Oracle regala un database light

Il gigante dei database ha deciso di confrontarsi con i piccoli ma sempre più minacciosi rivali rilasciando una versione gratuita e limitata del proprio Oracle 10g Release 2


Redwood Shores (USA) – Gratis da scaricare, sviluppare, utilizzare e distribuire. Sono queste le libertà fornite agli utenti, inclusi quelli commerciali, dalla licenza che accompagna il nuovo Oracle Database 10g Express Edition (XE), versione “lite” del famoso database di classe enterprise di Oracle.

Con il suo nuovo database gratuito, rilasciato negli scorsi giorni in versione beta, Oracle intende rivolgersi in modo particolare agli sviluppatori, alle piccole e medie aziende e agli studenti. Della prima categoria il colosso corteggia i developer open source e, più in generale, coloro che utilizzano tecnologie come PHP, Java e MS.NET.

La licenza che accompagna Oracle Database XE blinda il codice sorgente del software, tuttavia consente agli sviluppatori di ridistribuire il programma e di inglobarlo all’interno delle proprie applicazioni senza pagare alcuna royalty. I programmatori possono inoltre sfruttare la piena compatibilità di XE con i suoi fratelli maggiori: ogni applicazione sviluppata per l’edizione Express gira infatti, senza alcuna modifica, anche sulle edizioni Standard ed Enterprise di Oracle database 10g.

Alcuni sostengono che con questa mossa Oracle intenda contrastare l’avanzata, nel mercato delle piccole e medie aziende, di software open source come MySQL e PostgreSQL. C’è tuttavia da sottolineare come Oracle Database contenga diverse limitazioni tecniche, tra cui il supporto ad un solo processore e ad un massimo di 1 GB di memoria RAM e di 4 GB di dati utente. Guarda caso queste sono le stesse restrizioni che caratterizzeranno l’imminente SQL Server Express di Microsoft, a cui Oracle Database 10g XE va chiaramente a pestare i piedi.

Oracle Database 10g XE, la cui dimensione è di circa 150 MB, può essere scaricato in versione beta da qui per i sistemi operativi Linux e Windows a 32 bit.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Re: Svolta storica per la programmazione
    La libreria delle classi è ancora inferiore rispetto a quella di java, un esempio per tutti è la parte delle TimeZone, lacunosa per certi scopi, e mi pare anche che manchi tutt'ora il supporto nativo per gli zip...
    • Anonimo scrive:
      Re: Svolta storica per la programmazione
      - Scritto da: Anonimo
      La libreria delle classi è ancora inferiore
      rispetto a quella di java, un esempio per tutti è
      la parte delle TimeZone, lacunosa per certi
      scopi, e mi pare anche che manchi tutt'ora il
      supporto nativo per gli zip...Vero, d'altronde java ha un decennio di librerie alle spalle. Per gli zip, esistono comunque librerie come le zlib, che sono OpenSource e funzionano benissimo.
      • Ulixes scrive:
        Re: Svolta storica per la programmazione
        No no il supporto nativo al formato zip c'è, ma è nascosto.Esiste j# la vers MS di Java, che integra anche le funzionalità delle librerie java per lo zip.Dal momento che in .net tutte queste dll sono interoperabili, basta referenziare vjslib.dll nel proprio progetto (anche visual basic o c#). Mi pare che quella dll faccia parte di un pacchetto separato dal framework, però.Una volta referenziata, ci sono tutti i metodi (visibili con intellisense) per lavorare con i file zip, nativamente in c#, etc.Ci sono dei tutorial apposta.
        • Anonimo scrive:
          Re: Svolta storica per la programmazione
          Cerca la classe gzip su .Net 2.0 :-)
          • Ulixes scrive:
            Re: Svolta storica per la programmazione

            Cerca la classe gzip su .Net 2.0 :-)Certo, ma non ha il supporto al formato del *file* .zip, che contiene un insieme di file compressi. La classe gzip fa compressione degli stream, mentre quello che serve è un supporto per i file compressi.La risposta a questo problema è nella libreria che dicevo prima.Ecco, ho ritrovato il tutorial che spiega tutto, c'è anche il sorgente per una classe molto semplice da usare.http://msdn.microsoft.com/msdnmag/issues/03/06/ZipCompression/Cmq è meglio che si decidano ad integrarlo definitivamente nel framework principale, mandiamogli un bel po' di feedback!
        • Anonimo scrive:
          Re: Svolta storica per la programmazione

          Esiste j# la vers MS di Java, che integra anche
          le funzionalità delle librerie java per lo zip.si ma non fa parte del .net standard, tant'è che Aruba ad esempio sui propri server c'ha installato il .net ma non il j#, e comunque le funzioni per lo zip del j# sono/erano buggate.
          • Ulixes scrive:
            Re: Svolta storica per la programmazione
            Che tipo di bug? Questo non lo sapevo, finora non mi hanno dato problemi, ma vorrei saperne di più.Cmq hai perfettamente ragione, bisogna che lo integrino nel framework principale, non in un addon separato, siamo nel 2005!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Svolta storica per la programmazione
      - Scritto da: Anonimo
      La libreria delle classi è ancora inferiore
      rispetto a quella di javaSecondo me è il contrario. E' java ad aver meno classi rispetto a .NET
  • Anonimo scrive:
    finalmente si respire aria nuova
    altro che gli strumenti di pseudo programmazione open pieni di bachi e vermi di ogni genere (vedi eclipse).Ora che è uscito anche Visual Studio 2005 la "concorrenza" è definitivamente schiacciata.
  • Anonimo scrive:
    Re: Svolta storica per la

    Tra l'altro esiste una versione Light e per ora free di
    Visual Studio. Si chiama Express, che è comunque
    molto potente.Quando verrà commercializzata costerà comunque poche decine di dollari (mi sembra 39 o 49).Questa è un'altra delle svolte, secondo me, visto che ci puoi pure realizzare programmi che poi puoi pure commerciare.Certo senza la flessibilità della versione standard, professional o team e con meno tool ma almeno un povero cristo come me se la può permettere senza chiedere un prestito in banca :PS
    • Anonimo scrive:
      Re: Svolta storica per la

      Certo senza la flessibilità della versione
      standard, professional o team e con meno tool ma
      almeno un povero cristo come me se la può
      permettere senza chiedere un prestito in banca :Pscarica PHP-MYSQL e PHP Designer 2005 e crei siti dinamici alla pari con ASP NET senza tirare fuori un solo centesimo di euro...
      • Anonimo scrive:
        Re: Svolta storica per la
        - Scritto da: Anonimo



        Certo senza la flessibilità della versione

        standard, professional o team e con meno tool ma

        almeno un povero cristo come me se la può

        permettere senza chiedere un prestito in banca
        :P

        scarica PHP-MYSQL e PHP Designer 2005 e crei siti
        dinamici alla pari con ASP NET senza tirare fuori
        un solo centesimo di euro...Quello che volevo far notare è che per la prima volta microsoft vende a tutti e a pochi euro (e non solo a studenti o docenti) prodotti che prima vendeva a migliaia di euro.Infine, la scelta del linguaggio dovrebbe dipendere più dalla situazione che dalla religione.Ovvio che il sito per il caseificio sotto casa che mi vende i latticini on-line lo faccio in php, ma la soluzione distribuita per gli agenti di tutto il mondo di una multinazionale o la facico in .net o in java.Andando OT, comunque, un mio collega ex-java afferma che .net assomiglia stranamente tanto a java.Confermate? senza trollare ovviamente :) .CiaoS
      • Anonimo scrive:
        Re: Svolta storica per la
        - Scritto da: Anonimo



        Certo senza la flessibilità della versione

        standard, professional o team e con meno tool ma

        almeno un povero cristo come me se la può

        permettere senza chiedere un prestito in banca
        :P

        scarica PHP-MYSQL e PHP Designer 2005 e crei siti
        dinamici alla pari con ASP NET senza tirare fuori
        un solo centesimo di euro...si bravo è arrivato il testimone del tutto gratis.peccato che asp.net sia solo la minima parte di quello che vs 2005 net offre
  • Anonimo scrive:
    Re: Svolta storica per la programmazione
    il problema e' solo uno... chi legge il nome "microsoft " sai cosa fa? non legge neanche l'articolo e subito si fionda a scrivere post che tirano mazzate alla microsoft.E' sempre stato cosi'....ma prima o poi si sveglieranno ..credo..
    • Anonimo scrive:
      Re: Svolta storica per la programmazione
      - Scritto da: Anonimo
      il problema e' solo uno... chi legge il nome
      "microsoft " sai cosa fa? non legge neanche
      l'articolo e subito si fionda a scrivere post che
      tirano mazzate alla microsoft.

      E' sempre stato cosi'....ma prima o poi si
      sveglieranno ..

      credo..Ci andrebbe un impianto di cellule staminali per generare materia grigia.
  • yenaplyskyn scrive:
    ma l'avete provato almeno??????
    Come da tittolo.....Visual Studio 2005 (Beta 2) lo sto provando da un paio di mesi. Che dire?E' fantastico, favoloso, magnifico e..... anche di più.Perché???Perché è stabile, portabile e velocissimo nella realizzazione di un prog finito perché ha dei wizard che ti fanno risparmiare il 75% del tempo.E' complesso sicuramente, cambia parecchio dall'impostazione che abbiamo ereditato dalle versioni precedenti.Si deve cambiare mentalità ed imparare un sacco di cosine nuove, ma proprio nuove, in particolare chi ha sempre usato VB, in cambio rende il lavoro molto piu al riparo da bugs e quindi solido.E', finalmente, totalmente orientato agli oggetti e non agli eventi.Ma non voglio annoiare, dico solo...provatelo.Ho letto un solo commento che pare esser stato scritto da chi ci ha messo il naso, il resto dei commenti mi appaiono solo come preconcetti.Confrontiamoci sull'esperienza maturata sul campo nell'uso di questo prodotto, lo ritengo (scusatemi) più serio ed intelligente.ByEYenA
    • Anonimo scrive:
      Re: ma l'avete provato almeno??????
      quoto in pieno....finalmente un commento costruttivoAndrea
      • nattu_panno_dam scrive:
        Re: ma l'avete provato almeno??????
        - Scritto da: Anonimo
        quoto in pieno....
        finalmente un commento costruttivo ..... da parte del solito sparagestionali ex-cacciavitaro, tanto per citare una massima di Mr. Mechano.
        • Anonimo scrive:
          Re: ma l'avete provato almeno??????
          - Scritto da: nattu_panno_dam

          - Scritto da: Anonimo

          quoto in pieno....

          finalmente un commento costruttivo ...

          .. da parte del solito sparagestionali
          ex-cacciavitaro, tanto per citare una massima di
          Mr. Mechano.ma tra te e mr.mechano parliamo di due persone fanatiche e che probabilmente di programmazione non ne capisco un fava.almeno lo spara gestionali è un EX-cacciavitaro....voi mi sa che siete ancora alla fade del caccivitaro.bisognerebbe parlare di cose che si conoscono e non tanto per dar fiato agli orefizi
    • Zeross scrive:
      Re: ma l'avete provato almeno??????
      - Scritto da: yenaplyskyn
      Come da tittolo.....

      Visual Studio 2005 (Beta 2) lo sto provando da un
      paio di mesi. Che dire?
      E' fantastico, favoloso, magnifico e..... anche
      di più.
      Perché???
      Perché è stabile, portabile e velocissimo nella
      realizzazione di un prog finito perché ha dei
      wizard che ti fanno risparmiare il 75% del tempo.
      E' complesso sicuramente, cambia parecchio
      dall'impostazione che abbiamo ereditato dalle
      versioni precedenti.E fin qui ok... ho un po' da ridire sulla stabilità della "Beta 2"... diciamo che io mi sono trovato meglio dalla CTP di Luglio in poi. :-)
      Si deve cambiare mentalità ed imparare un sacco
      di cosine nuove, ma proprio nuove, in particolare
      chi ha sempre usato VB, in cambio rende il lavoro
      molto piu al riparo da bugs e quindi solido.Vabè, ma qui stai parlando del linguaggio, non di Visual Studio in sè.
      E', finalmente, totalmente orientato agli oggetti
      e non agli eventi.Ehm, era già così... scusa, ma dov'eri tu quando è uscito il Framework 1.0? :-DVabè... e non dire più bestialità come "e non agli eventi", che rabbrividisco... gli eventi ci sono anche in .NET, eccome! :-)
      • Anonimo scrive:
        Re: ma l'avete provato almeno??????

        Vabè... e non dire più bestialità come "e non
        agli eventi", che rabbrividisco... gli eventi ci
        sono anche in .NET, eccome! :-)ma almeno in .NET puoi decidere di non usarli. E comunque sono gestiti meglio e più stabili.
      • yenaplyskyn scrive:
        Re: ma l'avete provato almeno??????

        Vabè, ma qui stai parlando del linguaggio,
        non di Visual Studio in sè.giusto...devo darti ragione ma...ho solo voluto rendere il discorso più spiccio possibile e non mi sono accorto che parlavo di un unico linguaggio

        E', finalmente, totalmente orientato agli oggetti

        e non agli eventi.
        Ehm, era già così... scusa, ma dov'eri tu quando
        è uscito il Framework 1.0? :-D
        Vabè... e non dire più bestialità come "e non agli
        eventi", che rabbrividisco... gli eventi ci sono anche
        in .NET, eccome! :-)Esatto anche questo.Con il VS 2003 le cose erano già cambiate, gli eventi esistono ancora ma fortunatamente non sono la base portante dei linguaggi come accadeva prima del VS 2003.Non capisco perché mi sia venuto di saltare a piè pari VS 2003, e sì che lo sto usando anche in questo momento. Forse perché non mi entusiasma poi molto. Forse perché la versione 2005 è più congeniale al mio modo di pensare e di organizzarmi. Non lo so, ma rimane il fatto che la 2005 l'ho trovata fantastica. Speriamo solamente che non mi costi come l'auto e che mi permettano di fare l'upgrade dalla 2003 altrimenti rimarrà solo un sogno.Ciao e grazie dei commenti.YenA
    • Anonimo scrive:
      Re: ma l'avete provato almeno??????
      io non l'ho provato,vorrei provarlo dato che e' portabile,come posso farlo funzionare su Linux?sarebbe certamente un grande passo avanti se ci fosse.p.s. non ho i soldi per comprarmi la licenza di Windows XP(l'unica che ho originale e' di Win95b)
    • Anonimo scrive:
      Re: ma l'avete provato almeno??????
      - Scritto da: yenaplyskyn
      E', finalmente, totalmente orientato agli oggetti
      e non agli eventi.Anche la versione 2003 e 2002 era totalmente ad oggetti
  • Anonimo scrive:
    la fine del php...
    mi spiace ragazzi..non c'e' storia.. per fare le cose serie butterete nel cesso php nel giro di una settimana.firmato:un ex PHP-aro.....
    • Anonimo scrive:
      Re: la fine del php...
      - Scritto da: Anonimo
      mi spiace ragazzi..
      non c'e' storia.. per fare le cose serie
      butterete nel cesso php nel giro di una
      settimana.proprio quello chge vuole lo zio Bill no? vai a vedere http://italy.indymedia.org/news/2005/10/892031.php e poi forse cambi idea...
      • Anonimo scrive:
        Re: la fine del php...
        - Scritto da: Anonimo
        http://italy.indymedia.org/news/2005/10/892031.phpQuante inesattezze ed errori da incompetenti. Possono anche aver ragione nel complesso (palladium è meglio evitarlo), ma scrivere in questo modo non fa certo bene alla loro causa.
        • Anonimo scrive:
          Re: la fine del php...
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo



          http://italy.indymedia.org/news/2005/10/892031.php

          Quante inesattezze ed errori da incompetenti.
          Possono anche aver ragione nel complesso
          (palladium è meglio evitarlo), ma scrivere in
          questo modo non fa certo bene alla loro causa.ma il rischio esiste eccome!!! Vista sarà pieno zeppo di DRM e non potrai manco vedere i nuovi film su HD-DVD in alta risoluzione a meno che non compri un monitor apposta perchè Vista controllerà pure se hai il monitor apposito!!!con queste premesse meglio allora che passo a Linux in blocco e buonanotte...
        • Anonimo scrive:
          Re: la fine del php...
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo



          http://italy.indymedia.org/news/2005/10/892031.php

          Quante inesattezze ed errori da incompetenti.
          Possono anche aver ragione nel complesso
          (palladium è meglio evitarlo), ma scrivere in
          questo modo non fa certo bene alla loro causa.e allora vaio a vedere cosa dice un altro "incompetente" americano.. http://www.compelssita.it/tcpa
      • Anonimo scrive:
        Re: la fine del php...

        proprio quello chge vuole lo zio Bill no? vai a
        vedere
        http://italy.indymedia.org/news/2005/10/892031.phpsi ok ma non puoi postare un articolo dei comunisti indymedia...e come se per parlare di berlusconi io ti inviassi un articolo dal sito del tg4 ....su dai fai il serio..i no global lasciali a prender mazzate con i punkabestia....
    • MeDevil scrive:
      Re: la fine del php...
      - Scritto da: Anonimo
      mi spiace ragazzi..
      non c'e' storia.. per fare le cose serie
      butterete nel cesso php nel giro di una
      settimana.

      firmato:

      un ex PHP-aro.....In azienda uso .net 1.1 (ancora x poco, dopo 2.0), a casa, per i fatti miei php 5, e credimi, non lo sostuirò MAI con asp.net.
      • Anonimo scrive:
        Re: la fine del php...
        - Scritto da: MeDevil

        - Scritto da: Anonimo

        mi spiace ragazzi..

        non c'e' storia.. per fare le cose serie

        butterete nel cesso php nel giro di una

        settimana.



        firmato:



        un ex PHP-aro.....

        In azienda uso .net 1.1 (ancora x poco, dopo
        2.0), a casa, per i fatti miei php 5, e credimi,
        non lo sostuirò MAI con asp.net.dipende dalle capacità di ognuno oppure da dove si vuole arrivare
        • Anonimo scrive:
          Re: la fine del php...

          dipende dalle capacità di ognuno oppure da dove
          si vuole arrivareguarda mi hai tolto le parole di bocca...chi critica il framework .net evidentemente lo fa perche'1) non lo conosce e non conosce le sue classi2) e' arroccato nel suo bel giocattolino php rifiutando la M$3) probabilmente fa siti per il salumiere o poco piu' ( su questo nulla di male per carita')ma su applicazioni web complesse ed enterprise voglio vederlo il vostro bel php..se poi il vostro scopo e' incrociare 4 tab con mysql allora stiamo parlando di due ambiti diversi...
          • Anonimo scrive:
            Re: la fine del php...
            - Scritto da: Anonimo

            dipende dalle capacità di ognuno oppure da dove

            si vuole arrivare

            guarda mi hai tolto le parole di bocca...chi
            critica il framework .net evidentemente lo fa
            perche'

            1) non lo conosce e non conosce le sue classi
            2) e' arroccato nel suo bel giocattolino php
            rifiutando la M$
            3) probabilmente fa siti per il salumiere o poco
            piu' ( su questo nulla di male per carita')


            ma su applicazioni web complesse ed enterprise
            voglio vederlo il vostro bel php..

            se poi il vostro scopo e' incrociare 4 tab con
            mysql allora stiamo parlando di due ambiti
            diversi...


            un conto è parlare di siti web anche complessi e un conto è parlare di web applications.....cerchiamo di non far confusione per nulla
    • Anonimo scrive:
      Re: la fine del php...
      - Scritto da: Anonimo
      mi spiace ragazzi..
      non c'e' storia.. per fare le cose serie
      butterete nel cesso php nel giro di una
      settimana.Paragonare php e .net mi sembra un tantino azzardato...
      • Anonimo scrive:
        Re: la fine del php...
        si ma non nel senso che intendi tu mi sa...ti dico solo una cosaDEBUGil resto è noia (e taaanto tempo perso!)
      • Anonimo scrive:
        Re: la fine del php...
        - Scritto da: Anonimo
        Paragonare php e .net mi sembra un tantino
        azzardato...giustissimo e lo dice uno che prima era un ASPista incallito e che è passato di brutto a PHP. E sai eprchè? perchè fa cose che con ASP o ASP NET è unc asino!!un bel esempio: al comune della mia città volevano una gallery fotografica online e la volevano in ASP. La scelta è caduta su una gallery in ASP a pagamento che richiede due componenti aggiuntivi: ASPImage e ASPUpload entrambi a pagamento ovvio..e e ora è tutto bloccato eprchè i servizi informatici non sanno da dove tirare fuori i soldi per quei componenti..Gli ho fatto vedere Gallery2, opensource in PHP che addiritturta fa slideshows e tramite GD ritaglia pure un epzzo di immagini e loro non sapevanop più che dire...
        • Anonimo scrive:
          Re: la fine del php...
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo


          Paragonare php e .net mi sembra un tantino

          azzardato...

          giustissimo e lo dice uno che prima era un
          ASPista incallito e che è passato di brutto a
          PHP. E sai eprchè? perchè fa cose che con ASP o
          ASP NET è unc asino!!
          un bel esempio: al comune della mia città
          volevano una gallery fotografica online e la
          volevano in ASP. La scelta è caduta su una
          gallery in ASP a pagamento che richiede due
          componenti aggiuntivi: ASPImage e ASPUpload
          entrambi a pagamento ovvio..e e ora è tutto
          bloccato eprchè i servizi informatici non sanno
          da dove tirare fuori i soldi per quei
          componenti..
          Gli ho fatto vedere Gallery2, opensource in PHP
          che addiritturta fa slideshows e tramite GD
          ritaglia pure un epzzo di immagini e loro non
          sapevanop più che dire...ahahah :Dnon conosci nemmeno ASP.NET e ti butti solo su quello che trovi in rete ?Per fare un upload saranno si e no 3 righe di codice...Ci credo che sei passato a php.
          • Anonimo scrive:
            Re: la fine del php...
            - Scritto da: Anonimo

            non conosci nemmeno ASP.NET e ti butti solo su
            quello che trovi in rete ?
            Per fare un upload saranno si e no 3 righe di
            codice...prova a farmi in ASP una thumbnail di una foto...non un semplcie ridimensionamento ma una nuova immagine ridotta di una foto grande! con PHP mi è bastato imagecopyresized()....l'upload lo fai con la funzione copy(from, to)
            Ci credo che sei passato a php.ti credo che son passato, fa cose che con ASP-ASP NET ti sogni a fare se non PAGANDO!!!!
          • Anlan scrive:
            Re: la fine del php...

            prova a farmi in ASP una thumbnail di una
            foto...non un semplcie ridimensionamento ma una
            nuova immagine ridotta di una foto grande! con
            PHP mi è bastato imagecopyresized()....l'upload
            lo fai con la funzione copy(from, to)Parlare per assunti dogmatici non fa mai bene: ASP non vuol dire necessariamente VBScript anche se, concordo, nella stragrande maggioranza dei casi è così. Nella mia esperienza ho visto che ASP è stato sempre ampiamente sottovalutato a causa di un errore di fondo: viene identificato con un linguaggio. Non è così.Chi ha programmato davvero applicazioni ASP ha utilizzato pesantemente i windows scripts components (wsc) con i quali ogni oggetto poteva essere tranquillamente scritto nel linguaggio di scripting più consono (VBScript, JScript, Perl, Pyton, Php ecc.).A parte casi eclatanti di "ignorantoni" che spendono anche solo pochi dollari per comprarsi un componente di upload quando con poche righe di codice ed una minima conoscenza dell'oggetto Stream te lo scrivi da solo (come pure - altro caso emblematico - i componenti per il mailing) crearsi un'oggetto per la manipolazione delle immagini con Php ed utilizzarlo in una pagina ASP (anche vbscript) con un normale CreateObject non è una cosa difficile ... è banale .Senza contare che, effetto non da poco, si risolve l'85% dei casi del c.d. DLL-HELL.Ma quando si arriverà a capire che non esiste un linguaggio che faccia tutto e, per definizione, è il migliore ???Anche in questo thread la confusione .NET Framework e VS è imbarazzante.
          • Anonimo scrive:
            Re: la fine del php...
            - Scritto da: Anonimo
            Ci credo che sei passato a php.dimenticavo di dire che è ora di piantarla di dare dei deficienti a chi non usa Microsoft!!! io sviluppo i miei siti PHP-MySQL su Windows XP Home del mio Notebook Acer nel mio buco di ufficio collegato ad un vecchio PC con Fedora Core 4 come server perchè non posso permettermi di comprare originale quello che vuole lo zio Bill!!!!Gli altri che programmino pure con ASP NET, che regalino soldi a chi ne ha già abbastanza, a chi fa sistemi operativi che vengono costantemente bucati da hacker!!! ora poi che Vista promette di non far girare più MP3, divx e compnay prevedo che nel 2006 ci sarà un assalto di hacker ai server microzozz di mezzo mondo, meglio che sviluppo i miei siti su uns erver con quella fetecchia di Linux che almeno non ha virus e non si pianta mai come windows sul mio notebook!!!!
          • Anonimo scrive:
            Re: la fine del php...
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo


            Ci credo che sei passato a php.

            dimenticavo di dire che è ora di piantarla di
            dare dei deficienti a chi non usa Microsoft!!! io
            sviluppo i miei siti PHP-MySQL su Windows XP Home
            del mio Notebook Acer nel mio buco di ufficio
            collegato ad un vecchio PC con Fedora Core 4 come
            server perchè non posso permettermi di comprare
            originale quello che vuole lo zio Bill!!!!
            Gli altri che programmino pure con ASP NET, che
            regalino soldi a chi ne ha già abbastanza, a chi
            fa sistemi operativi che vengono costantemente
            bucati da hacker!!! ora poi che Vista promette di
            non far girare più MP3, divx e compnay prevedo
            che nel 2006 ci sarà un assalto di hacker ai
            server microzozz di mezzo mondo, meglio che
            sviluppo i miei siti su uns erver con quella
            fetecchia di Linux che almeno non ha virus e non
            si pianta mai come windows sul mio notebook!!!!oh mamma e vuoi pure una risposta?Ma chi ti ha dato del deficiente? Hai fatto tutto da solo...Ti ho solo detto che non conosci ASP.NET e per questo sei passato a php, non ti ho detto che php è il male, semplicemente ti ho fatto notare che non sai usare altro
          • Anonimo scrive:
            Re: la fine del php...
            - Scritto da: Anonimo
            ora poi che Vista promette di
            non far girare più MP3, divx da quando gli mp3 e i divx hanno informazioni di copyright ?Semmai non potrai vedere i cd e i dvd copiati, ma gli mp3 e i divx li potrai vedere senza problemi.
  • danieleNA scrive:
    perdonatemi
    ma io sono un povero deficiente.Dovrei disinstallare Framework per installare Mono?Mi pare complicato. E, soprattutto, funzionano tutti i programmi con Mono?Non lo so fare e non voglio neppure pensarci ... però mi informo ... non si sa mai.
    • Anonimo scrive:
      Re: perdonatemi - Ego te absolvo
      - Scritto da: danieleNA
      ma io sono un povero deficiente.
      Dovrei disinstallare Framework per installare
      Mono?
      Mi pare complicato. E, soprattutto, funzionano
      tutti i programmi con Mono?
      Non lo so fare e non voglio neppure pensarci ...
      però mi informo ... non si sa mai.Lascia perdere Mono, e' il male...
      • nattu_panno_dam scrive:
        Re: perdonatemi - Ego te absolvo
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: danieleNA

        ma io sono un povero deficiente.

        Dovrei disinstallare Framework per installare

        Mono?

        Mi pare complicato. E, soprattutto, funzionano

        tutti i programmi con Mono?

        Non lo so fare e non voglio neppure pensarci ...

        però mi informo ... non si sa mai.

        Lascia perdere Mono, e' il male....NET e mono sono il diavolo, state attenti a non farvi plagiare, lo dice anche Zio Ratz.
    • Anonimo scrive:
      Re: perdonatemi
      - Scritto da: danieleNA
      ma io sono un povero deficiente.
      Dovrei disinstallare Framework per installare
      Mono?
      Mi pare complicato. E, soprattutto, funzionano
      tutti i programmi con Mono? Il 98% dei programmi si. Ma se sei un utente finale, visto che il Framework è gratis, non ti cambia nulla usarlo se hai Windows. Mono diventa conveniente se vuoi aprirti un tuo sito web ASP.NET e non vuoi pagare i soldi della licenza alla Microsoft. Apri un sito Linux-Apache, monti Mono e XSP, e puoi godere della potenza di ASP:NET che è 100 volte meglio di PHP.
  • Anonimo scrive:
    Da 1.1 a 2.0
    Chi ha sviluppato applicazioni con il framework 1.1, quanto deve lavorare per fare l'upgrade alla versione 2.0?Mi sembra di aver sentito che non sono tanto compatibili le due versioni...
    • Anonimo scrive:
      Re: Da 1.1 a 2.0
      - Scritto da: Anonimo
      Chi ha sviluppato applicazioni con il framework
      1.1, quanto deve lavorare per fare l'upgrade alla
      versione 2.0?
      Mi sembra di aver sentito che non sono tanto
      compatibili le due versioni...chi ti paga per fare questo fuduna delle cose di cui può vantarsi il .Net 2.0 è proprio la retrocompatibilitàio ho testato tutte le applicazioni web (fatte sull'1.1) sul 2.0 e gira tutto a meraviglia senza cambiare una virgolail 2.0 ti da classi e strumenti aggiuntivi, tutto qui
      • Anonimo scrive:
        Re: Da 1.1 a 2.0
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        Chi ha sviluppato applicazioni con il framework

        1.1, quanto deve lavorare per fare l'upgrade
        alla

        versione 2.0?

        Mi sembra di aver sentito che non sono tanto

        compatibili le due versioni...

        chi ti paga per fare questo fud

        una delle cose di cui può vantarsi il .Net 2.0 è
        proprio la retrocompatibilità

        io ho testato tutte le applicazioni web (fatte
        sull'1.1) sul 2.0 e gira tutto a meraviglia senza
        cambiare una virgola

        il 2.0 ti da classi e strumenti aggiuntivi, tutto
        quiIn ogni caso puoi far coesistere senza problemi i due framework sulla stessa macchina. Cosa che con le DLL non potevi fare (ricordi il "DLL hell"?)
      • Anonimo scrive:
        Re: Da 1.1 a 2.0

        chi ti paga per fare questo fuduffa, sempre a pensare male in questo forum?Volevo solo chiedere, da semplice programmatore/installatore, cosa comporta l'upgrade di un'applicazione esistente.Tutto qua.Comunque grazie per la risposta.
      • Zeross scrive:
        Re: Da 1.1 a 2.0
        - Scritto da: Anonimo

        chi ti paga per fare questo fud

        una delle cose di cui può vantarsi il .Net 2.0 è
        proprio la retrocompatibilità

        io ho testato tutte le applicazioni web (fatte
        sull'1.1) sul 2.0 e gira tutto a meraviglia senza
        cambiare una virgola

        il 2.0 ti da classi e strumenti aggiuntivi, tutto
        quiSu su, stiamo calmi :-)Qualcosina cambia, ma non è nulla che crei problemi insormontabili.
    • Anonimo scrive:
      Re: Da 1.1 a 2.0
      La risposta generale e' "Zero minuti in side by side, da zero a due giorni in automatic roll-forward".Ci sono due modi per salvaguardare l'investimento fatto usando la versione 1.1:1) Side by side, installando sulla stessa macchina entrambe le versioni del framework. Se l'applicazione e' stata scritta senza usare feature non documentate del runtime non ci saranno problemi di funzionalita' e ogni applicazione usera' la versione corretta del framework.2) Auto roll-forward, installando solo la versione 2.0. Alcune applicazioni che hanno i riferimenti al runtime 1.1 hard-coded hanno bisogno di un file di configurazione per usare la versione 2.0 .- Scritto da: Anonimo
      Chi ha sviluppato applicazioni con il framework
      1.1, quanto deve lavorare per fare l'upgrade alla
      versione 2.0?
      Mi sembra di aver sentito che non sono tanto
      compatibili le due versioni...
  • Anonimo scrive:
    Non usate .NET, usate MONO!
    Usate MONO, non DotNET. Ecco perchè:1) MONO è Open Source2) E' perfettamente compatibile (anche a livello binario!) con .NET (sia C# che VB)3) E' multipiattaforma (DotNET gira solo su Win)4) Oltre a Win.Forms per la GUI ha ha anche librerie come Gtk# (Linux) e CocoaSharp (MacOSx)5) Gli strumenti di sviluppo sono gratuiti ed Open Source (Es. IDE come MonoDevelop)6) Gratuito anche il server ASP.NET (XSP+MySQL-ConnectorNET)http://www.mono-project.com
    • Anonimo scrive:
      Re: Non usate .NET, usate MONO!
      non hai capito propio nulla.scaricare sdk di .net sia 1.x che 2.0 è gratuito.usare MSBuild è gratuito.VisualWeb Developer è gratuitoSQL 2005 express è gratuito.potrei andare avanti all'infinitoa C# è uno standard non direttamente controllato da MSciao
      • Anonimo scrive:
        Re: Non usate .NET, usate MONO!
        - Scritto da: Anonimo
        non hai capito propio nulla.

        scaricare sdk di .net sia 1.x che 2.0 è gratuito.
        usare MSBuild è gratuito.
        VisualWeb Developer è gratuito
        SQL 2005 express è gratuito.
        potrei andare avanti all'infinitoe come mai questa valanga di prodotti gratuti? non è forse per convincere tanti che suano ad esempio PHP-MYSQL a passare almeno a Visual Web Developer Express e a SQL Server Express 2005??? dubbio amletico...
      • Anonimo scrive:
        Re: Non usate .NET, usate MONO!
        - Scritto da: Anonimo
        non hai capito propio nulla.

        scaricare sdk di .net sia 1.x che 2.0 è gratuito.
        usare MSBuild è gratuito.
        VisualWeb Developer è gratuito
        SQL 2005 express è gratuito.
        potrei andare avanti all'infinitoe fallo! tanto oltre a "gratuito" non sai andare. La parola d'ordine ora è OPEN SOURCEIl controllo dell'implementazione è tutto nelle mani di MS e questo ne mina l'intera struttura
        • Anonimo scrive:
          Re: Non usate .NET, usate MONO!
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo

          non hai capito propio nulla.



          scaricare sdk di .net sia 1.x che 2.0 è
          gratuito.

          usare MSBuild è gratuito.

          VisualWeb Developer è gratuito

          SQL 2005 express è gratuito.

          potrei andare avanti all'infinito

          e fallo! tanto oltre a "gratuito" non sai andare.
          La parola d'ordine ora è OPEN SOURCE
          Il controllo dell'implementazione è tutto nelle
          mani di MS e questo ne mina l'intera struttura
          E J2EE non è lo stesso?
      • pippo75 scrive:
        Re: Non usate .NET, usate MONO!
        - Scritto da: Anonimo
        non hai capito propio nulla.

        scaricare sdk di .net sia 1.x che 2.0 è gratuito.
        usare MSBuild è gratuito.
        VisualWeb Developer è gratuito
        SQL 2005 express è gratuito.
        potrei andare avanti all'infinito
        solo per sapere, si posso scaricare da qualche parte?grazieciao
        • Anonimo scrive:
          Re: Non usate .NET, usate MONO!
          - Scritto da: pippo75

          - Scritto da: Anonimo

          non hai capito propio nulla.



          scaricare sdk di .net sia 1.x che 2.0 è
          gratuito.

          usare MSBuild è gratuito.

          VisualWeb Developer è gratuito

          SQL 2005 express è gratuito.

          potrei andare avanti all'infinito



          solo per sapere, si posso scaricare da qualche
          parte?

          grazie

          ciao
          http://lab.msdn.microsoft.com/express/vwd/
    • Anonimo scrive:
      Re: Non usate .NET, usate MONO!
      non usate .NET e basta   :D
      • Anonimo scrive:
        Re: Non usate .NET, usate MONO!
        - Scritto da: Anonimo
        non usate .NET e basta :DE, in particolare, non usate Mono. ;)
        • nattu_panno_dam scrive:
          Re: Non usate .NET, usate MONO!
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo

          non usate .NET e basta :D

          E, in particolare, non usate Mono. ;)Quoto.
    • Anonimo scrive:
      Re: Non usate .NET, usate MONO!
      - Scritto da: Anonimo

      4) Oltre a Win.Forms per la GUI ha ha anche
      librerie come Gtk# (Linux) e CocoaSharp (MacOSx)Da quando in mono funzionano le Windows.Forms?
      • MeDevil scrive:
        Re: Non usate .NET, usate MONO!
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo



        4) Oltre a Win.Forms per la GUI ha ha anche

        librerie come Gtk# (Linux) e CocoaSharp (MacOSx)

        Da quando in mono funzionano le Windows.Forms?Da quando ti ricordi di abilitarle nella compilazione... ;)
        • Anonimo scrive:
          Re: Non usate .NET, usate MONO!
          - Scritto da: MeDevil

          - Scritto da: Anonimo



          - Scritto da: Anonimo





          4) Oltre a Win.Forms per la GUI ha ha anche


          librerie come Gtk# (Linux) e CocoaSharp
          (MacOSx)



          Da quando in mono funzionano le Windows.Forms?

          Da quando ti ricordi di abilitarle nella
          compilazione... ;)Tu mi vuoi dire che ora in mono c'è il supporto COMPLETO alle Windows.Forms?
          • MeDevil scrive:
            Re: Non usate .NET, usate MONO!
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: MeDevil



            - Scritto da: Anonimo





            - Scritto da: Anonimo







            4) Oltre a Win.Forms per la GUI ha ha anche



            librerie come Gtk# (Linux) e CocoaSharp

            (MacOSx)





            Da quando in mono funzionano le Windows.Forms?



            Da quando ti ricordi di abilitarle nella

            compilazione... ;)

            Tu mi vuoi dire che ora in mono c'è il supporto
            COMPLETO alle Windows.Forms?A meno che il 98% significhi incompleto...http://svn.myrealbox.com/mwf/class-status-System.Windows.Forms.htmlpoi non so...Saluti, MeDevil
          • Anonimo scrive:
            Re: Non usate .NET, usate MONO!
            - Scritto da: MeDevil

            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: MeDevil





            - Scritto da: Anonimo







            - Scritto da: Anonimo









            4) Oltre a Win.Forms per la GUI ha ha
            anche




            librerie come Gtk# (Linux) e CocoaSharp


            (MacOSx)







            Da quando in mono funzionano le
            Windows.Forms?





            Da quando ti ricordi di abilitarle nella


            compilazione... ;)



            Tu mi vuoi dire che ora in mono c'è il supporto

            COMPLETO alle Windows.Forms?

            A meno che il 98% significhi incompleto...
            http://svn.myrealbox.com/mwf/class-status-System.W
            poi non so...

            Saluti, MeDevilEro rimasto un po' indietro... grazie per l'info
    • Anonimo scrive:
      Re: Non usate .NET, usate MONO!
      - Scritto da: Anonimo

      Usate MONO, non DotNET. bla bla bla:gli imperativi sono tempi che si usavano ai tempi di stalin... ma evidentemente, al centro sociale, non hanno notato il tempo che è passato :D un consiglio? passa meno tempo a fumare :p
      http://www.mono-project.commono è un buon progetto anche a detta di molti rappresentanti ms, quando sarà veramente maturo si potranno far girare le applicazioni ovunque (win/unix)ma lavorare con VS è un'altra cosa ;)
    • Anonimo scrive:
      Re: Non usate .NET, usate MONO!
      acc...Mono per Windows sono quasi 36 MB. Mi ci vuole una vita per prelevarlo!
    • Anonimo scrive:
      Re: Non usate .NET, usate MONO!
      - Scritto da: Anonimo
      1) MONO è Open Sourceun bel chissenefrega?
      2) E' perfettamente compatibile (anche a livello
      binario!) con .NET (sia C# che VB)ma quando mai? Mono supporta solo un insieme limitatissimo di classi .net rispetto al .net di Microsoft.
      3) E' multipiattaforma (DotNET gira solo su Win)un bel chissenefrega? Il 95% dei PC usa Win
      4) Oltre a Win.Forms per la GUI ha ha anche
      librerie come Gtk# (Linux) e CocoaSharp (MacOSx)un bel chissenefrega? le classi di ms .net sono già ampie, inoltre nulla vieta di usare assieme a .net chiamate API standard di windows o le microsoft foundation classes e tutte le librerie che vuoi.
      5) Gli strumenti di sviluppo sono gratuiti ed
      Open Source (Es. IDE come MonoDevelop)Visual Studio .Net 2003 e meglio ancora 2005 non ha rivali.
      • nattu_panno_dam scrive:
        Re: Non usate .NET, usate MONO!
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        1) MONO è Open Source

        un bel chissenefrega?


        2) E' perfettamente compatibile (anche a livello

        binario!) con .NET (sia C# che VB)

        ma quando mai? Mono supporta solo un insieme
        limitatissimo di classi .net rispetto al .net di
        Microsoft.


        3) E' multipiattaforma (DotNET gira solo su Win)

        un bel chissenefrega? Il 95% dei PC usa Win


        4) Oltre a Win.Forms per la GUI ha ha anche

        librerie come Gtk# (Linux) e CocoaSharp (MacOSx)

        un bel chissenefrega? le classi di ms .net sono
        già ampie, inoltre nulla vieta di usare assieme a
        .net chiamate API standard di windows o le
        microsoft foundation classes e tutte le librerie
        che vuoi.


        5) Gli strumenti di sviluppo sono gratuiti ed

        Open Source (Es. IDE come MonoDevelop)

        Visual Studio .Net 2003 e meglio ancora 2005 non
        ha rivali.L' unica cosa decente che hai detto è
        un bel chissenefrega?
        • Anonimo scrive:
          Re: Non usate .NET, usate MONO!
          da notare la grande ricchezza dei contenuti che esponi,complimenti!fai solo la causa opposta alla tua,qualunque cosa tu sostenga...ma poi scusa,lavorare mai eh??
          • Anonimo scrive:
            Re: Non usate .NET, usate MONO!
            - Scritto da: Anonimo
            da notare la grande ricchezza dei contenuti che
            esponi,complimenti!
            fai solo la causa opposta alla tua,qualunque cosa
            tu sostenga...
            ma poi scusa,lavorare mai eh??certa gente è troppa impegnata a fare le rivoluzioni :D:D:D:D
          • Anonimo scrive:
            Re: Non usate .NET, usate MONO!
            ma magari facessero la rivoluzione!qua sono solo chiacchiere e insulti GRATIS per di più...prova a leggere tutti i post di sto "nattu_panno_dam",tutti insulti e nessun contenuto...la disoccupazione è una brutta cosa...
          • Anonimo scrive:
            Re: Non usate .NET, usate MONO!
            - Scritto da: Anonimo
            ma magari facessero la rivoluzione!
            qua sono solo chiacchiere e insulti GRATIS per di
            più...
            prova a leggere tutti i post di sto
            "nattu_panno_dam",tutti insulti e nessun
            contenuto...
            la disoccupazione è una brutta cosa...la parte veramente triste è che poi è lui a liquidare le discussioni dando del troll a chi cerca di dare un contributo costruttivo :poi dicono che sono gli utenti anonimi a non meritare considerazione...........
      • MeDevil scrive:
        Re: Non usate .NET, usate MONO!
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        1) MONO è Open Source
        un bel chissenefrega?E se la microsoft decidesse un giorno di togliere di mezzo il .net x una nuova tecnologia? e se venissero trovate parti di codice non sicuro? (potrei continuare all'infinito... )


        2) E' perfettamente compatibile (anche a livello

        binario!) con .NET (sia C# che VB)
        ma quando mai? Mono supporta solo un insieme
        limitatissimo di classi .net rispetto al .net di
        Microsoft.La compatibilità viene confrontata con la versione 1.0/1.1 del .NET (non del 2.0), e almeno per quanto mi riguarda, con mono sono riuscito a ricompilare il 90% di progetti creati con il vs2002 senza dover cambiare nulla...

        3) E' multipiattaforma (DotNET gira solo su Win)
        un bel chissenefrega? Il 95% dei PC usa Win

        4) Oltre a Win.Forms per la GUI ha ha anche

        librerie come Gtk# (Linux) e CocoaSharp (MacOSx)
        un bel chissenefrega? le classi di ms .net sono
        già ampie, inoltre nulla vieta di usare assieme a
        .net chiamate API standard di windows o le
        microsoft foundation classes e tutte le librerie
        che vuoi.Pazzo! Non solo rendi quasi incompatibile il software che scrivi richiamando mfc, api di windows etc... che sono os-specific ma tralasci alcune fette di mercato che magari in molti (per i tuoi stessi preconcetti) non hanno mai pensato di esplorare, aggiungendo il supporto a mac os x o linux...


        5) Gli strumenti di sviluppo sono gratuiti ed

        Open Source (Es. IDE come MonoDevelop)

        Visual Studio .Net 2003 e meglio ancora 2005 non
        ha rivali.Questo è vero. Ma per scrivere buon software non basta solo l'ide luccicoso (io per esempio scrivo applicazioni c# anche con vim)Saluti, MeDevil
        • Anonimo scrive:
          Re: Non usate .NET, usate MONO!
          - Scritto da: MeDevil

          - Scritto da: Anonimo



          - Scritto da: Anonimo


          1) MONO è Open Source

          un bel chissenefrega?
          E se la microsoft decidesse un giorno di togliere
          di mezzo il .net x una nuova tecnologia? e se
          venissero trovate parti di codice non sicuro?
          (potrei continuare all'infinito... )
          e se tutto a un tratto linux risultasse essere il più grande plagio mai commesso nella storia dell'informatica?... e ancora... se tutto un tratto arrivasse la fine del mondo?




          2) E' perfettamente compatibile (anche a
          livello


          binario!) con .NET (sia C# che VB)

          ma quando mai? Mono supporta solo un insieme

          limitatissimo di classi .net rispetto al .net di

          Microsoft.
          La compatibilità viene confrontata con la
          versione 1.0/1.1 del .NET (non del 2.0), e almeno
          per quanto mi riguarda, con mono sono riuscito a
          ricompilare il 90% di progetti creati con il
          vs2002 senza dover cambiare nulla...



          3) E' multipiattaforma (DotNET gira solo su
          Win)

          un bel chissenefrega? Il 95% dei PC usa Win


          4) Oltre a Win.Forms per la GUI ha ha anche


          librerie come Gtk# (Linux) e CocoaSharp
          (MacOSx)

          un bel chissenefrega? le classi di ms .net sono

          già ampie, inoltre nulla vieta di usare assieme
          a

          .net chiamate API standard di windows o le

          microsoft foundation classes e tutte le librerie

          che vuoi.

          Pazzo! Non solo rendi quasi incompatibile il
          software che scrivi richiamando mfc, api di
          windows etc... che sono os-specific ma tralasci
          alcune fette di mercato che magari in molti (per
          i tuoi stessi preconcetti) non hanno mai pensato
          di esplorare, aggiungendo il supporto a mac os x
          o linux...fette di mercato? Quali... quelle dei lamer gechi 24/24? (rotfl)




          5) Gli strumenti di sviluppo sono gratuiti ed


          Open Source (Es. IDE come MonoDevelop)



          Visual Studio .Net 2003 e meglio ancora 2005 non

          ha rivali.
          Questo è vero. Ma per scrivere buon software non
          basta solo l'ide luccicoso (io per esempio scrivo
          applicazioni c# anche con vim)

          Saluti, MeDevil
          • Anonimo scrive:
            Re: Non usate .NET, usate MONO!
            - Scritto da: Anonimo
            - Scritto da: MeDevil

            - Scritto da: Anonimo


            - Scritto da: Anonimo



            1) MONO è Open Source


            un bel chissenefrega?

            E se la microsoft decidesse un giorno di
            togliere

            di mezzo il .net x una nuova tecnologia? e se

            venissero trovate parti di codice non sicuro?

            (potrei continuare all'infinito... )



            e se tutto a un tratto linux risultasse essere il
            più grande plagio mai commesso nella storia
            dell'informatica?

            ... e ancora... se tutto un tratto arrivasse la
            fine del mondo?



            2) E' perfettamente compatibile (anche a

            livello



            binario!) con .NET (sia C# che VB)


            ma quando mai? Mono supporta solo un insieme


            limitatissimo di classi .net rispetto al .net
            di


            Microsoft.

            La compatibilità viene confrontata con la

            versione 1.0/1.1 del .NET (non del 2.0), e
            almeno

            per quanto mi riguarda, con mono sono riuscito a

            ricompilare il 90% di progetti creati con il

            vs2002 senza dover cambiare nulla...





            3) E' multipiattaforma (DotNET gira solo su

            Win)


            un bel chissenefrega? Il 95% dei PC usa Win



            4) Oltre a Win.Forms per la GUI ha ha anche



            librerie come Gtk# (Linux) e CocoaSharp

            (MacOSx)


            un bel chissenefrega? le classi di ms .net
            sono


            già ampie, inoltre nulla vieta di usare
            assieme

            a


            .net chiamate API standard di windows o le


            microsoft foundation classes e tutte le
            librerie


            che vuoi.



            Pazzo! Non solo rendi quasi incompatibile il

            software che scrivi richiamando mfc, api di

            windows etc... che sono os-specific ma tralasci

            alcune fette di mercato che magari in molti (per

            i tuoi stessi preconcetti) non hanno mai pensato

            di esplorare, aggiungendo il supporto a mac os x

            o linux...
            fette di mercato? Quali... quelle dei lamer
            gechi 24/24? (rotfl) Opps eccone un'altro che ha studiato informatica su The Games Machine e crede che il mondo dei computer si fermi a windows e alle macchinette da bar. Complimenti :-D .
          • Anonimo scrive:
            Re: Non usate .NET, usate MONO!
            - Scritto da: Anonimo

            Opps eccone un'altro che ha studiato informatica
            su The Games Machine e crede che il mondo dei
            computer si fermi a windows e alle macchinette da
            bar. Complimenti :-D .
            Se magari metteste il naso fuori dall'università vi rendereste conto che E' così. Almeno per quanto riguarda .NET.L'alternativa, che c'è, è J2EE e non Mono. E su Linux quella schifezza di php: veloce, semplice ma assolutamente inadeguato a scopi enterprise.
          • MeDevil scrive:
            Re: Non usate .NET, usate MONO!
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: MeDevil



            - Scritto da: Anonimo





            - Scritto da: Anonimo



            1) MONO è Open Source


            un bel chissenefrega?

            E se la microsoft decidesse un giorno di
            togliere

            di mezzo il .net x una nuova tecnologia? e se

            venissero trovate parti di codice non sicuro?

            (potrei continuare all'infinito... )



            e se tutto a un tratto linux risultasse essere il
            più grande plagio mai commesso nella storia
            dell'informatica?Windows lo è già...
            ... e ancora... se tutto un tratto arrivasse la
            fine del mondo?Wow, che umorismo inglese... Il problema è che i miei "quesiti" sono realtà nell'ambito informatico:
            E se la microsoft decidesse un giorno di togliere
            di mezzo il .net x una nuova tecnologia?molti programmi vb non funziano se ricompilati in vb.net (DEVI modificarli per forza), C# e .net sono favoriti rispetto ad mfc e c++.
            e se venissero trovate parti di codice non sicuro?i bug esistono... (e credo che quelli della ms siano sempre stati i + vulnerabili, con worm, virus etc)






            2) E' perfettamente compatibile (anche a

            livello



            binario!) con .NET (sia C# che VB)


            ma quando mai? Mono supporta solo un insieme


            limitatissimo di classi .net rispetto al .net
            di


            Microsoft.

            La compatibilità viene confrontata con la

            versione 1.0/1.1 del .NET (non del 2.0), e
            almeno

            per quanto mi riguarda, con mono sono riuscito a

            ricompilare il 90% di progetti creati con il

            vs2002 senza dover cambiare nulla...





            3) E' multipiattaforma (DotNET gira solo su

            Win)


            un bel chissenefrega? Il 95% dei PC usa Win



            4) Oltre a Win.Forms per la GUI ha ha anche



            librerie come Gtk# (Linux) e CocoaSharp

            (MacOSx)


            un bel chissenefrega? le classi di ms .net
            sono


            già ampie, inoltre nulla vieta di usare
            assieme

            a


            .net chiamate API standard di windows o le


            microsoft foundation classes e tutte le
            librerie


            che vuoi.



            Pazzo! Non solo rendi quasi incompatibile il

            software che scrivi richiamando mfc, api di

            windows etc... che sono os-specific ma tralasci

            alcune fette di mercato che magari in molti (per

            i tuoi stessi preconcetti) non hanno mai pensato

            di esplorare, aggiungendo il supporto a mac os x

            o linux...

            fette di mercato? Quali... quelle dei lamer gechi
            24/24? (rotfl) Strano... l'altro giorno una azienda londinese ci ha contattato per un incarico... e sapevi che su un campione di 100 dipendenti, 100 usavano machintosh?Torna a leggere topolino và...



            5) Gli strumenti di sviluppo sono gratuiti
            ed



            Open Source (Es. IDE come MonoDevelop)





            Visual Studio .Net 2003 e meglio ancora 2005
            non


            ha rivali.

            Questo è vero. Ma per scrivere buon software non

            basta solo l'ide luccicoso (io per esempio
            scrivo

            applicazioni c# anche con vim)



            Saluti, MeDevil
        • Anonimo scrive:
          Re: Non usate .NET, usate MONO!

          Questo è vero. Ma per scrivere buon software non basta
          solo l'ide luccicoso (io per esempio scrivo applicazioni
          c# anche con vim)si anch io mi dò le martellate nei co*****i con la mazza da baseball....sapessi quanto fa figo
          • Anonimo scrive:
            Re: Non usate .NET, usate MONO!
            - Scritto da: Anonimo

            Questo è vero. Ma per scrivere buon software non
            basta
            solo l'ide luccicoso (io per esempio
            scrivo applicazioni
            c# anche con vim)

            si anch io mi dò le martellate nei co*****i con
            la mazza da baseball....sapessi quanto fa figoquoted!!! :D
        • Anonimo scrive:
          Re: Non usate .NET, usate MONO!

          Questo è vero. Ma per scrivere buon software non
          basta solo l'ide luccicoso (io per esempio scrivo
          applicazioni c# anche con vimcondivido appieno..perchè devo installare interi giga di roba quando posso fare lo stesso sito dinamico con PHP e PHP Designer 2005 che in totale saranno sì e no una decina di mega ????
          • Anonimo scrive:
            Re: Non usate .NET, usate MONO!
            - Scritto da: Anonimo



            Questo è vero. Ma per scrivere buon software non

            basta solo l'ide luccicoso (io per esempio
            scrivo

            applicazioni c# anche con vim

            condivido appieno..perchè devo installare interi
            giga di roba quando posso fare lo stesso sito
            dinamico con PHP e PHP Designer 2005 che in
            totale saranno sì e no una decina di mega ????ma forse perchè php è totalmente inadeguato per gestioni enterprise degne di questo nome?forse anche per la marea di strumenti che ti da vs 2005?o magari per il fatto che vs 2005 non serve solo per fare sitarelli?sa com'è vs 2005 oltre a asp net ha anche vb .net; c++ .net; c#; j# e questo solo per parlare di linguaggi...ma che parlo a fare con un moccioso che scrive di cose che non conosce....
          • Anonimo scrive:
            Re: Non usate .NET, usate MONO!
            - Scritto da: Anonimo
            sa com'è vs 2005 oltre a asp net ha anche vb
            .net; c++ .net; c#; j# e questo solo per parlare
            di linguaggi...ma che parlo a fare con un
            moccioso che scrive di cose che non conosce....io ho 40 anni e sono un moccioso che ha fatto una intranet per una grossa azienda in PHP-MySQL che funziona perfettamente!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Non usate .NET, usate MONO!
      - Scritto da: Anonimo
      ****************************************************************--------------------INIZIO PUBBLICITA'-----------------------------****************************************************************
      Usate MONO, non DotNET. Ecco perchè:

      1) MONO è Open Source
      2) E' perfettamente compatibile (anche a livello
      binario!) con .NET (sia C# che VB)
      3) E' multipiattaforma (DotNET gira solo su Win)
      4) Oltre a Win.Forms per la GUI ha ha anche
      librerie come Gtk# (Linux) e CocoaSharp (MacOSx)
      5) Gli strumenti di sviluppo sono gratuiti ed
      Open Source (Es. IDE come MonoDevelop)
      6) Gratuito anche il server ASP.NET
      (XSP+MySQL-ConnectorNET)

      http://www.mono-project.com****************************************************************---------------------FINE PUBBLICITA'-----------------------------****************************************************************a parte il tuo lavoro di venditore post a post dovresti scrivere di cose che conosci e non per leggende popolari diffuse nei lug
      • Anonimo scrive:
        Re: Non usate .NET, usate MONO!
        - Scritto da: Anonimo
        - Scritto da: Anonimo**************************************************
        --------------------INIZIO
        PUBBLICITA'-----------------------------**************************************************

        Usate MONO, non DotNET. Ecco perchè:

        1) MONO è Open Source

        2) E' perfettamente compatibile (anche a

        livello binario!) con .NET (sia C# che VB)

        3) E' multipiattaforma (DotNET gira solo su

        Win)

        4) Oltre a Win.Forms per la GUI ha ha

        anche librerie come Gtk# (Linux) e

        CocoaSharp (MacOSx)

        5) Gli strumenti di sviluppo sono gratuiti ed

        Open Source (Es. IDE come MonoDevelop)

        6) Gratuito anche il server ASP.NET

        (XSP+MySQL-ConnectorNET)

        http://www.mono-project.com**************************************************
        ---------------------FINE
        PUBBLICITA'-----------------------------**************************************************
        a parte il tuo lavoro di venditore post a post
        dovresti scrivere di cose che conosci e non
        per leggende popolari diffuse nei lugCome evitare di rispondere punto per punto.
        • Anonimo scrive:
          Re: Non usate .NET, usate MONO!
          - Scritto da: Anonimo
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo
          **************************************************

          --------------------INIZIO

          PUBBLICITA'-----------------------------
          **************************************************



          Usate MONO, non DotNET. Ecco perchè:


          1) MONO è Open Source


          2) E' perfettamente compatibile (anche a


          livello binario!) con .NET (sia C# che VB)


          3) E' multipiattaforma (DotNET gira solo su


          Win)


          4) Oltre a Win.Forms per la GUI ha ha


          anche librerie come Gtk# (Linux) e


          CocoaSharp (MacOSx)


          5) Gli strumenti di sviluppo sono gratuiti ed


          Open Source (Es. IDE come MonoDevelop)


          6) Gratuito anche il server ASP.NET


          (XSP+MySQL-ConnectorNET)



          http://www.mono-project.com

          **************************************************

          ---------------------FINE

          PUBBLICITA'-----------------------------
          **************************************************


          a parte il tuo lavoro di venditore post a post

          dovresti scrivere di cose che conosci e non

          per leggende popolari diffuse nei lug

          Come evitare di rispondere punto per punto.ti hanno già risposto punto per punto venditore post a post da strapazzo....non è che ogni volta che un ignorante scrive fesserei bisogna risponderli in 100 le stesse cose
  • Anonimo scrive:
    Ottimo
    Sono parecchiucce le cose che non vanno nella release precedente, spero che ora siano risolte !!
  • Anonimo scrive:
    Ma che razza di articolo è?
    Non si accenna minimanente alle novità del linguaggio????? (E anche se non mi piace .net & c#, ci sono un po' di novità "strane" !!!)va bene tutto, ma mi pare un po' povero come articolo...
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma che razza di articolo è?
      il solito articolo troll. Comunque tra le novità (perchè ce ne sono parecchie a quanto ho letto) ci sono parecchie utilità per la progettazione delle classi (tipo scrivi e ti crea l'uml o viceversa), la possibilità di personalizzare il controllo delle variabili in fase di debug e soprattutto, quello che mi serve a me, sono i generics (i template di classe applicati al C#) e una migliore funzionalità di C++.net per fare il binding. Non l'ho provato ma dicono che sia migliorato parecchio. Tanto in azienda lo compreranno a mesi, quindi si tratta di aspettare ancora un pò.- Scritto da: Anonimo
      Non si accenna minimanente alle novità del
      linguaggio????? (E anche se non mi piace .net &
      c#, ci sono un po' di novità "strane" !!!)

      va bene tutto, ma mi pare un po' povero come
      articolo...
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma che razza di articolo è?

        Tanto in azienda lo
        compreranno a mesi, quindi si tratta di aspettare
        ancora un pò.Altra azienda che si fa DRAGARE le SACCOCCE incantata dai tromboni del DRAGA...
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma che razza di articolo è?
          noi siamo contenti così, hai qualche problema?mica ti vieto di usare linux- Scritto da: Anonimo

          Tanto in azienda lo

          compreranno a mesi, quindi si tratta di
          aspettare

          ancora un pò.

          Altra azienda che si fa DRAGARE le SACCOCCE
          incantata dai tromboni del DRAGA...
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma che razza di articolo è?
            niente, era il solito troll...io personalmente .net non lo uso (né mi piace... preferisco linux & java) ma comunque mi tengo informato... così come mi informo su python, ruby (soprattutto se "on rails"!) & company...faccio male?
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma che razza di articolo è?
      quali novità strane scusa?
    • la redazione scrive:
      Re: Ma che razza di articolo è?
      Ciao Anonimo, come dovresti sapere PI non è una rivista specializzata in programmazione, di conseguenza in una semplice news (che è ben diversa da un "articolo" di approfondimento) non può trattare "le novità strane del linguaggio c#", come tu dici ;-) Un saluto.- Scritto da: Anonimo
      Non si accenna minimanente alle novità del
      linguaggio????? (E anche se non mi piace .net &
      c#, ci sono un po' di novità "strane" !!!)

      va bene tutto, ma mi pare un po' povero come
      articolo...
  • Anonimo scrive:
    La solita porcheria!
    C e C++ vanno ancora bene per ogni genere di applicazione. .NET un giocattolo per programmatori poppanti che non sanno neanche cosa sia la programmazione ad oggetti, l'astrazione dati e funzionale, l'information hidding etc..Ormai lo sviluppo di applicazioni è relegato al riutilizzo di componenti già belle e fatte, e con un paio di punta e clicca si crea un browser o un client email, e certa gente pensa di essere diventato un programmatore esperto per aver imparato queste due cavolate.Imparate bene il C, e il Cobol visto che ci sono milioni di applicazioni bancarie e gestionali su cui c'è bisogno di fare manutenzione, invece di perdere tempo ad installare queste porcherie.
    • Anonimo scrive:
      Re: La solita porcheria!
      - Scritto da: Anonimo
      C e C++ vanno ancora bene per ogni genere di
      applicazione. .NET un giocattolo per
      programmatori poppanti che non sanno neanche cosa
      sia la programmazione ad oggetti, l'astrazione
      dati e funzionale, l'information hidding etc..

      Ormai lo sviluppo di applicazioni è relegato al
      riutilizzo di componenti già belle e fatte, e con
      un paio di punta e clicca si crea un browser o un
      client email, e certa gente pensa di essere
      diventato un programmatore esperto per aver
      imparato queste due cavolate.

      Imparate bene il C, e il Cobol visto che ci sono
      milioni di applicazioni bancarie e gestionali su
      cui c'è bisogno di fare manutenzione, invece di
      perdere tempo ad installare queste porcherie.
      Mah secondo me sei troppo legato al linguaggio o alla programmazione spicciola.Quello che conta è la progettazione e la metodologia di sviluppo.Poi fare grandi schifezze indipendentemente da quello che usi C, C++ o in C# su .NET
      • Anonimo scrive:
        Re: La solita porcheria!


        Poi fare grandi schifezze

        indipendentemente da

        quello che usi C, C++ o in C# su .NETSenza contare che le schifezze, in C# su .NET non c'e' nemmeno bisogno di programmarle :D :D :D
    • Anonimo scrive:
      Re: La solita porcheria!
      COOOOOSAC, C++, Cobol, quei linguaggi da poppanti. Bastano 2 puntatori, 2 variabili e ti sei fatto una applicazione funzionante. La gente si pensa che se sa scrivere una funzione è diventato un programmatore.Usate l'assembler, lasciate perdere quelle porcherie di C e C++.- Scritto da: Anonimo
      C e C++ vanno ancora bene per ogni genere di
      applicazione. .NET un giocattolo per
      programmatori poppanti che non sanno neanche cosa
      sia la programmazione ad oggetti, l'astrazione
      dati e funzionale, l'information hidding etc..

      Ormai lo sviluppo di applicazioni è relegato al
      riutilizzo di componenti già belle e fatte, e con
      un paio di punta e clicca si crea un browser o un
      client email, e certa gente pensa di essere
      diventato un programmatore esperto per aver
      imparato queste due cavolate.

      Imparate bene il C, e il Cobol visto che ci sono
      milioni di applicazioni bancarie e gestionali su
      cui c'è bisogno di fare manutenzione, invece di
      perdere tempo ad installare queste porcherie.
      • Anonimo scrive:
        Re: La solita porcheria!
        - Scritto da: Anonimo
        COOOOOSA
        C, C++, Cobol, quei linguaggi da poppanti.
        Bastano 2 puntatori, 2 variabili e ti sei fatto
        una applicazione funzionante. La gente si pensa
        che se sa scrivere una funzione è diventato un
        programmatore.
        Usate l'assembler, lasciate perdere quelle
        porcherie di C e C++.La vera programmazione si fa con un tastierino esadecimale e un display (possibilmente a led)!!!L'assembler è una roba per i "quaquaraquà"!!!
        • Anonimo scrive:
          Re: La solita porcheria!
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo

          COOOOOSA

          C, C++, Cobol, quei linguaggi da poppanti.

          Bastano 2 puntatori, 2 variabili e ti sei fatto

          una applicazione funzionante. La gente si pensa

          che se sa scrivere una funzione è diventato un

          programmatore.

          Usate l'assembler, lasciate perdere quelle

          porcherie di C e C++.

          La vera programmazione si fa con un tastierino
          esadecimale e un display (possibilmente a led)!!!
          L'assembler è una roba per i "quaquaraquà"!!!Perchè le schede perforate che ti hanno fatto :P
          • Anonimo scrive:
            Re: La solita porcheria!
            Mah, di questo passo dove finiremo ?Il vero programmatore usa spinotti, ponticelli e interruttori per programmare l'elaboratore.Troppo facile usare tastiera e monitor per programmare. Così lo sa fare pure un poppante.- Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: Anonimo


            COOOOOSA


            C, C++, Cobol, quei linguaggi da poppanti.


            Bastano 2 puntatori, 2 variabili e ti sei
            fatto


            una applicazione funzionante. La gente si
            pensa


            che se sa scrivere una funzione è diventato un


            programmatore.


            Usate l'assembler, lasciate perdere quelle


            porcherie di C e C++.



            La vera programmazione si fa con un tastierino

            esadecimale e un display (possibilmente a
            led)!!!

            L'assembler è una roba per i "quaquaraquà"!!!

            Perchè le schede perforate che ti hanno fatto :P
          • Anonimo scrive:
            Re: La solita porcheria!
            - Scritto da: Anonimo
            Mah, di questo passo dove finiremo ?

            Il vero programmatore usa spinotti, ponticelli e
            interruttori per programmare l'elaboratore.
            Troppo facile usare tastiera e monitor per
            programmare. Così lo sa fare pure un poppante.
            Siete tutti un branco di scarsoni, il vero programmatore si alza la mattina prima che sorga il sole e va a raccogliere la silice dalla quale poi ricava il rilicio, quindi lo purifica e lo droga, poi inizia a pensare alla programmazione :-)Il tutto senza usare nulla che sia già pronto, così lo sa fare pure un poppante !
          • Anonimo scrive:
            Re: La solita porcheria!
            - Scritto da: Anonimo
            Siete tutti un branco di scarsoni, il vero
            programmatore si alza la mattina prima che sorga
            il sole e va a raccogliere la silice dalla quale
            poi ricava il rilicio, quindi lo purifica e lo...a proposito. Come è andato il raccolto quest'anno?
          • Anonimo scrive:
            Re: La solita porcheria!
            - Scritto da: Anonimo
            - Scritto da: Anonimo

            Siete tutti un branco di scarsoni, il vero

            programmatore si alza la mattina prima che sorga

            il sole e va a raccogliere la silice dalla quale

            poi ricava il rilicio, quindi lo purifica e lo

            ...a proposito.
            Come è andato il raccolto quest'anno?Bene, che domande...La terra è sempre generosa con chi la sa trattare ! ;)
    • Anonimo scrive:
      Re: La solita porcheria!
      - Scritto da: Anonimoappunto la solita porcheria di post scritto da un ignorante (da ignorare == non conoscere).
      C e C++ vanno ancora bene per ogni genere di
      applicazione.torna nel buco da cui sei uscito.
      .NET un giocattolo per
      programmatori poppanti che non sanno neanche cosa
      sia la programmazione ad oggetti, l'astrazione
      dati e funzionale, l'information hidding etc..è sempre bello sentire i calzolai che voglio insegnare ai programmatori a fare il proprio lavoro

      Ormai lo sviluppo di applicazioni è relegato al
      riutilizzo di componenti già belle e fatte, e con
      un paio di punta e clicca si crea un browser o un
      client email, e certa gente pensa di essere
      diventato un programmatore esperto per aver
      imparato queste due cavolate.certa gente lo pensa perchè ha scritto cavolate nei forum (sai di chi parlo vero?)

      Imparate bene il C, e il Cobol visto che ci sono
      milioni di applicazioni bancarie e gestionali su
      cui c'è bisogno di fare manutenzione, invece di
      perdere tempo ad installare queste porcherie.
      ed imparate pure l'assembler visto che ci siete.....mamma mia che mondo :
    • Anonimo scrive:
      Re: La solita porcheria!
      - Scritto da: Anonimo
      C e C++ vanno ancora bene per ogni genere di
      applicazione. .NET un giocattolo per
      programmatori poppanti che non sanno neanche cosa
      sia la programmazione ad oggetti, l'astrazione
      dati e funzionale, l'information hidding etc..

      Ormai lo sviluppo di applicazioni è relegato al
      riutilizzo di componenti già belle e fatte, e con
      un paio di punta e clicca si crea un browser o un
      client email, e certa gente pensa di essere
      diventato un programmatore esperto per aver
      imparato queste due cavolate.

      Imparate bene il C, e il Cobol visto che ci sono
      milioni di applicazioni bancarie e gestionali su
      cui c'è bisogno di fare manutenzione, invece di
      perdere tempo ad installare queste porcherie.
      tu pero' aggiornati ai nuovi linguaggi...cavernicolo.e non pensare di essere figo se scrivi a riga di comando gcc hello.c
Chiudi i commenti