Operazione Fabulinus, pedoporno in manette

6 arresti e 31 denunce per detenzione e distribuzione a mezzo P2P di materiale pedopornografico. Sono i risultati della nuova operazione della Polizia Postale di Palermo. Coinvolti gli utenti di eMule
6 arresti e 31 denunce per detenzione e distribuzione a mezzo P2P di materiale pedopornografico. Sono i risultati della nuova operazione della Polizia Postale di Palermo. Coinvolti gli utenti di eMule

È stata soprannominata Fabulinus , dal nome della divinità romana protettrice dei bambini. Una nuova operazione di contrasto alla proliferazione in Rete di materiale pedopornografico, in particolare attraverso il network eDonkey e il noto client di file sharing eMule .

La Polizia Postale di Palermo – con la supervisione del Servizio di Polizia Postale e delle Comunicazioni di Roma – ha così effettuato più di 30 perquisizioni “locali, personali ed informatiche” in 13 regioni italiane, tra cui Campania, Lazio, Liguria e Lombardia .

In manette sono finite 6 persone, sul totale di 31 soggetti denunciati dalla Polizia Postale siciliana per detenzione e distribuzione a mezzo P2P di una “ingente quantità di materiale pedopornografico”. Sequestrati migliaia di supporti informatici (CD, DVD, pennette USB) contenenti video e foto di abusi sui minori.

Come annunciato dalla stessa Polizia Postale di Palermo, i dispositivi potranno essere utili all’identificazione fisica dei minori coinvolti. L’Operazione Fabulinus era stata avviata circa un anno e mezzo fa con un’attenta fase di monitoraggio delle reti sfruttate dagli utenti di eMule.

Mauro Vecchio

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

27 01 2012
Link copiato negli appunti