Opera mette Webkit per motore

La software house norvegese annuncia l'adozione di un nuovo engine per il browser omonimo. E contribuirà attivamente allo sviluppo open source. Mentre si riaffacciano le chiacchiere su una sua possibile acquisizione

Roma – Opera Software adotterà l’engine WebKit nel proprio browser, e annuncia lo storico passaggio contemporaneamente al conseguimento di un traguardo di popolarità altrettanto storico: da qui in poi, la casa norvegese dedicherà i propri sforzi e le proprie risorse economiche al miglioramento di un layout engine che è già “standard” per molti.

La software house nordeuropea si vanta di aver totalizzato 300 milioni di utenti mensili complessivi sui tanti dispositivi (smartphone, tablet, smart TV, computer) ove è presente il suo browser, un “primo giro” che nella parte finale è coinciso con una crescita accelerata come non se ne erano mai viste prima. Per restare competitiva anche nel resto della corsa, dice Opera, il browser “alternativo” per antonomasia verrà ora ricreato a partire da WebKit e dal progetto Chromium (da cui Google trae le sue versioni ufficiai di Chrome): il passaggio al nuovo layout engine – per “buona parte” dei browser Opera – avverrà prima su gadget mobile (Android e iOS) e in seguito sui computer.

Il passaggio di Opera a WebKit non è una novità assoluta, visto che la sperimentazione di un browser senza Presto (l’engine “fatto in casa” dai programmatori norvegesi) è già stata presentata al pubblico con il progetto Ice per Android e iOS. “L’engine WebKit è già ottimo” spiega il CTO Hakon Wium Lie, “supporta gli standard che ci stanno a cuore e ha le performance di cui abbiamo bisogno”. “Ha più senso” continua Wium Lie “che i nostri esperti lavorino assieme alle community open source per migliorare ulteriormente WebKit e Chromium, piuttosto che allo sviluppo ulteriore del nostro engine di rendering”.

Opera investe in una prospettiva sempre più “mobile” e di un Web unificato adottando l’engine già usato da almeno due dei browser più popolari (Chrome e Safari), e contemporaneamente alla notizia del passaggio a WebKit torna a farsi strada la possibilità che qualcuno dei grandi nomi della net economy decida di acquisire la piccola società norvegese.

Indiscrezioni simili erano già circolate quasi un anno fa con il presunto interesse di Facebook all’acquisizione, ma ora la situazione è diversa visto che il founder di Opera Jon von Tetzchner – principale oppositore all’accordo con il sito in blu – ha ridotto di quasi la metà (dal 10 al 5,18 per cento) il numero di azioni in suo possesso.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Sandro kensan scrive:
    XXXXXgrafia: baluardo della libertà
    C'è poco da fare se crolla la diga della libertà di vedere il XXXXX non c'è più alcuna libertà di espressione che regga. Questo non per difendere la XXXXXgrafia che non rappresenta un valore ma un disvalore, ma per motivi storici.Quando lo Stato vuole interferire pesantemente con i contenuti diffusi agisce pesantemente sulla libertà di vedere immagini di nudo o di sesso per difendere i minori. Questo della difesa dei minori è una attività dirimente per gli Stati che hanno la fobia delle libertà di espressione. Una informazione a prova di bambino o dei cittadini bambini è il fine ultimo di questi Stati.Per ricordare un po' di Storia, nelle TV di un tempo si poteva vedere di tutto, poi è arrivato il *controllo*, la legge, la TV per i bambini e abbiamo visto che tipo di informazione filtra tra le maglie di questa TV e quelle informazioni che non filtrano.
    • Nome e cognome scrive:
      Re: XXXXXgrafia: baluardo della libertà
      Quindi per te il XXXXX rappresenterebbe un baluardo di libertà. :|Andiamo bene.
      • Sandro kensan scrive:
        Re: XXXXXgrafia: baluardo della libertà
        - Scritto da: Nome e cognome
        Quindi per te il XXXXX rappresenterebbe un
        baluardo di libertà. ...della libertà.
        • Joshthemajor scrive:
          Re: XXXXXgrafia: baluardo della libertà
          E' indubbiamente giusto che si possa fruire di contenuti XXXXXgrafici in rete.
          • panda rossa scrive:
            Re: XXXXXgrafia: baluardo della libertà
            - Scritto da: Joshthemajor
            E' indubbiamente giusto che si possa fruire di
            contenuti XXXXXgrafici in
            rete.Purche' gratis.
          • thebecker scrive:
            Re: XXXXXgrafia: baluardo della libertà
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: Joshthemajor

            E' indubbiamente giusto che si possa fruire
            di

            contenuti XXXXXgrafici in

            rete.

            Purche' gratis.Ovvio! Solo utenti come quelli in foto sicuramente possessori di Iphone pagarebbero per il XXXXX:[img]http://www.modauomo.net/wp-content/uploads/2012/02/Moda-Uomo-primavera.estate-2012-Emporio-Armani.jpg[/img]-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 14 febbraio 2013 17.21-----------------------------------------------------------
          • Curry ka Kyiove scrive:
            Re: XXXXXgrafia: baluardo della libertà
            - Scritto da: thebecker
            Solo utenti come quelli in foto sicuramente
            possessori di Iphone pagarebbero per il
            XXXXXAh quindi solo i fotomodelli pagano per il XXXXX? (newbie)
          • thebecker scrive:
            Re: XXXXXgrafia: baluardo della libertà
            - Scritto da: Curry ka Kyiove
            - Scritto da: thebecker

            Solo utenti come quelli in foto sicuramente

            possessori di Iphone pagarebbero per il

            XXXXX

            Ah quindi solo i fotomodelli pagano per il XXXXX?
            (newbie)Hai letto Iphone nella mia frase?Persone che nel vestire se la tirano (tipo i modelli nella foto), spendono un sacco di soldi per smartphone, insomma vivono solo di apparenza e basta, pagano per qualsiasi cosa. Se gli dici che pagare l'aria è figo lo fanno :D
          • Joshthemajor scrive:
            Re: XXXXXgrafia: baluardo della libertà
            Mah, penso che se taluni ritengano necessario di farsi un account premium su qualche sito... Ben venga!
    • Leguleio scrive:
      Re: XXXXXgrafia: baluardo della libertà
      - Scritto da: Sandro kensan
      Per ricordare un po' di Storia, nelle TV di un
      tempo si poteva vedere di tutto, poi è arrivato
      il *controllo*, la legge, A quale periodo ti riferisci, Sandro kensan?E che cosa intendi con "di tutto"?Non so perché, io ho ricordi esattamente opposti.
  • Nome e cognome scrive:
    ...
    Anche la libera espressione deve avere dei limiti.No alla pedoXXXXXgrafia e altri orrori in rete!
    • Passante scrive:
      Re: ...
      - Scritto da: Nome e cognome
      Anche la libera espressione deve avere dei limiti.
      No alla pedoXXXXXgrafia e altri orrori in rete!Ma neanche nelle strade, sui treni... Il problema non e' il mezzo.
      • panda rossa scrive:
        Re: ...
        - Scritto da: Passante
        - Scritto da: Nome e cognome

        Anche la libera espressione deve avere dei
        limiti.


        No alla pedoXXXXXgrafia e altri orrori in
        rete!

        Ma neanche nelle strade, sui treni... Il problema
        non e' il
        mezzo.Finche' ci sara' gente convinta che basta tagliare le dita perche' piu' nessuno indichi la luna, avremo sempre gente favorevole a queste patetiche scuse per giustificare la censura.
    • Sgabbio scrive:
      Re: ...
      - Scritto da: Nome e cognome
      Anche la libera espressione deve avere dei limiti.

      No alla pedoXXXXXgrafia e altri orrori in rete!Vallo a dire agli utenti ITALIANI di Tumblr, che si trovano con il sito mezzo monco per quella buffonata della "pedoXXXXXgrafia va filtrata"
      • Sgabbia scrive:
        Re: ...
        - Scritto da: Sgabbio
        - Scritto da: Nome e cognome

        Anche la libera espressione deve avere dei
        limiti.



        No alla pedoXXXXXgrafia e altri orrori in rete!

        Vallo a dire agli utenti ITALIANI di Tumblr, che
        si trovano con il sito mezzo monco per quella
        buffonata della "pedoXXXXXgrafia va
        filtrata"Una buffonata? Ma vergognati!
Chiudi i commenti