OpenDocument entra in Office

Il formato dei documenti open source farà il suo ingresso in MS Office per la porta di servizio. OpenDocument Foundation ha infatti sviluppato un plug-in per Office capace di importare ed esportare i documenti ODF

Roma – Microsoft ha fatto capire che non ha alcuna intenzione di includere in Office il supporto a OpenDocument (ODF) ma i sostenitori del noto formato open source ( ora standard ISO ), hanno trovato una scappatoia: realizzare un plug-in in grado di aggiungere alla celebre suite proprietaria la compatibilità con ODF.

Lo sviluppo del plug-in è stato sponsorizzato da OpenDocument Foundation, che ha così risposto ad una precisa richiesta dello Stato americano del Massachusetts: quest’ultimo, che a partire dal prossimo anno intende migrare verso formati aperti dei documenti , ha infatti sollecitato la comunità open source a creare un’estensione per leggere, scrivere e convertire i documenti ODF direttamente all’interno di MS Office.

OpenDocument Foundation afferma di aver già concluso il testing del plug-in, che funziona su tutte le versioni di Office a partire dalla 97, e di essere pronta a consegnarlo allo Stato del Massachusetts “attraverso i canali più appropriati”. Una volta fatto ciò, l’organizzazione incoraggerà il Massachusetts ad avviare un esteso test del programma, eventualmente in collaborazione con lo stato della California e l’Unione Europea.

Al momento non è chiaro se OpenDocument Foundation abbia intenzione di rendere il plug-in di dominio pubblico: questa sarebbe la scelta più logica e naturale per un’organizzazione che promuove gli standard aperti e il software open source. A dimostrazione del grande interesse del pubblico verso il plug-in, negli scorsi giorni il sito della fondazione ha sperimentato saltuari problemi di traffico.

“La gente sta cercando un download che non esiste”, ha affermato Gary Edwards, co-founder e president dell’associazione non profit. Il dirigente ha tuttavia rivelato di essere in trattative con Google per un’eventuale inclusione del plug-in nel Google Pack , una collezione di software open source indirizzati agli utenti desktop.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    So io dove possono ficcarselo
    Se non fossi una persona educata direi loro dove possono ficcarsi il loro cavo pieno di DRM, invece di cercare nuove interfacce...
    • Anonimo scrive:
      Re: So io dove possono ficcarselo
      - Scritto da:
      Se non fossi una persona educata direi loro dove
      possono ficcarsi il loro cavo pieno di DRM,
      invece di cercare nuove
      interfacce...Nel cu...bo?
  • Anonimo scrive:
    DVI? HDMI?
    scusate ma la connessione ottimale non è l'hdmi?inoltre se non erro senza hdmi c'è il rischio che i contenuti protetti non si possano vedere...o sbaglio?
    • Anonimo scrive:
      Re: DVI? HDMI?
      - Scritto da:
      scusate ma la connessione ottimale non è l'hdmi?

      inoltre se non erro senza hdmi c'è il rischio che
      i contenuti protetti non si possano vedere...o
      sbaglio?La sola differenza sostanziale tra DVI e HDMI è, per il secondo, il supporto audio.Poi cambiano minuzie, tipo i connettori e via cantando. E naturalmente il secondo può implementare anche HDCP, il protocollo di trasmissione dati criptati per limitare i tuoi diritti, ma sarebbe tecnicamente possibile metterelo anche su DVI.
  • Anonimo scrive:
    DVI qualitativamente è perfetto.
    A loro interessa solo la gestione delle protezioni hardware. Hanno aggiunto l'audio a questi nuovi connettori ma da un punto di vista video DVI regge qualsiasi risoluzione ed è in digitale.A loro non piace più DVI perchè non è criptografato.
    • Anonimo scrive:
      Re: DVI qualitativamente è perfetto.
      - Scritto da:
      A loro interessa solo la gestione delle
      protezioni hardware. Hanno aggiunto l'audio a
      questi nuovi connettori ma da un punto di vista
      video DVI regge qualsiasi risoluzione ed è in
      digitale.

      A loro non piace più DVI perchè non è
      criptografato.quoto tutto, ma si scrive "cifrato"...
      • HotEngine scrive:
        Re: DVI qualitativamente è perfetto.
        - Scritto da:

        A loro non piace più DVI perchè non è

        criptografato.

        quoto tutto, ma si scrive "cifrato"...E' la stessa cosa praticamente...
    • avvelenato scrive:
      Re: DVI qualitativamente è perfetto.
      - Scritto da:
      A loro interessa solo la gestione delle
      protezioni hardware. Hanno aggiunto l'audio a
      questi nuovi connettori ma da un punto di vista
      video DVI regge qualsiasi risoluzione ed è in
      digitale.

      A loro non piace più DVI perchè non è
      criptografato.Insomma, già l'apple da 30" ha bisogno del dual link (due dvi)... è evidente che la DVI ha grossi limiti di risoluzione.
      • Anonimo scrive:
        Re: DVI qualitativamente è perfetto.

        Insomma, già l'apple da 30" ha bisogno del dual
        link (due dvi)... è evidente che la DVI ha grossi
        limiti di
        risoluzione.Un cavo Dual-Link ha 6 linee dati invece di 3, e richiede 2 chip TMDS da ambo i lati (scheda video e monitor) invece di uno per entrambi.Il cavo è uno.
    • davidepet scrive:
      Re: DVI qualitativamente è perfetto.
      Ciao a tutti, scusate, è la prima volta che scrivo in un forum, ho visto che parlavate di DVI e io ho un problema a riguardo: DEVO fare funzionare 2 display con ingresso DVI ma il mio PC ha solo una uscita DVI; non volevo spendere 200 per comprarmi uno splitter amplificato e ho visto in rete che ci sono dei cavi che che hanno un ingresso DVI e 2 uscite DVI.Volevo sapere se qualcuno di voi l'ha già provato.Grazie e scusate, ma non so + dove sbattere la testa!Davide
  • Cobra Reale scrive:
    digital rights management
    "Nella nuova tecnologia, utilizzabile anche come interfaccia di connessione interna per display dei notebook e televisori, non manca il supporto al digital rights management: similmente al già noto HDCP , il meccanismo di protezione opzionale previsto dalla specifica di VESA è in grado di bloccare il flusso dei contenuti protetti per i quali cui non si dispone di licenza".Ci avrei scommesso, mi sa che dovremo boicottare tutta l'informatica."Io quando studio uso il cervello! Mi rifiuto di affidarmi del tutto ad una macchina!" - Sailor Mercury (sono sicuro che molti mi prenderanno in giro per questa citazione, tra l'altro è la seconda volta che la faccio)-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 08 maggio 2006 09.52-----------------------------------------------------------
    • Anonimo scrive:
      Re: digital rights management
      - Scritto da: Cobra Reale
      "Nella nuova tecnologia, utilizzabile anche [...]
      "Io quando studio uso il cervello! Mi rifiuto di
      affidarmi del tutto ad una macchina!" - Sailor
      Mercury (sono sicuro che molti mi prenderanno in
      giro per questa citazione, tra l'altro è la
      seconda volta che la
      faccio)Io quando studio devo usare il cervello, non posso lasciare ad una macchina questo compito.(me medesimo).Libri, matite, gomme e tanti fogli di carta (da riciclo) dove fare schemi, prendere appunti e mettere tutte quelle pucchiacche che mi permettono di non rompermi le OO mentre apprendo... oh pardon, sto duplicando dei contenuti protetti aggirando tutti i sistemi messi a protezione.Eh, terribile vero? Tanto non metteranno mai la tassa sull'intelligenza: la somma dell'intelligenza sul pianeta Terra e' costante, la popolazione e' in aumento, riscuotere quella tassa costera' sempre di piu', ma dara' sempre lo stesso gettito.E' un mondo difficile.
      GT
    • Anonimo scrive:
      [self ot]: citazione

      "Io quando studio uso il cervello! Mi rifiuto di
      affidarmi del tutto ad una macchina!" - Sailor
      Mercury (sono sicuro che molti mi prenderanno in
      giro per questa citazione, tra l'altro è la
      seconda volta che la
      faccio)io la trovo carina come citazione...la aggiungo alla mia lista!e poi, non importa chi dice cosa, ma cosa dice!(geek)[bhè, forse non è sempre così...]
  • Anonimo scrive:
    Re: VESA svela un successore di DVI
    " Da notare come i due maggiori produttori di schede grafiche per PC, ATI e Nvidia, si siano schierati su due opposti fronti: la prima con DisplayPort, la seconda con UDI."Mi sarei meravigliato del contrario.
  • Anonimo scrive:
    Re: VESA svela un successore di DVI
    La parola VESA mi fa riporta alla memoria i primissimi anni '90...
    • Anonimo scrive:
      Re: VESA svela un successore di DVI
      Cià! le mitiche modalità vesa ,quando avevo l'et4000 o la s3 968 (mega schedona ai tempi)un po di bei ricordi dos (apple)(c64)
      • Anonimo scrive:
        Re: VESA svela un successore di DVI
        L's3 968 l'avevo anch'io, con 4Mb di RAM !!!
        • Anonimo scrive:
          Re: VESA svela un successore di DVI
          - Scritto da:
          L's3 968 l'avevo anch'io, con 4Mb di RAM !!!Caspiterina, eri un riccone! :)
      • Alessandrox scrive:
        Re: VESA svela un successore di DVI
        - Scritto da:
        Cià! le mitiche modalità vesa ,quando avevo
        l'et4000 o la s3 968 (mega schedona ai
        tempi)Le mitiche Tseng et4000! con ben 1MB di RAM, 2 era un lusso.La 968 su scheda Diamond... ho ancora i floppy con i drivers x OS/2Che ricordi.....
Chiudi i commenti