Oltre il WeBlog c'è FoneBlog

Lo propone una ditta irlandese che spera di portare verso i blog gli utenti di telefonia mobile. Potranno gestire un weblog dal cellulare, rendendolo accessibile a tutti senza limiti. Praticamente un virus


Roma – Si chiama Foneblog una creatura a due teste appena nata in Irlanda, un mezzo clone dei blog su web che da tempo imperversano, anche in Italia. Le teste sono due perché una è il web e l’altra è il telefonino, con il quale l’utente dei sistemi forniti dalla startup NewBay Software potrà gestire il proprio blog.

I blog – fenomeno esploso nell’ultimo anno e che ha trasformato numerosissimi utenti in editori web capaci di pubblicare tutto quello che va da racconti e fotografie personali a vere e proprie e-zine – secondo NewBay potranno “attecchire” anche nel mondo della telefonia mobile. Si calcola che ogni giorno nascano sulla rete alcune migliaia di nuovi blog.

L’idea di fondo di NewBay è quella di fornire la piattaforma FoneBlog agli operatori wireless che potranno così offrire ai propri clienti spazi e servizi per siti web personali da aggiornare dal proprio telefonino. Chi dispone di telefonini multimediali, capaci di ricevere e spedire messaggi MMS potrà così realizzare siti non solo di testo ma anche di fotografie e immagini. Unendo i blog ai videocellulari, l’azienda spera di creare non solo un servizio ma persino una moda, trasformando i FoneBlog in un cult.

FoneBlog rappresenta dunque non solo una clonazione con variante irlandese, ma anche una scommessa. NewBay spera infatti nei prossimi mesi di poter annunciare i primi accordi con gli operatori di telefonia mobile europei ed anche americani. L’azienda è ambiziosa e spera di vedere entrare in cassa, entro la fine dell’anno appena iniziato, una decina di milioni di dollari.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • biffuz scrive:
    A me invece...
    era arrivata una lettera di un'azienda (che non avevo mai sentito nominare) che mi avvertiva che dominio stava per scadere, e di utilizzare il modulo allegato per riattivarlo...In effetti stava davvero per scadere, ma non sono così scemo... il mio hoster lo conosco...
  • Anonimo scrive:
    Forse anche da me
    Ho letto asiatici ?bene !!Ho registrato ormai un mese fa il dominio replosion.com , e da allora mi arrivano sempre delle mail all'indirizzo next@replosion.com, tra l'altro non presente sulla mia macchina.Se tramite google faccio una ricerca con replosion, le prime voci sono di origine koreana ... ma che c'hanno a che fare col mio sito ?Analizzando tali mail, ho potuto notare che si tratta di roba "musicale" da quel cho ho potuto capire dalla mia altissima conoscenza della lingua koreana, mi sembra uno store on-line di CD.....poi magari sbaglio !Questo l'indirizzo: http://kr.asiamusic.net/e se tra qualche mese mi arriva una fattura da sti bastardoni ? che faccio ? sara' roba vera o solo roba da cestinare ? io micca l'ho capito.Ciao
Chiudi i commenti