Opera fa il sync dei bookmark

Accedere ai propri bookmark su qualunque computer o cellulare ci si trovi ad utilizzare. E' quanto promette una nuova funzionalità dei browser Opera dedicata alla sincronizzazione dei segnalibri tra PC, Mac e smartphone
Accedere ai propri bookmark su qualunque computer o cellulare ci si trovi ad utilizzare. E' quanto promette una nuova funzionalità dei browser Opera dedicata alla sincronizzazione dei segnalibri tra PC, Mac e smartphone

Oslo – Con le ultime versioni beta dei propri browser mobili e desktop, Opera Software ha lanciato un nuovo servizio gratuito, chiamato Opera Link , che permette agli utenti di sincronizzare i propri bookmark fra ogni computer o telefono cellulare su cui giri il browser norvegese.

La nuova funzionalità si trova integrata nell’ultima beta di Opera 9.5 e di Opera Mini , e presto verrà aggiunta anche ad Opera Mobile. Con tali browser, gli utenti possono conservare sui server di Opera una copia costantemente aggiornata dei propri bookmark (inclusi quelli dello Speed Dial ) e sincronizzare gli indirizzi su tutti i propri PC, Mac e/o smartphone.

Opera Link, che per essere utilizzato necessita di una registrazione gratuita alla comunità my.opera.com , è concettualmente molto simile a Google Browser Sync : entrambi memorizzano i dati dell’utente su Internet, restringendone l’accesso per mezzo di una password, e ne monitorano costantemente i cambiamenti. Il servizio di Google, che funziona esclusivamente con Firefox, si differenzia però da Opera Link per la capacità di sincronizzare anche cookie, password, cronologia e sessioni di navigazione (tab e finestre). Opera Software ha tuttavia già anticipato che, in futuro, gli utenti potranno utilizzare i suoi browser per sincronizzare un maggior numero di informazioni.

L’accesso all’elenco dei bookmark memorizzati con Opera Link può avvenire anche via web , utilizzando un qualsiasi browser.

Un modo per condividere dati fra browser desktop e dispositivi mobili è stato escogitato anche dagli sviluppatori di Mozilla , attualmente al lavoro su di un servizio sperimentale chiamato Joey . Quest’ultimo non si basa su di una tecnologia di sincronizzazione come Opera Link e Google Browser Sync, ma consiste in un più spartano contenitore online di dati, file multimediali e link a cui gli utenti mobili possono accedere con un qualsiasi web browser.

Chi utilizza Opera sul cellulare ma non sul computer desktop o sul notebook , non è detto debba rinunciare in toto ai vantaggi di Opera Link: basta infatti installare una copia di Opera desktop (che è gratuita) e sfruttarne l’ottimo filtro di importazione dei segnalibri (supporta Firefox, Netscape, Internet Explorer e Konqueror). Una volta importati tutti gli indirizzi, è possibile memorizzarli online cliccando su File -> Synchronize Opera . Ripetendo questa operazione una volta ogni tanto, è possibile mantenere una certa simmetria tra i bookmark del proprio PC o Mac e quelli di Opera Mini/Mobile.

Le più recenti versioni beta di Opera desktop e Opera Mini possono essere scaricate da questa pagina .

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

29 10 2007
Link copiato negli appunti