesi di botte e risposte fra sostenitori delle soluzioni open source e windowari vari mi sono sempre schierato con questi ultimi, troll compresi.Ho sempre dato per scontato (grave errore) che i windowari quando criticavano ( e criticano) sistemi tipo linux lavessero fatto con cognizione di causa (non tutti ma almeno la maggior parte ).Alla fine ho voluto provare Linux (Ubuntu) al solo fine di dire anche io la mia a favore di win. Non la faccio lunga, è un mese che smanetto con sto sistema. E posso dire che sul mio PC è e sul mio PC rimarrà, anzi se va avanti cosî gli aumento pure la partizione.Mi spiace solo constatare che, come al solito nel nostro paese, spesso la gente parla a vanvera portando ogni discussione dal livello costruttivo al solito livello italiota (che fa rima con idiot.).Va da se che ora ho rivalutato decisamente la mia posizione sul mondo open-source linux in testa, e non posso fare altro che consigliare a chi può e vuole di provarselo e testarselo, e poi che parli pure..
  • flagg scrive:
    Re: Il piedino nel PORTONE
    - Scritto da: nome e cognome
    Questo è l'anno di linux.
    :p
    - Scritto da: Cosmo

    Ora che linux ha finalemente messo il piedino
    nel

    portone della nazione con il più "grosso mercato

    [...]Da come quoti si capisce che sei un utonto windows/outlook/iexplorer :-D
    • nome e cognome scrive:
      Re: Il piedino nel PORTONE
      Da come quoti si capisce che sei un residuato bellico che non ha ancora capito quanto è comodo leggere subito il succo del discorso senza scorrere 10 pagine di pregresso. - Scritto da: flagg
      - Scritto da: nome e cognome

      Questo è l'anno di linux.

      :p

      - Scritto da: Cosmo


      Ora che linux ha finalemente messo il piedino

      nel


      portone della nazione con il più "grosso
      mercato


      [...]

      Da come quoti si capisce che sei un utonto
      windows/outlook/iexplorer
      :-D
      • lamerino scrive:
        Re: Il piedino nel PORTONE
        - Scritto da: nome e cognome
        Da come quoti si capisce che sei un residuato
        bellico che non ha ancora capito quanto è comodo
        leggere subito il succo del discorso senza
        scorrere 10 pagine di pregresso.
        mai visto una mailing list o un forum in cui si quota in basso dopo aver risposto, come fai tun00b
        • Petengy scrive:
          Re: Il piedino nel PORTONE
          - Scritto da: lamerino
          - Scritto da: nome e cognome

          Da come quoti si capisce che sei un residuato

          bellico che non ha ancora capito quanto è comodo

          leggere subito il succo del discorso senza

          scorrere 10 pagine di pregresso.



          mai visto una mailing list o un forum in cui si
          quota in basso dopo aver risposto, come fai
          tu

          n00bnon fa nulla..... l'importante è non abituarsi troppo alle solite, sempre le solite cose, (come ci ha abituato una certa grossa e grande software house) basta aprire la mente alle novità.Scoprirai così che quotare in basso, in alto, a destra e a sinistra è esattamente la STESSA cosa, basta ragionare e interpretare le cose in apparenza diverse e nuove.La routine e la monotonia ammazzano la mente :)
          • lamerino scrive:
            Re: Il piedino nel PORTONE
            - Scritto da: Petengy

            non fa nulla.....non sono d'accordo...nella nostra cultura si scrive dall'alto verso il basso, quindi è molto più comodo quotare e poi rispondere sotto...come del resto fanno tutti, a parte i n00bs che generalmente fanno ciò che il programma gli fa fare, quindi se di default il programma quota in basso, loro si abitueranno a fare così.
            l'importante è non abituarsi
            troppo alle solite, sempre le solite cose, (come
            ci ha abituato una certa grossa e grande software
            house)esatto, proprio quello che dicevo qui sopra
            Scoprirai così che quotare in basso, in alto, a
            destra e a sinistra è esattamente la STESSA cosa,
            basta ragionare e interpretare le cose in
            apparenza diverse e
            nuove.se io avessi scritto queste parole prima del testo quotato, come facevi a sapere a quale parte del tuo discorso mi stavo riferendo? Avresti prima dovuto scorrere in basso e leggere, io (e il resto del mondo) lo trovo scomodo.Infatti anche tu quaoti e poi rispondi ;)
          • Petengy scrive:
            Re: Il piedino nel PORTONE
            - Scritto da: lamerino
            - Scritto da: Petengy



            non fa nulla.....

            non sono d'accordo...
            nella nostra cultura si scrive dall'alto verso il
            basso, quindi è molto più comodo quotare e poi
            rispondere
            sotto...

            come del resto fanno tutti, a parte i n00bs che
            generalmente fanno ciò che il programma gli fa
            fare, quindi se di default il programma quota in
            basso, loro si abitueranno a fare
            così.


            l'importante è non abituarsi

            troppo alle solite, sempre le solite cose, (come

            ci ha abituato una certa grossa e grande
            software

            house)

            esatto, proprio quello che dicevo qui sopra



            Scoprirai così che quotare in basso, in alto, a

            destra e a sinistra è esattamente la STESSA
            cosa,

            basta ragionare e interpretare le cose in

            apparenza diverse e

            nuove.

            se io avessi scritto queste parole prima del
            testo quotato, come facevi a sapere a quale parte
            del tuo discorso mi stavo riferendo? Avresti
            prima dovuto scorrere in basso e leggere, io (e
            il resto del mondo) lo trovo
            scomodo.

            Infatti anche tu quaoti e poi rispondi ;)bravo :) hai applicato il mio concetto e... visto... non era difficile (ora prova ad applicare questa flessibilità in ogni ambito e vedrai solo vantaggi).per una volta si va d'accordo :)ciao
          • lamerino scrive:
            Re: Il piedino nel PORTONE
            quindi flagg al 99% aveva ragione
        • nome e cognome scrive:
          Re: Il piedino nel PORTONE
          Perchè non sei ancora entrato nel mondo del lavoro. Divertiti a quotare in alto come un utente anziano di fidonet, fino a quando le tue uniche preoccupazioni sono compilare il kernel e leggere i forum di slashdot. Poi quando vedrai ignorate le tue richieste ferie perchè scritte in fondo capirai la saggezza e sarai illuminato ... - Scritto da: lamerino
          - Scritto da: nome e cognome

          Da come quoti si capisce che sei un residuato

          bellico che non ha ancora capito quanto è comodo

          leggere subito il succo del discorso senza

          scorrere 10 pagine di pregresso.



          mai visto una mailing list o un forum in cui si
          quota in basso dopo aver risposto, come fai
          tu

          n00b
          • lamerino scrive:
            Re: Il piedino nel PORTONE
            - Scritto da: nome e cognome
            Perchè non sei ancora entrato nel mondo del
            lavoro.

            Divertiti a quotare in alto come un utente
            anziano di fidonet, fino a quando le tue uniche
            preoccupazioni sono compilare il kernel e leggere
            i forum di slashdot.

            Poi quando vedrai ignorate le tue richieste ferie
            perchè scritte in fondo capirai la saggezza e
            sarai illuminato ...
            HAHAHA! (rotfl)questa mi ha fatto veramente lollare,perchè temo (purtroppo) che sia la verità!
  • nifft scrive:
    Re: LinuX semplicemente OTTIMO
    Benvenuto...
  • enneci scrive:
    LINUX AL TAPPETO
    Ancora una volta la qualità e la produttività di Linux l'hanno messa in c##lo a quel pezzo di m##rda di B###ll G#t#s...Il lavoro grosso è da fare qui in Italia, dato che la maggiorparte degli utonti convinti risiede proprio qua, gente che se non vede il Bollino M$ non si sente sicura, o addirittura si sente sfigata perchè non ha un marchio TRENDY da esibire agli amici, che essendo utonti come loro, pensano sia una patacca...Continuate a fare i pirati, anzi, gli HACKER... xche se riuscite a craccare l'attivazione di Vista siete dei veri Guru della programmazione!uahuhuahuBuona trollata
    • xbomber scrive:
      Re: LINUX AL TAPPETO
      Come qualcuno che ho sentito dire, "hai visto vista che figo?" appena era uscito. Il classico tipo di persona che entra in un negozio di PC e chiede, "vorrei l'ultimo PC" e poi chiede "Ma quello con il CASE nero è più figo?" oppure, "Ma li ha i led blu"... Poi magari comprano mostri che consumano 500W, per scaricare due film PIRATA!!! Quando potrebbero usare soluzioni molto più economiche, sia come costo che come consumi, che sembra nessuno guardi se non sono lampadine o lavatrici.Mah???-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 13 dicembre 2007 09.37-----------------------------------------------------------
  • xbomber scrive:
    Tanta gente non sa nemmeno di usarlo...
    E pensare che tanta gente lo usa senza nemmeno saperlo...Ci sono vari telefoni in giro con Linux/Qtopia installato, come il V8 etc (Difficile da usare nè?)...Lavatrici, Autoradio, Ricevitori Sat, Mediacenter e chi più ne ha più ne metta, in cui è installato embedded, senza che la gente lo sappia...
    • emmecci4867 scrive:
      Re: Tanta gente non sa nemmeno di usarlo...
      Alcuni anni fa mi ero avvicinato a linux ma era veramente complicato,se non ti mettevi d'impegno a studiare non riuscivi a fare nulla. Ultimamente ho provato questa celebre ubuntu e sono rimasto sbalordito, l'ho installata in 20 minuti con tutto il software,immediatamente riconosciuto tutto l'hardware senza far NULLA (compresi pezzi piuttosto "esotici" riciclati da PC dismessi),aggiornata in un secondo con un click,con Automatix mi ha installato tutti i codec possibili ed immaginabili oltre a decine di programmi indispensabili sempre con un paio di click.Nell'installare XP avevo avuto molti più problemi dovendo reperire diversi driver di periferiche non riconosciute. E' FACILISSIMA DA USARE, prestazioni fenomenali sul mio vetusto PC (e sul mio preistorico portatile)oltre ai vantaggi noti di linux: no defrag,no virus,no malware e soprattutto il sistema non comincia a diventare insopportabilmente lento col passare del tempo. Non riesco veramente a capire per quale diavolo di motivo dovrei spendere centinaia di euro per una licenza Microsoft. Certo fino a quando posso ottenere gratis XP ed Office con la quasi certezza che la finanza non mi beccherà mai posso preferire i prodotti Microsoft per abitudine. Ma non mi chiedete di sganciare più un euro che sia uno! E soprattutto non sono disposto a spendere milioni di euro delle mie tasse perchè l'impiegatuccio di turno semi-analfabeta informatico scriva la sua letterina con Word e mandi la sua email con Outlook (che qualcun altro gli ha configurato). La letterina la scrive con Write,la mail la manda con Thunderbird e non rompe i coglioni visto che SONO IO CHE PAGO! Visto che sono io che pago (ci tengo a sottolinearlo) prima di acquistare delle licenze software mi devi DIMOSTRARE che sono INDISPENSABILI e che ricorrere ad altro software costerebbe di più (chi se ne intende mi dice che a volte è così).Poi a casa sua ognuno fa ciò che gli pare,idem per le aziende visto che il software se lo pagano loro.
  • xbomber scrive:
    Re: Il piedino nel PORTONE
    Purtroppo non è ancora così facile...Oggi linux sta crescendo molto, sopratutto di popolarità ed è sulla bocca ormai di tutti... Mi ricordo 10 anni fa, quando se dicevi che usavi linux, ti chiedevano il 90% delle volte cosa fosse ed il 10% se usavi il PC solo per smanettare.Purtroppo pochi sanno cosa sia effettivamente, molti di quelli che ne parlano bene, ma anche male, sovente dicono solo un mare di stupidaggini, in quanto per poterne parlare bene o male, bisognerebbe testarlo adeguatamente e non per 15 giorni o un mese.Io spero solo che si battano sempre più duramente contro la pirateria, in quanto ho notato, che questa lotta, è direttamente proporzionale alla crescita di interesse per l'open source.Molti dicono che sui forum chi usa linux snobba gli altri.Io sui forum ho risolto il più dei problemi, ed il 90% delle volte ho trovato persone molto disposte a porgere il loro aiuto.Poi c'è chi dice che linux è più difficile........Diciamo solo che windows è apparentemente più facile e sottolineo il termine apparentemente, in quanto nasconde solo all'utente la sua vera difficoltà, ed a causa di questo, nascono tutta una serie di problemi.E' un po come guidare un auto, in cui per non creare confusione, nascondo l'intero cruscotto, è vero, non mi devo chiedere cosa siano tutte quelle lucine ed indicatori, ma poi se vado a sbattere perchè non so a che velocità vado, oppure non mi accorgo che finisce l'olio o ancora non mi accorgo di altre anomalie indicate dalle spie rosse, cosa faccio?A volte i problemi su windows, si propagano talmente tanto da arrivare a causare danni colossali, e non intendo a chi il pc lo usa per giocare, ma alle aziende, dove il tempo ed i dati sono mooooolto costosi.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 13 dicembre 2007 08.34-----------------------------------------------------------
    • Tedeo scrive:
      Re: Il piedino nel PORTONE
      L'importante, avrei detto prima, è che se ne parli....Ora siamo già alla fase successiva :)
    • Sergio scrive:
      Re: Il piedino nel PORTONE

      E' un po come guidare un auto, in cui per non
      creare confusione, nascondo l'intero cruscotto, è
      vero, non mi devo chiedere cosa siano tutte
      quelle lucine ed indicatori, ma poi se vado a
      sbattere perchè non so a che velocità vado,
      oppure non mi accorgo che finisce l'olio o ancora
      non mi accorgo di altre anomalie indicate dalle
      spie rosse, cosa faccio?Formatto l'hard disk e reinstallo tutto? O)
  • Ragno scrive:
    WINDOWS AL TAPPETO
    basta il titolo .... e ci siamo capiti.........e mo via alle irose repliche dei winzzoziani aha ah aha aha ha
  • Ma dove andate scrive:
    Parole parole parole
    Le solite notizie che provengono dall'altra parte del mondo: linux domina sui desktop di asia, australia, africa, medio oriente e america del sud.. ah.. anche canada.Peccato che ste cazzate le scrivano quelli di linux.com, linux.org, slashdot, e filolinzozzari di mezzo mondo..Poi gli amanti del pinguino nostrani si riempiono la bocca di ste cazzate e riempiono blog e forum.Ma mi facisse 'o piacere... in cina scopiazzando qualsiasi cosa vedi un pò te se si fanno problemi ad installare windows, office e autocad senza licenza.
    • E nonostente questo scrive:
      Re: Parole parole parole
      - Scritto da: Ma dove andate
      Ma mi facisse 'o piacere... in cina scopiazzando
      qualsiasi cosa vedi un pò te se si fanno problemi
      ad installare windows, office e autocad senza
      licenza.E nonostante questo continuano a preferire Linux. Riflettici sopra...
      • Bandiera Rossa scrive:
        Re: Parole parole parole
        - Scritto da: E nonostente questo

        E nonostante questo continuano a preferire Linux.
        Riflettici
        sopra...Veramente nell'articolo c'è scritto che il pubblico dopo un po' si copia Windows.
      • nome e cognome scrive:
        Re: Parole parole parole

        E nonostante questo continuano a preferire Linux.
        Riflettici
        sopra...Forse ti è sfuggito il passaggio che dice "il 31% di chi lo installa poi torna a windows" ... in pratica si cagano sotto perchè il governo stringe sulla pirateria e li di certo non scherzano. Nonostante questo un buon 30% è talmente disgustato da linux che sfidando il carcere duro torna a reinstallare windows pirata.
        • spannocchia tore scrive:
          Re: Parole parole parole
          forse ti è sfuggita una cosa basilare:1 in ambito pubblico, dove il ministro fa i controlli, sta cescendo linux, con RedHat in testa2 in ambito desktop, dove non vi sono controlli così ferrei come nella amministrazione statale, i rivenditori mettono su linux per facciata, ma poi i privati tornano a windows (il 30%, comunque visto che linux nel mondo ha si o no il 5%, penso che quel 70% che invece se lo tiene non sia esattamente un dato da buttar via), ovviamente piratato (come caldeggiato dalla stessa microsoft: piuttosto di non comprarci, piratateci, bassta che ci usiate).Quindi, tirando le somme, linux è un fenomeno per così dire "forzato", ma la maggior parte della gente (70% per me è la maggior parte), per paura o perchè è gratis, perchè no, perchè piace, rimane a linux.
          • nome e cognome scrive:
            Re: Parole parole parole
            - Scritto da: spannocchia tore
            forse ti è sfuggita una cosa basilare:
            1 in ambito pubblico, dove il ministro fa i
            controlli, sta cescendo linux, con RedHat in
            testaRed Flag, che red hat. E guardacaso red flag linux è una scopiazzatura di windows xp come look & feel.
            2 in ambito desktop, dove non vi sono controlli
            così ferrei come nella amministrazione statale, iNon è questione di controlli, il governo ha obbligato la PA a installare red flag linux, chiaro che installare software pirata sui pc di chi deve contrastare la pirateria è un pò difficile.
            rivenditori mettono su linux per facciata, ma poi
            i privati tornano a windows (il 30%, comunque
            visto che linux nel mondo ha si o no il 5%, pensoFai pure lo 0,5%, il 5% se va bene lo fa Apple.
            che quel 70% che invece se lo tiene non sia
            esattamente un dato da buttar via), ovviamente
            piratato (come caldeggiato dalla stessa
            microsoft: piuttosto di non comprarci,
            piratateci, bassta che ci
            usiate).Microsoft ha detto piuttosto che piratare qualcun altro usate il nostro software. Leggere solo slashdot non da informazioni complete.
            Quindi, tirando le somme, linux è un fenomeno per
            così dire "forzato", ma la maggior parte della
            gente (70% per me è la maggior parte), per paura
            o perchè è gratis, perchè no, perchè piace,
            rimane a
            linux.Il per paura e perchè è gratis in un'economia che cresce del 15% l'anno dureranno molto poco. E il 30% che dice "nonostante si gratis e legale mi fa schifo quindi rischio la galera" è una percentuale molto significativa. Se contiamo poi che anche li possono scegliere se comprare windows o linux, e i linari ci sono anche in cina ottieni che la stragrande maggioranza di chi prova linux senza preconcetti poi preferisce windows.
          • Robert scrive:
            Re: Parole parole parole
            Ah Ah anche io ho windows 2000 regolarmente acquistato...Ma perchè mai non ho ancora un XP o un Vista?E perchè invece ho sul computer 2 distribuzioni Linux e non mi collego MAI alla rete con Win$?Provate ad indovinare.Ho anche un amico, che una giorno, gli ho installato Lunux sul computer e poi lo ha mollato, perchè con Linux si "sentiva a disagio"...Il fatto è che Micro$ va alla grande solo perchè ci sono molti "utoni" e un mercato dedito solo al buisinness che non si preoccupa della qualità dei prodotti.Tutto sommato, se non altro Linux fa un pò di concorrenza aiutando un tantino la diminuzione dei prezzi di qualche "cliente" Micro$.
          • nome e cognome scrive:
            Re: Parole parole parole
            - Scritto da: Robert
            Ah Ah anche io ho windows 2000 regolarmente
            acquistato...
            Ma perchè mai non ho ancora un XP o un Vista?
            E perchè invece ho sul computer 2 distribuzioni
            Linux e non mi collego MAI alla rete con
            Win$?E che ne so? Le ragioni sono molteplici, masochismo è la prima che mi viene in mente.
            Tutto sommato, se non altro Linux fa un pò di
            concorrenza aiutando un tantino la diminuzione
            dei prezzi di qualche "cliente"
            Micro$.Io però darei una riguardatina al tuo linux o hai configurato male la tastiera (ricompilatina del kernel che non fa mai male) oppure devi attivare spellchecker. Sbagli troppe parole.
        • enneci scrive:
          Re: Parole parole parole
          - Scritto da: nome e cognome

          E nonostante questo continuano a preferire
          Linux.

          Riflettici

          sopra...

          Forse ti è sfuggito il passaggio che dice "il 31%
          di chi lo installa poi torna a windows" ... in
          pratica si cagano sotto perchè il governo stringe
          sulla pirateria e li di certo non scherzano.
          Nonostante questo un buon 30% è talmente
          disgustato da linux che sfidando il carcere duro
          torna a reinstallare windows
          pirata.Bel modo di sostenere il vostro amato BILL...Perchè non lo comprate originale? xche fa troppo cagare rispetto a quello che costa?
        • ruby scrive:
          Re: Parole parole parole
          - Scritto da: nome e cognome

          E nonostante questo continuano a preferire
          Linux.

          Riflettici

          sopra...

          Forse ti è sfuggito il passaggio che dice "il 31%
          di chi lo installa poi torna a windows" ... in
          pratica si cagano sotto perchè il governo stringe
          sulla pirateria e li di certo non scherzano.
          Nonostante questo un buon 30% è talmente
          disgustato da linux che sfidando il carcere duro
          torna a reinstallare windows
          pirata.non sparare cazzate a go go..non finiscono in galera per la copia pirata di windozee poi direi che se SOLO il 31% torna a windows è un gran traguardo!conta anche che non tutti pososno fare a meno di windows, non a tutti piace linux, non tutti vogliono smettere di giocare..anche io uso linux ma ho pure il wincoso su una partizione.lo odio ma mi serve..
          • nome e cognome scrive:
            Re: Parole parole parole

            anche io uso linux ma ho pure il wincoso su una
            partizione.
            lo odio ma mi serve..Oh tutti che usano linsux qui eh, poi escono le statistiche di accesso al forum e c'e' MSIE al 95%. Quanto al fatto che i cinesi non vadano in galera per una copia pirata di windows, mi fido del tuo parere di esperto del sistema legale cinese... resta il fatto che questi vanno, comprano un pc con su linux e il 30% lo toglie disgustato. Se il 30% di quelli che comprano un pc windows lo togliesse in favore di linux saresti sempre dell'idea che si tratta di un grande risultato per Windows?
    • yatah scrive:
      Re: Parole parole parole
      - Scritto da: Ma dove andate
      Ma mi facisse 'o piacere... in cina scopiazzando
      qualsiasi cosa vedi un pò te se si fanno problemi
      ad installare windows, office e autocad senza
      licenza.Quando la punizione è una pallottola nella nuca, qualche problemino forse se lo fanno anche loro...
      • nome e cognome scrive:
        Re: Parole parole parole

        Quando la punizione è una pallottola nella nuca,
        qualche problemino forse se lo fanno anche
        loro...E il 32% di loro preferisce la pallottola al pinguino... il che è tutto dire (win)
      • ruby scrive:
        Re: Parole parole parole
        - Scritto da: yatah
        - Scritto da: Ma dove andate

        Ma mi facisse 'o piacere... in cina scopiazzando

        qualsiasi cosa vedi un pò te se si fanno
        problemi

        ad installare windows, office e autocad senza

        licenza.

        Quando la punizione è una pallottola nella nuca,
        qualche problemino forse se lo fanno anche
        loro...stai parlando dei carabinieri che sparano a quelli che non si fermano in motorino?no perchè in cina non vieni ucciso per la copia piraa di programmi..
        • nome e cognome scrive:
          Re: Parole parole parole

          no perchè in cina non vieni ucciso per la copia
          piraa di
          programmi..Non ne sarei così sicurohttp://it.wikipedia.org/wiki/Pena_di_morte_nella_Repubblica_Popolare_Cinese
          • krane scrive:
            Re: Parole parole parole
            - Scritto da: nome e cognome

            no perchè in cina non vieni ucciso per la copia

            piraa di

            programmi..

            Non ne sarei così sicuro

            http://it.wikipedia.org/wiki/Pena_di_morte_nella_RNeanch io sarei cosi' sicuro visto quello che c'e' scritto all'inizio della pagina.
    • ruby scrive:
      Re: Parole parole parole

      Ma mi facisse 'o piacere... ah..ora capisco tutto.
    • Lillo scrive:
      Re: Parole parole parole
      Ma come Micro$oft che prima diceva che Linux era una moda passeggera, che Windows era meglio e costava meno,ora si piega a fare ricatti e accordi economici con Novell e altri vendor di Linux.Ballmer che lancia sedie, bustarelle a politici come è successo in Nigeria per impedire che le istituzioni educative adottino Linux invce di Winzozz.Se Linux non si stesse diffondendo allora perché M$ ha bisogno di esporsi così tanto per difendere il suo monopolio?
  • asd scrive:
    LINUX HA FALLITO
    lo share delle soluzioni desktop è passato nello stesso periodo dal 16% al 12%. E' l'anno di linux, è l'anno di linux!!!(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
    • enneci scrive:
      Re: LINUX HA FALLITO
      - Scritto da: asd
      lo share delle soluzioni desktop è passato
      nello stesso periodo dal 16% al
      12%.

      E' l'anno di linux, è l'anno di linux!!!

      (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)R O T F Lmo te seguo...
    • Giuseppe Rossi scrive:
      Re: LINUX HA FALLITO
      Le statistiche vanno prese per quello che sono, nella pratica trovo sempre più home users che usano ubuntu & Co, una ragione ci sarà !Mi dispiace demolire le tue granitiche convinzioni, ma le cose si stanno muovendo, complice Vista che ha aperto una Window enorme per soluzioni alternative a costo ZERO.
    • Bopalo scrive:
      Re: LINUX HA FALLITO
      Linux non ha fallito se consideri che non te loimpongono su ogni pc nuovo che acquisti.Chi installa linux lo fa per sicuramenteper libera scelta. Non parliamo poi del fattoche se la microsoft, forte del suo monopolio edella sua capacita' di far paura a tutti, smettesse di ricattare e/o assorbire le aziendesicuramente linux si diffonderebbe in unbatter d'occhio. Alle aziende in fin dei continon frega molto se fare driver o software peruno o l'altro sistema operativo. A mio avviso,al contrario, la microsoft se la sta facendo sottoper via dell'open source e sa che un'altro erroretipo "Vista" potrebbe costarle parecchio. Tanto percominciare di passi indietro con il Trusted computingne ha fatti parecchi.
    • Marco C scrive:
      Re: LINUX HA FALLITO
      Bravo, non te lo installare Linux fa schifo, sai che palle senza virus, senza la paura di fare un aggiornamento se no ti beccano, resta inchiodato a Windows che è meglio
Chiudi i commenti