P2P, Comcast ora spara diffide

Sono state recapitate a utenti americani appassionati condivisori di anime. Sulle notifiche inviate dal provider non compare il mandante della richiesta

Roma – Le pratiche di traffic shaping sembrano non essere sufficienti a scoraggiare i condivisori di contenuti sulle reti P2P. Comcast ora li inonda con una pioggia di diffide.

Lo segnala Slashdot , riprendendo il thread di un forum che raccoglie appassionati di anime e manga, cartoni animati e fumetti giapponesi. Comcast sembrerebbe inviare DMCA notice ai condivisori di serie animate non ancora distribuite ufficialmente negli USA, diffidandoli dal continuare a violare i diritti di proprietà intellettuale degli autori.

Le diffide non sono state indirizzate in particolare ai fansubber o ai principali releaser degli anime, ma hanno raggiunto anche gli utenti ordinari delle reti di condivisione.

Particolare interessante della vicenda: nelle diffide inviate ai suoi utenti, Comcast non specifica il mandante della richiesta. Ci si interroga sulla legittimità dell’avvertimento e sull’identità del mandante. Finora nessuna risposta da Comcast. ( G.B. )

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Chiudi i commenti