Otto megapixel CMOS sui cellulari

Samsung ha introdotto un sensore fotografico per i dispositivi mobili capace di catturare immagini da 8 milioni di pixel con una migliore gamma dinamica
Samsung ha introdotto un sensore fotografico per i dispositivi mobili capace di catturare immagini da 8 milioni di pixel con una migliore gamma dinamica

Seoul – Le performance fotografiche degli smartphone di fascia alta sono destinate ad avvicinarsi sempre più a quelle delle fotocamere digitali entry-level. A stabilire una nuova pietra miliare in questo percorso evolutivo è Samsung , che ha appena introdotto sul mercato un sensore CMOS da 8 megapixel per telefoni cellulari.

Il nuovo sensore ha all’incirca le stesse dimensioni – 10,5 x 11,5 x 9,4 millimetri – dell’attuale sensore di Samsung da 3 megapixel, ma è in grado di scattare immagini ad una risoluzione nettamente più elevata, pari a 3.264 x 2.444 pixel. L’azienda afferma inoltre che il suo nuovo sensore consuma meno di quello precedente e fornisce una più estesa gamma dinamica.

Il sensore appena lanciato fa parte di un modulo che comprende anche otturatore e sistema autofocus: un componente già pronto per essere integrato sulle schede dei telefoni cellulari o dei PDA.

Lo scorso anno anche Micron aveva annunciato un microsensore fotografico CMOS da 8 megapixel: ad oggi, tuttavia, non sembra ancora sia stato utilizzato su alcun dispositivo mobile sul mercato.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

15 11 2007
Link copiato negli appunti