Office 14 sì, ma non quest'anno

Il boss di Microsoft, Steve Ballmer, ha confermato che il successore di Office 2007 giungerà sul mercato nel 2010. Come Windows Mobile 7. Quasi sicuramente questo sarà invece l'anno di Azure
Il boss di Microsoft, Steve Ballmer, ha confermato che il successore di Office 2007 giungerà sul mercato nel 2010. Come Windows Mobile 7. Quasi sicuramente questo sarà invece l'anno di Azure

Se ormai sembra certo che Windows 7 farà il suo debutto entro l’anno, la nuova major release di Office non seguirà le stesse tempistiche. In una conferenza tenuta con gli analisti a New York, Steve Ballmer ha infatti detto en passant che Office 14 non è un prodotto previsto per l’anno in corso.

Quanto dichiarato dal CEO di Microsoft, e confermato da un portavoce statunitense dell’azienda, non sorprende più di tanto: le previsioni parlavano infatti del rilascio di una prima beta verso la fine dell’anno, suggerendo dunque che la release finale non avrebbe potuto arrivare che l’anno successivo.

E così, a differenza di quanto accaduto con Windows Vista e Office 2007, è ormai praticamente certo che Windows 7 e Office 14 raggiungeranno i negozi in tempi differenti : a sentire certi osservatori, tra il completamento del primo e il completamento del secondo potrebbero passare anche più di otto mesi. Non è del resto un segreto che W7 sia il progetto di BigM con maggiore priorità, e quello su cui il colosso di Redmond punta maggiormente per contrastare la recessione economica.

Che Office 14 esca quest’anno o il prossimo, alla stragrande maggioranza degli utenti importa ben poco : molti devono ancora venire a capo di Office 2007 e della sua nuova interfaccia, ed altri si trovano benissimo con gli ormai collaudati e familiari Office XP e 2003. Senza poi contare chi, nel frattempo, ha scelto alternative gratuite come OpenOffice.

Un eventuale ritardo di Office 14 potrebbe invece sconvolgere i piani , come spiegato in questa analisi apparsa su Betanews , di tutte quelle aziende che pianificano il proprio business in base alle roadmpap di Windows e Office.

Ballmer ha depennato dalle campagne di lancio del 2009 anche la versione 7 di Windows Mobile, nome in codice Photon . Per quest’anno, dunque, BigM dovrà affrontare concorrenti vecchi e nuovi con Windows Mobile 6.5, presentato la scorsa settimana e atteso sul mercato dopo l’estate.

Il boss di BigM ha infine aggiunto che il testing di Azure , la prima piattaforma di Microsoft dedicata al cloud computing, sta procedendo secondo i piani: se non ci saranno sorprese, dovrebbe raggiungere il mercato entro la fine dell’anno . Ballmer ha anche chiarito che Azure costerà meno di un server in hosting , e offrirà alle aziende diversi modelli di licensing, quali pay-as-you-go e pagamento anticipato.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti