Opteron avrà il suo Beowulf a 64 bit

AMD ha annunciato il supporto dell'architettura a 64 bit della sua imminente famiglia di processori Opteron da parte di una nota implementazione del software di clustering open source Beowulf


Sunnyvale (USA) – AMD ha annunciato che Scyld Computing Corporation sta sviluppando una versione a 64 bit ottimizzata per Opteron di Beowulf, una nota architettura open source per il calcolo parallelo dedicata alla creazione di cluster di PC.

La nuova versione di Scyld Beowulf, che si prevede sarà disponibile nella prima metà del 2003, consentirà la costruzione di cluster di server a 64 bit basati sui processori Opteron e una versione avanzata del kernel di Linux.

Come gli Opteron, anche la nuova versione di Beowulf sarà in grado di far girare anche le vecchie applicazioni a 32 bit, “così da proteggere gli investimenti delle aziende”.

Basato sull’architettura Hammer, Opteron dovrebbe arrivare sul mercato intorno ad aprile.

Lo scorso novembre AMD e Cray annunciarono una collaborazione per la costruzione di quello che dovrebbe essere il primo supercomputer basato su processori Opteron. Previsto per il 2004, il nuovo mostro di Cray dovrebbe utilizzare circa 10.000 CPU per una potenza di calcolo complessiva di oltre 40 teraflops.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Re: a quando la stessa fine di mandrake
    ma te pensi di capire qualcosa?Non capisci un cazzo e parli pure di distro linux?Ma vatti a nascondere.
  • Anonimo scrive:
    Ci si dovrebbe informare prima di parlar
    Sento sempre parlare di mandrake come distro per il desktop e per l'utente newbie...Scusate ma i prodotti come la Mandrake prosuite, il Mandrake Single Network Firewall o il Mandrake Multi Network Firewall secondo voi per chi sono?E se poi non sapete chi usa Mandrake date un occhiata a www.mandrakebizcases.comTra le altre cose Mandrake viene usata da TUTTO il controllo aereo belga.Volevo poi spendere due parole sul desktop.Avete mai visto quanti siti Mandrake-correlati ci sono?A parte il Mandrake Club che è a pagamento, abbiamo:- Mandrake User --
    Ti risolve i problemi stranoti- Mandrake Secure --
    Notizie sulla sicurezza- Mandrake Expert --
    è un forum tra utenti SOLO per risolvere i problemi- gli altri commercialiPurtroppo, anche se SuSE e RedHat mi piacciono moltissimo, per i motivi sopracitati, ho sempre e solo dato i miei soldi (per l'acquisto delle distro, e a breve per il Mandrake Club) a Mandrake.Tutto questo perchè mi ero rotto di sentire che Mandrake è solo per il desktop.Già... ma sprecare UN euro per due CD per masterizzare la Pro Suite e usare una partizione per provarle costa troppa fatica.
  • Anonimo scrive:
    Due domande
    Quanto costa?Visto la presenza di software a pagamento devo acquistare N licenze per i miei N computer?Grazie per la eventuali risposte....
  • Anonimo scrive:
    Una sola cosa....
    Perchè tutti si ostinano a far girare applicazioni MicroSozz su Linux.... Che mi frega di usare Office quando c'è OpenOffice che i documenti di Word li apre... e visto che CrossOver è closed-source, non fa altro che far aumentare il costo del prodotto: SuSe Linux costa 129$.... mica poco...
    • Anonimo scrive:
      Re: Una sola cosa....
      perché a qualcuno potrebbe anche interessare avere questa possibilità.far migrare a openoffice anche solo un piccolo ufficio con 15 o 20 impiegati che usano esclusivamente word e excel è decisamente più semplice con crossover office. hai la compatibilità *totale*, e non è mica poco...specie con i documenti molto complessi, openoffice spesso sbaglia.. tra l'altro grazie a crossover office mandi a quel paese microsoft per sempre, ma contemporaneamente puoi continuare a sfruttare le licenze di office che hai pagato. - Scritto da: Anonimo
      Perchè tutti si ostinano a far girare
      applicazioni MicroSozz su Linux....

      Che mi frega di usare Office quando c'è
      OpenOffice che i documenti di Word li
      apre... e visto che CrossOver è
      closed-source, non fa altro che far
      aumentare il costo del prodotto: SuSe Linux
      costa 129$.... mica poco...
      • Ekleptical scrive:
        Re: Una sola cosa....

        tra l'altro grazie a crossover office mandi
        a quel paese microsoft per sempre, ma
        contemporaneamente puoi continuare a
        sfruttare le licenze di office che hai
        pagato. 1) La SuSE la paghi!! E se non la paghi e la copi, alla SuSE non vedono una lira, quindi il business va a spasso!2) Che bisogno ho di passare a Linux in un ufficio? La dipendenza Microsoft non frega obiettivamente niente a nessuno!!! L'importante è il costo/beneficio! Questa ossessione soffocante e oppressiva contro Microsoft c'è solo nella vostra testa (non in quella dell'utente finale, cmq)!3) L'ufficio/piccolo professionista si rivolge per l'aspetto informatico del suo business al classico negozietto di informatica, dove Linux non lo conoscono nemmeno dal binocolo! (E Windows a malapena! Te lo posso assicurare per esperienza pratica di lavoro e amicizie!)Sostituire il più meno economico negozietto, con le parcelle dell'esperto tencico Linux è un suicidio economico!Anzi, per essere precisi, in genere gli uffici cambiano computer una volta ogni morte di papa!Detto questo (le prima cose che mi vengono in mente), mi spieghi qual'è il vantaggio di un passaggio a Linux?
        • Parliamone scrive:
          Re: Una sola cosa....
          - Scritto da: Ekleptical
          Detto questo (le prima cose che mi vengono
          in mente), mi spieghi qual'è il vantaggio di
          un passaggio a Linux?Beh, come dici tu, gli uffici cambiano PC una volta ogni morte di papa... E se non volessero ricomprare tutte le licenze che a suo tempo avevano comprato OEM? Magari negli stessi uffici gia' usavano Linux come server e qualche desktop e il passaggio non sarebbe cosi' traumatico, che ne sai? L'obbligo del passagio a Linux ce lo vedi solo tu (e i troll linari, Dio ce ne scampi!)
        • Anonimo scrive:
          Re: Una sola cosa....
          - Scritto da: Ekleptical

          tra l'altro grazie a crossover office
          mandi

          a quel paese microsoft per sempre, ma

          contemporaneamente puoi continuare a

          sfruttare le licenze di office che hai

          pagato.

          1) La SuSE la paghi!! E se non la paghi e la
          copi, alla SuSE non vedono una lira, quindi
          il business va a spasso!ftp://ftp.suse.com/pub/suse/i386/current/
          2) Che bisogno ho di passare a Linux in un
          ufficio? La dipendenza Microsoft non frega
          obiettivamente niente a nessuno!!!
          L'importante è il costo/beneficio! Questa
          ossessione soffocante e oppressiva contro
          Microsoft c'è solo nella vostra testa (non
          in quella dell'utente finale, cmq)!dillo a quelli che hanno ancora win98 e riavviano 3 volteal giorno e formattano una volta a settimana
          3) L'ufficio/piccolo professionista si
          rivolge per l'aspetto informatico del suo
          business al classico negozietto di
          informatica, dove Linux non lo conoscono
          nemmeno dal binocolo! (E Windows a malapena!
          Te lo posso assicurare per esperienza
          pratica di lavoro e amicizie!)
          Sostituire il più meno economico negozietto,
          con le parcelle dell'esperto tencico Linux è
          un suicidio economico!
          Anzi, per essere precisi, in genere gli
          uffici cambiano computer una volta ogni
          morte di papa!

          Detto questo (le prima cose che mi vengono
          in mente), mi spieghi qual'è il vantaggio di
          un passaggio a Linux?farti stare zitto, cosi` la smetti di dire *******raist
    • GreenDrake scrive:
      Re: Una sola cosa....
      Molto semplice: i formati più utilizzati sono quelli di MS, che non sono aperti.Nel bene e nel male non poterli utilizzare oggi vuol dire tirarsi fuori dal mercato.Quella dei formati è un'altra guerra (non battaglia) che deve essere combattota ad alti livelli.
      • Anonimo scrive:
        Re: Una sola cosa....
        - Scritto da: GreenDrake
        Molto semplice: i formati più utilizzati
        sono quelli di MS, che non sono aperti.
        Nel bene e nel male non poterli utilizzare
        oggi vuol dire tirarsi fuori dal mercato.Non ho avuto la possibilità di usare veramente OpenOffice,comunque da qualche test personale apre bene ifile Office. MAI provato niente con macro o roba del genere , però la cosa divertente è che se fai vedere ilWriter di OpenOffice alla classica segretaria le devi dire:"Guarda che non è Word" [Test personale]
    • Anonimo scrive:
      Re: Una sola cosa....
      - Scritto da: Anonimo
      Che mi frega di usare Office quando c'è
      OpenOffice che i documenti di Word li
      apre... Prova ad aprire un file excel con Open Office o Star Office e poi mi saprai dire.... certo, se uno ha voglia di riscriversi tutte le macro e di riadattare tutto il resto...
      • Anonimo scrive:
        Re: Una sola cosa....
        Peccato che office giri anche su linux.Altre obiezioni cretine ?
        • GreenDrake scrive:
          Re: Una sola cosa....
          Lavori per la MS? ;-)Sei così contento di dover acquistare le licenze di MS solo perchè hanno drogato il mercato con i loro formati?Io uso OpenOffice di solito, ma sono COSTRETTO a regalare soldi alla MS per potere lavorare con i formati DOC, XLS e PPS. Dimmi tu se ti pare cretino buttare 'sti soldi (neachi pochi) dalla "finestra". Certo, puoi autonomanente decidere di non pagare le licenze che devi ogni volta che installi un prodotto MS (anche sotto wine o vmware), però diventi fuorilegge e non è così che si risolve il problema.
        • Anonimo scrive:
          Re: Una sola cosa....
          - Scritto da: Anonimo
          Peccato che office giri anche su linux.
          Altre obiezioni cretine ?Dimmi, furbone, dove sarebbe il vantaggio di Linux se poi devo comunque pagare la licenza per MS office?
    • Anonimo scrive:
      Re: Una sola cosa....
      - Scritto da: Anonimo
      Perchè tutti si ostinano a far girare
      applicazioni MicroSozz su Linux....

      Che mi frega di usare Office quando c'è
      OpenOffice che i documenti di Word li
      apre... e visto che CrossOver è
      closed-source, non fa altro che far
      aumentare il costo del prodotto: SuSe Linux
      costa 129$.... mica poco...Domanda:nel cd di suse esisteranno sia software distribuiti con gpl (il kernel linux ad es.) sia prodottti non opensource. Come ci si regola?Supposto di avere un cd di suse, questo si puo' distribuire e copiare liberamente? E nel caso, si possono installare solo le parti non commerciali?Il discorso poi vale anche per redHat (parti open e parti no)?Grazie a chi mi darà chiarimenti
      • garak scrive:
        Re: Una sola cosa....

        Supposto di avere un cd di suse, questo si
        puo' distribuire e copiare liberamente? E
        nel caso, si possono installare solo le
        parti non commerciali?Copiare no, pero' lo puoi installare su tutte le macchine che vuoi.
        • Anonimo scrive:
          Re: Una sola cosa....
          - Scritto da: garak

          Supposto di avere un cd di suse, questo si

          puo' distribuire e copiare liberamente? E

          nel caso, si possono installare solo le

          parti non commerciali?

          Copiare no, pero' lo puoi installare su
          tutte le macchine che vuoi.Scusami mandrake mi dà un software commerciale per far girare MS office su Linux; basta comprarne una copia e posso installarla su centinaia di PC ?
          • Anonimo scrive:
            Re: Una sola cosa....
            - Scritto da: Anonimo
            - Scritto da: garak


            Supposto di avere un cd di suse,
            questo si


            puo' distribuire e copiare
            liberamente? E


            nel caso, si possono installare solo le


            parti non commerciali?



            Copiare no, pero' lo puoi installare su

            tutte le macchine che vuoi.

            Scusami mandrake mi dà un software
            commerciale per far girare MS office su
            Linux; basta comprarne una copia e posso
            installarla su centinaia di PC ?infatti, non per niente mandrake è in bancarotta perenne.
          • Anonimo scrive:
            Re: Una sola cosa....


            Scusami mandrake mi dà un software

            commerciale per far girare MS office su

            Linux; basta comprarne una copia e posso

            installarla su centinaia di PC ?

            infatti, non per niente mandrake è in
            bancarotta perenne.dunque mandrake mi paga le licenze.....non mi sembra un gran modello di business....
          • GreenDrake scrive:
            Re: Una sola cosa....
            No, la Mandrake ti da la possibilità di far girare i prodotti MS sotto Linux. La licenza OVVIAMENTE te la devi comprare tu.
          • Anonimo scrive:
            Re: Una sola cosa....
            - Scritto da: GreenDrake
            No, la Mandrake ti da la possibilità di far
            girare i prodotti MS sotto Linux. La licenza
            OVVIAMENTE te la devi comprare tu.Certo, ma il prodotto di codeweavers ( o come cavolo si scrive cmq quello per far girare MS Office) è commerciale ma la licenza me la regala mandrake.. giusto?
          • Anonimo scrive:
            Re: Una sola cosa....
            - Scritto da: Anonimo
            - Scritto da: GreenDrake

            No, la Mandrake ti da la possibilità di
            far

            girare i prodotti MS sotto Linux. La
            licenza

            OVVIAMENTE te la devi comprare tu.

            Certo, ma il prodotto di codeweavers ( o
            come cavolo si scrive cmq quello per far
            girare MS Office) è commerciale ma la
            licenza me la regala mandrake.. giusto?No !Ti vende una distribuzione Linux comprensiva di Codeweavers. Da installare su una postazione.
          • Anonimo scrive:
            Re: Una sola cosa....


            No !

            Ti vende una distribuzione Linux comprensiva
            di Codeweavers. Da installare su una
            postazione.Quindi devo comprare tanti CD quanti pc mi servono?
          • Anonimo scrive:
            Re: Una sola cosa....
            - Scritto da: Anonimo




            No !



            Ti vende una distribuzione Linux
            comprensiva

            di Codeweavers. Da installare su una

            postazione.

            Quindi devo comprare tanti CD quanti pc mi
            servono?Si.Il post originale parlava della Suse e non della Mandrake. Codeweavers lo trovi sulla "SuSE Linux Office Desktop".http://www.suse.com/us/private/products/suse_linux/office_desktop/prices.htmlProbabilmente se tu ti limiti all'installazione dei pacchetti free penso che tu possa installare la Suse su tutti i PC che vuoi. A meno che non abbiano posto dei vincoli sul programma di installazione. Sicuramente puoi installare i singoli pacchetti free su più macchine.
  • Anonimo scrive:
    Bene bene!
    E vediamo se questa volta mi funziona la stampante al primo colpo e se non riavvia quando apro un file di testo....
  • Ekleptical scrive:
    Tocchiamo ferro!!!
    Ufff....perchè la SuSE va a sprecare tempo e risorse per una distro "casalinga"?E' un settore che non ha senso e non ha mercato, come la Mandrake in perenne fallimento (e ormai siamo alla volta buona, con tutta probabilità) ha dimostrato in questi anni!E' un suicidio economico, se non altro per un motivo lapalissiano! Si dice sempre che il business dell'Open sta nell'assistenza. Peccato che l'assistenza in campo casalingo e piccolo ufficio non freghi niente a nessuno! Più la si tiene fuori dalla porta meglio è! Tolto pure quello, come sperano di ricavare qualche entrata?Ok che hanno perso un pacco di soldi quest'anno e hanno i bilanci in rosso, però è tutto tempo perso!Dovrebbero concentrare personale e risorse sull'ambito server, l'unico che forse può garantire la sopravvivenza (forse!).Invece di dedicarsi al core-business si buttano su business laterali accessori e senza futuro?Non vorrei dover leggere fra un anno che pure la SuSE è fallita! Anche perchè mi dispiacerebbe: è la distro che uso e preferisco io da sempre! :P
    • Anonimo scrive:
      Re: Tocchiamo ferro!!!
      ...e ormai siamo alla volta buona...Complimenti per la caduta di stile.
      • Ekleptical scrive:
        Re: Tocchiamo ferro!!!

        ...e ormai siamo alla volta buona...


        Complimenti per la caduta di stile.Non è una caduta di stile MIA!E' la Mandrake che da quando è nata che ogni 6 mesi lancia strilli e appelli disperati! E la situazione peggiora continuamente!Ad un certo punto gridare al lupo al lupo stufa!! O fai finta e la pianti o muori e basta!Se il mercato non rende, non rende! E' inutile tirare avanti, a un certo punto!
        • Anonimo scrive:
          Re: Tocchiamo ferro!!!
          ti saluta tua mamma (ora ha la bocca piena e non puo' parlare ahahahahahahah)
        • kensan scrive:
          Re: Tocchiamo ferro!!!
          - Scritto da: Ekleptical
          Non è una caduta di stile MIA!
          E' la Mandrake che da quando è nata che ogni
          6 mesi lancia strilli e appelli disperati! EA parte il fatto che mi pare tu stia scrivendo così tanti post contro linux (sono praticamente tutti tuoi insieme a quelche anonimo) che dubito tu non abbia interessi concreti in materia, comunque dico la mia lo stesso.Mandrake è la distro scelta dal liceo di mio nipote, 25 pc in rete, penso che per le scuole sia una manna dal cielo.
          • Anonimo scrive:
            Re: Tocchiamo ferro!!!
            - Scritto da: kensan

            Mandrake è la distro scelta dal liceo di mio
            nipote, 25 pc in rete, penso che per le
            scuole sia una manna dal cielo.Mi piacerebbe chiedere ai dipendenti di Mandrake se anche per loro è una "manna dal cielo"...
    • Anonimo scrive:
      Re: Tocchiamo ferro!!!
      Se lo dici tu che non ne azzecchi mai una allora non potrà che essere un successo (A proposito ma tu nella vita che fai? vedo che scrivi commenti su punto-informatico 24 ore al giorno)
    • enzogupi scrive:
      Re: Tocchiamo ferro!!!
      - Scritto da: Ekleptical
      Ufff....perchè la SuSE va a sprecare tempo e
      risorse per una distro "casalinga"?Rileggi:"... la disponibilità di SuSE Linux Office Desktop, la sua prima distribuzione specificamente pensata per il mondo delle piccole imprese e dei professionisti. "Ti sembra pensato per l'utente "casalingo" ?Ciao,Enzo.
      • Ekleptical scrive:
        Re: Tocchiamo ferro!!!

        Ti sembra pensato per l'utente "casalingo" ?Infatti ho scritto tra virgolette casalingo!Qual'è la differenza fra il piccolo professionsita e l'utente casalingo dal punto di vista del business?
        • enzogupi scrive:
          Re: Tocchiamo ferro!!!

          Infatti ho scritto tra virgolette casalingo!
          Qual'è la differenza fra il piccolo
          professionsita e l'utente casalingo dal
          punto di vista del business?Calma... forse è solo una questione di termini.Se parliamo di distribuzione per l'utente "casalingo",a me vengono in mente anche giochi, multimedia,grafica e toh, anche chat e p2p.Se parliamo di distribuzione office desktop, io pensoad OpenOffice, evolution, mozilla, gnu-cash, ecc...Che poi ci siano diversi punti in comune è sicuro,però non sono la stessa cosa. Ne convieni?
        • Anonimo scrive:
          Re: Tocchiamo ferro!!!
          - Scritto da: Ekleptical

          Ti sembra pensato per l'utente
          "casalingo" ?

          Infatti ho scritto tra virgolette casalingo!
          Qual'è la differenza fra il piccolo
          professionsita e l'utente casalingo dal
          punto di vista del business?Che l'utente "business" di solito paga il software e non scopiazza tutto, come invece fa l'utente casalingo (SuSE Desktop è una distribuzionea pagamento, se qualcuno non l'avesse capito: crossover non èopen source, tra l'altro).Prospero
          • Anonimo scrive:
            Re: Tocchiamo ferro!!!
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Ekleptical


            Ti sembra pensato per l'utente

            "casalingo" ?



            Infatti ho scritto tra virgolette
            casalingo!

            Qual'è la differenza fra il piccolo

            professionsita e l'utente casalingo dal

            punto di vista del business?

            Che l'utente "business" di solito paga il
            software e non scopiazza tutto,
            come invece fa l'utente casalingo (SuSE
            Desktop è una distribuzione
            a pagamento, se qualcuno non l'avesse
            capito: crossover non è
            open source, tra l'altro).

            Prospero
            Non e' del tutto esatto. Ci sono molti "professionisti", che preferiscono scopiazzare; poi magari si mettono in regola, se le cose vanno bene.
    • Anonimo scrive:
      Re: Tocchiamo ferro!!!
      non concordo nemmeno con una parola.credo che se sarà corredata da validi manuali (magari localizzati), è proprio il prodotto che mancava per iniziare a corrodere quote di mercato nel campo desktop.l'integrazione di crossover office direttamente nella procedura di installazione è una caratteristica veramente interessante che praticamente risolve qualsiasi tipo di problema di compatibilità per la migrazione a linux di uffici anche piuttosto importanti. secondo me venderà una cifra (potrebbe addirittura essere la distro che coinciderà con l'inizio di un utilizzo "misto" di win e linux nella PA tedesca).e poi i tedeschi sono precisi, mi aspetto una distro con le contropalle.
    • Parliamone scrive:
      Re: Tocchiamo ferro!!!
      - Scritto da: Ekleptical
      Ufff....perchè la SuSE va a sprecare tempo e
      risorse per una distro "casalinga"?
      E' un settore che non ha senso e non ha
      mercato, come la Mandrake in perenne
      fallimento (e ormai siamo alla volta buona,
      con tutta probabilità) ha dimostrato in
      questi anni!Beh, a differenza di mandrake, che punta tutto sul desktop, SuSE ha una distro server molto apprezzata e che, AFAIK, vende bene: quindi puo' permettersi il tentativo, anche se non dovesse finire troppo bene.Credo comunque che il target principale possano essere le piccole reti, con magari un server SuSE e terminali ugualmente SuSE ma piu' desktop-oriented
Chiudi i commenti