Oracle libera la virtual machine JRockit

Oracle libera la virtual machine JRockit

L'azienda californiana rilascia l'edizione gratuita della nota JVM, in attesa della convergenza che unirà i runtime basati sul linguaggio Java. Gli optional restano a pagamento
L'azienda californiana rilascia l'edizione gratuita della nota JVM, in attesa della convergenza che unirà i runtime basati sul linguaggio Java. Gli optional restano a pagamento

Buone notizie per gli sviluppatori Java: Oracle Corporation ha scelto di rilasciare una versione “free” di JRockit , la famosa Java Virtual Machine (JVM) entrata a far parte della scuderia software dopo l'acquisizione di Bea Systems avvenuta tre anni orsono.

Da questo momento sarà quindi possibile scaricare il prezioso runtime dal solito Oracle Technology Network. Il download è disponibile per sistemi Linux, Solaris e Windows. L'utilizzo gratuito è consentito per uso personale o interno all'ambiente di sviluppo.

Come noto, la società californiana punta ad unificare in una sola JVM Hotspot e JRockit. Il comunicato pubblicato sul blog ufficiale spiega che questo rilascio gratuito serva appunto per prepararsi all'evento. Lo scopo ultimo è quello di “ottenere più feedback possibili dagli utenti, per agevolare l'imminente convergenza”.

JRockit è stato pubblicato sotto licenza BCL (Binary Code Licence) e non è comunque un prodotto open-source. Per sbloccare le funzionalità più “sostanziose” e i vari termini di utilizzo commerciali bisognerà sempre ricorrere alla versione a pagamento.

Roberto Pulito

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

23 05 2011
Link copiato negli appunti