OpenDocument nel mirino dei disabili

Un'associazione statunitense di persone diversamente abili accusa OpenDocument Foundation: ottima idea, ma il formato ODF non è accessibile. Microsoft - spiega - rimane la migliore opzione per i portatori di handicap

Boston (USA) – John Winske, presidente del Disability Policy Consortium , un’associazione statunitense che lotta per diffondere la cultura dell’ accessibilità negli strumenti informatici destinati ai diversamente abili, è convinto che il formato OpenDocument non sia supportato da nessun applicativo realmente utilizzabile dai portatori di handicap.

Il presidente dell’organizzazione, affetto da distrofia muscolare, ha così criticato pubblicamente l’amministrazione locale del Massachussets in un intervento pubblicato su Computerworld . L’amministrazione pubblica dello stato, infatti, sarà la prima in America ad effettuare la migrazione verso OpenDocument, già riconosciuto come standard internazionale .

“Siamo stati di nuovo fregati”, ritiene Winske: per il momento, nessuno dei maggiori applicativi che supportano a livello nativo il formato OpenOffice è in grado di fornire un adeguato livello d’accessibilità. Né OpenOffice , né la suite StarOffice prodotta da Sun hanno le stesse tecnologie che Microsoft , da sempre avversa al formato aperto , ha implementato in Office.

“Abbiamo dovuto lottare con i denti per costringere Microsoft a sposare il criterio di accessibilità”, ricorda Winske. Ottenere gli stessi risultati con la OpenDocument Foundation , ha detto Winske, “sarà ancora più difficile”. Tuttavia Winske non dispera: apprezza le tecnologie open source e continua a credere che un giorno non troppo distante saranno finalmente accessibili.

“Il progetto Firefox ha dimostrato che se le persone sono in grado di costruire una migliore trappola per topi”, dice Winske, “allora sempre più persone la utilizzeranno”. Per quanto riguarda il tema dell’accessibilità, spiega, basta attendere con fiducia.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Re: Cellulari, la pirateria provoca dann
    Date un occhio qui.C'è qualcun altro piuttosto inca...to per questa storiahttp://www.maurograziani.org/wordpress/?p=28
  • Anonimo scrive:
    Re: Cellulari, la pirateria provoca dann
    Ma che danni e danni, prima o poi qualche vero hacker benefattore inventerà un sistema P2P per condividere l'etere, cioè un lettore di SIM, un ripetitore da pochi euro e fanculo la tim, vodafone e associazioni a delinquere varie, si parla in P2P!!!!
  • Anonimo scrive:
    Pericolo imminente
    E' meglio che ci sbrighiamo a boicottare pubblicamente e muoverci seriamente contro questi abomini perchè tra qualche anno la vedo moooooolto grigia..
  • Anonimo scrive:
    Suonerie? no grazie!
    Mi sembra molto più civile e meno imbarazzante usare la vibrazione.Quante volte il cellulare squilla in un momento poco opportuno (che so magari ad un congresso quando fate una relazione, in chiesa, al cinema, magari durante un'esame o un colloquio di lavoro....), magari con quella musichetta ultraimbarazzante che avete scelto perchè sembrava fica (Jeeg Robot D'acciaio, Lupen, Mission impossible, la cavalcata delle valchirie ecc...)Direte, basta spegnerlo.... e già, ma quante volte invece per errore rimane acceso ?Usate come faccio io da diversi anni la vibrazione, nessuno sente nulla e se potete rispondere lo fate, altrimenti potete sempre richiamare più tardi e non plus ultra .... non costa niente !
    • Anonimo scrive:
      Re: Suonerie? no grazie!
      - Scritto da:
      Usate come faccio io da diversi anni la
      vibrazione, nessuno sente nulla e se potete
      rispondere lo fate, altrimenti potete sempre
      richiamare più tardi e non plus ultra .... non
      costa niente
      !ATTENTO a dirlo troppo in fretta.. se ti sentono alla RIAA riusciranno a provare che le vibrazioni emesse dal tuo cellurare ricordano un motivetto di chuck berry dell'86 e ti faranno pagare il cd!
  • Anonimo scrive:
    Qualcosa non torna...
    Quest'anno all'universita' hanno organizzato un meeting e ne e' venuto fuori le societa' di IT che fatturano di piu' sono proprio quelle che forniscono questo genere di servizi per cellulari...Vorrebbero anche il sangue questi...altro che diritti!
  • Fiorenzo scrive:
    Mi son fatto una suoneria che...
    A casa mi son fatto una suoneria che funzia piu' o meno cosi': mio figlio dice "papà rispondi al telefono" -- e l'ho impostata per le chiamate da casa. Ora, cosa rischio? Ringrazio anticipatamente il legale che vorra' rispondermi. Tutti gli altri, niente arance in carcere, preferisco le mele. Azzie.
  • Anonimo scrive:
    Re:Cellulari le suenerie provocano danni
    Ma davvero vogliono speculare sui quei suoni fastidiosi che escono dall'altoparlante dei cellulari?Vogliono davvero appropriarsi di qualsiasi suono e far pagare per questo?Siamo al delirio piu' completo!!!
  • Anonimo scrive:
    Società telefoniche provocano danni
    Alienando i cervelli dei ns. figli con suonerie , gadget e altre cavolate.Con politiche tariffarie e pubblicitarie al limite della legalità.Esempio stupido.Preso telefono e nuovo contratto con 50 euro di sconto sul traffico.Prima bolletta servizi SMS MAI richiesti per un importo di 30 euro !!!Totale scontro reale 20 euro ,e fidelizzazione del cliente perchè il contratto per avere il telefono gratis ti impone di mantenerlo per almeno 18 mesi...
  • Anonimo scrive:
    Ed invece gli addebiti non voluti?
    Certamente sarebbe interessante calcolare quanti soldi questi signori riescono ad ottenere grazie alle pubblicita` ingannevoli o con altri trucchetti.
  • Anonimo scrive:
    Re: Cellulari, la pirateria o la ...
    Se le major fanno due conti, vedono che i DRM mangiano il 20% e più dei loro soldi.Un cd costa 30 euro con drm, costerebbe 30 euro anche senza drm, ma il drm costa alle major e costa al cliente = pochi clienti.Se le major non usassero i drm, come una volta, anche se venderessero il 50% in meno guadagnerebbero il 70% in più !Ma chi conduce le major non capisce un piffero di contabilità oppure è corrotto da socetà prodottrici di drm o altro ?Ma ?Ciao
  • Anonimo scrive:
    Musica senza cuffie: 1000 miliardi di $
    Ammonta a 1000 miliardi di $ il mancato introito dovuto al fatto che molta gente ascolta la musica con strumenti illegali che diffondono la musica in aria libera. La diffusione delle onde sonore in aria libera secondo i legali della RRIAA è illegale dato che permette la fruizione dei contenuti protetti anche a chi non ha acquistato i relativi diritti. L'associazione della Major propone quindi la messa al bando di tutti i dispositivi di riproduzione delle onde sonore diverse dalle microcuffie.
  • Anonimo scrive:
    Attenti ai cani
    Non so se ridere o piangere...http://www.spacegrinder.com/article8.html
    • Anonimo scrive:
      Re: Attenti ai cani
      - Scritto da:
      Non so se ridere o piangere...

      http://www.spacegrinder.com/article8.htmlStento a credere che sia vero... ha un che di onirico.Burp
      • Cobra Reale scrive:
        Re: Attenti ai cani
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        Non so se ridere o piangere...



        http://www.spacegrinder.com/article8.html

        Stento a credere che sia vero... ha un che di
        onirico.

        BurpPerché non dovrebbe essere vero? In America hanno dotato i cinema di telecamere ai raggi infrarossi per vedere se durante la proiezione del film qualcuno sta usando la videocamerina.Con tali sistemi potrebbero fare scuola agli aeroporti ed alle frontiere nel caso di minacce terroristiche.
  • Anonimo scrive:
    I ladri sono loro
    Prima hanno rastrellato le suonerie gratuite dalla rete, poi le hanno messe a pagamento alla cifra di 1 euro quando sappiamo tutti che la suoneria costa realmente si e no 1 centesimo.Adesso si lamentano delle perdite?Vi ricordate di quel bar che fu processato perchè aveva approfittato del caro euro? per un caffè venduto a pochi centesimi in più?Questi invece non si toccano vero?I ladri sono loro.Scarlight
  • Anonimo scrive:
    Andrà tutto in vacca
    Dovete pur capire che tutti questi soldi le famiglie non li hanno, quindi se i ragazzi non possono avere queste cose non le compereranno.Preferiscono uscire con gli amici piuttosto che spenderere per queste vaccate !
    • Anonimo scrive:
      Re: Andrà tutto in vacca
      - Scritto da:
      Dovete pur capire che tutti questi soldi le
      famiglie non li hanno, quindi se i ragazzi non
      possono avere queste cose non le
      compereranno.
      Preferiscono uscire con gli amici piuttosto che
      spenderere per queste vaccate
      !Una mia collega s'e' ritrovata col figlio spennato.Vale a dire: in pubblicita' dicevano "2,5 eur a suoneria" e lui ne ha scaricate due.Ha scaricato delle suonerie incompatibili col tipo di telefonino che aveva. Ha 11 anni, non lo sapeva, ne il sito gli ha fatto domande.L'accesso al web lo ha pagato normalmente (a tempo e a traffico), alla fine ha speso 20 eur in connessione e 5 eur in suonerie inutilizzabili.Per i prossimi 3 mesi non ricevera' altre ricariche, ma questo e' un altro problema.
      A
      • jkx scrive:
        Re: Andrà tutto in vacca
        è vero, sono questi i veri problemi.La pubblicità sui ragazzini.E i ragazzini i soldi ce li hanno: sul telefono che gli ha ricaricato mamma.Una pubblicità di un giocattolo non è altrettanto pericolosa. Al massimo il figlio rompe per delle settimane, ma non è lui a comprarsi il gioco. E' il gentitore che decide.Con le suonerie, sfondi, loghi, giochini e menate varie i ragazzini (e purtroppo a volte anche bambini) hanno la possibilità di comperarsi loro l'oggetto del desiderio, senza più passare attraverso il vaglio dei genitori. E' come se i bambini si comperassero da soli i giochi.Questo porta tutta l'insistente, pedante e continua pubblicita dei gadget software per i cellulari.Secondo me è una situazione alquanto pericolosa.
        • Anonimo scrive:
          Re: Andrà tutto in vacca
          - Scritto da: jkx
          è vero, sono questi i veri problemi.

          La pubblicità sui ragazzini.
          E i ragazzini i soldi ce li hanno: sul telefono
          che gli ha ricaricato
          mamma.

          Una pubblicità di un giocattolo non è altrettanto
          pericolosa. Al massimo il figlio rompe per delle
          settimane, ma non è lui a comprarsi il gioco. E'
          il gentitore che
          decide.

          Con le suonerie, sfondi, loghi, giochini e menate
          varie i ragazzini (e purtroppo a volte anche
          bambini) hanno la possibilità di comperarsi loro
          l'oggetto del desiderio, senza più passare
          attraverso il vaglio dei genitori. E' come se i
          bambini si comperassero da soli i
          giochi.

          Questo porta tutta l'insistente, pedante e
          continua pubblicita dei gadget software per i
          cellulari.

          Secondo me è una situazione alquanto pericolosa.Si impara ad andare in bici a forza di cadute.
          • jkx scrive:
            Re: Andrà tutto in vacca
            ma a quanti genitori fa piacere vedere il figlio che cade dalla bici e si fa male?
  • xWolverinex scrive:
    HAHAHAHAHAHAHAHAAHAHAHAHAH
    Si Si ceeeeerto le major pretendono che paghi 4 euro a settimana per 2 sonerie del Pazzo che il piu' delle volte sono cover... si si mwuauhauhaauhauhuhauhauhaauhauhauh auhuauh au u aah uhauha uau hauh auh auha uh auh auh auhu auh auhu ahu auhauhauuh auh uhaauh uah uauh hauu auh uah u (rotfl) Scusate e' solamente isterismo... ma ki strapazzo si credono di essere....... ma si trovassero un lavoro in miniera ! :@
  • Kudos scrive:
    quindi
    quindi ora prendere dei midi e metterseli nel cellulare *gratis* è reato?
  • Anonimo scrive:
    Sembra uno scherzo, ma non lo è
    Ebbene si, quando ho letto l'articolo ho pensato che non potesse essere vero. Poi riflettendo, beh... perchè non dovrebbero farlo ? Voglio dire, in TV i ragazzini ( e non solo ) sono bombardati dalle pubblicità dementi di suonerie in abbonamento a qualche euro a settimana, soldi buttati nel cesso secondo me, ma sono un sacco di soldi che un sacco di gente spende.Qualcuno ha pensato a quanto si potrebbe guadagnare se si impedisse a due ragazzini di scambiarsi liberamente il file della suoneria, moltiplicato per milioni di ragazzini, fate i conti...Basterà solo trasformare una innocua abitudine in un reato perseguibile, e non ci vuole molto vista la malleabilità dei nostri legislatori, e il gioco è fatto. Sofisticati sistemi crittografici proteggeranno capolavori come "Robertoooo rispondiiii Patriziaaaa ti chiamaaaa".Fosse per me questa gente sarebbe già in cerca di un nuovo lavoro, onesto stavolta. 8)
    • Anonimo scrive:
      Re: Sembra uno scherzo, ma non lo è
      Robertooooo... fott.... al telefononononono....
    • Anonimo scrive:
      Re: Sembra uno scherzo, ma non lo è
      - Scritto da:
      Sofisticati sistemi crittografici proteggeranno
      capolavori come "Robertoooo rispondiiii
      Patriziaaaa ti
      chiamaaaa".Per me e' giusto... chi si scambia questi "capolavori" DEVE essere perseguito @^
  • Anonimo scrive:
    Re: Cellulari, la pirateria provoca dann
    QUaldo leggo 'ste cose penso sempre che è veramente strano che sia ancora permesso ASCOLTARE la musica dopo aver comprato un cd. Il prossimo passo sarà non permetterti neanche più di scartare il cd.
    • Anonimo scrive:
      Re: Cellulari, la pirateria provoca dann
      - Scritto da:
      QUaldo leggo 'ste cose penso sempre che è
      veramente strano che sia ancora permesso
      ASCOLTARE la musica dopo aver comprato un cd. Il
      prossimo passo sarà non permetterti neanche più
      di scartare il
      cd.Ogni volta che fanno questo calcoli "di danni", sarebbe anche lecito pensare a danni per 9000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000 di migliaia di milioni di miliardi di euro per ogni volta che nominiamo il titolo di una canzone e/o di un artista.Tanto, assurdo per assurdo e presa per il culo al quadrato, siamo lì.E poi, quali danni? Ma se questa gentaglia che vende tutta questa mrd@ non fa altro che guadagnare milioni? Più che "danno", dovrebbe essere "ulteriore possibile refurtiva".BASTARDI.
    • Anonimo scrive:
      Re: Cellulari, la pirateria provoca dann
      io con il cellulare ci telefono, sempre meno a dire il vero. non uso MMS, poco gli SMS, e se fosse per me quelli dei loghi, suonerie e sfondi vari, insieme ai teorizzatori dei vari DRM dovrebbero lavorare si e no nei campi a raccogliere le olive.Cia
      • Anonimo scrive:
        Re: Cellulari, la pirateria provoca dann
        Pure io. Il mio telefono ha ancora i "temi" e le suonerie di quando l'ho comprato. E gli MMS non li ho neanche abilitati.
  • Anonimo scrive:
    Re: Cellulari, la pirateria provoca dann
    Ma quale pirateria ?E l'avidità di denaro che crea dipedenza ! (cylon)(cylon)
  • Anonimo scrive:
    E te pareva...
    Anzi strano direi che si siano accorti solo adesso che le suonerie è possibile farsele in casa...
    • Anonimo scrive:
      Re: E te pareva...
      - Scritto da:
      Anzi strano direi che si siano accorti solo
      adesso che le suonerie è possibile farsele in
      casa...Ahhhh anatema su di te! Come osi farti in casa la suoneria?Magari hai registrato abusivamente lo scarico del wc in azione invece di comprarlo a 49 euro!Pirata e ladrone! :@ :@
      • Anonimo scrive:
        Re: E te pareva...
        - Scritto da:
        Magari hai registrato abusivamente lo scarico del
        wc in azione invece di comprarlo a 49
        euro!

        Pirata e ladrone! :@ :@Vero!L'unico sciacquone autorizzato, e` quello col bollino della siae!Anzi, prova a fischiare l'ultimo motivetto di madonna senza il bollino siae appiccicato in fronte e vedi che ti fanno.
        • Anonimo scrive:
          Re: E te pareva...
          A dire il vero il bollino dovrei applicarlo da un'altra parte...
        • Anonimo scrive:
          Re: E te pareva...
          - Scritto da:

          - Scritto da:


          Magari hai registrato abusivamente lo scarico
          del

          wc in azione invece di comprarlo a 49

          euro!



          Pirata e ladrone! :@ :@

          Vero!L'unico sciacquone autorizzato, e` quello
          col bollino della
          siae!
          Anzi, prova a fischiare l'ultimo motivetto di
          madonna senza il bollino siae appiccicato in
          fronte e vedi che ti
          fanno.Aha! Hai detto il nome di un artista senza aver pagato l'equo canone.Adesso la SIAE ti rivendicherà un bel po' di soldi...Ci mancherebbe anche questa, no?
  • Anonimo scrive:
    Re: Cellulari, la pirateria provoca dann
    Siamo al DELIRIO! Non posso credere che questa gentaglia creda sul serio di poter succhiare dai nostri portafogli ancora a lungo. Personalmente non ho MAI comperato una suoneria... ci mancherebbe, pagare per quattro note suonate pure male da un chippetto FM... Puah...In compenso il loro meschino atteggiamento mi ha definitivamente convinto a PUNIRLI: non compro nulla di "multimediale" (che schifo di parola) per principio da anni, non vado al cinema, non ho la televisione a casa, e incoraggio tutti i miei amici a PUNIRE e BOICOTTARE qualunque oggetto dotato di bollino SIAE (parola che se pronunciata in mia presenza mi costringe a una istintiva e robusta smanazzata alla sacchetta).Copiare NON è un furto, è uno dei meccanismi basilari del nostro cervello (lo chiamano anche IMITARE, è la prima e unica cosa che fa un neonato, gratis), quindi non si capisce come pensano di far passare questo concetto del copiare=rubare che definire OSCENO è poco.Va beh, non importa, è solo la selezione naturale, chi crede nel copyright e ci guadagna. è un fortunato bastardo! Chi ci crede da utente/schiavo: è solo una stupida vacca da mungere! A voi la scelta. Buonanotte
  • Anonimo scrive:
    Concerti, la pirateria provoca miliardi
    Stimati in 3000 miliardi di dollari il danno causato dai musicisti di strada e dai fischiettamenti delle persone. La RIAA ha sventagliato i suoi avvocati in tutte le doccie del mondo alla ricerca dei pirati della musica.Partita anche una campagna di educazione al consumo negli asili e nelle scuole elementari. "Quando fischietti O' mia bela madunina stai rubando un'emozione", questo lo slogan della campagna
    • Anonimo scrive:
      Re: Concerti, la pirateria provoca milia
      - Scritto da:
      Stimati in 3000 miliardi di dollari il danno
      causato dai musicisti di strada e dai
      fischiettamenti delle persone. La RIAA ha
      sventagliato i suoi avvocati in tutte le doccie
      del mondo alla ricerca dei pirati della
      musica.

      Partita anche una campagna di educazione al
      consumo negli asili e nelle scuole elementari.
      "Quando fischietti O' mia bela madunina stai
      rubando un'emozione", questo lo slogan della
      campagnaEcco lo dicevo io che solo i leghisti potevano pensare una cosa del genere :)))
Chiudi i commenti