Office 365 diventa Microsoft 365 dal 21 aprile

Tra poche settimane Office 365 diventerà Microsoft 365: presentate oggi le nuove formule di abbonamento Personal e Family per l'utenza consumer.
Tra poche settimane Office 365 diventerà Microsoft 365: presentate oggi le nuove formule di abbonamento Personal e Family per l'utenza consumer.

Come previsto, questo pomeriggio il gruppo di Redmond ha annunciato le formule di abbonamento Personal e Family per Microsoft 365. Quel che cambia è riportato a chiare lettere sul sito ufficiale della piattaforma:

Office 365 diventa Microsoft 365 dal 21 aprile.

Office 365 diventa Microsoft 365

La soluzione, dedicata alla produttività e non solo, viene presentata come “Il tuo cloud per la produttività, per il lavoro e la vita privata”. L’offerta include tutti gli strumenti già ben noti del pacchetto Office ai quali viene infusa una dose di intelligenza artificiale per meglio soddisfare le esigenze legate tra le altre cose all’editing dei documenti, all’organizzazione degli impegni e alla gestione delle finanze. Il filmato qui sotto ne sintetizza bene le caratteristiche.

Ottieni il massimo da 365 con le app premium di Office, spazio di archiviazione aggiuntivo, sicurezza avanzata e molto altro. Abbonati oggi e ottieni automaticamente tutti i vantaggi di Microsoft 365 dal 21 aprile.

Tra le novità più interessanti ci sono gli strumenti premium di Editor. Il tool, facendo leva su algoritmi IA, affianca l’utente nella stesura dei testi e nella creazione di post da destinare ai social network, offrendo suggerimenti mirati che vanno dalla correzione automatica dei refusi a consigli su quali sinonimi o acronimi utilizzare così da evitare fastidiose ripetizioni.

Microsoft 365: caratteristiche e prezzi

L’abbonamento a Microsoft 365 garantisce poi l’accesso a centinaia di modelli premium per la creazione delle presentazioni in PowerPoint, Money per la gestione delle finanze in Excel, la sincronizzazione di più calendari così da poter tenere sotto controllo in un’unica schermata gli impegni lavorativi (riunioni, consegne, scadenze) e quelli personali (visite mediche, incontri), la protezione di Vault per i contenuti caricati su OneDrive (fino a 1 TB di spazio per ogni account) con backup automatico, l’integrazione di Getty Images in Outlook, 60 minuti di chiamate Skype verso numeri fissi o mobile, il Password Monitor per Edge che segnala se le credenziali sono state compromesse e supporto tecnico continuo a cui ricorrere in caso di necessità.

i template premium di PowerPoint in Microsoft 365

Entro i prossimi mesi sono attese anche l’applicazione Family Safety per gestire ogni opzione legata alla famiglia (condivisione della posizione, impostazione di limiti per l’utilizzo dei device ecc.) in modo semplice e novità per la versione consumer di Teams, tra i servizi più adottati dai professionisti in questo momento di corsa allo smart working: si va dalla condivisione dei contenuti multimediali alla pianificazione di viaggi o attività da svolgere insieme.

La gestione delle foto su Teams

Infine i prezzi: negli Stati Uniti la sottoscrizione Personal costerà 6,99 dollari al mese, mentre quella Family 9,99 dollari al mese con la possibilità di collegare fino a sei utenze per altrettanti membri del nucleo familiare. Per quanto riguarda l’Italia il comunicato che abbiamo ricevuto in redazione fa riferimento solamente alla possibilità di un unico pagamento annuale: 69 euro per Personal e 99 euro per Family.

Chi è già abbonato a Office 365 (in offerta oggi nelle edizioni Personal a 60,99 euro per un anno e Home che diventerà Family a 72,00 euro per un anno) effettuerà il passaggio automatico senza nessuna ulteriore spesa nella giornata del 21 aprile.

Fonte: Microsoft
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti