Nvidia, Quadro per la Mela

Da questo mese i professionisti del video su Mac potranno lavorare con l'architettura Fermi della scheda Quadro 4000. Presentata ufficialmente anche la GeForce GTX 460 SE per PC

Roma – A partire da questo mese, le workstation di Cupertino potranno contare su un’ulteriore soluzione marchiata Nvidia . Il produttore americano ha avviato la commercializzazione della Quadro 4000 anche per Mac Pro, scheda video professionale basata sulla nota architettura Fermi.

La super GPU dedicata ai computer Apple include le caratteristiche che hanno reso famosa la sorella PC, come la tecnologia Scalable Geometry Engine da 890 milioni di triangoli al secondo, ma è naturalmente ottimizzata per i workflow e le applicazioni di Mac OS X.

Programmi dedicati a grafica, progettazione e video editing come Apple Final Cut Pro, Matlab, Autodesk, Maye o Adobe Premiere Pro CS5 potranno sfruttare i 256 core CUDA di elaborazione in parallelo e i 2 gigabyte di memoria GDDR5. Anche in questo caso si potrà installare un modulo SDI, “giocare” con il 3D Vision , lavorare con una risoluzione massima di 2560×1600 pixel e gestire il video tra Display Port e Dual DVI. Nella confezione sarà incluso anche un adattatore per il mini-DisplayPort utilizzato da Apple.

Nella famiglia delle card professionali Nvidia, la Quadro 4000 è considerata un prodotto di fascia economica, destinato prevalentemente alle workstation di piccole dimensioni, ma il prezzo di questa edizione speciale per Macintosh si aggirerà comunque intorno ai 1.200 dollari. I requisiti minimi di sistema dichiarano che la card potrà essere utilizzata su tutti i Mac Pro usciti dal 2008 in poi.

In questi giorni, Nvidia ha “timidamente” introdotto sul mercato PC anche una nuova versione della GeForce GTX 460 denominata “SE”. Si tratta della terza proposta per il segmento main-stream riguardante questa serie, pensata per rimpiazzare l´attuale GTX 460 da 768MB con 1024MB di memoria video GDDR5 e 288 CUDA Core.

Roberto Pulito

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • ephestione scrive:
    Intervista telefonica alla ragazza
    Non si trattava di una "donna", ma di una ragazza di bell'aspetto, unica di tutto il suo volo ad essere selezionata "a campione" (..........) per un esame approfondito con lo scanner millimetrale.Al suo rifiuto (mentre comunque era senza scarpe, senza anelli/bracciali/collane, senza cinta) l'hanno circondata in 12 poliziotti (ed era una ragazza sola) ed hanno iniziato con l'esame corporale (cito testualmente) "strizzandomi i seni" e ammanettandola ad una sedia.VIUUUUULEEEENNZAAAAAA!!!Si tratta secondo me di una ipnosi di massa. Come cavolo si fa, 12 poliziotti della TSA, persone adulte, che la circondano e la trattano come se fosse un pericolo nazionale... ma non vi viene di pensare alle sette che si vedono in qualche film?Io ho paura. Seriamente paura.
  • ninjaverde scrive:
    PerVedere
    Per vedere cosa c'è sotto il burka?! (rotfl)Insomma mettono il burka e poi zap qualcuno invenya una diavoleria per vedere!!! Cose da inferno! @^ (troll3)
  • stopping scrive:
    Qualcuno copia i vostri articoli
    vorrei segnalarvi che su questo forum http://www.hwupgrade.it/forum/forumdisplay.php?s=&daysprune=&f=142 quotidianamente una persona in particolare fa il copia incolla dei vostri articoli, ad esempio questo http://www.hwupgrade.it/forum/showthread.php?t=2211222 e non mi pare una cosa corretta
    • krane scrive:
      Re: Qualcuno copia i vostri articoli
      - Scritto da: stopping
      vorrei segnalarvi che su questo forum
      http://www.hwupgrade.it/forum/forumdisplay.php?s=&
      quotidianamente una persona in particolare fa il copia incolla dei vostri
      articoli, ad esempio questo http://www.hwupgrade.it/forum/showthread.php?t=221... e non mi pare una cosa correttaCome no ? Allora non leggi le licenze... Questo non e' corretto da parte tua.
    • panda rossa scrive:
      Re: Qualcuno copia i vostri articoli
      - Scritto da: stoppingvorrei segnalarvi che su questo forum quotidianamente una persona in particolare fa il copia incolla dei vostri articoli, e non mi pare una cosa corretta.Perche'?Che cosa hai contro la libera circolazione delle idee e delle informazioni?
    • stopping scrive:
      Re: Qualcuno copia i vostri articoli
      se qualcuno copia l'intero articolo le persone poi non andranno più sulla pagina originale causando un danno all'autore vero, cosa diversa se uno mette il titolo seguito dal link alla pagina
      • krane scrive:
        Re: Qualcuno copia i vostri articoli
        - Scritto da: stopping
        se qualcuno copia l'intero articolo le persone
        poi non andranno più sulla pagina originale
        causando un danno all'autore vero, cosa diversa
        se uno mette il titolo seguito dal link alla
        paginaSe qualcuno mette i propri articoli in CC (non a scopo di lucro) vuol dire che gli va bene no ?
        • HappyCactus scrive:
          Re: Qualcuno copia i vostri articoli
          - Scritto da: krane
          Se qualcuno mette i propri articoli in CC (non a
          scopo di lucro) vuol dire che gli va bene no
          ?Dipende dal CC.
          • krane scrive:
            Re: Qualcuno copia i vostri articoli
            - Scritto da: HappyCactus
            - Scritto da: krane

            Se qualcuno mette i propri articoli in CC (non a

            scopo di lucro) vuol dire che gli va bene no ?
            Dipende dal CC.Appunto.
        • stopping scrive:
          Re: Qualcuno copia i vostri articoli
          - Scritto da: krane
          - Scritto da: stopping

          se qualcuno copia l'intero articolo le persone

          poi non andranno più sulla pagina originale

          causando un danno all'autore vero, cosa diversa

          se uno mette il titolo seguito dal link alla

          pagina

          Se qualcuno mette i propri articoli in CC (non a
          scopo di lucro) vuol dire che gli va bene no
          ?Hardware Upgrade è una S.r.l.
          • krane scrive:
            Re: Qualcuno copia i vostri articoli
            - Scritto da: stopping
            - Scritto da: krane

            - Scritto da: stopping


            se qualcuno copia l'intero articolo le


            persone poi non andranno più sulla pagina


            originale causando un danno all'autore


            vero, cosa diversa se uno mette il titolo


            seguito dal link alla pagina

            Se qualcuno mette i propri articoli in

            CC (non a scopo di lucro) vuol dire che

            gli va bene no ?
            Hardware Upgrade è una S.r.l.Questo rende la cosa ancora piu' interessante, quindi si puo' far chiudere una S.r.l scrivendo dei post nei loro forum ?
      • panda rossa scrive:
        Re: Qualcuno copia i vostri articoli
        - Scritto da: stopping
        se qualcuno copia l'intero articolo le persone
        poi non andranno più sulla pagina originale
        causando un danno all'autore vero, cosa diversa
        se uno mette il titolo seguito dal link alla
        paginaChe idiozia!L'autore, o gli commissionano il pezzo, e glielo pagano, e quindi ha incassato, oppure scrive per la gloria, e quindi e' bene che il pezzo si propaghi.Esiste una terza sacrosanta alternativa: non scrivere proprio.E' ora di finirla con questi medioevale concetto di rendita d'autore e danni per mancato guadagno.Hai pubblicato? E' pubblico!
        • stopping scrive:
          Re: Qualcuno copia i vostri articoli
          - Scritto da: panda rossa
          - Scritto da: stopping

          se qualcuno copia l'intero articolo le persone

          poi non andranno più sulla pagina originale

          causando un danno all'autore vero, cosa diversa

          se uno mette il titolo seguito dal link alla

          pagina

          Che idiozia!

          L'autore, o gli commissionano il pezzo, e glielo
          pagano, e quindi ha incassato, oppure scrive per
          la gloria, e quindi e' bene che il pezzo si
          propaghi.
          Esiste una terza sacrosanta alternativa: non
          scrivere
          proprio.

          E' ora di finirla con questi medioevale concetto
          di rendita d'autore e danni per mancato
          guadagno.

          Hai pubblicato? E' pubblico!non è una idiozia, se sottrai potenziali lettori stai creando un danno all'editore e poi anche all'autore.
          • panda rossa scrive:
            Re: Qualcuno copia i vostri articoli
            - Scritto da: stopping

            Hai pubblicato? E' pubblico!

            non è una idiozia, se sottrai potenziali lettori
            stai creando un danno all'editore e poi anche
            all'autore.L'autore e' gia' stato pagato.L'editore non ha bisogno di UN articolo per attirare lettori, ma di UN INTERO GIORNALE.
    • ninjaverde scrive:
      Re: Qualcuno copia i vostri articoli
      Copiare-incollare va bene ma dovrebbero mettere la fonte!!!!!!! :@Anche io inserisco articoli di giornale sul mio sito, ovviamente la pubblicazione è postuma all'articolo stesso, ma metto sempre la fonte in titolo o in didascalia con tanto di data e titolo del giornale, mentre la firma del giornalista è nell'articolo stesso.
    • Drummer scrive:
      Re: Qualcuno copia i vostri articoli
      Invece di generare un inutile flame, bastava che guardassi in fondo al post copiato, dove c'è scritto "Fonte: Punto Informatico", con tanto di link all'articolo originale. Nessun conflitto con la licenza Creative Commons di PI, quindi.
  • francesco scrive:
    ma servono
    Hanno fatto un gran parlare di questi scanner per garantire la sicurezza. Ma a seguito di certe notizie è solo un modo per buttare via i soldi.In verità con la tecnologia attuale sarebbe molto più facile tirar giù un aereo con qualche proiettile esplosivo: se lo fai spiaccicare in fase di decollo o atterraggio ottieni risultati notevoli.E soprattutto il terrorista resta vivo per altri attentati.È come il controllo della posta elettronica: di solito i terroristi si spediscono le cartoline di natale, che nessuno controlla.
  • francesco scrive:
    ma servono
    Hanno fatto un gran parlare di questi scanner per garantire la sicurezza. Ma a seguito di certe notizie è solo un modo per buttare via i soldi.In verità con la tecnologia attuale sarebbe molto più facile tirar giù un aereo con qualche proiettile esplosivo: se lo fai spiaccicare in fase di decollo o atterraggio ottieni risultati notevoli.E soprattutto il terrorista resta vivo per altri attentati.È come il controllo della posta elettronica: di solito i terroristi si spediscono le cartoline di natale, che nessuno controlla.
  • desyrio scrive:
    Ma perchè immagazzinare?
    A che gli serve conservare la scansione di migliaia di persone? Cosa se ne fanno della scansione di una persona, una volta che l'aereo su cui doveva volare è atterrato?Anche volendo essere complottisti, mi sfugge a cosa serva al governo (?) una foto di una scansione di un anno fa di un cittadino, o anche di un terrorista...
    • panda rossa scrive:
      Re: Ma perchè immagazzinare?
      - Scritto da: desyrio
      A che gli serve conservare la scansione di
      migliaia di persone? Cosa se ne fanno della
      scansione di una persona, una volta che l'aereo
      su cui doveva volare è
      atterrato?

      Anche volendo essere complottisti, mi sfugge a
      cosa serva al governo (?) una foto di una
      scansione di un anno fa di un cittadino, o anche
      di un
      terrorista...Statistiche sulle morfologie dei passeggeri da rivendere alle compagnie aeree?
    • HappyCactus scrive:
      Re: Ma perchè immagazzinare?
      - Scritto da: desyrio
      A che gli serve conservare la scansione di
      migliaia di persone? Cosa se ne fanno della
      scansione di una persona, una volta che l'aereo
      su cui doveva volare è
      atterrato?Le foto di gizmodo riportano tutte la dicitura "Alert". Probabilmente sono conservate come evidenze.Che poi mi pare di capire che siano tutti falsi allarmi... mah.
      Anche volendo essere complottisti, mi sfugge a
      cosa serva al governo (?) una foto di una
      scansione di un anno fa di un cittadino, o anche
      di un
      terrorista...Del terrorista la risposta è ovvia.Dei normali cittadini, non so, tuttavia convieni con me che non dovrebbero esserci.
  • Enjoy with Us scrive:
    Come a raggi X?
    Ma non avevano sempre negato che si trattasse di raggi X? Non si era parlato di microonde?Ma questi ci stanno prendendo in giro o cosa?Prima dicono che non registrano le immagini, poi affermano che sono innocui e non usano i raggi X, e dopo si scopre che sono tutte menzogne!Ma dove vogliono arrivare questi con la scusa del terrorismo?
    • c64 scrive:
      Re: Come a raggi X?
      non vorrei sbagliarmi ma mi pare che quelli a microonde fossero qui in italia, negli aeroporti usa vanno per la maggiore quelli a raggi x
    • Steve Jobs scrive:
      Re: Come a raggi X?
      - Scritto da: Enjoy with Us
      Ma non avevano sempre negato che si trattasse di
      raggi X? Non si era parlato di
      microonde?
      Ma questi ci stanno prendendo in giro o cosa?
      Prima dicono che non registrano le immagini, poi
      affermano che sono innocui e non usano i raggi X,
      e dopo si scopre che sono tutte
      menzogne!
      Ma dove vogliono arrivare questi con la scusa del
      terrorismo?Sono loro stessi che fanno il terrorismo, e poi si autocombattono... :D
      • lellykelly scrive:
        Re: Come a raggi X?
        è arrivado guello der gombloddoneee, yuppiiii
        • AMEN scrive:
          Re: Come a raggi X?
          Nessun complotto, è risaputo che i talebani, negli anni 80, erano foraggiato dagli USA (per mandarli contro i russi). E comunque:Americans killed by terrorists since 2001 - 2 752Americans killed by Americans since 2001 - 147 324Americans killed by car accidents since 2001 - 378 000Terrorists aren't your biggest problem.
        • Shingo Tamai scrive:
          Re: Come a raggi X?
          L'obiettivo del terrorismo non e quello di far saltare in aria una chiesa, un aereo o un mercato, e' quello di terrorizzare e cambiare il modo di vivere di chi e' bersaglio.Visto che tra un po' prima di volare bisognera' farsi fare un esame rettale e che se provi a lamentarti ti manderanno in galera, mi pare chiaro che siano gli stessi stati uniti a terrorizzare chi viaggia (e a imporre all'europa le stesse rotture di palle).Quindi in sostanza i terroristi hanno vinto semplicemente perche' lo stesso governo americano sta facendo tutto il lavoro per loro.Che poi e' la stessa opinione di Schneier che non e' propio l'ultimo dei fessi in ambito sicurezza.
        • j0e scrive:
          Re: Come a raggi X?
          Se questo e' il tuo massimo, astieniti dall'intervenire.
    • Callisto Software scrive:
      Re: Come a raggi X?
      le microonde possono essere anche peggio dei raggi x
    • ... scrive:
      Re: Come a raggi X?
      verifica tu stesso, tenendo un pacchetto di pop corn in mano, se sono raggi x o microonde
  • panda rossa scrive:
    Del resto anche Facebook...
    Del resto anche Facebook giura che la privacy degli utenti viene rispettata.E se la rispetta Facebook, come si puo' dubitare del governo americano?
    • lellykelly scrive:
      Re: Del resto anche Facebook...
      se uno vuole rimanere anonimo non va in aereo e non usa facebook.
      • Winston Smith scrive:
        Re: Del resto anche Facebook...
        - Scritto da: lellykelly
        se uno vuole rimanere anonimo non va in aereo e
        non usa
        facebook.Io invece ritengo che sia un mio diritto viaggiare in aereo e rimanere anonimo.
        • panda rossa scrive:
          Re: Del resto anche Facebook...
          - Scritto da: Winston Smith
          - Scritto da: lellykelly

          se uno vuole rimanere anonimo non va in aereo e

          non usa

          facebook.

          Io invece ritengo che sia un mio diritto
          viaggiare in aereo e rimanere
          anonimo.Ti compri o noleggi un aereo privato e puoi esercitare il tuo diritto di anonimato.Sulle linee aeree pubbliche le regole prevedono che tu ti debba identificare se vuoi imbarcarti.
          • Winston Smith scrive:
            Re: Del resto anche Facebook...
            - Scritto da: panda rossa
            Sulle linee aeree pubbliche le regole prevedono
            che tu ti debba identificare se vuoi
            imbarcarti.Regole idiote, per l'appunto. Molta più gente viaggia in autobus che in aereo, e i rischi sono gli stessi (vedi Londra). A quando un body scanner ad ogni fermata? E qual'è il vantaggio di identificare un attentatore suicida incensurato prima che salga a bordo?Ha salvato qualcuno il sapere, dopo le due torri, che Mohammed Atta si chiamava così? Non ti stanno neppure offrendo sicurezza, ti stanno solo prendendo in giro.
      • HappyCactus scrive:
        Re: Del resto anche Facebook...
        - Scritto da: lellykelly
        se uno vuole rimanere anonimo non va in aereo e
        non usa
        facebook.Se uno non vuole respirare gas di scarico, può smettere di respirare.Una logica ineccepibile.
        • lellykelly scrive:
          Re: Del resto anche Facebook...
          pui usare una maschera anti gas.per imbarcarti invece non penso che ti lascino vestire di piombo.
          • HappyCactus scrive:
            Re: Del resto anche Facebook...
            - Scritto da: lellykelly
            pui usare una maschera anti gas.
            per imbarcarti invece non penso che ti lascino
            vestire di
            piombo.La soluzione non è nella maschera anti gas o nel vestito al piombo, ma nel rendere ragionevoli esigenze di sicurezza e libertà personali.
          • mionome scrive:
            Re: Del resto anche Facebook...
            "Chi è pronto a dar via le proprie libertà fondamentali per comprarsi briciole di temporanea sicurezza non merita né la libertà né la sicurezza."Benjamin Franklin
      • OldDog scrive:
        Re: Del resto anche Facebook...
        - Scritto da: lellykelly
        se uno vuole rimanere anonimo non va in aereo e
        non usa facebook.Per l'aereo non posso scegliere: se la mia azienda mi impone di andare per lavoro negli USA, sono le MIE pubenda che vengono filmate, mica quelle dell'amministratore delegato della mia azienda.Sarebbe già difficile opporsi in caso di conclamata situazione di rischio internazionale (guerre civili in corso, epidemie, catastrofi naturali recenti), ossia dove posso dimostrare davanti a un giudice del lavoro che le richieste della mia azienda mi espongono ad un rischio ingiustificabile.Il paradosso? Probabilmente la multinazionale che controlla la mia azienda partecipa alla costruzione di quegli apparati che mi friggeranno negli USA. Praticamente sono una cavia forzata al sacrificio, al livello di un porcellino d'India. What a wonderful world.
      • j0e scrive:
        Re: Del resto anche Facebook...

        se uno vuole rimanere anonimo
        non va in aereo e non usa facebook.La solita logica degli estremi.Puoi istituire quanti controllimaniacali e vessatori desideri,un punto dove colpirti lo si trovacomunque.Poi leggo:
        i potenziali rischi per la salute
        [..] con un sistema di sicurezza
        a raggi X-ray generico sono minimi Saranno minimi, ma ci sono.Chi sara' lo sfortunato a rientraretra quella percentuale "trascurabile"?Un'ultima considerazione:per lo spostamento via mare, a quandolo stesso trattamento invasivo?
        • lellykelly scrive:
          Re: Del resto anche Facebook...
          tutto ok, ma allora bisogna scegliere se essere raggiati o esplosi.
          • mionome scrive:
            Re: Del resto anche Facebook...
            il tizio nel tuo avatar saprebbe probabilmente quale delle 2 opzioni sceregliere, ammesso che siano realmente 2 le opzioni.
          • HappyCactus scrive:
            Re: Del resto anche Facebook...
            - Scritto da: lellykelly
            tutto ok, ma allora bisogna scegliere se essere
            raggiati o
            esplosi.Prima bisogna quantificare le probabilità, prima di valutare il rischio.E' possibile che le probabilità dell'esplosione non siano affatto toccate dall'adozione degli scanner, pertanto il tuo ragionamento, pur non facendo una grinza, è del tutto inappropriato.
Chiudi i commenti