Openpolis, presentato il rapporto Camere Aperte 2011

Presentato a Palazzo Madama il rapporto Camere Aperte 2011 che redige classifica della produttività per tutti i parlamentari. Aperta anche la nuova campagna di tesseramento

Roma – L’associazione openpolis presenta a Palazzo Madama il rapporto Camere Aperte 2011 e avvia la campagna di tesseramento 2011 .

Nel rapporto Camere Aperte 2011 , è stato elaborato un indice di produttività che prende in considerazione gli atti che ciascun parlamentare presenta in un dato periodo di tempo, ma anche il “risultato” ottenuto, cioè quanti provvedimenti sono stati discussi, votati, diventati legge o rimasti solo intenzioni.

Le “classifiche di produttività” sono declinate anche per gruppo parlamentare, regione, sesso, mentre altre variabili sono rappresentate dall’analisi dei ruoli in cui si sono specializzati i parlamentari.

“Se noi di openpolis insistiamo nel voler creare strumenti e analisi per valutare l’attività del Parlamento e renderla comprensibile a tutti è perché siamo convinti che proprio dalla trasparenza politica, ossia dalla possibilità dei cittadini di tornare ad avere fiducia e di partecipare che bisogna ripartire per cercare una via d’uscita dalla crisi della democrazia”, dichiara Vittorio Alvino, presidente dell’associazione.

Nell’ambito della presentazione di Camere Aperte 2011 è stata lanciata anche la campagna di tesseramento all’associazione. I dettagli sono disponibili qui .

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • bubba scrive:
    ecco come IE resiste nelle statistiche
    Certain anti-virus products fake their user-agent to appear to be popular browsers. This is done to trick attack sites that might display clean content to the scanner, but not to the browser. The Register reported in June 2008 that traffic from AVG Linkscanner, using an IE6 user-agent, outstripped human link clicks by nearly 10 to 1.lol :P
  • sylvia scrive:
    non manca qualcosa?
    Come si voleva dimostrare.Per il CES avete creato pure un apposita sezione con tanto di una 20 di notizie in tempo reale.Eh peccato che prefferite scrivere questi articoli qua, basati su poco niente che scrivere articoli su CeBIT 2011 .Proprio peccato... E dire che la seconda si trova anche in europa!
  • non so scrive:
    Buon periodo per me :-)
    che non me ne frega niente se il browser che uso è utilizato dal 50% del resto del pianeta o meno.piace a me.
  • Sandro kensan scrive:
    [OT] Firefox 4 arriva...
    http://canweshipyet.com/Can we ship yet?YES!How many hard blockers are left?00 software bugsof which 0 are in need of a patchIo non ho fretta, sto col mio 3.x
  • bestia scrive:
    net applications
    Net Applications non è assolutamente presa in considerazione, perlomeno da chi investe in questo settore, potete fare a meno di dare queste notizie dando l'impressione che siano di una qualche importanza.
    • Sandro kensan scrive:
      Re: net applications
      - Scritto da: bestia
      Net Applications non è assolutamente presa in
      considerazione, perlomeno da chi investe in
      questo settore, potete fare a meno di dare queste
      notizie dando l'impressione che siano di una
      qualche
      importanza.Non mi intendo di questo settore ma è da molto tempo che ho la netta idea che questi dati che molte riviste (ma non tutte) on-line pubblicano siano delle sole.Ho però notato con piacere che blog importanti (downloadblog e altri) pubblicano solo quelle di statcounter, altri pubblicano entrambi facendo notare che i numeri sono una opinione.
      • ruppolo scrive:
        Re: net applications
        Sono un'opinione per chi non conosce la differenza. La matematica non è un'opinione.
        • Funz scrive:
          Re: net applications
          - Scritto da: ruppolo
          Sono un'opinione per chi non conosce la
          differenza. La matematica non è
          un'opinione.le statistiche sballate ad catsum pro tesi farlocca construenda si :p
          • il solito bene informato scrive:
            Re: net applications
            - Scritto da: Funz
            - Scritto da: ruppolo

            Sono un'opinione per chi non conosce la

            differenza. La matematica non è

            un'opinione.

            le statistiche sballate ad catsum pro tesi
            farlocca construenda si
            :p(rotfl)grande
        • Steve Robinson Hakkabee scrive:
          Re: net applications
          non è matematica ma statistica e la statistica ha sempre un'imprecisione che i puo definire "opinione"pertendo dalla metodologia di acquisizione dei dati
    • ruppolo scrive:
      Re: net applications
      Netapplications è il sito più autorevole al mondo per quanto riguarda i dati statistici utili a verificare la diffusione dei browser e sistemi operativi. E anche altro.
  • Sandro kensan scrive:
    Statcounter e Wikipedia
    IE↓ FF↓ Ch↓ Saf↓ Opera↓ Mobile↓ 45.44% 30.37% 16.54% 5.08% 2.00% 4.45%Dati globali di Febbraio 2011 secondo statcounter.Dati europei di statcounter, ultimo mese:IE↓ FF↓ Ch↓ Opera↓ Saf↓36.44% 37.56% 16.28% 4.27% 4.87%Dati italiani:IE↓ FF↓ Ch↓ Opera↓ Saf↓45% 28% 20% 1% 5%Dati di wikimedia (wikipedia) di gennaio (ultimi disponibili):IE↓ FF↓ Ch↓ Saf↓ Opera↓41.6% 28.7% 11.8% 9.3% 4.3% Mi pare che wikipedia sia d'accordo con Statcounter, invece i numeri ballerini di questa NetApplication che monitora 30-40 mila siti (pochissimi in confronto a quelli monitorati da Statcounter) sono molto distanti da Wikimedia.
    • ruppolo scrive:
      Re: Statcounter e Wikipedia
      Leggiti la mia risposta poco sopra.
      • Sandro kensan scrive:
        Re: Statcounter e Wikipedia
        - Scritto da: ruppolo
        Leggiti la mia risposta poco sopra.La tua opinione l'hai espressa più volte, vediamo se c'è qualcun altro che la pensa come te.
  • diffamante scrive:
    IE rotfl
    IE (rotfl)
    • embe scrive:
      Re: IE rotfl
      - Scritto da: diffamante
      IE (rotfl)Incredibile, ma cosa è uscito un browser MS sicuro?
      • collione scrive:
        Re: IE rotfl
        no, semplicemente netapplications ha ulteriormente aggiustato il suo algoritmo di normalizzazionepraticamente i dati netapplications allo stato attuale valgono meno di zero ( non è che prima valessero un granchè )
        • Sandro kensan scrive:
          Re: IE rotfl
          - Scritto da: collione
          no, semplicemente netapplications ha
          ulteriormente aggiustato il suo algoritmo di
          normalizzazione

          praticamente i dati netapplications allo stato
          attuale valgono meno di zero ( non è che prima
          valessero un granchè
          )Quello che sostengo anch'io, netapplication ha pochissimi siti che monitora e quindi per fare uscire dei risultati li pesa con i dati della CIA, pessima idea, quando la CIA cambia i suoi numeri i dati di NetApplication vengono stravolti.Poi da wikipedia: «Netapplications bases its usage share mainly on the usage statistics of 40,000 websites having around 160 million unique visitors.»quindi i siti che usa questa società per fare le sue statistiche hanno una media di 4 mila visitatori unici, in pratica è quattro volte il mio sitino. Una vergogna.Statcounter monitora 3 milioni di siti, mica qualche migliaio, 10 volte i siti di questa società usata da punto-informatico.http://en.wikipedia.org/wiki/Usage_share_of_web_browsersInoltre Wikipedia/wikimedia che è il quinto sito più visitato al mondo, mica un sitino, ha numeri in linea con quelli di Statcounter e completamente diversi da quelli di questa società di statistiche che usa i dati CIA per avere dei risultati numerici (sballati).Modifico questo post per aggiungere una frase che ho appena letto su un sito concorrente (Tom's HW):«Il vacillare di WordPress dovrebbe preoccupare un po' tutti: la sua piattaforma serve 30 milioni di editori (tra blogger e colossi), genera 300 milioni di utenti unici al mese ed è responsabile del 10% di tutto il traffico mondiale.»Questo per dire che bisogna avere almeno 30 milioni di siti (e non 40 mila come NetApplication) per avere 300 milioni di utenti unici (15% degli utenti di Internet). Questi di netapplication con una manciata di sitarelli hanno il 7.5% degli utenti di Internet. Le bugie hanno le gambe corte.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 04 marzo 2011 19.23-----------------------------------------------------------
          • ruppolo scrive:
            Re: IE rotfl
            Statcounter non distingue i visitatori unici, quindi quei dati non hanno alcun valore per il calcolo della diffusione di browser o sistemi operativi. Un unico utente che visita 100 pagine di un sito conta come 100 utenti che visitano una singola pagina. Netapplication, invece, su basa su 160 milioni di visitatori unici, che rappresentano quasi il 10% dei naviganti al mondo. Ma anche se fossero un decimo, comunque sarebbero attendibili per stabilire la diffusione di browser e sistemi operativi.
          • Funz scrive:
            Re: IE rotfl
            - Scritto da: ruppolo
            Statcounter non distingue i visitatori unici,
            quindi quei dati non hanno alcun valore per il
            calcolo della diffusione di browser o sistemi
            operativi. Un unico utente che visita 100 pagine
            di un sito conta come 100 utenti che visitano una
            singola pagina.Non significa un XXXXX di niente.Vuoi forse dire che chi usa IE visita meno pagine di chi usa FF? In base a cosa supporti questa bizzarria?
          • Sandro kensan scrive:
            Re: IE rotfl
            - Scritto da: Funz
            - Scritto da: ruppolo

            Statcounter non distingue i visitatori unici,

            quindi quei dati non hanno alcun valore per il

            calcolo della diffusione di browser o sistemi

            operativi. Un unico utente che visita 100 pagine

            di un sito conta come 100 utenti che visitano
            una

            singola pagina.I visitatori unici sono una opinione come le hit o le page view, ogni metodo ha i pro e i contro. Un vecchietto che visita una pagina al mese ha la stessa importanza di quello che viaggia 4 ore al giorno secondo Net application, fa acquisti on-line e pubblica un sacco di commenti e questo non è equo. Ogni metodo ha i pro e i contro.


            Non significa un XXXXX di niente.
            Vuoi forse dire che chi usa IE visita meno pagine
            di chi usa FF? In base a cosa supporti questa
            bizzarria?Appunto, non significa nulla, non c'è il metodo migliore ma ci sono tanti metodi dove ogni sistema ha i suoi svantaggi.
          • Sandro kensan scrive:
            Re: IE rotfl
            - Scritto da: ruppolo
            Netapplication, invece, su basa su 160 milioni di
            visitatori unici, che rappresentano quasi il 10%
            dei naviganti al mondo. Balle grande come una casa, se con 40 mila siti copro il 10% del WEB allora con 3 milioni di siti di statcounter copro il 100% del web. Due balle una in fila all'altra.Tra l'altro Net application minitora siti poco più grande del mio sitino, basta dividere i sui visitatori unici per il numero di siti controllati: 4 mila visitatori medi per sito.
  • Steve Robinson Hakkabee scrive:
    e quando sale?
    Opera, infine, scende dal 2,15 al 2,28 per cento. (rotfl)Na svista Tamburrì mettece a pezza
    • rikicecchi scrive:
      Re: e quando sale?
      Sarà tipo la scala di Penrose :D
      • Claudio Tamburrino scrive:
        Re: e quando sale?
        ...o più prosaicamente la salita-discesa tra Rocca di Papa e Ariccia :Pcorretto grazie;-)
        • diego mauricio scrive:
          Re: e quando sale?
          - Scritto da: Claudio Tamburrino
          ...o più prosaicamente la salita-discesa tra
          Rocca di Papa e Ariccia
          :P

          corretto grazie;-)NOOOOOO ti prego non mi ricordare quella maldetta salita-discesa, io ad un certo punto mi stavo per accampare a metà strada....
Chiudi i commenti