Opera Mobile sceglie Android

Opera Mobile sceglie Android

Raggiunge gli smartphone equipaggiati con OS Google con tante funzioni interessanti e due grandi assenti: HTML5 e Flash
Raggiunge gli smartphone equipaggiati con OS Google con tante funzioni interessanti e due grandi assenti: HTML5 e Flash

Puntuale come un orologio norvegese, Opera Software porta sui terminali Android la beta 10.1 del suo browser Mobile. Diversamente dalla versione Mini uscita in epoca pre-WiFi, che visualizza pagine pre-digerite da un server proxy, Opera Mobile può anche accedere al web senza intermediari e interpretare i siti web con il suo motore. Alla maniera dei browser desktop.

L'azienda scommette su velocità e facilità d'uso per battere la concorrenza. La versione finale del browser offrirà il supporto per l'accelerazione grafica hardware, dedicata al rendering delle pagine e alla fluidità del pinch-and-zoom, appena introdotto. Nel frattempo, per riuscire nell'impresa, Opera Mobile si affida all'apposita funzione Turbo, che comprime maggiormente i dati.

Tra le funzioni incluse in questa beta 10.1 si segnala il supporto alla grafica vettoriale SVG e alla geolocalizzazione. Inoltre, la sincronizzazione dei preferiti con il browser sul PC, il password manager e la gestione Speed Dial, che permette di accedere rapidamente a segnalibri, cronologia e impostazioni con un semplice tocco. Al momento la beta non supporta Flash e HTML5 ma le future release correggeranno il tiro.

Il software può essere scaricato gratuitamente dal solito Android Market o dal sito ufficiale del produttore. Gira su Android 1.6 o versioni successive, ed è disponibile in 18 lingue diverse.

Roberto Pulito

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

10 11 2010
Link copiato negli appunti