OiNK, denaro pubblico che s'invola

L'operazione Ark Royal? Un fallimento su tutta la linea. Soprattutto dal punto di vista economico, con decine di migliaia di sterline investite per ritrovarsi con un pugno di mosche

Roma – Avrebbe dovuto rappresentare una “prima volta” importante per la collaborazione fattiva tra industria dei contenuti e forze dell’ordine, e invece si è rivelata essere un clamoroso buco nell’acqua inutile e costoso. L’operazione Ark Royal doveva portare alla “punizione” dei responsabili del portale BitTorrent OiNK, ma tutto quello che ha ottenuto è stato un dispendio infruttuoso di tanto denaro pubblico .

La vicenda OiNK si è conclusa con l’ assoluzione di Alan Ellis , l’admin del portale, qualche condanna minore per gli uploader dei contenuti musicali presenti su di esso e poco altro. Il costo di una così magra raccolta, ha scoperto The Register grazie all’intervento del Commissioner’s Office britannico, è di almeno 27.300 sterile spese per gli straordinari degli agenti di polizia, le indagini, i viaggi e la sussistenza degli investigatori attivi sul caso.

La reazione iniziale della polizia è stata di diniego per le potenziali controindicazioni delle rivelazioni sulle spese in merito a future indagini. Le cifre che le forze dell’ordine sono state infine costrette a spifferare corrispondono poi solo a una parte di una spesa evidentemente ancora più sostanziosa , dentro la quale andrebbero conteggiati il coinvolgimento di altri corpi di polizia e le ore d’ufficio passate da agenti e investigatori sul caso.

Alla luce di questa rivelazione val la pena ricordare le parole dell’avvocato di Alan Ellis, il quale durante il processo ha sostenuto che le autorità fossero state letteralmente raggirate dai pifferai magici delle major musicali: “Tutti noi qui siamo manipolati da una qualche sorta di strategia di marketing a opera di IFPI – aveva detto Alex Stein – Se c’è qualcuno che sta agendo in maniera disonesta sono proprio loro”.

E mentre appare improbabile il perdurare della buona volontà delle forze dell’ordine britanniche in merito a una successiva, “stretta collaborazione” con l’industria del disco, il disastroso lascito del caso OiNK cade in un periodo turbolento in cui le associazioni di categoria sono costrette ad affrontare i propri fallimenti in merito alla lotta alla “pirateria” digitale, e i provider rumoreggiano e si preparano a dare battaglia nei tribunali britannici per il sovrapprezzo dell’antipirateria al gusto di disconnessione.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Ubunto scrive:
    Ma pensandoci ulteriormente...
    Ma vi rendete conto che 100 milioni di euro è meno del jackpot al superenalotto?Veramente vergognoso questo governo.
    • Rito Naetano scrive:
      Re: Ma pensandoci ulteriormente...
      - Scritto da: Ubunto
      Ma vi rendete conto che 100 milioni di euro è
      meno del jackpot al
      superenalotto?

      Veramente vergognoso questo governo.il jackpost del superenalotto viene tirato su grazie a quelli che giocano. Non è che lo stato li regala, anzi ci guadagna con tutti quelli che non vincono.
      • Ubunto scrive:
        Re: Ma pensandoci ulteriormente...
        - Scritto da: Rito Naetano
        - Scritto da: Ubunto

        Ma vi rendete conto che 100 milioni di euro è

        meno del jackpot al

        superenalotto?



        Veramente vergognoso questo governo.

        il jackpost del superenalotto viene tirato su
        grazie a quelli che giocano. Non è che lo stato
        li regala, anzi ci guadagna con tutti quelli che
        non vincono.I ricavati del superenalotto, così come quelli delle varie lotterie istantanee sono una truffa legalizzata di cui spesso fanno le spese i soggetti più deboli della società (pensionati in primis).Ma l'osservazione non era per dire che lo stato "regala" di più col superenalotto bensì per far notare come la cifra "rimanente" sia ben misera rispetto alla rilevanza del piano.
  • bruno bassi scrive:
    sono anche troppi!
    tanto vanno a finire sempre ai soliti noti che fanno gli impianti con i soldi dello stato (nostri) e po ci fanno ripagare l'abbonamento con i soldi (nostri) e così pagheremo 2 volte lo stesso servizio probabilmente malfunzionante.con certe hiperlan si raggiungono 60 km di distanza a 230 MB effettivi di trasferimento ftp a prezzi ridicoli mentre questi vogliono dari ad intendere che costa miliardi di euro fare buoni collegamenti.
    • remake scrive:
      Re: sono anche troppi!
      se sapessimo che i soldi risparmiati sono finiti in buone mani, potremmo anche rinunaciare alla scalata tecnologica, per fare ospedali,scuole,infrastrutture varie..ma se poi i nostri soldi finisco in qualche tasca di qualche amministrazione di qualche cz di paese...o peggio ancora in droga,prostituzione e malavita legalizzata--e no e' troppooooooo bisonga incz sul serio
  • Oracle Guru scrive:
    errata corrige
    il governo ha invece stanziato la bellezza di 340 milioni per la BANDANA LARGA sottoforma di sconto fiscale per la Mondadori.Evidentemente il governo ha le SUE priorità...
    • Valeren scrive:
      Re: errata corrige
      Perché, c'erano ancora dubbi?Da parte di chi non crede alle Favole di Fede, intendo.
      • Oracle Guru scrive:
        Re: errata corrige
        beh ma sai, visto che anche qua dentro ogni tanto s'affacciano i pasdaran della repubblica di Bananas a raccontare che Gesù Bambino è morto di freddo, vale la pena ricordargli che non tutti siamo dei gonzi a libro paga del Re Sóla.
        • remake scrive:
          Re: errata corrige
          Si però non si incz mai nessuno, di quelli che contano.Non è possibile che TUTTIIIII gli organi di stato siano cani addestrati..E' uno schifo ragazzi..così è proprio uno schifooooooooooooo
  • remake scrive:
    E GIUSTO COSI
    Votate e pagate, pagate e votate...vi sta bene!Il prossimo giro sono le centrali nucleari...quelle dove gli amichetti guadagnerannò...i nostri figli saranno contenti di passeggiare sulle scorie e vedere mutamenti genetici, grazie ai loro padri, agli anziani e agli ignoranti.Ringrazio! e ringranzierò sempre!!!!!
  • Time Emerma scrive:
    Meglio così!
    Di solito l'ultimo arrivato si mette insopportabilmente a fare il primo della classe decantandoti meraviglie che tu conosci dall'età della pietra, quindi meglio così. State senza banda. La banda vi fa male.[yt]KllWZWyWxQM[/yt]
  • Frengo scrive:
    Banda larga? Meglio digitale terrestre
    Il governo ha stanziato per il biennio 2004-2005 220 milioni di euro di aiuto governativo per il passaggio alla fantomatica - e inutile - grandiosaidea del digitale terrestre. Soldi andati in buona parte a una certa azienda che sappiamo bene, visto che la RAI se ne e' cazzati altri a parte per il passaggio degli impianti.Il messaggio e' ovvio: molto meglio la controllabile (e controllata) televisione della rete internet. China rules.
    • Mc Hollyons scrive:
      Re: Banda larga? Meglio digitale terrestre
      le aste le fanno poi si o no?in germania hanno preso 4 miliardi dagli operatori tv..da noi le danno via gratis le frequernze ?che fortuna per mediaset e soci ..
      • remake scrive:
        Re: Banda larga? Meglio digitale terrestre
        maledizione...ma perchèèèèèèèèèèèèèèèèèèèèèperchèèèèèèèèèèèèèèèèèèèèèèèèèèèè!!!lo avete voluto..ora ve lo tenete...colui che si fa gli affari proprio.La storia del digitale era EVIDENTE...la suddetta azienda a guadagnato un sacco di soldi...ma tanti ehhhh!! con i nostri contributi statali...Ora la storia della banda non va bene a LUI, perchè non ci guadagna con i suoi amichetti televisivi...
    • Rito Naetano scrive:
      Re: Banda larga? Meglio digitale terrestre
      - Scritto da: Frengo
      Il governo ha stanziato per il biennio 2004-2005
      220 milioni di euro di aiuto governativo per il
      passaggio alla fantomatica - e inutile -
      grandiosa
      idea del digitale terrestre. Soldi andati in
      buona parte a una certa azienda che sappiamo
      bene, visto che la RAI se ne e' cazzati altri a
      parte per il passaggio degli
      impianti.
      Il messaggio e' ovvio: molto meglio la
      controllabile (e controllata) televisione della
      rete internet. China
      rules.Giappone e Corea del Sud hanno investito tantissimo nella banda larga tirando su generazioni di hikikomori o di persone che sono drogate di mmorpg. Poi finiamola, Internet in Italia c'è. C'è un'azienda come fastweb che ha coperto in fibra diverse città, vende abbonamenti ADSL, ma in passato ha coperto in fibra tanti privati e ora investirà ancora portando quelli vecchi che lo vogliono a 100 megabit.
      • remake scrive:
        Re: Banda larga? Meglio digitale terrestre
        te non ti preoccupare..se è per quello ora i vecchietti si fanno le seghe su mediaset premium...chissa quanti infarti...la banda larga serve in uno stato che pensa al domani...purtroppo chi ci governa deve pensare all'oggi perchè il loro tempo sta per scadere...(hanno 90 anni fra tutti)
        • Ubunto scrive:
          Re: Banda larga? Meglio digitale terrestre
          - Scritto da: remake
          te non ti preoccupare..
          se è per quello ora i vecchietti si fanno le
          seghe su mediaset premium...chissa quanti
          infarti...

          la banda larga serve in uno stato che pensa al
          domani...

          purtroppo chi ci governa deve pensare all'oggi
          perchè il loro tempo sta per scadere...(hanno 90
          anni fra
          tutti)Sì, ma quanto ci impiegano?Capisco che la morte non ha fretta (tanto prima o poi...), ma altri potrebbero averla.
      • collione scrive:
        Re: Banda larga? Meglio digitale terrestre
        non dici però che accanto agli hikikomori ci sono giovani talenti e il giappone corre come un treno tra tecnologie elettroniche e all'avanguardia e una rivoluzione robotica in procinto di esploderequi da noi forse per il 2060 arriveranno i primi robot domestici :Dah già, l'importante è il digitale terrestre mediaset
        • Rito Naetano scrive:
          Re: Banda larga? Meglio digitale terrestre
          - Scritto da: collione
          non dici però che accanto agli hikikomori ci sono
          giovani talenti e il giappone corre come un treno
          tra tecnologie elettroniche e all'avanguardia e
          una rivoluzione robotica in procinto di
          esplodere
          Sì certo la rivoluzione robotica, ma se sono 30 anni che ci fanno vedere i robottini del giappone, ben prima che arrivasse Internet. Eppure io di Robot per le case che facciano qualcosa di utile ancora non ne vedo
          qui da noi forse per il 2060 arriveranno i primi
          robot domestici
          :DTanto non arriveranno né qui ne là, perché per il momento a parte il cagnolino scemo e un robot che fa un paio di passi non riescono a inventare.E una volta che riescono a far fare loro qualcosa di utile bisognerà anche capire come rifornirli di energia in continuazione.

          ah già, l'importante è il digitale terrestre
          mediasetTra i robottini su cui investono miliardi e non sanno cosa farci e il digitale terrestre che ha un'utilità pratica nel breve periodo, sicuramente è meglio il secondo
          • Sgabbio scrive:
            Re: Banda larga? Meglio digitale terrestre
            - Scritto da: Rito Naetano
            Sì certo la rivoluzione robotica, ma se sono 30
            anni che ci fanno vedere i robottini del
            giappone, ben prima che arrivasse Internet.
            Eppure io di Robot per le case che facciano
            qualcosa di utile ancora non ne
            vedoSi vede che non hai letto notizie in merito, la robotica sta iniziato ad arrivare, molto lentamente.
            Tanto non arriveranno né qui ne là, perché per il
            momento a parte il cagnolino scemo e un robot che
            fa un paio di passi non riescono a
            inventare.Dio mio che scarsità di visione....... Tipico dell'italiano medio....
            E una volta che riescono a far fare loro qualcosa
            di utile bisognerà anche capire come rifornirli
            di energia in
            continuazione.Come se questo non andasse di pari passo con la ricerca e sviluppo....
            Tra i robottini su cui investono miliardi e non
            sanno cosa farci e il digitale terrestre che ha
            un'utilità pratica nel breve periodo, sicuramente
            è meglio il
            secondoComplimenti per la scarsa visione....
      • Sgabbio scrive:
        Re: Banda larga? Meglio digitale terrestre
        Che discorso da luddista proprio..... "hanno investito in banda larga e le persone si sono ridotte cosi"....Faccio notare che dove abito io, hanno coperto la zone solo di recente (4 anni fa circa), mentre nella città vicina avevano da anni la banda larga....
      • Googler scrive:
        Re: Banda larga? Meglio digitale terrestre
        Quanta ignoranza...
        • Rito Naetano scrive:
          Re: Banda larga? Meglio digitale terrestre
          - Scritto da: Googler
          Quanta ignoranza...La tua che critichi senza argomentare.
          • Sgabbio scrive:
            Re: Banda larga? Meglio digitale terrestre
            Sinceramente c'è poco da argomentare quando qualcuno dice castronerie cosi plateali.
  • Sandro kensan scrive:
    Italia dopo la Turchia per la banda larg
    http://speedtest.net/global.php#0Velocità di downaload:62 Turkey 4.79 Mb/s63 Thailand 4.69 Mb/s64 Belarus 4.64 Mb/s65 Italy 4.36 Mb/s
    • Rito Naetano scrive:
      Re: Italia dopo la Turchia per la banda larg
      - Scritto da: Sandro kensan
      http://speedtest.net/global.php#0

      Velocità di downaload:

      62 Turkey 4.79 Mb/s
      63 Thailand 4.69 Mb/s
      64 Belarus 4.64 Mb/s
      65 Italy 4.36 Mb/s 4.36 Mb/s mi sembrano più che sufficienti, se all'estero ne hanno di più non dovremmo farne un dramma.
      • r1348 scrive:
        Re: Italia dopo la Turchia per la banda larg
        Già, stupido mezzo mondo che non la pensa come te eh?
        • Rito Naetano scrive:
          Re: Italia dopo la Turchia per la banda larg
          - Scritto da: r1348
          Già, stupido mezzo mondo che non la pensa come te
          eh?Non è questione di intelligenza o stupidità. Noi abbiamo il terzo debito pubblico del mondo. Inutile fare confronti con paesi nettamente superiori economicamente.Sarebbe come un figlio che in famiglia vuole la moto perché il compagno di classe molto più ricco ce l'ha.
          • lordream scrive:
            Re: Italia dopo la Turchia per la banda larg
            - Scritto da: Rito Naetano
            - Scritto da: r1348

            Già, stupido mezzo mondo che non la pensa come
            te

            eh?

            Non è questione di intelligenza o stupidità. Noi
            abbiamo il terzo debito pubblico del mondo.
            Inutile fare confronti con paesi nettamente
            superiori
            economicamente.
            Sarebbe come un figlio che in famiglia vuole la
            moto perché il compagno di classe molto più ricco
            ce
            l'ha.il problema è che paghi per una velocità doppia.. e stranamente paghi molto piu che in altri paesi.. e paghi ad un monopolista.. e la cosa piu assurda è che i paesi piu ricchi di noi e con meno debito pagano meno.. ma altrimenti guarda la romania.. l'estonia.. quanto pagano di canone.. per stare un mese li ho richiesto una linea adsl.. mi hanno fatto un contratto per una connessione in wifi attiva in 2 giorni a 21 con banda passante di 7000 in down e 750 in up
          • maranric scrive:
            Re: Italia dopo la Turchia per la banda larg

            Non è questione di intelligenza o stupidità. Noi
            abbiamo il terzo debito pubblico del mondo.
            Inutile fare confronti con paesi nettamente
            superiori
            economicamente.Sveglia: il confronto qui è fatto con la TURCHIA..e la BIELORUSSIA..ti sembrano paesi nettamente superiori economicamente? l'Italia ha un PIL doppio rispetto a quello della Turchia e di 15 volte superiore rispetto alla Bielorussia...fai un po te eh
          • Be&O scrive:
            Re: Italia dopo la Turchia per la banda larg
            PIL..... Lasciamo stare, se un terremoto ci devastasse il pil si alzerebbe, un indicatore vecchio chenon ha senso, mancano indici quali qualità della vita, e altre cosucce che andrebbero aggiunte.Di fatto la CINA ha un pil altissimo ma vorrei vedervi voi in una fabbrica cinese, eppure grazie al PIL è un modello al quale il MONDO si sta piegando.
          • Clinto scrive:
            Re: Italia dopo la Turchia per la banda larg

            Di fatto la CINA ha un pil altissimo perché sono tanti, se fai il pil pro-capite e dieci volet meno quello dei paesi occidentali.Poi hanno un alto tasso di cresicta del pil e infatti oggi il problema è come ridistribuire la ricchezza in cina, cerando un sistema di tutela sociale pensioni etc etc
          • iRoby scrive:
            Re: Italia dopo la Turchia per la banda larg
            Attenzione che ciò che arriva dai media tradizionali sulla Cina è falso, fondamentalmente perché ce la devono mostrare così...La Cina sta investendo sia nel sociale che nell'aumento dei salari, li ha triplicati se non quadruplicati in certe aree, perché in previsione delle crisi occidentali e quindi della riduzione delle importazioni in occidente, sta cercando di creare un mercato interno...
          • Rito Naetano scrive:
            Re: Italia dopo la Turchia per la banda larg
            - Scritto da: iRoby
            Attenzione che ciò che arriva dai media
            tradizionali sulla Cina è falso, fondamentalmente
            perché ce la devono mostrare
            così...

            La Cina sta investendo sia nel sociale che
            nell'aumento dei salari, li ha triplicati se non
            quadruplicati in certe aree, perché in previsione
            delle crisi occidentali e quindi della riduzione
            delle importazioni in occidente, sta cercando di
            creare un mercato
            interno...La Cina ha una Internet censurata. Tecnologia, crescita economica e libertà di parola non sempre vanno a braccetto
          • iRoby scrive:
            Re: Italia dopo la Turchia per la banda larg
            Ne ho parlato recentemente con Jack Shao un mio socio di Shenzhen, e il problema censura è poco sentito, specie nelle grandi città economiche, sia perché si censura veramente poco.E quel poco è solo nel settore del dissenso governativo. Cioè si ricercano dissidenti, ma anche infiltrazioni occidentali che cercano di creare isole di rivoluzione e aprire brecce ideologiche e sociali contro il regime per la destabilizzazione.La Cina non è un brutto posto, anche per viverci adesso. Perché non è propriamente un paese comunista... È una via di mezzo, o forse no, è capitalista al massimo dove però la corporation più grande di tutte è lo Stato o il Partito che dir si voglia, ma nascosto dietro ad una falce e martello che non hanno più alcun significato originario.Quello che mi ha stupito è come ad un giovane ingegnere brillante che riesce a dimostrare di riuscire ad invadere un mercato con un prodotto in tempi brevi il partito comunista con la sua miriade di tentacoli governativi locali, gli riconverta una intera fabbrica chiavi in mano e completa di operai per metterlo subito al lavoro, e che gliela tolga per riconvertirla e darla ad un altro quando quel settore non è più profittevole... L'ho saputo dal diretto interessato durante una mia visita in una fabbrica di quelle minimoto con motore a scoppio, che impazzavano qualche anno fa.Una cosa inaudita e inconcepibile per noi!
          • basement cat scrive:
            Re: Italia dopo la Turchia per la banda larg

            sia perché si censura veramente
            poco.
            E quel poco è solo nel settore del dissenso
            governativo.E bè, certo che il consenso non lo censura nessuno...
          • Be&O scrive:
            Re: Italia dopo la Turchia per la banda larg
            Prodotto Interno Lordo (Nazione)Quindi il pil è Maggiore, al mondo non interessa se Procapite MUOIONO DI FAMEIl PIL come ho detto è un Parametro Inesatto ed Infame !
          • maranric scrive:
            Re: Italia dopo la Turchia per la banda larg

            Di fatto la CINA ha un pil altissimo ma vorrei
            vedervi voi in una fabbrica cinese, eppure grazie
            al PIL è un modello al quale il MONDO si sta
            piegando.La Cina ha 4 volte il PIL dell'Italia...e contemporaneamente ha 22 volte la popolazione italiana. Si tratta di semplice matematica...è ovvio che il reddito pro capite sia immensamente inferiore a quello italiano.
          • Ubunto scrive:
            Re: Italia dopo la Turchia per la banda larg
            - Scritto da: maranric

            Di fatto la CINA ha un pil altissimo ma vorrei

            vedervi voi in una fabbrica cinese, eppure
            grazie

            al PIL è un modello al quale il MONDO si sta

            piegando.

            La Cina ha 4 volte il PIL dell'Italia...e
            contemporaneamente ha 22 volte la popolazione
            italiana. Si tratta di semplice matematica...è
            ovvio che il reddito pro capite sia immensamente
            inferiore a quello
            italiano.Per questo non ti preoccupare, i nostri governanti stanno facendo di tutto per porre rimedio e metterci al pari. ;)
          • r1348 scrive:
            Re: Italia dopo la Turchia per la banda larg
            Guarda che non sto facendo il confronto con la Svizzera, ma con la Bulgaria...
      • Ubunto scrive:
        Re: Italia dopo la Turchia per la banda larg
        - Scritto da: Rito Naetano
        - Scritto da: Sandro kensan

        http://speedtest.net/global.php#0



        Velocità di downaload:



        62 Turkey 4.79 Mb/s

        63 Thailand 4.69 Mb/s

        64 Belarus 4.64 Mb/s

        65 Italy 4.36 Mb/s

        4.36 Mb/s mi sembrano più che sufficienti, se
        all'estero ne hanno di più non dovremmo farne un
        dramma.Sufficienti per cosa?Ecco, è qui che non ci intendiamo. NON sono sufficenti perché la banda larga non serve per farsi le seghe su youporn.Serve a costruire il terreno per i servizi del domani. Serve a porre le basi per una nuova industria delle comunicazioni e dei servizi.Serve a far la differenza fra un paese delle banane con cittadini delle banane e governi delle banane - come l'Italia - e paesi progrediti come nel resto d'europa.
        • Rito Naetano scrive:
          Re: Italia dopo la Turchia per la banda larg
          - Scritto da: Ubunto
          - Scritto da: Rito Naetano

          - Scritto da: Sandro kensan


          http://speedtest.net/global.php#0





          Velocità di downaload:





          62 Turkey 4.79 Mb/s


          63 Thailand 4.69 Mb/s


          64 Belarus 4.64 Mb/s


          65 Italy 4.36 Mb/s



          4.36 Mb/s mi sembrano più che sufficienti, se

          all'estero ne hanno di più non dovremmo farne un

          dramma.

          Sufficienti per cosa?
          Ecco, è qui che non ci intendiamo. NON sono
          sufficenti perché la banda larga non serve per
          farsi le seghe su
          youporn.Opinabile
          Serve a costruire il terreno per i servizi del
          domani. Serve a porre le basi per una nuova
          industria delle comunicazioni e dei
          servizi.Certo un'industria che crea pochissimi posti di lavoro tranne gli schiavi dei call center
          Serve a far la differenza fra un paese delle
          banane con cittadini delle banane e governi delle
          banane - come l'Italia - e paesi progrediti come
          nel resto
          d'europa.In quei paesi con le banane trovi tanta gente sorridente e felice, molta di più che nei paesi cosìdetti "progrediti". Viviamo in un periodo in cui escono continuamente cose straordinarie, ma lo stesso non siamo contenti, basta vedere il tenore dei commenti su questi forum dove si è sempre inaciditi e depressi neanche vivessimo di stenti.
          • Ubunto scrive:
            Re: Italia dopo la Turchia per la banda larg
            - Scritto da: Rito Naetano
            - Scritto da: Ubunto

            - Scritto da: Rito Naetano


            - Scritto da: Sandro kensan



            http://speedtest.net/global.php#0







            Velocità di downaload:







            62 Turkey 4.79 Mb/s



            63 Thailand 4.69 Mb/s



            64 Belarus 4.64 Mb/s



            65 Italy 4.36 Mb/s





            4.36 Mb/s mi sembrano più che sufficienti, se


            all'estero ne hanno di più non dovremmo farne
            un


            dramma.



            Sufficienti per cosa?

            Ecco, è qui che non ci intendiamo. NON sono

            sufficenti perché la banda larga non serve per

            farsi le seghe su

            youporn.

            Opinabile


            Serve a costruire il terreno per i servizi del

            domani. Serve a porre le basi per una nuova

            industria delle comunicazioni e dei

            servizi.

            Certo un'industria che crea pochissimi posti di
            lavoro tranne gli schiavi dei call
            centerUn'industria che riguarda la domotica e la produzione elettronica di altissima qualità. Un'industria che se non la sviluppiamo noi, la svilupperanno gli altri. E questa è una storia già vista.Nokia, Apple, Microsoft, Google, Auchan, Carrefour, Vodafone, H3G... NON sono italiane, ma dall'Italia prendono una marea di quattrini.Un'industria che non si fermerà certo alla finestra dei negozietti italiani "che altrimenti chiudono" come non l'ha fatto in passato.

            Serve a far la differenza fra un paese delle

            banane con cittadini delle banane e governi
            delle

            banane - come l'Italia - e paesi progrediti come

            nel resto

            d'europa.

            In quei paesi con le banane trovi tanta gente
            sorridente e felice, molta di più che nei paesi
            cosìdetti "progrediti". Viviamo in un periodo in
            cui escono continuamente cose straordinarie, ma
            lo stesso non siamo contenti, basta vedere il
            tenore dei commenti su questi forum dove si è
            sempre inaciditi e depressi neanche vivessimo di
            stenti.Nei paesi delle banane se è per quello trovi anche tanta gente che muore di fame o per le malattie più stupide, non so se ne siano felici ma non ci tengo a fare la prova.Nei paesi delle banane un mio conoscente tempo fa aveva pensato di attivare un business... acquistare copertoni usati in germania per venderli alla popolazione locale.L'affluenza al negozio fù un sucXXXXX, gli incassi no.Sai perché? Perché nei paesi delle banane la gente è POVERA. I clienti entravano, guardavano le gomme e se ne andavano: non avevano i soldi per comprare neanche dei copertoni usati.
          • Be&O scrive:
            Re: Italia dopo la Turchia per la banda larg
            Come da noi, la gente entra guarda, si fa pure la domenica dentro gli outlet, mapoi non compra, per il fatto che gli oggetti non si mangiano.Altro problema è che il 20% degli Italiani sono nel paese dei Furbi e scaricano le loro tasse sul gobbo del rimanente.PS ogniuno di loro guadagna come 3 di noi quindi alla fine META' del fatturato sparisce, e ci si lamenta poi, andrebbe legalizzata la castrazione per l'evasione, ma gli diamo il CON DONO !In USA paese retrogrado, almeno buttano la chiave !
          • Alessandrox scrive:
            Re: Italia dopo la Turchia per la banda larg
            - Scritto da: Rito Naetano
            In quei paesi con le banane trovi tanta gente
            sorridente e felice, molta di più che nei paesi
            cosìdetti "progrediti". Viviamo in un periodo in
            cui escono continuamente cose straordinarie, ma
            lo stesso non siamo contenti, basta vedere il
            tenore dei commenti su questi forum dove si è
            sempre inaciditi e depressi neanche vivessimo di
            stenti.Quindi VAI nei paesi delle banane e vivi più felice invece di stare qua triste a sbatterti scrivendo da una tastiera su internet.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 18 settembre 2010 18.07-----------------------------------------------------------
        • Dottore scrive:
          Re: Italia dopo la Turchia per la banda larg
          - Scritto da: Ubunto
          Serve a far la differenza fra un paese delle
          banane con cittadini delle banane e governi delle
          banane - come l'Italia - e paesi progrediti come
          nel resto
          d'europa.In Italia grazie alla gestione la banana la prendiamo sempre.Purtroppo anche se stanziano i soldi non è detto che il lavoro lo finiscono.
        • Elefant man scrive:
          Re: Italia dopo la Turchia per la banda larg

          Sufficienti per cosa?...
          Serve a costruire il terreno per i servizi del domani. i servizi non li fai sull'adsl li fai con linee dedicate al mondo business a ben altri prezzi.Al solito l'imprenditoria italiana da caciottari e imrese fatte di una persona però pesnno di aveer il dirito di prendere un servizio (venduto per contratto a "best-effort") ed usarlo per farci business.Pagando epr un servizio con QoS controllata uno ha tutto quelllo gli serve: il dimensionamento della connessione di un'azienad seria non può passare per le restrizioni dettae dal vicino che magari scarica
          • Sgabbio scrive:
            Re: Italia dopo la Turchia per la banda larg
            - Scritto da: Elefant man
            i servizi non li fai sull'adsl li fai con linee
            dedicate al mondo business a ben altri
            prezzi.La banda larga, mica esiste solo al mondo businnes eh ? Come faccio a far fruire dei miei futuri servizi ai miei clienti, se loro non hanno le infrastrutture sufficenti?
            Pagando epr un servizio con QoS controllata uno
            ha tutto quelllo gli serve: il dimensionamento
            della connessione di un'azienad seria non può
            passare per le restrizioni dettae dal vicino che
            magari
            scaricaNo.... non hai capito proprio il problema. Non si stratta di gestione della scarsissima banda italiana, ma si tratta di un problema di scarsità di banda. Come posso usare certi servizi se ad esempio per fare un upload di 100 mega, ci metto un ora qua in italia ?
      • Sandro kensan scrive:
        Re: Italia dopo la Turchia per la banda larg
        - Scritto da: Rito Naetano
        4.36 Mb/s mi sembrano più che sufficienti, se
        all'estero ne hanno di più non dovremmo farne un
        dramma.Per fare molte cose sono sufficienti. Ho però letto di aziende che si lamentano. Certo che essere al 65° posto significa essere sorpassati da alcuni paesi che nell'immaginazione collettiva si pensa siano in via di sviluppo, invece sono più sviluppati di noi.
        • Rito Naetano scrive:
          Re: Italia dopo la Turchia per la banda larg
          - Scritto da: Sandro kensan
          - Scritto da: Rito Naetano


          4.36 Mb/s mi sembrano più che sufficienti, se

          all'estero ne hanno di più non dovremmo farne un

          dramma.

          Per fare molte cose sono sufficienti. Ho però
          letto di aziende che si lamentano. Certo che
          essere al 65° posto significa essere sorpassati
          da alcuni paesi che nell'immaginazione collettiva
          si pensa siano in via di sviluppo, invece sono
          più sviluppati di
          noi.Ma noi abbiamo tante piccole e medie imprese che della banda larga non se ne fanno molto. Un'azienda grande può stare in qualunque parte d'Italia e se vuole il cavo glielo portano. Diciamo che il nostro problema è nel non riuscire a creare molte realtà industriali di una certa dimensione e che a loro volta creano indotto.Metti che in Sicilia nasce una Apple o un Google, lì poi intorno a loro si formerebbe tutta una serie di start up e verrebbero coperte tutte dalla banda larga ad alta velocità proprio perché vicine a un BIG.
          • Sgabbio scrive:
            Re: Italia dopo la Turchia per la banda larg
            - Scritto da: Rito NaetanoMa noi abbiamo tante piccole e medie imprese che
            della banda larga non se ne fanno molto.Questo lo dici tu.
            Un'azienda grande può stare in qualunque parte
            d'Italia e se vuole il cavo glielo portano.Sei pazzo.
            Diciamo che il nostro problema è nel non riuscire
            a creare molte realtà industriali di una certa
            dimensione e che a loro volta creano
            indotto.Se gli tarpano le basi, non potranno mai nascere...eh ?
            Metti che in Sicilia nasce una Apple o un Google,
            lì poi intorno a loro si formerebbe tutta una
            serie di start up e verrebbero coperte tutte
            dalla banda larga ad alta velocità proprio perché
            vicine a un
            BIG.Peccato che in italia non potrà mai nasccere una apple o una google, perchè non avrebbero i mezzi per competere per via della arretratezza tutti italiota del vedere al di là dell'orizzonte(Olivetti).
          • Rito Naetano scrive:
            Re: Italia dopo la Turchia per la banda larg
            - Scritto da: Sgabbio
            - Scritto da: Rito Naetano
            Ma noi abbiamo tante piccole e medie imprese che

            della banda larga non se ne fanno molto.

            Questo lo dici tu.Lo dicono le statistiche. Mai sentito che l'Italia è formata da una miriade di micro imprese? Secondo te cosa fanno proXXXXXri o bottoni, sciarpe, magliette, salumi, formaggi ecc...?


            Un'azienda grande può stare in qualunque parte

            d'Italia e se vuole il cavo glielo portano.

            Sei pazzo.
            Sei tu che non sai di cosa parli. Se paghi ti connettono ovunque
            Se gli tarpano le basi, non potranno mai
            nascere...eh
            ?Vengono tarpate dalla mafia, non certo dalla mancanza di banda larga
            Peccato che in italia non potrà mai nasccere una
            apple o una google, perchè non avrebbero i mezzi
            per competere per via della arretratezza tutti
            italiota del vedere al di là
            dell'orizzonte(Olivetti).Non è un fatto di arretratezza ma di mafia
          • Anonimo Svitato scrive:
            Re: Italia dopo la Turchia per la banda larg
            Arretratezza e mafia non vanno spesso a braccetto?
          • Rito Naetano scrive:
            Re: Italia dopo la Turchia per la banda larg
            - Scritto da: Anonimo Svitato
            Arretratezza e mafia non vanno spesso a braccetto?Spesso, ma non sempre, visto che la mafia c'è anche al nord. Però al Sud ha la sua fortezza ed è difficile che un imprenditore voglia investire se poi deve andare in giro con la scorta.
          • Sgabbio scrive:
            Re: Italia dopo la Turchia per la banda larg
            - Scritto da: Rito Naetano
            - Scritto da: Sgabbio

            Lo dicono le statistiche. Mai sentito che
            l'Italia è formata da una miriade di micro
            imprese? Secondo te cosa fanno proXXXXXri o
            bottoni, sciarpe, magliette, salumi, formaggi
            ecc...?Non rivoltare la frittata. Tu pensi che quelle aziende non necessito di banda larga comunque ?

            Sei tu che non sai di cosa parli. Se paghi ti
            connettono
            ovunqueNon è vero. Ti fanno un costosissimo rattopamento. Voglio vedere se trovi tipo Fastweb che ti porta la fibra ottica... :D Basta chiedere :D

            Vengono tarpate dalla mafia, non certo dalla
            mancanza di banda
            largaNon usiamo la scusa della mafia... la mafia non è la sola causa dello schifo che c'è da noi. La voglia di speculare e la mal gestione hanno portato a questa situazione.

            Non è un fatto di arretratezza ma di mafiaNon mi sembra che sia stata la mafia ad uccidere olivetti...
          • Rito Naetano scrive:
            Re: Italia dopo la Turchia per la banda larg
            - Scritto da: Sgabbio
            Non rivoltare la frittata. Tu pensi che quelle
            aziende non necessito di banda larga comunque
            ?Ovviamente a certi servirà, ma molte delle nostre realtà medio piccole non ne hanno bisogno.
            Non è vero. Ti fanno un costosissimo
            rattopamento. Voglio vedere se trovi tipo
            Fastweb che ti porta la fibra ottica... :D Basta
            chiedere
            :DMa che c'entra fastweb? Vedi che non lo sai. Ci sono delle aziende specializzate che si occupano proprio di stendere linee, lo fanno per le aziende. Se come ti ho detto prima una grande azienda ne ha bisogno paga e gli portano quello che vuole. Così come fu portato nel centro direzionale dove lavoravo anni fa e che era stato costruito in mezzo al nulla.
            Non usiamo la scusa della mafia... Chiamala scusa
            Non mi sembra che sia stata la mafia ad uccidere
            olivetti...Olivetti è un caso andato male. Ma il problema è che non ne nascono altre e che soprattutto al Sud non quasi niente perché c'è la Mafia.Inizia a togliere la Mafia e vedi che ne arrivano di investitori.
          • Sgabbio scrive:
            Re: Italia dopo la Turchia per la banda larg
            - Scritto da: Rito Naetano

            Ovviamente a certi servirà, ma molte delle nostre
            realtà medio piccole non ne hanno bisogno.In questa era è molto falso.
            Ma che c'entra fastweb? Vedi che non lo sai. Ci
            sono delle aziende specializzate che si occupano
            proprio di stendere linee, lo fanno per le
            aziende. Se come ti ho detto prima una grande
            azienda ne ha bisogno paga e gli portano quello
            che vuole. Così come fu portato nel centro
            direzionale dove lavoravo anni fa e che era stato
            costruito in mezzo al
            nulla.Falsissimo.... come al solito.... Ma vabbè

            Chiamala scusaLa mafia non centra niente in questi problemi, credimi, alla mafia non fa differenza se c'è questo o quello.... Ricordatelo.

            Olivetti è un caso andato male. Ma il problema è
            che non ne nascono altre e che soprattutto al Sud
            non quasi niente perché c'è la
            Mafia.No, tu dici che è la mafia la causa di tutto, ma di faccio notare che molte realtà non nascono per una miopia tutta italiana che con la mafia non c'entra nulla. Olivetti ha fatto quella fine appunto per questa miopia.
            Inizia a togliere la Mafia e vedi che ne arrivano
            di
            investitori.Per togliere la mafia, prima bisogna togliere questa Miopia.
          • r1348 scrive:
            Re: Italia dopo la Turchia per la banda larg
            Credi veramente che le grandi aziende nascano per caso, dove capita?Invece io credo che senza istruzione, infrastruttura ed investimento una Google in provincia di Enna non la vedremo mai...
          • iRoby scrive:
            Re: Italia dopo la Turchia per la banda larg
            Quoto.Tra le statistiche dei siti e aziende di rating di Wall Street e della City, i paesi più profittevoli per gli investimenti sono sempre quelli del nord Europa come Svezia, Danimarca e Inghilterra.Il perché è molto semplice da capire,il primo più importante punto è che questi paesi hanno sovranità monetaria, non hanno accettato l'Euro o lo hanno affiancato con un doppio corso. Questo permette a questi paesi di indebitarsi il meno possibile con banche centrali, a garantire servizi e benessere ed a fare fronte a crisi.il secondo è che quei paesi anche e soprattutto nei periodi di crisi investono nella ricerca e nello sviluppo, per prepararsi al cambiamento inevitabile che tutte le crisi portano con se.Tra gli investimenti ci sono sempre e sono i maggiori, quelli per l'ammodernamento e la tecnologia.Per i motivi di cui sopra grandi big del tecnologico non investiranno mai nell'Italia perché le pessime prospettive offerte ai neo-laureati e ricercatori fa si che questi se ne vadano all'estero, per cui l'Italia si spoglia di competenze. E la mentalità geriatrica che dilaga non è prone alle innovazioni.Senza contare mafie varie, burocrazia, ecc.
          • Rito Naetano scrive:
            Re: Italia dopo la Turchia per la banda larg
            - Scritto da: iRoby
            Quoto.

            Tra le statistiche dei siti e aziende di rating
            di Wall Street e della City, i paesi più
            profittevoli per gli investimenti sono sempre
            quelli del nord Europa come Svezia, Danimarca e
            Inghilterra.

            Il perché è molto semplice da capire,
            il primo più importante punto è che questi paesi
            hanno sovranità monetaria, non hanno accettato
            l'Euro o lo hanno affiancato con un doppio corso.
            Questo permette a questi paesi di indebitarsi il
            meno possibile con banche centrali, a garantire
            servizi e benessere ed a fare fronte a
            crisi.

            il secondo è che quei paesi anche e soprattutto
            nei periodi di crisi investono nella ricerca e
            nello sviluppo, per prepararsi al cambiamento
            inevitabile che tutte le crisi portano con
            se.
            Tra gli investimenti ci sono sempre e sono i
            maggiori, quelli per l'ammodernamento e la
            tecnologia.

            Per i motivi di cui sopra grandi big del
            tecnologico non investiranno mai nell'Italia
            perché le pessime prospettive offerte ai
            neo-laureati e ricercatori fa si che questi se ne
            vadano all'estero, per cui l'Italia si spoglia di
            competenze. E la mentalità geriatrica che dilaga
            non è prone alle
            innovazioni.
            Senza contare mafie varie, burocrazia, ecc.Infatti la maggior parte delle sedi delle corporation le mettono in Irlanda, paese fra l'altro dentro l'euro. Ma solo perché non chiede niente di tasse.
          • r1348 scrive:
            Re: Italia dopo la Turchia per la banda larg
            Anche la bassa pressione fiscale è una forma d'incentivo...
          • Rito Naetano scrive:
            Re: Italia dopo la Turchia per la banda larg
            - Scritto da: r1348
            Anche la bassa pressione fiscale è una forma
            d'incentivo...Attualmente mi pare per le norme che regolano l'unione europea impediscano di fare a livello regionale ciò che avviene in Irlanda, tutto il paese o niente. Purtroppo a livello nazionale dicono che non convenga.
          • iRoby scrive:
            Re: Italia dopo la Turchia per la banda larg
            Non so che iter abbia seguito in Irlanda la decisione di detassare il settore informatico e se abbiano lo stesso trattamento anche altri settori.Ma immagino in Italia il putiferio se si decidesse di fare lo stesso ad un settore, le pressioni degli altri lobbisti e mafiosi per farsi detassare pure edilizia, alimentare, moda, agricoltura, e perfino i rigattieri vorrebbero la stessa cosa... (rotfl)Allora l'Italia per cosa ha optato? Ha detassato ufficiosamente tutti i settori privati, nel senso che l'evasione è ai massimi livelli, la corruzione anche, e le tasse le pagano solo gli statali e gli impiegati di settori dove non si può evadere.Fu incredibile quando la Lega chiese agli imprenditori del nord di spostare le sedi legali in Austria per non pagare più le tasse a Roma, gli imprenditori dissero "Ma siete scemi? Avete idea dei controlli fiscali che ci stanno in Austria?"...Mi piace sentir dire agli imprenditori del Veneto "Roma Ladrona", e poi il Veneto è quello con lo sbilancio maggiore come la Sicilia tra la quantità di tasse che paga e quanto preleva da Roma. Per conoscenza, il Veneto versa meno delle Marche, che pure di artigiani e gente che potrebbe evadere totalmente ne hanno tantissima...
      • Fai il login o Registrati scrive:
        Re: Italia dopo la Turchia per la banda larg
        http://technologizer.com/2010/09/13/chattanooga-gigabit-internet/...ed anche i UK si stanno attrezzando.la piattaforma serve a ovviamente a sostenere servizi di streaming seri, ma anche il semplice entertaining su network (http://www.netflix.com ad esempio) e a dare la possibilità di creare un vero mercato. Ovviamente in italia questo accdrà tra cent'anni.- Scritto da: Rito Naetano
        - Scritto da: Sandro kensan

        http://speedtest.net/global.php#0



        Velocità di downaload:



        62 Turkey 4.79 Mb/s

        63 Thailand 4.69 Mb/s

        64 Belarus 4.64 Mb/s

        65 Italy 4.36 Mb/s

        4.36 Mb/s mi sembrano più che sufficienti, se
        all'estero ne hanno di più non dovremmo farne un
        dramma.
    • Ottomano scrive:
      Re: Italia dopo la Turchia per la banda larg
      Passi pure la Turchia... ma la Bielorussia è roba da terzo mondo.
      • Rito Naetano scrive:
        Re: Italia dopo la Turchia per la banda larg
        - Scritto da: Ottomano
        Passi pure la Turchia... ma la Bielorussia è roba
        da terzo
        mondo.La Turchia è un paese in forte crescita, con un grande fermento culturale.Anche la Bielorussa e i paesi dell'est saranno poveri, ma hanno avuto delle ottime scuole e università e questo col capitalismo sta permettendo loro di fare grossi passi avanti.Dovremmo anche noi investire sul sistema educativo. Ma non con i soldi, ma con la programmazione. I russi hanno dei grandissimi programmatori che hanno iniziato a studiare su dei computer estremamente obsoleti. Non sempre spendere e avere l'ultimo ritrovato significa poi avere migliori risultati degli altri.
        • Rito Naetano scrive:
          Re: Italia dopo la Turchia per la banda larg
          - Scritto da: Rito Naetano
          - Scritto da: Ottomano

          Passi pure la Turchia... ma la Bielorussia è
          roba

          da terzo

          mondo.

          La Turchia è un paese in forte crescita, con un
          grande fermento
          culturale.
          Anche la Bielorussa e i paesi dell'est saranno
          poveri, ma hanno avuto delle ottime scuole e
          università e questo col capitalismo sta
          permettendo loro di fare grossi passi
          avanti.
          Dovremmo anche noi investire sul sistema
          educativo. Ma non con i soldi, ma con la
          programmazione. I russi hanno dei grandissimi
          programmatori che hanno iniziato a studiare su
          dei computer estremamente obsoleti. Non sempre
          spendere e avere l'ultimo ritrovato significa poi
          avere migliori risultati degli
          altri.Prima che qualcuno confonda: intendo dire con la programmazione nel senso di programmazione degli studi.L'esempio dei programmatori russi era una cosa a parte.
        • Ottomano scrive:
          Re: Italia dopo la Turchia per la banda larg
          Condivido per nazioni come l'Ucraina, ma la Bielorussia di Lukaenko è pressochè rimasta quella dei tempi dell'Unione Sovietica.Eppure è davanti a noi...
  • diego_b scrive:
    e pensate sia un caso?
    nn è un caso che nonostante la crisi incipiente, tutti gli investimenti immobiliari dei grandi gruppi siano destinati alle zone urbane principali, senza tenere in alcun conto delle necessità micro-infrastrutturali italiane. in pratica chissenfrega se l'italia è fatta da piccole realtà territoriali, costruiamo uffici a casa nostra, principalmente milano e roma, poi torino, venezia e firenze e voi altri se volete operare in modo moderno dovete venire qui a pagarci gli affitti e a riempire i nostri palazzoni ricicloni.... una pazzia!!! una masturbazione inattuabile che lascerà solamente il paese in ginocchio. si pensa solo al nucleare quando il consumo energetico medio nazionale, causa crisi più altri piccoli fattori, sono scesi oltre il 6% in meno di due anni...siamo nelle mani dei pazzi. e siamo noi tutti pazzi.... senza banda larga la banga si allarga!!!!e loro ci provano.. tutti
    • Mc Hollyons scrive:
      Re: e pensate sia un caso?
      se ce meno gente che giarda beppe grillo e piero ricca sulla retea qualcuno va bene...scommettiamo ?
    • io me scrive:
      Re: e pensate sia un caso?
      è la politica della metropoli che usa le zone meno pololate come colonie di sfruttamento.La legge elettorale che premia il voto di chi abita nei grandi centri oltre che essere anticostituzionale ( ma è passata), favorisce la lega (aggregazione di dementi) e sfavorisce i piccoli centri.
      • basement cat scrive:
        Re: e pensate sia un caso?

        La legge elettorale che premia il voto di chi
        abita nei grandi centriSpiega di che si tratta. Quando l'hanno approvata probabilmente dormivo.
        favorisce la lega (aggregazione di dementi) e sfavorisce i
        piccoli centri.Ma se la lega è forte nei piccoli centri!
  • erpirata scrive:
    NGN ?
    Scusate da ignorante, vorrei capire.Questi fondi, erano quelli destinati in qualche modo anche al progetto NGN, oppure sempre che il famoso progetto parta, (se non scappano tutti gli operatori alternativi), gli operatori avrebbero stanziato di tasca propria.Possibile che sto paese debba essere oltre che digital divide, pessimo anche la dove copre.E non parlo di pessimismo nella connessione, parlo che gli attuali servizi che ci sono, e quelli che verranno, non sono usabili per la rete che abbiamo.
    • Ubunto scrive:
      Re: NGN ?
      - Scritto da: erpirata
      E non parlo di pessimismo nella connessione,
      parlo che gli attuali servizi che ci sono, e
      quelli che verranno, non sono usabili per la rete
      che
      abbiamo.Bravo, ma spiegalo questo ai signori che non hanno capito una fava della banda larga e stanno qui ad interrogarsi su feisbuk, su iutub, ed altre fesserie da bottegai isterici.
      • Sgabbio scrive:
        Re: NGN ?
        Ti riferisci a quello che dice che la banda larga ai privati non ci dovrebbe essere ?
        • Bimbominkia scrive:
          Re: NGN ?
          - Scritto da: Sgabbio
          Ti riferisci a quello al troll che dice che la banda larga
          ai privati non ci dovrebbe essere
          ?http://www.forumdeitroll.it/m.aspx?m_id=2527541
  • skizz87 scrive:
    le mie considerazioni
    ahahah che belli, articolo e commenti da puri sinistroidi.. ahahahahaumorismo a parte, a chi ha redatto l'articolo voglio solo dire che: dato che portare la banda larga è molto costoso, e dato che in Italia mangiano soldi da entrambe le parti, magari hanno deciso di riservare gli altri 700 milioni per cose più concrete e prioritarie. Il digital divide sulla banda larga si è ridotto notevolmente con l'avvento delle famigerate chiavette dei gestori di telefonia mobile che tolgono pure clienti ai contratti di ADSL cablata.Per cui vedo l'articolo come portatore di una notizia importante che va diffusa ma piena di rancore politico e di commenti del tutto sterili.
    • Sirio scrive:
      Re: le mie considerazioni
      Le chiavette che continuano a pubblicizzare nonostante la rete è al collasso e che prendono a macchia di leopardo... il digital divide non è una priorità... Presumo che il tuo interventyo fosse sarcastico
    • Dottor Stranamore scrive:
      Re: le mie considerazioni
      La banda larga ai privati è così necessaria?Quando chiedo cosa se ne fanno dicono: Youtube e scaricare film dal mulo. Oppure giocare con i videogiochi online e avere il ping basso. Parlare con Skype.Secondo me la banda larga e Internet in generale data ai privati distrugge più posti di lavoro di quanti ne crea. E' vero che potrebbe essere usata per fini nobili, ma il privato quando prende Internet non segue certo le lezioni del MIT, ma la sua per cazzeggiare e Lollare o Rotflare.Ora lo stato si deve svenare per dare la banda larga a chiunque?Io direi che dovrebbe solo dare degli incentivi alle aziende che non sono coperte da banda larga. Perché la linea te la possono portare anche le aziende che stendono cavi.I danni della pirateria arrivati dalla banda larga? Centinaia di negozi chiusi. Migliaia e migliaia di lavoratori a spasso. Tra cui tanti studenti che si pagavano l'università.Agenzie che forniscono servizi a livello locale messe fuori da pochi siti Internet che servono tutto il paese e avranno ognuno una decina di dipendenti a dire tanto.Io direi che sarebbe meglio per il paese fare altri passi anziché buttare soldi nella banda larga senza avere uno scopo preciso:1) Migliorare la RAI, renderla un vero servizio pubblico. Ha un mare di canali sul digitale terrestre e sul satellite che trasmettono fuffa. Dovrebbe comprare i diritti dei corsi prodotti dalle varie università americane e trasmetterli sottotitolati. Far vedere documentari. Spiegare come funziona l'Unione Europea. Ma anche dare nozioni di diritto. Di Economia ecc...2) In Italia abbiamo un mare di Università. Sono coperte da banda larga. Diamo agli studenti un codice per collegarsi col Wifi tramite portatile quando sono in università. Già alcune università lo fanno, ma diamo questa possibilità a tutti. Ovviamente una connessione filtrata che permette loro di accedere solo a determinati siti, tipo la pagina youtube del MIT, di Harvard, di Yale, Stanford ecc...Potenziamo le biblioteche universitarie che comprano libri nuovissimi ma non hanno il personale per archiviarli.3) Diamo la banda larga solo alle società e a chi ha la dotta individuale. Così se vengono scaricati film con la loro connessione la GDF può entrare dentro e controllare il computer senza bisogno del mandato4) Castriamo internet per i privati. Facciamoli connettere solo col 56k e solo ai siti della PA. Migliorando però il sistema d'acXXXXX e connettendo tutta la PA. Così chi vuole prenotare l'ospedale o avere un certificato lo potrà fare senza problemi.So che tutti mi tuoneranno contro urlandomi le peggio cose. Ma non è che se il resto del mondo vuole dare la banda larga a tutti noi dobbiamo seguirli come pecore. Il resto del mondo ci ha portato a fare tante cose sbagliate che hanno ridotto il globo terrestre in uno schifo inquinato dove ci sono milioni di persone che muoiono di fame. Per me è meglio avere una specie di dittatura illuminata che il laissez faire del: diamo Internet a tutti, fate quel che vi pare basta che pagate l'abbonamento e quel che si vedrà quel che ne viene fuori.
      • Sirio scrive:
        Re: le mie considerazioni
        In effetti adesso che mi ci fai riflettere sarebbe meglio stanziare anche quei 100 milioni rimanenti per incentivare l'acquisto di terreni agricoli e capi di bestiame.
        • Matteo Greco scrive:
          Re: le mie considerazioni
          - Scritto da: Sirio
          In effetti adesso che mi ci fai riflettere
          sarebbe meglio stanziare anche quei 100 milioni
          rimanenti per incentivare l'acquisto di terreni
          agricoli e capi di
          bestiame.Ma sì, fai ironia, però il tizio mica c'aveva tutti i torti.Ok, voleva provocare con la storia del 56k ai privati, però ha gettato un sasso nello stagno:perché XXXXX le mie tasse devono andare ad aiutare delle aziende private fornitrici di connettività a portare la banda larga nel profondo XXXX dell'universo (cit.), ovvero in posti tipo da Heidi con le montagne che ti fanno "ciao!" o nelle campagne coi lupi che ululano e ogni tanto qualche colpo di lupara come sottofondo?O, meno enfaticamente, in tutti quei posti dove non conviene? L'avete mai visto quanto costa un DSLAM?Ora, internet è bello e utile e lo sappiamo tutti, ma che in una zona dove su 200 utenze servite a malapena si riescono a raccogliere 10 contratti, spendere svariate decine di migliaia di euro per permettere a qualche ragazzino di andare a prendersi una laurea in Wikipedia, mi sembra tutt'altro che consono alla situazione economica nazionale.Ora, ci sono delle scuole pubbliche dove i ragazzini si devono portare la carta igienica da casa perché non ci sono fondi. Tu fai conto che solo lo DSLAM costa 3200 euro (fonte: wikipedia), e parliamo al netto dell'opera di cablatura in fibra con la rete, che sono cifre da capogiro!Tu fai il conto te quanti rotoli di carta igienica si comprano con 3200 euro. Io su trovaprezzi ho trovato una confezione di 10 rotoli a 1 euro e 60.Tu dimmi se le mie tasse è meglio che permettano a 10 bimbiXXXXXXX di giocare al professorino laureato in Wikipedia su qualche sito internet che altrimenti sarebbe frequentato solo da lavoratori, oppure permettere a 20000 bambini di pulirsi il XXXX dopo che hanno cacato!Poi se uno crede che nella propria zona ci sia un ritorno economico a giustificare l'investimento, crei il proprio isp e se ne accolli le spese. Qualcuno l'ha fatto, alcuni con sucXXXXX, altri no.Certo che con tutti i regali fatti da questo e quel governo a Telecom, anche gli incentivi della banda larga sarebbero stati uno schiaffo alla povertà.
          • lordream scrive:
            Re: le mie considerazioni
            - Scritto da: Matteo Greco
            - Scritto da: Sirio

            In effetti adesso che mi ci fai riflettere

            sarebbe meglio stanziare anche quei 100 milioni

            rimanenti per incentivare l'acquisto di terreni

            agricoli e capi di

            bestiame.

            Ma sì, fai ironia, però il tizio mica c'aveva
            tutti i
            torti.
            Ok, voleva provocare con la storia del 56k ai
            privati, però ha gettato un sasso nello
            stagno:
            perché XXXXX le mie tasse devono andare ad
            aiutare delle aziende private fornitrici di
            connettività a portare la banda larga nel
            profondo XXXX dell'universo (cit.), ovvero in
            posti tipo da Heidi con le montagne che ti fanno
            "ciao!" o nelle campagne coi lupi che ululano e
            ogni tanto qualche colpo di lupara come
            sottofondo?
            O, meno enfaticamente, in tutti quei posti dove
            non conviene? L'avete mai visto quanto costa un
            DSLAM?
            Ora, internet è bello e utile e lo sappiamo
            tutti, ma che in una zona dove su 200 utenze
            servite a malapena si riescono a raccogliere 10
            contratti, spendere svariate decine di migliaia
            di euro per permettere a qualche ragazzino di
            andare a prendersi una laurea in Wikipedia, mi
            sembra tutt'altro che consono alla situazione
            economica
            nazionale.
            Ora, ci sono delle scuole pubbliche dove i
            ragazzini si devono portare la carta igienica da
            casa perché non ci sono fondi. Tu fai conto che
            solo lo DSLAM costa 3200 euro (fonte: wikipedia),
            e parliamo al netto dell'opera di cablatura in
            fibra con la rete, che sono cifre da
            capogiro!
            Tu fai il conto te quanti rotoli di carta
            igienica si comprano con 3200 euro. Io su
            trovaprezzi ho trovato una confezione di 10
            rotoli a 1 euro e
            60.
            Tu dimmi se le mie tasse è meglio che permettano
            a 10 bimbiXXXXXXX di giocare al professorino
            laureato in Wikipedia su qualche sito internet
            che altrimenti sarebbe frequentato solo da
            lavoratori, oppure permettere a 20000 bambini di
            pulirsi il XXXX dopo che hanno
            cacato!

            Poi se uno crede che nella propria zona ci sia un
            ritorno economico a giustificare l'investimento,
            crei il proprio isp e se ne accolli le spese.
            Qualcuno l'ha fatto, alcuni con sucXXXXX, altri
            no.

            Certo che con tutti i regali fatti da questo e
            quel governo a Telecom, anche gli incentivi della
            banda larga sarebbero stati uno schiaffo alla
            povertà.forse ha diritto come tutti anche heidi e peter con le sue capre per il semplice motivo che PAGA LE TASSE esattamente come quelli che abitano in città.. e se lui con internet ci vuole andare su feisbuk invece che su nettuno deve essere in grado di poterlo fare visto che l'italia non è un paese diviso in classi sociali
          • Matteo Greco scrive:
            Re: le mie considerazioni
            - Scritto da: lordream
            - Scritto da: Matteo Greco

            - Scritto da: Sirio


            In effetti adesso che mi ci fai riflettere


            sarebbe meglio stanziare anche quei 100
            milioni


            rimanenti per incentivare l'acquisto di
            terreni


            agricoli e capi di


            bestiame.



            Ma sì, fai ironia, però il tizio mica c'aveva

            tutti i

            torti.

            Ok, voleva provocare con la storia del 56k ai

            privati, però ha gettato un sasso nello

            stagno:

            perché XXXXX le mie tasse devono andare ad

            aiutare delle aziende private fornitrici di

            connettività a portare la banda larga nel

            profondo XXXX dell'universo (cit.), ovvero in

            posti tipo da Heidi con le montagne che ti fanno

            "ciao!" o nelle campagne coi lupi che ululano e

            ogni tanto qualche colpo di lupara come

            sottofondo?

            O, meno enfaticamente, in tutti quei posti dove

            non conviene? L'avete mai visto quanto costa un

            DSLAM?

            Ora, internet è bello e utile e lo sappiamo

            tutti, ma che in una zona dove su 200 utenze

            servite a malapena si riescono a raccogliere 10

            contratti, spendere svariate decine di migliaia

            di euro per permettere a qualche ragazzino di

            andare a prendersi una laurea in Wikipedia, mi

            sembra tutt'altro che consono alla situazione

            economica

            nazionale.

            Ora, ci sono delle scuole pubbliche dove i

            ragazzini si devono portare la carta igienica da

            casa perché non ci sono fondi. Tu fai conto che

            solo lo DSLAM costa 3200 euro (fonte:
            wikipedia),

            e parliamo al netto dell'opera di cablatura in

            fibra con la rete, che sono cifre da

            capogiro!

            Tu fai il conto te quanti rotoli di carta

            igienica si comprano con 3200 euro. Io su

            trovaprezzi ho trovato una confezione di 10

            rotoli a 1 euro e

            60.

            Tu dimmi se le mie tasse è meglio che permettano

            a 10 bimbiXXXXXXX di giocare al professorino

            laureato in Wikipedia su qualche sito internet

            che altrimenti sarebbe frequentato solo da

            lavoratori, oppure permettere a 20000 bambini di

            pulirsi il XXXX dopo che hanno

            cacato!



            Poi se uno crede che nella propria zona ci sia
            un

            ritorno economico a giustificare l'investimento,

            crei il proprio isp e se ne accolli le spese.

            Qualcuno l'ha fatto, alcuni con sucXXXXX, altri

            no.



            Certo che con tutti i regali fatti da questo e

            quel governo a Telecom, anche gli incentivi
            della

            banda larga sarebbero stati uno schiaffo alla

            povertà.

            forse ha diritto come tutti anche heidi e peter
            con le sue capre per il semplice motivo che PAGA
            LE TASSE esattamente come quelli che abitano in
            città.. e se lui con internet ci vuole andare su
            feisbuk invece che su nettuno deve essere in
            grado di poterlo fare visto che l'italia non è un
            paese diviso in classi
            socialiE chi l'ha detto che andare su facebook è un diritto?Poi, ne possiamo anche discutere.Ma credo ci siano delle priorità. Con le regioni in crisi, l'istruzione al lumicino, la sanità in declino, possibile che si sappia solo pensare al proprio orticello? "oh mamma mia non posso andare su facebook e i miei amici sì!". Classico comportamento da italiota.Se internet ti serve, oppure se ci vuoi andare a spese tue, comprati un dslam, cablatelo coi tuoi soldi alla rete, paga la banda, e vendi gli slot ai tuoi vicini di casa. Mica ti ho detto che non puoi farlo.
          • Teo_ scrive:
            Re: le mie considerazioni
            - Scritto da: Matteo Greco
            E chi l'ha detto che andare su facebook è un
            diritto?
            Poi, ne possiamo anche discutere.
            Ma credo ci siano delle priorità. Con le regioni
            in crisi, l'istruzione al lumicino, la sanità in
            declino, possibile che si sappia solo pensare al
            proprio orticello? "oh mamma mia non posso andare
            su facebook e i miei amici sì!". Classico
            comportamento da
            italiota.
            Se internet ti serve, oppure se ci vuoi andare a
            spese tue, comprati un dslam, cablatelo coi tuoi
            soldi alla rete, paga la banda, e vendi gli slot
            ai tuoi vicini di casa. Mica ti ho detto che non
            puoi
            farlo.Io vorrei internet come servizio universale proprio per salvare lItalia.È una prospettiva a lungo termine: forse la prossima generazione avrà modo di informarsi meglio e creare una coscienza sociale tale da cacciare a calci chi affossa un paese per interessi personali.
          • Rito Naetano scrive:
            Re: le mie considerazioni
            - Scritto da: Teo_
            Io vorrei internet come servizio universale
            proprio per salvare
            lItalia.
            È una prospettiva a lungo termine: forse la
            prossima generazione avrà modo di informarsi
            meglio e creare una coscienza sociale tale da
            cacciare a calci chi affossa un paese per
            interessi
            personali.Le nuove generazioni vivranno come in Mad Max e si scanneranno per una tanica di benzina.
          • Siculo scrive:
            Re: le mie considerazioni
            Mai sentito parlare di licenze per l'esercizio delle telecomunicazioni? Pensi lo posso fare chiunque?
          • Sgabbio scrive:
            Re: le mie considerazioni
            Per coerenza disdici ADSL e torna con il 56k
          • lordream scrive:
            Re: le mie considerazioni

            E chi l'ha detto che andare su facebook è un
            diritto?esattamente come la banda larga a tutti.. che il governo spenda solo per privilegiare chi sta in città evitando di spendere soldi per portare internet a chi sta fuori è un modo per declassare chi rimane senza connessione.. costituzionalmente non concepibile.. l'articolo 3 della costituzione cita "Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali.È compito della Repubblica rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale, che, limitando di fatto la libertà e l'eguaglianza dei cittadini, impediscono il pieno sviluppo della persona umana e l'effettiva partecipazione di tutti i lavoratori all'organizzazione politica, economica e sociale del Paese."per cui sei in errore
            Poi, ne possiamo anche discutere.
            Ma credo ci siano delle priorità.daccordo ma se le priorità implicano che io venga declassato visto che pago le stesse tasse e non ho gli stessi servizi mi rode.. Con le regioni
            in crisi, l'istruzione al lumicino, la sanità in
            declino, possibile che si sappia solo pensare al
            proprio orticello?il mio orticello vale esattamente quanto il tuo per cui se tu hai certi servizi pretendo che li abbia anche io "oh mamma mia non posso andare
            su facebook e i miei amici sì!".quindi significa che te ne freghi che una altissima percentuale di italiani ancora sia senza adsl Classico
            comportamento da
            italiota.sembri un politico da come parli.. appartenente alla fazione nanica direi.. strano che non ti siano ancora uscite parole come comunista e qualunquista
            Se internet ti serve, oppure se ci vuoi andare a
            spese tue, comprati un dslam, cablatelo coi tuoi
            soldi alla rete, paga la banda, e vendi gli slot
            ai tuoi vicini di casa.visto che la telecom era gia italiana.. visto che tuttora prende sovvenzioni dallo stato e non si capisce come ancora sia in debito abissale pur essendo un monopolista e visto che io pago le tasse impostemi dallo stato italiano DEVO avere gli stessi identici diritti degli altri cittadini.. a meno che tu non concepisca uno stato con cittadini di serie A e di serie B Mica ti ho detto che non
            puoi
            farlo.a me sembrava di si invece..
          • Aleph72 scrive:
            Re: le mie considerazioni
            Standing ov(ul)ation per lordream!:-D
          • maranric scrive:
            Re: le mie considerazioni

            O, meno enfaticamente, in tutti quei posti dove
            non conviene? perchè dovrebbe essere un servizio garantito. Il telefono è stato portato ovunque in Italia perchè la SIP era statale e non c'era necessita' di verificare la convenienza economica. Se qualche XXXXXXXXXX avesse fatto il ragionamento che fai tu, avremmo ancora zone non coperte dalla linea telefonica in Italia. Ed è lo stesso che accade ora purtroppo con l'adsl di Telecom, una delle nefandezze della privatizzazione.
            L'avete mai visto quanto costa un
            DSLAM?3mila euro per 200 utenze attivabili, un costo risibile
            andare a prendersi una laurea in Wikipedia, mi
            sembra tutt'altro che consono alla situazione
            economica
            nazionale.meglio lasciar tutti nell'ignoranza globale vero?
            Tu fai il conto te quanti rotoli di carta
            igienica si comprano con 3200 euro. Io su
            trovaprezzi ho trovato una confezione di 10
            rotoli a 1 euro e
            60.Forse uno ha qualche esigenza in piu' rispetto al semplice pulirsi il XXXX sai? siamo nel 2010, tutto il mondo si sta muovendo per investire sulla banda larga e tu preferisci la carta igienica.
            lavoratori, oppure permettere a 20000 bambini di
            pulirsi il XXXX dopo che hanno
            cacato!beh ma allora togliamo pure anche il cellulari ai bambini...sicuramente è piu' prioritaria la pulizia del XXXX piuttosto che l'uso del cell..e ad occhio bastano 15 telefonini per far su 3mila euro...
            Certo che con tutti i regali fatti da questo e
            quel governo a Telecom, anche gli incentivi della
            banda larga sarebbero stati uno schiaffo alla
            povertà.certo..meglio destinare i fondi al digitale terrestre vero?
          • ziovax scrive:
            Re: le mie considerazioni
            - Scritto da: Matteo Greco
            Tu dimmi se le mie tasse è meglio che permettano
            a 10 bimbiXXXXXXX di giocare al professorino
            laureato in Wikipedia su qualche sito internet
            che altrimenti sarebbe frequentato solo da
            lavoratori, oppure permettere a 20000 bambini di
            pulirsi il XXXX dopo che hanno
            cacato!Demagogia... e da 4 soldi.Con i 700 milioni che "hanno risparmiato" non ci compreranno nemmeno un rotolo di carta igienica, ma li utilizzeranno per l'HDTV... questa sì che è utile, internet non serve ad un caXXo.
          • pippuz scrive:
            Re: le mie considerazioni

            O, meno enfaticamente, in tutti quei posti dove
            non conviene? L'avete mai visto quanto costa un
            DSLAM?Tagliamo luce, telefono e strade da tutti i posti dove vivono meno di 5 mln di persone. Anzi, facciamo 15 mln, così ottimizziamo ancora di più.
            Ora, internet è bello e utile e lo sappiamo
            tutti, ma che in una zona dove su 200 utenze
            servite a malapena si riescono a raccogliere 10
            contratti, spendere svariate decine di migliaia
            di euro per permettere a qualche ragazzino di
            andare a prendersi una laurea in Wikipedia, mi
            sembra tutt'altro che consono alla situazione
            economica nazionale.Internet significa dare un futuro a quella zona, dare un servizio (ad oggi semi-indispensabile) a gente che paga come tutti le tasse (e forse pure di più).
            Ora, ci sono delle scuole pubbliche dove i
            ragazzini si devono portare la carta igienica da
            casa perché non ci sono fondi. Grasse risate. I ragazzini si devono portare la carta igienica da casa perché qualcuno ha deciso che è meglio utilizzare quei soldi per altro: scuole private (si veda la scuola della moglie di Bossi), DTT (con finanziamenti al fratello rivelatisi poi illegali, vedi caso con l'UE), proprie aziende, ponte sullo stretto (aaaaaaaaargh!) e il resto agli "amici degli amici". Spacciando il tutto per una riforma.
            Tu fai conto che
            solo lo DSLAM costa 3200 euro (fonte: wikipedia),
            e parliamo al netto dell'opera di cablatura in
            fibra con la rete, che sono cifre da
            capogiro!
            Tu fai il conto te quanti rotoli di carta
            igienica si comprano con 3200 euro. Io su
            trovaprezzi ho trovato una confezione di 10
            rotoli a 1 euro e 60.Ora: o il tuo intervento era ironico, oppure sostenere la non necessarietà di internet ed infarcire il proprio commento con citazioni da Wikipedia e trovaprezzi è quantomeno contraddittorio.
            Tu dimmi se le mie tasse è meglio che permettano
            a 10 bimbiXXXXXXX di giocare al professorino
            laureato in Wikipedia su qualche sito internet
            che altrimenti sarebbe frequentato solo da
            lavoratori, oppure permettere a 20000 bambini di
            pulirsi il XXXX dopo che hanno cacato!Le mie tasse vengono utilizzare per permettere a undici persone persone in mutande a giocare a palla con altre 11 persone, per finanziare opere che sono in completamento o "in progettazione" da decenni, per finanziare le aziende di un multimilionario o dei suoi amici (anche dittatori sanguinari, per dire) e tu fai l'esempio dei bimbi? Sei senza vergogna.
        • Dottor Stranamore scrive:
          Re: le mie considerazioni
          - Scritto da: Sirio
          In effetti adesso che mi ci fai riflettere
          sarebbe meglio stanziare anche quei 100 milioni
          rimanenti per incentivare l'acquisto di terreni
          agricoli e capi di
          bestiame.Non è una brutta idea, sai che importiamo un sacco di frutta, verdura e carni da paesi stranieri anzi spesso da altri continenti? Ti sembra normale far viaggiare frutta e verdura per distanze immense, con costi annessi, quando a livello locale possiamo produrle noi, sapere cosa c'è dentro e creare posti di lavoro?Preferisci che continuiamo a cementificare e mangiare mirtilli che arrivano dal perù?
          • basement cat scrive:
            Re: le mie considerazioni


            In effetti adesso che mi ci fai riflettere

            sarebbe meglio stanziare anche quei 100 milioni

            rimanenti per incentivare l'acquisto di terreni

            agricoli e capi di

            bestiame.

            Non è una brutta idea, sai che importiamo un
            sacco di frutta, verdura e carni da paesi
            stranieri anzi spesso da altri continenti?

            Ti sembra normale far viaggiare frutta e verdura
            per distanze immense, con costi annessi, quando a
            livello locale possiamo produrle noi, sapere cosa
            c'è dentro e creare posti di
            lavoro?
            Preferisci che continuiamo a cementificare e
            mangiare mirtilli che arrivano dal
            perù?Hai ragione, però la frutta viene importata dall'estero quando qui non è stagione. ^ ^(°Y°)
          • Dottor Stranamore scrive:
            Re: le mie considerazioni
            - Scritto da: basement cat


            In effetti adesso che mi ci fai riflettere


            sarebbe meglio stanziare anche quei 100
            milioni


            rimanenti per incentivare l'acquisto di
            terreni


            agricoli e capi di


            bestiame.



            Non è una brutta idea, sai che importiamo un

            sacco di frutta, verdura e carni da paesi

            stranieri anzi spesso da altri continenti?



            Ti sembra normale far viaggiare frutta e verdura

            per distanze immense, con costi annessi, quando
            a

            livello locale possiamo produrle noi, sapere
            cosa

            c'è dentro e creare posti di

            lavoro?

            Preferisci che continuiamo a cementificare e

            mangiare mirtilli che arrivano dal

            perù?

            Hai ragione, però la frutta viene importata
            dall'estero quando qui non è
            stagione.

            ^ ^
            (°Y°)Guarda io controllo sempre la provenienza che c'è scritta sull'etichetta che applicano nel supermercato dove vado di solita. Su molti tipi di frutta non vedo mai scritto Italia. In certi periodi vedo scritto Spagna o altri paesi europei e in altri periodi Perù, Cile ecc..Molte carni vengono importate dall'Argentina. In Italia anche per queste cose ci stiamo distruggendo con le nostre mani.
          • basement cat scrive:
            Re: le mie considerazioni


            Hai ragione, però la frutta viene importata

            dall'estero quando qui non è

            stagione.



            ^ ^

            (°Y°)

            Guarda io controllo sempre la provenienza che c'è
            scritta sull'etichetta che applicano nel
            supermercato dove vado di solita. Su molti tipi
            di frutta non vedo mai scritto Italia. In certi
            periodi vedo scritto Spagna o altri paesi europei
            e in altri periodi Perù, Cile
            ecc..Io vedo scritto "Melinda".
          • Dottor Stranamore scrive:
            Re: le mie considerazioni
            - Scritto da: basement cat


            Hai ragione, però la frutta viene importata


            dall'estero quando qui non è


            stagione.





            ^ ^


            (°Y°)



            Guarda io controllo sempre la provenienza che
            c'è

            scritta sull'etichetta che applicano nel

            supermercato dove vado di solita. Su molti tipi

            di frutta non vedo mai scritto Italia. In certi

            periodi vedo scritto Spagna o altri paesi
            europei

            e in altri periodi Perù, Cile

            ecc..

            Io vedo scritto "Melinda".Non voglio scrivere il nome del supermercato, ma è una delle più grosse catene. Sopra l'etichetta c'è scritto il paese da cui viene importata la frutta. Poi anche questi prodotti prodotti in serra non hanno gli stessi valori di quelli prodotti nella loro stagione. Per esempio i pomodori (ora magari scrivo qualche termine errato, ma è la sostanza che conta) in molti supermercati arrivano verdi nei loro magazzini.Il pomodoro ha bisogno di maturare al sole, perché i raggi del sole permettono di arricchire il pomodoro di beta-carotene. Infatti c'è una bella differenza tra l'aprire in due un pomodoro che è maturato sugli scaffali e uno che è maturato sul terreno, il primo non ha nessuno odore e in termini di benefici per la nostra salute ne ha molti di meno.
          • basement cat scrive:
            Re: le mie considerazioni

            Non voglio scrivere il nome del supermercato, ma
            è una delle più grosse catene. Sopra l'etichetta
            c'è scritto il paese da cui viene importata la
            frutta.Questo è vero. Per tutta l'estate ho mangiato mele cilene, chiedendomi come facciano a conservarle(!).
            Poi anche questi prodotti prodotti in serra non
            hanno gli stessi valori di quelli prodotti nella
            loro stagione. Per esempio i pomodori (ora magari
            scrivo qualche termine errato, ma è la sostanza
            che conta) in molti supermercati arrivano verdi
            nei loro magazzini.Il pomodoro ha bisogno di
            maturare al sole, perché i raggi del sole
            permettono di arricchire il pomodoro di
            beta-carotene. Infatti c'è una bella differenza
            tra l'aprire in due un pomodoro che è maturato
            sugli scaffali e uno che è maturato sul terreno,
            il primo non ha nessuno odore e in termini di
            benefici per la nostra salute ne ha molti di
            meno.Idem, i pomodori del supermercato in genere non li prendo neppure in considerazione perché a me se non sono ben maturi risultano molto indigesti, mi basta assaggiarne un pezzo perché inizi a gonfiarsi la pancia per riflesso.
          • pippuz scrive:
            Re: le mie considerazioni

            Non è una brutta idea, sai che importiamo un
            sacco di frutta, verdura e carni da paesi
            stranieri anzi spesso da altri continenti?Guarda che puoi scegliere tu cosa acquistare. Il mercato si muove di conseguenza.
          • Dottor Stranamore scrive:
            Re: le mie considerazioni
            - Scritto da: pippuz

            Non è una brutta idea, sai che importiamo un

            sacco di frutta, verdura e carni da paesi

            stranieri anzi spesso da altri continenti?

            Guarda che puoi scegliere tu cosa acquistare. Il
            mercato si muove di
            conseguenza.Balle un sacco di ortolani hanno chiuso a causa della concorrenza di supermercati e ipermercati. Non c'è scelta, è questa mania della tecnologia del progresso che alla fine non ci fa scegliere più il nostro destino, banda larga compresa.Adesso vai al supermercato e prendi un po' di verdura chiusa nella plastica che arriva da un altro continente, il problema sarà poi riconoscere la differenza tra il prodotto e il contenitore perché il sapore è lo stesso.
          • pippuz scrive:
            Re: le mie considerazioni

            Balle un sacco di ortolani hanno chiuso a causa
            della concorrenza di supermercati e ipermercati.
            Non c'è scelta, è questa mania della tecnologia
            del progresso che alla fine non ci fa scegliere
            più il nostro destino, banda larga
            compresa.La differenza è che nessuno ti obbliga ad andare al supermercato e non dall'ortolano oppure andarti a prendere frutta e verdura in campagna dal contadino. La stessa cosa con la banda larga: non la vuoi? fai a meno: però non puoi obbligare gli altri a seguire le tue convinzioni. Il supermercato sarebbe poi tecnologia? Al massimo si può parlare di ottimizzazione, ma non di tecnologia. Questa boutade da il valore della tua risposta. Supermercato, tecnologia!!!!!!! UUUhhhh!!!
            Adesso vai al supermercato e prendi un po' di
            verdura chiusa nella plastica che arriva da un
            altro continente, il problema sarà poi
            riconoscere la differenza tra il prodotto e il
            contenitore perché il sapore è lo stesso.Prendi quella italiana, dov'è il problema? Guarda che non sei mica l'unico: esistono diversi negozi "a km 0", esistono i mercati ortofrutticoli, le alternative esistono.
          • logicaMente scrive:
            Re: le mie considerazioni
            - Scritto da: pippuz
            Prendi quella italiana, dov'è il problema? Guarda
            che non sei mica l'unico: esistono diversi negozi
            "a km 0", esistono i mercati ortofrutticoli, le
            alternative
            esistono.il bello è che, quando parla di frutta, pensa al "km 0" e poi non pensa minimamente al quanta energia ed inquinamento si potrebbero risparmiare se le persone potessero lavorare da casa. Solo che con la televisione non si può. Servono computer. E connettività ampia ed a buon mercato...
          • logicaMente scrive:
            Re: le mie considerazioni
            - Scritto da: Dottor Stranamore
            Ti sembra normale far viaggiare frutta e verdura
            per distanze immense, con costi annessi, quando a
            livello locale possiamo produrle noi, sapere cosa
            c'è dentro e creare posti di
            lavoro?C'era uno, con pochi capelli in testa, che faceva ragionamenti analoghi. Non ricordo il nome ma - grazie alla banda larga - ti metto il link.http://it.wikipedia.org/wiki/AutarchiaGli altri (s)ragionamenti, se non volevano essere semplici provocazioni, sono dello stesso tenore e non meritano nemmeno risposta.
          • Dottor Stranamore scrive:
            Re: le mie considerazioni
            - Scritto da: logicaMente
            - Scritto da: Dottor Stranamore


            Ti sembra normale far viaggiare frutta e verdura

            per distanze immense, con costi annessi, quando
            a

            livello locale possiamo produrle noi, sapere
            cosa

            c'è dentro e creare posti di

            lavoro?

            C'era uno, con pochi capelli in testa, che faceva
            ragionamenti analoghi. Non ricordo il nome ma -
            grazie alla banda larga - ti metto il
            link.
            http://it.wikipedia.org/wiki/Autarchia

            Gli altri (s)ragionamenti, se non volevano essere
            semplici provocazioni, sono dello stesso tenore e
            non meritano nemmeno
            risposta.Sì certo adesso non voler importare i mirtilli dal Cile e i pomodori dal Però vuol dire essere autarchici. Facciamo viaggiare le merci per migliaia di km, tanto il carburante per le navi è infinito e potremo andare avanti così in eterno. Tagliamo il lavoro all'agricoltura locale importando prodotti che non sappiamo neanche come sono trattati e li mettiamo dentro tonnellate di plastica così tu tu senti più tranquillo e la sera ti colleghi alla banda larga.Neanche tu meritavi risposta con la tua argomentazione se è per questo.
          • logicaMente scrive:
            Re: le mie considerazioni
            - Scritto da: Dottor Stranamore
            Neanche tu meritavi risposta con la tua
            argomentazione se è per
            questo.Con questo dimostri che anche la coerenza non è il tuo forte. Con la debolezza in Storia sono due. Con i ragionamenti affannati per giustificare l'allontanamento dell'Italia dal primo mondo sono tre.Buona fortuna, ne hai bisogno.
      • ... scrive:
        Re: le mie considerazioni
        Il fascismo non ti ha insegnato nulla?
        • Sirio scrive:
          Re: le mie considerazioni
          Non c'è da meravigliarsi nel leggere certi commenti, visto che siamo in un paese dove la maggior parte delle persone vota "l'innominabile". L'arroganza nell'esprimere certe opinioni è sintomatica... le solite chiacchiere qualunquiste da bar.
        • iRoby scrive:
          Re: le mie considerazioni
          Beh a giudicare dai limiti e censure che voleva applicare il Dr. Stranamore, direi che l'ideologia fascista ci stava tutta.Ah ci metterei pure quel foraggiare o impedire che certe categorie finiscano a spasso per colpa di Internet. Insomma bloccare l'innovazione e l'efficienza per mantenere determinate categorie...Si ironizzava tempo fa della tassa sulle connessioni per foraggiare il mercato dell'intrattenimento tradizionale, che suona come una tassa sui computer per tenere in vita le fabbriche di macchine da scrivere.Quando in natura arriva in un territorio una nuova creatura predatrice più furba, agile ed efficiente di quella che lo occupava prima, la vecchia creatura è destinata a soccombere e lasciare spazio alla nuova più evoluta.Ora se i nostri padroni e le corporation si prodigano così tanto ad applicare il darwinismo anche nel mondo del lavoro e nella società, nostro malgrado e con grande ingiustizia sociale, perché questo non deve valere anche per loro, vecchi mestieri e vecchi mercanti?
          • Dottor Stranamore scrive:
            Re: le mie considerazioni
            - Scritto da: iRoby
            Ora se i nostri padroni e le corporation si
            prodigano così tanto ad applicare il darwinismo
            anche nel mondo del lavoro e nella società,
            nostro malgrado e con grande ingiustizia sociale,
            perché questo non deve valere anche per loro,
            vecchi mestieri e vecchi
            mercanti?I padroni e le corporation non vanno certo in mezzo alla strada, ma i dipendenti sì. Non riguarda comunque solo i dipendenti delle multinazionali, ma anche tante piccole aziende che vengono spazzate via.Basta con la storia che un tempo c'erano i cocchieri e poi si è passati alle auto. In passato la tecnologia ha permesso di arrivare a una realtà industriale che produceva molti più posti di lavoro. Le macchine infatti con tutti i loro componenti creano un indotto incredibile. Ma Internet invece grazie alla possibilità di accentrare i servizi in pochi server permette di ridurre enormemente il numero dei lavoratori. Potrà stare bene a chi quei servizi li usa, ma se poi non lavora nessuno voglio vedere dove andremo a finire.Per la lavorazione delle merci tutto si sta trasferendo nell'europa dell'est e in Asia. I servizi ce li troviamo su Internet e quindi tanti piccoli uffici chiudono. Per l'intrattenimento e la produzione di materiale culturale è arrivata la pirateria del p2p che sta distruggendo il settore.Avanti spingiamo ancora di più la banda larga! Facciamoci del male sììììì la vogliooo sìììì
          • iRoby scrive:
            Re: le mie considerazioni
            Evoluzione, e formazione!Lo Stato deve prevedere formazione, si devono riutilizzare i lavoratori in settori diversi.Non si rimane tecnologicamente indietro per mantenere i posti di lavoro.Un paese serio, moderno, dinamico, investe in ricerca e formazione, corsi regionali gratuiti per ricollocare in nuovi settori e tecnologie.È questo che l'Italia non fa, tra le altre cose che non fa...I cocchieri hanno smesso di lavorare? No, quelli più intraprendenti hanno preso la patente e sono diventati tassinari, si sono adattati ed hanno continuato a lavorare in un settore simile ma ammodernato.la delocalizzazione è un problema dell'industria e dell'avarizia, per accrescere i profitti, non è causato da Internet e dalla possibilità di raggiungere negozi e merci ovunque.Tieni conto che nicchie, qualità e stile sono rimasti remunerativi... Sono le produzioni di massa ad essere state spostate per accrescere i profitti su prodotti a basso margine.
          • Dottor Stranamore scrive:
            Re: le mie considerazioni
            - Scritto da: iRoby
            Evoluzione, e formazione!

            Lo Stato deve prevedere formazione, si devono
            riutilizzare i lavoratori in settori
            diversi.Quali settori? Se ti ho spiegato che con Internet il numero dei lavoratori dell'industria dei servizi viene falciato perché non più necessario.Togli l'industria dei serviziTogli l'industria della lavorazione delle merci che si è trasferita altroveTogli l'industria dei prodotti "culturali" o di intrattenimentoCosa resta? Dove li deve mettere lo stato? Li facciamo diventare tutti dipendenti statali?
          • iRoby scrive:
            Re: le mie considerazioni
            Ma daiii, ma sembrano i discorsi di un vecchio bacucco!Internet snellisce certi processi che diventano più efficienti, ma apre anche una miriade di possibilità. Prima di tutto l'enorme quantità di web agency, che fanno siti e servizi sulla rete e per la rete.Poi la possibilità per clienti di andare a comprare direttamente sui siti dei produttori, scavalcando la rete di intermediari, a vantaggio del prezzo e della quantità di cose che ora ci si può permettere.La società va rivista in funzione di Internet. Bisogna lavorare per riuscire a seguire la velocità del cambiamento, non contro gli strumenti che stanno causando questo cambiamento repentino.Il tuo discorso è assolutamente luddista e retrogrado.Una tecnologia una volta conquistata non va abbandonata perché tocca il lavoro di individui che ora sono superflui. Non sono organi meccanici gli individui, hanno menti, cervelli, abilità, si possono riconvertire a nuovi mestieri, tutto qua.
          • basement cat scrive:
            Re: le mie considerazioni

            Internet snellisce certi processi che diventano
            più efficienti, ma apre anche una miriade di
            possibilità.Di lavoro sottopagato, e neppure in nero.
            Prima di tutto l'enorme quantità di
            web agency, che fanno siti e servizi sulla rete e
            per la rete.Che si stanno spostando in India infatti. Che motivo c'è di farsi fare un sito in Italia per mille euro quando sui siti di lavoro freelance trovi la fila di grafici e programmatori indiani pronti a fartelo per 200?
          • Sergio Gallo scrive:
            Re: le mie considerazioni
            è veroooooooooo!!!!1sono proprio una XXXXX.... ora chè ho letto i commenti illuminati dei detrattori della banda larga mi sono reso conto di quanti casellanti ho fatto licenziare facendomi CORROMPERE dal TELEPASS!sono proprio uno XXXXXXX.domattina lo faccio in millepezzettini e torno a pagare con le monetine al casello.così conservo posti di lavoro e affanXXXX il duemilaeddieci..saluti dal mio intel 386 SX 33Mhz!Sergio
          • Dottor Stranamore scrive:
            Re: le mie considerazioni
            - Scritto da: Sergio Gallo
            è veroooooooooo!!!!1

            sono proprio una XXXXX.... ora chè ho letto i
            commenti illuminati dei detrattori della banda
            larga mi sono reso conto di quanti casellanti ho
            fatto licenziare facendomi CORROMPERE dal




            TELEPASS!

            sono proprio uno XXXXXXX.

            domattina lo faccio in millepezzettini e torno a
            pagare con le monetine al
            casello.
            così conservo posti di lavoro e affanXXXX il
            duemilaeddieci..Un conto è una miglioria di un singolo servizio che decapita alcuni posti di lavoro, i caselli autostradali non sono così tanti e non è neanche detto che il telepass abbia comportato licenziamenti. Un'altra è una realtà molto più grande che coinvolge una marea di servizi diversi e di conseguenza molti posti di lavoro.

            saluti dal mio intel 386 SX 33Mhz!

            SergioIl 386 te lo sei preso tu, così come potrai prenderti un Quad Core. Ovviamente basta che non pretendi che te lo paghi lo stato, così come si pretende che lo stato debba portare la banda larga ovunque.
          • Sergio Gallo scrive:
            Re: le mie considerazioni
            auhauhauhauhauhauahuahuhauoa"""Un conto è una miglioria di un singolo servizio che decapita alcuni posti di lavoro, i caselli autostradali non sono così tanti e non è neanche detto che il telepass abbia comportato licenziamenti.Un'altra è una realtà molto più grande che coinvolge una marea di servizi diversi e di conseguenza molti posti di lavoro.""""e fammi capire questo conto lo fai tu e decidi se è giusto o no?lo vai a spiegare tu alle famiglie dei casellanti 45enni licenziati perchè inutili perche la "miglioria di un singolo servizio era un conto" e quel conto lo dovete pagare voi?o devi dare semplicemente ragione alle XXXXXXX che fa berlusconi a tutti i costi, anche rendendoti ridicolo?io se non ci fosse internet sarei DISOCCUPATOe certo i soldi che guadagno non li tolgo dalle TUE tasche, ciccioquindi fate largo al progresso e TACETE...
          • Dottor Stranamore scrive:
            Re: le mie considerazioni
            - Scritto da: Sergio Gallo
            auhauhauhauhauhauahuahuhauoa


            """Un conto è una miglioria di un singolo
            servizio che decapita alcuni posti di lavoro, i
            caselli autostradali non sono così tanti e non è
            neanche detto che il telepass abbia comportato
            licenziamenti.
            Un'altra è una realtà molto più grande che
            coinvolge una marea di servizi diversi e di
            conseguenza molti posti di
            lavoro.""""


            e fammi capire

            questo conto lo fai tu e decidi se è giusto o no?
            lo vai a spiegare tu alle famiglie dei casellanti
            45enni licenziati perchè inutili perche la
            "miglioria di un singolo servizio era un conto" e
            quel conto lo dovete pagare
            voi?45 casellanti me li confronti con tutte le agenzie di servizi che hanno chiuso? Con tutti i negozi di dischi e le catene di videonoleggio?

            io se non ci fosse internet sarei DISOCCUPATO
            e certo i soldi che guadagno non li tolgo dalle
            TUE tasche,
            ciccioSe lavori grazie a Internet è perché delle aziende private ti hanno portato la connessione. Allora non chiedete che lo stato porti la banda larga a spese dei contribuenti in tutta Italia. Resta comunque il fatto che la discussione non è SU QUELLO CHE FA COMODO A TE, ma al paese. Se Internet dà il posto a te e qualcun altro, ma ne distrugge molti di più me ne frego che poi te ci guadagni ciccio.
          • Sergio Gallo scrive:
            Re: le mie considerazioni
            ciccio ma i QUARANTACINQUE casellanti li hai contati tu o spari numeri a XXXXX?per coprire 24 ore su 24 un medio casello composto da 5 postazioni ci vogliono 3/4 turni di lavoro ergo 15/20 casellanti a BARRIERAfati i conti di quante barriere esistono e dell'indotto che portava lavoro ai casellanti (catering, ristorazione e amministrazione)moltiplica il tutto e renditi conto delle XXXXXXX che sparil'utilizzo di internet porta lavoro a ME come sviluppatore, IO PAGO LE TASSE ALLO STATO, le aziende che usufruiscono dei miei servizi RADDOPPIANO i fatturati (sennò col cacchio che ti pagano)ergoPROGRESSOche sa stare al passo si evolve e continua a guadagnare,chi rimpiange la lampada a petrolòio e "una volta qui era tutta campagna"si ritiri sui monti del tibet..la porta è in fondo, ciccio
          • Dottor Stranamore scrive:
            Re: le mie considerazioni
            - Scritto da: Sergio Gallo
            ciccio ma i QUARANTACINQUE casellanti li hai
            contati tu o spari numeri a
            XXXXX?
            Avevo letto che avevi scritto 45 comunque dall'arroganza con cui parli non sei molto diverso da quella parte politica che tanto ti dà fastidio
            per coprire 24 ore su 24 un medio casello
            composto da 5 postazioni ci vogliono 3/4 turni di
            lavoro ergo 15/20 casellanti a
            BARRIERA

            fati i conti di quante barriere esistono e
            dell'indotto che portava lavoro ai casellanti
            (catering, ristorazione e
            amministrazione)
            Tutta da vedere se sono stati licenziati, non credo sia così facile, probabilmente li hanno integrati altrove.
            moltiplica il tutto e renditi conto delle XXXXXXX
            che
            spari
            Se le mie sono XXXXXXX e la tua è la verità assoluta, allora discuti pure da solo.

            l'utilizzo di internet porta lavoro a ME come
            sviluppatore, IO PAGO LE TASSE ALLO STATO, le
            aziende che usufruiscono dei miei servizi
            RADDOPPIANO i fatturati (sennò col cacchio che ti
            pagano)

            ergo

            PROGRESSO
            E chi se ne frega non ce lo vogliamo mettere? Se però con Internet tanti altri perdono il lavoro ti ripeto che me ne frega assai di te.
            che sa stare al passo si evolve e continua a
            guadagnare,
            chi rimpiange la lampada a petrolòio e "una volta
            qui era tutta
            campagna"

            si ritiri sui monti del tibet..

            la porta è in fondo, ciccioSì certo perché a te fa comodo così quindi chi se ne frega di tutto il resto. Vai avanti con la grande fandonia del Un tempo c'era il cocchiere ecc... perché tu dici: SAaaai io ci lavoro con Internet. Poi ci lamentiamo del conflitto di interessi quando voi nel vostro piccolo ragionate in modo assolutamente egoista e con il paraocchi. Quando poi nel paese ci saranno tanti di quei disoccupati da rendere inutile anche il tuo lavoro ne riparleremoe ora basta parlare con uno che si esprime come te, torna quando hai imparato l'educazione ciccio
          • Sergio Gallo scrive:
            Re: le mie considerazioni
            auhauhauhauhauhau ciccio sei ridicolo.stai usando INTERNET per dire che INTERNET ruba posti di lavoroper dire che i 700 milioni di euro che il tuo padrone si è intascato servono per cose più importanti quando ha mandato a tro|e MILIARDI di euro per i ca**i suoiadesso la colpa è di internet!auhauhauhauhauha300milini di svendita alitaliamilioni di miliardi di euro non guadagnati a causa dello scudo fiscalemilioni di euro mandati a mignotte per la posta certificate di brunetta che non serve a una cippamiliardi di appalti intascati per i lavori della maddalenamiliardi non incassati dalle macchinette del videopoker...miliardi di altri soldi non guadagnati a causa di quella capra di tremonti e quel mafioso di B.poi la colpa è di internetper non parlare dei 60 MILIARDI di euro l'anno rubati alle MIE tasche dalla corruzione di questo paese di bestiee che il tuo governo del fare non combatte perchè, guarad caso è presieduto da un corruttorepoi la colpa è di internet se si perdono i posti di lavoroauhauhauhuahuaharidicolo e patetico!
          • Xilitolo scrive:
            Re: le mie considerazioni
            Stiamo proprio regredendo...un tempo era considerato un punto di orgoglio nazionale portare energia elettrica, strade e telefono anche nei punti più remoti, consentire a tutti di beneficiare del progresso tecnologico.Adesso purtroppo siamo in mano a gente che la pensa come te... un tantino retrograda a mio parere.
          • Sergio Gallo scrive:
            Re: le mie considerazioni
            un tantino ridicola a mio parere,comunque i miopi detrattori com il dottorstranamore ci sono sempre stati nella storia di ogni paesechi la londra diceva che il rock era la musica del diavolo, che in franci diceva che i fratelli lumiere lavoravano per il diavolo e chi il diavolo lo vedeva anche nella luce elettricama poi la storia li ha semre ricacciati nelle fogne i ratti detrattoriil fatto sconsolante è che da 20 anni a questa parte quel mafioso piduista ha lavorato sodo per MOLTIPLICARE questa immonda genia.questo è triste
          • AMEN scrive:
            Re: le mie considerazioni
            - Scritto da: Dottor Stranamore
            Con tutti i negozi di dischi e le catene di videonoleggio?
            Giusto! Torniamo alle musicassette e ai vhs!Anzi, no, meglio il betamax...
          • Dottor Stranamore scrive:
            Re: le mie considerazioni
            - Scritto da: AMEN
            - Scritto da: Dottor Stranamore


            Con tutti i negozi di dischi e le catene di
            videonoleggio?


            Giusto! Torniamo alle musicassette e ai vhs!
            Anzi, no, meglio il betamax...Sono tanti i settori entrati in crisi a causa da Internet. Compreso il mondo dell'editoria. Betamax e Vhs almeno erano legali, non come i divx i mkv scaricati da siti che si trovano a hong kong.
          • pippuz scrive:
            Re: le mie considerazioni

            Betamax e Vhs almeno erano legali, non come i
            divx i mkv scaricati da siti che si trovano a
            hong kong.iTunes? :DCome per tutti i fenomeni, anche per il betamax e per il VHS esistevano le copie pirata, e quindi?
          • Dottor Stranamore scrive:
            Re: le mie considerazioni
            - Scritto da: pippuz

            Betamax e Vhs almeno erano legali, non come i

            divx i mkv scaricati da siti che si trovano a

            hong kong.

            iTunes? :D
            Appunto, itunes sta praticamente conquistando il monopolio della vendita della musica digitale. Non mi sembra una bella cosa. E' il male della rete che riesce ad accentrare tutto annullando le distanze e quindi distruggendo tante piccole realtà locali.Resta il fatto che la stragrande maggioranza delle persone non compra su Itunes, ma scarica mp3 dal mulo
            Come per tutti i fenomeni, anche per il betamax e
            per il VHS esistevano le copie pirata, e
            quindi?Sì ma la differenza è che il negoziante che piratava i film rischiava un controllo. Perché nei negozi la GDF entra senza mandato. Mentre un privato a casa può piratare indisturbato perché sa che le probabilità che un magistrato apra un'indagine e che venga chiesto un mandato di perquisizione sono bassissime. Soprattutto perché andranno da chi scarica e carica in quantità industriale.La pirateria tra amici invece era meno forte di quella di rete. Perché appunto dovevi sperare che nella tua rete sociale qualcuno avesse quello che interessava a te e in più te lo facesse copiare.Con la rete invece ti colleghi e puoi scaricare da degli sconosciuti che stanno dall'altra parte del mondo. Un fenomeno che amplifica notevolmente il problema della pirateria.
          • Sgabbio scrive:
            Re: le mie considerazioni
            (rotfl)(rotfl)(rotfl)
          • basement cat scrive:
            Re: le mie considerazioni

            è veroooooooooo!!!!1

            sono proprio una XXXXX.... ora chè ho letto i
            commenti illuminati dei detrattori della banda
            larga mi sono reso conto di quanti casellanti ho
            fatto licenziare facendomi CORROMPERE dal




            TELEPASS!

            sono proprio uno XXXXXXX.

            domattina lo faccio in millepezzettini e torno a
            pagare con le monetine al
            casello.
            così conservo posti di lavoro e affanXXXX il
            duemilaeddieci..

            saluti dal mio intel 386 SX 33Mhz!

            SergioNon è necessario, il casellante è un lavoro ingrato a continuo contatto con gas venefici, pensa a quante persone hai dato l'opportunità di una nuova esistenza facendo perder loro il lavoro. (cylon)
          • Sergio Gallo scrive:
            Re: le mie considerazioni
            giusto, fratello.hai ragionenon lo rompo più il telepass ;-)
          • iRoby scrive:
            Re: le mie considerazioni
            - Scritto da: basement cat
            Di lavoro sottopagato, e neppure in nero.
            ...
            Che si stanno spostando in India infatti. Che
            motivo c'è di farsi fare un sito in Italia per
            mille euro quando sui siti di lavoro freelance
            trovi la fila di grafici e programmatori indiani
            pronti a fartelo per 200?Attenzione tu stai dando la colpa ad Internet di una necessità del capitalismo da rapina che stiamo appoggiando e consacrando come il migliore dei mondi possibili...La riduzione del reddito e del costo del lavoro è una mira corporativa del liberismo economico. È in atto in tutto l'occidente, ed è una priorità del nostro governo su imboccata dei salotti occidentali come quello del gruppo Bilderberg.La Cina, contrariamente a quello che si pensa, ha triplicato ed anche quadruplicato gli stipendi più bassi. Non è un'idiozia!La Cina si sta preparando alla crisi dell'occidente, che potrebbe non accettare più la stessa quantità di prodotti cinesi di prima, per cui il governo cinese sta iniziando a creare un mercato interno proprio aumentando i redditi.Al contrario, a noi occidentali li abbassano i redditi, per fare un favore alle aziende per ridurgli il costo del lavoro, riducono anche il potere di acquisto di una massa enorme di individui!
          • Ubunto scrive:
            Re: le mie considerazioni
            - Scritto da: Dottor Stranamore
            Basta con la storia che un tempo c'erano i
            cocchieri e poi si è passati alle auto. In
            passato la tecnologia ha permesso di arrivare a
            una realtà industriale che produceva molti più
            posti di lavoro. Le macchine infatti con tutti i
            loro componenti creano un indotto incredibile. Ma
            Internet invece grazie alla possibilità di
            accentrare i servizi in pochi server permette di
            ridurre enormemente il numero dei lavoratori.
            Potrà stare bene a chi quei servizi li usa, ma se
            poi non lavora nessuno voglio vedere dove andremo
            a finire.L'industria delle auto ha prodotto posti di lavoro DOVE si è sviluppata.Se in Italia non si fosse sviluppata alcuna industria automobilistica, che ti credi? Che avremmo ancora oggi le carrozze?I servizi che nel prossimo futuro utilizzeranno la banda larga si svilupperanno anche senza l'Italia, ma a differenza di quanto sogni, la investiranno in pieno prendendoci esclusivamente come clienti da rapinare se non riusciamo a costruire delle infrastrutture nostre, su cui implementare i nostri servizi ed a cui appoggiare le nostre innovazioni.La banda larga del futuro non centra una mazza con i sistemi attuali. Ha invece a che fare con la domotica, l'industria elettronica di frontiera, i sistemi di comunicazione: la prossima modernità passa dalla banda larga.Noi possiamo decidere di concorrere o di farci dominare. Tertium non datur est.
            Per la lavorazione delle merci tutto si sta
            trasferendo nell'europa dell'est e in Asia. I
            servizi ce li troviamo su Internet e quindi tanti
            piccoli uffici chiudono.I tanti "piccoli uffici" piuttosto che passare il tempo a consolarsi su improbabili ed autoreferenziali forum, se fossero gestiti da imprenditori, potrebbero consorziarsi per esportare i propri servizi, per costruire un marchio, per andare dal ministro e farsi dare "i ghelli" necessari allo sviluppo di settori economici in cui l'italia è assente.
            Per l'intrattenimento e la produzione di
            materiale culturale è arrivata la pirateria del
            p2p che sta distruggendo il
            settore.Il settore è già un morto che cammina, con o senza pirateria.E' tale perché l'intrattenimento si propone oggi con nuovi contenuti, maggiormente durevoli, più interattivi, a volte meno costosi, più sociali.Gli stessi "produttori" stanno differenziando l'offerta e adottando diversi sistemi di distribuzione.
          • Sgabbio scrive:
            Re: le mie considerazioni
            Infatti, questo luddismo verso la banda larga non serve a nulla! Peggiora solo la situazione.
          • AMEN scrive:
            Re: le mie considerazioni

            Per la lavorazione delle merci tutto si sta
            trasferendo nell'europa dell'est e in Asia. Arrivi tardi, saranno 20 anni che le aziende si stanno trasferendo all'est....Nulla a che vedere con le reti dati veloci
          • Dottor Stranamore scrive:
            Re: le mie considerazioni
            - Scritto da: AMEN

            Per la lavorazione delle merci tutto si sta

            trasferendo nell'europa dell'est e in Asia.

            Arrivi tardi, saranno 20 anni che le aziende si
            stanno trasferendo all'est....Nulla a che vedere
            con le reti dati
            velociSì buonanotte, 20 anni fa non era certo come quella attuale la situazione.E comunque non è collegato con le reti veloci, ma con il fatto che il lavoro sta scemando e se tagliamo anche l'industria dei servizi con questa mania della banda larga non ce ne sarà più. Internet fa crescere solo i servizi di call center, lavoro che immagino non sia il sogno di ogni italiano.
          • Sgabbio scrive:
            Re: le mie considerazioni
            - Scritto da: Dottor Stranamore

            Sì buonanotte, 20 anni fa non era certo come
            quella attuale la
            situazione.A dire il vero e da ventanni che molti centri di produzione sono stati spostati in quei luoghi....
            E comunque non è collegato con le reti veloci, ma
            con il fatto che il lavoro sta scemando e se
            tagliamo anche l'industria dei servizi con questa
            mania della banda larga non ce ne sarà più.
            Internet fa crescere solo i servizi di call
            center, lavoro che immagino non sia il sogno di
            ogni
            italiano.Dici baggianate.
      • guast scrive:
        Re: le mie considerazioni
        A giudicare da quanto ha scritto direi che qui i troll sono quelli che si impegnano di più.
      • cotton scrive:
        Re: le mie considerazioni
        non c'è bisogno di urlarti dietro. Semplicemente la tua mi pare la tuonata di residuato bellico....
      • the_m scrive:
        Re: le mie considerazioni
        - Scritto da: Dottor Stranamore
        La banda larga ai privati è così necessaria?

        Quando chiedo cosa se ne fanno dicono: Youtube e
        scaricare film dal mulo. Oppure giocare con i
        videogiochi online e avere il ping basso. Parlare
        con Skype.Ma ti rendi conto di quello che dici?La TV digitare terrestre è così necessaria?I treni Freccia Rossa & Argento sono così necessari?Avere l'energia elettrica in casa è così necessario? Una volta si viveva lo stesso.La rete, come altre, è un'infrastruttura FONDAMENTALE.Chi non le aggiorna diventa il nuovo terzo mondo. Punto.Non capisco cosa ci faccia su P.I. uno che non capisce l'importanza di essere connessi nell'era della globalizzazione?Se alcuni privati possono usare la rete _anche_ per cazzeggiare, a te cosa importa? Meglio stare tutte le sere davanti alla tv?
        Secondo me la banda larga e Internet in generale
        data ai privati distrugge più posti di lavoro di
        quanti ne crea.Ma cosa dici? Sei fuori? E' il più grande incubatore di talenti (e di soldi) mai esistito nella storia... Ma sai quanti milioni di aziende sono nate e vivono dietro alla rete?Secondo te le più grandi aziende al mondo (Microsoft, Google, Apple... tanto per citarne poche) non c'entrano con Internet?
        E' vero che potrebbe essere usata per fini
        nobili, ma il privato quando prende Internet non
        segue certo le lezioni del MIT, ma la sua per
        cazzeggiare e Lollare o Rotflare.

        Ora lo stato si deve svenare per dare la banda
        larga a chiunque?Sono infrastrutture come le altre.Quando accendi la macchina e affolli la strada ed inquini col tuo mezzo, ti fermano per chiederti se stai facendo un viaggio "utile" o se stai cazzeggiando?Secondo il tuo ragionamento, lo stato non dovrebbe fare manutenzione o nuove strade in luoghi poco abitati.
        Io direi che dovrebbe solo dare degli incentivi
        alle aziende che non sono coperte da banda larga.
        Perché la linea te la possono portare anche le
        aziende che stendono cavi.

        I danni della pirateria arrivati dalla banda
        larga? Centinaia di negozi chiusi. Migliaia e
        migliaia di lavoratori a spasso. Tra cui tanti
        studenti che si pagavano l'università.AAHAHA bella barza :D Quegli studenti adesso hanno infinite possibilità di informarsi, imparare, esaminare, ricercare, comunicare tra loro e con tutto il resto del mondo... oltre a trovare lavori altamente qualificati anche in settori che riguardano Internet e in aziende che muovono miliardi di $ (vedi lo scandalo Fastweb)... E tu invece pensi alla videoteca sotto casa che ha chiuso (secondo te) per colpa della pirateria e ha licenziato il ragazzotto che teneva in nero a 400 euro al mese??!?! AHAHA Povera Italia
        Agenzie che forniscono servizi a livello locale
        messe fuori da pochi siti Internet che servono
        tutto il paese e avranno ognuno una decina di
        dipendenti a dire tanto.Se accade, vuol dire che l'agenzia locale era inutile / ridondante / parassita ed è normale che abbia chiuso.Tante altre agenzie invece, restano aperte e sfruttano al massimo le potenzialità offerte dalla banda larga (vedi le agenzie viaggi? le immobiliari che mettono gli immobili su internet anzichè stampare 100.000 volantini al mese?)
        Io direi che sarebbe meglio per il paese fare
        altri passi anziché buttare soldi nella banda
        larga senza avere uno scopo
        preciso:

        1) Migliorare la RAI, renderla un vero servizio
        pubblico. Ha un mare di canali sul digitale
        terrestre e sul satellite che trasmettono fuffa.E' una parola... sarebbe bello, ma poi cambia il "capo" di turno e distrugge tutto ciò di buono che aveva trovato (es. vicenda MasiBerlusconi)[cut]
        Potenziamo le biblioteche universitarie che
        comprano libri nuovissimi ma non hanno il
        personale per archiviarli.Le biblioteche e i libri moriranno presto anche loro.Molto più economico, ecologico e comodo un eReader come si deve... ne usciranno nei prossimi anni e non ci sarà più bisogno di distruggere tutta la vegetazione del pianete per libri da leggere 1-2 volte e poi buttare nel camino...
        3) Diamo la banda larga solo alle società e a chi
        ha la dotta individuale. Così se vengono
        scaricati film con la loro connessione la GDF può
        entrare dentro e controllare il computer senza
        bisogno del mandatoAh ok, adesso ho capito, sei uno di quei videotecari che hanno chiuso.
        4) Castriamo internet per i privati. Facciamoli
        connettere solo col 56k e solo ai siti della PA.
        Migliorando però il sistema d'acXXXXX e
        connettendo tutta la PA. Così chi vuole prenotare
        l'ospedale o avere un certificato lo potrà fare
        senza problemi.L'importante è che stiano al di sotto della banda richiesta per vedere un film in streaming, immagino.Mai letto un post più pieno di scemenze...Non so neanche perchè sono qui a rispondere
        • basement cat scrive:
          Re: le mie considerazioni

          Ah ok, adesso ho capito, sei uno di quei
          videotecari che hanno
          chiuso.E se anche fosse? Uno che ha investito decine di migliaia di euro in un'attività e ora si trova con un pugno di mosche?Adesso potrà informarsi su Internet e trovarsi un nuovo lavoro, ma se non azzecca per XXXX il lavoro giusto studierà qualcosa che sarà di nuovo obsoleto tra pochi anni.
          • the_m scrive:
            Re: le mie considerazioni
            - Scritto da: basement cat

            Ah ok, adesso ho capito, sei uno di quei

            videotecari che hanno

            chiuso.

            E se anche fosse? Uno che ha investito decine di
            migliaia di euro in un'attività e ora si trova
            con un pugno di mosche?Se ha iniziato l'attività nel periodo giusto probabilmente ha guadagnato bene facendo nulla per un bel pezzo: i distributori automatici di VHS con la tessera magnetica esistevano già 20 anni fa, il tipo stava dentro a grattarsele ed aspettava che arrivasse gente con i soldi a fare le ricariche.Se adesso i tempi sono cambiati e non ci sta più dentro, deve adeguarsi come tutte le migliaia di attività che sono sparite... Anche dalle tue parti immagino che le nonne andassero in risaia o cucivano a maglia, i nonni facevano i ciabattini, gli arrotini, i facchini ed altre attività che ormai non esistono più.
          • basement cat scrive:
            Re: le mie considerazioni



            Ah ok, adesso ho capito, sei uno di quei


            videotecari che hanno


            chiuso.



            E se anche fosse? Uno che ha investito decine di

            migliaia di euro in un'attività e ora si trova

            con un pugno di mosche?

            Se ha iniziato l'attività nel periodo giusto
            probabilmente ha guadagnato bene facendo nulla
            per un bel pezzo: i distributori automatici di
            VHS con la tessera magnetica esistevano già 20
            anni fa, il tipo stava dentro a grattarsele ed
            aspettava che arrivasse gente con i soldi a fare
            le
            ricariche.Ma anche no, le tasse si sono mangiati il 60% de iricavi, mentre le perdite sono tutte sue.
            Se adesso i tempi sono cambiati e non ci sta più
            dentro, deve adeguarsi come tutte le migliaia di
            attività che sono sparite...

            Anche dalle tue parti immagino che le nonne
            andassero in risaia o cucivano a maglia, i nonni
            facevano i ciabattini, gli arrotini, i facchini
            ed altre attività che ormai non esistono
            più.Difatti, quando uno ha bisogno di riparare un ombrello o un paio di scarpe non trovi nessuno che lo sappia fare! :@
      • Sgabbio scrive:
        Re: le mie considerazioni
        Ottima trollata :DTu hai un 56k ? :D
      • Nicolaus scrive:
        Re: le mie considerazioni
        Ehm tu lo sai che che chi offre connettività paga l'iva, tasse licenze allo stato si? Se la gente giocasse tutto il giorno e parlasse con skype in ogni caso contribuirebbe allo sviluppo del paese.. Tu lo sai che skype, youtube hanno la società registrata anche in italia e anche loro pagano le tasse italiane? Ne deduco che se tutti andassimo a 56k e non potessimo utilizzarli, ne perderemmo anche noi stessi...Hai raggiunto l'esilarante quando hai detto "centinaia di negozi chiusi per la pirateria" ahahahahha è stupenda.. Mamma mia i negozi di cd, dischi e film hanno chiuso proprio per colpa della pirateria... Non hanno mica chiuso magari per colpa della facilità con cui si compra su itunes o dei lettori mp3 in quanto è sempre una rogna in più prendersi il cd e poi convertire le canzoni in mp3 con il dubbio sempre che sia legale, no no non è per questo..."Migliaia e Migliaia di lavoratori a spasso" ? Ma dove, in italia? Certo dillo alle migliaia di persone licenziate dalla fiat e da benetton o da industrie metallurgiche tedesche che chiudono per le tasse elevate, di loro che stanno a casa perchè ho scaricato l'album completo di Michael Bublé..Non è mica per colpa dei prodotti acquistati in cina o fatti in laboratori clandestini con sfruttamenti vari e evadendo alla grande..Ma sai quante volte uno che fa l'università si deve collegare a internet, iscriversi agli esami, scaricare pdf guardare gli esiti, guardare gli avvisi, guardare gli orari? e magari l'università ce l'ha a un ora due di treno, secondo te è possibile farlo con il 56k e non è che siamo 4 gatti a fare l'università..Ma ora passiamo ai tuoi mirabolanti punti!1)Se la RAI ha un mare di canali nel digitale terrestre son fatti loro.. mica sono necessari, poteva farne dieci in meno curando più i rimanenti, non diluendo tutto in 1000 canali ma concentrando per minimizzare i costi e massimizzare i ricavi..Credi davvero che quelli che non potranno giocare e scaricare online guarderà i canali RAI con documentari e programmi di diritto e società??2)Le università sono coperte da banda larga.. e che io sappia quasi tutte danno la possibilità di accedervi con wifi e se non lo fanno c'è la presetta per il cavo ethernet.. poi se mi dici che a Palermo c'è un università che non ce l'ha ti dico che a Palermo ci sono anche tanti altri problemi e il wifi e fra gli ultimi penso... Se le biblioteche universitarie non hanno il personale mica è colpa del governo che non stanzia i soldi... ma della gestione dell'università, la mia utilizza pure gli studenti magari dando loro agevolazioni per qualche giorno di lavoro evitando magari stipendi da 800 1000 euro, organizzazione ci vuole non sperpero di fondi.3)A parte il fatto che non è che tutte le aziende siano fatte di persone che utilizzano il pc e soprattutto che possono avere il tempo di farsi i fatti suoi, ma a parte questo, siccome nei pc aziendali si effettuano lavori, analisi, magari gestione dei clienti e vi vengono salvati dati importanti e di privacy mi sembra inopportuno che la guardia di finanza possa entrare a piacimento all'interno dei pc violando la privacy per controllare che nessuno abbia scaricato "Pirati dei caraibi e la maledizione della prima Luna"...4)Va bhe questo punto poi... Certo facciamo entrare tutti solo nei siti della PA, così magari quando chiunque volesse magari consultare wikipedia o il sito della zanichelli o guardarsi un filmato interessante non possa accedervi, è vero andiamo tutti alla biblioteca universitaria che tu stesso dici che è mal gestita, senza personale e magari senza wi-fi..Parli di dittatura illuminata.. e queste proposte sarebbero dittatura illuminata? ma se sembrano barzellette uscite dalla bocca di Fidel Castro!Anzi fai una cosa, vai a Cuba a vivere..OT - salutami il Bianconiglio quando lo vedi! - Fine OT-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 17 settembre 2010 13.07-----------------------------------------------------------
      • Francesco scrive:
        Re: le mie considerazioni
        Condivido in gran parte il tuo post ma non scordiamoci che in tante zone d'Italia non è che si stà aspettando la banda larga, si stà ancora aspettando la banda e basta.Purtroppo la conformazione dell'Italia è quella che è, e la popolazione è più distribuita che in altre nazioni.Più che il diritto alla banda larga invocherei (almeno per i prossimi anni) il diritto ad una connessione decente. Se non ci fosse H3G da casa mia non potrei nemmeno inviare mail o collegarmi al sito dell'AUSL per scaricare i risultati delle analisi mediche.Quello che sicuramente non è corretto è che tanti soldi pubblici vadano regalati a Teleczz o agli altri grandi operatori, praticamente tutti in mano straniera.Purtroppo un governo (di sinistra, ma conta molto poco) ha regalato ai suoi amichetti un patrimonio inestimabile: la nostra rete di telecomunicazioni.Il problema non è il DSLAM e l'ultimo miglio, me lo pagherei da solo se sapessi dove attaccare la porta "upload". Il problema è il resto della rete, le dorsali e le sue ramificazioni, non può essere in mano a privati, come accade per tutte le altre reti (elettrica, stradale, ferroviaria).byebye
    • iRoby scrive:
      Re: le mie considerazioni
      AMIGO il DIGGITALE TERRESTRE era più importante ed ha avuto i fondi maggiori...E sai perché?Perché il Cav. Silvio Berlusconi ha in famiglia 3 televisioni, che avevano bisogno di canali e servizi nuovi da rivendere... E l'unico modo per averli era diffondere una tecnologia che lo permettesse.Così oggi ti compri le partitine del Milan a 19,90 al mese, e Internet lo usi solo per un po' di XXXXX, invece che per la cultura e i servizi avanzati.Non c'è dubbio che politica e cultura sono lo specchio dell'idiozia della sua popolazione in Italia.
      • Dottor Stranamore scrive:
        Re: le mie considerazioni
        - Scritto da: iRoby
        AMIGO il DIGGITALE TERRESTRE era più importante
        ed ha avuto i fondi
        maggiori...
        E sai perché?
        Perché il Cav. Silvio Berlusconi ha in famiglia 3
        televisioni, che avevano bisogno di canali e
        servizi nuovi da rivendere... E l'unico modo per
        averli era diffondere una tecnologia che lo
        permettesse.

        Così oggi ti compri le partitine del Milan a
        19,90 al mese, e Internet lo usi solo per un po'
        di XXXXX, invece che per la cultura e i servizi
        avanzati.

        Non c'è dubbio che politica e cultura sono lo
        specchio dell'idiozia della sua popolazione in
        Italia.Senti ma la Svezia e altri paesi avanzati del nord sono coperti in fibra da molto tempo. Hai sentito parlare di un rinascimento culturale arrivare da questi paesi? NoCon questa banda larga dove dovevano morire gli intermediari e doveva esserci un fiorire di cantanti, registi indipendenti e scrittori cosa ne è stato? Io vedo che la gente predilige la musica creata quando Internet non c'era ancora. I film più belli per me sono quelli che sono stati fatti negli anni '70 dove avevano risorse ridotte se confrontiamo il potenziale attuale delle telecamere HD e dei computer usati per il montaggio. O di scrittori che potrebbero diffondere le loro opere in rete in formato PDF. Eppure questo rinascimento non c'è. Sento parlare di Facebook, di Twitter, di Farmville, delle ragazze di Ostia. Secondo te dobbiamo usare i soldi delle nostre tasse per far vedere le ragazze di Ostia anche a chi si trova in aperta campagna?Poi questa storia che chi è su Internet sa le cose, mentre chi non è connesso e guadra la TV vota Berlusca è una enorme fandonia. Quale è la regione che ha il maggior numero di connessioni a banda larga? La Lombardia, indovina chi vince sempre le elezioni in Lombardia? Berlusconi
        • iRoby scrive:
          Re: le mie considerazioni
          Ma tu ci sei stato in Svezia?L'hai visto che servizi hanno i cittadini via Internet dalla P.A.?Le hai viste le case piene di domotica ad efficienza energetica superiore al 90% connesse anche con la rete dati dei fornitori di energia elettrica?E la convergenza televisione-internet perché la banda lo permette, quindi senza bisogno di DTT e altre tecnologie via etere?Questi sono solo degli esempi. Quando la banda c'è, le applicazioni ci se le inventa, e molte sono tutte lì da venire.Se gli italiani non sanno cosa farsene perché la loro lungimiranza non è più larga del cu|lo di un pollo, ciò non significa che gli altri popoli non se ne debbano fare nulla come qui da noi...
          • Dottor Stranamore scrive:
            Re: le mie considerazioni
            - Scritto da: iRoby
            Ma tu ci sei stato in Svezia?
            L'hai visto che servizi hanno i cittadini via
            Internet dalla
            P.A.?Sì ci sono stato e ho anche avuto la fidanzata svedese.Doveva andare dallo psicologo e ha dovuto aspettare 3 mesi, alla fine si è rotta ed è andato da un privato.Per collegarti alla P.A. e prenotare o scaricare documenti ti basta la 56k come ho detto sopra. Leggi quello che ho scritto, perché qui criticate senza neanche prestare attenzione, buttate tutto nel calderone.

            Le hai viste le case piene di domotica ad
            efficienza energetica superiore al 90% connesse
            anche con la rete dati dei fornitori di energia
            elettrica?
            Cosa c'entrano con il dare la banda larga a tutti?
            E la convergenza televisione-internet perché la
            banda lo permette, quindi senza bisogno di DTT e
            altre tecnologie via
            etere?
            Molto meglio il satellite. Ne lanci uno e quando è pieno ne lanci un altro ancora. Infatti SKY sta facendo così e può già fornire un mare di canali in HD.
            Questi sono solo degli esempi. Quando la banda
            c'è, le applicazioni ci se le inventa, e molte
            sono tutte lì da
            venire.
            In Svezia sono 10 anni che milioni di svedesi ce l'hanno e le cose da venire non sono ancora venute. Vedo solo un partito pirata che sta avendo sucXXXXX tra i giovani smidollati che vogliono tutto gratis pensando che i film e la musica nascano sotto i cavoli.
            Se gli italiani non sanno cosa farsene perché la
            loro lungimiranza non è più larga del cu|lo di un
            pollo, ciò non significa che gli altri popoli non
            se ne debbano fare nulla come qui da
            noi...Certo quindi secondo il tuo ragionamento: la banda larga porta cultura, però gli italiani anche se ce l'hanno non se ne fanno niente perché sono stupidi, allora a partire da ciò la vogliamo dare a tutti gli italiani. Ovviamente deve pagare pantalone.Intanto lasciamo intere regioni con mezzi pubblici scadenti, traffico a mille, aria irrespirabile,scuole che cadono a pezzi...ah ma se portiamo la banda larga questi problemi spariscono con uno schiocco di dita.
          • cotton scrive:
            Re: le mie considerazioni
            ma sei proprio un trombone... eee so una volta si che si stava meglio.... o poi il traffico... non ci sono piu' parcheggi... e l'aria di una volta....mmmhh com'era profumata pulita.. e la gioventu' si che aveva spina dorsale... i giovini oggi ascoltano la musica del demonio e fanno rumore la notte... eee si
          • Dottor Stranamore scrive:
            Re: le mie considerazioni
            - Scritto da: cotton
            ma sei proprio un trombone... eee so una volta si
            che si stava meglio.... o poi il traffico... non
            ci sono piu' parcheggi... e l'aria di una
            volta....mmmhh com'era profumata pulita.. e la
            gioventu' si che aveva spina dorsale... i giovini
            oggi ascoltano la musica del demonio e fanno
            rumore la notte... eee
            siGiusto freghiamocene e pigiamo l'acceleratore per guardare le ragazze di Ostia su youtube!È questa società che vuole tutto veloce fregandosene delle conseguenze che ha distrutto il nostro paese. Pensate di essere avanti a chiedere la banda larga per tutti, in realtà fate il favore del lato più malato della nostra società.Come disse Pasolini il consumismo è riuscito a fare quello che non riuscì al fascismo. Ci siamo omologati. Con Internet pensiamo di essere più liberi e invece siamo ancora più schiavi.Consiglio a tutti di leggere "La macchina si ferma" di Edward M. Forster.Rappresenta il futuro a cui andiamo incontro con la vostra banda larga per tutti.
          • cotton scrive:
            Re: le mie considerazioni
            ecco appunto
          • Sgabbio scrive:
            Re: le mie considerazioni
            Non vedi al di la del tuo naso per dire ste cose (sei fichissimo come troll).Ma poi hai citato non so quante volte le ragazze di ostia...sai io frequento spesso youtube, ma sai che quel video non l'ho mai visto ? Incredibile eh ? C'è gente che non segue certi macchiette, mentra va su youtube! :D
        • the_m scrive:
          Re: le mie considerazioni
          - Scritto da: Dottor Stranamore
          Poi questa storia che chi è su Internet sa le
          cose, mentre chi non è connesso e guadra la TV
          vota Berlusca è una enorme fandonia. Quale è la
          regione che ha il maggior numero di connessioni a
          banda larga? La Lombardia, indovina chi vince
          sempre le elezioni in Lombardia?
          Berlusconisì, sì, brava... intanto il XXXXX nonostante ogni giorno riesca a partorire XXXXXte più grosse del giorno prima, continua a vincere le elezioni. Chissà come farà mai?Fini (sì, lui, non Di Pietro) cos'ha detto testualmente alla manifestazione di Mirabello? "I telegiornali, salvo nobili eccezioni, sembrano fotocopie dei fogli d'ordine del Pdl" (cit. testuale)Ovvero: solo propaganda, omissioni e bugie che non vengono smentite. Ecco come si fa a metterlo nel didietro ai pecoroni italiani.Mentre per guardare Travaglio o il TG3 a un orario decente avvii il browser e sei lì.Per la TV digitale che è monnezza pura come quella analogica, siamo stati i primi in Europa (forse nel mondo), con pesantissime agevolazioni, in certi periodi lo stato ti pagava pure il decoder.Che paese di me*da...
          • Dottor Stranamore scrive:
            Re: le mie considerazioni
            - Scritto da: the_m
            - Scritto da: Dottor Stranamore

            Poi questa storia che chi è su Internet sa le

            cose, mentre chi non è connesso e guadra la TV

            vota Berlusca è una enorme fandonia. Quale è la

            regione che ha il maggior numero di connessioni
            a

            banda larga? La Lombardia, indovina chi vince

            sempre le elezioni in Lombardia?

            Berlusconi

            sì, sì, brava... intanto il XXXXX nonostante ogni
            giorno riesca a partorire XXXXXte più grosse del
            giorno prima, continua a vincere le elezioni.
            Chissà come farà
            mai?

            Fini (sì, lui, non Di Pietro) cos'ha detto
            testualmente alla manifestazione di Mirabello? "I
            telegiornali, salvo nobili eccezioni, sembrano
            fotocopie dei fogli d'ordine del Pdl" (cit.
            testuale)

            Ovvero: solo propaganda, omissioni e bugie che
            non vengono smentite. Ecco come si fa a metterlo
            nel didietro ai pecoroni
            italiani.

            Mentre per guardare Travaglio o il TG3 a un
            orario decente avvii il browser e sei
            lì.

            Per la TV digitale che è monnezza pura come
            quella analogica, siamo stati i primi in Europa
            (forse nel mondo), con pesantissime agevolazioni,
            in certi periodi lo stato ti pagava pure il
            decoder.

            Che paese di me*da...Come vedi se riprendi il mio primo messaggio vedi anche tu quanto sono importanti le televisioni, più di Internet che riguardano la nicchia. Quindi come dico io è meglio riformare la RAI e trasformarla come ho detto sopra anziché spendere e spandere nella banda larga. I programmi culturali ed educativi non costano niente rispetto allo Sport, alla fiction e ai programmi di intrattenimento.
          • the_m scrive:
            Re: le mie considerazioni
            - Scritto da: Dottor Stranamore
            Come vedi se riprendi il mio primo messaggio vedi
            anche tu quanto sono importanti le televisioni,
            più di Internet che riguardano la nicchia. Quindi
            come dico io è meglio riformare la RAI e
            trasformarla come ho detto sopra anziché spendere
            e spandere nella banda larga. I programmi
            culturali ed educativi non costano niente
            rispetto allo Sport, alla fiction e ai programmi
            di intrattenimento.Questo lo pensi tu: visto che io ho un mio cervello, non ho bisogno che la TV decida per me cosa insegnarmi.Vado su Google e trovo 10.000 volte le informazioni che qualsiasi trasmissione televisiva può darmi, le trovo subito, le posso consultare anche nei giorni seguenti, posso approfondire con altre ricerche alcuni punti o saltare quelli che non mi interessano.E soprattutto posso cercare quello che davvero mi serve o mi interessa e molto spesso partecipare "attivamente" alle discussioni come sto facendo con te.A molti piace poter decidere con la propria testa e non sono interessati a un filmato buttato lì all'orario che pare a loro, che parla di quello che vogliono loro e in cui si è solo spettatori passivi.
          • basement cat scrive:
            Re: le mie considerazioni

            "I
            telegiornali, salvo nobili eccezioni, sembrano
            fotocopie dei fogli d'ordine del Pdl" (cit.
            testuale)
            Mentre per guardare Travaglio o il TG3che però sono fotocopie di fogli d'ordine di qualcun altro (cylon)
          • the_m scrive:
            Re: le mie considerazioni
            - Scritto da: basement cat
            che però sono fotocopie di fogli d'ordine di
            qualcun altro (cylon)tu guarda almeno 2 o 3 puntate (qualsiasi) della trasmissione "passaparola" di travaglio (su youtube) e dimmi di chi sarebbe fotocopia, visto che non risparmia critiche per tutte le parti
          • basement cat scrive:
            Re: le mie considerazioni


            che però sono fotocopie di fogli d'ordine di

            qualcun altro (cylon)

            tu guarda almeno 2 o 3 puntate (qualsiasi) della
            trasmissione "passaparola" di travaglio (su
            youtube) e dimmi di chi sarebbe fotocopia, visto
            che non risparmia critiche per tutte le
            partiM'ero soffermato sul TG3.
          • Sgabbio scrive:
            Re: le mie considerazioni
            Ehhh quota meglio gattaccio :D
        • Sergio Gallo scrive:
          Re: le mie considerazioni
          SVEZIA = TASSO DI CORRUZIONE paria ZEROTASSO DI LAUREATI in rappporto all'italiaauhauhauhauhauhauhauhauhauhauahuhauhauh ma che XXXXXXX continuo a fare?lascia perdere va!ah....SVEZIA = numero di capi di governo che posseggono tre televisioni, due case editrici tre quotidiani, compagnie di assicurazioni, banche, fondi neri, ville in sardegna e vanno a donne di facili costumi......fammi fare il conto....ZERO
          • Dottor Stranamore scrive:
            Re: le mie considerazioni
            - Scritto da: Sergio Gallo
            SVEZIA = TASSO DI CORRUZIONE paria ZERO
            TASSO DI LAUREATI in rappporto all'italia

            auhauhauhauhauhauhauhauhauhauahuhauhauh

            ma che XXXXXXX continuo a fare?

            lascia perdere va!

            ah....

            SVEZIA = numero di capi di governo che posseggono
            tre televisioni, due case editrici tre
            quotidiani, compagnie di assicurazioni, banche,
            fondi neri, ville in sardegna e vanno a donne di
            facili
            costumi......

            fammi fare il conto....

            ZEROEra così in Svezia anche prima dell'arrivo della banda larga. La banda larga in Svezia non ha portato niente di più in termini culturali e di etica o morale. C'è solo in più il partito dei giovani pirati che vuole scaricare tutto gratis.
          • Sergio Gallo scrive:
            Re: le mie considerazioni
            ma infatti.il paese governato dal XXXXXXXXXX era già una cloaca prima che arrivasse lui.poi è arrivato lui ed è semplicemente PEGGIORATO.
          • Dottor Stranamore scrive:
            Re: le mie considerazioni
            - Scritto da: Sergio Gallo
            ma infatti.

            il paese governato dal XXXXXXXXXX era già una
            cloaca prima che arrivasse
            lui.

            poi è arrivato lui ed è semplicemente

            PEGGIORATO.Ok e quindi? Internet o non Internet cambia poco. Leggi il mio primo messaggio, sei contrario a trasformare la RAI come ho detto? Non credi che sugli italiani abbia maggiore influenza la televisione rispetto a Internet?
          • Sergio Gallo scrive:
            Re: le mie considerazioni
            credo che se hai a che fare con un popolio di IDIOTI/BESTIE/DIVORATORIDICINEPANETTONIDIBOLDIEDESICAe sei un buon GOVERNANTEnon ti adagi su quella poltiglia di esseri ivnertebrati, ma cerchi di ERUDIRLI/ISTRUIRLI/PROGREDIRLIergo INVERSI IN SCUOLA, INTENET ed EDUCAZIONE CIVICAnon insulti l'istituzione della magistratura, non legittimi una massa di XXXXXXXX che credono che esista uno STATO chiamato padania, non dai soldi al DIGITALE TERRESTRE con tuo fratello che vende i decoder, non mandi depliant a casa della gente raccontando XXXXXXX a spese di PANTALONE......ma poi correresti il rischio che non ti votino più e che tu possa andare anche in galera...oh oh......
          • Dottor Stranamore scrive:
            Re: le mie considerazioni
            - Scritto da: Sergio Gallo
            credo che se hai a che fare con un popolio di
            IDIOTI/BESTIE/DIVORATORIDICINEPANETTONIDIBOLDIEDES

            e sei un buon GOVERNANTE

            non ti adagi su quella poltiglia di esseri
            ivnertebrati, ma cerchi di
            ERUDIRLI/ISTRUIRLI/PROGREDIROk quindi sei d'accordo con quanto ho scritto nel primo messaggio.
          • Sergio Gallo scrive:
            Re: le mie considerazioni
            ma PER NIENTE, ciccionon riformo la RAI facendola diventare una pallosa distribuzione di materiale borioso/palloso per tutti, metre la concorrenza delle televisioni del presidente del consiglio (dio quanto mi fa schifo solo pensare che un presidente del consiglio possegga televisioni e che questo possa risultare NORMALE a gente come te) continua a mostrare culi tette e film centuplicandi gli ascolti e le raccolte pubblicitarie.così ha più soldi per andare a tro|e e mandare a tro|e il paesegli esempi vengono dai comportamenti, le riforme culturali ci fanno MOLTIPLICANDO le offerte, non limitandole ed evitando di dare esempi amorali ad un popolo di bestie.
          • Dottor Stranamore scrive:
            Re: le mie considerazioni
            - Scritto da: Sergio Gallo
            ma PER NIENTE, ciccio

            non riformo la RAI facendola diventare una
            pallosa distribuzione di materiale
            borioso/palloso per tutti, metre la Sì certo cultura e servizi educativi sono pallosi, ti sei qualificato per quello che sei. Puoi andare grazie
          • Sergio Gallo scrive:
            Re: le mie considerazioni
            auhauhauhauhuahuahaio la cultura me la vado a CERCARE ciccio.non costringo mia madre matre stira a vedere una lezione di Harvard perchè silvio vuole che lei cambi canale sul 5con la scusa della cultura ti vuoi XXXXXXXX un'azienda di intrattenimento GENERALISTA per favorire le aziende del tuo padrone?auhauhauhauhauhaci hai provato, ciccio.ora riporta l'osso al padrone, và!
          • Nicola Isterico scrive:
            Re: le mie considerazioni
            Non ti permetere di prenderere in girro il mio sthimato colega dotor strana more, grande videonolegiatore e persona assai molto ppiù meglio di te!Lui lo sa che se i ragazzzini 16enni si scarricano li filmi dallo internett i nostri colegghi faliscono e svendono la videoteca hai cinesi che ci haprono i negozzietti di casalingui senza il marchio CE,
          • basement cat scrive:
            Re: le mie considerazioni

            non
            legittimi una massa di XXXXXXXX che credono che
            esista uno STATO chiamato padaniaSpiegami perché chi crede in uno stato chiamato Padania sarebbe un "XXXXXXXX", mentre quelli a cui centocinquant'anni fa è stato fatto credere che esistesse una nazione chiamata Italia, e i loro discendenti, non lo sarebbero. (cylon)
          • Sergio Gallo scrive:
            Re: le mie considerazioni
            wabbèrileggiti il sussidiario delle scuole del tempo che furonopoi la treccanipoi l'enciclopedia britannicapoi la costituzione della Repubblica Italianae poi.......wabbè basta mi sono stufato di dar da mangiare ai trollda gennaio mi trasferisco lontano da questo posto putrescente chiamato Italia/padaniae per me potete pure dargli fuoco... con tutti gli abitanti/pecore comprese eh!
          • basement cat scrive:
            Re: le mie considerazioni

            rileggiti il sussidiario delle scuole del tempo
            che
            furono
            poi la treccani

            poi l'enciclopedia britannica

            poi la costituzione della Repubblica Italiana

            e poi...Tutte opere di indottrinamento.
            ....wabbè basta mi sono stufato di dar da
            mangiare ai
            troll

            da gennaio mi trasferisco lontano da questo posto
            putrescente chiamato
            Italia/padaniaWOW! (cylon)
            e per me potete pure dargli fuoco... con tutti
            gli abitanti/pecore comprese
            eh!Non hai risposto alla domanda però. :)Le nazioni non sono idee eterne presenti nella mente di Dio fin dalla genesi, ma strutture che evolvono nel tempo a seconda del sentire della gente. Probabilmente ai tempi di tutti quei sussidiari qualcuno nell'impero austroungarico considerava "XXXXXXXX" quelli che parlavano di Italia.
          • Sgabbio scrive:
            Re: le mie considerazioni
            Hmm scusa non sai com'è composta la lega ? :D
          • Sgabbio scrive:
            Re: le mie considerazioni
            Quindi fermiamo l'evoluzione ?
          • nessuno scrive:
            Re: le mie considerazioni
            - Scritto da: Dottor Stranamore
            La banda larga in Svezia non ha
            portato niente di più in termini culturali e di
            etica o morale. magari perchè quei valori culturali e di etica o morale c' erano già prima, cosa che qui in Italia manca perennemente, con o senza banda larga o 56k
        • AMEN scrive:
          Re: le mie considerazioni
          - Scritto da: Dottor Stranamore

          Senti ma la Svezia e altri paesi avanzati del
          nord sono coperti in fibra da molto tempo. Hai
          sentito parlare di un rinascimento culturale
          arrivare da questi paesi?Che persona triste devi essere. I paesi del nord europa che citi tu sono ai primi posti in quasi tutte le classifiche internazionali (qualità della vita, stipendi, scuole, ecc, ecc). Pensa che quei paese, nonostante abbiano le reti veloci, hanno anche la maggior concentrazione di biblioteche per numero di abitanti d'europa. Ma vedi tu.
    • the_m scrive:
      Re: le mie considerazioni
      - Scritto da: skizz87
      ahahah che belli, articolo e commenti da puri
      sinistroidi.. ahahahahaCerto, mai guai osare criticare qualcosa che riguarda il vostro padrone: solo "puri sinistroidi" si permetterebbero :D
      umorismo a parte, a chi ha redatto l'articolo
      voglio solo dire che: dato che portare la banda
      larga è molto costoso, e dato che in Italia
      mangiano soldi da entrambe le parti, magari hanno
      deciso di riservare gli altri 700 milioni per
      cose più concrete e prioritarie. Facciamo uno dei 1000 esempi che si possono fare di dove li hanno messi?Quelle grandi opere (compiute ed incompiute) dove la cricchetta tanto voluta, amata e stimata dal premier si abbuffava senza ritegno.Le "grandi emergenze" da gestire senza alcuno dei controlli obbligatori per le opere statali, appunto perchè "emergenze": il G8 della Maddalena (327 milioni), quelli per i 150 anni dellUnità dItalia (800 milioni), i Mondiali di Nuoto, ecc. ecc.Queste sì che sono "emergenze"! Chi se lo aspetta che arrivano i 150 anni dell'unità d'Italia?! E' giusto fare tutto sottobanco in modo che un'opera da 80 milioni diventi di 800...Poi sai ci sono sempre quelle spesuccie impreviste, come le ragazzine & massaggiatrici che costano care anche solo per poche ore.
      Il digital divide sulla banda larga si è ridotto
      notevolmente con l'avvento delle famigerate
      chiavette dei gestori di telefonia mobile che
      tolgono pure clienti ai contratti di ADSL
      cablata.Che anche loro hanno una copertura limitata, la larghezza di banda fa pena, il ping ancora di più, e costano care
      Per cui vedo l'articolo come portatore di una
      notizia importante che va diffusa ma piena di
      rancore politico e di commenti del tutto
      sterili.Forse perchè i cittadini che hanno un po' di voglia di informarsi e di cervello si sono stancati di essere presi in giro da un vecchio drogato di potere e da un branco di caproni che da 16 anni a questa parte si sono solo impoveriti, pagano più tasse di prima, hanno meno servizi su tutto... ma ancora si prostrano ai suoi piedi???
    • Ubunto scrive:
      Re: le mie considerazioni
      - Scritto da: skizz87
      ahahah che belli, articolo e commenti da puri
      sinistroidi..
      ahahahaha

      umorismo a parte, a chi ha redatto l'articolo
      voglio solo dire che: dato che portare la banda
      larga è molto costoso, e dato che in Italia
      mangiano soldi da entrambe le parti, magari hanno
      deciso di riservare gli altri 700 milioni per
      cose più concrete e prioritarie. Il digital
      divide sulla banda larga si è ridotto
      notevolmente con l'avvento delle famigerate
      chiavette dei gestori di telefonia mobile che
      tolgono pure clienti ai contratti di ADSL
      cablata.

      Per cui vedo l'articolo come portatore di una
      notizia importante che va diffusa ma piena di
      rancore politico e di commenti del tutto
      sterili.La Germania. Hai presente la Germania?Quella che corre come un aereo supersonico, mentre noi se "avanziamo" lo facciamo a passo di lumaca?La Germania non funziona bene perché paga poco chi lavora o perché nega i servizi ed i diritti ai suoi cittadini. Funziona bene perché "le priorità" LORO, le sanno dare alle cose realmente prioritarie.La banda larga è l'ennesima autostrada non realizzata, l'ennesima prova che in Italia le cifre destinate a progetti strategici vengono dirottate in favoritismi e prebende.A differenza di quanto affermano certi esperti lettori, la (vera) banda larga è l'autostrada, l'oleodotto, lo strumento su cui può sorgere una nuova industria. Non filmetti scaricati da ragazzini (che comunque non li acquisterebbero), ma il concentramento in un enorme mercato aperto (la banda larga è una priorità europea) di tutta una serie di servizi esistenti e da "inventare". Un mercato in cui potremmo entrare da fornitori oltre che da acquirenti.Un mercato a cui dovremmo accedere, almeno a livello europeo, prima che gli altri ci occupino i posti migliori della piazza.Ma qua siamo fermi a parlare di filmetti che non se li "incula" più nessuno.
    • Fai il login o Registrati scrive:
      Re: le mie considerazioni
      Spero tu stia scherzando, altrimenti sei un coglionazzo.Banda larga significa questo : (http://technologizer.com/2010/09/13/chattanooga-gigabit-internet)Le chiavette : Ma ti rendi conto di cosa stai dicendo ?- Scritto da: skizz87
      ahahah che belli, articolo e commenti da puri
      sinistroidi..
      ahahahaha

      umorismo a parte, a chi ha redatto l'articolo
      voglio solo dire che: dato che portare la banda
      larga è molto costoso, e dato che in Italia
      mangiano soldi da entrambe le parti, magari hanno
      deciso di riservare gli altri 700 milioni per
      cose più concrete e prioritarie. Il digital
      divide sulla banda larga si è ridotto
      notevolmente con l'avvento delle famigerate
      chiavette dei gestori di telefonia mobile che
      tolgono pure clienti ai contratti di ADSL
      cablata.

      Per cui vedo l'articolo come portatore di una
      notizia importante che va diffusa ma piena di
      rancore politico e di commenti del tutto
      sterili.
    • echoesp1 scrive:
      Re: le mie considerazioni
      Dal discorso che fai presumo tu sia "almeno" leghista. O ignorante!
    • Bimbominkia scrive:
      Re: le mie considerazioni
      - Scritto da: skizz87
      ahahah che belli, articolo e commenti da puri
      sinistroidi..
      ahahahaha

      umorismo a parte, a chi ha redatto l'articolo
      voglio solo dire che: dato che portare la banda
      larga è molto costoso, e dato che in Italia
      mangiano soldi da entrambe le parti, magari hanno
      deciso di riservare gli altri 700 milioni per
      cose più concrete e prioritarie. Il digital
      divide sulla banda larga si è ridotto
      notevolmente con l'avvento delle famigerate
      chiavette dei gestori di telefonia mobile che
      tolgono pure clienti ai contratti di ADSL
      cablata.

      Per cui vedo l'articolo come portatore di una
      notizia importante che va diffusa ma piena di
      rancore politico e di commenti del tutto
      sterili.Attenti al troll.http://www.forumdeitroll.it/m.aspx?m_id=2527541
    • Valeren scrive:
      Re: le mie considerazioni
      Skizz87 = hai 23 anni.Quanto ossigeno e quanti bit sprecati.Anche se la trollata è pienamente voluta, sempre uno spreco rimane.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 17 settembre 2010 11.04-----------------------------------------------------------
      • Bimbominkia scrive:
        Re: le mie considerazioni
        - Scritto da: Valeren
        Skizz87 = hai 23 anni.
        Quanto ossigeno e quanti bit sprecati.
        Anche se la trollata è pienamente voluta, sempre
        uno spreco
        rimane.Purtroppo sprecare banda, tempo e spazio altrui non è un reato, e anzi la redazione di PI sembra non curarsene se non addirittura a volte pare quasi incoraggiare la cosa.
        • Valeren scrive:
          Re: le mie considerazioni
          La redazione di PI è divertente, perché devono avere un distributore di tequila invece della noisa macchina del caffé.Aizzano flame e trollate, poi moderano e censurano a genitale canino.E ricordo che sono gli unici talmente puritani da censurare la notifica stessa, quindi non puoi sapere cosa o perché sia stato moderato .Deliziosi.
    • ofgood scrive:
      Re: le mie considerazioni
      Scometto che tu hai l'ADSL...
  • Domenico scrive:
    Tutto normale
    Tutti voi che contesterete il Ministero dello Sviluppo Economico, sappiate che è normalissimo che il governo snobbi la RAI (che è governativa) per avvantaggiare un'azienda privata.Marxisti, disfattisti, comunisti, mangia bambini che non siete altro!
    • Francesco_Holy87 scrive:
      Re: Tutto normale
      Le chiavette in molte zone vanno più lente del 56k, senza contare che più chiavette sono collegate a un ripetitore, più la banda per ciascuna viene suddivisa e diminuisce.E visto che non siamo in qualche paese informaticamente avanzato come praticamente il resto delle civiltà evolute, navigare su chiavette quasi sempre si traduce in imprecazioni e flagellazioni. Esperienza personale.
    • Oracle Guru scrive:
      Re: Tutto normale
      te ne sei dimenticato una, la più offensiva forse:INTERISTI!
    • fra info scrive:
      Re: Tutto normale
      no brutto XXXXX, non è normale che un governo privilegi un'azienda privata.o meglio non è normale che il presidente del consiglio avvantaggi la sua azienda privata a discapito della propria azienda!!!!si chiama conflitto di interessi somaro ed avviene solo in italia in modo così palese e sconsiderato!!!marxisti? disfattisti? comunisti? ma tu non sai nemmeno il significato di una di queste tre parole
  • r1348 scrive:
    Salpate le ancore
    L'Italia sta affondando...
Chiudi i commenti