OOXML, nuove critiche ad ISO

La presidente dell'Accademia Europea per la Standardizzazione sostiene che approvare dopo ODF un altro formato documentale ISO cozzerebbe contro le regole dell'Organizzazione mondiale del Commercio

Roma – Mancano ormai solo pochi giorni all’attesissima deliberazione dell’istituto internazionale degli standard ISO su OOXML, il formato documentale sostenuto da Microsoft, e le polemiche non si placano: l’ultima in ordine di tempo la solleva Tineke Egyedi, presidente della European Academy for Standardisation .

Egyedi non risparmia critiche all’indirizzo di ISO. Come già altri prima di lei, la ricercatrice olandese ritiene che l’eventuale approvazione di OOXML in ISO significherebbe dar vita ad uno standard ISO sovrapposto ad ODF .

Le sue critiche non vanno a Microsoft ma proprio ad ISO, che a suo dire non avrebbe mai dovuto mettere in cantiere il processo di approvazione del nuovo formato. Se OOXML diventerà formato ISO, la sovrapposizione che si determinerebbe a suo dire andrebbe contro i regolamenti del WTO : l’Organizzazione mondiale del Commercio specifica, negli accordi contro le Barriere tecnologiche al Commercio ( qui in PDF), che gli stati firmatari debbano evitare il più possibile “duplicazioni” o “sovrapposizioni”.

Se Microsoft e i sostenitori di OOXML hanno sempre tenuto a sottolineare una certa qual diversità tra i due standard, secondo Egyedi “cosa dovremmo fare con un secondo standard che si sovrappone al primo? Questo confligge con le regole della World Trade Organisation”.

Sia come sia, si avvicina rapidamente la decisione di ISO, che potrebbe essere ufficializzata entro i prossimi giorni, mentre in rete ci si dà da fare per tenere traccia di come si stiano orientando i diversi stati, né mancano le polemiche su come gli istituti di standardizzazione nazionale stanno predisponendo le votazioni finali da trasmettere ad ISO.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • RNiK scrive:
    Non sottovalutate il "pericolo Adobe"
    Spesso si parla di sicurezza dei Sistemi Operativi. Spesso si parla anche di sicurezza dei browser. Molto più raramente si parla invece della sicurezza di applicativi che, pur essendo presenti sulla stra-grande maggioranza dei PC, non sono visti come veicolo d'infezione e spesso non vengono neppure mantenuti aggiornati. :|Su quanti PC è presente un Flash Player in versione 7.xx o 8.xx?? Ed Acrobat Reader?? Anche QuickTime e RealPlayer sono dei buchi mica da scherzo. :sTra l'altro i normali sistemi di difesa (firewall, anti-virus, anti-malware) si rivelano spesso assolutamente inefficaci contro gli exploit di questi applicativi. :(
    • Ponzio Pilato scrive:
      Re: Non sottovalutate il "pericolo Adobe"
      E come se non bastasse, grazie a tutta questa spazzatura di Flash, QuickTime, Real player, etc, che infesta ormai tutti i siti WEB, con l'ADSL a 7 Mega si naviga come con una 56k ...
  • La Graffetta scrive:
    Flash appartiene al passato
    A breve verrà rimpiazzato da Silverlight.L'integrazione nella piattaforma Windows e la qualità degli strumenti di sviluppo Visual Studio ed Expression decreteranno il successo di questa nuova tecnologia, che sarà, tra l'altro, adottata per il sito web delle Olimpiadi di Pechino 2008.
    • Zucca Vuota scrive:
      Re: Flash appartiene al passato
      - Scritto da: La Graffetta
      A breve verrà rimpiazzato da Silverlight.Quantifica "a breve".
      L'integrazione nella piattaforma Windows e la
      qualità degli strumenti di sviluppo Visual Studio
      ed Expression decreteranno il successo di questa
      nuova tecnologia, Sì ma il mercato di Adobe non è quello di Microsoft e viceversa. Entrambi cercheranno di fare le scarpe all'altro ma non la vedo così semplice.
      ... che sarà, tra l'altro, adottata
      per il sito web delle Olimpiadi di Pechino
      2008.Non mi risulta (anzi mi pare abbia Flash: http://en.beijing2008.cn/). Invece so che MSNBC lo userà per le Olimpiadi e, visto che la NBC dovrebbe avere una qualche esclusiva per il mercato USA, si prevede una certa diffusione.
    • Toshiro Mifune scrive:
      Re: Flash appartiene al passato
      Tutti sanno che è in corso una battaglia tra il player flash di Adobe e Silverlight di M$. Penso che siccome un PC può avere installati sia l'uno che l'altro alla fine entrambi troveranno il loro spazio sui desktop di mezzo mondo.Ciò detto io, nel mio piccolo, mi muoverò per boicottare più possibile il lavoro di M$ perchè mi sta proprio antipatica e come me credo che farà molta gente nell'IT, visto che M$ in questi anni ha veramente rotto i co***oni a tutti. PS. Non che Adobe sia molto meglio, ma la posizione dominante di M$ DEVE essere spezzata,
      • j4w scrive:
        Re: Flash appartiene al passato
        Il successo di SilverLight se avverrà , avverrà per scelta dell'utente e soprattutto dei sviluppatori di Siti Web. Smettiamola di mettere la posizione dominante in mezzo che non centra, almeno con questo prodotto
        • Toshiro Mifune scrive:
          Re: Flash appartiene al passato
          - Scritto da: j4w
          Il successo di SilverLight se avverrà , avverrà
          per scelta dell'utente e soprattutto dei
          sviluppatori di Siti Web. Smettiamola di mettere
          la posizione dominante in mezzo che non centra,
          almeno con questo
          prodottoBeh, insomma. La posizione dominante le permette di inserire la sua macchina virtuale (il player di silverlight) sul 90% dei desktop del mondo in un batter d'occhio. Considera che l'ampia diffusione del flash player è l'unica forza che Adobe può sfruttare per convincere gli sviluppatori ad usare la sua piattaforma.Comunque io parlavo di posizione dominante in merito all'alone di antipatia che circonda M$ e le sue iniziative.La sua posizione dominante le ha consentito strategie impopolari e persino odiose (vediamo se XP muore a giugno) che nessun'altro nel mercato IT avrebbe potuto permettersi.Non l'ha pagata commercialmente, ma si è generato ed è palpabile un diffuso disprezzo nei confronti delle sue iniziative. Disprezzo che io condivido pienamente e che, nel mio piccolo, viralmente diffondo.
          • Sgabbio scrive:
            Re: Flash appartiene al passato
            poi pare che questo silverlight non supporta nemmeno Opera, quindi non lo potrei usare :/
      • Ponzio Pilato scrive:
        Re: Flash appartiene al passato
        Quoto in pieno!Per quanto faccia schifo Flash Player gira su qualunque piattaforma e permette ai Web designer di creare siti compatibili con qualunque browser e qualunque sistema operaitvo.Ovviamente, Silverlight avrebbe caratteristiche tali da privilegiare esclusivamente la piattaforma Windows; e poi, aspetto solo che Microsoft mi chieda di installare Silverlight sulla mia Linux Slackware ....... voglio vedere qual'è il fesso che si fida ....
    • citrullo scrive:
      Re: Flash appartiene al passato
      - Scritto da: La Graffetta
      A breve verrà rimpiazzato da Silverlight.
      L'integrazione nella piattaforma Windows e la
      qualità degli strumenti di sviluppo Visual Studio
      ed Expression decreteranno il successo di questa
      nuova tecnologia, che sarà, tra l'altro, adottata
      per il sito web delle Olimpiadi di Pechino
      2008.Domandina: Silverlight gira sotto Mac, Linux e Xp?Se no allora per me resta dove sta. Io a Vista non passo e se è solo per windows allora meglio se sparisce.Inoltre tutto ciò che gira su .NET framework 2.0-3.5 dovrebbe sparire dal momento che simili framework azzoppano i sistemi e io col cavolo che li metterei.
      • pippo scrive:
        Re: Flash appartiene al passato

        Domandina: Silverlight gira sotto Mac, Linux e Xp?SiP.S. quanto è vecchia la versione per linux?
        • Sgabbio scrive:
          Re: Flash appartiene al passato
          Linux dovrebbe girare, ma ho notato che supporta solo Firefox e Safari (!?!?) come browser terzi.
    • Riky scrive:
      Re: Flash appartiene al passato
      Hai proprio capito tutto... bravo!
    • Troll Hunter scrive:
      Re: Flash appartiene al passato
      - Scritto da: La Graffetta
      A breve verrà rimpiazzato da Silverlight.
      L'integrazione nella piattaforma Windows e la
      qualità degli strumenti di sviluppo Visual Studio
      ed Expression decreteranno il successo di questa
      nuova tecnologia, che sarà, tra l'altro, adottata
      per il sito web delle Olimpiadi di Pechino
      2008.Tu invece sei già stato adottato nella grande famiglia dei troll, presenti su Punto Informatico.
    • Ponzio Pilato scrive:
      Re: Flash appartiene al passato
      Silverlight a breve rimpiazzerà il tuo cervello, ma non certo il mio!
Chiudi i commenti