Oracle divora Berkeley DB

Con l'acquisizione di Sleepycat, Oracle mette le mani su uno dei più anziani e celebri database open source. Il software verrà affiancato ai prodotti Oracle dedicati al fertile settore delle applicazioni mobili ed embedded


Redwood Shores (USA) – Nel corso della settimana Oracle ha acquisito la californiana Sleepycat , sviluppatrice del celebre database open source Berkeley DB . Con questo acquisto il gigante dei database mette in fila un software che, secondo le stime di Sleepycat, è stato fino ad oggi installato oltre 200 milioni di volte: una cifra che ne fa il più diffuso software al mondo della categoria .

Con le sue tre versioni, tra cui una basata su XML e una su Java, Berkeley DB si rivolge potenzialmente a tutti i segmenti del mercato, da quello dei dispositivi embedded a quello dei server. Il settore in cui storicamente ha trovato terreno più fertile è però il primo, e questo grazie a caratteristiche che lo rendono particolarmente adatto all’uso nel real-time e nei dispositivi con poche risorse di calcolo e memoria .

Oracle sostiene che Berkeley DB rappresenta il complemento ideale ai suoi due database , Lite e TimesTen, dedicati al settore embedded e mobile.

Il colosso continuerà a distribuire il database di Sleepycat sotto due diverse licenze : una open source e una commerciale. Niente dovrebbe cambiare, quindi, per i numerosi prodotti open source che utilizzano Berkeley DB: tra questi vi sono BSD Unix, Apache, OpenLDAP, OpenOffice e diverse distribuzioni di Linux.

Berkeley DB è il secondo database open source acquisito da Oracle nel giro di pochi mesi: il primo è stato, lo scorso ottobre, Inno DB . Ma la sua fame di concorrenti open source sembra tutt’altro che placata: Oracle ha infatti messo gli occhi su almeno altre due note società del settore, MySQL e JBoss . La prima ha ribadito proprio in questi giorni la volontà di conservare la propria indipendenza, mentre la seconda, stando alle indiscrezioni, starebbe valutando le offerte di Oracle con un certo interesse.

Se c’è chi guarda con favore al processo di avvicinamento di Oracle all’open source, altri temono che il gigante finirà per inaridire questo mercato inglobando o soffocando i suoi piccoli ma dinamici concorrenti .

Negli scorsi giorni Oracle ha anche annunciato l’ acquisizione della svedese HotSip , un fornitore di infrastrutture di telecomunicazioni e di applicazioni su protocollo SIP (Session Initiation Protocol) per la telefonia su IP, di sistemi di rilevazione di presenza, messaging e conferenza sulle nuove reti convergenti. I termini finanziari della transazione non sono stati resi noti.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Re: m$ diventa ibm?
    risposta:lotus notes / domino
  • Anonimo scrive:
    Re: OOo vs MS Office
    - Scritto da: Anonimo
    Non dimenticare l'assistente di OffizSei proprio un dinosauro! E' un pezzo che non si vede in giro! :D
  • Anonimo scrive:
    Interessante constatazione
    Ho già letto in molti post che Microsoft Office è meglio di Open Office! Poi di seguito le precisazioni sul fatto che OO non costa nulla, che all'utente medio va bene, ecc.Insomma c'è della gente dall'altra parte della barricata che comincia a dire che i prodotti Microsoft sono migliori.Sono colpito.
  • Anonimo scrive:
    Re: Perle ai porci...
    Un po' di formazione, no?Sicuramente all'inizio resisteranno (l'uomo è pigro) ma alla lunga saranno contenti. Almeno questa è la mia esperienza (20 anni di lavoro in informatica).
  • ryuujin scrive:
    Re: Ovvio che MSOffice è meglio ma...
  • Anonimo scrive:
    Licenze office
    perchè le licenze costano un fottio di soldi e nessuna azienda investe del denaro in una risorsa che n migliora effettivamente i propri utili.- Scritto da: Anonimo
    Perchè tante aziende usano Office 97 ancora...
    indovina...
  • Anonimo scrive:
    Re: Ovvio che MSOffice è meglio ma...
    ma perche non la smettete di rompervi il cazzo e andate a lavorare?
  • Anonimo scrive:
    Re: OO=Office 2007? ah ah ah ah
    - Scritto da: Anonimo

    Oste, e' buono il vino ?


    Chiedilo a Stallman che sul suo vino tiene
    conferenze a raffica.Una curiosità, se col vino tieni conferenze a raffica, cosa devi assumere per metterti a ballare come una scimmia mentre gridi ad una platea "developers... developers..." ?
  • Anonimo scrive:
    Re: OO=Office 2007? ah ah ah ah

    Oste, e' buono il vino ?
    Chiedilo a Stallman che sul suo vino tiene conferenze a raffica.
  • Anonimo scrive:
    Re: sei pronto per il cambio?

    se tutte le risposte sono si allora sei pronto
    per visitare il sito: http://it.openoffice.org e
    scaricare la tua suite
    No spamm grazie.
  • Anonimo scrive:
    Re: Perle ai porci...

    Che c'entra? Era solo una metafora! :s
    E presumo la stessa metafora valga anche per office e OO ovvero usa quello che preferisce e non quello che certuni superesperti vorrebbero liberamente imporre.
  • Anonimo scrive:
    sei pronto per il cambio?
    hai un pc abbastanza nuovo?sei una persona intelligente e hai voglia di provare la concorrenza?hai la possibilità di scaricare più di 50MB o conosci qualcuno che lo possa fare?hai i diritti di amministratore sul tuo pc?vuoi investire sul tuo futuro?se tutte le risposte sono si allora sei pronto per visitare il sito: http://it.openoffice.org e scaricare la tua suite
  • Anonimo scrive:
    Re: BEATA IGNORANZA!!!


    ah, certo, eccolo quello con la frase "lei non sa
    chi sono io".

    Io sono un admin Domino CERTIFICATO, quindi
    magari so quello che dico. Ci lavoro da oltre 10
    anni, ok?
    Tanto per stabilire "chi ce l'ha più lungo"...
    Da un cafone come te non mi farei installare e configurare neanche Winzip!Modera i toni che fai più bella figura vala'!
  • Anonimo scrive:
    Re: Ovvio che MSOffice è meglio ma...

    Se lo studente può risparmiare quei 150 dollari e
    avere un prodotto che, per quello che gli serve,
    fa le stesse cose, perchè non dovrebbe essere un
    problema?
    Potrebbero scendere a 75 dollari, e già sarebbe
    molto più allettante.
    Selo studente vuole prende OO e amen. Quale è il problema?
  • Anonimo scrive:
    Re: Ovvio che MSOffice è meglio ma...

    se avessi letto il mio messaggio forse avresti
    capito il senso del discorso: non puoi condannare
    un software (tra l'altro come msoffice) se costa
    150 dollari

    ma evidentemente non riuscite proprio a
    scrollarvi la mortadella dagli occhi
    E ovviamente danno giu di testa se qualcuno afferma che open è bello perchè grativs vedi dichiarazioni di Stallman.
  • Anonimo scrive:
    Re: Ovvio che MSOffice è meglio ma...
    - Scritto da: Anonimo
    Grazie al cavolo che MSOffice è meglio di
    OpenOffice, visto che costa 800mila delle vecchie
    lire. MA se la gente i software li comprasse,
    come sarebbe giusto, quanti sarebbero a spendere
    quasi uno stipendio medio da operaio per scrivere
    due lettere?
    Verissimo è una vergogna anche che esista la ferrari, un operaio la dovrebbe comprare per andare al lavoro?Non parliamo degli stilisti, un operaio non se li può permettere e quindi non dovrebbero esistere. Distruggiamo tutti i cantieri navali che non ho mai vistoun operaio con lo yacht, terra bruciata per l'industria aerea ecc. ecc. ecc.
  • Anonimo scrive:
    Re: Perle ai porci...
    Che ti piaccia o no il SW per chi lo usa (e lo paga) è un cacciavite. Uno strumento per raggiungere uno scopo. Una soluzione.E chi lo utilizza tutti i giorni è pagato per portare risultati che non sono il buon utilizzo del tuo cacciavite.Chi è l'impiegato che ha studiato il manuale del telefono dalle 340 funzioni sulla scrivania o -per esempio- della macchina fax? Basta sapere dove si infila il foglio, dove si digita il numero per farlo partire e basta. Il resto è poesia.I sw office vengono usati per redigere documenti e/o presentazioni e/o creare statistiche e/o svolgere in automatico compiti ripetitivi. Ma questo deve farlo la macchina nella maniera più semplice possibile, poichè tutto cio' che non è elementare ed immediato per l'azienda è un costo. Nessun dipendente è pagato per diventare un meccanico per ben gestire l'auto aziendale, alla quale si chiede di andare dal cliente e tornare.Nel mio caso certamente non sono pagato per diventare un esperto di HW da videoconferenza perchè devo incontrarmi in video con il cliente lontano. Devo sapere dove mettermi nella sala e quali tasti premere per cominciare. Fine.Allo stesso modo non sono pagato per perdere magari giorni di lavoro per diventare un mago nell'utilizzare un sw che è stato comprato perchè io possa scriverci le mie lettere ai clienti e/o trovare dove ottenere dati per prendere una decisione.Per questo tu ed i tuoi colleghi esistete. Se fate un SW divino ed elegante ma per apprenderlo devo distogliere i miei collaboratori dai loro obiettivi per giorni e giorni allora la vostra proposta non è una soluzione. E' un problema.Non sputare nel piatto in cui mangi e che esiste perchè persone più intelligenti di te te l'hanno messo davanti.
  • Anonimo scrive:
    Re: OOo vs MS Office
    - Scritto da: TrollSpammer
    chi mi spiega perché dovrei usare quella ciofeca
    opensorcia di openoffice (che già dal nome mi sa
    che è open ai bugs) rispetto a ms office.
    OO ce l'ha le wordart? le clipart sono carine
    uguali? ce l'ha la possibilità di incorporare
    oggetti OLE? e il visual basic script?Molto coerente con il thread -La solita minestra-:"è ora che bill salti dalla finestra"Un nick, un programma :|
  • Anonimo scrive:
    Re: Ovvio che MSOffice è meglio ma...

    non condivido nemmeno quelli... anche se, a parte
    un certo trollspammer, sono davvero pochi quelli
    che spalano merda su OO senza un minimo di
    ragionamentoIl fatto che si chiami TROLLspammer non ti fa pensare a niente?Comunque in questi forum ci sono molti troll, che si schierano da una parte o dall'altra a seconda della notizia. Persone obiettive ce ne sono poche.
  • Anonimo scrive:
    Re: Ovvio che MSOffice è meglio ma...
    - Scritto da: Anonimo
    beh, il termine "mortadella" è molto
    esplicativo... sta a significare quel genere di
    paraocchi che usano alcuni per stare in pace con
    la propria coscienza e i vicini di casa ;) Appunto: non mi si addice e tu non puoi dirmelo non conoscendomi o pensando di conoscermi da 2 messaggi.
    comunque voglio solo farti notare l'elenco dei
    post che denigrano msoffice, per il semplice
    motivo che non è open source e non è gratisQuei commenti lasciano il tempo che trovano: sono sostanzialmente inutili.Quando una persona sceglie un software generalmente si basa su diffusione, funzionalità, costo (con assistenza/non), varie ed eventali. Solo questo conta.
  • Anonimo scrive:
    Re: Ovvio che MSOffice è meglio ma...
    - Scritto da: Anonimo

    comunque voglio solo farti notare l'elenco dei

    post che denigrano msoffice, per il semplice

    motivo che non è open source e non è gratis

    Vogliamo fare il confronto con l'elenco dei post,
    in altri articoli, che denigrano OOo solo perchè
    è open source e gratis?non condivido nemmeno quelli... anche se, a parte un certo trollspammer, sono davvero pochi quelli che spalano merda su OO senza un minimo di ragionamento
  • Anonimo scrive:
    Re: Ovvio che MSOffice è meglio ma...

    comunque voglio solo farti notare l'elenco dei
    post che denigrano msoffice, per il semplice
    motivo che non è open source e non è gratisVogliamo fare il confronto con l'elenco dei post, in altri articoli, che denigrano OOo solo perchè è open source e gratis?
  • Anonimo scrive:
    Re: Ovvio che MSOffice è meglio ma...
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo



    - Scritto da: Anonimo





    - Scritto da: Anonimo







    - Scritto da: Anonimo




    MSOffice per home e studenti costa circa
    150




    dollari




    mentre per le aziende arriva fino a 400

    circa









    non mi sembrano dei prezzi inaccessibili


    oppure




    un abuso, considerando anche l'assistenza

    che




    offre MS, direi che MSoffice costa molto

    meno


    di




    open office







    Cavolo che Ottima Argomentazione! :D







    150 dollari sono meno di 0 dollari :D









    ecco la prova tangibile della mia teoria: i


    linari smetteranno di urlare solo quando


    smetteranno del tutto di lavorare



    se avessi letto il mio messaggio forse avresti

    capito il senso del discorso: non puoi
    condannare

    un software (tra l'altro come msoffice) se costa

    150 dollari

    Infatti, concordo. E non stavamo neanche parlando
    di funzionalità, stavamo parlando di _costo_.

    Non concordo sul fatto che msoffice (assistenza
    inclusa) costi meno di openoffice.

    Come ti ho fatto notare non tutti usano
    l'assistenza.



    ma evidentemente non riuscite proprio a

    scrollarvi la mortadella dagli occhi

    Ma evidentemente gli oltranzisti winari non
    riescono a fare un discorso serio senza dover
    tirare fuori "linari", "lavorare" e altre
    amenità.

    Sveglia e non ricominciare con "linari".beh, il termine "mortadella" è molto esplicativo... sta a significare quel genere di paraocchi che usano alcuni per stare in pace con la propria coscienza e i vicini di casa ;) comunque voglio solo farti notare l'elenco dei post che denigrano msoffice, per il semplice motivo che non è open source e non è gratis
  • Anonimo scrive:
    Re: Ovvio che MSOffice è meglio ma...
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo



    - Scritto da: Anonimo





    - Scritto da: Anonimo



    MSOffice per home e studenti costa circa 150



    dollari



    mentre per le aziende arriva fino a 400
    circa







    non mi sembrano dei prezzi inaccessibili

    oppure



    un abuso, considerando anche l'assistenza
    che



    offre MS, direi che MSoffice costa molto
    meno

    di



    open office





    Cavolo che Ottima Argomentazione! :D





    150 dollari sono meno di 0 dollari :D






    ecco la prova tangibile della mia teoria: i

    linari smetteranno di urlare solo quando

    smetteranno del tutto di lavorare

    se avessi letto il mio messaggio forse avresti
    capito il senso del discorso: non puoi condannare
    un software (tra l'altro come msoffice) se costa
    150 dollariInfatti, concordo. E non stavamo neanche parlando di funzionalità, stavamo parlando di _costo_.Non concordo sul fatto che msoffice (assistenza inclusa) costi meno di openoffice.Come ti ho fatto notare non tutti usano l'assistenza.
    ma evidentemente non riuscite proprio a
    scrollarvi la mortadella dagli occhiMa evidentemente gli oltranzisti winari non riescono a fare un discorso serio senza dover tirare fuori "linari", "lavorare" e altre amenità.Sveglia e non ricominciare con "linari".
  • Anonimo scrive:
    Re: Ovvio che MSOffice è meglio ma...
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo



    - Scritto da: Anonimo





    - Scritto da: Anonimo



    MSOffice per home e studenti costa circa 150



    dollari



    mentre per le aziende arriva fino a 400
    circa







    non mi sembrano dei prezzi inaccessibili

    oppure



    un abuso, considerando anche l'assistenza
    che



    offre MS, direi che MSoffice costa molto
    meno

    di



    open office





    Cavolo che Ottima Argomentazione! :D





    150 dollari sono meno di 0 dollari :D






    ecco la prova tangibile della mia teoria: i

    linari smetteranno di urlare solo quando

    smetteranno del tutto di lavorare

    se avessi letto il mio messaggio forse avresti
    capito il senso del discorso: non puoi condannare
    un software (tra l'altro come msoffice) se costa
    150 dollari

    ma evidentemente non riuscite proprio a
    scrollarvi la mortadella dagli occhiSe lo studente può risparmiare quei 150 dollari e avere un prodotto che, per quello che gli serve, fa le stesse cose, perchè non dovrebbe essere un problema?Potrebbero scendere a 75 dollari, e già sarebbe molto più allettante.
  • Anonimo scrive:
    Re: Ovvio che MSOffice è meglio ma...
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo



    - Scritto da: Anonimo





    - Scritto da: Anonimo



    MSOffice per home e studenti costa circa 150



    dollari



    mentre per le aziende arriva fino a 400
    circa







    non mi sembrano dei prezzi inaccessibili

    oppure



    un abuso, considerando anche l'assistenza
    che



    offre MS, direi che MSoffice costa molto
    meno

    di



    open office





    Cavolo che Ottima Argomentazione! :D





    150 dollari sono meno di 0 dollari :D






    ecco la prova tangibile della mia teoria: i

    linari smetteranno di urlare solo quando

    smetteranno del tutto di lavorare

    Devi sapere che non tutti quelli che usano
    openoffice usano l'assistenza, al pari di quelli
    di msoffice...

    Adesso vorresti ripetermi che considerando
    l'assistenza msoffice (150$) costa di meno di
    openoffice (0$)?se avessi letto il mio messaggio forse avresti capito il senso del discorso: non puoi condannare un software (tra l'altro come msoffice) se costa 150 dollarima evidentemente non riuscite proprio a scrollarvi la mortadella dagli occhi
  • Anonimo scrive:
    Re: Ovvio che MSOffice è meglio ma...
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo



    - Scritto da: Anonimo


    MSOffice per home e studenti costa circa 150


    dollari


    mentre per le aziende arriva fino a 400 circa





    non mi sembrano dei prezzi inaccessibili
    oppure


    un abuso, considerando anche l'assistenza che


    offre MS, direi che MSoffice costa molto meno
    di


    open office



    Cavolo che Ottima Argomentazione! :D



    150 dollari sono meno di 0 dollari :D



    ecco la prova tangibile della mia teoria: i
    linari smetteranno di urlare solo quando
    smetteranno del tutto di lavorarese avessi letto il mio messaggio forse avresti capito il senso del discorso: non puoi condannare un software (tra l'altro come msoffice) se costa 150 dollarima evidentemente non riuscite proprio a scrollarvi la mortadella dagli occhi
  • Anonimo scrive:
    Re: Ovvio che MSOffice è meglio ma...

    ecco la prova tangibile della mia teoria: i
    linari smetteranno di urlare solo quando
    smetteranno del tutto di lavorareTu non stai bene
  • Anonimo scrive:
    Re: Ovvio che MSOffice è meglio ma...
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo



    - Scritto da: Anonimo


    MSOffice per home e studenti costa circa 150


    dollari


    mentre per le aziende arriva fino a 400 circa





    non mi sembrano dei prezzi inaccessibili
    oppure


    un abuso, considerando anche l'assistenza che


    offre MS, direi che MSoffice costa molto meno
    di


    open office



    Cavolo che Ottima Argomentazione! :D



    150 dollari sono meno di 0 dollari :D



    ecco la prova tangibile della mia teoria: i
    linari smetteranno di urlare solo quando
    smetteranno del tutto di lavorareDevi sapere che non tutti quelli che usano openoffice usano l'assistenza, al pari di quelli di msoffice...Adesso vorresti ripetermi che considerando l'assistenza msoffice (150$) costa di meno di openoffice (0$)?
  • Anonimo scrive:
    Re: Ovvio che MSOffice è meglio ma...
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    MSOffice per home e studenti costa circa 150

    dollari

    mentre per le aziende arriva fino a 400 circa



    non mi sembrano dei prezzi inaccessibili oppure

    un abuso, considerando anche l'assistenza che

    offre MS, direi che MSoffice costa molto meno di

    open office

    Cavolo che Ottima Argomentazione! :D

    150 dollari sono meno di 0 dollari :D
    ecco la prova tangibile della mia teoria: i linari smetteranno di urlare solo quando smetteranno del tutto di lavorare
  • Anonimo scrive:
    Re: Ovvio che MSOffice è meglio ma...
    - Scritto da: Anonimo
    MSOffice per home e studenti costa circa 150
    dollari
    mentre per le aziende arriva fino a 400 circa

    non mi sembrano dei prezzi inaccessibili oppure
    un abuso, considerando anche l'assistenza che
    offre MS, direi che MSoffice costa molto meno di
    open officeCavolo che Ottima Argomentazione! :D 150 dollari sono meno di 0 dollari :D
  • Anonimo scrive:
    Re: Ovvio che MSOffice è meglio ma...
    - Scritto da: Anonimo
    Grazie al cavolo che MSOffice è meglio di
    OpenOffice, visto che costa 800mila delle vecchie
    lire. MA se la gente i software li comprasse,
    come sarebbe giusto, quanti sarebbero a spendere
    quasi uno stipendio medio da operaio per scrivere
    due lettere?MSOffice per home e studenti costa circa 150 dollarimentre per le aziende arriva fino a 400 circanon mi sembrano dei prezzi inaccessibili oppure un abuso, considerando anche l'assistenza che offre MS, direi che MSoffice costa molto meno di open officeil problema è voi vedete le licenze software come il diavolo

    Per l'utente medio domestico, ma anche per la
    maggior parte degli utenti aziendali, le
    funzionalità di OpenOffice sono più che
    sufficenti; a mio avviso, l'unico vero difetto di
    OO è la pesantezza: mentre Word si apre in pochi
    secondi, OO si apre in decine di secondi. Ma
    forse non è un difetto tale da giustificare il
    riversamento di uno stipendio da operaio nelle
    casse di Bill Gates...ok... open office è un'alternativa per chi non ha grandi esigenzema finiamola di fare paragoni basandosi solo sui costi, perchè non avreste molta possibilità di successo se impiantassimo una discussione seria

    Purtroppo, però, poiché va di moda installare i
    software pirati oppure - nel migliore dei casi -
    comprarli in bundle con il PC senza rendersi
    conto che incidono nel costo della macchina - a
    molti nemmeno viene fatto di cercare alternative
    forse di caratteristiche leggermente inferiori ma
    sempre più che adeguate alle proprie necessità.chi è pirata per scelta non contribuirà probabilmente mai nelle donazioni per $UN, ops... scusa volevo dire la comunità open source
  • Anonimo scrive:
    parla per te...


    E vogliamo parlare del font?
    Glielo ha mai spiegato qualcuno agli utonti che
    il font che usano per scrivere un documento deve
    essere presente anche sul PC di chi legge se
    vogliono che si veda? Evidentemente no.Impara ad usarlo, è dalla versione 97 che i font possono essere incorporati nel documento...
    E poi ce n'e' un'altra... quando vanno a scrivere
    qualcosa per sbaglio nell'ultima riga, la 65535.
    Si accorgono che hanno sbagliato, la cancellano,
    ma la cancellano male, che la cella resta vuota
    ma utilizzata, cosi' quando mandano il tabulato
    in stampa, invece di due pagine, ne stampano
    2000, di cui 1998 vuote!Tu insegnagli ad impostare l'area di stampa (sempre che tu ne conosca l'esistenza)!
    E questo nuovo Office che cosa fa per migliorare
    questa situazione?
    Niente, mi pare... l'articolo parla di chissa'
    quali nuovi servizi, integrazioni, effetti
    speciali.
    Ma se quello che poi deve usarlo e' un idiota, i
    danni che crea sono sempre gli stessi!Se quelli che insegnano non sanno utilizzarlo come te sarà difficile che lo sappiano usare i tuoi allievi (poveracci)...
  • zanac scrive:
    Re: Un po' di oggettività !
    Seleziono tab2, tasto destro del mouse, copia.Sposto il cursore sulla destinazione, cltr+v (incolla).Seleziono tab2 (quella originale, non la copia che ho appena ottenuto), tasto destro, righe, elimina.Come in Word anche in OOO a volte si devono fare cose trucchettose, basta un po' di ingegno! ;)
  • Anonimo scrive:
    Ovvio che MSOffice è meglio ma...
    Grazie al cavolo che MSOffice è meglio di OpenOffice, visto che costa 800mila delle vecchie lire. MA se la gente i software li comprasse, come sarebbe giusto, quanti sarebbero a spendere quasi uno stipendio medio da operaio per scrivere due lettere?Per l'utente medio domestico, ma anche per la maggior parte degli utenti aziendali, le funzionalità di OpenOffice sono più che sufficenti; a mio avviso, l'unico vero difetto di OO è la pesantezza: mentre Word si apre in pochi secondi, OO si apre in decine di secondi. Ma forse non è un difetto tale da giustificare il riversamento di uno stipendio da operaio nelle casse di Bill Gates...Purtroppo, però, poiché va di moda installare i software pirati oppure - nel migliore dei casi - comprarli in bundle con il PC senza rendersi conto che incidono nel costo della macchina - a molti nemmeno viene fatto di cercare alternative forse di caratteristiche leggermente inferiori ma sempre più che adeguate alle proprie necessità.
  • Anonimo scrive:
    Re: Perle ai porci...
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo





    - Scritto da: Anonimo


    io non capisco tutto questo accanimento contro


    gli UTONTI...già che il termine per me è più


    dispregiativo per chi lo dice che per chi lo


    riceve, ma se ci pensiamo un momento, se non
    ci


    fossero gli utenti ma a che servirebbero i
    super


    informatici? Fate voi.....Andrea



    Ti faccio un esempio classico di un qualunque

    ufficio.

    Da una parte il cliente che deve inviare o

    ricevere un documento.

    Dall'altra l'utonto che dispone delle seguenti

    risorse aziendali:

    1) PC (con windows e office)

    2) Rete internet

    3) Stampante

    4) Fax

    5) Carta e penna



    Primo scenario: il cliente telefona.

    C: "Buongiorno devo inviarvi della
    documentazione"

    U: "Puo' mandarla per fax: le do' il numero"

    C: "Ma non avete una mail?"

    U: "Si, ma se fa un fax e' meglio (?)"

    C: "Senta, non ho il fax. Per fare un fax devo

    stampare, scendere a cercare dove spediscono e
    mi

    costa pure dei soldi"

    U: "Allora mandi per posta ordinaria"

    C: "Ma per favore, se me lo fa spedire per mail

    faccio prima, arriva subito e a costo zero."

    U: "Va bene, se proprio non puo' fare

    altrimenti..."



    ...arriva la mail.

    A questo punto l'Utonto chiama me (help desk

    aziendale).

    U: "Un cliente mi ha mandato una mail con dei

    documenti ma non riesco a leggerla"

    H: "Ci sara' un allegato".

    U: "Si, ma non si apre."

    H: "Inoltrami la mail che ci guardo."

    U: "Come si fa?"

    H: "C'e' un pulsante li' sopra con su scritto

    "INOLTRA""

    U: "Ah, e' vero, non lo avevo visto..."



    ...arriva il forward.

    A questo punto si presentano di solito questi

    casi:

    l'allegato e' uno zip (che l'utonto non sa

    aprire, o se sa aprire poi non sa estrarre, o se

    sa estrarre poi non sa dove lo ha salvato...)

    oppure l'allegato e' un file che per ignoti

    motivi non ha estensione...

    oppure e' un banale .doc che a me si apre

    benissimo...

    Vabbe'.

    Dopodiche' succede che il documento una volta

    ricevuto viene STAMPATO, cancellato dalla mail,

    la STAMPA inoltrata a mano all'ufficio di

    competenza che RIDIGITA il documento come se

    fosse arrivato via FAX.



    E tu mi chiedi come sarebbe il mondo senza gli

    UTONTI?

    Per me sarebbe un mondo in cui potrei fare solo

    il mio lavoro invece che fare sia il mio che il

    loro, che tanto mi pagano uguale.







    Vorrei che tutti i tuoi UTONTI fossero
    intelligenti e smart come sei tu, così andresti a
    chiedere l'elemosina al semaforo. Fai il tuo
    lavoro e impara un pò di umiltà, così magari le
    tue frustrazioni diminuiscono e la smetti di
    sognarti T'polIl mio lavoro non è quello di addestratore di scimmie; eppure mi tocca fare anche questo.
  • Anonimo scrive:
    Re: OOo vs MS Office
    Fatti una ragazza, che a furia di seghe ti si secca.
  • Anonimo scrive:
    Re: Perle ai porci...
    - Scritto da: matcion
    Quale di queste cose non accade con gli altri
    software per l'uffico, tipo Open Office?Quanto l'hai pagato Open Office?
  • Anonimo scrive:
    Re: Perle ai porci...
    Si presume che chi sia stato assunto con determinate competenze sbandierate nel curriculum vitae le sappia anche mettere in pratica.
  • Anonimo scrive:
    Re: Perle ai porci...
    - Scritto da: Anonimo
    io non capisco tutto questo accanimento contro
    gli UTONTI...già che il termine per me è più
    dispregiativo per chi lo dice che per chi lo
    riceve, ma se ci pensiamo un momento, se non ci
    fossero gli utenti ma a che servirebbero i super
    informatici? Fate voi.....AndreaVadano a zappare la terra, se non sono capaci neanche di far queste semplici cose.
  • TADsince1995 scrive:
    Re: Perle ai porci...

    In effetti non capisco perchè gli altri si
    ostinano a utilizzare l'auto senza chiederti un
    parere.Che c'entra? Era solo una metafora! :s TAD
  • Anonimo scrive:
    Re: Perle ai porci...

    E' come spendere 300000 euro per comprare una
    Ferrari e poi usarla per muoversi in mezzo al
    traffico e per fare la spesa...
    In effetti non capisco perchè gli altri si ostinano a utilizzare l'auto senza chiederti un parere.
  • Anonimo scrive:
    Re: Perle ai porci...
    - Scritto da: Anonimo


    - Scritto da: Anonimo

    io non capisco tutto questo accanimento contro

    gli UTONTI...già che il termine per me è più

    dispregiativo per chi lo dice che per chi lo

    riceve, ma se ci pensiamo un momento, se non ci

    fossero gli utenti ma a che servirebbero i super

    informatici? Fate voi.....Andrea

    Ti faccio un esempio classico di un qualunque
    ufficio.
    Da una parte il cliente che deve inviare o
    ricevere un documento.
    Dall'altra l'utonto che dispone delle seguenti
    risorse aziendali:
    1) PC (con windows e office)
    2) Rete internet
    3) Stampante
    4) Fax
    5) Carta e penna

    Primo scenario: il cliente telefona.
    C: "Buongiorno devo inviarvi della documentazione"
    U: "Puo' mandarla per fax: le do' il numero"
    C: "Ma non avete una mail?"
    U: "Si, ma se fa un fax e' meglio (?)"
    C: "Senta, non ho il fax. Per fare un fax devo
    stampare, scendere a cercare dove spediscono e mi
    costa pure dei soldi"
    U: "Allora mandi per posta ordinaria"
    C: "Ma per favore, se me lo fa spedire per mail
    faccio prima, arriva subito e a costo zero."
    U: "Va bene, se proprio non puo' fare
    altrimenti..."

    ...arriva la mail.
    A questo punto l'Utonto chiama me (help desk
    aziendale).
    U: "Un cliente mi ha mandato una mail con dei
    documenti ma non riesco a leggerla"
    H: "Ci sara' un allegato".
    U: "Si, ma non si apre."
    H: "Inoltrami la mail che ci guardo."
    U: "Come si fa?"
    H: "C'e' un pulsante li' sopra con su scritto
    "INOLTRA""
    U: "Ah, e' vero, non lo avevo visto..."

    ...arriva il forward.
    A questo punto si presentano di solito questi
    casi:
    l'allegato e' uno zip (che l'utonto non sa
    aprire, o se sa aprire poi non sa estrarre, o se
    sa estrarre poi non sa dove lo ha salvato...)
    oppure l'allegato e' un file che per ignoti
    motivi non ha estensione...
    oppure e' un banale .doc che a me si apre
    benissimo...
    Vabbe'.
    Dopodiche' succede che il documento una volta
    ricevuto viene STAMPATO, cancellato dalla mail,
    la STAMPA inoltrata a mano all'ufficio di
    competenza che RIDIGITA il documento come se
    fosse arrivato via FAX.

    E tu mi chiedi come sarebbe il mondo senza gli
    UTONTI?
    Per me sarebbe un mondo in cui potrei fare solo
    il mio lavoro invece che fare sia il mio che il
    loro, che tanto mi pagano uguale.


    Vorrei che tutti i tuoi UTONTI fossero intelligenti e smart come sei tu, così andresti a chiedere l'elemosina al semaforo. Fai il tuo lavoro e impara un pò di umiltà, così magari le tue frustrazioni diminuiscono e la smetti di sognarti T'pol
  • Anonimo scrive:
    Re: Perle ai porci...
    quindi.. conclusione è che un semplice WordPad basta e avanza?:)ma .. anche quello è gratis.. (o quasi)... :)
  • Anonimo scrive:
    Re: Per quelli che...
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo


    Dove lavoro io ho risolto il tutto installando

    cygnus e perl e scrivendo opportune procedure

    batch.

    Spiega un po' meglio. Sono curioso.Niente di che...Cygnus mi mette a disposizione una vera shell con cui si possono scrivere degli script con un minimo di utilita'.Perl mi permette di scrivere qualcosa di piu' potente per entrare all'interno dei files ed estrarre informazioni dagli stessi e cosi', tutte le volte che c'e' una certa esigenza viene scritta una certa procedura che fa quello che serve.Ad esempio, tutte le volte che alcuni files vengono modificati, viene inviata automaticamente una mail a tutti i componenti del gruppo di lavoro con la notifica che il file e' stato modificato.Oppure ce n'e' un'altra che dato un file excel e il backup della versione precedente fa la differenza delle due, quindi tira fuori solo le righe nuove o modificate e le va ad inserire in un database.Non so... non me le ricordo mica tutte...Sono quasi tutte procedurine di una certa banalita', ma fondamentali per l'automazione.Un'altra si occupa di rinominare i files in modo che il nome corrisponda ad un certo formato...Ma potrei farne mille... c'e' una esigenza, la risolvo con del codice.
  • Anonimo scrive:
    Re: Perle ai porci...
    - Scritto da: TADsince1995
    Ma nella stragrande maggioranza delle
    realtà, openoffice è già MOLTO più che
    sufficiente... In quel caso regalare soldi a
    Microsoft non vedo che senso avrebbe...IMHO una suite per ufficio che potrebbe andare benissimo se solo ci fosse sotto windows è KOffice. IMHO una delle migliori come rapporto usabilità/funzionalità
  • Anonimo scrive:
    Re: Un po' di oggettività !
    - Scritto da: Anonimo

    Vedo di spiegarmi con un disegno



    +---------------------------------+

    | tab 1 |

    | +-----------------+ |

    | | tab 2 | |

    | +-----------------+ |

    +--------------------------------+

    Beh? La tab 1 è quella esterna, e noi che abbiamo
    detto?Prova a spostare il tab 2 e casualmente te lo troverai agganciato inrimediabilmente al tab 1, il che significa che non potrai spostare il tab 2.
  • Anonimo scrive:
    Re: Un po' di oggettività !

    Vedo di spiegarmi con un disegno

    +---------------------------------+
    | tab 1 |
    | +-----------------+ |
    | | tab 2 | |
    | +-----------------+ |
    +--------------------------------+Beh? La tab 1 è quella esterna, e noi che abbiamo detto?
  • Anonimo scrive:
    Re: Un po' di oggettività !

    Spiegati meglio per favore, perché se intendevi
    l'esatto opposto mi sa che hai sbagliato post.
    Tu hai detto che non è possibile spostare una
    tabella che ne contenga un'altra.ho detto



    Prova ad esempio a inserire una tabella in



    un'altra tabella e poi sposta la prima,


    scoprirai



    che su OO non è possibile.e sottolineo "POI SPOSTA LA PRIMA", ciò che dici tu sarebbe come spostare l'ultima tabella di cui stavo parlando.Vedo di spiegarmi con un disegno+---------------------------------+| tab 1 || +-----------------+ || | tab 2 | || +-----------------+ |+--------------------------------+
  • Anonimo scrive:
    Re: BEATA IGNORANZA!!!
    - Scritto da: Anonimo
    2 emeriti imbec.....e chi siete voi non ce ne può
    fregar de meno
    quoto, registratevi e usate la pi box
  • Anonimo scrive:
    Re: BEATA IGNORANZA!!!
    - Scritto da: Anonimo
    Io sono un admin Domino CERTIFICATO, Per quel che conta sono anche io un admin certificato sulla 6.5. E a breve lo sarò sulla 7. Sulle mie certificazioni non voglio aggiungere altro.

    Domino/Notes = Windows + Office + Exchange +

    Sharepoint
    ah, certo, Office e Notes sono la stessa cosa...
    ma LOLLLLLLL!!!!!Non ho detto che Office e Notes sono la stessa cosa. Io sostengo che la piattaforma Microsoft propone un modello di collaborazione diverso da quello di Notes ma non per questo meno valido. Sicuramente con Notes abbiamo delle cose molto interessanti (anche molto tempo fa) ma (oggi) la proposta Microsoft è molto buona e in alcuni casi anche migliore. Non è però direttamente confrontabile. Invece è confrontabile con Workplace.
    Tu lo sai perchè IBM sta sviluppando workplace?
    ...
    IBM ha come obiettivo quello di spingere la
    diffusione di WebSphere nel modo più assoluto.
    Non è un caso che TUTTE le suite di prodotti di
    IBM contengano una versione di websphere
    ...
    Bene, Domino era un problema per WebSphere nei
    clienti SOHO, perchè dato il supporto a Java,
    toglieva clienti a WebSphere. Quindi l'idea di
    inserire in qualche modo WebSphere
    nell'architettura di Domino, in modo da renderlo
    "vassallo".Non riesco a capire: WebSphere vassallo di Domino o viceversa? In ogni caso mi pare una decisione folle.

    Se il modello MS è inferiore mi devi spiegare

    perchè IBM sta facendo la stessa cosa.

    Certo, se poi tu ne sai di più di McDate,
    allora... Insomma se non ho capito male IBM sta facendo Workplace per portare i clienti Domino su WebSphere perchè altrimenti Domino sottraeva i clienti a WebSphere. Giusto? Se è così perchè lavorare su Domino? E' meglio lavorare su Workplace.E' comunque un dato di fatto che IBM WCS è una piattaforma collaborativa che non abbisogna assolutamente di Domino e che propone un modello simile a quello della piattaforma MS. L'impressione che ho è che gli amici di IBM si stiano arrampicando sugli specchi per spiegare le virate sui prodotti che hanno fatto recentemente. O forse si fanno...
  • TrollSpammer scrive:
    Ma Word..
    continua a formattare il testo x cavoli suoi, soprattutto le immagini, o finalmente fa come il openoffice?
  • Anonimo scrive:
    Re: BEATA IGNORANZA!!!
    - Scritto da: Anonimo
    Non sai con chi stai parlando quindi modera i
    termini. Ho tante di quelle installazioni Lotus
    Notes (dalla 3.2) e Domino alle spalle che
    neanche immagini.
    ah, certo, eccolo quello con la frase "lei non sa chi sono io".Io sono un admin Domino CERTIFICATO, quindi magari so quello che dico. Ci lavoro da oltre 10 anni, ok?Tanto per stabilire "chi ce l'ha più lungo"...
    In realtà l'equazione giusta è:

    Domino/Notes = Windows + Office + Exchange +
    Sharepoint
    ah, certo, Office e Notes sono la stessa cosa... ma LOLLLLLLL!!!!!
    Un modello diverso da quello monolitico di Domino
    (nota che non ho detto inferiore o superiore). Il
    modello MS somiglia a quello di Workplace:

    Windows = Java
    Office = parti office embeddate in Workplace
    Exchange = Domino Mail o Workplace Mail
    Sharepoint = Portal + le portlet collaborative di
    Workplace
    Groove = funzionalità offline del Workplace Rich
    Client

    e così via.Tu lo sai perchè IBM sta sviluppando workplace? Intanto è un buon prodotto, ma la ragione principale è un'altra. Mi è stata spiegata da Roger McDate, responsabile dei laboratori di ricerca e sviluppo di IBM negli Stati Uniti. IBM ha come obiettivo quello di spingere la diffusione di WebSphere nel modo più assoluto. Non è un caso che TUTTE le suite di prodotti di IBM contengano una versione di websphere, un po' come i cavoli a merenda (chi ha detto Tivoli Access Manager? Chi ha detto Tivoli Identity Manager? Chi ha detto Directory Server? eccetera...).Bene, Domino era un problema per WebSphere nei clienti SOHO, perchè dato il supporto a Java, toglieva clienti a WebSphere. Quindi l'idea di inserire in qualche modo WebSphere nell'architettura di Domino, in modo da renderlo "vassallo".
    Se il modello MS è inferiore mi devi spiegare
    perchè IBM sta facendo la stessa cosa. Certo, se poi tu ne sai di più di McDate, allora...
  • Anonimo scrive:
    Re: Un po' di oggettività !
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo



    - Scritto da: Anonimo


    Prova ad esempio a inserire una tabella in


    un'altra tabella e poi sposta la prima,

    scoprirai


    che su OO non è possibile.



    Cioè? non riesci a spostare la tabella esterna

    contenente una interna? Non so che versione tu

    abbia, ma se evidenzi l'intera tabella esterna e

    premi il tasto sx e ti sposti, la tabella viene

    ridisegnata UGUALE in qualsiasi puntoti

    posizioni.

    No, intendevo l'esatto opposto.Spiegati meglio per favore, perché se intendevi l'esatto opposto mi sa che hai sbagliato post.Tu hai detto che non è possibile spostare una tabella che ne contenga un'altra.
  • Anonimo scrive:
    Re: Un po' di oggettività !
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    Prova ad esempio a inserire una tabella in

    un'altra tabella e poi sposta la prima,
    scoprirai

    che su OO non è possibile.

    Cioè? non riesci a spostare la tabella esterna
    contenente una interna? Non so che versione tu
    abbia, ma se evidenzi l'intera tabella esterna e
    premi il tasto sx e ti sposti, la tabella viene
    ridisegnata UGUALE in qualsiasi puntoti
    posizioni.No, intendevo l'esatto opposto.
  • Anonimo scrive:
    Re: Per quelli che...
    - Scritto da: Anonimo
    Il 99 % degli utenti usera' l'1% delle
    tecnoputtanate di office 2007.

    Ovvero:

    1. Scrivere una lettera, salvarla e stamparla
    2. Foglio excel con somme e sottrazioni

    E basta.

    OpenOffice basta e avanza.Ovvero, l'1% delle tecnoputtanate di Office2007 = 100% delle tecnoputtanate di OpenOffice... ergo OpenOffice è una tecnoputtanata nel suo insieme...
  • Anonimo scrive:
    Re: Per quelli che...
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo



    - Scritto da: mda





    NON far ridere i polli !



    A parte che i polli hanno poco da ridere in

    questi giorni, sul secondo esempio citato
    abbiamo

    degli studi numerici (misure reali)

    novità dell'ultimo minuto il polo è in testa del
    60% e FI è al 40%

    dati reali eh ;)Quelle sono presunte statistiche basate su un campione della popolazione. Quello che dice lui sono analisi basate sulla totalità dei dati (presumo con buona probabilità). C'è una differenza sostanziale.Ma poi, quello che mi chiedo, ma perché partire sempre con l'idea che chi vi parla sia in malafede? Ho capito che la tua è una battuta, però non mi sembra sia molto costruttivo dal punto di vista della comunicazione. Ovviamente non mi riferisco a te in particolare, è solo una tendenza che riscontro in questi forum, ed è trasversale al SO/Programma/Linguaggio usato.Ciao ;)
  • TADsince1995 scrive:
    Re: Perle ai porci...
    ROTFL!!!E' vero, questa è la verità sui cosiddetti "utonti". A che gli serve a quelli Office supermegaprofescional? Se ci sono aziende che DAVVERO utilizzano a fondo le caratteristiche di collaborazione di office, allora ben vengano i soldi versati a Microsoft, se ciò porta dei benefici. Ma nella stragrande maggioranza delle realtà, openoffice è già MOLTO più che sufficiente... In quel caso regalare soldi a Microsoft non vedo che senso avrebbe...E non ha alcuna importanza il fatto che office sia superiore a OO, il tutto va deciso a seconda dei casi.E' come spendere 300000 euro per comprare una Ferrari e poi usarla per muoversi in mezzo al traffico e per fare la spesa...TAD
  • Anonimo scrive:
    Re: Per quelli che...
    - Scritto da: Anonimo
    Dove lavoro io ho risolto il tutto installando
    cygnus e perl e scrivendo opportune procedure
    batch.Spiega un po' meglio. Sono curioso.
  • Anonimo scrive:
    Re: Un po' di oggettività !
    - Scritto da: Anonimo
    Prova ad esempio a inserire una tabella in
    un'altra tabella e poi sposta la prima, scoprirai
    che su OO non è possibile.Cioè? non riesci a spostare la tabella esterna contenente una interna? Non so che versione tu abbia, ma se evidenzi l'intera tabella esterna e premi il tasto sx e ti sposti, la tabella viene ridisegnata UGUALE in qualsiasi puntoti posizioni.
  • Anonimo scrive:
    Re: Perle ai porci...
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    Vogliamo parlare di excel?

    Parliamone.

    Parliamo dei tipi di dati.

    Delle date in particolare...

    Ci sono utonti che riescono, non ho mai capito

    come, ad inserire nelle celle delle date che

    invece sono stringhe, che cosi' quando cambiano

    il formato della cella, le stringhe non
    cambiano.

    Il come è presto spiegato: basta mettere un
    apicetto davanti alla data.Si, io lo so che ci va l'apicetto.Loro no!E non e' neppure facile pigiarlo per sbaglio.Eppure il numero di celle con il formato cannato e' tale da far supporre che ci sia un altro modo per farlo, perche' se no non si spiega...Su una colonna con 200 date, almeno una trentina sono cannate, e quasi tutte consecutive.Sa solo la Madonna quello che fanno quando inseriscono i dati!
  • matcion scrive:
    Re: Perle ai porci...
    Non vi capisco proprio.Tra le altre cose MS produce una suite d'ufficio. Mi sembra normale che ogni tanto faccia uscire una versione nuova!Poi gli utilizzatori faranno quel che vogliono. Se decidi che ti serve la prendi, altrimenti continui con quello che hai.Ad esempio, io ho deciso che non mi serve, e uso OO.Se poi uno compra una cosa che non gli serve, non credo che il "colpevole" sia il produttore. Si comprano tante cose che non servono, anche fuori dall'informatica!

    La lamentela non era frutto del confronto tra
    Office e la sua concorrenza, ma tra Office e le
    release precedenti.

    Tutte queste caratteristiche in piu' che avranno
    aggiunto, che cosa offrono per consentire ad un
    idiota informatico che deve usarlo per il suo
    lavoro, perche' se lo trova installato sul PC
    aziendale, per fare in modo che lo faccia
    decentemente?
  • Anonimo scrive:
    Re: Perle ai porci...
    - Scritto da: Anonimo
    Vogliamo parlare di excel?
    Parliamone.
    Parliamo dei tipi di dati.
    Delle date in particolare...
    Ci sono utonti che riescono, non ho mai capito
    come, ad inserire nelle celle delle date che
    invece sono stringhe, che cosi' quando cambiano
    il formato della cella, le stringhe non cambiano.Il come è presto spiegato: basta mettere un apicetto davanti alla data.
  • Anonimo scrive:
    Re: Perle ai porci...
    - Scritto da: Anonimo
    - Scritto da: matcion

    Quale di queste cose non accade con gli altri

    software per l'uffico, tipo Open Office?

    Con OpenOffice accade, ma almeno non te lo fanno
    pagare...Toh! Ma fino a ieri OO non era superiore? Adesso lo è solo più nel prezzo?

    Non accade con programmi semplici che fanno solo
    quello che gli e' richiesto, sul tipo di wordpad.
    Allora mi chiedo perche' aggiungere sempre piu'
    funzioni inutili invece di alleggerire la
    struttura ?Come ebbi già modo di far notare su un altro forum, la maggior parte degli utenti non usa tutte le funzioni, ma le funzioni che usano TUTTI sono molto poche (meno del 20%).
  • Anonimo scrive:
    Re: Perle ai porci...
    - Scritto da: Anonimo
    io non capisco tutto questo accanimento contro
    gli UTONTI...già che il termine per me è più
    dispregiativo per chi lo dice che per chi lo
    riceve, ma se ci pensiamo un momento, se non ci
    fossero gli utenti ma a che servirebbero i super
    informatici? Fate voi.....AndreaTi faccio un esempio classico di un qualunque ufficio.Da una parte il cliente che deve inviare o ricevere un documento.Dall'altra l'utonto che dispone delle seguenti risorse aziendali:1) PC (con windows e office)2) Rete internet3) Stampante4) Fax5) Carta e pennaPrimo scenario: il cliente telefona.C: "Buongiorno devo inviarvi della documentazione"U: "Puo' mandarla per fax: le do' il numero"C: "Ma non avete una mail?"U: "Si, ma se fa un fax e' meglio (?)"C: "Senta, non ho il fax. Per fare un fax devo stampare, scendere a cercare dove spediscono e mi costa pure dei soldi"U: "Allora mandi per posta ordinaria"C: "Ma per favore, se me lo fa spedire per mail faccio prima, arriva subito e a costo zero."U: "Va bene, se proprio non puo' fare altrimenti..."...arriva la mail.A questo punto l'Utonto chiama me (help desk aziendale).U: "Un cliente mi ha mandato una mail con dei documenti ma non riesco a leggerla"H: "Ci sara' un allegato".U: "Si, ma non si apre."H: "Inoltrami la mail che ci guardo."U: "Come si fa?"H: "C'e' un pulsante li' sopra con su scritto "INOLTRA""U: "Ah, e' vero, non lo avevo visto..."...arriva il forward.A questo punto si presentano di solito questi casi:l'allegato e' uno zip (che l'utonto non sa aprire, o se sa aprire poi non sa estrarre, o se sa estrarre poi non sa dove lo ha salvato...)oppure l'allegato e' un file che per ignoti motivi non ha estensione...oppure e' un banale .doc che a me si apre benissimo...Vabbe'.Dopodiche' succede che il documento una volta ricevuto viene STAMPATO, cancellato dalla mail, la STAMPA inoltrata a mano all'ufficio di competenza che RIDIGITA il documento come se fosse arrivato via FAX.E tu mi chiedi come sarebbe il mondo senza gli UTONTI?Per me sarebbe un mondo in cui potrei fare solo il mio lavoro invece che fare sia il mio che il loro, che tanto mi pagano uguale.
  • Anonimo scrive:
    Ma lo sai...
    Perchè tante aziende usano Office 97 ancora... indovina...
  • Anonimo scrive:
    Guaglò
    A te serve un gioco non una suite di programmi.Ma il tuo capo lo sa che cosa fai negli orari di lavoro ???
  • Anonimo scrive:
    Re: OO=Office 2007? ah ah ah ah
    - Scritto da: Anonimo



    Hai provato lnfopath ?



    ancora una tecnologia del cavolo promossa da
    un'azienda monopolista e dittatoriale...A beh... in questo caso c'è poco da discutere.
  • Anonimo scrive:
    Re: Perle ai porci...
    - Scritto da: matcion
    Quale di queste cose non accade con gli altri
    software per l'uffico, tipo Open Office?
    La lamentela non era frutto del confronto tra Office e la sua concorrenza, ma tra Office e le release precedenti.Tutte queste caratteristiche in piu' che avranno aggiunto, che cosa offrono per consentire ad un idiota informatico che deve usarlo per il suo lavoro, perche' se lo trova installato sul PC aziendale, per fare in modo che lo faccia decentemente?
  • Anonimo scrive:
    I dinosauri
    Sono morti a causa di questo genere di evoluzione.
  • Anonimo scrive:
    Re: Perle ai porci...
    - Scritto da: matcion
    Quale di queste cose non accade con gli altri
    software per l'uffico, tipo Open Office?Con OpenOffice accade, ma almeno non te lo fanno pagare...Non accade con programmi semplici che fanno solo quello che gli e' richiesto, sul tipo di wordpad. Allora mi chiedo perche' aggiungere sempre piu' funzioni inutili invece di alleggerire la struttura ?
    - Scritto da: Anonimo

    Ed ecco a voi l'ultima versione di Office.

    Che cosa avra' di tanto diverso dalle
    precedenti?

    Non lo scopriremo mai.

    Ma soprattutto non lo scopriranno mai quelli che

    usano Office negli uffici.



    Ma lo sanno in M$ come viene usato office negli

    uffici?



    Ve lo dico io.

    Word viene usato per scrivere. Ok, e' fatto per

    quello, ma usato per scrivere di tutto, perfino

    quello che dovrebbe essere scritto con un
    editor.



    Che poi viene salvato in formato DOC, e

    l'applicazione che leggeva quel testo, che se lo

    aspettava come file di testo naturalmente non

    funziona piu'.



    Vogliamo parlare della formattazione?

    Credete forse che ci sia qualcuno che sappia

    usare tutti i tools di formattazione?

    La gente usa i pulsanti che vede sulla barra, e

    neppure tutti.

    Per allineare i paragrafi mette gli spazi a
    mano,

    finche' a occhio non sono allineati.

    Poi se quando si cambia il font si incasina

    tutto, pazienza.



    E vogliamo parlare del font?

    Glielo ha mai spiegato qualcuno agli utonti che

    il font che usano per scrivere un documento deve

    essere presente anche sul PC di chi legge se

    vogliono che si veda? Evidentemente no.



    Vogliamo parlare di excel?

    Parliamone.

    Parliamo dei tipi di dati.

    Delle date in particolare...

    Ci sono utonti che riescono, non ho mai capito

    come, ad inserire nelle celle delle date che

    invece sono stringhe, che cosi' quando cambiano

    il formato della cella, le stringhe non
    cambiano.

    Oppure che riescono ad inserire gli anni con due

    cifre in modo che quando poi si visualizzano con

    4 cifre, invece di 2006 questi appaiono come

    0006.

    In due cifre sono entrambi 06, e poi non tornano

    i conti!



    Glielo ha mai spiegato nessuno???

    Evidentemente no, perche' tutti a me capitano.

    E poi mi tocca sistemare a mano i loro casini

    perche' questi usano strumenti che non sanno

    usare.



    E poi ce n'e' un'altra... quando vanno a
    scrivere

    qualcosa per sbaglio nell'ultima riga, la 65535.

    Si accorgono che hanno sbagliato, la cancellano,

    ma la cancellano male, che la cella resta vuota

    ma utilizzata, cosi' quando mandano il tabulato

    in stampa, invece di due pagine, ne stampano

    2000, di cui 1998 vuote!



    E questo nuovo Office che cosa fa per migliorare

    questa situazione?

    Niente, mi pare... l'articolo parla di chissa'

    quali nuovi servizi, integrazioni, effetti

    speciali.

    Ma se quello che poi deve usarlo e' un idiota, i

    danni che crea sono sempre gli stessi!
  • Anonimo scrive:
    Re: Perle ai porci...
    - Scritto da: matcion
    Quale di queste cose non accade con gli altri
    software per l'uffico, tipo Open Office?Quale suite per l'ufficio costa 500 euro e quale è disponibile gratuitamente?Visto che queste sembrano essere le necessità della stragrande maggioranza delle aziende, OOo va benissimo. Per esigenze più complesse, allora i soldi della licenza sono ben spesi.
  • matcion scrive:
    Re: Perle ai porci...
    Quale di queste cose non accade con gli altri software per l'uffico, tipo Open Office?- Scritto da: Anonimo
    Ed ecco a voi l'ultima versione di Office.
    Che cosa avra' di tanto diverso dalle precedenti?
    Non lo scopriremo mai.
    Ma soprattutto non lo scopriranno mai quelli che
    usano Office negli uffici.

    Ma lo sanno in M$ come viene usato office negli
    uffici?

    Ve lo dico io.
    Word viene usato per scrivere. Ok, e' fatto per
    quello, ma usato per scrivere di tutto, perfino
    quello che dovrebbe essere scritto con un editor.

    Che poi viene salvato in formato DOC, e
    l'applicazione che leggeva quel testo, che se lo
    aspettava come file di testo naturalmente non
    funziona piu'.

    Vogliamo parlare della formattazione?
    Credete forse che ci sia qualcuno che sappia
    usare tutti i tools di formattazione?
    La gente usa i pulsanti che vede sulla barra, e
    neppure tutti.
    Per allineare i paragrafi mette gli spazi a mano,
    finche' a occhio non sono allineati.
    Poi se quando si cambia il font si incasina
    tutto, pazienza.

    E vogliamo parlare del font?
    Glielo ha mai spiegato qualcuno agli utonti che
    il font che usano per scrivere un documento deve
    essere presente anche sul PC di chi legge se
    vogliono che si veda? Evidentemente no.

    Vogliamo parlare di excel?
    Parliamone.
    Parliamo dei tipi di dati.
    Delle date in particolare...
    Ci sono utonti che riescono, non ho mai capito
    come, ad inserire nelle celle delle date che
    invece sono stringhe, che cosi' quando cambiano
    il formato della cella, le stringhe non cambiano.
    Oppure che riescono ad inserire gli anni con due
    cifre in modo che quando poi si visualizzano con
    4 cifre, invece di 2006 questi appaiono come
    0006.
    In due cifre sono entrambi 06, e poi non tornano
    i conti!

    Glielo ha mai spiegato nessuno???
    Evidentemente no, perche' tutti a me capitano.
    E poi mi tocca sistemare a mano i loro casini
    perche' questi usano strumenti che non sanno
    usare.

    E poi ce n'e' un'altra... quando vanno a scrivere
    qualcosa per sbaglio nell'ultima riga, la 65535.
    Si accorgono che hanno sbagliato, la cancellano,
    ma la cancellano male, che la cella resta vuota
    ma utilizzata, cosi' quando mandano il tabulato
    in stampa, invece di due pagine, ne stampano
    2000, di cui 1998 vuote!

    E questo nuovo Office che cosa fa per migliorare
    questa situazione?
    Niente, mi pare... l'articolo parla di chissa'
    quali nuovi servizi, integrazioni, effetti
    speciali.
    Ma se quello che poi deve usarlo e' un idiota, i
    danni che crea sono sempre gli stessi!
  • Anonimo scrive:
    Re: BEATA IGNORANZA!!!
    Non sai con chi stai parlando quindi modera i termini. Ho tante di quelle installazioni Lotus Notes (dalla 3.2) e Domino alle spalle che neanche immagini. In realtà l'equazione giusta è: Domino/Notes = Windows + Office + Exchange + SharepointUn modello diverso da quello monolitico di Domino (nota che non ho detto inferiore o superiore). Il modello MS somiglia a quello di Workplace:Windows = JavaOffice = parti office embeddate in WorkplaceExchange = Domino Mail o Workplace MailSharepoint = Portal + le portlet collaborative di WorkplaceGroove = funzionalità offline del Workplace Rich Cliente così via.Se il modello MS è inferiore mi devi spiegare perchè IBM sta facendo la stessa cosa.
  • Anonimo scrive:
    Re: Per quelli che...
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo



    - Scritto da: mda





    NON far ridere i polli !



    A parte che i polli hanno poco da ridere in

    questi giorni, sul secondo esempio citato
    abbiamo

    degli studi numerici (misure reali)

    novità dell'ultimo minuto il polo è in testa del
    60% e FI è al 40%

    dati reali eh ;)Evidentemente si. Avranno usato in anteprima i nuovi strumenti messi a disposizione da Office 12.
  • Anonimo scrive:
    Re: Per quelli che...
    - Scritto da: Anonimo

    "Gestire automaticamente flussi documentali"

    Già risolto da anni nelle grandi aziende senza

    l'aiuto di MSoffice !



    (rotfl)(rotfl)(rotfl).

    Come?Dove lavoro io ho risolto il tutto installando cygnus e perl e scrivendo opportune procedure batch.
  • Anonimo scrive:
    Re: Perle ai porci...
    io non capisco tutto questo accanimento contro gli UTONTI...già che il termine per me è più dispregiativo per chi lo dice che per chi lo riceve, ma se ci pensiamo un momento, se non ci fossero gli utenti ma a che servirebbero i super informatici? Fate voi.....Andrea
  • Anonimo scrive:
    Re: Perle ai porci...
    Questo nuovo Office ha una nuova interfaccia utente che dovrebbe servire proprio a far si che gli utenti usino le caratteristiche dei prodotti.Quindi dovresti essere contento.
  • Anonimo scrive:
    Perle ai porci...
    Ed ecco a voi l'ultima versione di Office.Che cosa avra' di tanto diverso dalle precedenti?Non lo scopriremo mai.Ma soprattutto non lo scopriranno mai quelli che usano Office negli uffici.Ma lo sanno in M$ come viene usato office negli uffici?Ve lo dico io.Word viene usato per scrivere. Ok, e' fatto per quello, ma usato per scrivere di tutto, perfino quello che dovrebbe essere scritto con un editor.Che poi viene salvato in formato DOC, e l'applicazione che leggeva quel testo, che se lo aspettava come file di testo naturalmente non funziona piu'.Vogliamo parlare della formattazione?Credete forse che ci sia qualcuno che sappia usare tutti i tools di formattazione?La gente usa i pulsanti che vede sulla barra, e neppure tutti.Per allineare i paragrafi mette gli spazi a mano, finche' a occhio non sono allineati.Poi se quando si cambia il font si incasina tutto, pazienza.E vogliamo parlare del font?Glielo ha mai spiegato qualcuno agli utonti che il font che usano per scrivere un documento deve essere presente anche sul PC di chi legge se vogliono che si veda? Evidentemente no.Vogliamo parlare di excel?Parliamone.Parliamo dei tipi di dati.Delle date in particolare...Ci sono utonti che riescono, non ho mai capito come, ad inserire nelle celle delle date che invece sono stringhe, che cosi' quando cambiano il formato della cella, le stringhe non cambiano.Oppure che riescono ad inserire gli anni con due cifre in modo che quando poi si visualizzano con 4 cifre, invece di 2006 questi appaiono come 0006.In due cifre sono entrambi 06, e poi non tornano i conti!Glielo ha mai spiegato nessuno???Evidentemente no, perche' tutti a me capitano.E poi mi tocca sistemare a mano i loro casini perche' questi usano strumenti che non sanno usare.E poi ce n'e' un'altra... quando vanno a scrivere qualcosa per sbaglio nell'ultima riga, la 65535.Si accorgono che hanno sbagliato, la cancellano, ma la cancellano male, che la cella resta vuota ma utilizzata, cosi' quando mandano il tabulato in stampa, invece di due pagine, ne stampano 2000, di cui 1998 vuote!E questo nuovo Office che cosa fa per migliorare questa situazione?Niente, mi pare... l'articolo parla di chissa' quali nuovi servizi, integrazioni, effetti speciali.Ma se quello che poi deve usarlo e' un idiota, i danni che crea sono sempre gli stessi!
  • pippo75 scrive:
    Re: OOo vs MS Office
    - Scritto da: TrollSpammer
    chi mi spiega perché dovrei usare quella ciofeca
    opensorcia di openoffice (che già dal nome mi sa
    che è open ai bugs) rispetto a ms office.
    OO ce l'ha le wordart? le clipart sono carine
    uguali? ce l'ha la possibilità di incorporare
    oggetti OLE? e il visual basic script?per quello che serve a me O e' meglio di MSOffice, almeno fino all'ultima versione.motivi:- il programma di disegno, tolto questo passerei a Corel Office 7.- il costo, bisogna ammettere che per uso privato si tiene in considerazione anche quello, i soldi non non li trovo dovunque.ciao
  • Anonimo scrive:
    Re: Un po' di oggettività !
    Non dico questo, ma Office è molto più performante nonostante le dimensioni.Io intendevo proprio ciò che hai tetto tu, accennando a uTorrent, che uso e lo trovo fantastico.Office si paga, è ingombrante e invasivo, ma ha comunque il suo perché.OO invece ultimamente non lo vedo affatto bene, perché bisogna usare un programmone simile (e bacato, vedi gestione delle tabelle di cui parlavo nel messaggio precedente) quando esistono alternativi tipo ABWord se lo scopo dell'utente medio è di scrivere solo semplici lettere?Tutto ciò mi pare un controsenso.
  • Anonimo scrive:
    Re: OOo vs MS Office
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo


    Non dimenticare l'assistente di Offiz

    Sono anni che non lo vedo.Anche io. Uso OpenOffiz
  • Anonimo scrive:
    Re: OOo vs MS Office
    - Scritto da: Anonimo
    Non dimenticare l'assistente di OffizSono anni che non lo vedo. Nella versione attuale non so neanche dove si attiva.
  • Anonimo scrive:
    Re: m$ diventa ibm?
    Argomento interessante ma non penso sia applicabile solo ad Office: tutta l'informatica è interessata. La domanda sul fatto che serve è altrettanto interessante ma è sbagliata. Secondo me la domanda giusta è quando la gente si accorgerà che non può lavorare senza determinate funzionalità oggi considerate superflue? La maggiore complessità è dovuta al fatto che si affrontano problemi più complessi. E' sempre stato così. Pensa ai problemi che avevi con una rete DOS (su Netware 2.5 magari) e pensa che quei problemi oggi sono risolti in modo semplice: alle reti oggi chiedi altro perchè dai per scontate le funzionalità che avevi al tempo del DOS.M$ ci ha abituati al fatto che è in grado di rendere semplice una tecnologia complessa e multivendor. Magari non è robustissima ma è in grado di essere gestita da persone non particolarmente preparate o con poco tempo a disposizione. Non mi pare che questi ultimi prodotti si discostino molto da questa filosofia. Sono semplici, si integrano facilmente tra loro, richiedono poche competenze di base che un rivenditore qualificato è sicuramente in grado di fornire. E questo è il punto: il rivenditore. Non mi sembra un caso che M$ investa pesantemente sul canale, abbia rinnovato il programma di partnership, fornisca formazione pressochè gratuita alla rete dei partner, ecc. ecc. Questo dovrebbe permettere loro una facile gestione della complessità.La loro sfida è far crescere i rivenditori e i clienti in linea con l'offerta dei prodotti.IBM invece ha una tecnologia complessa che richiede esperti per implementarla ma robusta. Una volta installata e configurata bene spesso è innafondabile. Il problema è che questi esperti spesso esperti non sono e provocano danni. Il loro canale è stato per anni un punto di riferimento ma sta cominciando a mostrare dei limiti. Le ultime "manovre" lo stanno dequalificando ancora di più. La loro tecnologia era già complicata all'inizio e lo è ancora di più. Hanno due possibilità: o creano più esperti (difficile) o semplificano. La loro sfida è rendere fruibile la loro tecnologia ad una audience più vasta prima che M$ ci arrivi.
  • Anonimo scrive:
    Re: OOo vs MS Office
    - Scritto da: TrollSpammer
    chi mi spiega perché dovrei usare quella ciofeca
    opensorcia di openoffice (che già dal nome mi sa
    che è open ai bugs) rispetto a ms office.
    OO ce l'ha le wordart? le clipart sono carine
    uguali? ce l'ha la possibilità di incorporare
    oggetti OLE? e il visual basic script?Non dimenticare l'assistente di Offiz
  • TrollSpammer scrive:
    OOo vs MS Office
    chi mi spiega perché dovrei usare quella ciofeca opensorcia di openoffice (che già dal nome mi sa che è open ai bugs) rispetto a ms office.OO ce l'ha le wordart? le clipart sono carine uguali? ce l'ha la possibilità di incorporare oggetti OLE? e il visual basic script?
  • Anonimo scrive:
    Re: OO=Office 2007? ah ah ah ah

    compatibili con il mondo intero!
    Sviluppate utilizzando un linguaggio di
    programmazione SUPERIORE a quelle schifezzute
    open sorciare...

    ti bastano come motivazioni tecniche o devo
    scendere ancora nei dettagli???E tu le chiami motivazioni tecniche? (rotfl) Definire un linguaggio superiore ad un altro solo perché lo credi tu?Secondo me non hai ancora finito di studiare per l'esame di 5^ elementare, torna sui libri o la mamma ti sculaccia.
  • Anonimo scrive:
    Re: Per quelli che...
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: mda



    NON far ridere i polli !

    A parte che i polli hanno poco da ridere in
    questi giorni, sul secondo esempio citato abbiamo
    degli studi numerici (misure reali)novità dell'ultimo minuto il polo è in testa del 60% e FI è al 40%dati reali eh ;)
  • Anonimo scrive:
    Re: OO=Office 2007? ah ah ah ah
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo



    - Scritto da: Anonimo








    l'integrazione con excel?



    l'integrazione con clc non è sufficiente?



    ah, ah, ah, ... calc = excel???

    nemmeno il più pinguinazzolo degli open sorciari
    potrebbe sostenere una cosa del genere...
    per quello che deve fare la stragrande maggioranza dell'utenza.


    la possibilità di creare delle MACRO

    compatibili?






    compatibili con che o con chi?

    compatibili con il mondo intero!
    Sviluppate utilizzando un linguaggio di
    programmazione SUPERIORE a quelle schifezzute
    open sorciare...
    aldilà che non sputerei sulla possibilita di creare macro in python di OO.Aldilà di questo mi sembra che tu sti dicendo che le macro di office sono compatibii con office, così come quelle di openoffice con openoffice (e se open document si svilupperà anche con molti altri), la grande compatibilità non la vedo
    ti bastano come motivazioni tecniche o devo
    scendere ancora nei dettagli???prova...generalmente per scendere nei dettagli bisognerebbe essere in grado, ma prova comunque
  • Anonimo scrive:
    Re: OO=Office 2007? ah ah ah ah
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo





    l'integrazione con excel?

    l'integrazione con clc non è sufficiente?
    ah, ah, ah, ... calc = excel???nemmeno il più pinguinazzolo degli open sorciari potrebbe sostenere una cosa del genere...

    la possibilità di creare delle MACRO
    compatibili?



    compatibili con che o con chi?compatibili con il mondo intero!Sviluppate utilizzando un linguaggio di programmazione SUPERIORE a quelle schifezzute open sorciare...ti bastano come motivazioni tecniche o devo scendere ancora nei dettagli???
  • Anonimo scrive:
    Re: OO=Office 2007? ah ah ah ah
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: mda


    Con Ooo fai documenti XML veri che in 5 minuti

    (con programmino) fanno quello che fa sharepoint

    (ed oltre) costando un sacco ed essendo

    complicatissimo inoltre .......

    Secondo me non sai di che stai parlando. XML vero
    e non vero poi è una cosa che non ha senso.

    Hai provato lnfopath ?
    ancora una tecnologia del cavolo promossa da un'azienda monopolista e dittatoriale...non ne abbiamo bisogno, grazie
  • Anonimo scrive:
    BEATA IGNORANZA!!!
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    se tu avessi adottato lotus domino, avresti
    speso

    meno e ti ritroveresti con un sistema

    POTENTISSIMO, che ti permette di fare TUTTO

    quello che vuoi.

    A parte il fatto che si stava parlando di Open
    Office, Domino non fa quello che fa Sharepoint.
    Il modello preposto è diverso e non confrontabile
    direttamente. In effetti IBM con Workplace si sta
    avvicinando al modello Sharepoint.BEATA IGNORANZA!!!Lotus Domino era la piattaforma leader (e incontrastata) nel workflow management e nel document management. Sharepoint + Exchange = Dominomamma mia, questa gente che parla senza sapere...
  • Anonimo scrive:
    Re: La fine di Open Office
    - Scritto da: TrollSpammer
    Ebbene si, i 4 programmatori pagati in nero e
    poco dalla sun dopo aver letto la notizia hanno
    deciso di trovarsi un lavoro vero. "mi hanno
    rinchiuso in una cantina insieme a altri 3, ci
    costringevano a programmare e ci passavano il
    cibo sotto la porta" ha dichiarato uno dei 4.
    Adesso i 4 lavorano in un mc donalds a san diego
    a farcire amburgher, la cosa che meglio sanno
    fare.almeno adesso uno stipendio ce l'hanno
  • Anonimo scrive:
    Re: La fine di Open Office
    amburgher???cosa ne dici di hamburger?
  • Anonimo scrive:
    Re: Un po' di oggettività !
    - Scritto da: Madder
    Paragonare OpenOffice a MS Office è davvero uno
    sforzo vano.

    Tranne il fatto che le funzioni di base sono
    presenti in entrambe, MS Office poi si concentra
    sugli utenti aziendali, mentre OpenOffice sugli
    utenti che usano appunto, le funzioni base.

    Che poi nelle aziende la gente sia davvero pronta
    a usare strumenti di sharing o chissà quale altra
    diavoleria, questo è un problema di Microsoft
    stessa, non di MS Office o di OpenOffice.

    Dove lavoro io, [ ecc, cose identiche a dove lavorano tutti , nelle PMI ]questo è il punto.portale interno?sharing?server di questo e di quello?DRM?guardiamoci intorno: le aziende non vogliono spenderee se OLTRE al prodottodevono anche spendere per la formazionesi sta freschiper questo la pirateria era una buona via: le persone intraprendenti si procuravano il software e imparavano (IN ANNI, non in 30 giorni!) ad usarlo.magari si finivano pure il lavoro a casa, e magari con struimenti che in azienda sarebbero arrivati anni dopoma sta diventando tutto troppo pesante.
  • Anonimo scrive:
    Re: OO=Office 2007? ah ah ah ah
    - Scritto da: Anonimo


    la possibilità di creare delle MACRO

    compatibili?






    compatibili con che o con chi?

    Che domande! compatibili con se stesse!cioè O_o
  • Anonimo scrive:
    Re: OO=Office 2007? ah ah ah ah


    la possibilità di creare delle MACRO
    compatibili?



    compatibili con che o con chi?Che domande! compatibili con se stesse!
  • Anonimo scrive:
    m$ diventa ibm?
    tutta questa stratificazione e aggiunta di grossi nomi mi pare lo stesso tipo di struttura che ho sempre visto nei prodotti ibm...ad un certo punto ti perdi e devi fare un corso anche solo per capire cosa puoi / vuoi usare...solo che ibm ha un customer care eccezionale, con telefonate gratuite sempre e le risposte funzionano semprenon so se sia altrettanto valido per M$quello che è sicuro è che se uno voleva scollarsi da una struttura farraginosa come quella di colossi del calibro di IBM anche passando per M$, volendo, ora non è più così: le premesse sono di una specie di "burocrazia tecnica" all'interno delle stesse infrastrutture proposte.oggi usare word in tutta quanta la sua potenza è come conoscere un blocco note: è inserito in un organismo gigantesco.serve?
  • Anonimo scrive:
    Re: OO=Office 2007? ah ah ah ah
    - Scritto da: Anonimo


    l'integrazione con excel?l'integrazione con clc non è sufficiente?
    la possibilità di creare delle MACRO compatibili?
    compatibili con che o con chi?
  • TrollSpammer scrive:
    Re: La solita minestra
    - Scritto da: Anonimo
    - Scritto da: TrollSpammer

    è ora che bill salti dalla finestra
    non devi dire la verità per trollare, dovevi dire
    che OOO è morto o cagate simili, senno nn
    funziona.Fatto :P
  • TrollSpammer scrive:
    La fine di Open Office
    Ebbene si, i 4 programmatori pagati in nero e poco dalla sun dopo aver letto la notizia hanno deciso di trovarsi un lavoro vero. "mi hanno rinchiuso in una cantina insieme a altri 3, ci costringevano a programmare e ci passavano il cibo sotto la porta" ha dichiarato uno dei 4.Adesso i 4 lavorano in un mc donalds a san diego a farcire amburgher, la cosa che meglio sanno fare.
  • Anonimo scrive:
    Re: Un po' di oggettività !
    A perchè invece M$ office non e' ingombrante invasivo e divora risorse è una piuma, sembra utorrent...
  • Anonimo scrive:
    Re: Per quelli che...
    - Scritto da: mda

    NON far ridere i polli !A parte che i polli hanno poco da ridere in questi giorni, sul secondo esempio citato abbiamo degli studi numerici (misure reali) basati sul numero di "prodotti" dell'ufficio. La percentuale è vera ed è talmente buona che il tutto verrà esteso all'organizzazione completa. Non ci aspettiamo però un così grande ritorno: un conto è un ufficio dedicato ad un certo tipo di pratiche un conto è tutta l'azienda. In quest'ultimo caso non abbiamo persone dedicate a quel tipo di problemi ma persone che vi dedicano del tempo saltuariamente. Dovremmo però avere vantaggi nel reperimento dell'informazione.
  • Anonimo scrive:
    Re: La solita minestra
    - Scritto da: TrollSpammer
    è ora che bill salti dalla finestranon devi dire la verità per trollare, dovevi dire che OOO è morto o cagate simili, senno nn funziona.
  • Anonimo scrive:
    Re: OO=Office 2007? ah ah ah ah
    - Scritto da: mda
    Forse perchè "soluzione di collaborazione MS" è
    solo pubblicità.Non lo è. in effetti di pubblicità ne fanno pochina su questo argomento.

    Fai un documento xml lo metti in una dir ed op là
    appare per tutti (anche web) con notifica !Della serie: non ho capito nulla! E non mi sono preoccupato di capire nulla.
    Vuoi qualcosa di più sofisticato Adobe !Adobe risponde ad altri prolemi e solo in una minima parte si sovrappone (controllo della circolazione dell'informazione e form soprattutto).
    Ma non proporre inutilità pubblicitarie !E' utilissimo invece. Dovresti vedere l'uso vero di questi strumenti.
  • Giambo scrive:
    Re: OO=Office 2007? ah ah ah ah
    - Scritto da: Anonimo
    l'importazione degli oggetti OLE?Brrrrr :| !!!
  • Anonimo scrive:
    Re: OO=Office 2007? ah ah ah ah
    - Scritto da: mda
    Con Ooo fai documenti XML veri che in 5 minuti
    (con programmino) fanno quello che fa sharepoint
    (ed oltre) costando un sacco ed essendo
    complicatissimo inoltre .......Secondo me non sai di che stai parlando. XML vero e non vero poi è una cosa che non ha senso. Hai provato lnfopath ?
  • Anonimo scrive:
    Re: SOLUZIONE = DOMINO
    - Scritto da: Anonimo
    se tu avessi adottato lotus domino, avresti speso
    meno e ti ritroveresti con un sistema
    POTENTISSIMO, che ti permette di fare TUTTO
    quello che vuoi.A parte il fatto che si stava parlando di Open Office, Domino non fa quello che fa Sharepoint. Il modello preposto è diverso e non confrontabile direttamente. In effetti IBM con Workplace si sta avvicinando al modello Sharepoint.
  • TrollSpammer scrive:
    La solita minestra
    è ora che bill salti dalla finestra
  • Anonimo scrive:
    Re: OO=Office 2007? ah ah ah ah
    - Scritto da: Anonimo
    Cari Open Sorciari, mai sentito parlare di
    business? Forse no, perché non avete fatto MAI
    lavorato in vita vostra.Altro messaggio scritto per attizzare i commenti, ma questa parola "open sorciari" da dove c**** è stata presa?Comunque è comprensibile che chi vende qualcosa è tendenzialmente ostile a prodotti che non si pagano come OpenOffice, se no com'è che campa?
  • Anonimo scrive:
    Re: Un po' di oggettività !
    Purtroppo OpenOffice non ha solo meno funzionalità, ma ha anche un mucchio di problemi.Io ho utilizzato OO per un anno, ma come ho dovuto fare un po' di più di un semplice testo spartano ho dovuto rinunciare a OO.Prova ad esempio a inserire una tabella in un'altra tabella e poi sposta la prima, scoprirai che su OO non è possibile.La cosa che non capisco è che già un'anno fa avevo provato la suite 602PCwww.software602.come andava benissimo (il tutto in poco più di 15 Mb) ed era anche free.Allora ho optato per OO perché era opensource, ma ora mi domando, possibile che nella realizzazione di un prodotto imponente come OO non si riescano a fare neanche quelle funzioni base e che sia così ingombrante? (80Mb per windows rispetto a 15Mb di cui sopra)
  • Anonimo scrive:
    SOLUZIONE = DOMINO
    - Scritto da: Anonimo




    Hai provato ad usare un server sharepoint?



    Sì, non ho trovato vantaggi.
    Forse un commerciale puo illustrarmeli meglio.
    Vuoi provare tu?



    scenario C - nel mio gruppo di lavoro (5
    persone


    operanti nel settore dei beni culturali, web


    semantico kdd) - utilità 0



    Nuovamente, lo avete provato prima di trovarlo

    inutile?

    Sì, non ho trovato vantaggi.
    Forse un commerciale puo illustrarmeli meglio.
    Vuoi provare tu?




    Scusa, ma tornando al discorso oracle e mysql,

    per poter giudicare quando va meglio oracle di

    mysql o viceversa bisogna conoscere bene i due

    prodotti. Non è che provando solo mysql poi vai
    a

    dire in giro "Oracle non serve".

    Quando è posibile provarlo lo fai, quando non è
    possibile ti basi sulle tue esigenze, stilando
    una lta di requisiti a cui il software deve
    rispondere.
    Fa parte della progettazione e della modellazione
    eh...tutto pagatonon ti preoccupare, nel caso in
    cui te ne volessi occuparese tu avessi adottato lotus domino, avresti speso meno e ti ritroveresti con un sistema POTENTISSIMO, che ti permette di fare TUTTO quello che vuoi.altro che share-prut
  • Anonimo scrive:
    Re: OO=Office 2007? ah ah ah ah
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    mi puoi elencare le meravigliose differenze

    valide per il 99% dell'utenza (incluse
    moltissime

    ziende che usano office 97)?

    Si vede che non hai mai provato Office 2003
    integrato con sharepointprovato, e fa schifo...... de gustibus...
  • Anonimo scrive:
    Re: OO=Office 2007? ah ah ah ah
    - Scritto da: Anonimo
    mi puoi elencare le meravigliose differenze
    valide per il 99% dell'utenza (incluse moltissime
    ziende che usano office 97)?la Stampa Unione?l'integrazione con excel?l'importazione degli oggetti OLE?la possibilità di creare delle MACRO compatibili?e ce ne sono tantissime altre...
  • trollenstein scrive:
    Re: OO=Office 2007? ah ah ah ah
    - Scritto da: Anonimo
    bella cazzata. COme paragonare il wordstar del
    terzo millennio (Open Office) ad un vero software
    moderno, affidabile, che crea Valore per
    l'azienda come Office System 2007 di Microsoft?

    Cari Open Sorciari, mai sentito parlare di
    business? Forse no, perché non avete fatto MAI
    lavorato in vita vostra.

    ah ah ah ah ah ahfinalmente un commento pacato ed intelligente su questo forum... :D :D :D
  • vannaraptus scrive:
    Re: Un po' di oggettività !
    Ci mancherebbe altro che Office (con quel che costa) fosse al livello di OpenOffice! E' evidentemente una suite + completa, ma quel che ha in più rispetto a OpenOffice alla stragrande maggioranza degli utenti non serve.Tutto qui.
  • Giambo scrive:
    Re: OO=Office 2007? ah ah ah ah
    - Scritto da: Anonimo
    Non c'entro con il post originale ma vorrei solo
    farti notare che quando io mostro Office Pro 2003
    con Windows SharePoint Services a molte di quelle
    aziende che usano Office 97 ottengo un forte
    interesse (e il più delle volte vendo le licenze
    del software). Oste, e' buono il vino ?
  • Anonimo scrive:
    Re: Per quelli che...
    Il punto è che ci sono settori della produzione e dei servizi,dove le potenzialità di office sono inutili. C'è una enorme fetta di persone, e aziende, che ha office e usa solo word,per scrivere una 'letterina' ,c'è altri che usano anche excel ma solo per mettere i numeri in casella e fare due somme... a tutte queste persone, credete veramente che non gli basti, e avanzi, open office???
  • Anonimo scrive:
    Re: Per quelli che...
    Il 99 % degli utenti usera' l'1% delle tecnoputtanate di office 2007.Ovvero:1. Scrivere una lettera, salvarla e stamparla2. Foglio excel con somme e sottrazioniE basta.OpenOffice basta e avanza.
  • Madder scrive:
    Un po' di oggettività !
    Paragonare OpenOffice a MS Office è davvero uno sforzo vano. Tranne il fatto che le funzioni di base sono presenti in entrambe, MS Office poi si concentra sugli utenti aziendali, mentre OpenOffice sugli utenti che usano appunto, le funzioni base. Che poi nelle aziende la gente sia davvero pronta a usare strumenti di sharing o chissà quale altra diavoleria, questo è un problema di Microsoft stessa, non di MS Office o di OpenOffice. Dove lavoro io, usiamo Office XP. Vi posso assicurare però, che nonostante i corsi base e avanzati a disposizione, molte persone scrivono ancora le tabelle usando word e, quando va bene, i tabulatori, per poi fare le somme a mano. Invece che usare i master in powerpoint, molti copiano e incollano la prima slide per creare quelle nuove, ... Personalmente comunque, per i documenti che faccio a casa (appunti, lettere, piccola contabilità, ...), posso tranquillamente usare OpenOffice. Madder
  • Anonimo scrive:
    Re: OO=Office 2007? ah ah ah ah
    ti sei dimenticato di dire: " tornatevene in cantina!"e cmq LAVORARE FA MALE a mente, corpo e sopratutto spirito.- Scritto da: Anonimo
    bella cazzata. COme paragonare il wordstar del
    terzo millennio (Open Office) ad un vero software
    moderno, affidabile, che crea Valore per
    l'azienda come Office System 2007 di Microsoft?

    Cari Open Sorciari, mai sentito parlare di
    business? Forse no, perché non avete fatto MAI
    lavorato in vita vostra.

    ah ah ah ah ah ah
  • Anonimo scrive:
    Re: Per quelli che...
    - Scritto da: mda

    - Scritto da: Anonimo



    - Scritto da: Anonimo






    Ovvio che se sei un utente singolo della



    collaborazione non ne fai nulla. Ma qua si

    parla



    soprattutto di aziende.





    tu ritieni che la maggioranza degli
    utilzzatori


    trovi vantaggi in questo?






    Gestire automaticamente flussi documentali credo

    serva alla maggior parte delle aziende... poi

    ovviamente ognuno ha le sue esperienze. Certo,

    sul singolo o su aziende a conduzione familiare

    ha poco senso, ma sul resto va giudicato di caso

    in caso. Per mia esperienza (non sono quello che

    ti rispondeva fino adesso) comunque la quota di

    aziende che trae giovamento da questi strumenti
    è

    di gran lunga superiore al misero 1% che

    prospetti tu.


    "Gestire automaticamente flussi documentali"
    Già risolto da anni nelle grandi aziende senza
    l'aiuto di MSoffice !

    (rotfl)(rotfl)(rotfl).Come?
  • mda scrive:
    Re: Per quelli che...
    - Scritto da: Anonimo


    Gestire automaticamente flussi documentali credo

    serva alla maggior parte delle aziende...

    ok abbiamo tolto gli utenti casalinghi, le
    aziende familiari, togliamoci anche le aziende o
    studi che usano il computer come una macchina da
    scrivere e togliamoci gran partedelle università.


    comunque la quota di

    aziende che trae giovamento da questi strumenti
    è

    di gran lunga superiore al misero 1% che

    prospetti tu.


    L'1% delle aziende forse no, ma dell'utenza (che
    era ciò di cui si discuteva) direi che non ci
    andiamo così lontano"Gestire automaticamente flussi documentali"Già risolto da anni nelle grandi aziende senza l'aiuto di MSoffice !(rotfl)(rotfl)(rotfl).
  • mda scrive:
    Re: Per quelli che...
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo




    Ovvio che se sei un utente singolo della


    collaborazione non ne fai nulla. Ma qua si
    parla


    soprattutto di aziende.



    tu ritieni che la maggioranza degli utilzzatori

    trovi vantaggi in questo?



    Gestire automaticamente flussi documentali credo
    serva alla maggior parte delle aziende... poi
    ovviamente ognuno ha le sue esperienze. Certo,
    sul singolo o su aziende a conduzione familiare
    ha poco senso, ma sul resto va giudicato di caso
    in caso. Per mia esperienza (non sono quello che
    ti rispondeva fino adesso) comunque la quota di
    aziende che trae giovamento da questi strumenti è
    di gran lunga superiore al misero 1% che
    prospetti tu.
    "Gestire automaticamente flussi documentali"Già risolto da anni nelle grandi aziende senza l'aiuto di MSoffice !(rotfl)(rotfl)(rotfl).
  • mda scrive:
    Re: Per quelli che...
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo




    Ovvio che se sei un utente singolo della


    collaborazione non ne fai nulla. Ma qua si
    parla


    soprattutto di aziende.



    tu ritieni che la maggioranza degli utilzzatori

    trovi vantaggi in questo?



    Gestire automaticamente flussi documentali credo
    serva alla maggior parte delle aziende... poi
    ovviamente ognuno ha le sue esperienze. Certo,
    sul singolo o su aziende a conduzione familiare
    ha poco senso, ma sul resto va giudicato di caso
    in caso. Per mia esperienza (non sono quello che
    ti rispondeva fino adesso) comunque la quota di
    aziende che trae giovamento da questi strumenti è
    di gran lunga superiore al misero 1% che
    prospetti tu.
    "Gestire automaticamente flussi documentali"Già risolto da anni nelle grandi aziende senza l'aiuto di MSoffice !(rotfl)(rotfl)(rotfl).
  • mda scrive:
    Re: Per quelli che...
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo




    Ovvio che se sei un utente singolo della


    collaborazione non ne fai nulla. Ma qua si
    parla


    soprattutto di aziende.



    tu ritieni che la maggioranza degli utilzzatori

    trovi vantaggi in questo?



    Gestire automaticamente flussi documentali credo
    serva alla maggior parte delle aziende... poi
    ovviamente ognuno ha le sue esperienze. Certo,
    sul singolo o su aziende a conduzione familiare
    ha poco senso, ma sul resto va giudicato di caso
    in caso. Per mia esperienza (non sono quello che
    ti rispondeva fino adesso) comunque la quota di
    aziende che trae giovamento da questi strumenti è
    di gran lunga superiore al misero 1% che
    prospetti tu.
    "Gestire automaticamente flussi documentali"Già risolto da anni senza l'aiuto di office !(rotfl)(rotfl)(rotfl).
  • mda scrive:
    Re: Per quelli che...
    - Scritto da: Anonimo
    Nella mia azienda Office e Sharepoint hanno
    aumentato la produttività in modo enorme visto
    che hanno permesso di automatizzare dei processi
    eliminando il bisogno di una persona di
    backoffice di basso livello e permettendo alle
    altre di occuparsi di cose meno stupide. Forse la
    produttività è aumentata anche del 150%.

    Invece su un cliente siamo riusciti a far fare ad
    un ufficio il lavoro di un anno in 3 mesi
    (aumento del 400%) ma questo ha richiesto però
    programmazione abbastanza spinta degli strumenti
    Office.NON far ridere i polli !(rotfl)(rotfl)(rotfl).
  • mda scrive:
    Re: Per quelli che...
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo


    ... 500 euro a licenza, più i server, più la

    formazione perché è talmente nuovo che gli

    impiegati poi sono disorientati. Non conviene

    prendere due programmatori che facciano una

    intranet ad hoc, per il groupware?

    Non hai chiaro cosa fa Office+Sharepoint. 2
    programmatori non ti bastano di sicuro.spendere solo soldi !(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl).
  • mda scrive:
    Re: OO=Office 2007? ah ah ah ah
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    mi puoi elencare le meravigliose differenze

    valide per il 99% dell'utenza (incluse
    moltissime

    ziende che usano office 97)?

    Non c'entro con il post originale ma vorrei solo
    farti notare che quando io mostro Office Pro 2003
    con Windows SharePoint Services a molte di quelle
    aziende che usano Office 97 ottengo un forte
    interesse (e il più delle volte vendo le licenze
    del software).
    Siccome poi non sono religioso il fatto di
    vendere software Microsoft (o IBM o Adobe o Trend
    Micro ecc. ecc.) non mi fa alcun effetto:
    l'importante è guadagnare e che il cliente sia
    soddisfatto in modo che ritorni.

    Qualche mese fa ho chiesto su uno di questi forum
    una alternativa Linux/OSS (magari gratis) alla
    soluzione di collaborazione MS ma non mi è stato
    proposto nulla di serio.

    Openoffice da solo non basta.Forse perchè "soluzione di collaborazione MS" è solo pubblicità.Fai un documento xml lo metti in una dir ed op là appare per tutti (anche web) con notifica !Vuoi qualcosa di più sofisticato Adobe !Ma non proporre inutilità pubblicitarie !
  • mda scrive:
    Re: OO=Office 2007? ah ah ah ah
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    mi puoi elencare le meravigliose differenze

    valide per il 99% dell'utenza (incluse
    moltissime

    ziende che usano office 97)?

    Si vede che non hai mai provato Office 2003
    integrato con sharepointhttp://www.microsoft.com/italy/sharepoint/default.mspxOvvero una grandissima c....a !Con Ooo fai documenti XML veri che in 5 minuti (con programmino) fanno quello che fa sharepoint (ed oltre) costando un sacco ed essendo complicatissimo inoltre .......Ma secondo me non sai neanche la differenza abissale tra MS-xml e XML vero, perchè perdo tempo ? :o ;) .
  • Anonimo scrive:
    Re: Per quelli che...

    Gestire automaticamente flussi documentali credo
    serva alla maggior parte delle aziende... ok abbiamo tolto gli utenti casalinghi, le aziende familiari, togliamoci anche le aziende o studi che usano il computer come una macchina da scrivere e togliamoci gran partedelle università.
    comunque la quota di
    aziende che trae giovamento da questi strumenti è
    di gran lunga superiore al misero 1% che
    prospetti tu.
    L'1% delle aziende forse no, ma dell'utenza (che era ciò di cui si discuteva) direi che non ci andiamo così lontano
  • Anonimo scrive:
    Re: OO=Office 2007? ah ah ah ah


    Hai provato ad usare un server sharepoint?
    Sì, non ho trovato vantaggi.Forse un commerciale puo illustrarmeli meglio.Vuoi provare tu?

    scenario C - nel mio gruppo di lavoro (5 persone

    operanti nel settore dei beni culturali, web

    semantico kdd) - utilità 0

    Nuovamente, lo avete provato prima di trovarlo
    inutile?Sì, non ho trovato vantaggi.Forse un commerciale puo illustrarmeli meglio.Vuoi provare tu?

    Scusa, ma tornando al discorso oracle e mysql,
    per poter giudicare quando va meglio oracle di
    mysql o viceversa bisogna conoscere bene i due
    prodotti. Non è che provando solo mysql poi vai a
    dire in giro "Oracle non serve".Quando è posibile provarlo lo fai, quando non è possibile ti basi sulle tue esigenze, stilando una lta di requisiti a cui il software deve rispondere.Fa parte della progettazione e della modellazione eh...tutto pagatonon ti preoccupare, nel caso in cui te ne volessi occupare
  • Anonimo scrive:
    Re: Per quelli che...
    - Scritto da: Anonimo


    Ovvio che se sei un utente singolo della

    collaborazione non ne fai nulla. Ma qua si parla

    soprattutto di aziende.

    tu ritieni che la maggioranza degli utilzzatori
    trovi vantaggi in questo?
    Gestire automaticamente flussi documentali credo serva alla maggior parte delle aziende... poi ovviamente ognuno ha le sue esperienze. Certo, sul singolo o su aziende a conduzione familiare ha poco senso, ma sul resto va giudicato di caso in caso. Per mia esperienza (non sono quello che ti rispondeva fino adesso) comunque la quota di aziende che trae giovamento da questi strumenti è di gran lunga superiore al misero 1% che prospetti tu.
  • Anonimo scrive:
    Re: OO=Office 2007? ah ah ah ah
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo



    - Scritto da: Anonimo


    Evidentemente sbagli



    Dimmi cosa hai fatto e in che scenari? Sono

    curioso di capire perchè non li hai trovati

    utili.

    scenario A - a casa mia - utilità 0
    Fin qui ci siamo
    scenario B - in una scuola (30 postazioni) -
    utilità 0
    Hai provato ad usare un server sharepoint?
    scenario C - nel mio gruppo di lavoro (5 persone
    operanti nel settore dei beni culturali, web
    semantico kdd) - utilità 0Nuovamente, lo avete provato prima di trovarlo inutile?Scusa, ma tornando al discorso oracle e mysql, per poter giudicare quando va meglio oracle di mysql o viceversa bisogna conoscere bene i due prodotti. Non è che provando solo mysql poi vai a dire in giro "Oracle non serve".
  • Anonimo scrive:
    Re: Per quelli che...

    Ovvio che se sei un utente singolo della
    collaborazione non ne fai nulla. Ma qua si parla
    soprattutto di aziende.tu ritieni che la maggioranza degli utilzzatori trovi vantaggi in questo?imho no.per la mia esperienza no.
  • Anonimo scrive:
    Re: OO=Office 2007? ah ah ah ah
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    Evidentemente sbagli

    Dimmi cosa hai fatto e in che scenari? Sono
    curioso di capire perchè non li hai trovati
    utili.scenario A - a casa mia - utilità 0scenario B - in una scuola (30 postazioni) - utilità 0scenario C - nel mio gruppo di lavoro (5 persone operanti nel settore dei beni culturali, web semantico kdd) - utilità 0avrei dovuto trovarlo utile?
  • Anonimo scrive:
    Re: OO=Office 2007? ah ah ah ah
    - Scritto da: Anonimo
    Evidentemente sbagliDimmi cosa hai fatto e in che scenari? Sono curioso di capire perchè non li hai trovati utili.
  • Anonimo scrive:
    Re: OO=Office 2007? ah ah ah ah
    - Scritto da: rock and troll
    bravo sparagestionalVB!!!!Veramente uso C#, .NET e VSTO. Ma sai cosa sono? Li hai provati veramente?P.S.: a me il VB fa schifo ma è questione di gusti.
  • Anonimo scrive:
    Re: Per quelli che...
    - Scritto da: Anonimo
    ottimo, felici per voi...e il resto del 99?Non devi generalizzare. Molti degli utenti che "non hanno bisogno" di queste cose sono in realtà ignoranti. Appena porti a conoscenza del fatto che possono fare cose in più diventano interessatissimi e vedono i vantaggi.Pensa solo che con Office 2007 avrai un Excel server. Secondo te è inutile? Appena ne parli vedrai delle persone (aziendali) cadere dalla sedia in smanie per averlo (non sto scherzando). Ovvio che se sei un utente singolo della collaborazione non ne fai nulla. Ma qua si parla soprattutto di aziende.
  • rock and troll scrive:
    Re: OO=Office 2007? ah ah ah ah
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    mi puoi elencare le meravigliose differenze

    valide per il 99% dell'utenza (incluse
    moltissime

    ziende che usano office 97)?

    Non c'entro con il post originale ma vorrei solo
    farti notare che quando io mostro Office Pro 2003
    con Windows SharePoint Services a molte di quelle
    aziende che usano Office 97 ottengo un forte
    interesse (e il più delle volte vendo le licenze
    del software).
    Siccome poi non sono religioso il fatto di
    vendere software Microsoft (o IBM o Adobe o Trend
    Micro ecc. ecc.) non mi fa alcun effetto:
    l'importante è guadagnare e che il cliente sia
    soddisfatto in modo che ritorni.

    Qualche mese fa ho chiesto su uno di questi forum
    una alternativa Linux/OSS (magari gratis) alla
    soluzione di collaborazione MS ma non mi è stato
    proposto nulla di serio.

    Openoffice da solo non basta.bravo sparagestionalVB!!!!
  • Anonimo scrive:
    Re: OO=Office 2007? ah ah ah ah
    - Scritto da: Anonimo
    Evidentemente non hai provato!
    Evidentemente sbagli
  • Anonimo scrive:
    Re: OO=Office 2007? ah ah ah ah
    Evidentemente non hai provato!P.S.: esistono dei trial di questi prodotti.
  • Anonimo scrive:
    Re: Per quelli che...
    - Scritto da: Anonimo
    Nella mia azienda Office e Sharepoint hanno
    aumentato la produttività in modo enorme visto
    che hanno permesso di automatizzare dei processi
    eliminando il bisogno di una persona di
    backoffice di basso livello e permettendo alle
    altre di occuparsi di cose meno stupide. Forse la
    produttività è aumentata anche del 150%.

    Invece su un cliente siamo riusciti a far fare ad
    un ufficio il lavoro di un anno in 3 mesi
    (aumento del 400%) ma questo ha richiesto però
    programmazione abbastanza spinta degli strumenti
    Office.ottimo, felici per voi...e il resto del 99?
  • Anonimo scrive:
    Re: Per quelli che...
    Nella mia azienda Office e Sharepoint hanno aumentato la produttività in modo enorme visto che hanno permesso di automatizzare dei processi eliminando il bisogno di una persona di backoffice di basso livello e permettendo alle altre di occuparsi di cose meno stupide. Forse la produttività è aumentata anche del 150%. Invece su un cliente siamo riusciti a far fare ad un ufficio il lavoro di un anno in 3 mesi (aumento del 400%) ma questo ha richiesto però programmazione abbastanza spinta degli strumenti Office.
  • Anonimo scrive:
    Re: OO=Office 2007? ah ah ah ah
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    evidentemente perchè non mi serviva...

    Ma l'hai provato per decidere che non ti serviva?fammi capire, tu normalmente paghi prima oracle per poi capire che ti bastava mysql?esiste la progettazione e la modellazione, prima di buttarsa capofitto a cacciare palanche a destra e a manca
  • Anonimo scrive:
    Re: OO=Office 2007? ah ah ah ah
    - Scritto da: Anonimo
    evidentemente perchè non mi serviva...Ma l'hai provato per decidere che non ti serviva?
  • Anonimo scrive:
    Re: Per quelli che...
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo




    Ma non le usi perchè non ti servono o perchè


    neanche sai che ci sono e cosa puoi farci? La

    mia


    esperienza con le aziende, anche piccole, mi

    dice


    che è più vera la seconda delle due ipotesi.



    Elenca le svariate funzioni che solo office ha

    che aggiungerebbero produttività per il 99%

    (persone e aziende) sufficiente per giustificare

    l'acquisizione del know-how necessario.

    Non ti è bastato l'elenco presentato da PI?nessuna di quelle aumenta la produttività del 99% degli utenti, riprova
  • Anonimo scrive:
    Re: OO=Office 2007? ah ah ah ah
    - Scritto da: Anonimo
    mi puoi elencare le meravigliose differenze
    valide per il 99% dell'utenza (incluse moltissime
    ziende che usano office 97)?Non c'entro con il post originale ma vorrei solo farti notare che quando io mostro Office Pro 2003 con Windows SharePoint Services a molte di quelle aziende che usano Office 97 ottengo un forte interesse (e il più delle volte vendo le licenze del software). Siccome poi non sono religioso il fatto di vendere software Microsoft (o IBM o Adobe o Trend Micro ecc. ecc.) non mi fa alcun effetto: l'importante è guadagnare e che il cliente sia soddisfatto in modo che ritorni.Qualche mese fa ho chiesto su uno di questi forum una alternativa Linux/OSS (magari gratis) alla soluzione di collaborazione MS ma non mi è stato proposto nulla di serio.Openoffice da solo non basta.
  • Anonimo scrive:
    Re: OO=Office 2007? ah ah ah ah
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    mi puoi elencare le meravigliose differenze

    valide per il 99% dell'utenza (incluse
    moltissime

    ziende che usano office 97)?

    Si vede che non hai mai provato Office 2003
    integrato con sharepointevidentemente perchè non mi serviva...
  • Anonimo scrive:
    Re: OO=Office 2007? ah ah ah ah
    - Scritto da: Anonimo
    mi puoi elencare le meravigliose differenze
    valide per il 99% dell'utenza (incluse moltissime
    ziende che usano office 97)?Si vede che non hai mai provato Office 2003 integrato con sharepoint
  • Anonimo scrive:
    Re: Per quelli che...
    - Scritto da: Anonimo


    Ma non le usi perchè non ti servono o perchè

    neanche sai che ci sono e cosa puoi farci? La
    mia

    esperienza con le aziende, anche piccole, mi
    dice

    che è più vera la seconda delle due ipotesi.

    Elenca le svariate funzioni che solo office ha
    che aggiungerebbero produttività per il 99%
    (persone e aziende) sufficiente per giustificare
    l'acquisizione del know-how necessario.Non ti è bastato l'elenco presentato da PI?
  • Anonimo scrive:
    Re: Per quelli che...

    Ma non le usi perchè non ti servono o perchè
    neanche sai che ci sono e cosa puoi farci? La mia
    esperienza con le aziende, anche piccole, mi dice
    che è più vera la seconda delle due ipotesi.Elenca le svariate funzioni che solo office ha che aggiungerebbero produttività per il 99% (persone e aziende) sufficiente per giustificare l'acquisizione del know-how necessario.
  • Anonimo scrive:
    Re: OO=Office 2007? ah ah ah ah
    mi puoi elencare le meravigliose differenze valide per il 99% dell'utenza (incluse moltissime ziende che usano office 97)?
  • Anonimo scrive:
    Re: Per quelli che...
    - Scritto da: Anonimo

    Certo: miliardi di funzionalità in meno per il

    groupware = meglio.

    se nonle usi siMa non le usi perchè non ti servono o perchè neanche sai che ci sono e cosa puoi farci? La mia esperienza con le aziende, anche piccole, mi dice che è più vera la seconda delle due ipotesi.
  • Anonimo scrive:
    Re: Per quelli che...
    - Scritto da: Anonimo
    ... 500 euro a licenza, più i server, più la
    formazione perché è talmente nuovo che gli
    impiegati poi sono disorientati. Non conviene
    prendere due programmatori che facciano una
    intranet ad hoc, per il groupware?Non hai chiaro cosa fa Office+Sharepoint. 2 programmatori non ti bastano di sicuro.
  • Anonimo scrive:
    Re: Per quelli che...
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo



    - Scritto da: Anonimo


    OpenOffice è come Office... ne siete ancora


    convinti?



    Hai ragione, sbagliavo: è meglio.

    Certo: miliardi di funzionalità in meno per il
    groupware = meglio.se nonle usi si
  • Anonimo scrive:
    OO=Office 2007? ah ah ah ah
    bella cazzata. COme paragonare il wordstar del terzo millennio (Open Office) ad un vero software moderno, affidabile, che crea Valore per l'azienda come Office System 2007 di Microsoft?Cari Open Sorciari, mai sentito parlare di business? Forse no, perché non avete fatto MAI lavorato in vita vostra.ah ah ah ah ah ah
  • Anonimo scrive:
    Re: Per quelli che...
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    per il 99% delle perosne sì...



    e se il 99% delle persone office lo pagassero

    penso che prenderebbero seriamente in

    considerazione openoffice

    Sono d'accordo. Discorso diverso ovviamente per
    le aziende.Quali aziende? Parli di quelle che ancora usano Office 97 su decine di postazioni, e fa tutto quello che gli serve?Hai voglia che Microsoft tiri fuori lustrini per convincere la gente a sborsagli pacchi di soldi... le sbaraccate di parolone non fanno mica produttività.... 500 euro a licenza, più i server, più la formazione perché è talmente nuovo che gli impiegati poi sono disorientati. Non conviene prendere due programmatori che facciano una intranet ad hoc, per il groupware?
  • Anonimo scrive:
    Re: Per quelli che...
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    OpenOffice è come Office... ne siete ancora

    convinti?

    Hai ragione, sbagliavo: è meglio.Certo: miliardi di funzionalità in meno per il groupware = meglio.
  • Anonimo scrive:
    Re: Per quelli che...
    - Scritto da: Anonimo
    per il 99% delle perosne sì...

    e se il 99% delle persone office lo pagassero
    penso che prenderebbero seriamente in
    considerazione openofficeSono d'accordo. Discorso diverso ovviamente per le aziende.
  • Anonimo scrive:
    porca trota
    1/2 piotta....
  • Anonimo scrive:
    Re: Per quelli che...
    - Scritto da: Anonimo
    OpenOffice è come Office... ne siete ancora
    convinti?Hai ragione, sbagliavo: è meglio.
  • Anonimo scrive:
    Re: Per quelli che...
    per il 99% delle perosne sì...e se il 99% delle persone office lo pagassero penso che prenderebbero seriamente in considerazione openoffice
  • Anonimo scrive:
    Per quelli che...
    OpenOffice è come Office... ne siete ancora convinti?
Chiudi i commenti