Office, la versione androide

Debutta negli Stati Uniti il pacchetto applicativo di Microsoft per dispositivi dalla versione 4.0 dell'OS di Mountain View. Ma solo su smartphone e con l'abbonamento a Office 365
Debutta negli Stati Uniti il pacchetto applicativo di Microsoft per dispositivi dalla versione 4.0 dell'OS di Mountain View. Ma solo su smartphone e con l'abbonamento a Office 365

Promessa dopo il rilascio della versione iOS per il solo modello iPhone, il pacchetto applicativo di Microsoft Office è ora disponibile per il download dal Google Play Store su dispositivi dalla release 4.0 di Android. Come per l’ecosistema operativo del colosso di Cupertino, anche la versione per l’OS di Mountain View funzionerà solo su smartphone, escludendo – almeno per il momento – le varie tipologie di tablet.

schermata office mobile per android In termini di compatibilità, la release per Android di Office Mobile presenta alcune lacune, dal momento che l’azienda di Redmond sta ancora cercando di spingere l’utenza verso il suo OS Windows Phone che non richiede necessariamente un account alla suite Office 365. Sia per iOS che per Android, il pacchetto di applicazioni di BigM è utilizzabile esclusivamente dagli abbonati di Office 365 .

Altro fattore di confusione, non esiste un metodo di pagamento in-app per abbonarsi prima dell’utilizzo della versione mobile della popolare suite per ufficio, virtualmente inutilizzabile senza una precedente sottoscrizione alla formula 365. Attualmente disponibile solo sul mercato statunitense, la versione Office Mobile per Android sarà presto allargata in quasi 120 mercati in tutto il mondo, per un totale di 33 lingue.

Excel, PowerPoint e Word. I programmi base di Office saranno disponibili per l’OS di Google così come per quello di Apple. Non ci sarà invece l’applicazione Outlook Web, che resterà appannaggio dei soli utenti iOS e Windows (almeno per ora). Gli utenti saranno comunque in grado di creare, modificare e salvare documenti personali grazie agli archivi nella nuvola del servizio SkyDrive o SkyDrive Pro. Più limitate le funzioni garantite da PowerPoint, dove gli utenti potranno editare le slide senza la possibilità di generare delle presentazioni.

Mauro Vecchio

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

31 07 2013
Link copiato negli appunti