Olimpiadi Tokyo: Intel e CIO per gli atleti

Collaborazione tra Intel e CIO per offrire migliaia di atleti servizi di coaching, mentoring, apprendimento e sviluppo in vista dei Giochi Olimpici.
Collaborazione tra Intel e CIO per offrire migliaia di atleti servizi di coaching, mentoring, apprendimento e sviluppo in vista dei Giochi Olimpici.

Stretta di mano annunciata tra Intel e il Comitato Olimpico Internazionale: insieme le due realtà offriranno servizi di life coaching, mentoring, apprendimento e sviluppo personale a oltre 50.000 atleti della comunità Olimpica in vista dell’appuntamento di Tokyo fissato per il prossimo anno. L’impegno del chipmaker si inserisce nell’ambito del programma Athlete365 organizzato dal CIO.

Coaching, apprendimento e sviluppo personale per gli atleti

L’obiettivo è aiutare gli atleti ad affrontare e superare l’impetto della crisi legata a COVID-19. Intel lo farà partendo dalla valutazione dei benefit già offerti ai dipendenti, dall’accesso a strumenti e servizi fino alla fornitura di tool aggiuntivi per l’apprendimento e lo sviluppo personale coinvolgendo partner del calibro di LinkedIn. Queste le parole del CEO Bob Swan.

Gli atleti lavorano senza sosta per raggiungere i loro obiettivi. Così facendo aiutano il mondo a essere più unito. In veste di partner olimpico globale, consideriamo gli atleti come un’estensione della famiglia di Intel e cerchiamo di aiutarli in ogni modo possibile, particolarmente in tempi difficili come questo. Abbiamo eccellenti servizi per i dipendenti di Intel e desideriamo estenderli alla comunità degli atleti.

Intel e Comitato Olimpico Internazionale

Di seguito i servizi in questione:

  • Intel Employee Mentoring Services con mentoring fornito da dipendenti Intel esperti di discipline tecniche e non per aiutare gli atleti a perseguire opportunità di crescita professionale quando si ritirano dalle competizioni;
  • Athlete Webinar Series con Ashton Eaton (campione olimpico) e Rick Echevarria (Vicepresidente e General Manager dell’Olympic Program Office) per discutere del passaggio dalla carriera sportiva a quella nel mondo della tecnologia;
  • Knowledge Development con accesso ai corsi tenuti da dipendenti Intel per indirizzare gli atleti verso le competenze più richieste ed essenziali tra quelle che le aziende cercano;
  • Performance Mindset con sei mesi di accesso a Headspace Plus dove trovano posto centinaia di risorse sulla concentrazione, il sonno, il movimento e altro ancora e ai contenuti sviluppati da EXOS su atteggiamento mentale e recupero fisico.
Fonte: Intel
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti