3D Athlete Tracking: Intel verso Tokyo 2020

La Olimpiadi di Tokyo del 2020 saranno l'occasione per mettere in luce una nuova tecnologia di Intel e Alibaba per il monitoraggio degli atleti.

3D Athlete Tracking: Intel verso Tokyo 2020

In occasione delle olimpiadi di Tokyo del 2020, il modo di monitorare gli atleti durante le loro performance potrebbe radicalmente mutare grazie ad una collaborazione tra Alibaba e Intel. La tecnologia sviluppata da Intel, e pensata per una interazione stretta con l’infrastruttura cloud di Alibaba, è stata battezzata 3D Athlete Tracking e consta di una serie di telecamere che riprendono la performance dell’atleta per mettere le immagini a disposizione degli algoritmi del servizio. Tramite machine learning, quindi, il modello reale viene reso virtuale e tridimensionale affinché ogni parametro possa essere misurato, gestito e confrontato con altri.

La performance viene quindi digitalizzata a distanza tramite telecamere e sensori appositi affinché i dati possano essere gestiti con 3D Mesh e quindi messi a disposizione di più utilità. L’utilità può essere molteplice: gli allenatori possono ad esempio controllare i movimenti degli atleti per intervenire con consigli ed allenamenti ad hoc; le televisioni possono offrire un servizio arricchito di dati, informazioni e statistiche prima non ipotizzabili; non se ne fa menzione, ma chissà che il futuro dell’arbitraggio non possa passare anche per modelli di questo tipo (per un VAR 3D che possa sbrogliare – o complicare – ulteriormente la matassa).

Nello specifico, la tecnologia sfrutta avanzate tecniche di modellazione della posa e algoritmi di intelligenza artificiale progettati per analizzare la biomeccanica dei movimenti di un atleta.

Nel presentare la novità al CES 2019 (dove Intel ha già illustrato una lunga roadmap per l’intera annata), Intel spiega di intravedere un “incredibile potenziale” dietro a tutto ciò. Per i due gruppi si tratta inoltre della ciliegina sulla torta costituita da una già ampia collaborazione su più fronti, qualcosa che consentirà a Intel e Alibaba di presentarsi a braccetto in occasione dell’importante vetrina olimpica.

Al momento il servizio 3D Athlete Tracking non ha ancora avuto dimostrazione, ma le promesse di Intel preludono ad una presenza di primo piano quando il grande evento sportivo di Tokyo avrà inizio.

Fonte: Intel

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Chiudi i commenti