Nvidia pompa le GPU per notebook

Nuova famiglia di chip grafici integrati GeForce 9400M, definita dal chipmaker la più potente del settore mobile. Gli stessi che hanno appena esordito sui nuovi MacBook
Nuova famiglia di chip grafici integrati GeForce 9400M, definita dal chipmaker la più potente del settore mobile. Gli stessi che hanno appena esordito sui nuovi MacBook

Nvidia ha ufficialmente lanciato anche sul mercato PC la sua nuova linea di processori grafici integrati GeForce 9400M, la stessa che ha detronizzato i chipset grafici di Intel negli ultimi modelli di MacBook.

Basandosi sui risultati ottenuti con il benchmark 3DMark Vantage ) alla risoluzione di 1024 x 768 pixel, Nvidia afferma che le GPU 9400M forniscono performance fino a 5 volte superiori a quelle del chipset GM45 di Intel, e ciò con livelli di consumo persino inferiori alla soluzione rivale (che, come noto, è integrata nella piattaforma mobile Centrino 2 Montevina ).

“Oggi è un giorno determinante per gli utenti di tutto il mondo” ha proclamato Jeff Fisher, senior vice president del GPU business in Nvidia. “Con questa nuova GPU, Nvidia è in grado di espandere il proprio mercato dai videogiocatori ai professionisti del design per arrivare ai creativi, ritagliandosi un ruolo nel cuore del segmento di maggiore crescita all’interno del mercato dei PC, quello dei notebook”.

La GPU GeForce 9400M è costituita da un singolo chip integrante 16 core che, complessivamente, sono capaci di erogare una potenza di calcolo di circa 54 GFLOPS: potenza che, secondo Nvidia, è oggi ineguagliata nel settore delle GPU integrate. Sviluppato con un design facilmente integrabile, il nuovo chip corteggia sia i notebook che i PC small-form factor.

La GeForce 9400M supporta le uscite DisplayPort, VGA, HDMI e Single Link DVI, e fornisce una risoluzione massima di 2560 x 1600 pixel in digitale e 2048 x 1536 pixel in analogico (VGA).

Come i più recente predecessori, anche i chip GeForce 9400M supportano le tecnologie Hybrid SLI e HybridPower, che permettono di combinare la potenza di calcolo di un chipset grafico integrato con quello di una GPU PCI Express compatibile. Apple si è avvalsa di queste funzionalità nella sua linea di laptop MacBook Pro, dove un chip 9400M convive con una GPU PCIe 9600M, e quest’ultima può essere utilizzata sempre o solo quando realmente necessario.

Da citare infine l’implementazione della tecnologia PhysX per l’accelerazione dei calcoli fisici, inizialmente introdotta da Nvidia nelle proprie GPU desktop e recentemente estesa anche a quelle mobili.

Le specifiche tecniche integrali sono riportate qui .

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

16 10 2008
Link copiato negli appunti