P2P e diritto penale in Italia

di Giovanni Ziccardi (IP Justice) - Definire criminale chi usa il P2P significa mescolare file sharing, contrabbando, contraffazione, masterizzazione su larga scala, dialers. Ecco cosa dice, in realtà, la legge italiana

Roma – Il fenomeno del Peer-to-Peer sta vivendo un periodo a dir poco “strano”. Gli scambi in rete di files musicali aumentano. Aumentano anche le preoccupazioni dell’industria (si vedano le dichiarazioni di Enzo Mazza, Direttore Generale FIMI, contenute nell’intervista apparsa in questi giorni su Punto Informatico). Aumentano le azioni legali, portate, a volte, in maniera indiscriminata, contro gli utenti dei sistemi Peer-to-Peer. Aumentano gli annunci, sui quotidiani, di indagini che coinvolgerebbero migliaia di utenti che scambiano files in rete (annunci, poi, in molti casi, ridimensionati, ma che hanno un grande impatto mediatico). Aumentano le sentenze IN FAVORE degli “scambisti” di musica online (si veda il recente caso Grokster negli Stati Uniti e, comunque, tutte quelle decisioni – Jon Johansen in Norvegia, mod-chip della PS a Bolzano – che prendono le parti dei consumatori e che ricordano i limiti che devono essere rispettati anche nelle azioni legali). Aumentano i giudici che sono sempre più attenti ad analizzare tutti gli aspetti legali del caso, e non solo quelli connessi al rilievo economico del fenomeno o alla interpretazione che di tale fenomeno danno le grandi “corporazioni”.

L’intervista apparsa su Punto Informatico del Direttore Generale FIMI è stata rilasciata lo stesso giorno in cui la RIAA, negli Stati Uniti d’America, ha annunciato quasi 600 nuove azioni legali, in un solo giorno, contro utilizzatori di sistemi di file sharing. Azioni legali che, negli Stati Uniti (come ha rilevato di recente il New York Post, riportando il caso di una ragazzina indigente di 12 anni costretta a pagare qualche migliaio di dollari per vedere cadere le accuse mosse dalla RIAA nei suoi confronti) sono portate “a caso”, contro i tanti “anonimi” che condividono musica in rete.

Come giurista, in un quadro simile che è altalenante e, a volte, confuso, mi trovo spesso a ribadire un principio di diritto che troppo sovente viene dimenticato, e che è già stato opportunamente ricordato, poco tempo fa, sempre su Punto Informatico, da altri commentatori (vedi, ad esempio, D. Minotti, Il p2P e la legge italiana ).

Questo principio è semplice, ma consente di avere un punto di partenza certo in una situazione per molti versi caotica: la legge penale italiana vigente deve essere interpretata in modo assolutamente rigido. Punto. Non deve essere trasformata in strumento mediatico con fini di deterrenza; non deve essere interpretata, soprattutto, oltre il chiarissimo significato delle parole della legge penale stessa.

Non è un segreto, o un “trucco” da avvocati, è semplicemente un principio di civiltà giuridica che viene molto spesso – volontariamente o involontariamente, ma purtroppo a cadenze regolari – accantonato.
Intervenire in difesa della rigidità nell’interpretazione del diritto penale, e in particolare della centralità del diritto penale nell’ordinamento giuridico, non significa intervenire – sia ben chiaro – in difesa di un fantomatico diritto indiscriminato a scaricare materiale o opere protette e/o illegali da Internet.

La questione se il Peer-toPeer sia illegale o meno non è una questione giuridica facile da risolvere. Soprattutto, non tutti i giuristi sono concordi, in Italia e nel mondo, nel ritenere il Peer-to-Peer illegale in sé, anzi.

Chi usa il P2P è un criminale?

La EFF ha da tempo lanciato una campagna (condivisibile o meno, ma che sta avendo un grande successo) che mira a far superare l’idea che chi condivide musica in rete debba essere considerato un criminale. La campagna è nata in seguito alle migliaia di azioni che la Recording Industry Association of America ( RIAA ) sta portando contro migliaia di comuni cittadini che usano i sistemi di P2P. Congiuntamente a questa campagna, vi è una petizione in corso, già giunta a quasi 70.000 firme, che punta a presentare una proposta di riforma organica su questi temi al Congresso.

Ora, penso sia fondamentale, in primis, che l’equazione criminale=utilizzatore di sistemi di file sharing non si diffonda. Purtroppo molte volte, a puro scopo mediatico e demagogico, si tende a fare questa equazione. Si mischiano, nello stesso calderone, file sharing, contrabbando, contraffazione, masterizzazione su larga scala, dialers.
In realtà sono molto differenti le ipotesi criminali alla base di azioni di pirateria e falsificazione su larga scala (spesso collegate a fenomeni di criminalità organizzata e contrabbando) e il Peer-to-Peer di utenti comuni, non certo criminali, ma molto spesso semplici appassionati di musica.

Un altro punto che sovente crea dibattiti giuridici – e confusione nel “non giurista” – è se il decreto legislativo 9 aprile 2003, n. 68, entrato in vigore il successivo 29 aprile (quel decreto che avrebbe introdotto i principi dell’EUCD nel nostro ordinamento e che avrebbe portato un “giro di vite” alla disciplina) abbia esteso al Peer-toPeer nuove ipotesi criminali.
Detto in termini meno giuridici, è vero o non è vero che dal 2003, in Italia, sono cambiate le cose e il Peer-to-Peer è diventato illegale?

Leggendo le dichiarazioni apparse in tante sedi, soprattutto da parte di operatori del settore musicale e audiovisivo, sembrerebbe di sì. In tanti hanno salutato il decreto legislativo n. 70 del 2003 (che si occupa di commercio elettronico ma prevede alcuni articoli sulla responsabilità del provider per i contenuti) e il già citato decreto legislativo n. 68 del 2003 come disposizioni – anzi, come nuovi mezzi, nuove “armi” – che avrebbero aiutato a colpire con maggiore efficacia fenomeni di questo tipo.

In realtà, e riprendendo ancora le considerazioni di D. Minotti apparse sempre su Punto Informatico, il decreto in questione “non ha spostato di una virgola il possibile trattamento penale da riservare al fenomeno del P2P”. Senza entrare troppo sul tecnico (si rimanda alle osservazioni di Minotti), in sintesi nell’articolo dell’avvocato genovese si legge come:
a)nessuna interpretazione seria (ovvero: non demagogica, promozionale, volta a intimorire o “mediatica”) possa portare alla cancellazione della rilevanza del dolo di lucro, ovvero la realizzazione di un vantaggio economico diretto;
b)il dolo di lucro e l’eccezione dell’uso personale sono previsti dalla prima parte dell’art. 171-ter l.d.a. e riguardano, senza eccezioni, tutte le ipotesi ivi previste. Sin dal 2000, la posizione del mero utilizzatore di materiali illeciti ha, a determinate condizioni, un suo trattamento amministrativo e non certo penale.
E’ ben differente, in conclusione, il dire che determinati comportamenti sono criminali – quindi passibili di sanzione penale – e il dire che determinati comportamenti possono avere – ma non sempre – un trattamento amministrativo, e non penale.

Non è vero, infine, che tutti i giuristi e gli esperti, in Italia, non abbiano dubbi circa la illiceità del Peer-to-Peer.
Nessuno discute il fatto che il Peer-to-Peer POSSA servire a diffondere, contro la volontà e i diritti dell’autore e di altri aventi diritto, materiale protetto.
Ma, da qui a sostenere che tale fatto comporti una sanzione penale, non è certo una opinione comune della dottrina italiana che da anni studia il panorama del diritto dell’informatica.
In particolare, la dottrina prevalente fatica non poco ad individuare la fattispecie criminale nella quale eventualmente includere il fenomeno del file sharing. E la dottrina è anche in difficoltà nell’individuare le diverse responsabilità correlate al download e all’upload (siamo davvero certi che chi “uploada” il file musicale abbia le stesse responsabilità di chi lo scarica?).
Equiparare il fenomeno del peer-to-peer al contrabbando agli angoli delle strade è al di fuori di ogni logica. Serve semplicemente a creare un deterrente, a intimorire gli utilizzatori, quando, in molti sostengono, dovrebbe essere l’industria stessa a vedere il Peer-to-Peer come mezzo per migliorare il servizio offerto ai consumatori e, soprattutto, per meglio retribuire gli autori.

In termini più generali, occorre dire che il P2P, almeno nelle sue espressioni più recenti e decentrate, non è illegale di per sé.
Tutto dipende da cosa si condivide.
Le modalità della condotta (lucrativa o meno) incidono, invece, sul trattamento sanzionatorio che, nella stragrande maggioranza dei casi, essendo lo sharing di solito gratuito, non ha rilevanza penale.
Non siamo qui a difendere il P2P perché sappiamo che, normalmente, si scambiano materiali sui quali terzi vantano diritti morali e patrimoniali. Tanto meno siamo a sindacare sull’opportunità o meno di perseguire il mero “scaricatore” di materiali protetti.
Abbiamo però il dovere di fare presente ancora una volta (e credevamo non ce ne fosse bisogno) che la legge penale vigente va interpretata in modo assolutamente rigido, senza trasformarla in minaccioso strumento mediatico di deterrenza, oltre il chiarissimo significato delle parole, senza una reale base giuridica.

Prof. Avv. Giovanni Ziccardi
IP Justice
http://www.ziccardi.org

Dello stesso autore:
DVD Jon e crisi della civiltà giuridica
Interviste/ Il copyright visto dagli hacker

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    bloccare
    basta bloccare hotmail nel server di posta per evitare .basta impedire che chiunque possa crearsi email fasulle.basta bloccare i server smtp dalla ricezione di server non contrassegnati come MX.basta evitare gli open-relay.Fatte queste 4 cose lo spam andra' a morire
  • Anonimo scrive:
    Leggete questa
    http://www.ansa.it/fdg01/200401261809135475/200401261809135475.html
  • Anonimo scrive:
    I provvider già provvedono a monte
    Mclink Tiscali (a pagamento)Poste Italiane (mi sembra gratuito)per molti utenti e' già un non problemasono cavoli per i provvidertrovo molto piu' complesso evitare le telefonate di telemarketing e teletruffa (linux)
  • Terra2 scrive:
    Google come microsoft 20 anni fa????
    Hei occhialone!Vacci piano con gli insulti... :D
    • Anonimo scrive:
      Re: Google come microsoft 20 anni fa????
      - Scritto da: Terra2
      Hei occhialone!
      Vacci piano con gli insulti...

      :D
      Non sono un amante di Bill Gates ma non ha tutti i torti e chiunque conosce google sa come lavorano :Dcmq sono grandi e non passerò mai a un motore di ricerca made in microsoft (magari cerchi linux e chissa dove ti ritrovi :D)
  • dotnet scrive:
    Almeno Bill ha avuto il coraggio...
    ...di tentare con delle soluzioni sicuramente perfezionabili.Meglio di alcuni di voi che credono di aver risolto già il problema dello spam gestendo la posta in ingresso con le regole dei messaggi e cose del genere... Beh... se queste sono le proposte open source, allora W Gates e il closed software !
    • Anonimo scrive:
      Re: Almeno Bill ha avuto il coraggio...
      - Scritto da: dotnet
      ...di tentare con delle soluzioni
      sicuramente perfezionabili.Si, si, si, di sicuro e' stato il primo a pensarci.Ma che genio !
    • Anonimo scrive:
      Re: Almeno Bill ha avuto il coraggio...

      Beh... se queste sono le proposte open
      source, allora W Gates e il closed software
      ! evviva anche i closed brain
    • MemoRemigi scrive:
      Re: Almeno Bill ha avuto il coraggio...
      E' arrivato il genio !
    • Anonimo scrive:
      Re: Almeno Bill ha avuto il coraggio...
      - Scritto da: dotnet
      ...di tentare con delle soluzioni
      sicuramente perfezionabili.

      Meglio di alcuni di voi che credono di aver
      risolto già il problema dello spam
      gestendo la posta in ingresso con le regole
      dei messaggi e cose del genere...

      Beh... se queste sono le proposte open
      source, allora W Gates e il closed software
      !la MS si comporta come sempre tenta di imporsi nel mercato stravolgendo gli standard.
    • Anonimo scrive:
      Re: Almeno Bill ha avuto il coraggio...
      anche io se scoreggio in ascensore ho coraggio... ma non è una gran cosa...
      ...di tentare con delle soluzioni
      sicuramente perfezionabili.
      Meglio di alcuni di voi che credono di aver
      risolto già il problema dello spam
      gestendo la posta in ingresso con le regole
      dei messaggi e cose del genere... troppo difficile eh ? non lo insegnano all'ECDL eh ?

      Beh... se queste sono le proposte open
      source, allora W Gates e il closed software
      !se queste sono le tue proposte potevi risparmiarci il post.
    • Hyde scrive:
      Ma tu sei Zio Bill!
      ve lo ricordate?!ne sono sicuro al 100%!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Almeno Bill ha avuto il coraggio...
      - Scritto da: dotnet
      Beh... se queste sono le proposte open
      source, allora W Gates e il closed software
      !volevi dire "water closed software", vero?
  • Anonimo scrive:
    Io no leggo più spam già da oggi
    Beninteso, ne ricevo ancora, a tonnellate, solo che il mio client di posta sa riconoscerla e la mette tutta in una cartella chiamata "Indesiderata". Per il momento, su migliaia di mail ricevute, ne ha sbagliata una sola: arrivava dal mio assicuratore e come oggetto aveva "Assicurazione sulla casa"....Da qual giorno controllo gli indirizzi prima di cancellarla, e non ne ho mai dovuta aprire una.Il mio client di posta è gratuito e fornito assieme al sistema operativo, si integra con la rubrica indirizzi del mio portatile e mi segnale se chi mi scrive è online su AIM.Potrei anche dirgli di cancellare la posta indesiderata direttamente dal server del mio provider, ma avendo una ADSL non ne sento la necessità.Come vedete basta fare un client di posta più intelligente e non serve complicare la vita agli utenti finali. Quanto pensate che ci metteranno gli spammatori e bypassare i mirabolanti sistemi logici di sicurezza progettati da Bill Gates? Io propendo per 3 ore, lo so sono troppo ottimista.Una bambolina a chi indovina come si chiama il mio client di posta.
    • Anonimo scrive:
      Re: Io no leggo più spam già da oggi

      Una bambolina a chi indovina come si chiama
      il mio client di posta.Il tuo client di posta si chiama Mail e non 6 il solo ad utilizzarlo :-)Non continuo altrimenti si innesca il solito flame.Ciao,A.
      • Anonimo scrive:
        Re: Io no leggo più spam già da oggi
        il mio client di posta fa le stesse cose su windows, siccome non ho bamboline da regalare vi dico subito che si chiama FoxMail :)
        • Anonimo scrive:
          Re: Io no leggo più spam già da oggi
          - Scritto da: Anonimo
          il mio client di posta fa le stesse cose su
          windows, siccome non ho bamboline da
          regalare vi dico subito che si chiama
          FoxMail :)Ma sinceramente queste cose le fa anche Outlook / Outlook Express.. se poi vogliamo negare che facciano anche quelle cose che fanno solo per il gusto di spalare merda facciamolo ... p.s. uso molto linux non sono un fanatico di Microsoft, ma odio quando si scredita senza un valido motivo.Bill è una persona capace e di spicco, perchè qualcuno non tenta di ostacolarlo se ne è capace, son tutti boni a dire Microsoft.. bill.. di quà e di là.. ma .. proposte valide?!?!?Classico comportamento di opposizione, distruttiva e non costruttiva..L'open source serve a poco se non si commentano i files, e così deve essere fatto per le idee.. è inutile che tutti continuino ad accusare microsoft ma nessuno proponga alternative valide efficienti e realizzabili.
          • Anonimo scrive:
            Re: Io no leggo più spam già da oggi
            - Scritto da: Anonimo
            Ma sinceramente queste cose le fa anche
            Outlook / Outlook Express.. se poi vogliamo
            negare che facciano anche quelle cose che
            fanno solo per il gusto di spalare merda
            facciamolo ...

            p.s. uso molto linux non sono un fanatico di
            Microsoft, ma odio quando si scredita senza
            un valido motivo.Io non ho screditato nessuno, hai la coda di paglia? Non ho fatto paragoni, ho riportato la mia esperienza, puntuale e precisa, cercando anche di aggiungere un po' di ironia con la bambolina. Evidentemente se la Junk-mail è un problema con il vostro programma di posta i suoi filtri anti-spam non sono così efficienti, mi sembra lapalissiano. La mia esperienza è che non leggo più spam, la vostra?
            Bill è una persona capace e di
            spicco, perchè qualcuno non tenta di
            ostacolarlo se ne è capace, son tutti
            boni a dire Microsoft.. bill.. di quà
            e di là.. ma .. proposte valide?!?!?
            Classico comportamento di opposizione,
            distruttiva e non costruttiva..Io sono stato costruttivo: ho criticato la scelta di MS di modificare i server, quando basterebbe avere dei client più efficienti. Trovo che complicare la vita agli utenti, quelli onesti, non sia la strada giusta. Inoltre sul mio portatile, per comodità, ho installato un server SMTP, cosa succederà? Dovrò pagare qualcuno per mandare la posta direttamente dal mio portatile? Inoltre, se un tuo amico ti fa uno scherzo e ti segnala come spammatore, cosa fai paghi la multa? E a chi? Insomma, tutto il discorso non sta in piedi.
            L'open source serve a poco se non si
            commentano i files, e così deve
            essere fatto per le idee.. è inutile
            che tutti continuino ad accusare microsoft
            ma nessuno proponga alternative valide
            efficienti e realizzabili.Ho una proposta: rafforziamo i filtri antispam, sul mio computer funzionano già in modo accettabile, mettetevi al passo anche voi e vedrete che lo spam, non avendo più utilità, entro il 2006 sparirà, senza dover cambiare tutti i server del mondo.Ho anche un'altro argomento: il mio server di casa mi avvisa di down o guasti via mail, come farà a farlo se deve avere un'intelligenza artificiale per inviare la posta? E se gli verrà permesso, cosa impedirà agli spammers di utilizzare quel sistema per inviare spazzatura? E' un sistema che non sta in piedi.Quanto al commentare le idee sono d'accordissimo ed è quello che sto cercando di fare: commento.
      • Anonimo scrive:
        Re: Io no leggo più spam già da oggi
        - Scritto da: Anonimo
        Il tuo client di posta si chiama Mail e non
        6 il solo ad utilizzarlo :)
        Non continuo altrimenti si innesca il solito
        flame.La bambolina vodoo è in arrivo, con che effige la preferisci? =)Lo so, su questo sito sono molto permalosi, e sanno solo fare le vittime, mi ricordano qualcuno....
    • Gordon Freeman scrive:
      Re: Io no leggo più spam già da oggi
      Thnderbird? :D
  • Anonimo scrive:
    spam=lavoro!!!
    Ebbene si, è proprio cosi'... ora vi spiego il perchè...lo spam non è null'altro che della pubblicità. Se un utente decide di comprare una cremina per aumentare le sue dimensioni, è libero di farlo in una democrazia.Se lo fa, spende del denaro.Questi soldi entrano nel circolo del mercato e, ovviamente, creano delle nuove opportunità di business.Quindi, grazie allo spam si puo' avere piu' lavoro e più benessere nel medio termine.Quindi, la prossima volta che inveite contro lo spam, non dimenticate che state inveendo contro il lavoro e quindi contro il pane...
    • Anonimo scrive:
      Re: spam=lavoro!!!
      - Scritto da: Anonimo
      Ebbene si, è proprio cosi'... ora vi
      spiego il perchè...

      lo spam non è null'altro che della
      pubblicità. Se un utente decide di
      comprare una cremina per aumentare le sue
      dimensioni, è libero di farlo in una
      democrazia.

      Se lo fa, spende del denaro.
      Questi soldi entrano nel circolo del mercato
      e, ovviamente, creano delle nuove
      opportunità di business.

      Quindi, grazie allo spam si puo' avere piu'
      lavoro e più benessere nel medio
      termine.

      Quindi, la prossima volta che inveite contro
      lo spam, non dimenticate che state inveendo
      contro il lavoro e quindi contro il pane...... anche io la penso così... io ho 2 caselle di posta, una 'pulita', nell'altra arriva spam di ogni tipo, in fondo non mi dispiace ricevere queste e-mail anche perchè quelle zozzone hanno spesso delle foto di bellissime ragazze (nude)
    • Anonimo scrive:
      Re: spam=lavoro!!!
      Non la penseresti cosí se ti ritrovassi la tua mail di lavoro intasata da spam..... e mail intasata vuol dire no lavorono lavoro= no panete comprend?
    • Anonimo scrive:
      Re: spam=lavoro!!!
      - Scritto da: Anonimo
      Ebbene si, è proprio cosi'... ora vi
      spiego il perchè........Un po' come quelli che dicono che la mafia non è negativa perchè porta i soldi al sud e crea lavoro.....
      • Anonimo scrive:
        Re: spam=lavoro!!!
        Centro perfetto
      • Anonimo scrive:
        Re: spam=lavoro!!!
        Bravo, il miglior paragone che mi sarebbe potuto venire in mente...Ci sono due modi per creare lavoro, uno onesto, che aumenta la ricchezza dell'intero pianeta, e uno disonesto, che non fa altro che sottrarre denaro a qualcuno per metterlo nelle tasche di altri.Internet non è gratis... è una risorsa costosa, come la l'energia elettrica o l'acqua... la banda costa moltissimo, dovrebbe servire a scopi utili, e invece è per il 50% occupata dallo spam... Parliamo di sprecare miliardi di euro all'anno, in tutto il mondo... a cosa serve creare qualche misero posto di lavoro, se poi tutto il mondo ne risulta più povero ?
      • Anonimo scrive:
        Re: spam=lavoro!!!
        - Scritto da: Anonimo

        Un po' come quelli che dicono che la mafia
        non è negativa perchè porta i
        soldi al sud e crea lavoro.....Maledetto, volevo scriverlo io!
    • Anonimo scrive:
      Re: spam=criminalita'!!!
      - Scritto da: Anonimo
      Ebbene si, è proprio cosi'... ora vi
      spiego il perchè...

      lo spam non è null'altro che della
      pubblicità. Se un utente decide di
      comprare una cremina per aumentare le sue
      dimensioni, è libero di farlo in una
      democrazia.Lo spammer non e' invece libero di:- abusare di altrui risorse mal configurate;- bucare macchine altrui, mettergli a bordo di tuttoe di piu' e spammare, ospitare siti web e dns a bordodi quell macchine all'insaputa del proprietario;- mettere sotto dDoS chi ha scelto di combattere ilfenomeno dello spam;- abusare del *mio* indirizzo mail che, secondo lalegge ialiana, e' protetto e non utilizzabile per recapitargliimmondizia da me non richiesta.Non so a casa tua, ma a casa mia questttti si chiamerebbero*criminali*.Ed i criminali, per quanto mi riguarda, andrebberocondannati.Non gia' alla galera, cosa orribile che non auguro a nessuno,ma ad un lavoro *vero*, tipo andare ad estrarre carbone in miniera....
  • Anonimo scrive:
    Ma si mi spammano anche il cellulare...
    con gli sms...Questo sistema di messaggistica di nuova generazione dovrebbe permettermi di bloccare l'arrivo della pubblicita' non gradita, invece mi trovo la sim piena di spot :| :| :|Credo che lo spam sia un gran business e piu' che terminarlo qualcuno potrebbe cercare di averne l'utilizzo esclusivo. :| :| :|
  • Anonimo scrive:
    quando anche il sole finià...
    ... Microsoft sarà ancora là ad illuminare le nostre vite...grazie Signore di aver insipirato Bill Gates...Noi crediamo in Bill, noi ci crediamo davvero. Non è vero popolo di questo forum?Grazie Microsoft di rendere le nostre vite migliori anche se ci sono tanti squallidi manichini che non si rendono conto di cio' che grazie a Bill Gates oggi abbiamo...Se oggi nel mondo regna la pace e collaborazione tra culture diverse, lo dobbiamo ad un unico fattore: Microsoft.Un ebreo, un palestinese, un croato ed un serbo sono accomunati dall'amore per il software Microsoft! Riflettete su questo, riflettete sull'amore universale!!!Grazie, Bill...
    • Anonimo scrive:
      Re: quando anche il sole finià...
      - Scritto da: Anonimo
      ... Microsoft sarà ancora là
      ad illuminare le nostre vite...

      grazie Signore di aver insipirato Bill
      Gates...
      [cut]

      Un ebreo, un palestinese, un croato ed un
      serbo sono accomunati dall'amore per il
      software Microsoft! Be', mica tanto:http://punto-informatico.it/p.asp?i=45595
      Riflettete su questo, riflettete sull'amore
      universale!!!

      Grazie, Bill... Si', dobbiamo riflettere noi, perche' tu....(troll)(troll)(troll)Saluti....................Enrico (linux)
    • Anonimo scrive:
      Re: quando anche il sole finià...
      - Scritto da: Anonimo
      ... Microsoft sarà ancora là
      ad illuminare le nostre vite...

      grazie Signore di aver insipirato Bill
      Gates...

      Noi crediamo in Bill, noi ci crediamo
      davvero. Non è vero popolo di questo
      forum?
      Grazie Microsoft di rendere le nostre vite
      migliori anche se ci sono tanti squallidi
      manichini che non si rendono conto di cio'
      che grazie a Bill Gates oggi abbiamo...

      Se oggi nel mondo regna la pace e
      collaborazione tra culture diverse, lo
      dobbiamo ad un unico fattore: Microsoft.

      Un ebreo, un palestinese, un croato ed un
      serbo sono accomunati dall'amore per il
      software Microsoft!
      Riflettete su questo, riflettete sull'amore
      universale!!!

      Grazie, Bill... Ma chi sei? Schifani o Bondi?
  • Anonimo scrive:
    Linux è meglio dei sw di bill gates !
    Nella società dove lavoro siamo felicemente passati a Suse Linux per qualche centinaio di workstation e siamo tutti contentissimi, soprattutto noi utenti (anche gli amministratori di sistema però).Non prendiamo mai un virus, non si impallano mai i computer e i programmi ci vengono installati su richiesta senza che neanche ce ne rendiamo conto !Insomma, non abbiamo mai lavorato meglio.Inoltre, voci di corriodio dicono che in direzione sono tutti ultracontenti perchè non dano più un centesimo di euro alla Microsoft !A me quindi delle allucinaioni di bill gates proprio non me ne frega nulla !Sandro
    • Anonimo scrive:
      Re: Linux è meglio dei sw di bill gates !
      Lo spam non è che c'entri così tanto col sistema operativo... certo, avete meno probabilità di prendere virus per posta, ma la pubblicità, linux, win, mac, ... "enlarge your penis" e soci non conoscono frontiere di OS...Sono cmq molto contento che siate passati a linux! Penso che abbiate falto una buona scelta.Marco
      • Anonimo scrive:
        Re: Linux è meglio dei sw di bill gates
        - Scritto da: Anonimo
        Lo spam non è che c'entri così
        tanto col sistema operativo... certo, avete
        meno probabilità di prendere virus
        per posta, ma la pubblicità, linux,
        win, mac, ... "enlarge your penis" e soci
        non conoscono frontiere di OS...
        Sono cmq molto contento che siate passati a
        linux! Penso che abbiate falto una buona
        scelta.

        MarcoVerissimo, lo spam non c'entra col sistema operativo. Ma io dal tempo del Mozilla 1.3 (o .2? non ricordo...) e ora col Thunderbird lo spam lo vedo finire automaticamente nel cestino, senza bisogno di alcun Palladium.
  • MemoRemigi scrive:
    TANTO FUMO....
    ...e poco arrosto come al solito...La tipica tattica micro$ukk, rubano le idee degli altri (vecchie di secoli peraltro) e le spacciano come novità eclatanti.AH giusto, poi prima te le regalano con la nuovissima superfichissima versione di uindos, poi una volta che ti hanno accalappiato ti legano alla loro architettura mani, piedi e colli e ti succhiano anche il sangue !E guai ai concorrenti, quelli coi prodotti migliori ! Dato che loro regalano il software (e possono permettersi di farlo) la concorrenza muore.Poi ci aggiungono un po' di sane tecniche criminali di marcheting (tipo: "se vedi il pc con su linux ti triplico il prezzo della licena uindos...)... e via !Infine, giusto per finir ein bellezza, arrivano i 10000 bug sfruttati dai 100000 virus del mese.E quindi giù di service pack !MAPPERPIACERE !!!!Signori aprite gli occhi, Linux, l'open source e anche MacOS X sono li fuori che vi aspettano !Sono tutti prodotti infinitamente migiori di uindos e del ciarpame che microukk vende a peso d'oro !Se penso che quel cesso di win98 veniva venduto a 200.000 lire !!!Dovevano PAGARE i clienti per comprarlo, altro che !!!BUFFONI !!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: TANTO FUMO....
      I software professionali non funzionano su MacOsX...Io uso PhotoShop e Office: come faccio ad utilizzarli ancora su Mac??? Ho domandato ad un grande esperto (é il responsabile dei back-up per Esselunga Milano da almeno 2 anni, quindi possiamo dire che è un'autorita' nel settore computeristico) e questa è la risposta: Photoshop e Office NON FUNZIONERANNO MAI PIU' su un Mac!!!!!!!!!!!Allora, cosa ne dite?
      • Anonimo scrive:
        Re: TANTO FUMO....
        - Scritto da: Anonimo
        I software professionali non funzionano su
        MacOsX...

        Io uso PhotoShop e Office: come faccio ad
        utilizzarli ancora su Mac???

        Ho domandato ad un grande esperto (é
        il responsabile dei back-up per Esselunga
        Milano da almeno 2 anni, quindi possiamo
        dire che è un'autorita' nel settore
        computeristico) e questa è la
        risposta:

        Photoshop e Office NON FUNZIONERANNO MAI
        PIU' su un Mac!!!!!!!!!!!Ma com'è che tutti i grafici seri usano il mac tranquillamente con photoshop?Guido
      • francescone scrive:
        Re: TANTO FUMO....
        Questa è una tua esigenza. Io ad esempio, nel mio lavoro, non ho problemi nello spostarmi da una piattaforma ad un'altra, perchè non ho necessità di utilizzare strumenti che girano su una sola. Ma ambedue sono casi contingenti. Riguardo ai prodotti da te citati, le alternative su altre piattaforme ci sono, sta a te giudicare se fanno o meno al caso tuo. Nessuno (spero) ti vieterà di usare quello che ritieni più opportuno. Per questo non capisco la tua domanda, che tipo di risposta ti aspetti? A chi ti rivolgi?
        • francescone scrive:
          Re: TANTO FUMO....
          Super (troll), mi sono risposto da solo! Sorry.==================================Modificato dall'autore il 26/01/2004 15.09.06
      • Anonimo scrive:
        Re: TANTO FUMO....

        Io uso PhotoShop e Office: come faccio ad
        utilizzarli ancora su Mac??? ma dove vivi? Photoshop ed i grafici professionisti lavorano su Mac dato che ha un rendering eccezzionale al confronto con uindos...non sarà che usi photoshop per creare gli avatar per i forum :|?
      • net scrive:
        Re: TANTO FUMO....

        Ho domandato ad un grande esperto (é
        il responsabile dei back-up per Esselunga
        Milano da almeno 2 anni, quindi possiamo
        dire che è un'autorita' nel settore
        computeristico) e questa è la
        risposta: A parte la professionalità del personale Esselunga che, per mia esperienza personale, è decisamente bassa.. Non mi risulta assolutamente, cmq, che photoshop non sia venduto per piattaforma MAC... Oltretutto, mi risulta che ci sia anche office per MAC.. sbaglio io??bye.NET
      • MemoRemigi scrive:
        Re: TANTO FUMO....
        - Scritto da: Anonimo
        I software professionali non funzionano su
        MacOsX...Si è vero, confermo, vero come il fatto che mio nonno è una locomotiva perchè fuma !

        Io uso PhotoShop e Office: come faccio ad
        utilizzarli ancora su Mac??? Uhm, dunque, lasicami pensare un attimo... ah si !Mo ti scpiego.. segui attentamente le mie istruzioni:1 - esci di casa2 - ti rechi presso un negozio di software3 - cerchi la confezione di PhotoShop per Mac4 - cerchi la confezione di Office per Mac5 - ti rechi alla cassa6 - paghi7 - torni a casa8 - installi i 2 software sul tuo ultimo mac bello fiammante9 - LI USI !!!!Non sembra difficile....

        Ho domandato ad un grande esperto (é
        il responsabile dei back-up per Esselunga
        Milano da almeno 2 anni, quindi possiamo
        dire che è un'autorita' nel settoreAh ! Perbacco hai capito !Il responsabile dei backup per esselunga milano DA BEN DUE ANNI SIGNORI !!!!BEN DUE ANNI !!!Un'autorità insomma !Ma poi, scusa, di quell'esselunga che ha il sito di acquisti online che non rspetta gli standard del W3C ?Una garanzia insomma !
        computeristico) e questa è la
        risposta:

        Photoshop e Office NON FUNZIONERANNO MAI
        PIU' su un Mac!!!!!!!!!!!Ah ! Perbacco !E io che pensavo che PhotoShop fosse nato sul Mac e portato su uindos !E io che avevo sentto qualche settimana fa qui su PI che Micro$ukk aveva addirittura lanciato la versione localizzata in italiano del nuovo Office per Mac !Capperi se mi sbagliavo, meno male che ci sei tu a illuminarci con le tue inaspettate rivelazioni !

        Allora, cosa ne dite?5 --
        • Anonimo scrive:
          Re: TANTO FUMO....
          Certo, è facile fare finta di nulla e continuare a chiudere gli occhi, ma qui bisogna avere il coraggio di dire le cose come stanno.A parte il fatto que l'esperto di cui sopra è una vera autorita' (è cosi' perchè te lo dico io, non puoi mettere in dubbio la professionalità di persone che fanno del computerismo una ragione di vita).Photoshop non esiste per Mac. Punto e basta:facile, no?Esiste un prodotto (MacEm) che una volta installato su Mac funziona come un emulatore di Win sul quale puoi far girare PhotoShop e, a volte, Office. Come vedi, prima di postare bisogna documentarsi caro il mio computerista...Il solo prodotto che funziona davvero bene su Mac (per ammissione del mio amico esperto) è Visual Basic, ma se non lo sapete questo software è una piattaforma di sviluppo per siti web: ed io che me ne faccio di un linguaggio di programmazione per i siti web?Io ho bisogno di PhosoShop!!!Allora, adesso cosa mi rispondi?
          • francescone scrive:
            Re: TANTO FUMO....
            Scusa, ma non ho capito la tua domanda fin dall'inizio. Che risposta ti aspetti? A chi ti rivolgi? Senza entrare nel merito delle alternative a Photoshop su Win32, usa semplicemente quello che ritieni più opportuno per le tue esigenze (sia come software che come SO). Fai le tue valutazioni e scegli in piena libertà.Spero che non si voglia prendere la disponibilità o meno di un singolo prodotto (peraltro orientato ad un target ben preciso) come parametro per valutare le opportunità offerte dalle diverse piattaforme. Sarebbe estremamente riduttivo, l'informatica non è certo limitata a Photoshop (od Office di MS, per fortuna)!
          • Anonimo scrive:
            Re: TANTO FUMO....
            - Scritto da: francescone
            Scusa, ma non ho capito la tua domanda fin
            dall'inizio. Che risposta ti aspetti? A chi
            ti rivolgi? Senza entrare nel merito delle....Forse si rivolge semplicemente a quelli che abboccano....
          • francescone scrive:
            Re: TANTO FUMO....
            Fishing?
          • francescone scrive:
            Re: TANTO FUMO....
            E due....(troll)(troll)==================================Modificato dall'autore il 26/01/2004 16.34.01
          • Anonimo scrive:
            Re: TANTO FUMO....
            - Scritto da: francescone
            Scusa, ma non ho capito la tua domanda fin
            dall'inizio. Che risposta ti aspetti? A chi
            ti rivolgi? Senza entrare nel merito delle
            alternative a Photoshop su Win32, usa
            semplicemente quello che ritieni più
            opportuno per le tue esigenze (sia come
            software che come SO). Fai le tue
            valutazioni e scegli in piena
            libertà.
            Spero che non si voglia prendere la
            disponibilità o meno di un singolo
            prodotto (peraltro orientato ad un target
            ben preciso) come parametro per valutare le
            opportunità offerte dalle diverse
            piattaforme. Sarebbe estremamente riduttivo,
            l'informatica non è certo limitata a
            Photoshop (od Office di MS, per fortuna)!http://www.adobe.com/store/main.jhtmlAdobe Photoshop CSCD-ROM for MacintoshBuilt for OS XUS$649.00http://www.microsoft.com/mac/Office 2004 for MacViva i backup , viva la professionalita'
          • francescone scrive:
            Re: TANTO FUMO....
            Ribadisco la mia convinzione:"Spero che non si voglia prendere ladisponibilità o meno di un singoloprodotto (peraltro orientato ad un targetben preciso) come parametro per valutare leopportunità offerte dalle diversepiattaforme."Il tizio può scegliere quello che vuole, e dare più o meno credito al backuppista della Esselunga. Continuo a non capire il senso della domanda: voleva forse bocciare a priori tutte le piattaforme dove secondo lui non può usare certi prodotti come li usa su Windows? Soprattutto quel "Allora, cosa ne dite?" mi è sembrato provocatorio. Su Linux non ho MS Office o Photoshop, ma ho tutto ciò che mi serve per altre cose (oltre ad avere delle alternative per i prodotti in questione), ma cosa c'entra con il giudizio globale su un sistema operativo?
          • Anonimo scrive:
            Re: TANTO FUMO....
            - Scritto da: Anonimo
            Photoshop non esiste per Mac. Punto e
            basta:facile, no?
            Allora, adesso cosa mi rispondi?http://www.adobe.com/products/photoshop/systemreqs.html
          • MemoRemigi scrive:
            Re: TANTO FUMO....
            - Scritto da: Anonimo
            Certo, è facile fare finta di nulla e
            continuare a chiudere gli occhi, ma qui
            bisogna avere il coraggio di dire le cose
            come stanno.Bella frase, complimenti, posso segnarmela ?

            A parte il fatto que l'esperto di cui sopra
            è una vera autorita' (è cosi'
            perchè te lo dico io, non puoiAh bè se me lo dici tu....
            mettere in dubbio la professionalità
            di persone che fanno del computerismo una
            ragione di vita).Io sono appassionato di informatica (belo però "coputerismo" !) e di questa passione ne ho fatto il mio lavoro... ma non mi piace chi fa dell'informatica la propria ragione di vita, è gente che si abbruttisce e se anche diventa un ultramegaesperto nel suo campo, appena deve uscire un attimo dai binari è finito.

            Photoshop non esiste per Mac. Punto e
            basta:facile, no?Umh, no, scusa, qui c'è qualcosa che non va !PhotoShop quello della Adobe ?Guarda che esiste da ANNI per Mac, io ci ho lavorato anche per 1 ano intero !

            Esiste un prodotto (MacEm) che una volta
            installato su Mac funziona come un emulatore
            di Win sul quale puoi far girare PhotoShop
            e, a volte, Office. A me sembrava che si chiamasse VirtualPC che ora si è comprato la micro$ukk.Magari però non conosco questo MacEm...
            Come vedi, prima di postare bisogna
            documentarsi caro il mio computerista...Eh si, bella cosa a documentazione, lo dico sempre io !

            Il solo prodotto che funziona davvero bene
            su Mac (per ammissione del mio amico
            esperto) è Visual Basic, ma se non loOK, mi stai prendendo per i deretano ! :)
            sapete questo software è una
            piattaforma di sviluppo per siti web: ed io
            che me ne faccio di un linguaggio di
            programmazione per i siti web?
            Io ho bisogno di PhosoShop!!!

            Allora, adesso cosa mi rispondi?So long, and thanks for all the fish !
      • Anonimo scrive:
        Re: TANTO FUMO....
        - Scritto da: Anonimo
        I software professionali non funzionano su
        MacOsX...

        Io uso PhotoShop e Office: come faccio ad
        utilizzarli ancora su Mac???

        Ho domandato ad un grande esperto (é
        il responsabile dei back-up per Esselunga
        Milano da almeno 2 anni, quindi possiamo
        dire che è un'autorita' nel settore
        computeristico) e questa è la
        risposta:

        Photoshop e Office NON FUNZIONERANNO MAI
        PIU' su un Mac!!!!!!!!!!!

        Allora, cosa ne dite?http://www.adobe.com/products/photoshop/photoshopOSX.htmldico che quello con cui hai parlato voleva rifilarti un PC con winzozz...
      • Anonimo scrive:
        Re: TANTO FUMO....
        - Scritto da: Anonimo
        I software professionali non funzionano su
        MacOsX...

        Io uso PhotoShop e Office: come faccio ad
        utilizzarli ancora su Mac???

        Ho domandato ad un grande esperto (é
        il responsabile dei back-up per Esselunga
        Milano da almeno 2 anni, quindi possiamo
        dire che è un'autorita' nel settore
        computeristico) e questa è la
        risposta:

        Photoshop e Office NON FUNZIONERANNO MAI
        PIU' su un Mac!!!!!!!!!!!

        Allora, cosa ne dite?GRANDEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEPhotoshop che non va su Mac fa troppo morire dalle risate.Al tipo dell'esselunga perché non chiedi altre chicche di informatica..... dai cosí ci pubblichiamo un libro di barzellette tipo Totti e facciamo i soldoni....Yeah sei un mito!
      • Anonimo scrive:
        Re: TANTO FUMO....
        - Scritto da: Anonimo....
        Ho domandato ad un grande esperto (é
        il responsabile dei back-up per Esselunga
        Milano da almeno 2 anni, quindi possiamo
        dire che è un'autorita' nel settore
        computeristico) e questa è la
        risposta:Scusami, "il responsabile dei back-up per Esselunga (una garanzia....) Milano" chi è ? quello che cambia le cassette una volta al giorno ?
        • Anonimo scrive:
          Re: TANTO FUMO....
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo
          ....

          Ho domandato ad un grande esperto


          il responsabile dei back-up per
          Esselunga

          Milano da almeno 2 anni, quindi possiamo

          dire che è un'autorita' nel
          settore

          computeristico) e questa è la

          risposta:

          Scusami, "il responsabile dei back-up per
          Esselunga (una garanzia....) Milano" chi
          è ? quello che cambia le cassette una
          volta al giorno ?
          Ma stai scherzando? É chiaro che se é "il responsabile dei back-up per Esselunga (una garanzia....) Milano"deve essere per forza di cose un grande esperto Microsoft perché sí sa che la grande forza di quel sistema operativo é la formattazione!LOL
      • Anonimo scrive:
        Re: TANTO FUMO....
        - Scritto da: Anonimo
        I software professionali non funzionano su
        MacOsX...

        Io uso PhotoShop e Office: come faccio ad
        utilizzarli ancora su Mac???

        Ho domandato ad un grande esperto (é
        il responsabile dei back-up per Esselunga
        Milano da almeno 2 anni, quindi possiamo
        dire che è un'autorita' nel settore
        computeristico) e questa è la
        risposta:

        Photoshop e Office NON FUNZIONERANNO MAI
        PIU' su un Mac!!!!!!!!!!!

        Allora, cosa ne dite?Che io sto usando Photoshop e Office su OSX e vanno benissimo. E che quello dell'Esselunga è un pirrrrrrla!
    • Anonimo scrive:
      Re: TANTO FUMO....

      Sono tutti prodotti infinitamente migiori di
      uindos e del ciarpame che microukk vende a
      peso d'oro !ROTFLSpero che il moderatore ti sposti dove meriti
    • MemoRemigi scrive:
      RODE ?
      Dipendente micro$ukk ?Ehehehe :D (come sono bastardo dentro oggi !)
    • Anonimo scrive:
      Re: TANTO FUMO....
      - Scritto da: MemoRemigi

      ...e poco arrosto come al solito...

      La tipica tattica micro$ukk, rubano le idee
      degli altri (vecchie di secoli peraltro) e
      le spacciano come novità eclatanti.

      AH giusto, poi prima te le regalano con la
      nuovissima superfichissima versione di
      uindos, poi una volta che ti hanno
      accalappiato ti legano alla loro
      architettura mani, piedi e colli e ti
      succhiano anche il sangue !

      E guai ai concorrenti, quelli coi prodotti
      migliori ! Dato che loro regalano il
      software (e possono permettersi di farlo) la
      concorrenza muore.
      Poi ci aggiungono un po' di sane tecniche
      criminali di marcheting (tipo: "se vedi il
      pc con su linux ti triplico il prezzo della
      licena uindos...)... e via !

      Infine, giusto per finir ein bellezza,
      arrivano i 10000 bug sfruttati dai 100000
      virus del mese.

      E quindi giù di service pack !

      MAPPERPIACERE !!!!

      Signori aprite gli occhi, Linux, l'open
      source e anche MacOS X sono li fuori che vi
      aspettano !
      Sono tutti prodotti infinitamente migiori di
      uindos e del ciarpame che microukk vende a
      peso d'oro !

      Se penso che quel cesso di win98 veniva
      venduto a 200.000 lire !!!
      Dovevano PAGARE i clienti per comprarlo,
      altro che !!!

      BUFFONI !!!!se hai più di 13 anni è molto grave
  • Anonimo scrive:
    Nel 2006 la fine di winsozz!!!!!!!!!!!!!
  • Anonimo scrive:
    Speriamo in bene
    Spero tanto nella fine dello spam, di linux, dei virus, di un'internet insicura.(win)
    • Anonimo scrive:
      Re: Speriamo in bene
      • Anonimo scrive:
        Re: Speriamo in bene
        Sarà ma almeno con M$ ho uno standard, un help desk funzionante e sono sicuro d'essere all'avanguardia
        • Anonimo scrive:
          Re: Speriamo in bene
          - Scritto da: Anonimo
          Sarà ma almeno con M$ ho uno
          standard, si, il virus del mese... sai che standard...
          un help desk funzionante e sono... che più che consigliare di formattare e reinstallare non fa...
          sicuro d'essere all'avanguardiaiiiiiiiiii, qunte belle iconcine colorateeeeeeeeee...
          • net scrive:
            Re: Speriamo in bene

            si, il virus del mese... sai che standard...Che centra?
            ... che più che consigliare di
            formattare e reinstallare non fa...Ma lo hai mai chiamato un help desk MS? No dico, almeno una volta in vita tua?
            iiiiiiiiii, qunte belle iconcine
            colorateeeeeeeeee...Miii, che invece sotto gnome sono in bianco e nero eh? :)bye.NET
          • Anonimo scrive:
            Re: Speriamo in bene
            - Scritto da: net
            Ma lo hai mai chiamato un help desk MS?
            No dico, almeno una volta in vita tua?Si, piu di una volta, e devo dire che quello di Suse è 100 volte meglio. Alla microsoft sono solo commerciali.
            Miii, che invece sotto gnome sono in bianco
            e nero eh? :)Effettivamente le icone di windows sono meglio.Ma non vedo cosa centri con la tecnologia.
          • net scrive:
            Re: Speriamo in bene

            Si, piu di una volta, e devo dire che quello
            di Suse è 100 volte meglio. Alla
            microsoft sono solo commerciali.Hem.. sicuro di aver chiamato il supporto giusto? :)
            Effettivamente le icone di windows sono
            meglio.
            Ma non vedo cosa centri con la tecnologia.A dire il vero a me piacciono di piu quelle di GNome... cmq sei te che hai tirato in ballo le icone, mica io.... il mio post era appunto per farti capire che non puoi assimilare icone--
            tecnologia.... bye.NET
        • Anonimo scrive:
          Re: Speriamo in bene
          - Scritto da: Anonimo
          Sarà ma almeno con M$ ho uno
          standard, un help desk funzionante e sono
          sicuro d'essere all'avanguardiama hai mai usato l'helpdesk microsoft??????io - salve sto usando $PROGRAMMACOSTOSOREGOLARMENTEACQUISTATO e se faccio queste operazioni non fa quello che dovrebbe fare.ms - per risolverlo faccia un versamento di $CIFRANONPROPRIOBASSA e se è riconosciuto come un bug e non è stato ancora pubblicato allora le restituiremo la cifra versataoppure:io - dovrei configurare il vostro nuovo servizio di rete e non mi funziona come dovrebbems - si mi dica come ha configurato e vediamo di risolverloio- allora ho inserito l'indirizzo ip della macchina 10.0.0.1ms - l'assistenza copre solo se configurate il server con indirizzo ip 192.168.0.X, altrimenti perdete il dirittoio -come perdo il diritto??? io ho pagato e anche profumatamente!!ms - DOVETE METTERE 192.168.0.X ALTRIMENTI IO RIATTACCO!io - clickho riattaccato prima io
          • Anonimo scrive:
            Re: Speriamo in bene

            ms - l'assistenza copre solo se configurate
            il server con indirizzo ip 192.168.0.X,
            altrimenti perdete il dirittoNon ci posso credere!!! Ma sta scritto sulle licenze l'indirizzo che devi usare?(linux)
          • net scrive:
            Re: Speriamo in bene

            ma hai mai usato l'helpdesk microsoft??????Si, mai successa nessuna di queste cose che tu mi racconti... cmq può sempre succedere, il telefonista idiota può passare tutti i test attitudinali e mostrarsi tale solo dopo un numero X di telefonate. Cmq,
            io - salve sto usando
            $PROGRAMMACOSTOSOREGOLARMENTEACQUISTATO
            faccio queste operazioni non fa quello che
            dovrebbe fare.Che programma è, così per curiosità? non ho presente nessun programma MS che abbia bisogno di un versamento per risolvere un problema...
            io - dovrei configurare il vostro nuovo
            servizio di rete e non mi funziona come
            dovrebbeIl vostro nuovo servizio di rete? Che servizio? Sai, probabilmente sono vere, ma mi piacerebbe che non restassi così sul vago... sembra un sunto di "storie dalla sala macchine" o "the bastard administrator from hell" più che un reale spaccato di una telefonata...bye.NET
          • Anonimo scrive:
            Re: Speriamo in bene
            .Net, a questo punto mi viene da chiederlo a te, ma tu cosa chiedi all'help desk microsoft per dire che funziona bene? Gli chiedi come si fa ad installare windows? Non so.Fa cacare.E non dico che in generale gli help desk siano buoni, ma non facciamone una qualità microsoft.
          • net scrive:
            Re: Speriamo in bene

            Fa cacare.L'help desk microsoft fa cagare in misura simile a tutti gli altri help desk: molte volte ci prende, molte volte no, e su questo siamo (quasi) d'accordo.Ma perdonami, il calibro di queste risposte è da telefilm, non da situazione reale... è logico che abbia qualche riserva a credere che siano autentici, e pertanto vorrei almeno avere una hint su quali siano le richieste che hanno scatenato queste domande...solo che non ho ricevuto risposta e questo mi fa pensare parecchio!bye.NET
        • francescone scrive:
          Re: Beata ignoranza
          Standard? Vatti a studiare la storia di Internet e dell'informatica, poi potrai mettere la Microsoft nella corretta relazione con la parola "standard". Perchè non ti documenti prima di esporti a simili figure?
    • Anonimo scrive:
      Re: Speriamo in bene
      - Scritto da: Anonimo
      Spero tanto nella fine dello spam, di linux,
      dei virus, di un'internet insicura.

      (win)(troll).
    • r00t scrive:
      Re: Speriamo in bene
      - Scritto da: Anonimo
      Spero tanto nella fine dello spam, di linux,
      dei virus, di un'internet insicura.

      (win)Perdonami ma io invece spero tanto nella fine di queste vaccate sia da una parte che dall'altra!I fanatsimi rendono ciechi tanto che tutti coloro che in passato hanno fatto evolvere l'informatica in generale lo hanno fatto anche perchè non avevano "sposato" proprio nulla.Sarebbe bello poter discutere concretamente di argomenti interessanti invece di sparare raffiche a casaccio con mitragliatori carichi di cazzate a qualsiasi occasione (compreso per primo questo mio sfogo).[nulla di personale] http://tcproject.info
      • net scrive:
        Re: Speriamo in bene

        Sarebbe bello poter discutere concretamente
        di argomenti interessanti invece di sparare
        raffiche a casaccio con mitragliatori
        carichi di cazzate a qualsiasi occasione
        (compreso per primo questo mio sfogo).
        [nulla di personale]Grande.bye.NET
    • Anonimo scrive:
      Re: Speriamo in bene
      - Scritto da: Anonimo
      Spero tanto nella fine dello spam, di linux,
      dei virus, di un'internet insicura.

      (win)Beh... puoi scegliere fra la fine di una di queste cose o delle altre 3......
  • Anonimo scrive:
    Nobody will ever need more than 640k RAM
    ecco la miglior previsione fatta da quest'uomo....fidarsi?
    • Anonimo scrive:
      Re: Nobody will ever need more than 640k RAM
      - Scritto da: Anonimo
      ecco la miglior previsione fatta da
      quest'uomo....

      fidarsi?Ma per quanto ancora ti attaccherai a questa frase?tu non sbagli mai genio dei miei stivali?cerca di trovare argomenti più interessanti
      • Anonimo scrive:
        Re: Nobody will ever need more than 640k
        - Scritto da: Anonimo
        cerca di trovare argomenti più
        interessantiInternet è una moda passeggera??????nessuno caverà mai un $ da internet????
        • Anonimo scrive:
          Re: Nobody will ever need more than 640k
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo


          cerca di trovare argomenti più

          interessanti

          Internet è una moda passeggera??????

          nessuno caverà mai un $ da
          internet????ok, continua, se ti fa piacere prendere in giro le persone mentre ti inc...no
      • Mechano scrive:
        Re: Nobody will ever need more than 640k
        - Scritto da: Anonimo
        Ma per quanto ancora ti attaccherai a questa
        frase?
        tu non sbagli mai genio dei miei stivali?
        cerca di trovare argomenti più
        interessantiQuella frase indica quanto sia spocchioso, presuntuoso e falso quell'individuo.640kbyte erano sufficienti per chiunque solo perche' era un limite del suo prodotto molto difficile da superare per la sua azienda. Quindi invece che mostrare umilta' e dire che effettivamente il problema esiste e che si sta lavorando duro per superarlo, preferisce glissare e arrivare a dire una cosa fuori da ogni logica pur di negare la realta' sulla qualita' dei suoi prodotti.--Ciao. Mr. Mechano
        • Anonimo scrive:
          Re: Nobody will ever need more than 640k
          - Scritto da: Mechano
          Quella frase indica quanto sia spocchioso,
          presuntuoso e falso quell'individuo.
          640kbyte erano sufficienti per chiunque solo
          perche' era un limite del suo prodotto molto
          difficile da superare per la sua azienda.
          Quindi invece che mostrare umilta' e dire
          che effettivamente il problema esiste e che
          si sta lavorando duro per superarlo,
          preferisce glissare e arrivare a dire una
          cosa fuori da ogni logica pur di negare la
          realta' sulla qualita' dei suoi prodotti.
          bla bla bla,adesso non sta mostrando umiltà, al contrario, diciamo che qualsiasi cosa dica non va bene, facciamo primaPS, adesso i suoi sistemi supportano molto più di 640kb, forse non è esatto che non avesse voglia di lavorarci....
    • Anonimo scrive:
      Re: Nobody will ever need more than 640k RAM
      - Scritto da: Anonimo
      ecco la miglior previsione fatta da
      quest'uomo....

      fidarsi?ti sei sbagliato erano 640kgatesehheheheh
  • Anonimo scrive:
    bill come il berlusca
    entrambi si sono fatti il lifting al cervello....sempre che ne abbiano mai avuto uno!(troll)
  • Anonimo scrive:
    Soluzione: impediamo di scrivere mail!
    Ma come è possibile che la soluzione allo spam è evitare l'invio di mail in modo automatico??? E gli amministratori di sitema o altra gente che vuole essere informata automaticamente di qualche evento che fa?Pagare il francobollo???? A discrezione di chi? Chi ci guadagna?Organizzare globalmente la legge in materia è impossibile, ma basterebbe regolarla giusto in usa e europa (non è semplice ma fattibile) che lo spam si ridurrebbe alla grande.Secondo me ha sparato un po alto per far effetto sul pubblico poco competente.Poi da quando i ricercatori antivirus son davanti agli scrittori di virus??? Come è possibile curare qualcosa che non c'è ancora??? Ok, forse possono trovare qualche buco prima che sia sfruttato (sarebbe pure ora che lo facessero loro) ma arrivare a dire che sono davanti ai creatori dei virus è un'altra sparata pro MS.W.S.
    • Anonimo scrive:
      Re: Soluzione: impediamo di scrivere mai
      E poi io VOGLIO ricevere tutto quello che mi spediscono, perché un'altra persona deve decidere per me cosa posso ricevere e cosa no? Se il sig. cancelli mi dà il suo indirizzo di posta (normale) mi piazzo sotto casa sua e gli brucio tutte le lettere che arrivano dall'Italia, ad esempio.Guido
  • Anonimo scrive:
    Spamassassin
    A me pare che già lo faccia spam assassin, poi, la proposta di registrare gli smtp di provenienza per i domini da parte di altri consorzi era un idea ottima. Come al solito Bill prende il giornale, legge il capitolo "problemi della gente", chiama l'addetto marketing e gli dice "butta giu un paio di cazzate sull'argomento" che poi li mettiamo nel prossimo windows "da oggi windows ti aiuta a combattere lo spam" "questa versione è piu stabile e i giochi vanno + veloci".Se se.
  • Mechano scrive:
    Le str...ate sono d'obbligo
    Certo le stron.ate sparate periodicamente hanno uno scopo ben preciso.Lo scopo e' economico. Far salire le azioni, far vedere agli azionisti che si e' una ditta dinamica che conosce le soluzioni ai problemi di "attualita'", che ci si puo' fidare, che innova continuamente, che sta economicamente bene che ci si puo' fidare delle sue azioni (quelle di borsa), ecc. ecc.Poi le mire saranno ben altre, ma intanto si fa bella figura riempiendocisi la bocca e la stampa di settore.--Ciao. Mr. Mechano
    • Anonimo scrive:
      Re: Le str...ate sono d'obbligo
      E figuriamoci se non saltava subito fuori la critica. Bill Gates come Berlusconi. A nessuno di voi marziani viene in mente che se la Microsoft interviene su un problema tecnologico in una maniera o nell'altra è in grado di migliorare la situazione per almeno il 70% degli utenti mondiali?
      • Anonimo scrive:
        Re: Le str...ate sono d'obbligo

        A nessuno di voi marziani viene in mente che
        se la Microsoft interviene su un problema
        tecnologico in una maniera o nell'altra
        è in grado di migliorare la
        situazione per almeno il 70% degli utenti
        mondiali?Ed e' questo l'aspetto piu' triste della situazione. Qualsiasi soluzione, anche la piu' inutile (mi vengono in mente i cd musicali protetti "solo" per gli utenti Window con l'autorun), verra' applaudita come la soluzione di tutti i mali 8-(Kino
      • Anonimo scrive:
        Re: Le str...ate sono d'obbligo
        - Scritto da: Anonimo
        E figuriamoci se non saltava subito fuori la
        critica.
        Bill Gates come Berlusconi.
        A nessuno di voi marziani viene in mente che
        se la Microsoft interviene su un problema
        tecnologico in una maniera o nell'altra
        è in grado di migliorare la
        situazione per almeno il 70% degli utenti
        mondiali?... migliorare ? intendi quando M$ ha fatto fallire Netscape o Be.inc ? alla faccia del miglioramento ...
      • Anonimo scrive:
        Re: Le str...ate sono d'obbligo
        - Scritto da: Anonimo
        E figuriamoci se non saltava subito fuori la
        critica.
        Bill Gates come Berlusconi. Mi sfugge il riferimento a Berlusconi nel post...
    • Anonimo scrive:
      Re: Le str...ate sono d'obbligo

      far vedere agli azionisti che si e' una
      ditta dinamica che conosce le soluzioni ai
      problemi di "attualita'", che ci si puo'
      fidare, che innova continuamente, che sta
      economicamente bene che ci si puo' fidare
      delle sue
      azioni (quelle di borsa), ecc. ecc.1) Infatti è vero2) avrei voluto averle io le azioni MS di qualche anno fa....
  • Anonimo scrive:
    maledizione a Win95...
    Ciao ragazzi,purtroppo venerdi' mi hanno portato via la macchina con il carro attrezzi perchè mi ero mal parcheggiato... capita, no?Bene. Quando scopro la dolorosa verità chiamo la polizia di Bruxelles (sono un espatriato), la quale mi dice che a causa di un problema con il loro centro informatico, non sapevano dirmi in quale garage avevano portato la mia auto!!!!!!!! AAAAAAAHHHH!Immaginatevi le mie sensazioni quando mi sono trovato in mezzo ad una strada ad aspettare che il "sistema" fosse riparato.Dopo un'ora (!!!) mi hanno chiamato e finalmente mi hanno dato l'indirizzo al quale la mia macchina era stata portata...Una volta arrivato sul posto ho scoperto che il "sistema" era basato su piattaforma Wn 95 e, stando ai poliziotti, una volta su 4 non funziona e sono obbligati a chiamare un tecnico che viene e ripara/formatta/reinstalla tutto...Sapete come hanno fatto a trovare i dati della mia macchina?Uno degli uffici, nel quale non ne potevano più di pagare l'ira di dio di assistenza tecnica, ha installato in via sperimentale un vecchissimo pc con Linux. Mi hanno detto: "Da ormai un anno non tocchiamo più quel computer... a volte ci dimentichiamo persino che abbiamo un pc... fino ad ora non ci è costato NIENTE..."Maledizione a Win95...
    • Anonimo scrive:
      Re: maledizione a Win95...
      - Scritto da: Anonimo
      Ciao ragazzi,

      purtroppo venerdi' mi hanno portato via la
      macchina con il carro attrezzi perchè
      mi ero mal parcheggiato... capita, no?

      Bene. Quando scopro la dolorosa
      verità chiamo la polizia di Bruxelles
      (sono un espatriato), la quale mi dice che a
      causa di un problema con il loro centro
      informatico, non sapevano dirmi in quale
      garage avevano portato la mia auto!!!!!!!!
      AAAAAAAHHHH!

      Immaginatevi le mie sensazioni quando mi
      sono trovato in mezzo ad una strada ad
      aspettare che il "sistema" fosse riparato.

      Dopo un'ora (!!!) mi hanno chiamato e
      finalmente mi hanno dato l'indirizzo al
      quale la mia macchina era stata portata...

      Una volta arrivato sul posto ho scoperto che
      il "sistema" era basato su piattaforma Wn 95
      e, stando ai poliziotti, una volta su 4 non
      funziona e sono obbligati a chiamare un
      tecnico che viene e
      ripara/formatta/reinstalla tutto...

      Sapete come hanno fatto a trovare i dati
      della mia macchina?
      Uno degli uffici, nel quale non ne potevano
      più di pagare l'ira di dio di
      assistenza tecnica, ha installato in via
      sperimentale un vecchissimo pc con Linux. Mi
      hanno detto: "Da ormai un anno non tocchiamo
      più quel computer... a volte ci
      dimentichiamo persino che abbiamo un pc...
      fino ad ora non ci è costato
      NIENTE..."

      Maledizione a Win95...speriamo che non gli inzozzino gli uffici con il 'nuovo' longhorn...
  • bacarozz83 scrive:
    ahahaha
  • Anonimo scrive:
    Branco di Sfigati.
    Lo spam viene usato per vendere prodotti.Oggi il mittente di email potra' anche non essere identificabile:MA CHI TI VENDE I PRODOTTI SI.Ordini un paio di prodotti ed hai l'indirizzo di CASA degli spammer.Non serve chissa' quale tecnologia. Basta ricollegare il cervello.
    • Mechano scrive:
      Re: Branco di Sfigati.
      - Scritto da: Anonimo
      MA CHI TI VENDE I PRODOTTI SI.

      Ordini un paio di prodotti ed hai
      l'indirizzo di CASA degli spammer.

      Non serve chissa' quale tecnologia. Basta
      ricollegare il cervello.E' stato gia' fatto, mi pare di aver letto una cosa del genere. Ma i venditori si difendono dicendo che e' stato un loro concorrente che ha spammato pubblicizzando la loro azienda e i loro prodotti per causargli un danno e guai con la legge, per eliminare un concorrente onesto e che non usa lo spamming come forma di pubblicita'. Poverini... --Ciao. Mr. Mechano
      • Anonimo scrive:
        Re: Branco di Sfigati.
        - Scritto da: Mechano

        - Scritto da: Anonimo


        MA CHI TI VENDE I PRODOTTI SI.



        Ordini un paio di prodotti ed hai

        l'indirizzo di CASA degli spammer.



        Non serve chissa' quale tecnologia.
        Basta

        ricollegare il cervello.

        E' stato gia' fatto, mi pare di aver letto
        una cosa del genere. Ma i venditori siMa siamo seri, se la guardia di finanza ti viene in ditta e ti sequestra tutto, non ci vuole molto a verificare le attivita' svolte.Certo se invece nessuno fa' niente qui in italia, poi ci tocca ascoltare le soluzioni-danno, del dott. Gates Stranamore.
        • Anonimo scrive:
          Re: Branco di Sfigati.

          Ma siamo seri, se la guardia di finanza ti
          viene in ditta e ti sequestra tutto, non ci
          vuole molto a verificare le attivita'
          svolte.
          certopero' se hanno sbagliato?sai il significato della parola PROVA?siccome il mittente dell'email NON PUO essere certo, non ci si puo basare su quello per andare a casa di qualcuno e sequestrargli tuttoo meglio, non si dovrebbe fare in paesi democratici, poi nell'italia fascista, nella cina e russia comunista o nel cile di pinochet forse qualche volta e' successo...
          Certo se invece nessuno fa' niente qui in
          italia, poi ci tocca ascoltare le
          soluzioni-danno, del dott. Gates Stranamore.ah certoallora facciamo una legge che impedisca l'invio di email cosi risolviamo il problema alla radice
      • Anonimo scrive:
        Re: Branco di Sfigati.
        Beh attenzione peró che finché non ci sono prove a loro carico la loro storia deve essere accettata perché comunque plausibile e sei TU che devi dimostrare il contrario.Non rivoltiamo il senso del Diritto.
    • Anonimo scrive:
      Re: Branco di Sfigati.
      - Scritto da: Anonimo
      Lo spam viene usato per vendere prodotti.

      Oggi il mittente di email potra' anche non
      essere identificabile:

      MA CHI TI VENDE I PRODOTTI SI.

      Ordini un paio di prodotti ed hai
      l'indirizzo di CASA degli spammer.

      Non serve chissa' quale tecnologia. Basta
      ricollegare il cervello.Già.... ma "chissà quale tecnologia" presenta ulteriori vantaggi di altro tipo....
    • Anonimo scrive:
      Re: Branco di Sfigati.
      - Scritto da: Anonimo
      Lo spam viene usato per vendere prodotti.

      Oggi il mittente di email potra' anche non
      essere identificabile:

      MA CHI TI VENDE I PRODOTTI SI.

      Ordini un paio di prodotti ed hai
      l'indirizzo di CASA degli spammer.

      Non serve chissa' quale tecnologia. Basta
      ricollegare il cervello.A parte che con i giri di scatole Cinesi che ci sono dietro non è nemmeno facile risalire al venditore. Il problema è che anche riuscendo a identificarlo bisogna anche che nel paese dove ha sede il venditore lo spam sia riconosciuto come reato, e che la legislazione di quello stato preveda la processabilità per "crimini spam" perpetrati nello stato estero da cui parte la denuncia.
  • Anonimo scrive:
    certo che ...
    ... questo quì è furbo... ma chi crede di prendere per i fondelli ? i suoi utonti che non sanno nemmeno cosa sia un filtro anti-spam ? troppo difficile ? non insegnano ad usarlo all'ECDL ? ma si può trattare la gente come se fossero tutti drgli idioti ?... per quanlto mi riguarda quando mollerò il PC acquisterò un bel MAC e iltre a OSX potrò installarci Linux e FreeBSD per PPC... così sarò sicuro di non essere preso per i fondelli da gente come questo quì...
    • Anonimo scrive:
      Re: certo che ...
      Tra treanni uscirà il sp1 antispam con bug :D
      • Anonimo scrive:
        Re: certo che ...
        Intanto le migliori soluzioni software per la mia azienda e per casa, in modo semplice, intuitivo, graficamente apprezzabile, minori spese conteggiando tutto a fine anno.... sono targate microsoft.La tecnologia puo' chiamarsi così se è per tutti, (lo diceva un tizio) Linux no. Troppo complicato per l'utente medio pensa te per chi non ne vuole sapere di usare il pc!- Scritto da: Anonimo
        Tra treanni uscirà il sp1 antispam
        con bug :D
        • Anonimo scrive:
          Re: certo che ...
          - Scritto da: Anonimo
          Intanto le migliori soluzioni software per
          la mia azienda e per casa, in modo semplice,
          intuitivo, graficamente apprezzabile, minori
          spese conteggiando tutto a fine anno....
          sono targate microsoft.
          La tecnologia puo' chiamarsi così se
          è per tutti, (lo diceva un tizio)
          Linux no. Troppo complicato per l'utente
          medio pensa te per chi non ne vuole sapere
          di usare il pc!
          ... infatti linux è apprezzato maggiormente sui server dove l'utenza è 'più professionale', se uno non vuole sapere come si usa un PC può comprarsi un Xbox
        • Anonimo scrive:
          Re: certo che ...
          se almeno ci fosse la libertà di scelta .....invece molte volte sono costretto ad aquistare qualcosa che non voglio ...... questa a te pare libertà ..... a me pare un paradosso ..... pagare per un prodotto che non voglioè un pò come se ti vendessero una autovettura con un passeggero di serie ..... senza che tu possa rifiutarlo
          • Anonimo scrive:
            Re: certo che ...
            - Scritto da: Anonimo
            è un pò come se ti vendessero
            una autovettura con un passeggero di serie
            ..... senza che tu possa rifiutarloEhm, e se il passeggero di serie fosse Nicole Kidman (o George Clooney, dipende dai gusti? :-)
          • Anonimo scrive:
            Re: certo che ...
            Magari é un prete e se ne fa un baffo di Nicole Kidman.... senza contare che magari ti puoi ritrovare la Pina di fantozziana memoria invece.....:'(
        • Anonimo scrive:
          Re: certo che ...
          "La tecnologia puo' chiamarsi così se è per tutti, (lo diceva un tizio) Linux no. Troppo complicato per l'utente medio pensa te per chi non ne vuole sapere di usare il pc!"infatti 2/3 della popolazione mondiale vive sotto la soglia di povertà ..... sicuramente si potrà permettere di spedere quanto guadagna in 2/3 anni per aquistare un SOla tecnologia e la sapienza umana dovrebbero essere sviluppate/messe a disposizione per il bene di tutti ..... non per il bene di 2/3 multinazionali e di quei pochi che hanno i soldi per accedervivorrei chiudere con un bell'insulto .... è quello che ti meriteresti
        • Terra2 scrive:
          desiderio...
          voglio campare in ottima salute fino al giorno in cui: uno che risponde quotando "alla outlook" (ovvero, al di sotto anzicchè sopra), sarà anche in grado di esprimere un giudizio apprezzabile su un software :))
  • Anonimo scrive:
    quando si ha la percezione del momento
    I think thant 640 Kb should be enough for anyone... within 2 yars no more spam for nobody :)
    • Anonimo scrive:
      Re: quando si ha la percezione del momen
      - Scritto da: Anonimo
      I think thant 640 Kb should be enough for
      anyone
      ...
      within 2 yars no more spam for nobody


      :)E ricordati di:Internet e' una moda passeggera.
      • Anonimo scrive:
        Re: quando si ha la percezione del momen
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        I think thant 640 Kb should be enough
        for

        anyone

        ...

        within 2 yars no more spam for nobody





        :)

        E ricordati di:
        Internet e' una moda passeggera.altra frase celebre di Guglielmo Cancelli, datata 1994, e'"Con Internet nessuno riuscirà a farci nemmeno un dollaro"
        • Anonimo scrive:
          Re: quando si ha la percezione del momen
          Questa è una frase maliziosa che hai tolto dal contesto, vergognati!
          altra frase celebre di Guglielmo Cancelli,
          datata 1994, e'
          "Con Internet nessuno riuscirà a
          farci nemmeno un dollaro"
          • r00t scrive:
            Re: quando si ha la percezione del momen

            Questa è una frase maliziosa che hai
            tolto dal contesto, vergognati!


            altra frase celebre di Guglielmo
            Cancelli,

            datata 1994, e'

            "Con Internet nessuno riuscirà a

            farci nemmeno un dollaro"Beh quella su Internet non l'ha detta Gates, se non ricordo male qualcosa di simile l'ha detto Metcalfe:"Internet... ben presto esploderà in modo spettacolare, come una supernova, e nel 1996 collasserà catastroficamente."Autore: Robert Metcalfe, fondatore della 3Com, inventore dello standard Ethernet per le reti informatiche locali.Frase originale: "Almost all of the many predictions now being made about 1996 hinge on the Internet's continuing exponential growth. But I predict the Internet, which only just recently got this section here in Infoworld, will soon go spectacularly supernova and in 1996 catastrophically collapse."Data: dicembre 1995.Luogo: un suo articolo per la rivista Infoworld di dicembre 1995. La frase è l'inizio dell'articolo.Fonte: Business Communications Review, pp. 39-45, maggio 1998 (http://www.bcr.com/bcrmag/1998/05/p39.asp); Wired, novembre 1998 (http://www.wired.com/wired/archive/6.11/metcalfe.html); intervista di Metcalfe a Computer.org (http://www.computer.org/internet/v1/metcalfe9702.htm).Note: Metcalfe era così sicuro della propria previsione che promise di "rimangiarsi le proprie parole" se non si fosse avverata. Molto sportivamente, lo fece, letteralmente, il 10 aprile 1997, alla Sixth International World Wide Web Conference (WWW6): sul palco prese un frullatore e vi mise dentro una copia del proprio articolo e un po' d'acqua, poi accese il frullatore, mangiandosi la pappina risultante con l'aiuto di un cucchiaio.Nell'intervista rilasciata a Computer.org citata nelle fonti, Metcalfe dichiara che l'articolo era sarcastico e non doveva essere preso sul serio, ma comunque ha ritenuto opportuno (e divertente) rimangiarselo lo stesso. Ma ha Gates detto questa :"I programmi Microsoft sono generalmente esenti da bachi."Autore: Bill Gates.Frase originale: "Microsoft programs are generally bug-free. If you visit the Microsoft hotline, you'll literally have to wait weeks if not months until someone calls in with a bug in one of our programs. 99.99% of calls turn out to be user mistakes. I know not a single less irrelevant reason for an update than bugfixes. The reasons for updates are to present more new features"Data: 1995Luogo: intervista al settimanale tedesco Focus.Fonte: il settimanale tedesco Focus del 23 ottobre 1995. Ad ogni modo giusto per non essere OT, non credo proprio che Gates o un singolo uomo/azienda possa da solo eliminare lo spam. Tutta la comunità dovrebbe partecipare a cambiare sia l'SMTP che in maniera radicale il sistema di email che ormai data parecchio. http://tcproject.info
  • Anonimo scrive:
    Conosce la storia?
    Ci hanno provato in molti a dominare il mondo, ma sono finiti male... l'ultimo chi era? Hitler per caso... o Bush....In fondo sono della stessa pasta lui e Bush(linux)
    • Anonimo scrive:
      Re: Conosce la storia?

      Ci hanno provato in molti a dominare il
      mondo, ma sono finiti male... l'ultimo chi
      era? Hitler per caso... o Bush....Beh, Bush non e' finito male, anzi mi sembra che stia riuscendo nel suo intento, no?
      • Anonimo scrive:
        Re: Conosce la storia?
        - Scritto da: Anonimo

        Ci hanno provato in molti a dominare il

        mondo, ma sono finiti male... l'ultimo
        chi

        era? Hitler per caso... o Bush....

        Beh, Bush non e' finito male, anzi mi sembra
        che stia riuscendo nel suo intento, no?mm vediamo bush governa dal gennaio 2001....siamo nel 2004hitler nel 33 ando al potere...nel 36 era ben saldo e in espansione...tempo al tempo
  • Anonimo scrive:
    quell'uomo sniffa colla
  • Anonimo scrive:
    Ma questo tizio chi è?!?
    è per caso lo stesso che disse: "640KB basteranno per sempre" e anche " Alla gente Internet non interesserà, preferiranno il nostro Microsoft Netwok" ( che è quell'icona inutile che è presente sul desktop delle prime versioni di Win 95)è quel tizio lì? Ahh..beh...allora...
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma questo tizio chi è?!?
      si, e speriamo faccia la fine di un altro tizio che ha detto "a chi può servire avere un computer in casa? "(il nome non lo ricordo, ma era uno dei boss della Digital, fallita miseramente un pò di anni fa)
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma questo tizio chi è?!?
        Per info:"Ma che bisogno avrebbe una persona di tenersi un computer in casa?"Autore: Kenneth Olson, fondatore della Digital Equipment Corporation.Frase originale: "There is no reason for any individual to have a computer in their home."Data: 1977.Luogo: la convention della World Future Society.Non sarà mai un solo uomo a fermare lo spam. La comunità intera può e DEVE interagire per ad esempio mettere mano all'SMTP e modificare il sistema di comunicazione via e-mail in maniera radicale. E' stat una grandissima "invenzione" ma risulta essere oramai troppo vecchia.Non credo esistano altre soluzioni percorribili. Se hai paura che ti sparino col fucile a volte non serve metersi giubbotti anti-proiettili sempre più resistenti, ma forse pensare di disarmare chi spara. E per farlo necessita una grande collaborazione. Con buona pace di Bill.root (http://tcproject.info)
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma questo tizio chi è?!?
      - Scritto da: Anonimo
      è per caso lo stesso che disse:
      "640KB basteranno per sempre" e anche " Alla
      gente Internet non interesserà,
      preferiranno il nostro Microsoft Netwok" (
      che è quell'icona inutile che
      è presente sul desktop delle prime
      versioni di Win 95)
      è quel tizio lì?
      Ahh..beh...allora...vero ... come quelli che dicono che linuz è usabile.....
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma questo tizio chi è?!?
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        è per caso lo stesso che disse:

        "640KB basteranno per sempre" e anche "
        Alla

        gente Internet non interesserà,

        preferiranno il nostro Microsoft
        Netwok" (

        che è quell'icona inutile che

        è presente sul desktop delle
        prime

        versioni di Win 95)

        è quel tizio lì?

        Ahh..beh...allora...

        vero ... come quelli che dicono che linuz
        è usabile.....Erano presenti pure loro al Forum Mondiale Economico di Davos ?
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma questo tizio chi è?!?
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        è per caso lo stesso che disse:

        "640KB basteranno per sempre" e anche "
        Alla

        gente Internet non interesserà,

        preferiranno il nostro Microsoft
        Netwok" (

        che è quell'icona inutile che

        è presente sul desktop delle
        prime

        versioni di Win 95)

        è quel tizio lì?

        Ahh..beh...allora...

        vero ... come quelli che dicono che linuz
        è usabile.....Ah, parli di Microsoft, che non riesce a gestire i porpri DNS su windows, cosi' si e' rivolta Akami, che usa linux per farlo?Capisco.....
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma questo tizio chi è?!?


          vero ... come quelli che dicono che
          linuz

          è usabile.....

          Ah, parli di Microsoft, che non riesce a
          gestire i porpri DNS su windows, cosi' si e'
          rivolta Akami, che usa linux per farlo?

          Capisco.....giapeccato che se Microsoft e' la piu grande software house al mondo (seconda forse solo a IBM) akamai e' il piu grande servizio di caching (e non di dns) al mondoakamai fa solo redirect e proxyingi dns MS girano su solide macchine windowsma questo i troll come te non possono saperlo
  • Anonimo scrive:
    Ormai Bill delira
    Anche se non è l'unico nel settore.Nei primi anni di Microsoft ha dimostrato di avere un fiuto eccezzionale per il futuro dell'informatica, ma penso che essere multimiliardario in dollari da così tanto tempo farebbe perdere il contatto con la realtà a chiunque. Creare dei nazicomputer con palladium o attaccare francobolli alle email mi sembrano entrambe soluzioni folli.Per dare una mano alla lotta allo spam qualche modifica a SMTP, e l'introduzione di IPV6, ma soprattutto la possibilità di perseguire lo spammer in qualsiasi paese del mondo potrebbero fare grandi cose.
    • Alessandrox scrive:
      Re: Ormai Bill delira
      - Scritto da: Anonimo
      Anche se non è l'unico nel settore.
      Nei primi anni di Microsoft ha dimostrato di
      avere un fiuto eccezzionale per il futuro
      dell'informatica, ma penso che essere
      multimiliardario in dollari da così
      tanto tempo farebbe perdere il contatto con
      la realtà a chiunque. Creare dei
      nazicomputer con palladium o attaccare
      francobolli alle email mi sembrano entrambe
      soluzioni folli.
      Per dare una mano alla lotta allo spam
      qualche modifica a SMTP, e l'introduzione di
      IPV6, ma soprattutto la possibilità
      di perseguire lo spammer in qualsiasi paese
      del mondo potrebbero fare grandi cose.Questione CENTRATAhttp://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=521483(cosi' evito di ripetermi troppo)Basterebbe sfruttare bene le intestazioni e-mail e coordinare le legislazioni e le polizie dei vari paesi: scatta la denuncia---
      analisi delle intestazioni (in particolare i campi received) e comunicazione al providers il quale o si adegua o chiude ---
      quindi STRONCATURA dello spammer.TantoAl provider di partenza si puo' risalire e questo puo' fare controlli sui suoi utenti spammatori.Se avete un'altra soluzione altrettanto efficace ben venga.
      • Anonimo scrive:
        Re: Ormai Bill delira

        Questione CENTRATA
        punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=521483
        (cosi' evito di ripetermi troppo)

        Basterebbe sfruttare bene le intestazioni
        e-mail e coordinare le legislazioni e le
        polizie dei vari paesi: scatta la
        denuncia---
        analisi delle intestazioni
        (in particolare i campi received) e
        comunicazione al providers il quale o si
        adegua o chiude ---
        quindi STRONCATURA
        dello spammer.quindi per te e' piu' facile fare in modo che la polizia dello shri lanka o della corea del nord o della cina collabori con gli USA piuttosto che evitare che il messaggio venga inviato?lo spam e' tale anche quando il mittente non lo ricevee' come trovarlo nella cassetta della postase lo togli tu, o lo butta il portiere il fastidio rimaneallora bisogna trovare il modo di evitare il relay di quei messaggifare indagini a posteriori e' comunque molto costoso in temrini di denaro e di tempoe, parafrasando un vecchio detto, morto uno spammer se ne fa un altro
        Tanto
        Al provider di partenza si puo' risalire e
        questo puo' fare controlli sui suoi utenti
        spammatori.e questi si rivolgeranno ad altri ISP
        • Anonimo scrive:
          Re: Ormai Bill delira
          - Scritto da: Anonimo

          Questione CENTRATA


          punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=521483

          (cosi' evito di ripetermi troppo)



          Basterebbe sfruttare bene le
          intestazioni

          e-mail e coordinare le legislazioni e le

          polizie dei vari paesi: scatta la

          denuncia---
          analisi delle
          intestazioni

          (in particolare i campi received) e

          comunicazione al providers il quale o si

          adegua o chiude ---
          quindi
          STRONCATURA

          dello spammer.

          quindi per te e' piu' facile fare in modo
          che la polizia dello shri lanka o della
          corea del nord o della cina collabori con
          gli USA piuttosto che evitare che il
          messaggio venga inviato?
          lo spam e' tale anche quando il mittente non
          lo riceve
          e' come trovarlo nella cassetta della posta
          se lo togli tu, o lo butta il portiere il
          fastidio rimane
          allora bisogna trovare il modo di evitare il
          relay di quei messaggi
          fare indagini a posteriori e' comunque molto
          costoso in temrini di denaro e di tempo
          e, parafrasando un vecchio detto, morto uno
          spammer se ne fa un altro


          Tanto

          Al provider di partenza si puo'
          risalire e

          questo puo' fare controlli sui suoi
          utenti

          spammatori.

          e questi si rivolgeranno ad altri ISPProblema centrato. E' davvero da ingenui pensare che le polizie di tutto il mondo riescano a collaborare per combattere lo spam... non ci riesce contro la droga o altre cose ben più importanti... una soluzione, non la migliore ma l'unica, al momento è rendere la cosa più complessa e pericolosa, in qualche modo. Ma temo che la soluzione definitiva sia molto lontana.
          • Alessandrox scrive:
            Re: Ormai Bill delira
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo


            Questione CENTRATA





            punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=521483


            (cosi' evito di ripetermi troppo)





            Basterebbe sfruttare bene le

            intestazioni


            e-mail e coordinare le
            legislazioni e le


            polizie dei vari paesi: scatta la


            denuncia---
            analisi delle

            intestazioni


            (in particolare i campi received) e


            comunicazione al providers il
            quale o si


            adegua o chiude ---
            quindi

            STRONCATURA


            dello spammer.



            quindi per te e' piu' facile fare in
            modo

            che la polizia dello shri lanka o della

            corea del nord o della cina collabori
            con

            gli USA piuttosto che evitare che il

            messaggio venga inviato?

            lo spam e' tale anche quando il
            mittente non

            lo riceve

            e' come trovarlo nella cassetta della
            posta

            se lo togli tu, o lo butta il portiere
            il

            fastidio rimane

            allora bisogna trovare il modo di
            evitare il

            relay di quei messaggi

            fare indagini a posteriori e' comunque
            molto

            costoso in temrini di denaro e di tempo

            e, parafrasando un vecchio detto, morto
            uno

            spammer se ne fa un altro




            Tanto


            Al provider di partenza si puo'

            risalire e


            questo puo' fare controlli sui suoi

            utenti


            spammatori.



            e questi si rivolgeranno ad altri ISP
            Problema centrato. E' davvero da ingenui
            pensare che le polizie di tutto il mondo
            riescano a collaborare per combattere lo
            spam... non ci riesce contro la droga o
            altre cose ben più importanti... una
            soluzione, non la migliore ma l'unica, al
            momento è rendere la cosa più
            complessa e pericolosa, in qualche modo. Ma
            temo che la soluzione definitiva sia molto
            lontana.Infatti, la mia era solo un' idea realizzabile solo se ci sono deii presupposti... che purtroppo non ci sono.
          • Sandino scrive:
            Re: Ormai Bill delira


            che la polizia dello shri lanka o della

            corea del nord o della cina collabori
            con

            gli USA piuttosto che evitare che il

            messaggio venga inviato?i miei dubbi sono non tanto sulla cina o sulla corea(chiudono tutto quello che vuoi) o sullo shri lanka o il keniagli usa o l'ue minacciando sanzioni economiche o blocco di aiuti potrebbero obbligarli...(non sarei d'accordo) ma siamo sicuri che gli usa farebbero processare all'estero un loro cittadino?che il wto non intervenga dicendo "Pubblicita Libera" ?...siamo sicuri poi che sia prioritario come problema....
        • Alessandrox scrive:
          Re: Ormai Bill delira
          - Scritto da: Anonimo

          Questione CENTRATApunto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=521483

          (cosi' evito di ripetermi troppo)

          Basterebbe sfruttare bene le
          intestazioni

          e-mail e coordinare le legislazioni e le

          polizie dei vari paesi: scatta la

          denuncia---
          analisi delle
          intestazioni

          (in particolare i campi received) e

          comunicazione al providers il quale o si

          adegua o chiude ---
          quindi
          STRONCATURA

          dello spammer.
          quindi per te e' piu' facile fare in modo
          che la polizia dello shri lanka o della
          corea del nord o della cina collabori con
          gli USA piuttosto che evitare che il
          messaggio venga inviato?Come fai a fare in modo che un messaggio di spame venga inviato?Con paladium?NO GRAZIEmolto meglio la denuncia dell' utente che di SUA INIZIATIVA decide di denunciare lo spammer.
          lo spam e' tale anche quando il mittente non
          lo riceve
          e' come trovarlo nella cassetta della posta
          se lo togli tu, o lo butta il portiere il
          fastidio rimane
          allora bisogna trovare il modo di evitare il
          relay di quei messaggi
          fare indagini a posteriori e' comunque molto
          costoso in temrini di denaro e di tempo
          e, parafrasando un vecchio detto, morto uno
          spammer se ne fa un altroBRAVO! E credi che alla chiusura dei Relay non ci abbia pensato? Non sarebbe una cattiva idea... peccato che non si possa fare a cuor leggero perche' se uno si collega ad esempio con ALICE non puo' usare SMTP perche' ALICE permette di spedire la posta solo con la sua WEBMAIL e l' utente rimane fregato.In tutti i casi in cui devo usare un SMPT diverso da quello del provider che mi da la connessione sono fregato. Purtroppo di casi "anomali" come questi ce ne sono.Una soluzione sarebbe un relay con autenticazione (io a volte uso il servizio SMTP di un altro provider inviandogli usrname e paswd)... pero' bisogna che lo facciano....se non lo fanno molti restano fregati.

          Tanto

          Al provider di partenza si puo'
          risalire e

          questo puo' fare controlli sui suoi
          utenti

          spammatori.
          e questi si rivolgeranno ad altri ISPNon credo, se scatta la denuncia una volta individuati verrebbero multati, riapriranno un'altra attivita' ma verrebbero beccati di nuovo e alla fine gli costera' di piu' la loro attivita' che chiedere l'elemosina (se la multa e' salata).Se gli rendiamo la vita scomoda non avranno convenienza a continuare.
    • Mechano scrive:
      Re: Ormai Bill delira
      - Scritto da: Anonimo
      Anche se non è l'unico nel settore.
      Nei primi anni di Microsoft ha dimostrato di
      avere un fiuto eccezzionale per il futuro
      dell'informatica, ma penso che essereMa che fiuto ha avuto per il futuro dell'informatica?L'ha avuto per il suo futuro economico. Perche' il mondo dell'informatica non ha avuto grossi vantaggi se non la diffusione del computer che se non fosse avvenuta per mezzo di M$ sarebbe successo sicuramente grazie ad Amiga/Mac e qualcun altro.Anzi ha sempre fatto gravi danni, coi formati e con tante tecniche commerciali subdole.--Ciao. Mr. Mechano
      • Anonimo scrive:
        Re: Ormai Bill delira
        - Scritto da: Mechano

        - Scritto da: Anonimo

        Anche se non è l'unico nel
        settore.

        Nei primi anni di Microsoft ha
        dimostrato di

        avere un fiuto eccezzionale per il
        futuro

        dell'informatica, ma penso che essere

        Ma che fiuto ha avuto per il futuro
        dell'informatica?
        L'ha avuto per il suo futuro economico.
        Perche' il mondo dell'informatica non ha
        avuto grossi vantaggi se non la diffusione
        del computer che se non fosse avvenuta per
        mezzo di M$ sarebbe successo sicuramente
        grazie ad Amiga/Mac e qualcun altro.
        Anzi ha sempre fatto gravi danni, coi
        formati e con tante tecniche commerciali
        subdole.

        --
        Ciao.
        Mr. MechanoBhe.. in effetti non ha avuto molto fiuto, in pratica cosa ha fatto? partendo da zero ha creato la ditta di sw piu' grande del mondo....
        • Mechano scrive:
          Re: Ormai Bill delira
          - Scritto da: Anonimo
          Bhe.. in effetti non ha avuto molto fiuto,
          in pratica cosa ha fatto?
          partendo da zero ha creato la ditta di sw
          piu' grande del mondo....Non e' M$ la piu' grande del mondo che io sappia.E poi come c'e' riuscita? Coi migliori prodotti? O ha usato pratiche sleali per le quali e' stata condannata ma l'ha fatta frnaca con una piccola cifra grazie a tangentone per zio Bush? --Ciao. Mr. Mechanomechano@punto-informatico.it
          • Anonimo scrive:
            Re: Ormai Bill delira
            - Scritto da: Mechano

            [cut]

            E poi come c'e' riuscita? Coi migliori
            prodotti? O ha usato pratiche sleali per le
            quali e' stata condannata ma l'ha fatta
            frnaca con una piccola cifra grazie a
            tangentone per zio Bush?
            Nessun tangentone. Ha detto: "se mi dividete in due non posso piu' fornire assistenza ed aggiornamenti" e tutti se la son fatta sotto! E' da fermare si' o no?
            --
            Ciao.
            Mr. Mechano
            mechano@punto-informatico.itSaluti......................Enrico (linux)
        • Anonimo scrive:
          Re: Ormai Bill delira

          Bhe.. in effetti non ha avuto molto fiuto,
          in pratica cosa ha fatto?
          partendo da zero ha creato la ditta di sw
          piu' grande del mondo....Al Capone partendo da zero e' diventato milionario, creando una tra le piu' grandi e prolifiche industrie nel settore dell'alcool.Un certo Adolfo, a fondato dal niente un partito ed ha conquistato 3/4 dell'europa. Niente male e'.Qui in Italia, c'e' uno che col latte in polvere che non ha venduto a Cuba, ha fatto i miliardi.La Elron ha permesso hai propri dirigenti di fare un pacco di soldi, con azioni che non valevano neanche la carta su cui stavano scritte : piu' affaristi di cosi' si muore. Hanno venduto aria, in cambio di moneta contante.Qui di imperi miliardari ce ne sono molti. Peccato che le valutazioni non le facciamo in base ai soldi.A proposito, il tizio di cui parli, usa linux per il suo dns, xke' su windows non riusciva a gestirlo. Per la posta elettronica, ha tentato di portare il piu' grande sistema di posta free, da unix-like a windows ben 3 volte, prima di riuscirci in qualche modo.Questo tizio ha anche spiegato a tutti noi che internet non aveva alcun futuro, che i browser non servono, e che non e' il suo software a essere pieno di bug : sono gli utenti che non sanno usarlo.NBNella nuova versione di windows *FORMALMENTE* le vecchie api non sono suppportate.Sai che risate se fanno l'ennesima causa e viene fuori che *FORMALMENTE* e' cosi', ma *PRATICAMENTE* c'e' stato un disguido.
          • r00t scrive:
            Re: Ormai Bill delira


            Questo tizio ha anche spiegato a tutti noi
            che internet non aveva alcun futuro, che i
            browser non servono, e che non e' il suo
            software a essere pieno di bug : sono gli
            utenti che non sanno usarlo.
            Per essere più precisi:"Internet... ben presto esploderà in modo spettacolare, come una supernova, e nel 1996 collasserà catastroficamente."Autore: Robert Metcalfe, fondatore della 3Com, inventore dello standard Ethernet per le reti informatiche locali.Frase originale: "Almost all of the many predictions now being made about 1996 hinge on the Internet's continuing exponential growth. But I predict the Internet, which only just recently got this section here in Infoworld, will soon go spectacularly supernova and in 1996 catastrophically collapse."Data: dicembre 1995.Luogo: un suo articolo per la rivista Infoworld di dicembre 1995. La frase è l'inizio dell'articolo.Fonte: Business Communications Review, pp. 39-45, maggio 1998 (http://www.bcr.com/bcrmag/1998/05/p39.asp); Wired, novembre 1998 (http://www.wired.com/wired/archive/6.11/metcalfe.html); intervista di Metcalfe a Computer.org (http://www.computer.org/internet/v1/metcalfe9702.htm).Note: Metcalfe era così sicuro della propria previsione che promise di "rimangiarsi le proprie parole" se non si fosse avverata. Molto sportivamente, lo fece, letteralmente, il 10 aprile 1997, alla Sixth International World Wide Web Conference (WWW6): sul palco prese un frullatore e vi mise dentro una copia del proprio articolo e un po' d'acqua, poi accese il frullatore, mangiandosi la pappina risultante con l'aiuto di un cucchiaio.Nell'intervista rilasciata a Computer.org citata nelle fonti, Metcalfe dichiara che l'articolo era sarcastico e non doveva essere preso sul serio, ma comunque ha ritenuto opportuno (e divertente) rimangiarselo lo stesso. "I programmi Microsoft sono generalmente esenti da bachi."Autore: Bill Gates.Frase originale: "Microsoft programs are generally bug-free. If you visit the Microsoft hotline, you'll literally have to wait weeks if not months until someone calls in with a bug in one of our programs. 99.99% of calls turn out to be user mistakes. I know not a single less irrelevant reason for an update than bugfixes. The reasons for updates are to present more new features"Data: 1995Luogo: intervista al settimanale tedesco Focus. http://tcproject.info
          • Anonimo scrive:
            Re: Ormai Bill delira
            - Scritto da: Anonimo
            A proposito, il tizio di cui parli, usa
            linux per il suo dns, xke' su windows non
            riusciva a gestirlo. E' verificabile con un comando da parte di un utente qualunque?
          • net scrive:
            Re: Ormai Bill delira

            E' verificabile con un comando da parte di
            un utente qualunque?Si, perchè MS si appoggia ad un gestore di servizi per la parte DNS ed il gestore usa linux. Ma è lo strato prima dei DNS ad essere sotto linux, non i DNS stessi, che sono sotto server microsoft.Solo che ovviamente questo piccolo dettaglio è scomodo da ricordare da parte di chi vuole attaccare bill sempre e comunque :)bye.NET
          • Anonimo scrive:
            Re: Ormai Bill delira

            Al Capone partendo da zero e' diventato
            milionario, creando una tra le piu' grandi e
            prolifiche industrie nel settore
            dell'alcool.
            Gates non vende alcool di contrabbandocon gli illeiciti i soldi si fanno piu' facilmente
            Un certo Adolfo, a fondato dal niente un
            partito ed ha conquistato 3/4 dell'europa.
            Niente male e'.
            Gates non fa politica
            Qui in Italia, c'e' uno che col latte in
            polvere che non ha venduto a Cuba, ha fatto
            i miliardi.
            Gates non vende fuffamagari ti fa spendere 2 milioni per office, ma la scatola a casa ti arriva
            La Elron ha permesso hai propri dirigenti di
            fare un pacco di soldi, con azioni che non
            valevano neanche la carta su cui stavano
            scritte : piu' affaristi di cosi' si muore.
            Hanno venduto aria, in cambio di moneta
            contante.
            Microsoft e' florida
            Qui di imperi miliardari ce ne sono molti.
            Peccato che le valutazioni non le facciamo
            in base ai soldi.
            injfatti non sono i soldi a fare la differenza fra MS e altre aziende softwareAnche Jobs ha sempre avuto buon fiuto, ma la sua Apple e' rimasta piccola in confronto
            A proposito, il tizio di cui parli, usa
            linux per il suo dns, xke' su windows non
            riusciva a gestirlo. Per la postabugiabugia gratuitae inutile per altroquando a MS saltarono i DNS fu un problema di routingi router subirono un DDOS e smisero di ruotare i pacchettipeccato che tutti i dns stessero sietro a quei routere cosi' risultarono irraggiugnibilipiuttosto che reingegnerizzare una parte della sua rete, MS ha giustamente deciso di dare in outsourcing questo servizio, visto che non e' il suo corecredo che molte altre grandi aziende comprino questo tipo di servizi che danno piu rogne che glorie
            elettronica, ha tentato di portare il piu'
            grande sistema di posta free, da unix-like a
            windows ben 3 volte, prima di riuscirci in
            qualche modo.c'e' riuscita si o no?perche' sono sicuro che tu la migrazione da windows a linux di una cosa del genere la fai in 6 giorni e il settimo ti riposi vero?
            NB
            Nella nuova versione di windows
            *FORMALMENTE* le vecchie api non sono
            suppportate.
            Sai che risate se fanno l'ennesima causa e
            viene fuori che *FORMALMENTE* e' cosi', ma
            *PRATICAMENTE* c'e' stato un disguido.tutti sappiamo che ogni sistema e' pieno di api non supportate, marcate come obsolete o deprecatedse le usi e dopo 6 mesi MS le elimina, ti attacchi al cazzose le usi e MS non le toglie, ti e' andata benenon credo ci sia una volonta precisa dietro tutto questopiu che altro vogliono favorire la migrazione verso .netche finalmente spazzera' via quell accrocchio informe e incoerente che sono le API di windows
          • net scrive:
            Re: Ormai Bill delira

            c'e' riuscita si o no?
            perche' sono sicuro che tu la migrazione da
            windows a linux di una cosa del genere la
            fai in 6 giorni e il settimo ti riposi vero?Non so chi sei, ma questa mi ha fatto morire dal ridere :)bye.NET
          • Anonimo scrive:
            Re: Ormai Bill delira
            - Scritto da: Anonimo
            .....
            Gates non vende alcool di contrabbando
            con gli illeiciti i soldi si fanno piu'
            facilmenteInfatti mi sembra che il nome "Bill Gates" sia comparso con una certa regolarità nelle aule giudiziarie....

            Un certo Adolfo, a fondato dal niente un

            partito ed ha conquistato 3/4
            dell'europa.

            Niente male e'.



            Gates non fa politicaDiciamo che foraggia destra e manca....

            Qui in Italia, c'e' uno che col latte in

            polvere che non ha venduto a Cuba, ha
            fatto

            i miliardi.



            Gates non vende fuffa
            magari ti fa spendere 2 milioni per office,
            ma la scatola a casa ti arrivaVuota ma ti arriva...Come quando acquisti una licenza OEM.... non ti danno ne il CD completo ne uno straccio di manuale. Più vuota di così la scatola.... .....
            Microsoft e' florida.....
            injfatti non sono i soldi a fare la
            differenza fra MS e altre aziende software
            Anche Jobs ha sempre avuto buon fiuto, ma la
            sua Apple e' rimasta piccola in confrontoCapisco il tuo attaccamento verso MS, ma francamente a me che BG sia l'uomo più ricco del mondo non me ne frega nulla. A me interessa il livello qualitativo dei suoi prodotti.

            A proposito, il tizio di cui parli, usa

            linux per il suo dns, xke' su windows
            non

            riusciva a gestirlo. Per la posta

            bugia
            bugia gratuita
            e inutile per altro
            quando a MS saltarono i DNS fu un problema
            di routing
            i router subirono un DDOS e smisero di
            ruotare i pacchetti
            peccato che tutti i dns stessero sietro a
            quei router
            e cosi' risultarono irraggiugnibili
            piuttosto che reingegnerizzare una parte
            della sua rete, MS ha giustamente deciso di
            dare in outsourcing questo servizio, visto
            che non e' il suo corePerò perchè si sarebbe rivolta ad una società a suo dire non competitiva ? Oppure vorrai dire che il discorso sul TCO è una balla ?

            elettronica, ha tentato di portare il
            piu'

            grande sistema di posta free, da
            unix-like a

            windows ben 3 volte, prima di riuscirci
            in

            qualche modo.

            c'e' riuscita si o no?
            perche' sono sicuro che tu la migrazione da
            windows a linux di una cosa del genere la
            fai in 6 giorni e il settimo ti riposi vero?Nel complesso non ci hanno messo 6 giorni... e neppure 6 mesi.... ci hanno messo 3 anni:http://www.zdnet.com.au/news/0,39023165,20105328,00.htmE, da un rapporto interno Microsoft, questi sono stati i non molto entusiasmanti risultati:http://www.securityoffice.net/mssecrets/hotmail.html ......
            tutti sappiamo che ogni sistema e' pieno di
            api non supportate, marcate come obsolete o
            deprecated
            se le usi e dopo 6 mesi MS le elimina, ti
            attacchi al cazzo
            se le usi e MS non le toglie, ti e' andata
            bene
            non credo ci sia una volonta precisa dietro
            tutto questo
            piu che altro vogliono favorire la
            migrazione verso .netTanto per costringere gli utenti ad aggiornare il tutto per l'ennesima volta....
            che finalmente spazzera' via quell
            accrocchio informe e incoerente che sono le
            API di windowsAh.... ma non erano una pietra miliare dell'informatica mondiale ?!?!?!?Ma come mai i prodotti MS sono sempre stra-ottimi fino a quando non esce la versione nuova, e a quel punto si scopre che erano delle schifezze ?
          • Anonimo scrive:
            Re: Ormai Bill delira


            Gates non vende alcool di contrabbando

            con gli illeiciti i soldi si fanno piu'

            facilmente

            Infatti mi sembra che il nome "Bill Gates"
            sia comparso con una certa regolarità
            nelle aule giudiziarie....
            Certoquesto non vuol dire che Gates sia un mafioso come Al Caponequelli ce li teniamo in casa e lo eleggiamo a presidente del consiglio



            Un certo Adolfo, a fondato dal
            niente un


            partito ed ha conquistato 3/4

            dell'europa.


            Niente male e'.






            Gates non fa politica

            Diciamo che foraggia destra e manca....
            esattodestra e mancacome ogni buon GRANDE elettore americanoche tiene la foto del SUO candidato in casa, insieme a quelle della comunione dei figlila differenza sostanziale sta nel fatto che Gates finanzia pubblicamente e in maniera trasparentetutti lo sanno e possono verificarecompreso me e te

            Gates non vende fuffa

            magari ti fa spendere 2 milioni per
            office,

            ma la scatola a casa ti arriva

            Vuota ma ti arriva...

            Come quando acquisti una licenza OEM.... non
            ti danno ne il CD completo ne uno straccio
            di manuale. Più vuota di così
            la scatola....

            .....

            Microsoft e' florida
            .....

            injfatti non sono i soldi a fare la

            differenza fra MS e altre aziende
            software

            Anche Jobs ha sempre avuto buon fiuto,
            ma la

            sua Apple e' rimasta piccola in
            confronto

            Capisco il tuo attaccamento verso MS, ma
            francamente a me che BG sia l'uomo
            più ricco del mondo non me ne frega
            nulla. A me interessa il livello
            qualitativo dei suoi prodotti.
            Nessun attaccamentosolo la constatazione del fatto che se vogliamo libero mercato dobbiamo anche sottostare al fatto che il successo in minima parte e' dato dalla qualita di cio che producie' dato in gran parte dal saperlo vendere, specie in un mercato consumer come quello in cui microsoft spopolasiamo tutti d'accordo sul fatto che l'ipod vende soprattutto per il fatto che e' il player mp3 piu belloaltrimenti non potrei spiegare a cosa serve un display a colori lcd su un cellulare o una fotocameraquello e' un telefono. e per definizione serve a telefonare.i settori in cui la qualita non e' un optional, sono pochi, ben remunerativi ma molto chiusies. i sistemi che controllano l'abs delle automobili

            bugia

            bugia gratuita

            e inutile per altro

            quando a MS saltarono i DNS fu un
            problema

            di routing

            i router subirono un DDOS e smisero di

            ruotare i pacchetti

            peccato che tutti i dns stessero sietro
            a

            quei router

            e cosi' risultarono irraggiugnibili

            piuttosto che reingegnerizzare una parte

            della sua rete, MS ha giustamente
            deciso di

            dare in outsourcing questo servizio,
            visto

            che non e' il suo core

            Però perchè si sarebbe rivolta
            ad una società a suo dire non
            competitiva ? Oppure vorrai dire che il
            discorso sul TCO è una balla ?

            quando mai MS ha detto akamai non e' competitiva?hai presente di chi parliamo?di una societa che ruota il 15% del traffico web mondialenon so se hai visto chi sono i loro clientihttp://www.akamai.com/en/html/about/customers.htmlsi sono rivolti a loro perche sono i piu' grandi.incidentalmente usano anche linux.

            c'e' riuscita si o no?

            perche' sono sicuro che tu la
            migrazione da

            windows a linux di una cosa del genere
            la

            fai in 6 giorni e il settimo ti riposi
            vero?

            Nel complesso non ci hanno messo 6 giorni...
            e neppure 6 mesi.... ci hanno messo 3 anni:

            www.zdnet.com.au/news/0,39023165,20105328,00.
            a parte il link che non funzionama questo cosa starebbe a significare?nullase qualcuno dovesse fare il porting al contrario, ci metterebbe lo stesso tempoin piu MS ha dovuto integrare hotmail, con passport per usare il suo sistema di single sign onnon hanno solo convertito hotmailhanno progettato e implementato httpmailhanno introdotto dei filtri antispam che prima non c'eranohanno integrato hotmail con msn e i servizi di messaggistica
            E, da un rapporto interno Microsoft, questi
            sono stati i non molto entusiasmanti
            risultati:

            www.securityoffice.net/mssecrets/hotmail.html
            anche sto link non funziona
            Tanto per costringere gli utenti ad
            aggiornare il tutto per l'ennesima volta....
            credo per migliorare anche la loro esistenzail .net framework lo installi anche su 98e gratis

            che finalmente spazzera' via quell

            accrocchio informe e incoerente che
            sono le

            API di windows

            Ah.... ma non erano una pietra miliare
            dell'informatica mondiale ?!?!?!?
            lo stai dicendo tu
            Ma come mai i prodotti MS sono sempre
            stra-ottimi fino a quando non esce la
            versione nuova, e a quel punto si scopre che
            erano delle schifezze ?guarda che io sono uno di quelli che fin dalla notte dei tempi dice che le api di windows sono pessimamente organizzatee che MFC sono la peggior libreria mai scritta da programmatore
        • Alessandrox scrive:
          Re: Ormai Bill delira
          - Scritto da: Anonimo
          Bhe.. in effetti non ha avuto molto fiuto,
          in pratica cosa ha fatto?
          partendo da zero ha creato la ditta di sw
          piu' grande del mondo....E allora siccome ha creato la ditta piuì grande del mondo dal niente lecchiamogli il posteriore....
  • Anonimo scrive:
    Bravo Bill !
    Anch'io comincerò presto una campagna diretta sulla sicurezza in rete !Marco Radossevich
    • Anonimo scrive:
      Re: Bravo Bill !
      - Scritto da: Anonimo
      Anch'io comincerò presto una campagna
      diretta sulla sicurezza in rete !

      Marco RadossevichHai anche tu un miliardo di dollari che ti sopravvanza?
  • Anonimo scrive:
    miliardi di dollari
    bene lo spero proprio che li stiate investendo male!non so se ci sarò ancora su sto mondo (penso di si dato che son giovane) ma il giorno in cui fallirete farò una graaaaaaaaaaande grande festa e penso che nn sarò l'unicoè un messaggio troll..lo so!!!
  • non registrato scrive:
    Risolto grazie a Palladium?
    a quel punto anche il problema informatica è risolto... sperando solo nelle piattaforme open.
    • Anonimo scrive:
      Re: Risolto grazie a Palladium?
      - Scritto da: non registrato
      a quel punto anche il problema informatica
      è risolto... sperando solo nelle
      piattaforme open.Il 2006 non e' per caso l'anno di lancio di longoron (o come si scrive)? Che coincidenza che sia anche la fine dello spam! :|Buona notte....................................Enrico(linux)
      • Anonimo scrive:
        Re: Risolto grazie a Palladium?
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: non registrato

        a quel punto anche il problema
        informatica

        è risolto... sperando solo nelle

        piattaforme open.

        Il 2006 non e' per caso l'anno di lancio di
        longoron (o come si scrive)? Che coincidenza
        che sia anche la fine dello spam! :|

        Buona notte...
        .................................Enrico
        (linux)Ti sbagli, e' solo che nel 2006 Billy ha intenzione di assumere un paio di scimmie, per scrivere la nuova versione di Outllook.Almeno verra' una schifezza fatta apposta invece che una involontaria.
    • paulatz scrive:
      Re: Risolto grazie a Palladium?
      Volevo scrivere la stessa cosa, ma mi hai preceduto, approvo appieno.
      • Anonimo scrive:
        Re: Risolto grazie a Palladium?
        - Scritto da: paulatz
        Volevo scrivere la stessa cosa, ma mi hai
        preceduto, approvo appieno.nel 2006 uscira' longhorn (ormai ridefinito l'os dei cornuti che e' un complimento in texas e meno qui da noi), l'api win32 sparira' e verra' sostituita da una nuova api che non sara' resa pubblica a cui ci si potra' interfacciare solo tramire .not , quindi con il lento byecode disassemblabile molto facilmente,ci sara' un motore di rendering 2d basato su directx.. in pratica nel 2006 avrete una versione peggiorata di quartz extreme che la apple ha sviluppato 2 anni fa, palladium grazie ai nuovi bios e all'hw modificato e anche qualche test idiota nelle email e forse un antispam bayesiano che la apple ha integrato nel mailer diversi anni fa. Buon Proseguimento, noi continuiamo ad ammazzarci di risate (apple)
        • paulatz scrive:
          Re: Risolto grazie a Palladium?
          - Scritto da: Anonimo
          Buon Proseguimento, noi continuiamo ad
          ammazzarci di risate

              (apple)Guarda che sono anni che uso linux, ma non potevi trattenerti dallo scrivere 15 righe di banalità?(e tieni conto che linux gira anche su PPC)
    • Anonimo scrive:
      Massa di sfigati...
Chiudi i commenti