Opera mette MSN nel frullatore

Opera Software usa il Muppet Show per prendersi gioco di MSN e farsi un po' di pubblicità a spese delle rivale Microsoft. MSN trasformato in un portale degno del cuoco svedese Bork
Opera Software usa il Muppet Show per prendersi gioco di MSN e farsi un po' di pubblicità a spese delle rivale Microsoft. MSN trasformato in un portale degno del cuoco svedese Bork

Oslo (Norvegia) – Due settimane fa Opera Software denunciò l’impossibilità, per gli utenti del proprio browser, di visualizzare correttamente le pagine Web del portalone di Microsoft, MSN: un problema che la mamma di Opera imputò ad una intenzionale discriminazione, attuata da Microsoft, ai danni di una delle più diffuse alternative ad Internet Explorer.

Il cuoco svedese Bork La piccola società norvegese ha ora messo in atto la sua piccola vendetta rilasciando una nuova versione di Opera 7.01, chiamata “Bork edition”, ispirata all’omonimo pupazzo della nota serie televisiva Muppet Show: come questo personaggio, bizzarro cuoco svedese capace di esprimersi unicamente attraverso un dialetto senza senso, questa versione di Opera è in grado di trasformare MSN in un guazzabuglio di frasi incomprensibili.

“Questa è una burla”, ha dichiarato Mary Lambert, product line manager desktop di Opera Software. “Tuttavia, stiamo tentando di richiamare l’attenzione su di un fatto molto importante. Il sito MSN sta inviando agli utenti di Opera quella che sembra una pagina intenzionalmente alterata. La Bork edition di Opera mostra come i browser possano distorcere il contenuto. Il punto fondamentale qui è che il successo del Web dipende sul software e sulla correttezza degli sviluppatori Web, i quali devono superare le rivalità industriali”.

Come si ricorderà, Opera Software accusa MSN di inviare al proprio browser un foglio di stile (style sheet) differente da quello inviato a IE e apparentemente modificato per limitare o alterare i contenuti del proprio portale agli utenti di Opera.

“La cosa incomprensibile – sostiene l’azienda norvegese – è che Opera sarebbe perfettamente in grado interpretare in modo corretto lo stesso foglio di stile inviato a IE. E dunque – si chiede Opera Software – perché discriminare fra i due browser quando non ce ne sarebbe assolutamente bisogno?”.

“Stiamo lavorando alacremente per garantire che il nostro browser funzioni bene con tutte le pagine Web, persino con quelle che non seguono alla lettera gli standard del Web”, ha commentato Hakon Wium Lie, CTO di Opera Software. “Ma diventa impossibile quando diveniamo bersagli di pagine distorte che non funzionerebbero su nessun browser. È come mettere un alce in un frullatore, un disastro assicurato! Microsoft dovrebbe sistemare MSN e gli altri suoi siti”.

Opera Bork edition può essere scaricata da qui in versione per Windows.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

16 02 2003
Link copiato negli appunti