Open Data, primi dati salutari

Online sul sito del Ministero della Salute la nuova area dedicata ai dati. Da sfruttare e rielaborare

Roma – Il Ministero della Salute ha inaugurato una nuova sezione del suo portale dedicata agli Open Data .

In questa nuova area è possibile trovare numeri e informazioni relativi alle ASL e alla loro popolazione, alle farmacie e parafarmacie, ai depositi e ai grossisti di medicinali, nonché l’elenco dei dispositivi medici, la classifica dei 50 medicinali senza obbligo di prescrizione o da banco più venduti e i numeri legati ai prodotti fitosanitari (al momento una delle sezioni più visitate).

Tali dati sono rilasciati con la licenza libera ad hoc Italian Open Data License ( IODL ) e “in un formato aperto, standardizzato e leggibile da un’applicazione informatica per facilitare la loro consultazione”: questo affinché gli utenti siano incentivati ad utilizzarli in modo creativo, e per rielaborazioni da divulgare sotto licenze libere che non ne impediscano la diffusione e il riutilizzo. ( C.T. )

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Chiudi i commenti