OpenOffice 2.0.4 in italiano

Disponibile per il download

Roma – Il PLIO, Progetto Linguistico Italiano OpenOffice.org, ha rilasciato la localizzazione italiana di OpenOffice 2.0.4 . Questa versione integra il dizionario e il thesaurus (dizionario dei sinonimi) sviluppati dalla comunità di volontari italiani.

“Per la prima volta dalla disponibilità di OpenOffice.org 2.0 siamo riusciti a integrare, con un’operazione di repackaging, il dizionario italiano nella versione più recente e il dizionario dei sinonimi, che non è presente nella versione distribuita da Sun. È una dimostrazione della grande vitalità del PLIO, che è uno dei gruppi linguistici più dinamici all’interno della comunità OpenOffice.org”, ha affermato Davide Dozza, leader della comunità dei volontari italiani.

Tra le novità di OpenOffice 2.0.4 il PLIO ricorda la notifica degli aggiornamenti. La funzionalità, che di default è disattivata, può essere configurata dal menù Strumenti -> Opzioni -> OpenOffice.org -> Aggiornamento online , e permette di ricevere regolari notifiche sulla disponibilità di update o nuove versioni del programma.

OpenOffice.org 2.0.4, nella versione pacchettizzata dal PLIO, può essere scaricato dalla home page del progetto linguistico italiano.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Diritti Umani.
    Basta con la tutela della proprieta' intellettuale, non esiste, e' solo un sopruso, un odioso sfruttamento della credulita' popolare.Le opere d'ingegno appartengono a tutto il genere umano e oltre. Sveglia.L'Arte favorisce la liberta', non fatevi ingannare dagli sponsor, se rinuncerete alla vostra liberta' rinuncerete anche alla vostra Arte.
    • Anonimo scrive:
      Re: Diritti Umani.
      - Scritto da:
      Basta con la tutela della proprieta'
      intellettuale, non esiste, e' solo un sopruso, un
      odioso sfruttamento della credulita'
      popolare.
      Le opere d'ingegno appartengono a tutto il genere
      umano e oltre.
      Sveglia.

      L'Arte favorisce la liberta', non fatevi
      ingannare dagli sponsor, se rinuncerete alla
      vostra liberta' rinuncerete anche alla vostra
      Arte.uga buga babaluga :)(C) Alfonso Birdiacchi
      • Anonimo scrive:
        Re: Diritti Umani.
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        Basta con la tutela della proprieta'

        intellettuale, non esiste, e' solo un soprusoti mostro che esiste:quando c'è compito in classe Antonio e Matteo sono vicini di banco.Matteo SA risolvere il problema.Antonio NON SA risolvere il problema.Antonio allora dice "Matteo!! Fammi copiare!!!"Matteo dice "potevi studiare, brutto %&%/&%(/&ç°§é*P!!!!!! e quindi adesso ti incu§°§ç°éé!!!! e io NON ti faccio copiare"Antonio allora dopo aver indirizzato la sua invettiva alla madre di Matteo dice "ti do una centomila!"E Matteo dice "Molla la grana e ti passo il cartacarobonato del compito: sapevo che tu non avevi studiato"E Antonio PAGA.Perchè dentro la sua testa quei contenuti NON CI SONO
Chiudi i commenti