PA e open source, eppur si muove

Sebbene rimanga molto lavoro da fare perché venga compreso appieno l'apporto che l'open source può fornire in ambito pubblico è bene specificare che si stanno già muovendo i primi passi in questa direzione

Roma – Spett. Redazione, in merito alla lettera di Andrea Rui, invio qualche commento dall’interno di una Pubblica Amministrazione, Giustizia, per essere precisi.
Innanzitutto condivido il contenuto di quasi tutto l’articolo e, come già ho avuto modo di riferire per mail a Simone Brunozzi , anche se lentamente, qualcosa inizia a muoversi: un po’ per iniziativa dei singoli di “basso livello” come me ed alcuni miei colleghi, un po’ perché alcuni dirigenti, soprattutto quelli più giovani, finalmente intravedono nuove strade nell’approccio all’informatizzazione .

In merito a “ogni nuovo software open deve essere pubblicato in un apposito sito della PA” devo informare Andrea Rui che esistono due siti dedicati a ciò: l’ Osservatorio sulle iniziative legate all’open source nella PA realizzato dal Cnipa
e il famoso Portale del Riuso per ora poco popolato ma sicuramente altro interessante punto di partenza.

Quando Andrea Rui dice “Ritengo che questi punti aprano alla concorrenza sulla manutenzione e sullo sviluppo del software; parte di essi sono già stati enunciati, ma purtroppo in forma non vincolante; ritengo fondamentale l’obbligo della pubblicazione del software già sviluppato ed utilizzato” qui si tocca un punto dolente: i nostri legislatori che hanno creato un organo senza potere di decisione ma solo di suggerimento: il Cnipa non può
obbligare, ma solo suggerire e questo è un per certi versi una malvagia perversione: sappiamo cosa è giusto farvi fare e come farvelo fare, ma non possiamo obbligarvi. Per ora non c’è soluzione a questo problema.

Certo è che negli ultimi tempi alcune applicazioni (es. per giustizia Processo Civile Telematico) sono state realizzate su architetture open, nello specifico server Red Hat, e ci sono tutta una serie di altre iniziative piccole e grandi che indicano come l’utilizzo di strumenti di tipo open e free si stia diffondendo sempre di più.

Ultimo commento nell’articolo, la frase “si potrebbe integrare l’analisi delle cause contemplando anche la possibilità di eventuali interessi economici personali da parte delle figure dirigenziali, che potrebbero aiutare la diffidenza” forse andrebbe supportata da qualche riscontro pratico, altrimenti c’è il rischio di qualche azione legale da parte dei “sensibili” diretti interessati, ma questo è solo un dettaglio formale:-)

Sempre lietissimo di leggere i Vostri interessanti articoli, Vi ringrazio per la cortese attenzione.

Giuseppe Barrile
Ministero della Giustizia
Direzione Generale Sistemi Informativi Automatizzati

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • salvo scrive:
    sequestro pc
    salve a tutti,sono arrivati all alba e si sono portati via pc cellulare,chiavette per navigare. mi hanno portato in questura dove leggevano le mie buste paga e le mie lettere facendosi due risate fra loro. mia mamma si e sentita male, ma questo loro non importa ovviamente.mi hanno smontato sul posto il pc svitando le viti che sostengono l hard disk poi dopo rimontate. mi hanno imballato il pc senza sigilli alle viti. vorrei capire se tutto e fattibile. e cosa posso fare? nulla....
    • krane scrive:
      Re: sequestro pc
      - Scritto da: salvo
      salve a tutti,sono arrivati all alba e si sono
      portati via pc cellulare,chiavette per navigare.
      mi hanno portato in questura dove leggevano le
      mie buste paga e le mie lettere facendosi due
      risate fra loro. mia mamma si e sentita male, ma
      questo loro non importa ovviamente.
      mi hanno smontato sul posto il pc svitando le
      viti che sostengono l hard disk poi dopo
      rimontate. mi hanno imballato il pc senza sigilli
      alle viti. vorrei capire se tutto e fattibile. e
      cosa posso fare?
      nulla....Intanto consultare un avvocato.E tu cosa avevi combinato bricconcello ? Hacking ? Immagini maialette ?Senza sapere per cosa ti hanno bustato e' difficile fare previsioni e dare consigli.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 12 novembre 2012 09.43-----------------------------------------------------------
      • salvo scrive:
        Re: sequestro pc
        ho gia consultato un avvocato che si e già preso 500 euro, si tratta a loro dire di XXXXXgrafia o pedoXXXXXgrafia, sul pc avevo 2 video XXXXX e qualche foto di qualche ragazza. si sono portati via 4 cd di ripristino contenti di aver preso il mostro sti co.... scusate ma sono davvero incavolato. ma la cosa che più mi fa incavolare è che si son portati via un pc comprato da 1 mese,un cellulare comprato da una settimana, 2 chiavette per navigare. adesso chissà quando riavrò questa roba e in quali condizioni? potrò richiedere una perizia di parte eventualmente mi abbiano manomesso l hard disk e perchè no magari piazzato qualcosa, io vivo nel terrore assoluto adesso. datemi qualche dritta grazie
  • Noi indagati scrive:
    Ecco ci son capitato pure io
    Non riporto qui tutta la mia avventura perché il tutto è piuttosto lungo: potete leggere il resoconto del sequestro e della situazione qui: http://noi-indagati.blogspot.com.Quello che mi domando è che senso abbia operare un sequestro di un apparato quando il fatto a cui si fa riferimento, è avvenuto 18 mesi prima e che dimostro alla polizia, documentazione alla mano, che l'apparato sequestrato è stato acquistato ben dopo i fatti contestati. Per cui la situazione alla fine è la seguente:1. i fatti si riferiscono a 18 mesi prima2. ho dimostrato la mia disponibilità dando tutti gli accessi con password di tutti gli accout email, cloud e quant'altro servisse3. dimostro che l'apparato sequestrato è stato acquistato almeno un anno dopo i fatti contestati.Insomma a chiunque risulterebbe chiaro che non è fisicamente possibile trovare sul mio apparato alcun riferimento ai dati cercati. Ed allora perché diamine procedere al sequestro ???Io sono davvero tranquillo per quanto riguarda la mia posizione per cui non mi crea alcuna tensione il sequestro di per se. Mi infastidisce invece MOLTO che si proceda a simili operazioni anche quando è evidente, anche a chi esperto non è, che tale sequestro non porterà assolutamente a nulla; tanto che uno dei poliziotti, in questura a quattr'occhi mi ha detto qualcosa del genere "per la mia esperienza tu, così a naso non hai nulla a che fare con questa cosa, sarà probabilmente un errore di trascrizione dell'IP.Peccato che il suddetto ovviamente ha anteposto la classica frase 'qui lo dico e qui lo nego'.Assurdo !!Non mi firmo per ovvi motivi, ma nel caso voglia parlarne mi contatti pure in email che le risponderò volentieri.Per chi fosse in situazione simile o volesse comqunue discuterne puo rispondere la blog oppure contattarmi via mailsequestropc@gmail.com
  • Anonimo scrive:
    Re: Ecco comeTI FILMANO e NESSUN RISARC

    Ho lasciato l' italia e vivo felicemente fuori da
    questo stato ipocrita e di psikopoliziotti
    analfabeti...E pensare che eleggono terroristi BR al governo,,Se venissero da me farei la stessa cosa.ormai l'italia comincia a starmi (eticamente) stretta.(apple)(c64)(linux)(win)
  • Anonimo scrive:
    alcune note sul diritto costituzionale
    Il diritto purtroppo esiste solo sulle carte costituzionali, la prosaica realtà è diversa. La politica tende a smarrire la propria identità, i propri principi costituzionali. Per quanto democraticamente, viviamo in uno stato di polizia, dove non solo la giustizia, ma perfino la privacy, grazie alle nuove tecnologie, sta diventando un optional. La xenofobia, il terrore della diversità travestito da moralismo, non sono che il terrore più o meno conscio verso i propri potenziali e reali avversari politici. Quando il tuo avversario può diventare chiunque, diventa temibile. Il temibile potere temporale degli Stati pre-costituzionali ha preso la forma dell'avversario politico. E' una distorsione di fondo nella visione e nella realtà del potere che implica la paura di perdere la propria identità, la propria libertà. L'odio, la demonizzazione dei propri avversari che vediamo in politica è il sintomo del fatto che non c'è ancora un vero stato di diritto, un potere giusto, una Costituzione costituzionale.Sulla paura diffusa più o meno giustificata verso il potere politico dei propri avversari marciano tutti gli abusi di potere. Il giustizialismo, la giustificazione psicologica e politica dello stato di polizia, è una forma di difesa psicologica e politica contro lo stato di polizia incarnato dalla parte avversa, condannato però non in quanto tale (come dovrebbe essere) ma come corruzione. La debolezza dei principi costituzionali fa credere che gli abusi di potere siano il risultato di una politica corrotta, e fa auspicare uno stato di polizia più forte. Invece è vero il contrario. La politica è corrotta in quanto ha troppo potere. Solo che questo viene ammesso ideologicamente e solo contro i propri avversari. La magistratura, che dovrebbe essere l'organo dei diritti, diventa così l'organo degli abusi di potere. Ricordiamo Craxi. Lo stesso desiderio di giustizia giusta, con altre caratteristiche si esprime nell'anarchismo, nel rifiuto totale di ogni forma di potere. O tutto o niente.Per capirci qualcosa dobbiamo ripulire questo dibattito dalle demonizzazioni e dagli spauracchi che ormai lo stravolgono. Dobbiamo dire di essere di fronte a un paradosso: la magistratura ha troppo potere perché ha troppo poco potere. L'organo inquirente della magistratura, i pubblici ministeri hanno troppo potere non semplicemente perché l'altro organo della magistratura, quello dei giudici, ha poca autonomia (tesi berlusconiana, del tutto condivisibile) ma anche perché l'insieme della magistratura non è autonoma. Questo lo dicono in tanti a sinistra, ma non si dice che non hanno autonomia perché sono vincolati all'obbligatorietà dell'azione penale. Così com'è, la magistratura è totalmente succube della politica e di qualsiasi aborto legislativo. Per necessità, tende ad essere più inquirente che giudicante. Una magistratura costituzionale dovrebbe essere garante di una Costituzione costituzionale. Ma giudicando com'è messa la magistratura, forse è proprio la Costituzione ad essere ancora incostituzionale. Ha scritto Giovanni Sartori (Mala Costituzione e altri malanni, Laterza 2006, pagina 56): Il diritto ha uno scopo? Ha una ragion d'essere? A cosa serve? Nemmeno il giuspositivista si può sottrarre a queste domande. Alla stessa stregua è tenuto a chiedersi quale sia il telos delle Costituzioni. Domanda alla quale il costituzionalismo dà una risposta unanime. La parola costituzione viene riesumata sul finire del '700 per designare una nuova realtà, la creazione di un sistema di governo limitato, di un sistema di garanzie della libertà (come scriveva Benjamin Constant). Al tempo di Cromwell non si diceva ancora costituzione, si diceva convenant, pact, frame, fundamental law. E quando questi termini vennero riassorbiti nel termine costituzione, la parola non denotava una qualsiasi forma di governo, non denotava una qualsiasi organigramma di esercizio del potere, designava soltanto la sua forma garantistica. E dunque una costituzione che non garantisce la libertà può essere detta incostituzionale. Sartori nel libro affronta altri temi, ma è il quesito sul potere della magistratura a toccare l'essenza stessa del costituzionalismo.Le Costituzioni sono pregiudizialmente strutture che proteggono le libertà dei cittadini. Se perdono questa natura si trasformano in una forma di stato che è soltanto l'organigramma di come viene organizzato l'esercizio del potere. Da stato di diritto a stato di polizia. Sono convinto che una effettiva separazione di giudici e pm non serva "solo" - come comunemente si crede - a meglio tutelare i diritti di indagati ed imputati, e la sicurezza dei cittadini tutti, ma anche un salutare riequilibrio nei rapporti tra poteri e ordini dello Stato. Con la responsabilità civile dei magistrati, e con l'abolizione dell'obbligatorietà dell'azione penale, potrebbe costituire un progetto assai organico di riforma "strutturale" della giustizia e della Costituzione per garantire, assieme ad altre riforme, un sistema di freni e contrappesi che è l'essenza del diritto. Una magistratura più forte e indipendente dalla politica e dipendente principalmente dalla Costituzione e dal Capo dello Stato, (che, ricordiamolo, incarna già questo ideale avendo egli potere assoluto di grazia o di giustizia costituzionale) è dunque l'unico antidoto ai pm onnipotenti e sfrutta-leggi.
    • Anonimo scrive:
      Re: alcune note sul diritto costituzionale
      - Scritto da:
      Le Costituzioni sono pregiudizialmente strutture
      che proteggono le libertà dei cittadini. Se
      perdono questa natura si trasformano in una forma
      di stato che è soltanto l'organigramma di come
      viene organizzato l'esercizio del potere. ti applaudo!!! :)ricordo a tutti che il 25 e il 26 c'è un referendum che tratta proprio di questo... senza che gran parte della popolazione se ne renda conto, viene distrutta da modifiche intollerabili la Costituzione Italiana.basta votare NO per non permettere che accada. aggiornarla, non demolirla. http://www.referendumcostituzionale.org/index3.asp
  • Anonimo scrive:
    il sequestro non è necessario
    Riporto quello che ho letto in un post precedente: 1)prima si fa un backup2)poi si fa una copia conforme (alla presenza di un consulente della difesa)3)poi si fa l'analisi4)se ci sono elementi di reato si sequestra tutto (anche un mese dopo, che fretta c'è? il corpo di reato è ormai nelle mani degli inquirenti)Il sequestro non è necessario!com'è misera la vita negli abusi di potere. Sul ponte sventola bandiera bianca sul ponte sventola bandiera bianca sul ponte sventola bandiera bianca ...
    • Anonimo scrive:
      Re: il sequestro non è necessario
      peccato che le modalitá in cui avvengono sti fatti sian ben diverse dalle modalitá giuste, ovvero quelle che tu hai appena elencato. e non ci si puó fare niente.
  • Anonimo scrive:
    prendersi solo hard disk
    mi volete spiegare perché la polizia non si prende solo hard disk e basta? A che cavolo ci serve il tutto il computer. il mouse le casse la stampante il monitor. Io non mai capito.
  • Anonimo scrive:
    SE non parlate vi minacciano
    sono sempre io e ho avuto un sequestro di computer. Allora se siete in tanti a casa e ce solo un computer e voi non dite che siete stati voi la polizia ci ha minacciato di indagarci tutti. Che bastardi. Se voglio scoprire chi e stato lo fanno così.
  • gianpietrone scrive:
    Re: Ecco come procedono al sequestro del PC
    Purtroppo si dovrà accettare lo stato di prepotenza dello Stato e delle forze dell'ordine. Non c'è da farci niente, loro agiscono come per "sport". Spesso per andare a catturare un ladro di polli, vanno in assetto di guerra: elicoteri - maschere sul volto e... armi pesanti. Questo dimostra solo "paura" da parte del Potere. Paura di fallire.Il popolo della Rete è un qualcosa di "GRANDE" - "IMMENSO" e... non saranno quattro giochetti da guerra a sconfiggere l'unioni e la forza degli internauti. Io Gian Pietro Bomboi, ho già scritto un libro dal titolo: "SFIDA AL POTERE CON LA RETE" che ho pubblicato nel mio sito; www.dott-bomboi.it . Chiunque lo può leggere e copiearne parte del contenuto per proprio uso; dal momento che tutto il libro (380pagine) è contro qualsiasi diritto d'autore o brevetto!!Sto per iniziare la scrittura di un nuovo libro, dal titolo: "COME SCONFIGGERE L'ARROGANZA DEL POTERE", parlerò di tutti i sistemi (liberi) che chiunque potrà adottare per salvaguardarsi dalle improvvisate di certe "entità" illuse di potere condizionare la libertà dell'essere umano. Niente guerra ma savaguardia ognuno dei propri diritti.Un anticipazione: "non è vero che sono capaci di recuperare anche i file cancellati (se vengono adottati alcuni semplici accortezze). Esistono e verranno creati dei sistemi che: basterà una parola d'ordine pronunciata (non scritta) per azzerare immediatamente una memoria veloce.Tante cose si possono già fare da oggi, poi... nel giro di tre - quattro anni, ci saranno dei mezzi che farà diventare tutto un gioco. I nostri dati ci saranno e non ci saranno; spariranno e... appariranno. diciamo che ognuno sarà padrone assoluto dei suoi dati. Non ci sarà neanche il bisogno di perseguire i "ladri di Mp3" giacchè saranno presenti (i dati) nello spazio e non potranno più avere padrono.Chi vorrà sentire una canzone, dovrà solo digitare il nome e... subito verrà riprodotta. Non si saprà la fonte, perchè arriverà contemporaneamente da mille sorgenti!!!SIAE - RIAA e altre potranno benissimo andare a farsi sbattere in culo.A presto io sono al mio posto, sicuro di me e della mia onestà, come sono sicuro sarà per la maggior parte di chi mi sta leggendo.Coraggio!!
    • borg_troll scrive:
      Re: Ecco come procedono al sequestro del
      - Scritto da: gianpietrone
      Il popolo della Rete è un qualcosa di "GRANDE" -
      "IMMENSO" e... non saranno quattro giochetti da
      guerra a sconfiggere l'unioni e la forza degli
      internauti.Il "popolo della rete" é una massa di sfigati che non ha capacità o volontà. Tanti a strillare contro la legge Urbani, e solo cinquanta a farsi vedere a Roma.E questo sarebbe il grande & immenso popolo della rete? Di grande e immensa vedo solo la voglia di cianciare.Capito perché tutte le vostre speranze sono illusioni?
  • Anonimo scrive:
    a me hanno sequestrato pure
    a me hanno sequestrato pure. Tre sbirri. Uno per attacco informatico (dicono loro) che io non ho mai fatto ma ho inserito solo un redirect su un sito e poi un altro per masterizzazione. Poi la puzza di sbirri e rimasta per due mesi. Per il primo e finito bene ho pagato solo 3000 euro tra avvocato e risarcimento. E per il secondo non si sa più niente dei computer. Aspetto da due anni non ho ricevuto mai niente.
  • Anonimo scrive:
    Io vi dico la mia di esperienza
    A casa mia sono venuti in 5 ! alle 10 del mattino (forse prima hanno fatto colazione con calma) e mi hanno sequestrato un Amiga 1200 un po di dischetti da 3,5" e da 9 !!! anni non ne so più nulla.Quelle delle garanzie per gli indagati sono solo chiacchere,vengono e fanno quello che vogliono e nonostante abbiano palesemente sbagliato (pensavano di trovare una centrale di duplicazione ed invece se ne sono andati con 4 cose tanto per non dire che avevano toppato alla grande)A me hanno sequestrato pure un Tv in bianco e nero da 14" a cui collegavo l'Amiga,forse il perito non aveva un televisore a cui collegare l'Amiga.Ricordatevi che non avete garanzie ne prima ne dopo e nessuno vi ripaga delle sensazioni negative provate in quei giorni.
    • Anonimo scrive:
      Re: Io vi dico la mia di esperienza
      Concordo pienamente. Nessuna garanzia. A me hanno portato via, oltre al case, anche il modem ed un vecchio 286 con chili di polvere sopra, che giaceva in camera mia da anni...Emanuele
      • Anonimo scrive:
        Re: Io vi dico la mia di esperienza
        - Scritto da:
        Concordo pienamente. Nessuna garanzia. A me hanno
        portato via, oltre al case, anche il modem ed un
        vecchio 286 con chili di polvere sopra, che
        giaceva in camera mia da
        anni...

        EmanueleLol... anche a me la stessa storia, son venuti a casa alle 7 del mattino e hanno portato via anche un 386 con montagna di polvere sopra, oltre a 2 HD che avevo rotti hehehe... speriamo che me li aggiustano senno li cito ai danni!!
  • Anonimo scrive:
    Risarcimento?
    Ve lo ripeto: andate a chiedere a Barillà che dopo 7 anni di carcere adesso ne sta aspettando altrettanti e non ha ancora ricevuto l'intera somma.
  • Anonimo scrive:
    AVETE LA CODA DI PAGLIA!!! AHAHAHA!
    Visto il numero di interventi e la qualità degli stessi, ne deduco che avete molta paura!Avete la coda di paglia!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: AVETE LA CODA DI PAGLIA!!! AHAHAHA!
      - Scritto da:
      Visto il numero di interventi e la qualità degli
      stessi, ne deduco che avete molta
      paura!
      Avete la coda di paglia!!!E te c' hai er culo sfonnato.
    • Anonimo scrive:
      Re: AVETE LA CODA DI PAGLIA!!! AHAHAHA!
      quelli che pensano che le cose siano ingiuste solo quando solo illegali, quelli hanno la coda di paglia
  • Anonimo scrive:
    di qua può nascere anche l'eversione
    Non sono un ragazzino, ho vissuto il 68 e tutto quello che dal 74 ne è seguito fino agli anni 80.La repressione dura portata da un uso eccessivo, spegiudicato, irrispettoso, delle forze di polizia in prima linea, ha portato all'eversione.Ha portato alle BR ed ad una aberrante grido di rivolta, fatto nel modo e nel metodo sbagliato ma coerente nella risposta alla offesa ricevuta.Occhio, la storia DEVE insegnare che uno stato di diritto non può convivere con un uso spegiudicato e incontrollato delle forze di polizia, ed il loro operato deve sempre essere al di sopra delle parti ed in perfetta ottemperanza della dignità delle persone per quanto delinquenti possano essere.
  • Anonimo scrive:
    stato=stato di diritto
    Dall'intervista si evince chiaramente che non c'è nessuna garanzia che tuteli contro la manipolazione dei dati successiva al sequestro. Niente di niente. In uno stato di diritto questo dovrebbe essere semplicemente inammissibile. Lo Stato dovrebbe essere super partes e il magistrato garante dello stato come stato di diritto. Lo Stato non è la politica ma la sua espressione superiore.
    • Anonimo scrive:
      Re: stato=stato di diritto
      - Scritto da:
      Dall'intervista si evince chiaramente che non c'è
      nessuna garanzia che tuteli contro la
      manipolazione dei dati successiva al sequestro.
      Niente di niente.

      In uno stato di diritto questo dovrebbe essere
      semplicemente inammissibile. Questo invece è tranquillamente ammesso in qualsiasi stato di diritto (non la manipolazione, si intende), perché se consentissero questi dubbi in ogni passaggio giudiziario non si giungerebbe a nulla.Chi ti dice che i documenti che sequestrano alla juve sono gli stessi presentati in tribunale? E per tutto il resto delle prove? CHi ti dice che non siano costruite su misura?
      • Anonimo scrive:
        Re: stato=stato di diritto
        - Scritto da:
        Questo invece è tranquillamente ammesso in
        qualsiasi stato di diritto (non la manipolazione,
        si intende), perché se consentissero questi dubbi
        in ogni passaggio giudiziario non si giungerebbe
        a
        nulla.Basterebbe sigillare (come è già previsto dal codice di procedura), il materiale sequestrato e togliere i sigilli in presenza di un consulente tecnico di parte o del legale dell'indagato. Invece non fanno neanche questo.. ah potrebbe essere di ostacolo!
      • Anonimo scrive:
        Re: stato=stato di diritto
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        Dall'intervista si evince chiaramente che non
        c'è

        nessuna garanzia che tuteli contro la

        manipolazione dei dati successiva al sequestro.

        Niente di niente.



        In uno stato di diritto questo dovrebbe essere

        semplicemente inammissibile.

        Questo invece è tranquillamente ammesso in
        qualsiasi stato di diritto (non la manipolazione,
        si intende), perché se consentissero questi dubbi
        in ogni passaggio giudiziario non si giungerebbe
        a
        nulla.

        Chi ti dice che i documenti che sequestrano alla
        juve sono gli stessi presentati in tribunale? E
        per tutto il resto delle prove? CHi ti dice che
        non siano costruite su
        misura?Già, chi ti dice? Certo, "anche un'agenda cartacea può essere teoricamente modificata nei suoi contenuti durante la manipolazione, ma questo non vuol dire che ogni cosa debba essere messa in discussione per il solo fatto che sia teoricamente possibile." Certo, "non ci si può limitare "ad allegare che i metodi utilizzati, non essendo conformi a quelli previsti dalla (supposta) migliore pratica scientifica, conducono a risultati che non possono essere ritenuti ab origine attendibili, senza peraltro allegare che nel caso concreto si è prodotta una qualche forma di alterazione o che avrebbe potuto prodursene alcuna, indicandone la possibile fonte, forma e fase di azione.""Dal momento però che una garanzia in più è possibile dovrebbe essere anche necessaria. In particolare i dati digitali sono del tutto diversi da tutti gli altri perché sono soltanto informazioni che non hanno necessariamente una controparte nella realtà: significano solo sé stessi. Per esempio i contenuti di un agenda possono sempre ricondurre all'inchiostro usato, a tracce lasciate dalla mano, alla calligrafia, quelli lasciati sul pc non riconducono a nulla. Quindi la prudenza dovrebbe essere maggiore.Se la copia giudiziaria conforme può essere fatta allora dovrebbe essere fatta, non si discute e il giudice in uno stato di diritto dovrà tener conto di questo, qualora non sia stata fatta
        • Anonimo scrive:
          Re: stato=stato di diritto

          Dal momento però che una garanzia in più è
          possibile dovrebbe essere anche necessaria. In
          particolare i dati digitali sono del tutto
          diversi da tutti gli altri perché sono soltanto
          informazioni che non hanno necessariamente una
          controparte nella realtà: significano solo sé
          stessi. Per esempio i contenuti di un agenda
          possono sempre ricondurre all'inchiostro usato, a
          tracce lasciate dalla mano, alla calligrafia,
          quelli lasciati sul pc non riconducono a nulla.
          Quindi la prudenza dovrebbe essere
          maggiore.
          Se la copia giudiziaria conforme può essere fatta
          allora dovrebbe essere fatta, non si discute e il
          giudice in uno stato di diritto dovrà tener conto
          di questo, qualora non sia stata
          fattaIn effetti l'hard disk è un oggetto totalmente manipolabile. Se non viene verbalizzato nemmeno il modello, la capacità siamo fuori da ogni regola. A differenza dei cd/dvd sull'hard disk non è possibile distinguere una successione temporale di scrittura quindi in assenza di una copia fatta immediatamente dopo dal punto di vista puramente tecnico e puramente logico non può avere nessun valore di prova. Questo va detto naturalmente se ha ancora senso parlare di garanzie.
    • Anonimo scrive:
      Re: stato=stato di diritto
      - Scritto da:
      Dall'intervista si evince chiaramente che non c'è
      nessuna garanzia che tuteli contro la
      manipolazione dei dati successiva al sequestro.
      Niente di niente.Bisognerebbe fare al momento del sequestro l'hash dei dati e inserire il valore nel verbale
  • Anonimo scrive:
    Se poi si ritrovano con un proiettile...
    "GC: Laddove sul decreto, come quasi sempre accade, vi fosse indicata la possibilità di rimuovere gli ostacoli fissi, sarà possibile chiamare un fabbro e aprire con la forza la porta chiusa. "La maggioranza delle persone saranno timorose e acconsentiranno ad aprire la porta e farsi sequestrare e perquisire quel che vogliono, ma sicuramente ci sarà qualche sicario in giro a cui non sta bene essere svegliato al mattino presto oppure col sonno pesante e all'idea che il fabbro gli butterà giu la porta magari non va proprio a genio, sono convinto che prenderà provvedimenti seri. Quindi attenzione a scherzare col fuoco...perquisizioni e sequestri si, ma laddove ce ne sia la reale utilità e la prova sicura del reato!
    • Anonimo scrive:
      Re: Se poi si ritrovano con un proiettile...

      seri. Quindi attenzione a scherzare col
      fuoco...perquisizioni e sequestri si, ma laddove
      ce ne sia la reale utilità e la prova sicura del reato!
      A cosa serve la perquisizione se c'è gia la prova sicura del reato lo sai solo tu.
  • Anonimo scrive:
    Ricordo al tribunale di strasburgo
    http://punto-informatico.it/f/m.aspx?m_id=1497351
    • Anonimo scrive:
      Articolo 3 - Diritto di risarcimento
      Articolo 3 - Diritto di risarcimento in caso di errore giudiziario .Qualora una condanna penale definitiva sia successivamente annullata o qualora la grazia sia concessa perchè un fatto sopravvenuto o nuove rivelazioni comprovano che vi è stato un errore giudiziario, la persona che ha subito una pena in ragione di tale condanna sarà risarcita, conformemente alla legge o agli usi in vigore nello Stato interessato, a meno che non sia provato che la mancata rivelazione in tempo utile del fatto non conosciuto le sia interamente o parzialmente imputabile.
  • Anonimo scrive:
    Convenzione Europea Diritti dell'Uomo
    questa sconosciuta...
    • Anonimo scrive:
      Si, ma non solo in Italia
      Ho letto di alcuni che vorrebbero lasciare la penisola, chi si ritiene fortunato di vivere altrove, chi spera (ahahahahah) che il nuovo governo fermerà tutto questo.Ma dove vivete????Da quel che so, leggendo le news anche di altri Paesi Europei e degli USA, retate con sequestri di strumentazione hardware e software succedo anche altrove. Belgio, Olanda, Francia, Germania e USA Una riprova?Dal CorriereOggi in germania ( http://www.corriere.it/ultima_ora/agrnews.jsp?id={0217A83C-076C-41D2-856C-7B1EC857417D} )Maxi operazione contro lo scambio illegale di musica su internet in Germania. L'inchiesta e' partita da Colonia, sono state perquisite 130 abitazioni e identificate 3.500 persone, sospettate di aver proposto fino a 8mila titoli sulla borsa di scambio "eDonkey", in tutta la Germania. Sequestrati anche computer e materiale utile alle indagini. (Agr) Forse su Marte non ci sono ancora arrivati.Che illusi che siete.Con stimaunoqualunquenelweb
  • Anonimo scrive:
    SEQUESTRATEMI...............
    ........sto paco di lumini!!
    • Anonimo scrive:
      Re: SEQUESTRATEMI...............
      - Scritto da:
      ........sto paco di lumini!!Sei sotto controllo, l'operazione nomi in codice "Free Mathilda"
      • Anonimo scrive:
        Re: SEQUESTRATEMI...............
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        ........sto paco di lumini!!

        Sei sotto controllo, l'operazione nomi in codice
        "Free
        Mathilda"e come la metiamo con l' operazione "ZOCCOLE" che mette sotto controllo quella ZOCCOLONA di tua sorella e la sua band?
        • Anonimo scrive:
          Re: SEQUESTRATEMI...............
          - Scritto da:

          - Scritto da:



          - Scritto da:


          ........sto paco di lumini!!



          Sei sotto controllo, l'operazione nomi in codice

          "Free

          Mathilda"


          e come la metiamo con l' operazione "ZOCCOLE" che
          mette sotto controllo quella ZOCCOLONA di tua
          sorella e la sua
          band?Chiediti piuttosto come ho fatto a riconoscerti, sei sotto controllo presto arriveremo da te, prepara le arance, mathildofilo!
          • Anonimo scrive:
            Re: SEQUESTRATEMI...............
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:





            - Scritto da:



            ........sto paco di lumini!!





            Sei sotto controllo, l'operazione nomi in
            codice


            "Free


            Mathilda"





            e come la metiamo con l' operazione "ZOCCOLE"
            che

            mette sotto controllo quella ZOCCOLONA di tua

            sorella e la sua

            band?

            Chiediti piuttosto come ho fatto a riconoscerti,
            sei sotto controllo presto arriveremo da te,
            prepara le arance,
            mathildofilo!PORcona
          • Anonimo scrive:
            Re: SEQUESTRATEMI...............
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:





            - Scritto da:







            - Scritto da:




            ........sto paco di lumini!!







            Sei sotto controllo, l'operazione nomi in

            codice



            "Free



            Mathilda"








            e come la metiamo con l' operazione "ZOCCOLE"

            che


            mette sotto controllo quella ZOCCOLONA di tua


            sorella e la sua


            band?



            Chiediti piuttosto come ho fatto a riconoscerti,

            sei sotto controllo presto arriveremo da te,

            prepara le arance,

            mathildofilo!

            PORconaFammela nasare e chiudiamo due occhi!
          • Anonimo scrive:
            Re: SEQUESTRATEMI...............
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:





            - Scritto da:







            - Scritto da:









            - Scritto da:





            ........sto paco di lumini!!









            Sei sotto controllo, l'operazione nomi in


            codice




            "Free




            Mathilda"











            e come la metiamo con l' operazione
            "ZOCCOLE"


            che



            mette sotto controllo quella ZOCCOLONA di
            tua



            sorella e la sua



            band?





            Chiediti piuttosto come ho fatto a
            riconoscerti,


            sei sotto controllo presto arriveremo da te,


            prepara le arance,


            mathildofilo!



            PORcona

            Fammela nasare e chiudiamo due occhi!PUTTANAzza!!
  • Anonimo scrive:
    incompetenza
    e' cio' che emerge dalle affermazioni dell'intervistatopunto
    • misterz scrive:
      Re: incompetenza
      - Scritto da:
      e' cio' che emerge dalle affermazioni
      dell'intervistato
      punto Però dai, non era male...! :s
      • Anonimo scrive:
        Re: incompetenza
        - Scritto da: misterz
        Però dai, non era male...!

        :sQuoto, mi ha fatto pensare a Marg Helgenberger (Catherine Willows di CSI). Doccia fredda alert.
    • Anonimo scrive:
      Re: incompetenza
      - Scritto da:
      e' cio' che emerge dalle affermazioni
      dell'intervistato
      puntoDove ha dimostrato incompetenza?
      • Anonimo scrive:
        Re: incompetenza
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        e' cio' che emerge dalle affermazioni

        dell'intervistato

        punto

        Dove ha dimostrato incompetenza?non solo, lui è uno dei pochi che ha fatto pubblicazioni in questo settore.perchè gli avvocati che si dicono esperti scrivono poco e non contestano per iscritto queste affermazioni che secondo te sono da incompetente?
  • Anonimo scrive:
    i dati personali sequestrati
    Che ne viene fatto delle informazioni personali sequestrate, in caso di condanna? vengono protette in qualche modo o c'è sempre qualcuno che può accedervi liberamente senza motivi di indagine? La legge secondo la costituzione dovrebbe tutelarle comunque. Mi potreste dire se ci sono delle leggi a riguardo? Sarebbe interessante che PI facesse una intervista per vedere fino a che punto questi diritti vengono rispettati.
    • Anonimo scrive:
      Re: i dati personali sequestrati
      - Scritto da:
      Che ne viene fatto delle informazioni personali
      sequestrate, in caso di condanna? vengono
      protette in qualche modo o c'è sempre qualcuno
      che può accedervi liberamente senza motivi di
      indagine? La legge secondo la costituzione
      dovrebbe tutelarle comunque. Mi potreste dire se
      ci sono delle leggi a riguardo? Sarebbe
      interessante che PI facesse una intervista per
      vedere fino a che punto questi diritti vengono
      rispettati.Che tu sia condannato o assolto o prosciolto in ogni caso tutto rimane archiviato per tutta la tua vita dove possono accedere in ogni momento, oltre gli operatori, anche chi opera nelle FO per cui anche dal semplice finanziere che ha un terminale nella piu' remota dogana, in seno alla giustizia, ministeri, servizi anche stranieri e in vari casi anche dalla pubblica amministrazione.
    • Anonimo scrive:
      Re: i dati personali sequestrati
      Mi pare che si possa chiedere al giudice (o al magistrato?) che le copie degli atti che vengono richieste vengano consegnate censurate dei dati personali.Ma qeusto non vale per chi puo' accedere direttamente agli archivi o senza dover passare da questo filtro.Ricordiamoci bene che la cosi' detta legge sulla privacy NON vale per le forze dell'ordine e per la magistratura!Siamo in uno stato di polizia! (e quel che peggiora anocora in uno stato dove i poliziotti, come molti altri dipendenti statali, sono sottopagati per cui non gli rimane altro che sentirsi importanti facendo notare che sono dotati di poteri che altri non hanno)
  • Anonimo scrive:
    IN MIA ASSENZA?
    Qualcuno ha detto che se non sono in casa, aprono forzatamente la porta e procedono ugualmente.Già mi immagino la scena: Dopo varie ore che ero fuori da casa, arrivato al pianerottolo,io, titolare di porto d'arma, vedo la porta della mia abitazione forzata.Sento provenire dall'interno dei rumori, come di gente che fruga; Timidamente mi accosto alla porta socchiusa e dallo spiraglio sbircio nel corridoio, vedendo la mia roba buttata all'aria.Entro silenziosamente in casa e mi fiondo nella prima camera da dove proviene il rumore, aprendo il fuoco contro tutto ciò che si muove.Essendo un'eccellente tiratore, chiunque abbia davanti non farebbe nemmeno in tempo a parlare, cadendo morto al primo colpo.Se fossero agenti, per certe operazioni si va vestiti in borghese per questioni di discrezione, quindi se i tre o quattro sfortunati dovessero trovarsi nella stessa stanza non farebbero in tempo a qualificarsi.Ed il tutto è in parte legittimato dall'ultima abberrante legge sulla difesa nel proprio domicilio. L'avvocato farà il resto.Tanto sarebbe la loro parola contro la mia, e i morti come sappiamo non parlano.E tutto questo per cosa, per un'inchiesta che sarà sicuramente archiviata?Quindi meglio che sappiano come muoversi per evitare "spiacevoli incidenti".
    • Anonimo scrive:
      Re: IN MIA ASSENZA?
      Mi sa che hai le idee poco chiare sulla legge per la protezione del domicilio.
    • Anonimo scrive:
      Re: IN MIA ASSENZA?
      - Scritto da:
      Quindi meglio che sappiano come muoversi per
      evitare "spiacevoli
      incidenti".Tu sei fuori, vabbene che è stato detto e ribadito che sono grossolani, ma secondo te lavorano come dici tu?Non per niente vengono in squadra, spesso in 5 un paio aspettano fuori e gli altri tre entrano e nel caso non ci fosse nessuno uno aspetta vicino alla porta! Per cui non spari a nessuno, anche perchè il porto d'armi (che non hai, altrimetni sapresti), non ti permette certo di tenere la pistola carica addosso per portarlela in giro come se niente fosse!
      • Anonimo scrive:
        Re: IN MIA ASSENZA?
        - Scritto da:

        - Scritto da:


        Quindi meglio che sappiano come muoversi per

        evitare "spiacevoli

        incidenti".

        Tu sei fuori, vabbene che è stato detto e
        ribadito che sono grossolani, ma secondo te
        lavorano come dici
        tu?

        Non per niente vengono in squadra, spesso in 5 un
        paio aspettano fuori e gli altri tre entrano e
        nel caso non ci fosse nessuno uno aspetta vicino
        alla porta! Per cui non spari a nessuno, anche
        perchè il porto d'armi (che non hai, altrimetni
        sapresti), non ti permette certo di tenere la
        pistola carica addosso per portarlela in giro
        come se niente
        fosse!Bè dipende...sei hai il porto d'armi per difesa personale, puoi portarla eccome. Anche se, ovviamente, non è che li distribuiscano con tanta leggerezza...solitamente lo danno alle guardie giurate od a chi dimostra una reale esigenza di difesa. Detto qesto, concordo con il post sopra...di certo non stanno a frugare belli tranquilli in casa...minimo c'è qualcuno davanti alla porta, se non davanti al portone...e comunque, se non sei uno spacciatore o peggio, non ti buttano giù la porta, si fanno tot accertamenti e se si può, ti vengono a pescare al lavoro o dove pensano di trovarti. In questo caso, forse è meglio trovarseli in casa la mattina alle sette...che essere "accompagnato" dal tuo ufficio, davanti a tutti...almeno, io la vedo così.
    • jank scrive:
      Re: IN MIA ASSENZA?
      - Scritto da:
      Qualcuno ha detto che se non sono in casa, aprono
      forzatamente la porta e procedono
      ugualmente.
      Già mi immagino la scena: Dopo varie ore che ero
      fuori da casa, arrivato al pianerottolo,io,
      titolare di porto d'arma, vedo la porta della mia
      abitazione
      forzata.
      Sento provenire dall'interno dei rumori, come di
      gente che fruga; Timidamente mi accosto alla
      porta socchiusa e dallo spiraglio sbircio nel
      corridoio, vedendo la mia roba buttata
      all'aria.
      Entro silenziosamente in casa e mi fiondo nella
      prima camera da dove proviene il rumore, aprendo
      il fuoco contro tutto ciò che si
      muove.
      Essendo un'eccellente tiratore, chiunque abbia
      davanti non farebbe nemmeno in tempo a parlare,
      cadendo morto al primo
      colpo.
      Se fossero agenti, per certe operazioni si va
      vestiti in borghese per questioni di discrezione,
      quindi se i tre o quattro sfortunati dovessero
      trovarsi nella stessa stanza non farebbero in
      tempo a
      qualificarsi.
      Ed il tutto è in parte legittimato dall'ultima
      abberrante legge sulla difesa nel proprio
      domicilio. L'avvocato farà il
      resto.
      Tanto sarebbe la loro parola contro la mia, e i
      morti come sappiamo non
      parlano.
      E tutto questo per cosa, per un'inchiesta che
      sarà sicuramente
      archiviata?
      Quindi meglio che sappiano come muoversi per
      evitare "spiacevoli
      incidenti".Ciao Rambo,non sapevo fossi appassionato di informatica...(geek)
      • Anonimo scrive:
        Re: IN MIA ASSENZA?
        - Scritto da: jank
        - Scritto da:

        Qualcuno ha detto che se non sono in casa,
        aprono

        forzatamente la porta e procedono

        ugualmente.

        Già mi immagino la scena: Dopo varie ore che ero

        fuori da casa, arrivato al pianerottolo,io,

        titolare di porto d'arma, vedo la porta della
        mia

        abitazione

        forzata.

        Sento provenire dall'interno dei rumori, come di

        gente che fruga; Timidamente mi accosto alla

        porta socchiusa e dallo spiraglio sbircio nel

        corridoio, vedendo la mia roba buttata

        all'aria.

        Entro silenziosamente in casa e mi fiondo nella

        prima camera da dove proviene il rumore, aprendo

        il fuoco contro tutto ciò che si

        muove.

        Essendo un'eccellente tiratore, chiunque abbia

        davanti non farebbe nemmeno in tempo a parlare,

        cadendo morto al primo

        colpo.

        Se fossero agenti, per certe operazioni si va

        vestiti in borghese per questioni di
        discrezione,

        quindi se i tre o quattro sfortunati dovessero

        trovarsi nella stessa stanza non farebbero in

        tempo a

        qualificarsi.

        Ed il tutto è in parte legittimato dall'ultima

        abberrante legge sulla difesa nel proprio

        domicilio. L'avvocato farà il

        resto.

        Tanto sarebbe la loro parola contro la mia, e i

        morti come sappiamo non

        parlano.

        E tutto questo per cosa, per un'inchiesta che

        sarà sicuramente

        archiviata?

        Quindi meglio che sappiano come muoversi per

        evitare "spiacevoli

        incidenti".


        Ciao Rambo,
        non sapevo fossi appassionato di
        informatica...(geek)Ma ROTFL!Se avessi punti ranking, te ne darei uno per la battuta!
        • Anonimo scrive:
          Re: IN MIA ASSENZA?
          - Scritto da: [...]



          Ciao Rambo,

          non sapevo fossi appassionato di

          informatica...(geek)

          Ma ROTFL!

          Se avessi punti ranking, te ne darei uno per la
          battuta!Si però il tipo del post iniziale ha ragione, e quella legge sulla difesa della proprietà è davvero aberrante.
          • Anonimo scrive:
            Re: IN MIA ASSENZA?
            - Scritto da:
            - Scritto da:

            [...]





            Ciao Rambo,


            non sapevo fossi appassionato di


            informatica...(geek)



            Ma ROTFL!



            Se avessi punti ranking, te ne darei uno per la

            battuta!


            Si però il tipo del post iniziale ha ragione, e
            quella legge sulla difesa della proprietà è
            davvero
            aberrante.Quoto sulla legge, ma il modo in cui quel tipo pensa di poterla applicare è sbagliato. L'ha interpretata troppo liberamente.
  • Anonimo scrive:
    Re: Ecco comeTI FILMANO e NESSUN RISARC
    purtroppo piacerebbe anke a me ke fosse trollo o kuello ke e'...kuesta e' na testimonianza....e se c'é un modo per avere risarcimenti fatemelo sapere.
    • misterz scrive:
      Re: Ecco comeTI FILMANO e NESSUN RISARC
      - Scritto da:
      purtroppo piacerebbe anke a me ke fosse trollo o
      kuello ke e'...kuesta e' na testimonianza....e se
      c'é un modo per avere risarcimenti fatemelo
      sapere.MA KOME PARLI.. 8) ! TI HANNO DATO LE BOTTE IN TESTA? :) :)
  • Anonimo scrive:
    Re: perchè PI scrive questi articoli ??
    Non ti viene il dubbio che sia utile conoscere come funzionano le cose? Troppa dietrologia fa male, io consiglio sempre il Maalox ;)
  • Anonimo scrive:
    Re: Ecco comeTI FILMANO e NESSUN RISARC

    Vengono a casa ... 6 e 15 del mattino, tre sbirri
    brutti,[CUT]
    Ho lasciato l' italia e vivo felicemente fuori da
    questo stato ipocrita e di psikopoliziotti
    analfabeti...Spero che tu sia un troll, perche' uno che scrive con la k e da' dell'analfabeta a un altro e' quantomeno risibile.
  • Anonimo scrive:
    Spregevole!
    Assolutamente spregevole, mi vengono i brividi a leggere le affermazioni di questo "esperto". In qualsiasi campo del diritto, in qualsiasi stato democratico, i principi ETICI sono la prima cosa ad essere tenuta in considerazione. Invece le affermazioni contenute nell'articolo fanno pensare.. anzi, dicono chiaramente che un indagato non ha fondamentalmente diritto di opporti anzi si sostiene addirittura che una normativa più rigida sarebbe di "ostacolo" alle indagini. Al contrario di quello che si afferma, quando la Polizia entra in casa di un indagato gli vengono negati anche i più elementari diritti riconosciuti dalla legge, a cominciare dal diritto a chiamare un legale per arrivare alle conferenze stampa ancor prima che un PM formuli le accuse ufficiali e non dimentichiamo le indagini preliminari durante le quali gli atti sono SECRETATI e quindi come nel mio caso potrebbe accadere che la Polizia sequestri tutti senza indicare nel decreto i motivi per cui si procede, con conseguente impedimento di far partecipare un proprio consulente tecnico o un legale alle perizie che verranno effettuate chissà dove e chissà come.
    • Anonimo scrive:
      Re: Spregevole!
      - Scritto da: liberx

      "esperto".

      L'esperto e' esperto sul serio. Il problema sono
      le procedure, e lo dice chiaramente. Poteva
      mentire dicendo che va tutto bene, e invece non
      lo ha
      fatto.Chi gli ha riconosciuto il titolo di esperto? Quello che si legge sul suo sito sono le classiche autocelebrazioni, vorrei invece vedere quante sono le sue "vittime", permettetemi di avere dubbi, se loro entrano in casa nostra e seguestrano tutto "nel dubbio", allora io devo essere libero di fare le mie considerazioni.[cut]

      gli vengono negati anche i più elementari

      diritti riconosciuti dalla legge, a cominciare

      dal diritto a chiamare un legale


      eh??? E questa dove l'hai letta?Subito in prima persona.

      per arrivare alle conferenze stampa ancor prima

      che un PM formuli le accuse ufficiali


      Link?Sempre per fatti subiti in prima persona, 15 giorni prima che mi venissero notificate le accuse la polizia si vantava in conferenza stampa di aver fatto il colpo grosso, quando poi non era così.[cut]

      potrebbe accadere che la Polizia sequestri

      tutti senza indicare nel decreto i motivi per

      cui si procede, con conseguente impedimento di

      far partecipare un proprio consulente tecnico

      o un legale alle perizie che verranno

      effettuate chissà dove e chissà
      come.

      E' successo cosi'? Se e' cosi' come dice
      l'esperto (se cerchi su Google saprai chi e')
      puoi fare
      ricorso.La questione è molto più lunga, oltretutto bisogna trovare un avvocato valido e non uno che si dimentichi le cose subito dopo aver detto: "poi vediamo", oppure ancor peggio uno di quelli che fanno i seminari per le forze dell'ordine e che per nessun motivo si metterebbero contro di loro, per non rischiare il calo dei guadagni.
      • Anonimo scrive:
        Re: Spregevole!
        - Scritto da:

        - Scritto da: liberx


        "esperto".



        L'esperto e' esperto sul serio. Il problema sono

        le procedure, e lo dice chiaramente. Poteva

        mentire dicendo che va tutto bene, e invece non

        lo ha

        fatto.

        Chi gli ha riconosciuto il titolo di esperto?Leggiti il suo curriculum
  • Anonimo scrive:
    Re: Ecco come procedono al sequestro del
    alle 7 del mattino?? magari!conosco chi se li è visti arrivare alle 2.30 perché volevano beccarlo "in flagranza di reato" (e invece stava a letto, e il computer era spento)
    • Viker scrive:
      Re: Ecco come procedono al sequestro del
      - Scritto da:
      alle 7 del mattino?? magari!

      conosco chi se li è visti arrivare alle 2.30
      perché volevano beccarlo "in flagranza di reato"
      (e invece stava a letto, e il computer era
      spento)Da me sono arrivati alla sera, 27 poliziotti armati pesantemente, 3 elicotteri e 10 blindati!!!Mi hanno sequestrato metà famiglia perchè avevo condiviso Sorry di Madonna
    • Anonimo scrive:
      Re: Ecco come procedono al sequestro del
      - Scritto da:
      alle 7 del mattino?? magari!

      conosco chi se li è visti arrivare alle 2.30
      perché volevano beccarlo "in flagranza di reato"
      (e invece stava a letto, e il computer era
      spento)Bè...quella è colpa del Pm. Difatti, per "interventi" in orari così allucinanti, ci dev'essere un'apposita clausola sul decreto che autorizza (per casi di "urgenza" o per alta probabilità che le prove "spariscano") l'accesso a qualsiasi ora. Và comunque detto...che spesso i Pm non hanno grandi competenze in materia e che quindi si fidano di quanto viene detto dalla Polizia o chi per essa.Ciao.
  • Anonimo scrive:
    Re: Ecco come procedono al sequestro del PC
    C'è un solo sistema per tornare ad essere veramente liberi in questo mondo di lobby, corruzione, mafia ecc..RIVOLUZIONE!
  • Anonimo scrive:
    Re: perchè PI scrive questi articoli ??
    - Scritto da: jank
    A dire la verità, dopo l'inchiesta delle Iene, a
    me è passata anche la voglia di fare acquisti in
    Internet... :s(cut)
    Se ripensate a come sono arrivati a 1400
    indagati, vi verrà la pelle d'oca...
    :|Francamente a me non viene la pelle d'oca perchè un magistrato ha sbagliato (anche se ritengo che il suo comportamento configuri certamente la colpa grave, se non peggio).Mi viene perchè non c'è un procedimento disciplinare in corso verso di lui. Mi viene perchè nessuno dei 1400 sta intentando causa per danni (credo che con lo spaghetto che si sono presi, staranno il più lontano possibile da ogni cosa che assomigli ad una toga, fosse anche un toga party, per il resto della vita!).Questo mi preoccupa davvero.
  • Anonimo scrive:
    TRUECRIPT e steganografia
    ecco come nascondere per bene le cose che non si vogliono far vedere al "nemico":http://www.truecrypt.org/user-guide/?s=hidden-volumebuon criptaggio a tutti!Flavio
  • Anonimo scrive:
    Come evitare tutto ciò?Riflessioni
    Non è la prima volta che leggo su PI articoli del genere. Ora mi chiedo: come fare per evitare perquisizioni? Basta installare un firewall, evitare di usare il p2p e, qualora ne si facesse uso, evitare di mettere in condivisione dei file (mp3...)? Sono regole insufficienti secondo voi? Personalmente non uso p2p anche perchè di mp3 e file video se ne trovano migliaia anche sui siti web e, anche sui newsgroup (vido interi!): c'è rischio anche navigando su questi?In generale... come non farsi indagare?
    • jank scrive:
      Re: Come evitare tutto ciò?Riflessioni
      - Scritto da:
      Non è la prima volta che leggo su PI articoli del
      genere. Ora mi chiedo: come fare per evitare
      perquisizioni? Basta installare un firewall,
      evitare di usare il p2p e, qualora ne si facesse
      uso, evitare di mettere in condivisione dei file
      (mp3...)? Sono regole insufficienti secondo voi?
      Personalmente non uso p2p anche perchè di mp3 e
      file video se ne trovano migliaia anche sui siti
      web e, anche sui newsgroup (vido interi!): c'è
      rischio anche navigando su
      questi?
      In generale... come non farsi indagare?Leggi la posta e spegni il pc...(anonimo)
      • misterz scrive:
        Re: Come evitare tutto ciò?Riflessioni


        questi?

        In generale... come non farsi indagare?

        Leggi la posta e spegni il pc...(anonimo) 8) Eh, mi sa che chiunque abbia una connessione internet, anche a 56k, ormai è compromesso.Guardate che nè gli mp3 nè la condivisione P2P sono illegali, tantè P2P ora verà utilizzata per l'IpTV! Mp3 e soltanto un formato di compressione, ecco perchè chi viene a casa molte volte può non essere in grado di valutare correttamente la situazione. Ci sono siti che permettono lo scaricamento legale con licenza Creative Commons con adirittura permesso di modifica e diffusione.
    • Anonimo scrive:
      Re: Come evitare tutto ciò?Riflessioni

      In generale... come non farsi indagare?Santo Cielo, se ne parla come se raffinassimo cocaina !Ciao,Piwi
  • Anonimo scrive:
    file criptati e corpo del reato
    Premetto che io non ci capisco niente di sicurezza e criptazione, ma un mio conoscente smanettone mi stava spiegando giusto un paio di settimane fa che c'è il reato solo se trovano fisicamente qualcosa nel tuo computer, per esempio mi ha spiegato che (e domando a voi se questo è veritiero o no) è possibile scaricare delle canzoni o dei film appena usciti e salvarli in modo criptato, nel momento del sequestro (o successivamente quando analizzano il computer) uno è perseguibile solo se questi file sono rintracciabili nel computer, e se non trovano niente di illegale non gli possono dire niente, neanche di fronte al fatto che il suo indirizzo ip è stato tracciato nelle reti P2P mentre scaricava, ad esempio, l'ultimo film di successo. Insomma devono trovare il corpo del reato in quanto il software o il programma che utilizzi non garantisce nulla.Per quanto riguarda i file criptati mi ha spiegato che uno non è tenuto a fornire la password o comunque può dire di essersela dimenticata o di aver fatto solamente un test di funzionamento scrivendo una cosa a caso che non ricorda. E' vero tutto ciò?Inoltre si è parlato del fatto che anche se uno cancella un file dal disco (non criptato) questo può essere ritrovato con certi strumenti, in quanto il file vero e proprio non è sovrascritto, ma è come se si dicesse al computer che quello spazio è ormai libero per essere usato, e il file rimane finchè non è fisicamente utilizzato. Come è possibile eliminare definitivamente quel file? Riempiendo il disco con dati qualsiasi fino all'orlo? Per esempio duplicando le foto della fotocamera digitale X volte fino a riempimento?
    • Anonimo scrive:
      Re: file criptati e corpo del reato
      - Scritto da: Come
      è possibile eliminare definitivamente quel file?
      Riempiendo il disco con dati qualsiasi fino
      all'orlo? Per esempio duplicando le foto della
      fotocamera digitale X volte fino a
      riempimento?http://punto-informatico.it/f/m.aspx?m_id=1492389&m_rid=0
    • Anonimo scrive:
      Re: file criptati e corpo del reato
      si esistono programmi per criptare i file anche a 1024 bit. Quelli dei siti internet a pagamento e 128 bit. Loro per scoprire la password come minimo devono inviare il file all'fbi. Ciao tu non hai diritto di dare password
    • Anonimo scrive:
      Re: file criptati e corpo del reato
      http://www.webroot.com/shoppingcart/tryme.php?bjpc=4060&vcode=DT01&WRSID=21ebdc4cefab276d672a3e661588e255http://www.webroot.com/consumer/products/windowwasher?rc=266&rsc=383&ac=383
  • Anonimo scrive:
    Re: Ecco come procedono al sequestro del
    Si ma prendono solo gli utenti medi: Wakko non lo prenderanno mai, usa crittazione e TOR.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ecco come procedono al sequestro del
      - Scritto da:
      Si ma prendono solo gli utenti medi: Wakko non lo
      prenderanno mai, usa crittazione e
      TOR.Wakko è un sano.
      • Anonimo scrive:
        Re: Ecco come procedono al sequestro del
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        Si ma prendono solo gli utenti medi: Wakko non
        lo

        prenderanno mai, usa crittazione e

        TOR.

        Wakko è un sano.Wakko grazie di esistere!
      • Anonimo scrive:
        Re: Ecco come procedono al sequestro del
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        Si ma prendono solo gli utenti medi: Wakko non
        lo

        prenderanno mai, usa crittazione e

        TOR.

        Wakko è un sano.Wakko puzza di gatto.
  • Anonimo scrive:
    Quanti indiziati in questo forum
    Leggento i vari thread mi sono accorto che in parecchi avete subito sequestri.MA che cosa avete combinato per subire tali cose?eravate innocenti alla fine?
    • Anonimo scrive:
      Re: Quanti indiziati in questo forum
      - Scritto da:
      Leggento i vari thread mi sono accorto che in
      parecchi avete subito
      sequestri.
      MA che cosa avete combinato per subire tali cose?Io ho subito il sequestro nel maggio '94.Gestivo un nodo FidoNethttp://it.wikipedia.org/wiki/FidonetPurtroppo un PM ignorante ha scatenato una caccia al software copiato nel luogo sbagliato, azzoppando un buon 30% della rete italiana.http://it.wikipedia.org/wiki/Italian_Crackdown
      eravate innocenti alla fine?Tutti gli indagati (circa 300 persone!), dopo aver subito ingenti danni (peraltro attendo ancora il risarcimento a distanza di 12 anni), sono stati dichiarati estranei ai fatti, e quindi innocenti.I giornali, hanno vomitato fiumi di parole contro di noi, definendoci delinquenti.Non hanno mai scritto una riga in merito alla nostra innocenza.
    • Anonimo scrive:
      Re: Quanti indiziati in questo forum
      http://punto-informatico.it/f/m.aspx?m_id=1483485&m_rid=1481846
    • Anonimo scrive:
      Re: Quanti indiziati in questo forum
      a me hanno indagato per masterizzazione. Il computer anzi due non si sa più niente da due anni.
  • Anonimo scrive:
    Re: ma quanti sequestri avvengono ????
    Quello che mi sconvolge a volte e' l'ingenuita' dell'utente medio (e dire ingenuita' e' un eufemismo); ma ti rendi conto che hai appena dichiarato pubblicamente in un forum di scaricare roba illegale? guarda che ci sono pene molto pesanti in italia per quello che fai e da questo forum si puo' ricavare in poco tempo chi tu sei veramente.Anche avessi scritto quelle cose solo per provocare e non fossi uno scaricatore folle potresti comunque trovarti con il pc sequestrato per un semplice controllo a causa delle tue afferamzioni.Ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: ma quanti sequestri avvengono ????
      Non sto scrivendo dal mio pc, ma dietro un proxy gateway che rende all'esterno l'indirizzo IP uguale per qualche centinaio di pc che sono su quel proxy.Poi, fai la morale da pretazzo ai tuoi figli.- Scritto da:
      Quello che mi sconvolge a volte e' l'ingenuita'
      dell'utente medio (e dire ingenuita' e' un
      eufemismo); ma ti rendi conto che hai appena
      dichiarato pubblicamente in un forum di scaricare
      roba illegale? guarda che ci sono pene molto
      pesanti in italia per quello che fai e da questo
      forum si puo' ricavare in poco tempo chi tu sei
      veramente.

      Anche avessi scritto quelle cose solo per
      provocare e non fossi uno scaricatore folle
      potresti comunque trovarti con il pc sequestrato
      per un semplice controllo a causa delle tue
      afferamzioni.


      Ciao
      • Ics-pi scrive:
        Re: ma quanti sequestri avvengono ????
        Guarda che era un consiglio, non c'è mica bisogno di incazzarsi. Ovviamente non conoscendoti ha ipotizzato che tu fossi "l'utente medio", ma non gli si puo' dar torto, visto che sei anonimo.Se vuoi essere piu' considerato, registrati.Ciao
  • Anonimo scrive:
    All'alba?? Ma io dormo.
    Scusate ma a voi, normalmente, se suonano alla porta e dormite, vi alzate e andate a vedere chi è?? Ma io manco se scoppia la guerra. Quando dormo dormo. Io non rispondo nemmeno quando mi telefonano e sto dormendo, figuriamoci se mi alzo e vado alla porta. Non potrebbero farle ad ore decenti queste cose?E se uno non è in casa (credo capiti a molti di stare giorni fuori), gli sfondano la porta? Per qualche mp3??Ma non dovrebbe esserci un bilanciamento fra reato e persecuzione? Insomma se questo è il metro (per esempio) a quelli che falsificano i bilanci e corrompono la guardia di finanza dovrebbero dare 20 anni di galera. Processo al Petrolchimico di Porto Marghera: i dirigenti colpevoli di omicidio colposo si son presi un anno e 6 mesi di carcere. UN anno e sei mesi per OMICIDIO colposo, mica download di musichetta. A me sembra che qualcuno abbia perso la reale entità delle cose.
    • borg_troll scrive:
      Re: All'alba?? Ma io dormo.
      - Scritto da:
      Ma non dovrebbe esserci un bilanciamento fra
      reato e persecuzione? Insomma se questo è il
      metro (per esempio) a quelli che falsificano i
      bilanci e corrompono la guardia di finanza
      dovrebbero dare 20 anni di galera.
      Loro sono ricchi, tu no.

      Processo al Petrolchimico di Porto Marghera: i
      dirigenti colpevoli di omicidio colposo si son
      presi un anno e 6 mesi di carcere. UN anno e sei
      mesi per OMICIDIO colposo, mica download di
      musichetta. A me sembra che qualcuno abbia perso
      la reale entità delle
      cose.Una legge per il Re, una per il popolo. Ricordi?
      • Anonimo scrive:
        Re: All'alba?? Ma io dormo.
        - Scritto da: borg_troll

        - Scritto da:


        Ma non dovrebbe esserci un bilanciamento fra

        reato e persecuzione? Insomma se questo è il

        metro (per esempio) a quelli che falsificano i

        bilanci e corrompono la guardia di finanza

        dovrebbero dare 20 anni di galera.



        Loro sono ricchi, tu no.Oltre ad essere ricchi sono anche in Italia: provassero a farlo negli USA... 20 anni di galera sarebbero il MINIMO!
        • Anonimo scrive:
          Re: All'alba?? Ma io dormo.
          - Scritto da:


          Insomma se questo è il


          metro (per esempio) a quelli che falsificano i


          bilanci e corrompono la guardia di finanza


          dovrebbero dare 20 anni di galera.






          Loro sono ricchi, tu no.

          Oltre ad essere ricchi sono anche in Italia:
          provassero a farlo negli USA... 20 anni di galera
          sarebbero il
          MINIMO!Si, ma con motivazioni diverse. I venti anni sarebbero per essersi fatti beccare, non per il reato in se. Pecunia non olet.
  • borg_troll scrive:
    Re: il servizo delle iene.
    - Scritto da:
    In galera dovebbero
    mettere prima il giudice, poi quelli che hanno
    condotto
    l'indagine.Nella nostra società ci sono i Governanti e i Funzionari, poi ci sono cittadini di serie A fino alla Z. Tu non fai parte delle prime due categorie, spera almeno di far parte della serie B della terza.
  • Anonimo scrive:
    PRINCIPIO DI RECIPROCITA'
    Si questo e' un problema del nostro sistema. I giudici e gli organi di polizia non pagano mai. Ad esempio se io faccio ricorso per una multa ed il giudice mi da ragione, dovrebbe, in un paese civile, scattare un risarcimento. Ma il risarcimento dovrebbe scattare in automatico e non dover fare causa ai vigili. Dovrebbe scattare un risarcimento ai danni dei vigili in favore del danneggiato.Non vale il principio di reciprocita', se tu perdi il ricorso, la multa la paghi il doppio (molto circa, ma e' questo il senso). Pero' se io ho ragione, come minimo, il comando dei vigili dovrebbe darmi soldi in valore pari alla multa che mi e' stato comminata dal comando, ma annullata dai giudici.
    • borg_troll scrive:
      Re: PRINCIPIO DI RECIPROCITA'
      - Scritto da:
      Non vale il principio di reciprocita', se tu
      perdi il ricorso, la multa la paghi il doppio
      (molto circa, ma e' questo il senso). Pero' se io
      ho ragione, come minimo, il comando dei vigili
      dovrebbe darmi soldi in valore pari alla multa
      che mi e' stato comminata dal comando, ma
      annullata dai
      giudici.Ma non é così, quindi perché discuterne? E' come lamentarsi perché piove a Ferragosto quando dovrebbe esserci il sole.In entrambi i casi, non puoi farci nulla.
      • Anonimo scrive:
        Re: PRINCIPIO DI RECIPROCITA'
        - Scritto da: borg_troll
        Ma non é così, quindi perché discuterne? E' come
        lamentarsi perché piove a Ferragosto quando
        dovrebbe esserci il
        sole.

        In entrambi i casi, non puoi farci nulla.Lo so, ma considerando l'intelligenza del'italiano medio, quanti degli italiani hanno preso coscienza di questo fatto? E sai perche' e' cosi'? Perche' la gente non ne prende coscienza, e se non ne prende, come possono i politici farsi promotore di questo?In tal caso come puo' un legislatore legiferare in merito, se il popolo stesso non ne prende coscienza e rimane nell'ignoranza dei propri diritti e doveri, preferendo prendere coscienza invece solo degli ultimi appuntamenti televisivi della serata?
        • Anonimo scrive:
          Re: PRINCIPIO DI RECIPROCITA'
          - Scritto da:


          - Scritto da: borg_troll


          Ma non é così, quindi perché discuterne? E' come

          lamentarsi perché piove a Ferragosto quando

          dovrebbe esserci il

          sole.



          In entrambi i casi, non puoi farci nulla.

          Lo so, ma considerando l'intelligenza
          del'italiano medio, quanti degli italiani hanno
          preso coscienza di questo fatto? E sai perche' e'
          cosi'? Perche' la gente non ne prende coscienza,
          e se non ne prende, come possono i politici farsi
          promotore di
          questo?

          In tal caso come puo' un legislatore legiferare
          in merito, se il popolo stesso non ne prende
          coscienza e rimane nell'ignoranza dei propri
          diritti e doveri, preferendo prendere coscienza
          invece solo degli ultimi appuntamenti televisivi
          della
          serata?In un paese in cui si e' osannato il fascio e poi caduto sono divenuti tutti partigiani.In un mondo in cui la storia la scrivono i vincitori e vengono considerati eroi. Quando poi cadono si bruciano libri e si distruggono statue.(Stalin, Saddam .. ) e succedera' per castro e tanti altri .. mi sembra lapalissiano il detto greco:contro la stupidita' umana neaneche gli dei possono nulla!ti consiglio ti trovare pace in te stesso, in quanto questa umanita' (e in special modo la societa' italiana) non e' ancora pronta per il reciproco rispetto (leggiti alexis de toqueville)
          • Anonimo scrive:
            Re: PRINCIPIO DI RECIPROCITA'
            - Scritto da:
            In un paese in cui si e' osannato il fascio e poi
            caduto sono divenuti tutti
            partigiani.
            In un mondo in cui la storia la scrivono i
            vincitori e vengono considerati eroi. Quando poi
            cadono si bruciano libri e si distruggono
            statue.
            (Stalin, Saddam .. ) e succedera' per castro e
            tanti altri ..

            mi sembra lapalissiano il detto greco:
            contro la stupidita' umana neaneche gli dei
            possono
            nulla!

            ti consiglio ti trovare pace in te stesso, in
            quanto questa umanita' (e in special modo la
            societa' italiana) non e' ancora pronta per il
            reciproco rispetto (leggiti alexis de
            toqueville)Credo che l'unica soluzione per avere un po' di soddisfazioni, credo sia andare via da paesi come l'Italia.
          • misterz scrive:
            Re: PRINCIPIO DI RECIPROCITA'


            ti consiglio ti trovare pace in te stesso, in
            quanto questa umanita' (e in special modo la
            societa' italiana) non e' ancora pronta per il
            reciproco rispetto (leggiti alexis de
            toqueville)Hai sintetizzato perfettamente quella che è la realtà. Le persone poi non vogliono prendere coscenza di ciò che non interessa, lo fanno solamente quando tocca direttamente. In TV qualche volta si vedono sti uomini inguantati che fanno la spola co ste macchine vecchie e impolverate, e sporte di CD... magari era la raccolta DeAgostini di musica italiana di Mamma... i baracchini erano dei 386 che avevi buttato in cantina da anni, ma ci sono le telecamere. Diranno "SEQUESTRO RECORD" e altra roba come dice quel tale, molto . Tu dimmi se è consentito che un maresciallo della finanza possa dare spettacolo di sè in questa maniera. Chi sa distinguere l'acre dal dolciastro capisce anche che la carne con troppi aromi va lasciata nel piatto.A buon intenditor poche parole.
    • Anonimo scrive:
      Re: PRINCIPIO DI RECIPROCITA'

      Ad esempio se io faccio ricorso per una multa ed
      il giudice mi da ragione, dovrebbe, in un paese
      civile, scattare un risarcimento. Ma ilPiccolo problema: se facessimo come proponi tu nessuno farebbe piu' multe / indagini per paura di dover poi risarcire.Il risarcimento dovrebbe provenire dallo stato, non da chi ti ha fatto la multa o ha indagato.
      • Anonimo scrive:
        Re: PRINCIPIO DI RECIPROCITA'
        - Scritto da:
        Piccolo problema: se facessimo come proponi tu
        nessuno farebbe piu' multe / indagini per paura
        di dover poi
        risarcire.
        Il risarcimento dovrebbe provenire dallo stato,
        non da chi ti ha fatto la multa o ha
        indagato.Guarda se un vigile mi fa la multa per divieto di sosta, io posso dire che non e' vero.Davanti ad un giudice sarebbe la mia parola contro la sua. Pero' il giudice crede a lui perche' pubblico ufficiale.Ora qui si da per scontato quindi che il vigile e' piu' credibile di un cittadino normale. Perche'?Non siamo tutti uguali davanti alla legge?Esistono persone di seriae A e B?Con tutta la tecnoligia che c'e' oggi, non ho mai visto un vigile girare con una fotocamera fotografare le auto in divieto di sosta. Per quanto ti possa sembrare stupido, la prova fotografica serve anche a tutelare il multato.Chi mi dice che non esistano vigili che operano con una certa superfiacilita'? Tanto loro non ci rimettono. Poi tocca a te a dimostrare che in quel giorno non eri in quel posto e non ai vigili dimostrare, magari con una foto, che la tua auto era in divieto di sosta.Pensate che esistono anche casi di gente che ha ricevuto multe per auto ormai rottamate.
  • jank scrive:
    Come mai vengono a casa?
    Questa è la domanda che mi sto ponendo... :sPerchè ho scaricato qualche mp3?Perchè sono sospettato di possedere materiale pedopornografico per il solo fatto di aver fatto acquisti di cd musicali, giochi o softwares vari (come visto con il servizio delle iene)?Perchè condivido?Per altre motivazioni?A questo punto tutti siamo in pericolo a meno che non utilizziamo il pc solo per leggere la posta.Vorrei che una delle persone che hanno subito un sequestro spieghi come mai sono arrivati a lui e non ancora (per ora) ad un altroEsiste un criterio o si va random?
  • Anonimo scrive:
    Per la redazione: termini errati.
    Gentile Redazione, in qualità di testata informatica, vi chiedo cortesemente (almeno voi) di accertarvi che i termini utilizzati siano corretti. In Italia, il termine "mandato" non esiste! Tale termine è derivato dalla fiction americana e, ahinoi, anche da quella italiana. Il termine corretto è difatti "Decreto di perquisizione e sequestro".Grazie.Un saluto.Giorgio.
    • Anonimo scrive:
      Re: Per la redazione: termini errati.
      - Scritto da:

      Gentile Redazione, in qualità di testata
      informatica, vi chiedo cortesemente (almeno voi)
      di accertarvi che i termini utilizzati siano
      corretti. In Italia, il termine "mandato" non
      esiste! Tale termine è derivato dalla fiction
      americana e, ahinoi, anche da quella italiana. Il
      termine corretto è difatti "Decreto di
      perquisizione e
      sequestro".Per fortuna che hai fatto questa precisazione. In effetti in molti di noi erano caduti nell'errore che per "mandato" si intendesse "una persona mandata da qualche parte".
      • Anonimo scrive:
        Re: Per la redazione: termini errati.
        Non sono l'autore del primo commento, per fortuna non sono neanche l'autore delle ridicole risposte che l'hanno seguito.Siamo in un forum, ora io so che mandato non è un termine esistente e credo anche voi.Questo dovrebbe esssere lo spirito di un forum no?Altrimenti ricorsivamente possiamo andare a parlare di "cosi per cui i cosi in divisa fanno cose a chi scarica cose".augh
    • Anonimo scrive:
      Re: Per la redazione: termini errati.
      - Scritto da: In Italia, il termine "mandato" non
      esiste! Tale termine è derivato dalla fiction
      americana e, ahinoi, anche da quella italiana. Il
      termine corretto è difatti "Decreto di
      perquisizione e
      sequestro".che la parola non esista è assolutamente falso :)il dizionario ai primi due significati ci dice "ordine di eseguire qcs., incarico a esercitare unattività, a svolgere un compito di pubblico o privato interesse: rinunciare al m., ricevere un m. ///documento scritto che affida un incarico o dà un ordine "e quindi ci siamo capiti perfettamente.se poi parli del termine tecnico italiano per definire quello che nella fiction poliziesca si riassume col termine MANDATO , allora ok, ma servono parecchie parole.
    • Anonimo scrive:
      Re: Per la redazione: termini errati.
      - Scritto da:

      Gentile Redazione, in qualità di se volevi scrivere alla redazione usavi l'e-mail.invece volevi fare il figo e contemporaneamente rompere le scatole a PI.che stile :)
  • Anonimo scrive:
    Filmare il sequestro
    Si puo'? Io in casa ho telecamere a circuito chiuso in ogni stanza e non posono essere disabilitate se non con un preavviso di 24 ore. In tal caso cosa succede?
    • Anonimo scrive:
      Re: Filmare il sequestro
      - Scritto da:
      Si puo'? Io in casa ho telecamere a circuito
      chiuso in ogni stanza e non posono essere
      disabilitate se non con un preavviso di 24 ore.
      In tal caso cosa
      succede?in che senso?
      • Anonimo scrive:
        Re: Filmare il sequestro
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        Si puo'? Io in casa ho telecamere a circuito

        chiuso in ogni stanza e non posono essere

        disabilitate se non con un preavviso di 24 ore.

        In tal caso cosa

        succede?

        in che senso?Nel senso che se domani mattina, alle 7, venissero in casa a fare una perquisizione, stamattina alle 7 avrei dovuto disabilitare le telecamere. In mancanza, tutto e' filmato dalle mie telecamere, spero di essere stato piu' chiaro.
        • Anonimo scrive:
          Re: Filmare il sequestro
          - Scritto da:
          Nel senso che se domani mattina, alle 7,
          venissero in casa a fare una perquisizione,
          stamattina alle 7 avrei dovuto disabilitare le
          telecamere. In mancanza, tutto e' filmato dalle
          mie telecamere, spero di essere stato piu'
          chiaro.Dovrai consegnare il filmato. Se no, prigione.
          • Anonimo scrive:
            Re: Filmare il sequestro
            - Scritto da:

            - Scritto da:


            Nel senso che se domani mattina, alle 7,

            venissero in casa a fare una perquisizione,

            stamattina alle 7 avrei dovuto disabilitare le

            telecamere. In mancanza, tutto e' filmato dalle

            mie telecamere, spero di essere stato piu'

            chiaro.

            Dovrai consegnare il filmato. Se no, prigione.Perche'? Sono in casa mia. Sono obbligato ad avvisare gli organi di polizia delle telecamere?
          • Anonimo scrive:
            Re: Filmare il sequestro
            - Scritto da:
            Perche'? Sono in casa mia. Sono obbligato ad
            avvisare gli organi di polizia delle
            telecamere?prigione.
          • Anonimo scrive:
            Re: Filmare il sequestro
            - Scritto da:

            - Scritto da:


            Perche'? Sono in casa mia. Sono obbligato ad

            avvisare gli organi di polizia delle

            telecamere?

            prigione.E che ti serva di lezione.
          • Anonimo scrive:
            Re: Filmare il sequestro
            - Scritto da:

            - Scritto da:


            Perche'? Sono in casa mia. Sono obbligato ad

            avvisare gli organi di polizia delle

            telecamere?

            prigione.Qui su PI non si puo' fare mai un discorso serio che c'e' sempre chi fa il troll!!
          • gianpietrone scrive:
            Re: Filmare il sequestro
            Certo!! A casa tua puoi filmare quello che vuoi.Daltronde... che cosa avrebbero da nascondere gli agenti??Pio... siamo in dittatura??? A questo punto occorrerebbe inventare un Computer che autodistrugge i "DOCUMENTI", una volta rimosso dalla sua legitima posizione. Preparasi ad avere sempre i dati di lavoro, fuori di cara in modo che, una volta acquistato un altro Computer (se quello che hai te lo portano via).Quante fantasie e quanta PREPOTENZA!!!AUGURI!!
          • Anonimo scrive:
            Re: Filmare il sequestro
            - Scritto da: gianpietrone
            A questo punto occorrerebbe inventare un Computer
            che autodistrugge i "DOCUMENTI", una volta
            rimosso dalla sua legitima posizione.Uno degli usi del TCPA...
          • Anonimo scrive:
            Re: Filmare il sequestro
            - Scritto da:
            - Scritto da:

            Perche'? Sono in casa mia. Sono obbligato ad

            avvisare gli organi di polizia delle

            telecamere?
            prigione.In base a quale articolo del codice ?
    • Anonimo scrive:
      Re: Filmare il sequestro
      - Scritto da:
      Si puo'? Io in casa ho telecamere a circuito
      chiuso in ogni stanza e non posono essere
      disabilitate se non con un preavviso di 24 ore.
      In tal caso cosa
      succede?Te le confiscano per prime.
      • Anonimo scrive:
        Re: Filmare il sequestro
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        Si puo'? Io in casa ho telecamere a circuito

        chiuso in ogni stanza e non posono essere

        disabilitate se non con un preavviso di 24 ore.

        In tal caso cosa

        succede?

        Te le confiscano per prime.Cosa mi confiscano? Le telecamere?
        • Anonimo scrive:
          Re: Filmare il sequestro
          - Scritto da:
          - Scritto da:



          - Scritto da:


          Si puo'? Io in casa ho telecamere a circuito


          chiuso in ogni stanza e non posono essere


          disabilitate se non con un preavviso di 24
          ore.


          In tal caso cosa


          succede?



          Te le confiscano per prime.


          Cosa mi confiscano? Le telecamere?Ovvio.Anche i nastri.
          • Anonimo scrive:
            Re: Filmare il sequestro
            - Scritto da:

            - Scritto da:


            - Scritto da:





            - Scritto da:



            Si puo'? Io in casa ho telecamere a circuito



            chiuso in ogni stanza e non posono essere



            disabilitate se non con un preavviso di 24

            ore.



            In tal caso cosa



            succede?





            Te le confiscano per prime.





            Cosa mi confiscano? Le telecamere?

            Ovvio.
            Anche i nastri.E se non sono accessibili, tipo sono in cassaforte che si apre dopo 24 ore? E se nel frattempo vanno in streaming in rete?
          • borg_troll scrive:
            Re: Filmare il sequestro
            - Scritto da:

            E se non sono accessibili, tipo sono in
            cassaforte che si apre dopo 24 ore? E se nel
            frattempo vanno in streaming in
            rete?La cassaforte la aprono. Il collegamento te lo chiudono, se le riprese sono in rete tu vai in galera.Qual'é la parte di "non puoi spuntarla" che non é chiara?
          • Anonimo scrive:
            Re: Filmare il sequestro
            - Scritto da: borg_troll

            - Scritto da:



            E se non sono accessibili, tipo sono in

            cassaforte che si apre dopo 24 ore? E se nel

            frattempo vanno in streaming in

            rete?

            La cassaforte la aprono. Il collegamento te lo
            chiudono, se le riprese sono in rete tu vai in
            galera.

            Qual'é la parte di "non puoi spuntarla" che non
            é chiara?Quella in cui non mi dici i termini di legge.
          • borg_troll scrive:
            Re: Filmare il sequestro
            - Scritto da:
            Quella in cui non mi dici i termini di legge.Sai quella privacy che ti é tanto cara? Si applica anche a loro. Se diffondi su Internet le loro immagini, sei punibile. Punto.Se filmi un'azione di polizia senza permesso, sei punibile. Punto.Non sei un giornalista. E anche se lo fossi, ci sono dei paletti.
          • Anonimo scrive:
            Re: Filmare il sequestro
            - Scritto da: borg_troll

            - Scritto da:


            Quella in cui non mi dici i termini di legge.

            Sai quella privacy che ti é tanto cara? Si
            applica anche a loro. Se diffondi su Internet le
            loro immagini, sei punibile.
            Punto.

            Se filmi un'azione di polizia senza permesso, sei
            punibile.
            Punto.

            Non sei un giornalista. E anche se lo fossi, ci
            sono dei
            paletti.
            Ok ma io sono impossibilitato a fermare le riprese se non dopo 24 ore e lo streaming in rete e' in tempo reale. Come si procede?
          • borg_troll scrive:
            Re: Filmare il sequestro
            - Scritto da:



            Ok ma io sono impossibilitato a fermare le
            riprese se non dopo 24 ore e lo streaming in rete
            e' in tempo reale. Come si
            procede?Copri le telecamere.
          • Anonimo scrive:
            Re: Filmare il sequestro
            - Scritto da: borg_troll

            - Scritto da:







            Ok ma io sono impossibilitato a fermare le

            riprese se non dopo 24 ore e lo streaming in
            rete

            e' in tempo reale. Come si

            procede?

            Copri le telecamere.Potrebbe non essere possibile, inoltre non potrebbe essere possibile escludere l'audio.
          • Anonimo scrive:
            Re: Filmare il sequestro
            - Scritto da:


            - Scritto da: borg_troll



            - Scritto da:











            Ok ma io sono impossibilitato a fermare le


            riprese se non dopo 24 ore e lo streaming in

            rete


            e' in tempo reale. Come si


            procede?



            Copri le telecamere.

            Potrebbe non essere possibile, inoltre non
            potrebbe essere possibile escludere
            l'audio.Scusa ma, si può sapere che cavolo nasconderai mai di così pericoloso e perchè mai dovrebbero venire a casa tua?Sei un delinquente tanto pericoloso?E comunque per le telecamere non c'e' problema: si aspetta di poter accedere e ti prendono il tutto, se poi in rete è andato qualcos'altro che non doveva andare peggio ancora.Se poi tu, come proprietario, non sei in grado di gestire un tuo bene (spegnere delle telecamere) beh, l'autorità valuterà anche il perchè e comumque se è a solo scopo di sicurezza personale non credo ci sarà al cun problema.
          • Anonimo scrive:
            Re: Filmare il sequestro

            Ok ma io sono impossibilitato a fermare le
            riprese se non dopo 24 ore e lo streaming in rete
            e' in tempo reale. Come si
            procede?Cartello all'ingresso: "area privata sottoposta a videosorveglianza, con streaming in diretta su internet"Risultato? Ti tolgono la corrente e la linea telefonica ed entrano senza essere ripresi:-)
          • Anonimo scrive:
            Re: Filmare il sequestro
            - Scritto da:
            Cartello all'ingresso: "area privata sottoposta a
            videosorveglianza, con streaming in diretta su
            internet"

            Risultato? Ti tolgono la corrente e la linea
            telefonica ed entrano senza essere
            ripresi
            :-)
            Videocamere con ups chiusi in cassaforte.
          • Anonimo scrive:
            Re: Filmare il sequestro
            - Scritto da: borg_troll

            - Scritto da:



            E se non sono accessibili, tipo sono in

            cassaforte che si apre dopo 24 ore? E se nel

            frattempo vanno in streaming in

            rete?

            La cassaforte la aprono. Il collegamento te lo
            chiudono, se le riprese sono in rete tu vai in
            galera.

            Qual'é la parte di "non puoi spuntarla" che non é
            chiara?Con l'esplosivo? Resta il fatto che l'apertura e' filmata lo stesso, almeno quella.
    • Anonimo scrive:
      Re: Filmare il sequestro
      - Scritto da:
      Si puo'? Io in casa ho telecamere a circuito
      chiuso in ogni stanza e non posono essere
      disabilitate se non con un preavviso di 24 ore.
      In tal caso cosa
      succede?Mi dispiace per te, ma le dovrai spegnere o le spegneranno loro. Non puoi riprendere dei poliziotti se loro non vogliono.
      • Anonimo scrive:
        Re: Filmare il sequestro
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        Si puo'? Io in casa ho telecamere a circuito

        chiuso in ogni stanza e non posono essere

        disabilitate se non con un preavviso di 24 ore.

        In tal caso cosa

        succede?

        Mi dispiace per te, ma le dovrai spegnere o le
        spegneranno loro. Non puoi riprendere dei
        poliziotti se loro non
        vogliono.Ma sono in casa mia e si apprestano ad effettuare un servizio pubblico. Cosa avrebbero da nascondere in tal caso?Se le telecamere sono in cassaforte ad orologeria come le spegni?
  • Anonimo scrive:
    Ma come parla questo ??
    ehhhh?quindi bisogna *inchinarsi* alle esigenze dei sequestratori!- firmato Balasso
  • Anonimo scrive:
    Ma perchè sequestrano i pc?
    se hanno problemi, non basterebbe sequestrare gli hard disk e basta?slmeno i danni materiali sarebbero limitati ai dati contenuti nei supporti e al solo costo dei supporti. non capisco questo eccesso; anche se poi basterebbe fare un diskdump e restituirli subito.
    • Anonimo scrive:
      se lo chiedono tutti.
      - Scritto da:
      se hanno problemi, non basterebbe sequestrare gli
      hard disk e
      basta?
      slmeno i danni materiali sarebbero limitati ai
      dati contenuti nei supporti e al solo costo dei
      supporti. non capisco questo eccesso; nessuno lo capisce.se lo stanno chiedendo tutti.è una carenza.nell'articolo leggiamo però che una eccessiva specificità rischia di irrigidire tutto e rendere meno flessibile lo strumento per gli inquirenti , se ho ben capito.io però credo che sia evidente per tutti che basta sequestrare l'hard disk.corretto sarebbe permettere una copia all'indagato.Se entro 1 settimana ti accorgi che dentro c'era roba illegale torni da lui e gli fai eliminare tutto, se non ci ha già pensato lui, lasciando solo la roba legittima.mi sembra ragionevole... e Giusto.
      • Anonimo scrive:
        Re: se lo chiedono tutti.

        io però credo che sia evidente per tutti che
        basta sequestrare l'hard
        disk.I dati non stanno solo nell'hard disk:cd, dvd, chiavette usb, flash mmc sd etc etc.E i palmari dove li mettiamo? Hanno memoria interna + supporto per schede di memoria. E le console con hard disk interno? E i nuovi videoregistratori con hard disk interno? E gli hard disk wifi? E le macchine fotografiche / telecamere con schede di memoria?Come vedi le possibilita' di memorizzare dati sono molte: per tagliar la testa al toro arrivano, sequestrano tutto e poi guardano con calma.
        corretto sarebbe permettere una copia
        all'indagato.Right, ma cio' si scontra con l'esigenza di non toccare i dati finche' non vengono esaminati.Finche' si tratta di duplicare un cd/dvd no problem, potrebbero arrivare con un portatile e copiartelo loro.Pero' sull'hard disk mi sembra ovvio che non possono farti mettere le mani... potresti cancellare/manipolare i dati.Certo che dovrebbero prevedere che un loro tecnico ti faccia la copia almeno dei dati piu' importanti da te indicati!
        Se entro 1 settimana ti accorgi che dentro c'era
        roba illegale torni da lui e gli fai eliminare
        tutto, se non ci ha già pensato lui, lasciando
        solo la roba
        legittima.Mah... sarebbe come dire: non ti sequestro tutta la droga ma solo un campione. Se poi e' droga torno e te la sequestro tutta. Tu nel frattempo magari l'hai passata agli amici o venduta...Ok non stiamo parlando di droga pero' pensa al materiale pedoporno e vedi che il concetto e' lo stesso.
        • Anonimo scrive:
          Re: se lo chiedono tutti.
          - Scritto da:
          Mah... sarebbe come dire: non ti sequestro tutta
          la droga ma solo un campione. Se poi e' droga
          torno e te la sequestro tutta. Tu nel frattempo
          magari l'hai passata agli amici o
          venduta...
          Ok non stiamo parlando di droga pero' pensa al
          materiale pedoporno e vedi che il concetto e' lo
          stesso.Usando la tua metafora, nel caso il reato non esista, sarebbe come sequestrare tutta la farina che hai in casa e lasciarti morire di fame nel caso non sia facile da ricomprare (come è nel caso dei sorgenti del tuo lavoro per i clienti). A questo punto è chiaro che se hanno sbagliato devono risarcire il danno, compreso il lucro cessante e la più che probabile perdita di clienti acquisiti.Il problema di fondo è che le "forze dell'ordine" non pagano per i loro errori. Ricordate le perquisizioni della macchina in Fracchia? Non abbiamo trovato niente, la macchina è lì, se la rimonti pure....
  • Anonimo scrive:
    Nemo tenetur se detegere
    quindi non è necessario rilevare alcuna password? neppure quella di accesso al PC? neppure la password con cui sono stati crittati file su disco?
    • Anonimo scrive:
      Re: Nemo tenetur se detegere
      - Scritto da:
      quindi non è necessario rilevare alcuna password?
      neppure quella di accesso al PC? neppure la
      password con cui sono stati crittati file su
      disco?No. Non è necessario. Al limite dici "l'ho dimenticata".
      • Anonimo scrive:
        Re: Nemo tenetur se detegere
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        quindi non è necessario rilevare alcuna
        password?

        neppure quella di accesso al PC? neppure la

        password con cui sono stati crittati file su

        disco?

        No. Non è necessario. Al limite dici "l'ho
        dimenticata".Il punto su cui ogni democrazia si basa è che TU non devi dimostrare di essere innocente. Sono LORO a dover dimostrare il contrario. Ergo TU puoi scegliere che informazioni dare e che informazioni trattenere. Il lavoro è il loro, tu non sei obbligato a renderglielo più semplice né a fornire elementi che possano incriminarti.
        • borg_troll scrive:
          Re: Nemo tenetur se detegere
          - Scritto da:
          Il punto su cui ogni democrazia si basa è che TU
          non devi dimostrare di essere innocente. Sono
          LORO a dover dimostrare il contrario. Ergo TU
          puoi scegliere che informazioni dare e che
          informazioni trattenere. Il lavoro è il loro, tu
          non sei obbligato a renderglielo più semplice né
          a fornire elementi che possano
          incriminarti.Ancora per poco.http://www.opsi.gov.uk/acts/acts2000/20000023.htmPresto o tardi sarà così dovunque: la password te la chiedono, e tu gliela dai.Se no vai in prigione.
          • Anonimo scrive:
            Re: Nemo tenetur se detegere
            - Scritto da: borg_troll

            - Scritto da:


            Il punto su cui ogni democrazia si basa è che TU

            non devi dimostrare di essere innocente. Sono

            LORO a dover dimostrare il contrario. Ergo TU

            puoi scegliere che informazioni dare e che

            informazioni trattenere. Il lavoro è il loro, tu

            non sei obbligato a renderglielo più semplice né

            a fornire elementi che possano

            incriminarti.

            Ancora per poco.

            http://www.opsi.gov.uk/acts/acts2000/20000023.htm

            Presto o tardi sarà così dovunque: la password te
            la chiedono, e tu gliela
            dai.

            Se no vai in prigione.
            a parte che prendere ad esempio una monarchia non è carino, per un popolo democratico, ma vogliamo andare ad attingere dallo stato più orwelliano del mondo, assieme all'Australia?ok, dopo ci sono solo le dittature!ce ne sono tante, ma vogliamo peggiorare o migliorare in questo pianeta???
          • Anonimo scrive:
            Re: Nemo tenetur se detegere

            a parte che prendere ad esempio una monarchia non
            è carino, per un popolo democraticoMonarchia e democrazia possono convivere. Tu fai confusione con repubblica.
          • Anonimo scrive:
            Re: Nemo tenetur se detegere
            - Scritto da:

            a parte che prendere ad esempio una monarchia
            non

            è carino, per un popolo democratico

            Monarchia e democrazia possono convivere. Tu fai
            confusione con
            repubblica.L'Inghilterra non é ne l'una ne l'altra: é una Tonyblairchia.
          • Anonimo scrive:
            Re: Nemo tenetur se detegere
            - Scritto da: borg_troll

            - Scritto da:


            Il punto su cui ogni democrazia si basa è che TU

            non devi dimostrare di essere innocente. Sono

            LORO a dover dimostrare il contrario. Ergo TU

            puoi scegliere che informazioni dare e che

            informazioni trattenere. Il lavoro è il loro, tu

            non sei obbligato a renderglielo più semplice né

            a fornire elementi che possano

            incriminarti.

            Ancora per poco.

            http://www.opsi.gov.uk/acts/acts2000/20000023.htm

            Presto o tardi sarà così dovunque: la password te
            la chiedono, e tu gliela
            dai.

            Se no vai in prigione.Nel qual caso andrò in prigione. La mia linea "difensiva" sarà: "io non collaboro in nessun modo a questa vostra crociata".Rifiuterò l'avvocato e non riconoscerò la legittimità del tribunale che mi giudicherà e condannerà.Vado in prigione per un paio d'anni? Per 5 anni? Vorrà dire che lo Stato mi manterrà per tutto quel tempo, avrò un sacco di tempo per leggere e studiare. Dopodiché, una volta uscito, farò esattamente ciò che facevo prima e se dovesse ricapitare rifarò tutto uguale a sopra.È una questione di principio oramai. Qui LORO non stanno difendendo proprio nessuno. "Difendere i bambini" dicono, sciocchezze! Vogliono solo poter controllare tutti meglio. Vadano a cercare i pedofili veri, quelli che stuprano e violentano i bambini, nella vita reale, non certo su Internet. Oltre il 45% (47%) di coloro che vengono impigliati in queste vicende altro non sono che ragazzi di meno di 30 anni. Fra coloro che sono colpevoli di essersi scaricati materiale pedopornografico sul PC oltre il 90% non ha mai toccato un bambino in vita sua né aveva precedenti penali di nessun tipo (non si tratta quindi di persone violente o pericolose). [http://www.vertici.com/rubriche/studi/template.asp?cod=9179]Allora la loro è una pura caccia alle streghe il cui scopo NON è quello di difendere i bambini, bensì accanirsi contro persone che non hanno mai torto un capello a nessuno. Io non intendo collaborare con questo stato di cose, qualunque cosa questo implichi. I preti tornino a fare i preti nelle chiese.
          • borg_troll scrive:
            Re: Nemo tenetur se detegere
            - Scritto da:
            Nel qual caso andrò in prigione. La mia linea
            "difensiva" sarà: "io non collaboro in nessun
            modo a questa vostra
            crociata".
            Vuoi fare il martire? Buon divertimento. Peccato che non cambierai nulla: non andrai in prima pagina sui giornali, se ti va bene avrai mezzo trafiletto nella cronaca locale dove le tue dichiarazioni non saranno neppure menzionate.
            Rifiuterò l'avvocato e non riconoscerò la
            legittimità del tribunale che mi giudicherà e
            condannerà.
            E cosa cambia? Per loro nulla, sei solo un numero.
            Vado in prigione per un paio d'anni? Per 5 anni?
            Vorrà dire che lo Stato mi manterrà per tutto
            quel tempo, avrò un sacco di tempo per leggere e
            studiare. Dopodiché, una volta uscito, farò
            esattamente ciò che facevo prima e se dovesse
            ricapitare rifarò tutto uguale a
            sopra.No, non lo farai. Con una condanna sulle spalle potrai aver studiato quanto vuoi ma sarà difficile che qualcuno ti assuma. Non dovranno neanche giustificarsi troppo quando ad ogni colloquio seguirà una letterina che dice "abbiamo selezionato un'altra persona per l'incarico".No, non farai quello che facevi prima. E 5 anni sono tanti, spero che tu non abbia una famiglia o degli affetti.
          • Anonimo scrive:
            Re: Nemo tenetur se detegere
            - Scritto da: borg_troll
            Vuoi fare il martire? Buon divertimento. Peccato
            che non cambierai nulla: non andrai in prima
            pagina sui giornali, se ti va bene avrai mezzo
            trafiletto nella cronaca locale dove le tue
            dichiarazioni non saranno neppure
            menzionate.No, fare il martire non mi interessa, ma faccio valere i miei diritti. Quello che fanno sono degli ABUSI, si intromettono nella vita privata di persone che non hanno mai fatto del male a nessuno e glie le mandano all'aria. Io semplicemente mi RIFIUTO di far parte di questo teatrino. Chiamala obiezione di coscienza, chiamala come ti pare. Io ho dei principi morali che intendo seguire fino alla morte. Non si tratta di fare il martire, si tratta solo di fare quello che si ritiene giusto fare. Non pretendo nemmeno di cambiare nulla, ma di per certo non mi renderanno complice delle loro schifezze.
            E cosa cambia? Per loro nulla, sei solo un numero.Per loro nulla, hai ragione, ma cambia per me.
            No, non lo farai. Con una condanna sulle spalle
            potrai aver studiato quanto vuoi ma sarà
            difficile che qualcuno ti assuma. Non dovranno
            neanche giustificarsi troppo quando ad ogni
            colloquio seguirà una letterina che dice "abbiamo
            selezionato un'altra persona per
            l'incarico".Non serve essere assunti da nessuno, grazie al cielo sono piuttosto bravo nel mio settore e potrei mettermi su l'attività da solo quando voglio visto che per fare il lavoro che faccio (sviluppo software e siti web) non servono nemmeno strumenti particolarmente costosi grazie all'opensource.E comunque, sarei disposto anche a fare il lavapiatti se sapessi che lo sto facendo con la mia coscienza apposto e per aver impedito a questi signori di continuare la loro caccia alle streghe.
            No, non farai quello che facevi prima. E 5 anni
            sono tanti, spero che tu non abbia una famiglia o
            degli
            affetti.Hai ragione, 5 anni sono tanti, specie se hai delle persone importanti nella tua vita. Ne soffrirei certamente e ne soffrirebbero altri, ma nessuno ha mai scritto che la vita è giusta o piacevole, ragazzi di 18 anni si sono lasciati fucilare per le loro convinzioni in passato, e lo hanno fatto a testa alta difendendo i valori che ritenevano giusti. Leggi un po' queste lettere: http://www.romacivica.net/anpiroma/documenti/documenti7.htmlNon sono martiri, hanno solo difeso ciò in cui credevano, hanno solo scelto la strada da percorrere indipendentemente dal costo.Loro hanno dato la vita per contribuire a creare un mondo migliore, perché non dovrei fare altrettanto?5 anni senza i propri cari sono lunghi e difficili, ma del resto se mi si deve mettere di fronte alla scelta "o rinunci a ciò che credi oppure ti mettiamo in galera" io scelto la seconda, tu fai quello che ritieni giusto per te.
          • Anonimo scrive:
            Re: Nemo tenetur se detegere
            - Scritto da:

            - Scritto da: borg_troll
            Nel qual caso andrò in prigione. La mia linea
            "difensiva" sarà: "io non collaboro in nessun
            modo a questa vostra
            crociata".

            Rifiuterò l'avvocato e non riconoscerò la
            legittimità del tribunale che mi giudicherà e
            condannerà.

            Vado in prigione per un paio d'anni? Per 5 anni?
            Vorrà dire che lo Stato mi manterrà per tutto
            quel tempo, avrò un sacco di tempo per leggere e
            studiare. Dopodiché, una volta uscito, farò
            esattamente ciò che facevo prima e se dovesse
            ricapitare rifarò tutto uguale a
            sopra.

            È una questione di principio oramai. Qui LORO non
            stanno difendendo proprio nessuno. "Difendere i
            bambini" dicono, sciocchezze! Vogliono solo poter
            controllare tutti meglio. Vadano a cercare i
            pedofili veri, quelli che stuprano e violentano i
            bambini, nella vita reale, non certo su Internet.
            Oltre il 45% (47%) di coloro che vengono
            impigliati in queste vicende altro non sono che
            ragazzi di meno di 30 anni. Fra coloro che sono
            colpevoli di essersi scaricati materiale
            pedopornografico sul PC oltre il 90% non ha mai
            toccato un bambino in vita sua né aveva
            precedenti penali di nessun tipo (non si tratta
            quindi di persone violente o pericolose).
            [http://www.vertici.com/rubriche/studi/template.as

            Allora la loro è una pura caccia alle streghe il
            cui scopo NON è quello di difendere i bambini,
            bensì accanirsi contro persone che non hanno mai
            torto un capello a nessuno.

            Io non intendo collaborare con questo stato di
            cose, qualunque cosa questo implichi. I preti
            tornino a fare i preti nelle
            chiese.Scrivo molto raramente visto che anche qui, come avviene ormai dappertutto, a parole sono bravi nel scrivere nolto sulla difesa della privacy ma poi nella realta' viene dato tutto in pasto a chi interessato e figuriamoci chi sono. Nel tuo caso invece non posso non intervenire visto che, per lo meno, mi sento obbligato a farti i complimenti per i tuoi principi che condivido appieno oltre nella mia vita avendoli sempre applicati cosi' come tu hai esposto anche se cio', con questo senza alcun rimpianto, ha causato gravi conseguenze anche di carattere fisico.Purtroppo oggi come oggi la maggior parte della gente a parole dicono tanto, ma poi nei fatti sono solo degli "ominicoli" al punto che oggi si vede coi fatti in che situazione di regime si vive a prescindere che ci sia la dx o la sx essendo essi in tutt'altra dimensione.Evidentemente alla gente comune che ho citato come "ominicoli" importa poco del significato della "liberta'".
          • Anonimo scrive:
            Re: Nemo tenetur se detegere
            - Scritto da: borg_troll
            Ancora per poco.

            http://www.opsi.gov.uk/acts/acts2000/20000023.htm

            Presto o tardi sarà così dovunque: la password te
            la chiedono, e tu gliela
            dai.

            Se no vai in prigione.Parafrasandoti:in USA (e decine di altri stati) c'è la pena di morte per alcuni crimini.Presto o tardi sarà così dovunque
          • Anonimo scrive:
            Re: Nemo tenetur se detegere
            - Scritto da:

            - Scritto da: borg_troll


            Ancora per poco.




            http://www.opsi.gov.uk/acts/acts2000/20000023.htm



            Presto o tardi sarà così dovunque: la password
            te

            la chiedono, e tu gliela

            dai.



            Se no vai in prigione.

            Parafrasandoti:
            in USA (e decine di altri stati) c'è la pena di
            morte per alcuni
            crimini.
            Presto o tardi sarà così dovunqueIl fatto è che i nostri legislatori ci stanno già pensando ad obbligare la gente a fornire la password di decrittazione, ne ha parlato proprio Calamari su PI in questo articolo: http://punto-informatico.it/p.asp?id=1447728&r=PI
          • borg_troll scrive:
            Re: Nemo tenetur se detegere
            - Scritto da:
            Parafrasandoti:
            in USA (e decine di altri stati) c'è la pena di
            morte per alcuni
            crimini.
            Presto o tardi sarà così dovunque10 anni di prigione non sono una condanna a morte, ma non vivrai molto bene dopo.
      • Anonimo scrive:
        Re: Nemo tenetur se detegere
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        quindi non è necessario rilevare alcuna
        password?

        neppure quella di accesso al PC? neppure la

        password con cui sono stati crittati file su

        disco?

        No. Non è necessario. Al limite dici "l'ho
        dimenticata".e direi che la cosa pazzesca è che invece magari un tecnico sia obbligato a dirlo altrimenti viene incolpato di favoreggiamento!!!!cambiate sempre le password, siate gli unici in possesso delle vostre password.non potete fare una colpa al tecnico se dirà le vostre, poveraccio! :(
    • Anonimo scrive:
      "rivelare", non "rilevare".
      immagino intendessi.
  • Anonimo scrive:
    ma come difendersi?
    ho letto del tipo che diceva di pretendere che venisse fatta la lista dei file ( e mettere a verbale che non lo fanno).. e la cosa mi sembra ottima.ma volendo si puo REGISTRARE con un registratore la perquisa?sono quasi sicuro che alcune motivazioni di perquista non reggerebbero.
    • Anonimo scrive:
      Re: ma come difendersi?
      - Scritto da:
      ho letto del tipo che diceva di pretendere che
      venisse fatta la lista dei file ( e mettere a
      verbale che non lo fanno).. e la cosa mi sembra
      ottima.

      ma volendo si puo REGISTRARE con un registratore
      la
      perquisa?eh no, c'è la privacy :)HOP!!! la privacy si usa come si vuole :))
      • Anonimo scrive:
        Re: ma come difendersi?
        nemmeno chiedendo espressamente di registrarli?ma scusa che privacy ci deve essere in una operazione "Pubblica"?posso capire che deve rimanere "segreta" ma la privacy non centra...
  • Anonimo scrive:
    VALE SOLO PER I PC
    In quale altro caso il sequesto è cosi facile ?In quale altro caso vengono in casa alle 7 del mattino ?In quale altro caso è possibile SEQUESTRARE un bene a un privato.Una auto non viene sequestrata neppure se coinvolta in gravi incidenti.E di persone con fedina penale pulita.Quano MAI si è sentito di polizia alle 7 del mattino da privati cittadini ?? E come dovrebbero difendersi le persone ?? Ma ci sono cosi tanti PEDOFILI ??? O è una scusa ?
    • AnyFile scrive:
      Re: VALE SOLO PER I PC
      - Scritto da:
      In quale altro caso il sequesto è cosi facile ?
      A quanto ne so possono sequestrare qualsiasi cosa (perfino a scopo preventivo)
      • Anonimo scrive:
        Re: VALE SOLO PER I PC

        A quanto ne so possono sequestrare qualsiasi cosa
        (perfino a scopo
        preventivo)Si, ma nella realtà un privato cittadino che non spaccia e non uccide rischia la visita della polizia solo se possiede un PC !
  • Anonimo scrive:
    Domanda apparentemente stupida
    Se io non ho MAI effettuato P2P (non ho mai nemmeno installato software di file sharing);Se io non ho MAI fatto acquisti su intente e tanto meno pagato con carte di varia tipologia;Se la navigazione su internet (peraltro assai limitata), con modem analogico prima ed adsl poi, non ha MAIinteressato siti dichiaratamente equivoci (beh, alcuni solo moderatamente equivoci, leggi foto di biondone discinte ;-)... ma scagli la prima pietra...); FAtte queste premesse, chiedo: quali sono le possibili casistiche reali che possono portare a situazioni come quelle descritte in questi post?Grazie per i contributi.
    • Anonimo scrive:
      Re: Domanda apparentemente stupida
      - Scritto da:
      Se io non ho MAI effettuato P2P (non ho mai
      nemmeno installato software di file
      sharing);
      Se io non ho MAI fatto acquisti su intente e
      tanto meno pagato con carte di varia
      tipologia;
      Se la navigazione su internet (peraltro assai
      limitata), con modem analogico prima ed adsl poi,
      non ha MAIinteressato siti dichiaratamente
      equivoci (beh, alcuni solo moderatamente
      equivoci, leggi foto di biondone discinte ;-)...
      ma scagli la prima pietra...);

      FAtte queste premesse, chiedo: quali sono le
      possibili casistiche reali che possono portare a
      situazioni come quelle descritte in questi
      post?qualsiasi richiesta di un magistrato.il punto è proprio "se il fatto non sussiste" o comunque tu non c'entri o si sono sbagliati... comunque la procedura comunemente adottata è parecchio brutale e non è molto civile, pare.
    • Anonimo scrive:
      Re: Domanda apparentemente stupida
      - Scritto da:
      Se io non ho MAI effettuato P2P (non ho mai
      nemmeno installato software di file
      sharing);
      Se io non ho MAI fatto acquisti su intente e
      tanto meno pagato con carte di varia
      tipologia;
      Se la navigazione su internet (peraltro assai
      limitata), con modem analogico prima ed adsl poi,
      non ha MAIinteressato siti dichiaratamente
      equivoci (beh, alcuni solo moderatamente
      equivoci, leggi foto di biondone discinte ;-)...
      ma scagli la prima pietra...);

      FAtte queste premesse, chiedo: quali sono le
      possibili casistiche reali che possono portare a
      situazioni come quelle descritte in questi
      post?
      Grazie per i contributi.se ti riferisci a contenuti pedoporno succede questo partendo dalla denuncia di qualcuno (magari l'iniziativa parte dalla stessa polizia) di presenza in rete di contenuti illegali la polizia inoltra la denuncia al PM che autorizza il monitoraggio degli accessi a quei siti per 15 giorni, rinnovabile. Se il tuo IP è tra quelli che accedono anche una sola volta sei nella lista degli indagatiQuindi il PM autorizza i sequestri. Tu magari non hai fatto nulla, hai solo navigato per curiosità o per sbaglio ti sei collegato a un link dal nome equivoco. Ora sul tuo computer non c'è nulla di pedopornografico, e magari nemmeno di pornografico, però il perito incaricato di analizzare il pc trova le immagini di Jock Sturges e di David Hamilton e le spiattella sul banco del PM. Questo avendo una mentalità da regina Vittoria, firma il suo bel Decreto di Condanna e conseguente non restituzione del materiale sequestrato.A questo punto fai opposizione e sei obbligato a comparire in dibattimento per discutere del concetto di pornografia. Il criterio di giudizio sarà la discrezionalità del giudice. In Inghilterra un giudice ha deciso per la condanna nonostante le stesse fotografie si vendano in libreria.
  • Anonimo scrive:
    Re: Ecco come procedono al sequestro del PC
    Sono venuto anche a casa mia a sequestrarmi il pc e volevano portare via anche Monitor e stampante...Non mai più rivisto quel PC. E le inputazioni che mi erano state fatte sono state cancellate.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ecco come procedono al sequestro del PC
      - Scritto da:
      Sono venuto anche a casa mia a sequestrarmi il pc
      e volevano portare via anche Monitor e
      stampante...

      Non mai più rivisto quel PC.

      E le inputazioni che mi erano state fatte sono
      state
      cancellate.hai contattato dei legali?
      • Anonimo scrive:
        Re: Ecco come procedono al sequestro del
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        Sono venuto anche a casa mia a sequestrarmi il
        pc

        e volevano portare via anche Monitor e

        stampante...



        Non mai più rivisto quel PC.



        E le inputazioni che mi erano state fatte sono

        state

        cancellate.

        hai contattato dei legali?Un modo come un altro per aggiornare il parco macchine!!
  • Anonimo scrive:
    La cosa schifosa...
    La cosa schifosa e' che neppure ti consentono di farti un backup dei tuoi dati prima del sequestro, e se trovano dei CD masterizzati con dentro i tuoi backup, sequestrano anche quelli.Sequestrano tutto.Periferiche esterne, dischi, CD, chiavette USB.E' veramente uno schifo intollerabile in uno stato di diritto.Purtroppo gli esecutori dei sequestri, sono persone abituate ad avere a che fare con spacciatori, terroristi, gente armata...Quando entrano nelle case della gente comune non sanno usare un metro diverso.E naturalmente non hanno le competenze tecniche necessarie ad un sequestro di materiale informatico, quindi nel dubbio portano via tutto.Fa niente se all'origine di tutto c'e' solo un disguido o un delirio di onnipotenza del magistrato di turno.Fa niente se tutto il materiale sequestrato contiene anni di lavoro, investimenti di milioni, ed e' lo strumento che si usa per sfamare la famiglia.Tutto questo e' semplicemente intollerabile in un sedicente stato democratico.Ma forse sono io l'illuso che l'italia sia uno stato democratico...
    • Anonimo scrive:
      Re: La cosa schifosa...
      - Scritto da:

      Fa niente se all'origine di tutto c'e' solo un
      disguido o un delirio di onnipotenza del
      magistrato di
      turno.Sono daccordo.
      Tutto questo e' semplicemente intollerabile in un
      sedicente stato
      democratico.

      Ma forse sono io l'illuso che l'italia sia uno
      stato
      democratico...E' tutto vero nel caso dell'errore, ma nel caso del furto, la tua democrazia te la puoi schiaffare dove sai.
    • Anonimo scrive:
      Re: La cosa schifosa...
      - Scritto da:
      Tutto questo e' semplicemente intollerabile in un
      sedicente stato
      democratico.

      Ma forse sono io l'illuso che l'italia sia uno
      stato
      democratico...fatti sentire con il tuo rappresentante politico.il percorso per una legge ha una via civile per nascere e crescere :)ciao ciao!
    • Anonimo scrive:
      Re: La cosa schifosa...
      Se uno è indagato per pedofilia ad esempio devono permetterti di fare il backup dei tuoi dischi magari con partizioni crittate contenenti il materiale per cui sei styato indagato?
      • Anonimo scrive:
        Re: La cosa schifosa...
        - Scritto da:

        Se uno è indagato per pedofilia ad esempio devono
        permetterti di fare il backup dei tuoi dischi
        magari con partizioni crittate contenenti il
        materiale per cui sei styato
        indagato?Se uno e' indagato anche per pedofilia, e' presunto innocente fino a condanna definitiva e quindi non e' possibile causare un danno gravissimo ad una persona, che puo' essere conseguenza di un sequestro di beni informatici, fatto in quel modo, solo perche' uno e' sospettato di pedofilia.Poi se alla fine quello risultera' colpevole paghera' per le sue colpe, ma se fosse vittima di un errore giudiziario perche' deve subire passivamente un danno in questo modo?
      • Anonimo scrive:
        Re: La cosa schifosa...
        - Scritto da:

        Se uno è indagato per pedofilia ad esempio devono
        permetterti di fare il backup dei tuoi dischi
        magari con partizioni crittate contenenti il
        materiale per cui sei styato
        indagato?bush ha fatto scuola
  • Anonimo scrive:
    Re: Ecco come procedono al sequestro del PC
    curiosità a livello statistico;qualcuno ha un idea di quanti sequestri di pc(che poi i Mac non li sequestrano????? :))siano stati effettuatiin Italia negli ultimi 10 anni?Giusto per sapere se è più probabile fare un incidente , vincere al lotto o essere invitati a cena dalla Herzigova (che vi accoglie nuda....)
    • Anonimo scrive:
      Re: Ecco come procedono al sequestro del PC
      - Scritto da: essere invitati a
      cena dalla Herzigova (che vi accoglie
      nuda....)tanto poi non te la da e anzi si incazza se ci provi
  • Anonimo scrive:
    E' successo anche a me...
    Sono arrivati a casa mia il mattino presto di sabato dell'Ottobre 2001. Suonano al campanello del condominio dove abito, gli apro, salgono le scale correndo con i mitra in mano (salvo poi dichiarare che erano scarichi...). Vengo poi a sapere che prima avevano fatto vari giri intorno al condominio come se stessero cercando Bin Laden. Comunque arrivano, mi danno i tempo di chiamare un avvocato (800.000 lire solo per presenziare al sequestro...) e non mi danno la possibilità di prendere un CD originale che avevo nel lettore e che era di un mio amico, né di salvare qualche documento word di mia madre che insegna alle scuole medie. Anzi, mi viene proprio impedito di entrare nella stanza dove si trova il computer. Sono maleducati ed ignoranti. L'accusa è di essere entrato nel PC (2 anni prima) di un utente di Roma (io sono di VT) e di avergli fatto "dei danni", la denuncia fatta sulla base dell'IP fornito da quello (e se avesse sbagliato a scrivere?). Volano accuse come se fossi già colpevole, si dimostrano anche di non capire nulla del loro mestiere perché quasi non capiscono la parola IP (e sono della polizia postale!) controllano cosa studio e cosa leggo. Dopo 3 giorni uscirà un articolo sul COrriere di VIterbo che li celebra come se avessero preso un terrorista. Il giornalista N.M., noto per notizie a sensazione con sfondo di verità che li loda e scrive merda su di me come se fossi colpevole. E' una vergogna che la polizia si rivenda le notizie a questi sciacalli. Il computer verrà restituito a fine 2005 (sì, dopo 4 anni). Le accuse naturalmente si rivelano infondate, anche perché più di mettere un DVD nel PC non so fare... l'avvocato mi costerà più di 3.000 euro. Nessun rimborso, solo tanta rabbia per l'ennesima ingiustizia schifosa italiana.Emanuele
    • Anonimo scrive:
      Re: E' successo anche a me...

      questo ci ricorda quanto sia bene fare i
      backupFortunatamente i documenti di mia madre erano stati salvati su un CD che teneva a scuola per lavoro.Più che altro mi sento di consigliare di non lasciare mai CD dentro al computer. Il mio amico ha dovuto aspettare 4 anni prima di vedersi restituire il suo CD originale dei Queen...
      aoh senti c'è pure la diffamazione eh... !!!
      hai fatto qualcosa?Purtroppo non ho potuto fare niente perché non hanno messo i nomi. Avessi abitato in una città non se ne sarebbe accorto nessuno, ma in un paesino di 2800 abitanti (e frazione di 300, indicata precisamente nell'articolo... mancava la via e c'eravamo...) il danno è grande. La gente mi fermava per strada e chiedeva, inventava voci. E' stato un brutto periodo. Poche ore dopo aver letto l'articolo (che conservo) mio padre ha avuto uno sbalzo di pressione ed è stato portato all'ospedale... fosse morto non so come avrei potuto reagire...
      Senti, ma perchè invece di questo commento non
      scrivi a PI raccontando tutto quanto? Magari
      studiala prima con loro e senti se hai
      testimoni
      ecc ecc... per me è importante!!! Per noi
      tutti!!!!!Va bene, a quale indirizzo devo scrivere?Per quanto riguarda i testimoni, ho i miei genitori (mia madre era presente al momento del sequestro, mio padre era al lavoro)Emanuele---------emanuele00@hotmail.com
    • Anonimo scrive:
      Re: E' successo anche a me...
      - Scritto da:
      Sono arrivati a casa mia il mattino presto di
      sabato dell'Ottobre 2001. Suonano al campanello
      del condominio dove abito, gli apro, salgono le
      scale correndo con i mitra in mano (salvo poi
      dichiarare che erano scarichi...). Vengo poi a
      sapere che prima avevano fatto vari giri intorno
      al condominio come se stessero cercando Bin
      Laden. Comunque arrivano, mi danno i tempo di
      chiamare un avvocato (800.000 lire solo per
      presenziare al sequestro...) e non mi danno la
      possibilità di prendere un CD originale che avevo
      nel lettore e che era di un mio amico, né di
      salvare qualche documento word di mia madre che
      insegna alle scuole medie. Anzi, mi viene proprio
      impedito di entrare nella stanza dove si trova il
      computer. Sono maleducati ed ignoranti. L'accusa
      è di essere entrato nel PC (2 anni prima) di un
      utente di Roma (io sono di VT) e di avergli fatto
      "dei danni", la denuncia fatta sulla base dell'IP
      fornito da quello (e se avesse sbagliato a
      scrivere?). Volano accuse come se fossi già
      colpevole, si dimostrano anche di non capire
      nulla del loro mestiere perché quasi non
      capiscono la parola IP (e sono della polizia
      postale!) controllano cosa studio e cosa leggo.
      Dopo 3 giorni uscirà un articolo sul COrriere di
      VIterbo che li celebra come se avessero preso un
      terrorista. Il giornalista N.M., noto per notizie
      a sensazione con sfondo di verità che li loda e
      scrive merda su di me come se fossi colpevole. E'
      una vergogna che la polizia si rivenda le notizie
      a questi sciacalli. Il computer verrà restituito
      a fine 2005 (sì, dopo 4 anni). Le accuse
      naturalmente si rivelano infondate, anche perché
      più di mettere un DVD nel PC non so fare...
      l'avvocato mi costerà più di 3.000 euro. Nessun
      rimborso, solo tanta rabbia per l'ennesima
      ingiustizia schifosa
      italiana.

      EmanueleRichiesta secondo articolo 34 della convenzione europea sui diritti dell'uomo e norme 45 e 47 delle norme di corte.
    • Anonimo scrive:
      Re: E' successo anche a me...
      - Scritto da:
      Il giornalista N.M., noto per notizie
      a sensazione con sfondo di verità che li loda e
      scrive merda su di me come se fossi colpevole.Se quello che dici corrisponde a verità, puoi procedere con querela per diffamazione (reato =
      penale) e poi in sede civile per risarcimento.
      • Anonimo scrive:
        Re: E' successo anche a me...

        Se quello che dici corrisponde a verità, puoi
        procedere con querela per diffamazione (reato =

        penale) e poi in sede civile per
        risarcimento.E' stato chiesto all'avvocato, ma non avendo messo i nomi sull'articolo non è possibile procedere. Come scrivevo in un altro post, abitando in un quartiere di poche centinaia di persone, in un paese di 2800, anche senza nome la diffamazione c'è stata eccome.Posso scannerizzare l'articolo se qualcuno è interessato.Emanuele
    • Anonimo scrive:
      Re: E' successo anche a me...

      insegna alle scuole medie. Anzi, mi viene proprio
      impedito di entrare nella stanza dove si trova il
      computer. Sono maleducati ed ignoranti. Mi spiace per il tuo caso personale, pero' poliziotti magistrati etc hanno solo solo fatto il loro dovere: indagare e accertare i fatti.E mi sembra che sia quello che hanno fatto: sei stato scagionato.Allora chi deve pagare per tutto questo? Quel deficiente che ti ha denunciato!Per quanto riguarda l'accesso ai locali dove si trova il pc mi sembra che sia normale: in caso contrario potresti "casualmente" inciampare e far cadere il pc, oppure versare inavvertitamente sopra una bottiglia d'acqua, o premere il pulsante per l'autodistruzione, etc.Pero' il tuo avvocato dovrebbe essere autorizzato a presenziare...
      • Anonimo scrive:
        Re: E' successo anche a me...
        - Scritto da:
        Mi spiace per il tuo caso personale, pero'
        poliziotti magistrati etc hanno solo solo fatto
        il loro dovere: indagare e accertare i
        fatti.Ma ti rendi conto di quello che dici??? Il loro dovere cosaa??? Avrei voluto vedere le prove di questo supposto misfatto! Scusa ma il fatto che questa persona fosse innocente mi fa FORTEMENTE DUBITARE che sappiano fare le indagini e abbiano le cognizioni tecniche per trovare l'evidenza di fatti che possano giustificare azioni di una tale invasività!La verità è che la legge non solo prevede dispositivi di una forza fuorimisura in questi casi (diritto d'autore, reati informatici in generale) ma che, e questo è anche peggio, vengono giustificati per un niente.C'e' forse bisogno di irrompere armi in pugno a casa di un ragazzino che ha condiviso dei files? Eppure succede. E non basterebbe la semplice copia dell'hd per valutare i fatti anzichè tenersi computer e supporti per anni e anni? E' veramente necessario accusare di pedopornofilia una persona che, probabilmente per sbaglio, scarica **UN SOLO** file fi questo tipo dai circuiti P2P? (ho letto anche questo)Avrei altro da aggiungere, mi domando ad esempio che assurdità è trattare la condivisione alla stregua di un reato penale con tutte le conseguenze del caso. E' ridicolo. Non essendo tutti ricchi come Donald Trump basterebbe una multa sostanziosa per far desistere praticamente chiunque. Ma l'industria voleva la forca per spaventare le masse, le multe non facevano abbastanza paura. Fantastico, soprattutto per chi ha la sfiga di incapparci e fare da capro espiatorio.
      • Anonimo scrive:
        Re: E' successo anche a me...


        Mi spiace per il tuo caso personale, pero'
        poliziotti magistrati etc hanno solo solo fatto
        il loro dovere: indagare e accertare i
        fatti.Ecco perché non basta la preparazione scientifica, e c'è sempre bisogno di cultura umanistica a scuola. Anche le ss facevano il loro dovere, e ti sembra così ovvio? Ormai c'è il tabù della democrazia.
      • Anonimo scrive:
        Re: E' successo anche a me...

        poliziotti magistrati etc hanno solo solo
        fatto il loro dovere: indagare e accertare i
        fatti.Questo è vero. Vado nello specifico. La denuncia è stata fatta in base ad IP consegnato alla polizias dalla "vittima" insieme all'orario, sempre fornito dalla "vittima". Durante il sequestro parlando con i poliziotti uno di loro faceva battutine tipo "quando si fanno certe cose si viene beccati sempre, si rintraccia l'IP". Io allora dicevo che è tutto da vedere perché se la persona fornisce orario non preciso o magari sbaglia a scrivere una cifra sull'IP allora loro prendono un granchio. E questo mi ripondeva con sufficienza prendendomi anche in giro con i colleghi...E le scale di corsa con il mitra "finto carico" se le potevano risparmiare.Emanuele
        • Anonimo scrive:
          Re: E' successo anche a me...
          - Scritto da:
          E le scale di corsa con il mitra "finto carico"
          se le potevano
          risparmiare.Bé, sai, non é che abbiano poi tante altre soddisfazioni nella vita.
  • Anonimo scrive:
    Re: Ecco come procedono al sequestro del
    buona regola... avvocato o senza... all'atto del sequestro il corpo deve fare verbale del materiale sequestrato. Tra il materiale sequestrato sono compresi tutti i file, comprese le librerie, file di sistema, tutto. Non accontatevi di un backup logico, dovete vedere e approvare il materiale sequestrato. Premetto che nessun corpo soddisfera' tale esigenza, per ovvi motivi di tempistica, pero', verra messo a verbale. In questo modo potrete con un buon avvocato di quelli disonesti addurre file non piu esistenti.. e essere estranei a file che esistono ma voi non ne sapevate nulla.
  • Anonimo scrive:
    Re: Ecco come procedono al sequestro del PC
    solo la mia testimonianza:3 anni fa ... dico 3 ANNI FA per una indagine di cui sono totalmente estraneo (ma non è questa la sede) sono arrivati, mi hanno sequestrato tutto il pc con tutti i miei discetti e quant'altro ritenevano "utile" alle indagini (tra parentesi l'indagine è il mancato pagamento dei diritti alla SIAE) sono trascorsi 3 anni e ancora nulla, il mio avvocato ha sollecitato, inoltrato istanze, ecc., ma nulla di nulla... @^
    • Anonimo scrive:
      Re: Ecco come procedono al sequestro del
      Come scrivevo nella mia testimonianza sopra, a me lo hanno ridato dopo 4 anni...
  • Anonimo scrive:
    Terrorismo psicologico da 4 soldi
    Resistere, resistere, resistere! p)
    • Anonimo scrive:
      Re: Terrorismo psicologico da 4 soldi
      Rendetevi conto di una cosa: se la polizia vi fa "toc toc", la vostra vita é finita. FINITA. Non ingannate voi stessi, tra processi, stampa e chissà che altro sarebbe meglio per voi non essere mai nati.Se poi pensano di aver trovato qualcosa, o il magistratello di turno vi ha in antipatia perderete libertà, famiglia, lavoro e casa.Avevate una vita? Non l'avrete più. Avevate una fidanzata? Quando avranno finito con voi sarà la moglie di qualcun altro.L'unica cosa che potete fare é tenere bombole di gas in casa, tante. Quando vi fanno "toc toc", fateli entrare e poi fatele esplodere. Voi morirete, ma fa niente: siete morti in ogni caso. Ma almeno qualche maiale in divisa ne uscirà dentro un sacco di plastica o con qualche arto in meno. Magari tenete delle taniche di benzina accanto alle bombole, il puzzo di sbirro bruciato é un odore che andrebbe sentito più spesso.Peccato non poter fare altrettanto ai giudici. Ogni tanto qualcuno ci riesce, per fortuna.Contro il potere dei magistrati, 10, 100, 1000 Capaci!
  • Anonimo scrive:
    Possibile farsi sequestrare solo gli HD?
    Perchè si devono portar via 2 o 3000 euro di hardware quando a computer spento si può smontare tranquillamente anche un array sata/scsi e poi ricostruirlo allo stesso modo???è questa la best pratice che conoscono??? messi bene :|
    • Anonimo scrive:
      Re: Possibile farsi sequestrare solo gli HD?
      - Scritto da:
      Perchè si devono portar via 2 o 3000 euro di
      hardware quando a computer spento si può smontare
      tranquillamente anche un array sata/scsi e poi
      ricostruirlo allo stesso
      modo???

      è questa la best pratice che conoscono??? messi
      bene
      :|questo ha sempre stupito anche me, ogni volta che ne leggo degli accenni
      • Anonimo scrive:
        Re: Possibile farsi sequestrare solo gli
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        Perchè si devono portar via 2 o 3000 euro di

        hardware quando a computer spento si può
        smontare

        tranquillamente anche un array sata/scsi e poi

        ricostruirlo allo stesso

        modo???



        è questa la best pratice che conoscono??? messi

        bene

        :|

        questo ha sempre stupito anche me, ogni volta che
        ne leggo degli
        accenniGuarda che quelli che vengono a casa tua è tanto se hanno la licenza elementare. Senza offesa, sono solo strumenti.
        • Anonimo scrive:
          Re: Possibile farsi sequestrare solo gli

          Guarda che quelli che vengono a casa tua è tanto
          se hanno la licenza elementare. Senza offesa,
          sono solo
          strumenti.Strumenti, ma gasati perche' possono buttar giu dal letto la gente e trattarla male solo perche' loro hanno la divisa.IN MINIERA, cribbio.bye
    • Anonimo scrive:
      Re: Possibile farsi sequestrare solo gli
      - Scritto da:
      Perchè si devono portar via 2 o 3000 euro di
      hardware quando a computer spento si può smontare
      tranquillamente anche un array sata/scsi e poi
      ricostruirlo allo stesso
      modo???Semplice: perche' se ad es. metti in piedi un sistema automatico di criptazione/decrittazione che usa una chiave derivata dal codice seriale del processore li freghi.E questo e' solo il primo dei motivi che mi e' venuto in mente...
  • Anonimo scrive:
    Ma se uno non ha l'avvocato?
    Allora che fa?Scusate la domanda ingenua pero' in tutto questo discorso sembrerebbe che tutti abbiano l'avvocato da chiamare all'alba
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma se uno non ha l'avvocato?
      - Scritto da:
      Allora che fa?
      Scusate la domanda ingenua pero' in tutto questo
      discorso sembrerebbe che tutti abbiano l'avvocato
      da chiamare
      all'albain effetti non fa differenza, se lo hai vengono e fanno in modo che non possa esserci, se non c'è non c'è...
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma se uno non ha l'avvocato?
      - Scritto da:
      Allora che fa?
      Scusate la domanda ingenua pero' in tutto questo
      discorso sembrerebbe che tutti abbiano l'avvocato
      da chiamare
      all'albaNon sono molto ferrato in materia, ma in realta' la cosa e' diversa a seconda della "posizione".Stando alla Costituzione sono loro a doverti garantire il diritto alla difesa, nei fatti ...se sei in stato di arresto, mi pare ci sia un apposito ufficio dell'ordine degli avvocati, che trova uno degli avvocati reperibili
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma se uno non ha l'avvocato?
      - Scritto da:
      Allora che fa?
      Scusate la domanda ingenua pero' in tutto questo
      discorso sembrerebbe che tutti abbiano l'avvocato
      da chiamare
      all'albaTi viene assegnato un avvocato d'ufficio seduta stante. Poi, se in un secondo tempo decidi che "pippo" dev'essere il tuo avvocato...lui non deve fare altro che andare in procura e depositare la nomima, ovvero un documento dove si dichiara che tu hai richiesto che "pippo" ti rappresenti. L'avvocato infine, puoi cambiarlo quante volte ti pare, se ad esempio non ti piace come lavora uno. Altra cosa importante, è che durante la prequisizione tu puoi farti assistere da una tua persona di fiducia...per esempio, se hai un amico tecnicamente preparato, puoi (è tuo diritto) chiedere che lui assista alle operazioni. Se poi c'è qualcosa che non và bene durante le operazioni, quando ti chiedono se hai delle dichiarazioni da mettere nel verbale (devono farlo), puoi puntualizzare cosa non ti stà bene.
  • Anonimo scrive:
    Hd cifrati
    Cosa succede???dove se lo mettono il loro betstream???http://www.truecrypt.org/ovviamente file senza nome, volumi normali con all'interno un hidden....così se proprio si mettono a piangere gli si da la password dell'esterno, aprono quello e buona notte (rotfl)
    • Anonimo scrive:
      Re: Hd cifrati
      - Scritto da:
      Cosa succede???

      dove se lo mettono il loro betstream???

      http://www.truecrypt.org/

      ovviamente file senza nome, volumi normali con
      all'interno un
      hidden....

      così se proprio si mettono a piangere gli si da
      la password dell'esterno, aprono quello e buona
      notte
      (rotfl)Se questa ti fa ridere tanto, mi sa che quella del perito che scriveva sul verbale che una partizione ext2 era cifrata (usava win, sai com'è), te la stampi e te la incornici :D
      • Anonimo scrive:
        Re: Hd cifrati
        - Scritto da: (cut truecrypt)
        Se questa ti fa ridere tanto, mi sa che quella
        del perito che scriveva sul verbale che una
        partizione ext2 era cifrata (usava win, sai
        com'è), te la stampi e te la
        incornici

        :Dlink?
        • Anonimo scrive:
          Re: Hd cifrati
          - Scritto da:

          - Scritto da:
          (cut truecrypt)


          Se questa ti fa ridere tanto, mi sa che quella

          del perito che scriveva sul verbale che una

          partizione ext2 era cifrata (usava win, sai

          com'è), te la stampi e te la

          incornici



          :D

          link?Questa perla l'avevo letta nel mare magnum dei forum di PI
      • Anonimo scrive:
        Re: Hd cifrati
        - Scritto da:
        Se questa ti fa ridere tanto, mi sa che quella
        del perito che scriveva sul verbale che una
        partizione ext2 era cifrata (usava win, sai
        com'è), te la stampi e te la
        incorniciQuesta la voglio da appendere in ufficio! Ti prego, dimmi che esiste una scansione di questa perla...:D
  • Anonimo scrive:
    Ma quante perquisizioni han fatto ?
    leggo i post qua e uno su due ha avuto una perquisizione..o mamma mia..roba da aver pauraquasi quasi mi sento fortunato a non avere l adsl...
  • Anonimo scrive:
    Re: Ecco come procedono al sequestro del PC
    E se proprio volessero incastrare qualcuno ... ci vorrebbe pochissimo a copiare sul PC del malcapitato un file pedo-porno! Per evitare cio' non sarebbe possibile in fase del sequestro creare un backup e su questo elaborare una sorta di codice HASH da verbalizzare in tutela della povera vittima di turno? In altre parole lasciare all'indagato il codice HASH e non il backup dei dischi (visto che e' impossibile) al solo scopo di tutela dell'indagato?
    • Anonimo scrive:
      Re: Ecco come procedono al sequestro del
      - Scritto da:
      E se proprio volessero incastrare qualcuno ... ci
      vorrebbe pochissimo a copiare sul PC del
      malcapitato un file pedo-porno! Per evitare cio'
      non sarebbe possibile in fase del sequestro
      creare un backup e su questo elaborare una sorta
      di codice HASH da verbalizzare in tutela della
      povera vittima di turno? In altre parole lasciare
      all'indagato il codice HASH e non il backup dei
      dischi (visto che e' impossibile) al solo scopo
      di tutela
      dell'indagato?Ci vuole tempo a creare un backup e fare lo hashing. Quel tempo non te lo danno.L'imaging dei drive comprende anche una fase di hashing, in ogni caso.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ecco come procedono al sequestro del

      E se proprio volessero incastrare qualcuno ... ci
      vorrebbe pochissimo a copiare sul PC del
      malcapitato un file pedo-porno! Per evitare cio'Cosi' come ci vorrebbe pochissimo per infilarti una bustina di cocaina in tasca.Purtroppo questo in effetti e' un punto dolente: bisogna fidarsi...
      • Anonimo scrive:
        Re: Ecco come procedono al sequestro del
        - Scritto da:

        E se proprio volessero incastrare qualcuno ...
        ci

        vorrebbe pochissimo a copiare sul PC del

        malcapitato un file pedo-porno! Per evitare cio'

        Cosi' come ci vorrebbe pochissimo per infilarti
        una bustina di cocaina in
        tasca.

        Purtroppo questo in effetti e' un punto dolente:
        bisogna
        fidarsi...
        Non è così, se non c'è un contesto probatorio la singola prova non vale nulla. Il problema è che il contesto spesso c'è e manca solo la prova, allora la tentazione è forte...Io dico: non bisogna fidarsi
    • Anonimo scrive:
      Re: Ecco come procedono al sequestro del
      - Scritto da:
      E se proprio volessero incastrare qualcuno ... ci
      vorrebbe pochissimo a copiare sul PC del
      malcapitato un file pedo-porno! Per evitare cio'
      non sarebbe possibile in fase del sequestro
      creare un backup e su questo elaborare una sorta
      di codice HASH da verbalizzare in tutela della
      povera vittima di turno? In altre parole lasciare
      all'indagato il codice HASH e non il backup dei
      dischi (visto che e' impossibile) al solo scopo
      di tutela
      dell'indagato?quoto
  • Anonimo scrive:
    È venuta la GdF nella mia azienda
    Sono venuti anche nell'azienda dove lavoravo, a casa dei capi sono andati alle 6-7 del mattino.Erano tutti giovani tra 25 e 38 anni con un'ordinanza del tribunale di Genova e venivano dalla Dogana.A noi non hanno sequestrato nulla, hanno voluto dei backup su DVD masterizzati al momento di tutti i file che contenevano lettere con clienti e fornitori, gli archivi del software di contabilità che conoscevano, e tutto quello che si sono spulciati prima e hanno ritenuto utile.Il motivo per cui sono venuti era l'assenza del marchio CE su alcuni prodotti che l'azienda importava dalla Cina.Quindi posso dire che si tratta di un tipo di indagini diverse, commerciali e non pedopornografiche.Addirittura hanno trovato 2 cd musicali e un paio di film in DVD in un cassetto probabilmente scordati da un ex-dipendente in fondo alla sua cassettiera. Gli abbiamo spiegato che probabilmente erano di un ex-dipendente e ce li hanno restituiti, hanno detto "fossero stati alcune decine magari... Ma per un paio di cd e dvd non ci interessa si capisce che non è commercio".Alla fine hanno sequestrato la merce per cui erano venuti, alcuni pacchetti di adesivi con brand tipo quelli che si attaccano sulle mini-moto cinesi (Repsol, Honda, Michelin, Dunlop ecc.) che tra l'altro l'azienda neppure vendeva ma li regalava come gadjet.Era tutta una farsa organizzata dal tribunale che fa capo alla dogana per terrorizzare il più possibile chi importa dalla Cina in maniera autonoma contribuendo al passivo della bilancia commerciale italiana.Anzi, addirittura uno dei ragazzi finanzieri che ha visto il sito internet dell'azienda mi ha chiesto qualche info sul CMS Joomla e come poteva fare per mettere su un sito simile per il negozio di oggettistica della sorella, e dopo qualche giorno mi manda una mail dove mi chiede un preventivo per fargli il sito, ovviamente con pagamento in nero...
    • Anonimo scrive:
      Re: È venuta la GdF nella mia azienda
      - Scritto da:

      Sono venuti anche nell'azienda dove lavoravo, (...)
      Il motivo per cui sono venuti era l'assenza del
      marchio CE su alcuni prodotti che l'azienda
      importava dalla
      Cina.ah, il famoso "C_hina E_xport" :-)http://www.artigianinet.com/NOTIZIE/DOSSIER/CinaDelocalizzazione/interventi/contraffazione/dw_19_2151_8866.html
      Addirittura hanno trovato 2 cd musicali e un paio
      di film in DVD in un cassetto probabilmente
      scordati da un ex-dipendente in fondo alla sua
      cassettiera. Gli abbiamo spiegato che
      probabilmente erano di un ex-dipendente e ce li
      hanno restituiti, hanno detto "fossero stati
      alcune decine magari... Ma per un paio di cd e
      dvd non ci interessa si capisce che non è
      commercio".ah, come se nessuno avesse amici che hanno intere cd-teche ... è ovvio che non fanno commercio, eppure ne hanno centinaia!se li guardano, fine!certo, tenerli... boh!
      giorno mi manda una mail dove mi chiede un
      preventivo per fargli il sito, ovviamente con
      pagamento in
      nero...e qui scatta la denuncia per te, perchè non provi quello che dici e offendi il Corpo ;-)
      • Anonimo scrive:
        Re: È venuta la GdF nella mia azienda
        - Scritto da:

        giorno mi manda una mail dove mi chiede un

        preventivo per fargli il sito, ovviamente con

        pagamento in

        nero...

        e qui scatta la denuncia per te, perchè non provi
        quello che dici e offendi il Corpo
        ;-)Semmai offendo sto certo Riccardo che voleva un sito internet e spendere il meno possibile... Poi che mestiere fa e dove mi ha conosciuto è un discorso a parte...
  • Marcello scrive:
    Re: Ecco come procedono al sequestro del PC
    "Ricordiamo che il back up non è forensically sound , come pure non lo è per quasi tutte le versioni di Ghost, in quanto verranno in tal caso a mancare le informazioni dello spazio non allocato. "Non è vero niente, con Ghost si ha anche il backup dello spazio non allocato effettuando l' intera copia dell hd anzichè della partizione, anzi, si può scegliere di effettuare la singola copia dello spazio non allocato.PS: ma siete sicuri di aver intervistato la persona giusta?Saluti,Marcello
    • Anonimo scrive:
      Re: Ecco come procedono al sequestro del
      - Scritto da: Marcello

      Non è vero niente, con Ghost si ha anche il
      backup dello spazio non allocato effettuando l'
      intera copia dell hd anzichè della partizione,
      anzi, si può scegliere di effettuare la singola
      copia dello spazio non
      allocato.In ogni caso usano Encase, non Ghost.
      • Marcello scrive:
        Re: Ecco come procedono al sequestro del
        - Scritto da:

        - Scritto da: Marcello




        Non è vero niente, con Ghost si ha anche il

        backup dello spazio non allocato effettuando l'

        intera copia dell hd anzichè della partizione,

        anzi, si può scegliere di effettuare la singola

        copia dello spazio non

        allocato.

        In ogni caso usano Encase, non Ghost.Beh, li hanno nominato Ghost.
        • Anonimo scrive:
          Re: Ecco come procedono al sequestro del
          - Scritto da: Marcello

          In ogni caso usano Encase, non Ghost.

          Beh, li hanno nominato Ghost.A usarlo sarebbero dei masochisti. Encase genera immagini compresse complete di hash dei contenuti e vi include ora e data dell'imaging, nome del funzionario e numero del caso, e eventualmente password per l'accesso. Puoi comprimi uno HD da 160 GB in 30 GB, e poi puoi ricostruirne l'intero contenuto su un altro disco se proprio vuoi.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ecco come procedono al sequestro del


      PS: ma siete sicuri di aver intervistato la
      persona
      giusta?Ma tu sai cosa vuol dire forensically no?
      • Marcello scrive:
        Re: Ecco come procedono al sequestro del
        - Scritto da:



        PS: ma siete sicuri di aver intervistato la

        persona

        giusta?

        Ma tu sai cosa vuol dire forensically no?Si, io lo so.
  • reXistenZ scrive:
    perquisizione sede Juventus
    anche quella l'avranno fatta alle 7 del mattino?
  • reXistenZ scrive:
    persone per bene
    GC: Conosco molto bene la storia che ha toccato un amico, oltre che un ex collega. Paradossalmente, in questo caso, molto spiacevole, non vi è stata alcuna perquisizione e moltissimi indagati sono stati ritenuti tali "per analogia", ovvero per il solo fatto che le cifre spese con la carta di credito su un certo circuito avevano importi casualmente uguali rispetto al costo delle immagini pedopornografiche oggetto delle indagini.La cosa è molto spiacevole e fa capire come sia facile fare numeri a discapito delle persone perbene. Ecco, allora ci dica come fare a rendere meno facili simili cose spiacevoli.Era la cosa più importante da dire, e non l'ha detta.
    • Anonimo scrive:
      Re: persone per bene
      - Scritto da: rexistenz
      GC: Conosco molto bene la storia che ha toccato
      un amico, oltre che un ex collega.
      Paradossalmente, in questo caso, molto
      spiacevole, non vi è stata alcuna perquisizione e
      moltissimi indagati sono stati ritenuti tali "per
      analogia", ovvero per il solo fatto che le cifre
      spese con la carta di credito su un certo
      circuito avevano importi casualmente uguali
      rispetto al costo delle immagini
      pedopornografiche oggetto delle
      indagini.
      La cosa è molto spiacevole e fa capire come sia
      facile fare numeri a discapito delle persone
      perbene.


      Ecco, allora ci dica come fare a rendere meno
      facili simili cose
      spiacevoli.

      Era la cosa più importante da dire, e non l'ha
      detta.anch'io ci sono rimasto un pò così per la fine dell'intervista.. spero sia stata tagliata perchè se finisce così è davvero TRISTE...non sono un genio informatico, ma dopo aver visto il servizio de le iene e la logica che hanno usato per le indagini, mi ci reputo tale...
    • Anonimo scrive:
      Re: persone per bene
      idem , speravo di leggere qualche chiarimento su come iniziano queste perquisizioni , su quali criteri basano le supposizioni di crimine .
      • Anonimo scrive:
        Re: persone per bene
        - Scritto da:
        idem ,
        speravo di leggere qualche chiarimento su come
        iniziano queste perquisizioni , su quali criteri
        basano le supposizioni di crimine .l'articolo serve a fare una "foto" del momento fisico, non del prima.mi pare comunque di grande pregio ed utilità.se vi interessano altri momenti, scrivete a PI, fate pressioni, o ancora meglio: procuratevi personale competente (e AUTOREVOLE!) che scriva articoli e li mandi a PI :-)
    • Anonimo scrive:
      Re: persone per bene
      - Scritto da: rexistenz
      GC: Conosco molto bene la storia che ha toccato
      un amico, oltre che un ex collega.
      Paradossalmente, in questo caso, molto
      spiacevole, non vi è stata alcuna perquisizione e
      moltissimi indagati sono stati ritenuti tali "per
      analogia", ovvero per il solo fatto che le cifre
      spese con la carta di credito su un certo
      circuito avevano importi casualmente uguali
      rispetto al costo delle immagini
      pedopornografiche oggetto delle
      indagini.
      La cosa è molto spiacevole e fa capire come sia
      facile fare numeri a discapito delle persone
      perbene.


      Ecco, allora ci dica come fare a rendere meno
      facili simili cose
      spiacevoli.

      Era la cosa più importante da dire, e non l'ha
      detta. ma ciccio ^___^questi articoli hanno come mezza-paga la pubblicità :)se non chiami lui chiamerai comunque un altro legale, quando serviràse poi hai tanti più soldini del lettore comune (come noi tutti, quasi) l'avvocato lo chiamerai PRIMA per sapere che devi fare in caso di disguidi simili.chiaro, se sei un criminale lascia perdere ;-)
      • Anonimo scrive:
        Re: persone per bene
        - Scritto da:

        Ecco, allora ci dica come fare a rendere meno

        facili simili cose

        spiacevoli.



        Era la cosa più importante da dire, e non l'ha

        detta. ***ragazzi, non esiste la ricetta per non essere indagati ingiustamente...
        ma ciccio ^___^
        questi articoli hanno come mezza-paga la
        pubblicità
        :)

        se non chiami lui chiamerai comunque un altro
        legale, quando
        servirà***amico, quello (gc) è un poliziotto e non un avvocato.. :-)
  • Anonimo scrive:
    Sono 12 anni che le cose vanno cosi'...
    ...e quasi nessuno si e' opposto, trannte ALCEI (www.alcei.it) che praticamente da sola si e' sempre battuta contro i sequestri di computer.E' sconvolgente che dopo tutto questo tempo stiamo ancora a parlare di queste cose...
    • Anonimo scrive:
      Re: Sono 12 anni che le cose vanno cosi'
      Confermo.È dai tempi dell'Amiga che ci sono i mega-sequestri di questi enormi piratoni di videogiochi su dischetti da 3,5".E poi prontamente rilasciati con una sanzione amministrativa, perché allora in Italia non c'era neppure una legge.E questi sedicenti mega esperti della Polizia/Finanza uscivano sempre e soltanto sulla solita imbeccata della BSA & Co.
    • Anonimo scrive:
      Re: Sono 12 anni che le cose vanno cosi'...
      - Scritto da:
      ...e quasi nessuno si e' opposto, trannte ALCEI
      (www.alcei.it) che praticamente da sola si e'
      sempre battuta contro i sequestri di
      computer.

      E' sconvolgente che dopo tutto questo tempo
      stiamo ancora a parlare di queste
      cose...e scommetto che ad Alcei nessuno da uno sfigato contributino.gli si può dare il 5x1000?
  • Anonimo scrive:
    Vietare il sequestro dei computers
    Non c'è nessun bisogno di sequestrare pc. Se si vuole conoscere il contenuto di un hd si può, avendo l'attrezzatura e le competenze necessarie, effettuarne una copia duarnte la perquisizione, possibilmente in presenza dell'avvocato. Il resto è un abuso che dovrebbe essere vietato per legge ( ma essendo un abuso nessuno lo vieterà mai )
    • Anonimo scrive:
      Re: Vietare il sequestro dei computers
      - Scritto da:
      Non c'è nessun bisogno di sequestrare pc. Se si
      vuole conoscere il contenuto di un hd si può,
      avendo l'attrezzatura e le competenze necessarie,
      effettuarne una copia duarnte la perquisizione,
      possibilmente in presenza dell'avvocato. Il resto
      è un abuso che dovrebbe essere vietato per legge
      ( ma essendo un abuso nessuno lo vieterà mai
      )Non hai capito cosa ha scritto l'intervistato?Spesso l'hard disk va analizzato su più strati di scrittura e quindi la copia in loco prevederebbe la copia del solo primo strato registrato.Oggi essendoci tecniche che permettono di recuperare anche i dati precedentemente registrati fino a 6-7 passaggi sulla stessa traccia, è necessario prendere l'hard disk e portarlo in laboratorio.
      • Anonimo scrive:
        Re: Vietare il sequestro dei computers


        Non hai capito cosa ha scritto l'intervistato?
        Spesso l'hard disk va analizzato su più strati di
        scrittura e quindi la copia in loco prevederebbe
        la copia del solo primo strato
        registrato.

        Oggi essendoci tecniche che permettono di
        recuperare anche i dati precedentemente
        registrati fino a 6-7 passaggi sulla stessa
        traccia, è necessario prendere l'hard disk e
        portarlo in
        laboratorio.
        Sei tu che non hai capito:se fosse come dici tu si prenderebbero solo il disco, mentre si prendono tutto....
      • Anonimo scrive:
        Re: Vietare il sequestro dei computers
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        Non c'è nessun bisogno di sequestrare pc. Se si

        vuole conoscere il contenuto di un hd si può,

        avendo l'attrezzatura e le competenze
        necessarie,

        effettuarne una copia duarnte la perquisizione,

        possibilmente in presenza dell'avvocato. Il
        resto

        è un abuso che dovrebbe essere vietato per legge

        ( ma essendo un abuso nessuno lo vieterà mai

        )


        Non hai capito cosa ha scritto l'intervistato?
        Spesso l'hard disk va analizzato su più strati di
        scrittura e quindi la copia in loco prevederebbe
        la copia del solo primo strato
        registrato.

        Oggi essendoci tecniche che permettono di
        recuperare anche i dati precedentemente
        registrati fino a 6-7 passaggi sulla stessa
        traccia, è necessario prendere l'hard disk e
        portarlo in
        laboratorio.
        questo lo dice proprio Costabile:La fase più delicata dell'azione di polizia giudiziaria, quando sono "trattate"informazioni digitali, è quella dell'acquisizione. E' necessario, infatti, per evitare sgradite sorprese in fase dibattimentale e consentire eventuali perizie di parte su informazioni "genuine", che l'attività di analisi delle tracce informatiche sia operata non sull'originale del supporto sequestrato, ma su di una "immagine" dello stesso...http://www.ssig.ch/td/td2005/documentazione2005.htm
      • Anonimo scrive:
        Re: Vietare il sequestro dei computers

        Non hai capito cosa ha scritto l'intervistato?
        Spesso l'hard disk va analizzato su più strati di
        scrittura e quindi la copia in loco prevederebbe
        la copia del solo primo strato
        registrato.Penso intendesse dire che ne potrebbero fare una copia e portarsi via l'originale con tutti gli strati che vogliono.Ma un'idea simile per essere concepita richiede almeno due neuroni funzionanti, requisito irraggiungibile per gente che annienta la vita di 5000 onesti cittadini solo perchè hanno usato la carta di credito con iBill.
      • Anonimo scrive:
        Re: Vietare il sequestro dei computers


        Oggi essendoci tecniche che permettono di
        recuperare anche i dati precedentemente
        registrati fino a 6-7 passaggi sulla stessa
        traccia, è necessario prendere l'hard disk e
        portarlo in
        laboratorio.
        Ma questo significa che devono smontare il disco perchè quel tipo di analisi è distruttiva. Se poi non trovano niente ed hanno distrutto archivi vitali per un'azienda come la mettiamo poi ? Non mi sembra che per provenzano gli abbiano smontato la stalla con una ruspa
        • Anonimo scrive:
          Re: Vietare il sequestro dei computers

          Ma questo significa che devono smontare il disco
          perchè quel tipo di analisi è distruttiva. Se poi
          non trovano niente ed hanno distrutto archivi
          vitali per un'azienda come la mettiamo poi ? Non
          mi sembra che per provenzano gli abbiano smontato
          la stalla con una
          ruspaok, allora 1)prima si fa un backup2)poi si fa una copia conforme (alla presenza di un consulente della difesa)3)poi si fa l'analisi4)se ci sono elementi di reato si sequestra tutto (anche un mese dopo, che fretta c'è? il corpo di reato è ormai nelle mani degli inquirenti)Il sequestro non è necessario!
    • Anonimo scrive:
      Re: Vietare il sequestro dei computers
      Se penso che uno che abusa su bambini... gli sequestro tutto e lo appendo per le palle!La scusa del pc che serve per lavoro, non tiene in piedi! non esiste un mestiere che ti permette di andare a sollazzarti su foto pedopornografiche, dunque se un pc serve per lavorare, quelle cose dentro non ci devono essere!Come qualsiasi altra cosa, anche se sei cacciatore di professione, e ammazzi o ferisci qualcuno, ti sequestrano il fucile.. a nooo mi serve per lavorare... ma daiii!
      • Anonimo scrive:
        Re: Vietare il sequestro dei computers
        - Scritto da:
        Se penso che uno che abusa su bambini... gli
        sequestro tutto e lo appendo per le
        palle!

        La scusa del pc che serve per lavoro, non tiene
        in piedi! non esiste un mestiere che ti permette
        di andare a sollazzarti su foto
        pedopornografiche, dunque se un pc serve per
        lavorare, quelle cose dentro non ci devono
        essere!

        Come qualsiasi altra cosa, anche se sei
        cacciatore di professione, e ammazzi o ferisci
        qualcuno, ti sequestrano il fucile.. a nooo mi
        serve per lavorare... ma
        daiii!Bravo! Se come quello del "se non avete niente da nascondere", immaturità allo stato puro. Sei capace di informarti sul caso denunciato dalle Iene e fare due riflessioni? Sei in grado di comprendere che hai a casa uno strumento di lavoro e qualcuno di sequestra tutto perché hai usato un sistema di pagamento online per pagare una cifra che casualmente è uguale a quella pagata da criminali che acquistano immagini pedopornografiche?
        • Anonimo scrive:
          Re: Vietare il sequestro dei computers
          ah .. allora perche l'hanno detto le Iene (trasmissione di punta italiana) becca un caso su 1000... (forse anche montato adoc) Va che la pola non è costituita da deficenti, se li hanno beccati, ci sarà un perché... immaturità ? poveri pedofili, sono cosi presi di mira... non dovremmo essere cosi cattivoni con loro, in fin dei conti sono bravi, offrono le caramelle... Ma va al quel paese, e continua a guardare la tele !!! immaturità... spero in tutta sincerità che i tuoi figli non contino su di te, mentre tu guardi la televisione... sveglia bambo ! i calzoni sono pronti, mamma ha preparato la colazione, ti puoi alzare ma vaaaa!!!!
          • Anonimo scrive:
            Re: Vietare il sequestro dei computers
            - Scritto da:
            ah .. allora perche l'hanno detto le Iene
            (trasmissione di punta italiana) becca un caso su
            1000... (forse anche montato adoc) Va che la pola
            non è costituita da deficenti, se li hanno
            beccati, ci sarà un perché... immaturità ? poveri
            pedofili, sono cosi presi di mira... non dovremmo
            essere cosi cattivoni con loro, in fin dei conti
            sono bravi, offrono le caramelle... Ma va al quel
            paese, e continua a guardare la tele !!!
            immaturità... spero in tutta sincerità che i tuoi
            figli non contino su di te, mentre tu guardi la
            televisione... sveglia bambo ! i calzoni sono
            pronti, mamma ha preparato la colazione, ti puoi
            alzare ma
            vaaaa!!!!E' bene ricordare una cosa: quando uno viene indagato per pedopornografia non viene indagata la sua presunta o palese pedofilia! Non c'è nessuna ragione per avere a priori un giudizio così duro nei confronti di chi è indagato per pedopornografia, tranne l'essersi deteriorati il cervello con la televisione.
      • Anonimo scrive:
        Re: Vietare il sequestro dei computers
        - Scritto da:
        Se penso che uno che abusa su bambini... gli
        sequestro tutto e lo appendo per le
        palle!VEROMa per incriminare uno per ABUSO di bambini, forse sarebbe il caso di seguirlo, spiarlo, indagare... e poi appenderloSequestrare il pc e fare un titolo su un giornale non è utilissimo. Chi la fa veramente nasconde cosi bene i suoi dati che non li troverai.Ma quanti pedofili ci sono VERI in Italia ? Non è un po' abusato questo terminie ? Non puzza di scusa ?
  • Anonimo scrive:
    Bene
    I miei dati esistono in 2 forme, quella che devono vedere, e quella che vedo io, perchè darvi informazioni ???Non ho nulla da nascondere, ma nessuno metterà mai mano sul mio "privato" con buona pace di tutti.
    • Anonimo scrive:
      Re: Bene
      se nascondi alla polizia hai qualcosa di illegale da nascondere ..non è vero, ho le foto che ho fatto a mia moglie e nessuno le deve vedere , nemmeno la polizia
  • Anonimo scrive:
    Italian Crackdown
    Sono stato coinvolto nella storica operazione (un fallimento su tutti i fronti) "Hardware I", a quei tempi le operazioni di sequestro venivano fatte da squadre antidroga, tant'è che la procedura aveva una sorta di comica drammaticità.Per esempio, ritenevano che tenessi hard disk fra gli eterni ghiacci del mio congelatore, oppure nella lavatrice o meglio all'interno dello sciacquone del water!A distanza di 12 anni, mi viene da sorridere, ma pensandoci bene, quell'evento mi ha sconvolto la vita, facendomi perdere soldi, lavoro e procurandomi un esaurimento nervoso.Ricordo che i dati degli hard disk sono stati "analizzati" con procedure degne di un carrettiere, eseguite da persone che avevano solo una pallida idea di quello che stavano facendo.A distanza di anni, non mi sono stati restituiti programmi originali e hardware, che ormai hanno un valore nullo.Qui riporto alcuni link in merito.http://www.interlex.it/attualit/coliva34.htmhttp://it.wikipedia.org/wiki/Fidobust
    • Anonimo scrive:
      Re: Italian Crackdown
      scusa ma non puoi fare una richiesta danni?al tg ho sentito che perfino a Laura Antonelli gli han dato deisoldi..eppure l avevano beccata con la droga incasa...boh !mi sembra pazzesco che ti prendano delle cose e poi non te le ridanno e neanche uno straccio di risarcimento..
      • Anonimo scrive:
        Re: Italian Crackdown
        - Scritto da:
        scusa ma non puoi fare una richiesta danni?
        al tg ho sentito che perfino a Laura Antonelli
        gli han dato deisoldi..eppure l avevano beccata
        con la droga incasa...bohle hanno dato una cifra insignificante in confronto a quello che le hanno fattoma non hai visto com'è l'hanno ridotta?ci vorrebbe la fucilazione nella schiena (come prevedeva il buon vecchio CPM per i delitti disonorevoli) per questa gente, altro che un simbolico risarcimento (che peraltro paga lo stato e non il colpevole, che invece viene di solito promosso)invece non pagano mai
        • Anonimo scrive:
          Re: Italian Crackdown
          - Scritto da:

          - Scritto da:

          scusa ma non puoi fare una richiesta danni?

          al tg ho sentito che perfino a Laura Antonelli

          gli han dato deisoldi..eppure l avevano beccata

          con la droga incasa...boh

          le hanno dato una cifra insignificante in
          confronto a quello che le hanno
          fatto

          ma non hai visto com'è l'hanno ridotta?

          ci vorrebbe la fucilazione nella schiena (come
          prevedeva il buon vecchio CPM per i delitti
          disonorevoli) per questa gente, altro che un
          simbolico risarcimento (che peraltro paga lo
          stato e non il colpevole, che invece viene di
          solito
          promosso)
          invece non pagano maiEsatto. I PM sono intoccabili. Possono causarti danni economici e psicologici a loro piacere e nessuno può farci nulla. È una vergogna che va fermata al più presto. Questi signori devono essere responsabili delle loro azioni così come CHIUNQUE in QUALUNQUE altro mestiere lo è.
      • Anonimo scrive:
        Re: Italian Crackdown
        - Scritto da:
        scusa ma non puoi fare una richiesta danni?
        al tg ho sentito che perfino a Laura Antonelli
        gli han dato deisoldi..eppure l avevano beccata
        con la droga incasa...boh
        !
        mi sembra pazzesco che ti prendano delle cose e
        poi non te le ridanno e neanche uno straccio di
        risarcimento..La Laura Antonelli aveva i soldi per pagarsi gli avvocati e trascinare così il processo per anni... soldi che la gente comune non ha.Considera poi che se vieni accusato di pedofilia, anche ammesso che tu ti sia guardato delle immagini per segarti ma che comunque un bambino vero non lo toccheresti mai neanche con un dito, vieni poi guardato dagli altri come un mostro... specie se ti fanno finire sui giornali. È ovvio che il tuo desiderio più grande a questo punto è semplicemente quello di vedere la fine di questo strazio il più velocemente possibile, di vita ne hai una sola e non puoi certo permetterti di far continuare il teatrino all'infinito.Su questo terrore i PM e le forze dell'ordine ci marciano. Quasi tutti noi abbiamo qualcosa da nascondere (chessò... MP3, software pirata, ecc) e anche non trovassero nulla ti direbbero comunque "lamentati e noi una ragione per sbatterti in galera la troviamo comunque"... tanto se non c'è la possono inserire loro "la ragione" nei tuoi dischi... chi può fermarli? Chi può garantirti che non lo facciano? È ridicolo quello che il signore che ha scritto questo articolo ha detto, come faccio IO a dimostrare che un file non c'era? È impossibile farlo. E chiunque ha un minimo di esperienza con i PC lo sa benissimo. In parole povere sei nelle loro mani, loro fanno il buono e il cattivo tempo e tu puoi solo fidarti.In condizioni simili è evidente che la tua speranza di uscirne "pulito" sono infime... quindi meglio accettare tutto, starsene zitti e abbassare la testa... è il male minore.
    • Anonimo scrive:
      Re: Italian Crackdown
      Ciao,ricordo benissimo l'italian crackdown e il modo quantomeno dilettantistico con il quale fu gestito sia da Guardia di Finanza, sia dalla magistratura.Al tempo ero poco piu' che maggiorenne ma avevo il mio bel Point presso una BBS di un amico modenese. Ricordo il terrore nella gente, per il modo assolutamente indiscriminato con il quale i sequestri vennero fatti: persone perbene che per passione pura avevano speso milioni per mettere su una linea dedicata, un modem US Robotics 16800 che da solo costava 700.000 lire, che avevano smontato tutto per il terrore non certo di avere commesso qualsivoglia crimine, ma per la consapevolezza di vedersi sequestrati computer costosissimi senza motivo.I sequestri e le indagini furono condotti esattamente con i principi della recente inchiesta anti-pedofilia (un caso ancora piu' grave visto il tipo di accusa): partendo da elenchi di computer fra loro collegati, sequestrarono tutto: 12 anni fa si parti' da una nodelist (un elenco di nodi Fidonet pubblicamente disponibile per tutti), oggi da un elenco di addebiti su carta di credito.Io non credo alla buona fede di queste persone, mi spiace, poiche' nessuna persona dotata di alcuna forma di intelletto puo' ordinare sequestri in base a principi cosi' dilettantistici.La verita' e' che la maggior parte di queste operazioni vengono condotte con il preciso scopo di avere la notizia "sequestrati 800 computer" sulla pagina di cronaca del proprio quotidiano locale o meglio ancora nazionale, alla ricerca di visibilita' e dunque promozioni, con un metodo di operare disgustoso.I mezzi per lavorare bene ci sono, e se e' vero che spesso chi effettua i sequestri e' semplicemente ignorante, chi li ordina molto meno spesso lo e': e' solo furbo, anzi.. bieco.
  • Anonimo scrive:
    Re: Ecco come procedono ( CAZZATE)
    l'articolo e' tutto una grossa enorme presa per il culo, ve lo dico io come funziona visto che l'ho provato sulla mia pelle e la mia esperienza e' del tutto uguale a quella della maggioranza, ti arrivano in casa alle 5 del mattino di modo che non puoi rintracciare l'avvocato, cosi' hanno meno rogne per poter fare quello per cui sono venuti (appropriarsi dei tuoi gingilli informatici).dopo MESI ti dicono "ehi, ci dispiace, lei e' una persona pulita , ci siamo sbagliati, riavra' la sua strumentazione al piu' presto" (dopo che hai speso una barca di soldi non rimborsati!!! Intanto il tuo hardware e' finito smembrato in qualche bel magazzino dove se va bene ti ritorna indietro giusto la meta' di quello che avevi. l'altra meta' chissa' chi ce l'ha.....
    • uguccione500 scrive:
      Re: Ecco come procedono ( CAZZATE)
      ...aggiungerei che i miei hd che funzionavano fino al momento del sequestro GUARDA CASO hanno avuto tutti le testine rotte... GUARDA CASO!!!
      • Anonimo scrive:
        Re: Ecco come procedono ( CAZZATE)
        A me hanno restituito tutto, perfettamente funzionante... dopo un anno! :D Di computer nel frattempo ne ho comprati altri tre !
  • Anonimo scrive:
    Re: Ecco come procedono al sequestro del
    Molto interessante l'articolo, e non solo per comprendere i metodi usati dalle forze dell'ordine e dai magistrati,ma anche per capire la mentalità degli uomini di Legge. Inconcepibile l'indifferenza verso il caso denunciato dalla Iene. Secondo il nostro esimio esperto la persecuzione di cittadini innocenti da parte di un magistrato troppo zelante, tra l'altro incapace di ammettere l'errore, è solo un errore quasi casuale, derivato da una cattiva analogia. Impressionante come in tutto il discorso si perda il fatto che si parla di uomini, di persone in carne ed ossa, mentre il nostro consulente legale si trastulla con la lettera della Legge. Altra cosa stupefacente è che alla chiara intenzione dell'intervistatore di parlare dei diritti dei cittadini, e di come tutelarli, lo stimato consulente ha scelto di rispondere appiattendo il problema alle sole esigenze investigative. Qualunque altra considerazione per lui è priva di senso, anzi va relegata a bacano, ovvero a mancanza di maturità. E' evidente che il tenore delle risposte ci mette di fronte alla drammatica insufficienza della preparazione e dell'etica professionale di codesti uomini di Legge.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ecco come procedono al sequestro del
      ....
      è evidente che il tenore delle risposte ci mette di
      fronte alla drammatica insufficienza della
      preparazione e dell'etica professionale di
      codesti uomini di
      Legge.Io aggiungerei che ci mette più che altro di fronte alle lacune (voragini) del codice di procedura in materia. Lacune che il consulente preferirebbe rimanessero tali, tra l'altro.In realtà visto il legislatore che ci ritroviamo (intendo riguardo le competenze tecniche) posso essere in accordo nel temere la produzione di procedure folli (viste leggi analoghe e assurde in materia).Tuttavia non si può dire che potrebbe andare solo peggio di così e dover sperare nella buona sorte e nella clemenza della corte.Di sicuro il consulente ci ha dato la certezza che non c'è certezza, ma che ciò è universalmente accettato come valido, legale, di prassi.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ecco come procedono al sequestro del
      - Scritto da:
      Molto interessante l'articolo, e non solo per
      comprendere i metodi usati dalle forze
      dell'ordine e dai magistrati,ma anche per capire
      la mentalità degli uomini di Legge. Inconcepibile
      l'indifferenza verso il caso denunciato dalla
      Iene. Secondo il nostro esimio esperto la
      persecuzione di cittadini innocenti da parte di
      un magistrato troppo zelante, tra l'altro
      incapace di ammettere l'errore, è solo un errore
      quasi casuale, derivato da una cattiva analogia.
      Impressionante come in tutto il discorso si perda
      il fatto che si parla di uomini, di persone in
      carne ed ossa, mentre il nostro consulente
      legale si trastulla con la lettera della Legge.
      Altra cosa stupefacente è che alla chiara
      intenzione dell'intervistatore di parlare dei
      diritti dei cittadini, e di come tutelarli, lo
      stimato consulente ha scelto di rispondere
      appiattendo il problema alle sole esigenze
      investigative. Qualunque altra considerazione
      per lui è priva di senso, anzi va relegata a
      “bacano”, ovvero a mancanza di “maturità”. E'
      evidente che il tenore delle risposte ci mette di
      fronte alla drammatica insufficienza della
      preparazione e dell'etica professionale di
      codesti uomini di
      Legge.Mi fa molto piacere leggere il tuo intervento, credo che tu abbia centrato in pieno il problema: la profesionalità e le competenze di chi è chiamato a giudicare il cittadino per questi presunti delitti.Agghiacciante il modo di porsi di questo esimio esperto, secondo solo all'incompetenza di magistrati e PM a giudicare dalla vicenda delle Iene.Interessante vedere come nelle varie vicende giudiziare, di cui si occupano i media, esistano sempre molteplici perizie di parte: alcune coincidenti, altre coincidenti solo in parte, altre in contraddizione tra loro. Con buona pace delle nostre garanzie.D'altra parte che ci sia un problema generalizzato nella giustizia mi pare sia sotto gli occhi di tutti: da una parte indagati eccellenti se la cavano per via di avvocati pluri-decorati sul campo in grado di portare all'esasperazione qualunque procedimento, dall'altro poveri cristi come Barillà e Morrone che si per errori giudiziari si sono fatti rispettivamente 7 e 15 (si è scritto giusto: quindici) anni di reclusione.Barillà è emigrato, vedete voi cosa fare: se emigrare oppure se iniziare una battaglia politica perché finisca questo schifo.
  • Anonimo scrive:
    Re: Ecco come procedono al sequestro del PC
    Ho letto solo la prima parte e non ho ancora letto gli altri commenti, ma visto che sono stato uno dei fortunati, posso portare la mia esperienza ed affermare che l'intervistato dice cose NON VERE!Non è vero che viene consentito di chiamare un avvocato, la Polizia gioca sul concetto di "prontamente disponibile" per fare come gli pare, per loro prontamente disponibile significa che deve abitare in casa dell'indagato, a me hanno concesso di fare una sola telefonata non hanno voluto aspettare che facessi un secondo tentativo!Non è vero che i computer vengono trattati bene, IL MIO COMPUTER MI E' TORNATO INDIETRO DISTRUTTO! E' stato spedito per posta "fasciato" con un pò di cartone, senza un imballaggio idoneo al trasporto postale. Quando sono andato a ritirarlo presso il commissiariato competente della mia zona, si sono RIFIUTATI di verbalizzare lo stato in cui è arrivato il computer, così non posso neanche chiedere un risarcimento e comunque ci vorrebbero ugualmente tempi lunghi e mi fermo quì altrimenti domani mattina me li ritrovo nuovamente in casa!
    • uguccione500 scrive:
      Re: Ecco come procedono al sequestro del
      - Scritto da:
      Ho letto solo la prima parte e non ho ancora
      letto gli altri commenti, ma visto che sono stato
      uno dei fortunati, posso portare la mia
      esperienza ed affermare che l'intervistato dice
      cose NON
      VERE!

      Non è vero che viene consentito di chiamare un
      avvocato, la Polizia gioca sul concetto di
      "prontamente disponibile" per fare come gli pare,
      per loro prontamente disponibile significa che
      deve abitare in casa dell'indagato, a me hanno
      concesso di fare una sola telefonata non hanno
      voluto aspettare che facessi un secondo
      tentativo!

      Non è vero che i computer vengono trattati bene,
      IL MIO COMPUTER MI E' TORNATO INDIETRO DISTRUTTO!
      E' stato spedito per posta "fasciato" con un pò
      di cartone, senza un imballaggio idoneo al
      trasporto postale. Quando sono andato a ritirarlo
      presso il commissiariato competente della mia
      zona, si sono RIFIUTATI di verbalizzare lo stato
      in cui è arrivato il computer, così non posso
      neanche chiedere un risarcimento e comunque ci
      vorrebbero ugualmente tempi lunghi e mi fermo quì
      altrimenti domani mattina me li ritrovo
      nuovamente in
      casa!Anche a me gli hd al ritorno facevano CLIK CLIK CLIK senza aver nemmeno la possibilità d'essere rilevati dal pc... Perdita di dati e di hw comunque non sono stati ne rimborsati ne verbalizzati: TUTTO BENE COSI'!!!!!!
  • Anonimo scrive:
    Quanti allarmismi
    Vi state lamentando sul nulla: basta riportare solo frasi estrapolate dal contesto. Nell'articolo sono chiaramente spiegate tutte le numerose garanzie di cui godete in caso di sequestro. Non è vero che non potete fare copie di backup per il vostro lavoro, e come avete ben capito l'arrivo della polizia alla mattina presto è solo una garanzia in più per voi.Non sarà che c'è troppa gente che ha qualcosa da nascondere in questi forum?
    • Alessandrox scrive:
      Re: Quanti allarmismi
      - Scritto da:
      Vi state lamentando sul nulla: basta riportare
      solo frasi estrapolate dal contesto.
      Nell'articolo sono chiaramente spiegate tutte le
      numerose garanzie di cui godete in caso di
      sequestro. Non è vero che non potete fare copie
      di backup per il vostro lavoro, e come avete ben
      capito l'arrivo della polizia alla mattina presto
      è solo una garanzia in più per
      voi.
      Non sarà che c'è troppa gente che ha qualcosa da
      nascondere in questi
      forum?http://punto-informatico.it/f/m.aspx?m_id=1496174&m_rid=0http://punto-informatico.it/f/m.aspx?m_id=1496199&m_rid=0http://punto-informatico.it/f/m.aspx?m_id=1496199&m_rid=0
      • Anonimo scrive:
        Re: Quanti allarmismi
        - Scritto da: Alessandrox
        - Scritto da:

        Vi state lamentando sul nulla: basta riportare

        solo frasi estrapolate dal contesto.

        Nell'articolo sono chiaramente spiegate tutte le

        numerose garanzie di cui godete in caso di

        sequestro. Non è vero che non potete fare copie

        di backup per il vostro lavoro, e come avete ben

        capito l'arrivo della polizia alla mattina
        presto

        è solo una garanzia in più per

        voi.


        Non sarà che c'è troppa gente che ha qualcosa da

        nascondere in questi

        forum?

        http://punto-informatico.it/f/m.aspx?m_id=1496174&
        http://punto-informatico.it/f/m.aspx?m_id=1496199&
        http://punto-informatico.it/f/m.aspx?m_id=1496199&Hai mp3, filmati o sftware abusivi sul tuo computer? Risposta sincera...
        • Anonimo scrive:
          Re: Quanti allarmismi
          uhm certo che tutti abbiamo qualkosa da nascondere sul pc tenere una decina di mp3 sul pc oppure uno due film urka che pericolosi delinquenti che siamo.per me siamo arrivati all'assurdo ora nel caso della pedopornografia va anke bene buttare giu la gente alle 5 del mattino ma per il resto fatemi il piacere ma veramente io devo avere cosi paura per qualke mp3 e veramente questa gente ci puo trattare come se fossimo i peggi delinquenti chi ci so i metodi sembrano li stessi di un sequestro di droga siamo arrivati veramente a toccare il fondo
    • Anonimo scrive:
      Re: Quanti allarmismi
      - Scritto da:
      Vi state lamentando sul nulla: basta riportare
      solo frasi estrapolate dal contesto.
      Nell'articolo sono chiaramente spiegate tutte le
      numerose garanzie di cui godete in caso di
      sequestro. Non è vero che non potete fare copie
      di backup per il vostro lavoro, e come avete ben
      capito l'arrivo della polizia alla mattina presto
      è solo una garanzia in più per
      voi.

      Non sarà che c'è troppa gente che ha qualcosa da
      nascondere in questi
      forum?Wakko usa tor + privoxy e cripta l'hd.
      • Anonimo scrive:
        Re: Quanti allarmismi
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        Vi state lamentando sul nulla: basta riportare

        solo frasi estrapolate dal contesto.

        Nell'articolo sono chiaramente spiegate tutte le

        numerose garanzie di cui godete in caso di

        sequestro. Non è vero che non potete fare copie

        di backup per il vostro lavoro, e come avete ben

        capito l'arrivo della polizia alla mattina
        presto

        è solo una garanzia in più per

        voi.



        Non sarà che c'è troppa gente che ha qualcosa da

        nascondere in questi

        forum?

        Wakko usa tor + privoxy e cripta l'hd.Il suo cane conosce la password, quindi, come da articolo, è obbligato a fornirla. E poi tutta questa sicurezza se non si ha nulla da nascondere?Meditate gente, meditate
        • Anonimo scrive:
          Re: Quanti allarmismi
          - Scritto da:
          E poi tutta questa sicurezza se non si ha nulla
          da
          nascondere?Spiegalo a tutte quelle CENTINAIA di persone che hanno dovuto pagare MILIONI in avvocati, soldi che NESSUNO gli restituirà MAI, che hanno subito SPUTTANAMENTI atroci, perché la pensavano esattamente come te.
          Meditate gente, meditateSi, e incomincia tu che ne hai bisogno.
          • uguccione500 scrive:
            Re: Quanti allarmismi
            ...possibile che a nessuno gliene freghi nulla se gli sequestrano materiale informatico per poi vederselo tornare a casa con rotture varie e un sibillino CI SIAMO SBAGLIATI??? Trovate tutto così terribilmente leggittimo e normale???
        • Anonimo scrive:
          Re: Quanti allarmismi
          - Scritto da:
          E poi tutta questa sicurezza se non si ha nulla
          da nascondere?Dovresti avere la decenza di tacere.Io ho subito l'Italian crackdown, e ti garantisco che ho avuto solo ingenti danni, pur non avendo fatto nulla. Dopo quell'evento ho imparato a proteggere la mia privacy e a diffidare dello stato.
          Meditate gente, meditateAppunto, meditate prima di farvi certe domande.
        • ishitawa scrive:
          Re: Quanti allarmismi


          E poi tutta questa sicurezza se non si ha nulla
          da
          nascondere?

          Meditate gente, meditatela stessa cosa la pensava la Gestapo: il cittadino/suddito deve "abitare in una casa di vetro"comunque lassu la pensano come te, visto che il cosiddetto "articolato Tanga" se venisse approvato prevede il reato (si, REATO) di "eccesso di utilizzo di sistemi di protezione" im pratica se ti critti la pennina USB possono indagarti per scoprire PERCHÈ vuoi nascondere le tue cosebello...
    • Anonimo scrive:
      Re: Quanti allarmismi
      se loro non si fidano di me perche io mi devo fidare di loro?che vengano 4 esperti di informatica e non carabba o finanzieri.e te non nascondi nulla?tutti abbiamo scheletri nel armadioil potere logora e queste sono le solite prepotenze!- Scritto da:
      Vi state lamentando sul nulla: basta riportare
      solo frasi estrapolate dal contesto.
      Nell'articolo sono chiaramente spiegate tutte le
      numerose garanzie di cui godete in caso di
      sequestro. Non è vero che non potete fare copie
      di backup per il vostro lavoro, e come avete ben
      capito l'arrivo della polizia alla mattina presto
      è solo una garanzia in più per
      voi.

      Non sarà che c'è troppa gente che ha qualcosa da
      nascondere in questi
      forum?
      • uguccione500 scrive:
        Re: Quanti allarmismi
        ...bah, a me hanno sequestrato (e sono arrivati a me per una segnalazione anonima su cd e dvd) TUTTO CIO' CHE ERA ELETTRONICA, LED E resistenze da 1/4 W. COMPRESI!!! Questa dovrebbe dirla lunga su quanto ne capiscono del loro lavoro: con un led si può doppiare un dvd???? Ma magari con qualche resistenzina...BAH!
    • Anonimo scrive:
      Re: Quanti allarmismi
      - Scritto da:
      e come avete ben
      capito l'arrivo della polizia alla mattina presto
      è solo una garanzia in più per
      voi.Spero che tu stia scherzando e che io non colga l'ironia, sai bene che alle 7 gli avvocati dormono. E anche loro lo sanno bene.
    • Anonimo scrive:
      Re: Quanti allarmismi
      - Scritto da:
      Vi state lamentando sul nulla: basta riportare
      solo frasi estrapolate dal contesto.
      Nell'articolo sono chiaramente spiegate tutte le
      numerose garanzie di cui godete in caso di
      sequestro. Non è vero che non potete fare copie
      di backup per il vostro lavoro, e come avete ben
      capito l'arrivo della polizia alla mattina presto
      è solo una garanzia in più per
      voi.

      Non sarà che c'è troppa gente che ha qualcosa da
      nascondere in questi
      forum?Iniziamo da te? Quali garanzie abbiamo? Vengono all'alba,con scuse ti impediscono di trovare un avvocato,ti portano via migliaia di eruro di materiale informatico,lo fanno senza reale necessità,agiscono come se avessero a che fare con Bin Laden,non ti basta?
    • Anonimo scrive:
      Re: Quanti allarmismi

      Non sarà che c'è troppa gente che ha qualcosa da
      nascondere in questi
      forum?Scusa, ma perchè devo temere che venga la polizia a casa mia alle 5 se ho un computer ??Se non lo avessi non verrebbero MAI.Vedi quante perquisizioni ci sono di sospetti ladri o scippatori.A casa loro ci va nessuno, ma a casa mia si se ho una ADSL
    • Anonimo scrive:
      Re: Quanti allarmismi
      - Scritto da:
      Vi state lamentando sul nulla: basta riportare
      solo frasi estrapolate dal contesto.
      Nell'articolo sono chiaramente spiegate tutte le
      numerose garanzie di cui godete in caso di
      sequestro. Non è vero che non potete fare copie
      di backup per il vostro lavoro, e come avete ben
      capito l'arrivo della polizia alla mattina presto
      è solo una garanzia in più per
      voi.

      Non sarà che c'è troppa gente che ha qualcosa da
      nascondere in questi
      forum?Se la tua e' una provocazione ben venga, se invece parli seriamente spero tanto che il prossimo sequestro riguardi il tuo materiale informatico e, chiaramente da innocente, ti restituiscano tutto quando ormai sara' troppo tardi.
    • Anonimo scrive:
      Chi non ha niente da nascondere...
      è più probabilmente malvagio.La riservatezza, il riserbo, il contegno, il pudore... non sono qualità di chi ha qualcosa da nascondere, ma di chi sa bene che i carattere fondamentali del "comune pensare" (a cui non sono estranee le "forze del bene", le forze di polizia, come le chiama *Berlusconi*) sono la curiosità, la chiacchiera e l'equivoco (come ha spiegato in modo rigoroso un *Heidegger*), sono fondamentalmente... malvagi (la banalità del male di cui parla *Hannah Arendt*)Per lo stesso motivo il *Vangelo* consiglia di non dare le "cose sante" a cani e porci. (In questo senso tutti i santi hanno tutti qualcosa da nascondere.)Ci sono inoltre buoni motivi per avere buon senso nella violazione della privacy. Tutte le bozze, gli abbozzi, gli schizzi, i progetti, gli studi in generale, i database... sono "oggetti critici": chi li "attua" (per esempio in un'indagine) senza la *ratio*, "la misura interna" di chi li ha prodotti, può farsi (e fare) del male. A questa categoria di oggetti possono appartenere in qualche misura anche le intercettazioni di telefonate e le connessioni a dei server illegali. ...
  • Anonimo scrive:
    Ben vengano i sequestri dei PC
    Secondo me non c'è niente di male se qualcuno ci controlla... in genere a protestare e a lamentarsi sono quelli che hanno qualcosa da nascondere o che fanno qualcosa di illecito.SalutiPino
    • Anonimo scrive:
      Re: Ben vengano i sequestri dei PC
      - Scritto da:
      Secondo me non c'è niente di male se qualcuno ci
      controlla... in genere a protestare e a
      lamentarsi sono quelli che hanno qualcosa da
      nascondere o che fanno qualcosa di
      illecito.

      Saluti

      PinoCiao Pino :)
    • Anonimo scrive:
      Re: Ben vengano i sequestri dei PC
      - Scritto da:
      Secondo me non c'è niente di male se qualcuno ci
      controlla... in genere a protestare e a
      lamentarsi sono quelli che hanno qualcosa da
      nascondere o che fanno qualcosa di
      illecito.

      Saluti

      PinoTorna nel forum Verdurin va...
    • Anonimo scrive:
      Re: Ben vengano i sequestri dei PC
      Secondo me, se essere controllati significherà evitare i sequestri perchè possono avere delle prove certe già prima, ben venga essere spiati.Personalmente, non ho di che temere, non ho mai ricevuto perquisizioni, ma cerco di immedesimarmi in chi le ha avute, non deve essere piacevole, il senso di impotenza che penso si ha in quel momento. Tra l'altro anche a me torna in mente quella puntata delle iene in cui accusavano a gratis tanta gente che poi si è dimostrata innocente, allora, iniziassero a esser certi di chi accusano e per cosa, poi effettuino controlli online/spionaggi, poi se proprio è vero, ben vengano le perquisizioni, ma alla cazzo di cane no. Io ad esempio ho in casa più di un pc, da me assemblati, è come un gioco, da piccolo giocavo con il lego, ora a configurarmi pc comprando un pezzo oggi, raccattando un pezzo usato da qualcuno, ma se dovessi per sbaglio venire perquisito e privato della mia roba, mi darebbe un fastidio immenso, e non dico a livello di dati, tanto quei pochi documenti che ho me li tengo online, che possono sempre servire, ma proprio per l'hardware in sè. Credo sia giusto invece che venga rivista la normativa introducendo la responsabilità sia da parte del sequestratore ma soprattutto da parte di chi firma l'ordinanza del sequestro (ma anche di chi è preposto allo stoccaggio dei beni sequestrati), con l'obbligo di ripagare dal loro stipendo per eventuali danni (mi viene in mente il tizio di colorado cafè, so tutti finocchi col culo degli altri).Va da sè che ovviamente non credo che tutti i sequestri siano sbagliati o ingiusti, o che tutta la merce venga danneggiata... ci sono casi e casi, persone e persone.
    • AndreaMilano scrive:
      Re: Ben vengano i sequestri dei PC
      E chi controlla i controllori? Andiamo! Ben venga il sequestro di chi commette reato ma da lì a controllare tutto e tutti... suvvia, siamo seri.- Scritto da:
      Secondo me non c'è niente di male se qualcuno ci
      controlla... in genere a protestare e a
      lamentarsi sono quelli che hanno qualcosa da
      nascondere o che fanno qualcosa di
      illecito.

      Saluti

      Pino
    • Anonimo scrive:
      Re: Ben vengano i sequestri dei PC
      - Scritto da:
      Secondo me non c'è niente di male se qualcuno ci
      controlla... in genere a protestare e a
      lamentarsi sono quelli che hanno qualcosa da
      nascondere o che fanno qualcosa di
      illecito.

      Saluti

      PinoAnche Enzo Tortora si lamentava....che tristezza
    • Anonimo scrive:
      Re: Ben vengano i sequestri dei PC
      - Scritto da:
      Secondo me non c'è niente di male se qualcuno ci
      controlla... in genere a protestare e a
      lamentarsi sono quelli che hanno qualcosa da
      nascondere o che fanno qualcosa di
      illecito.

      Saluti

      Pinoper farti capire certe cose, fossi della narcotici ti farei un'ispezione rettale al giorno, tanto se non hai niente da nascondere...
    • Anonimo scrive:
      Re: Ben vengano i sequestri dei PC
      - Scritto da:
      Secondo me non c'è niente di male se qualcuno ci
      controlla... in genere a protestare e a
      lamentarsi sono quelli che hanno qualcosa da
      nascondere o che fanno qualcosa di
      illecito.

      Saluti

      PinoBravo.Allora perché non lasci aperta la porta di casa tua? Perché la chiudi a chiave? Se chiudi a chiave hai qualcosa da nascondere ovviamente.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ben vengano i sequestri dei PC
      Mi auguro che vengano presto a controllarti, che non trovino nulla ma che arrivino a sirene spiegate, che ti portino in questura per un interrogatorio, che i vicini guardino e sparlino. Non avrai nulla da nascondere tu- Scritto da:
      Secondo me non c'è niente di male se qualcuno ci
      controlla... in genere a protestare e a
      lamentarsi sono quelli che hanno qualcosa da
      nascondere o che fanno qualcosa di
      illecito.

      Saluti

      Pino
    • Anonimo scrive:
      Re: Ben vengano i sequestri dei PC
      - Scritto da:
      Secondo me non c'è niente di male se qualcuno ci
      controlla... in genere a protestare e a
      lamentarsi sono quelli che hanno qualcosa da
      nascondere o che fanno qualcosa di
      illecito.

      Saluti

      Pinoscusa ma ke cazzo dici? se io ho un pc da 2000$ ke uso x giocare e basta e me lo fottono, grazie mille..magari me lo ridanno a meta quando ne vale 500..ke bello!
    • Anonimo scrive:
      la tua è ironia
      E' tragico invece che molti pensano veramente quello che scrivi!La riservatezza, il riserbo, il contegno, il pudore... non sono qualità di chi ha qualcosa da nascondere, ma di chi sa bene che i carattere fondamentali del "comune pensare" (a cui non sono estranee le "forze del bene", le forze di polizia, come le chiama *Berlusconi*) sono la curiosità, la chiacchiera e l'equivoco (come ha spiegato in modo rigoroso un *Heidegger*), sono fondamentalmente... malvagi (la banalità del male di cui parla *Hannah Arendt*) Per lo stesso motivo il *Vangelo* consiglia di non dare le "cose sante" a cani e porci. (In questo senso tutti i santi hanno tutti qualcosa da nascondere.)Tutte le bozze, gli abbozzi, gli schizzi, i progetti, gli studi in generale, i database... sono "oggetti critici", che possono ledere chi li "attua" in un'indagine, senza la *ratio*, "la misura interna" di chi li ha prodotti. A questa categoria di oggetti possono appartenere in qualche misura anche le intercettazioni di telefonate e le connessioni a dei server illegali.
      • Anonimo scrive:
        Re: la tua è ironia
        - Scritto da:
        E' tragico invece che molti pensano veramente
        quello che
        scrivi!Finalmente uno che ha capito il mio thread!!
  • Anonimo scrive:
    [OT] Beppe Grillo: "9/11 una menzogna"
    Beppe Grillo ha gettato la bomba... ormai, dopo l'ultimo filmato, non ci sono più ragioni per dubitare: l'11 settembre è una menzogna:http://www.beppegrillo.it/2006/05/911_senza_verit_1.htmlPer chi ne volesse sapere di più:http://www.11settembre.sito.tv/Mio pensiero: questa potrebbe essere la prima volta nella storia che un tam-tam di blog faccia cadere un governo USA...
    • Anonimo scrive:
      Re: [OT] Beppe Grillo: "9/11 una menzogna"
      - Scritto da:

      Beppe Grillo...noto esperto di collisioni di aerei con edifici
      ha gettato la bomba... ormai, dopo
      l'ultimo filmato, non ci sono più ragioni per
      dubitare:Peccato che l'"ultimo filmato" avanzi dubbi, non certezze, non porta avanti infatti prove, ma i soliti dubbi che conosciamo.
      Per chi ne volesse sapere di più:

      http://www.11settembre.sito.tv/Non hai di meglio che spammare i forum di PI con il tuo sito di dubbi?Vergognati, sempre cosi' OT.
      Mio pensieroDai sentiamo la genialata del giorno.
      questa potrebbe essere la prima
      volta nella storia che un tam-tam di blog faccia
      cadere un governo
      USA...Hai detto pensiero, errore carissimo, il tuo e' un sogno.
    • Anonimo scrive:
      Re: [OT] Beppe Grillo: "9/11 una menzogn
      - Scritto da:

      Beppe Grillo ha gettato la bomba... ormai, dopo
      l'ultimo filmato, non ci sono più ragioni per
      dubitare: l'11 settembre è una
      menzogna:

      http://www.beppegrillo.it/2006/05/911_senza_verit_

      Per chi ne volesse sapere di più:

      http://www.11settembre.sito.tv/

      Mio pensiero: questa potrebbe essere la prima
      volta nella storia che un tam-tam di blog faccia
      cadere un governo
      USA...attivissimo.blogspot.com/2006/05/911-grillo-e-chiesa-scendono-in-campo.html
      • Anonimo scrive:
        Re: [OT] Beppe Grillo: "9/11 una menzogn
        - Scritto da: munehiro

        - Scritto da:



        Beppe Grillo ha gettato la bomba... ormai, dopo

        l'ultimo filmato, non ci sono più ragioni per

        dubitare: l'11 settembre è una

        menzogna:




        http://www.beppegrillo.it/2006/05/911_senza_verit_



        Per chi ne volesse sapere di più:



        http://www.11settembre.sito.tv/



        Mio pensiero: questa potrebbe essere la prima

        volta nella storia che un tam-tam di blog faccia

        cadere un governo

        USA...

        attivissimo.blogspot.com/2006/05/911-grillo-e-chiee la marmotta incartava la cioccolata....
    • Anonimo scrive:
      Re: [OT] Beppe Grillo: "9/11 una menzogna"
      In effetti il buco che ha fatto l'aereo al Pentagono è grande come la vetrina di un negozietto.Come un aereo passeggeri possa infilarsi in quel buco e scomparire completamente rimane un mistero.
      • Anonimo scrive:
        Re: [OT] Beppe Grillo: "9/11 una menzogna"
        - Scritto da:
        In effetti il buco che ha fatto l'aereo al
        Pentagono è grande come la vetrina di un
        negozietto.
        Come un aereo passeggeri possa infilarsi in quel
        buco e scomparire completamente rimane un
        mistero.Rimane un mistero per chi non si informa, per costoro anche la salsa al pomodoro e' e rimarra' un misteriosa.http://www.attivissimo.net/antibufala/meyssan/pentagono_boeing_fantasma.htmhttp://www.attivissimo.net/antibufala/11settembre/11settembre_p01.htm
        • Anonimo scrive:
          Re: [OT] Beppe Grillo: "9/11 una menzogn
          - Scritto da: http://www.attivissimo.net/antibufala/meyssan/pent

          http://www.attivissimo.net/antibufala/11settembre/
          Per cortesia dai, Paolo Attivissimo mi è simpatico per un sacco di altri motivi e per altre cose molto utili, ma riguardo alla questione Pentagono lui basa la sua tesi di non veridicità delle tesi complottistiche sulla sola esistenza di foto di parti metalliche che riportano solorata di rosso la scritta della compagnia aerea Columbia.Se chi ha preconfezionato un missile o un piccolo aereo radiocomandato poi scagiato contro il pentagono avesse previsto di far verniciare anche il missile/aereo coi colori della compagnia aerea?La tesi di Attivissimo sarebbe già bella che sconfessata.C'è una foto molto interessante che si vede poco in giro e che Attivissimo ovviamente non ha nel suo sito.È un pompiere accanto al rotore della turbina dell'aereo che si è schiantato. Il rotore gli arriva si e no ad altezza del busto, mentre il rotore di un 757 è alto circa 2,50m. Che è successo si è limato girando a vuoto tra le macerie dell'impatto?È ovvio che quello non è un 757. Questo non dice molto, ma è sufficiente ad aprire più di qualche dubbio.
          • Anonimo scrive:
            Re: [OT] Beppe Grillo: "9/11 una menzogn
            - Scritto da:

            - Scritto da:
            http://www.attivissimo.net/antibufala/meyssan/pent




            http://www.attivissimo.net/antibufala/11settembre/




            Per cortesia dai,no no per davvero, leggihttp://www.attivissimo.net/antibufala/meyssan/penthttp://www.attivissimo.net/antibufala/11settembre/Paolo Attivissimo mi è
            simpatico per un sacco di altri motivi e per
            altre cose molto utili, ma riguardo alla
            questione Pentagono lui basa la sua tesi di non
            veridicità delle tesi complottistiche sulla sola
            esistenza di foto di parti metalliche che
            riportano solorata di rosso la scritta della
            compagnia aerea
            Columbia.

            Se chi ha preconfezionato un missile o un piccolo
            aereo radiocomandato poi scagiato contro il
            pentagono avesse previsto di far verniciare anche
            il missile/aereo coi colori della compagnia
            aerea?ok, ma le prove?Con queste ipotesi possiamo arrivare fino ad Urano, giustifichiamo ogni falla con nuove ipotesi ed arriviamo alla tesi che si vuole dimostrare inizialmente.Di solito si fa il contrario, si raccolgono gli elementi e si deduce. nei cervelli normali intendo.
            La tesi di Attivissimo sarebbe già bella che
            sconfessata.E l'aereo che e' scomparso? I passeggeri dove sono alle Hawaii? Ipotizzare una alternativa, senza prove, non sconfessa nessuno, soprattutto cosi' scema.
            C'è una foto molto interessante che si vede poco
            in giro e che Attivissimo ovviamente non ha nel
            suo sito.
            È un pompiere accanto al rotore della turbina
            dell'aereo che si è schiantato. Il rotore gli
            arriva si e no ad altezza del busto, mentre il
            rotore di un 757 è alto circa 2,50m. Che è
            successo si è limato girando a vuoto tra le
            macerie dell'impatto?Signori abbiamo l'ennsimo esperto di resti di aerei dopo impatti contro edifici.
            È ovvio che quello non è un 757.Certo certo.
            Questo non dice
            moltoSu di te moltissimo.
          • Anonimo scrive:
            Re: [OT] Beppe Grillo: "9/11 una menzogn

            questione Pentagono lui basa la sua tesi di non
            veridicità delle tesi complottistiche sulla sola
            esistenza di foto di parti metalliche cheBugia bugia, non hai letto. Paolo avanza una serie molto nutrita di argomentazioni. Sei falso.
          • Anonimo scrive:
            Re: [OT] Beppe Grillo: "9/11 una menzogn
            - Scritto da:


            questione Pentagono lui basa la sua tesi di non

            veridicità delle tesi complottistiche sulla sola

            esistenza di foto di parti metalliche che


            Bugia bugia, non hai letto. Paolo avanza una
            serie molto nutrita di argomentazioni. Sei
            falso.Ma smetterla di parlare di questa roba qui che non c'entra niente no eh? Ci sono tanti altri forum dove vi potete sfogare sui complotti
          • Anonimo scrive:
            Re: [OT] Beppe Grillo: "9/11 una menzogn
            Ci sarebbe un modo che potrebbe mettere d'accordo tutti, per verificare la cosa: lanciare un boeing delle stesse dimensioni alla stessa velocità del filmato e vedere il prossimo buco.
          • Anonimo scrive:
            Re: [OT] Beppe Grillo: "9/11 una menzogn
            - Scritto da:
            Ci sarebbe un modo che potrebbe mettere d'accordo
            tutti, per verificare la cosa: lanciare un boeing
            delle stesse dimensioni alla stessa velocità del
            filmato e vedere il prossimo
            buco.magari contro un muro della casa di grillo, tanto per non scomodare di nuovo il pentagono :)
          • Anonimo scrive:
            Re: [OT] Beppe Grillo: "9/11 una menzogn

            Per cortesia dai, Paolo Attivissimo mi è
            simpatico per un sacco di altri motivi e per
            altre cose molto utili, ma riguardo alla
            questione Pentagono lui basa la sua tesi di non
            veridicità delle tesi complottistiche sulla sola
            esistenza di foto di parti metalliche Dice molte altre cose ma questa mi pare sufficiente.Abbiamo le foto delle parti metalliche dell'aereo.Prove:Non complottisti 1Complottisti 0I complottisti dicono che non e' lo stesso aereo, prove portate, 0I non complottisti dicono che e' il volo 77 dell'American Airlines Flight 77. effettivamente questo aereo non e' mai atterrato. Diversi testimoni oculari sull'autostrada a fianco al Pentagono lo hanno visto cadere.Testimoni di missili 0Altri complottisti dicono anche che si tratta davvero del volo 77 ma che e' stato dirottato dalla cia o chi per essi per creare un incidente.Prove sempre 0Sfortunati o sciocchi questi complottisti.Ma pochi sono cosi' sfortunati da non trovare prove per 5 anni. Resta sciocchi.
      • Anonimo scrive:
        Re: [OT] Beppe Grillo: "9/11 una menzogna"
        - Scritto da:
        In effetti il buco che ha fatto l'aereo al
        Pentagono è grande come la vetrina di un
        negozietto.
        Come un aereo passeggeri possa infilarsi in quel
        buco e scomparire completamente rimane un
        mistero.Un aereo di latta che viaggia a 700-800 Km orari si disintegra in minuscoli pezzi quando si schianta con una montagna di cemento armato a più anelli come il pentagono (in rete è possibile trovare vecchi esperimenti russi che dimostrano il fenomeno). Nonostante ciò ci sono diverse foto che dimostrano i buchi interni lasciati dai motori che penetrano nell'edificio e alcuni frammenti sull'erba.E' ovvio che certa documentazione non potrai mai trovarla nei DVD a pagamento stile "911 Plane Site" (rotfl)povera piccola umanità!
    • Anonimo scrive:
      Re: [OT] Beppe Grillo: "9/11 una menzogn
      - Scritto da:

      Beppe Grillo ha gettato la bomba... TERRORISTA !!! :D
      ormai, dopo
      l'ultimo filmato, non ci sono più ragioni per
      dubitare: l'11 settembre è una
      menzogna:Sono daccordo.Io sono a conoscenza di un altro dossier redatto da mia nipote di 10 anni, che sostiene che quelli che si sono schiantati erano navicelle spaziali provenienti da venere facenti capo a Don Zaucker.A noi comuni mortali sembravano normali aerei xche' camuffati telepaticamente.Inoltre dal blog di Haran Banjo, si avanza l'ipotesi che quello in realta' era solo il primo di una lunga serie di futuri attacchi atti a conquistare il pianeta.Questa tesi pare essere confermata anche da Hurricane Polimar e Babil Junior.Bin Laden, cmq, rivendica la cosa, anche se si pensa che in realta' il filmato dove si vanta di conoscere come si comporta l'acciaio sottoposto ad alte temperature, sia sempre una manipolazione mentale.Voci sempre + insistenti, danno per certo l'intervento entro il 2022 di un sistema imponente di difesa, i cui prototipi hanno il nome in codice di Daitarn 3, Trider G7 e Gamera.Il Trider G7 si dice che uscira' da sotto il Leoncavallo.SVEGLIAAAAAAAAAAAAAAAAAA USATE IL VOSTRO DI CERVELLO E NON QUELLO DEI VOSTRI POLITICI E COMMEDIANTI DI TURNO!!!!!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: [OT] Beppe Grillo: "9/11 una menzogna"
      - Scritto da:

      Beppe Grillo ha gettato la bomba... ormai, dopo
      l'ultimo filmato, non ci sono più ragioni per
      dubitare: l'11 settembre è una
      menzogna:

      http://www.beppegrillo.it/2006/05/911_senza_verit_

      Per chi ne volesse sapere di più:

      http://www.11settembre.sito.tv/

      Mio pensiero: questa potrebbe essere la prima
      volta nella storia che un tam-tam di blog faccia
      cadere un governo
      USA...certo che stavolta grillo è caduto davvero in basso e ai livelli dei sognatori illuminati complottisticredo che questo articolo col tempo danneggerà la sua credibilitàps. ma cosa c'entra questo con l'articolo di oggi? :-o
    • Anonimo scrive:
      Re: [OT] Beppe Grillo: "9/11 una menzogn
      - Scritto da:

      Beppe Grillo ha gettato la bomba... ormai, dopo
      l'ultimo filmato, non ci sono più ragioni per
      dubitare: l'11 settembre è una
      menzogna:

      http://www.beppegrillo.it/2006/05/911_senza_verit_

      Per chi ne volesse sapere di più:

      http://www.11settembre.sito.tv/

      Mio pensiero: questa potrebbe essere la prima
      volta nella storia che un tam-tam di blog faccia
      cadere un governo
      USA...La vostra ipotesi fa acqua da tutte le parti:Copio e incollo le assurdità che implicherebbe:1) dove è finito l'aereo di linea che 'non' si è schiantato sul pentagono (e dove sono i passeggeri)?2) perchè quella che, secondo l'ipotesi complottistica, è la più grande bugia del secolo (dopo il comunismo, ovviamente), è stata messa a repentaglio dal 'simulato' schianto di un aereo quando potevano benissimo, *SENZA ALCUN RISCHIO* far precipitare un aereo (che pure è sparito) esattamente come per le twin towers?3) secondo te gli americani credono che nel resto del mondo non esistano ingegneri dei materiali che sappiano distinguere tra lo schianto di un aereo e l'esplosione di un missile? O fra una implosione organizzata di un grattacielo e un crollo spontaneo?4) Era necessario rischiare di farsi scoprire auto organizzando tanti finti attentati, quando sarebbe bastato lo schianto di *UN* aerao in una delle twin tower, anche senza il crollo, per innescare la reazione degli americani?E Ancora:Se fosse caduto nel centro del pentagono qualcuno avrebbe detto che era impossibile farlo cadere lì: troppo preciso.Se fosse caduto nella parte non disabitata, qualcuno avrebbe detto che era organizzato dal governo che sapeva dove erano le persone e voleva colpirle.Fatto sta che, *da qualche parte l'aereo doveva cadere*.E' estremamanete improbabile che finisse *in qualunque punto tu scelga*, ma è obbligatorio che finisse in qualche punto.Chi ti ti garantisce che il pilota *volesse* colpire esattamente quel punto? Magari voleva schiantarsi nell'area centrale.Non mi pare che i due aerei delle Twin T. abbiano avuto problemi a centrare due costruzioni poco più larghe dell'aereo, nonostante viaggiassero a 'bassa' quota e a 800km/h. Certo non avevano una sezione da fare rasoterra ma...forse un pilota che non ha niente da perdere può fare cose che uno sano di mente non riuscirebbe mai neppure ad immaginare?O forse ha avuto solo fortuna?Il fatto che un'azione sia improbabile la rende falsa? Nessuno vincerà mai la lotteria di capodanno?Sarebbe cambiato qualcosa oggi nel panorama internazionale se non ci fosse neppure stato l'attentato al pentagono (fermo restando gli altri)?In soldoni:Se l'ipotesi del complotto è vera (ipotesi) la cosa più semplice non è far sparire un aereo e i suoi passaggeri (in un buco nero?) e sparare un cruiser sul pentagono, ma usare quell'aereo per centrare il pentagono stesso (eventualmente mancandolo).Meno rischi di essere scoperti, meno indizi da nascondere, meno cose da spiegare.
    • Funz scrive:
      Re: [OT] Beppe Grillo: "9/11 una menzogn
      Di solito sono d'accordo con Grillo, ma 'stavolta ha toppato proprio dando retta ai soliti buffoni di complottisti. D'altronde non si puo' essere sempre esperti di tutto
    • Anonimo scrive:
      Re: [OT] Beppe Grillo: "9/11 una menzogn
      - Scritto da:

      Beppe Grillo ha gettato la bomba... ormai, dopo
      l'ultimo filmato, non ci sono più ragioni per
      dubitare: l'11 settembre è una
      menzogna:

      http://www.beppegrillo.it/2006/05/911_senza_verit_

      Per chi ne volesse sapere di più:

      http://www.11settembre.sito.tv/Signori della redazione,questo spammer va fermato.Altrimenti ognuno si metta a pubblicizzare i propri siti.
  • Anonimo scrive:
    Ma che razza di discorso...
    "GC: Forse è giunto il momento di capire, con maturità, che non basta fare baccano in questa materia, ma bisogna essere più precisi e portare le prove di certe affermazioni, con la stessa decisione con cui si chiede alla Polizia Giudiziaria di fare altrettanto."E di grazia come farebbe il signor GC a dimostrare che un file non c'era prima del sequestro?Le date di creazione del file sono modificabili a piacere... non è che si può andare a vedere "quanto vecchi sono i bit", non si può fare un analisi del C14 sul disco...In pratica, se volessero, potrebbero metterti sul disco quello che razzo vogliono e TU non avresti proprio nessun modo per dimostrare la tua innocenza. Si può solo sperare che agiscano in buona fede... mi sembra un po' pochino signor GC.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma che razza di discorso...

      disco quello che razzo vogliono e TU non avresti
      proprio nessun modo per dimostrare la tua
      innocenza. Si può solo sperare che agiscano in
      buona fede... mi sembra un po' pochino signor
      GC.Ma lui che c'entra? Pensa a chi hai votato invece
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma che razza di discorso...
        - Scritto da:
        Ma lui che c'entra? Pensa a chi hai votato invece*yawn* questa storia è vecchia e annoia... destra o sinistra per me pari sono.
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma che razza di discorso...
          - Scritto da:
          - Scritto da:

          Ma lui che c'entra? Pensa a chi hai votato
          invece

          *yawn* questa storia è vecchia e annoia... destra
          o sinistra per me pari
          sono.Perfetto filo logico del qualunquista
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma che razza di discorso...
            - Scritto da:

            - Scritto da:

            - Scritto da:


            Ma lui che c'entra? Pensa a chi hai votato

            invece



            *yawn* questa storia è vecchia e annoia...
            destra

            o sinistra per me pari

            sono.

            Perfetto filo logico del qualunquistaRisposta di uno che nella sua miseria intellettiva conosce solo destra e sinistra, bianco e nero, vero e falso.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma che razza di discorso...
            - Scritto da:


            - Scritto da:



            - Scritto da:


            - Scritto da:



            Ma lui che c'entra? Pensa a chi hai votato


            invece





            *yawn* questa storia è vecchia e annoia...

            destra


            o sinistra per me pari


            sono.



            Perfetto filo logico del qualunquista

            Risposta di uno che nella sua miseria
            intellettiva conosce solo destra e sinistra,
            bianco e nero, vero e
            falso.e che sa che alla fine chi ci rimette è il popolo :) :|
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma che razza di discorso...
            - Scritto da:

            e che sa che alla fine chi ci rimette è il popolo
            :)
            :|Come è giusto che sia ....
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma che razza di discorso...
      PAROLE SANTE!!!
  • Anonimo scrive:
    Stato di peracottpolizia.
    Suppliscono all'incapacità degli inquirenti con gli arbitri a danni dell'indagato.Non è una novità, succede anche in campi diversi dall'informatica.A secoli dall'enunciazione di diritti fondamentali come la presunzione d'innocenza e il diritto a non autoaccusarsi, ci sono giudici e poliziotti che non hanno altro mezzo d'indagine che tentare di estorcere una confessione ai sospettati.E' successo nel caso Tortora (oltre a lui altre centinaia di innocenti furono martirizzati nella stessa inchiesta), ma anche durante Tangentopoli (con suicidi di innocenti come Moroni, o con gente come Cirino Pomicino, che subì 13 processi, fu dipinto come un Belzebù, ma alla fine subì solo una piccola condanna per un fatto minore), fino agli eccessi dei 1000 e più innocenti indagati per pedofilia per essersi serviti di un certo operatore per effettuare pagamenti online.Troppa gente uscita da Giurisprudenza a forza di 18 politici...
  • Anonimo scrive:
    Intercettazioni
    Giusto per curiosità, c'è qualche fonte attendibile che cataloghi le varie intercettazioni e i vari sequestri che sono avvenuti nel corso degli anni?Sara' un'impressione, ma pare che ce ne siano sempre di piu'...Omissis (apple)
  • Anonimo scrive:
    Re: Ecco come procedono al sequestro del PC
    Ma porca miseria...4 pagine per leggere ste cavolate..E una cosa del tipo: "we scemotti, ma invece di portarvi via case,sk madre, ram, sk video, dissi vari, schede pci varie, non potete staccare e portarvi solo gli hd nel computer?oppure c'è il pericolo che nascondo roba nell'alimentatore??"Ebbene l'ho chiesto ad uno dei 3 postali che si sono portati via 3000 euro di computers (ma tanto le indagini si stanno chiudendo, e adesso pagheranno, oh se pagheranno...) e sapete che ha risposto?"eh, e se nascondevi una pistola o la droga nel computer? dovevamo prendere tutto!"A già, erano venuti per un attacco ddos!!!A studiare, tutti! IGNORANTIkok
    • Anonimo scrive:
      Re: Ecco come procedono al sequestro del PC

      sono portati via 3000 euro di computers (ma tanto
      le indagini si stanno chiudendo, e adesso
      pagheranno, oh se pagheranno...) illuso! la legge e' dalla loro parte. sono impunibili x quello che hanno fatto!!
      • Anonimo scrive:
        Re: Ecco come procedono al sequestro del
        puoi chiedere un risarcimento se sei condannato ingiustamente e dimostri la tua innocenza, non se sei processato e poi assolto.Triste ma è così, anche con queste gravi incompetenze degli inquirenti.
        • Anonimo scrive:
          Re: Ecco come procedono al sequestro del
          - Scritto da:
          puoi chiedere un risarcimento se sei condannato
          ingiustamente e dimostri la tua innocenza, non se
          sei processato e poi
          assolto.

          Triste ma è così, anche con queste gravi
          incompetenze degli
          inquirenti.In questi casi meglio rivolgersi a Strasburgo.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ecco come procedono al sequestro del PC

      sono portati via 3000 euro di computers (ma tanto
      le indagini si stanno chiudendo, e adesso
      pagheranno, oh se pagheranno...)
      Sai cosa succede se provi ad aprire bocca? Ti levono la pelle se solo trovano un frammento di musica piratata e visto che il pc lo hanno loro e ci stanno facendo dei controlli stai pur sicuro che si cautelano.P.S. Di persone che affermavano che avrebbero fatto la voce grossa ne sono passate tante, chela avevano gia fatta saresti il primo. Facci sapere.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ecco come procedono al sequestro del
      - Scritto da:
      (ma tanto
      le indagini si stanno chiudendo, e adesso
      pagheranno, oh se pagheranno...)utopiaquesta gente non paga mai
    • Anonimo scrive:
      Re: Ecco come procedono al sequestro del PC


      A studiare, tutti! IGNORANTI

      kokMeglio ancora, A LAVORARE e sul serio, magari usando anche la testa, non solo il cubo.E senza una divisa.O magari IN MINIERA.Se uno non vuole fare una mazza si mette una divisa e pretende di rompere i (ex ministro) a chi lavora sul serio.bye
  • Anonimo scrive:
    Ora tocca a Gentiloni e Rutelli
    Finito lo scempio dei ministri della Cdl, impegnati come sempre ad asservire le solite lobby, è giunto il momento che il governo di centrosinistra tenti di riparare.Non è possibile che si debbano subire scene tipo Falluja - Iraq, con le forze dell'ordine che sfondano la porta alla ricerca dei pericolosi mp3-terroristi. Dico, scherziamo ?
    • Anonimo scrive:
      Re: Ora tocca a Gentiloni e Rutelli
      - Scritto da:
      Finito lo scempio dei ministri della Cdl,
      impegnati come sempre ad asservire le solite
      lobby, è giunto il momento che il governo di
      centrosinistra tenti di
      riparare.

      Non è possibile che si debbano subire scene tipo
      Falluja - Iraq, con le forze dell'ordine che
      sfondano la porta alla ricerca dei pericolosi
      mp3-terroristi. Dico, scherziamo ?ROTFL.c'e' ancora in giro gente che pensa che siano diversi.... (rotfl)
      • Anonimo scrive:
        Re: Ora tocca a Gentiloni e Rutelli
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        Finito lo scempio dei ministri della Cdl,

        impegnati come sempre ad asservire le solite

        lobby, è giunto il momento che il governo di

        centrosinistra tenti di riparare.



        Non è possibile che si debbano subire scene tipo

        Falluja - Iraq, con le forze dell'ordine che

        sfondano la porta alla ricerca dei pericolosi

        mp3-terroristi. Dico, scherziamo ?

        ROTFL.
        c'e' ancora in giro gente che pensa che siano
        diversi....
        (rotfl)Gia', ridicolo, per giunta di memoria cortissima, ma si sa l'odio e la fede vanno a braccetto e lasciano poco spazio al ragionamento. Infatti dimentica che abbiamo avuto decine di governi prima di quello della Cdl, tra cui un bel governo Prodi e due D'Alema, in cui nulla e' cambiato anzi se e' possibile hanno inasprito le restrizioni personali, introdotto leggi sull'editoria applicate a Internet, dato se era possibile maggiore autonomia alla SIAE, senza contare che partecipammo anche alla guerra contro la Yugoslavia (ma sotto i governi di sinistra marce e bandiere della pace sono vietate).Adesso chi ci salva da Gentiloni e Rutelli?
        • Anonimo scrive:
          Re: Ora tocca a Gentiloni e Rutelli
          rutelli se hai immagini gay ti assolve
        • Anonimo scrive:
          Re: Ora tocca a Gentiloni e Rutelli
          Sono l'autore del primo commento.Qui si fa confusione. Nel centrosinistra si riescono a distinguere alcune personalità abbastanza competenti nel campo dell'informatica e di internet: ricordo a tutti l'impegno di Fiorello Cortiana ( che purtroppo non è al governo ) e Pietro Folena.Certo è che non si può avere la certezza che tutto cambierà in meglio, magari... perchè gente disposta a subire volentieri le pressioni delle lobby se ne trova sia a dx che a sx. Immagino però che qualcosa si possa migliorare.A proposito delle leggi di cui si parla, fatte nel '96-2001: vorrei ricordare che prima in Italia Internet praticamente NON ESISTEVA, per cui il legislatore ha affrontato argomenti praticamente nuovi, e sbagliare è umano. Urbani invece si è accanito in maniera bestiale contro tutto e tutti, guidato da un luminare del calibro di Gabriella Carlucci, evidentemente guidato da interessati consiglieri.Ho scritto "Il csx può tentare di porre rimedio", non che lo farà di sicuro. Noi intanto possiamo tentare di farci sentire, con la speranza che qualcuno ci ascolti, cosa che non sarebbe mai e poi mai successa col vecchio governo tutto impegnato a difendere i suoi amici.Meglio tentare che starsene con le mani in mano a vedere la legge Urbani che miete ancora vittime.P.S. quello che ha parlato della Yugoslavia e delle bandiere della PACE dovrebbe spiegarmi di che diavolo stava parlando e se aveva idea di quale fosse l'argomento ( e se ci è o ci fa ).
          • reXistenZ scrive:
            Re: Ora tocca a Gentiloni e Rutelli

            P.S. quello che ha parlato della Yugoslavia e
            delle bandiere della PACE dovrebbe spiegarmi di
            che diavolo stava parlando e se aveva idea di
            quale fosse l'argomento ( e se ci è o ci fa
            ).Io invece ho capito benissimo, e sono perfettamente d'accordo con lui. Tu invece sei cieco non perché non ci vedi, ma perché vuoi esserlo.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ora tocca a Gentiloni e Rutelli

            Tu invece sei cieco non perché non ci vedi, ma
            perché vuoi
            esserlo.Tu invece dovresti spiegarmi cosa dovremmo fare, oltre a continuare piegarci a 90° e calarci i pantaloni, perchè mi pare che questa sia la strategia che state promuovendo.Ho detto solo che se il vecchio governo era irremovibile su certe cose, in questo possiamo almeno tentare di ammorbidire qualcosa.Continuo a non capire che c'entri la guerra in Yugoslavia ( tralascio tutte le considerazioni critiche verso di essa ) con il sequestro dei PC e le irruzioni in casa di chi è sospettato di condividere qualche mp3.
          • reXistenZ scrive:
            Re: Ora tocca a Gentiloni e Rutelli

            Ho detto solo che se il vecchio governo era
            irremovibile su certe cose, in questo possiamo
            almeno tentare di ammorbidire
            qualcosa.


            Continuo a non capire che c'entri la guerra in
            Yugoslavia ( tralascio tutte le considerazioni
            critiche verso di essa ) con il sequestro dei PC
            e le irruzioni in casa di chi è sospettato di
            condividere qualche
            mp3.TU continui a non capire che le tue speranze circa il nuovo governo sono patetiche, dal momento che fai finta di non sapere e non ricordare quello la stessa parte politica ha fatto nella scorsa legislatura.Con l'aggravante (ed ecco cosa intendeva il tizio che ha citato la Jugoslavia) che quando al governo c'è questa parte politica l'opposizione civile sparisce come d'incanto. Nessuno sciopero, nessuna manifestazione, nessuna protesta.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ora tocca a Gentiloni e Rutelli
            - Scritto da: rexistenz
            Con l'aggravante (ed ecco cosa intendeva il tizio
            che ha citato la Jugoslavia) che quando al
            governo c'è questa parte politica l'opposizione
            civile sparisce come d'incanto. Nessuno sciopero,
            nessuna manifestazione, nessuna
            protesta.Ricorda anche che quella contro la Jugoslavia era la guerra Europea, voluta dall'UE e data in outsourcing a Bill Clinton. Il volere dell'UE non si mette in discussione.Qualcosa da dire, cittadino?
          • reXistenZ scrive:
            Re: Ora tocca a Gentiloni e Rutelli

            Ricorda anche che quella contro la Jugoslavia era
            la guerra Europea, voluta dall'UE e data in
            outsourcing a Bill Clinton. Il volere dell'UE non
            si mette in
            discussione.

            Qualcosa da dire, cittadino?La guerra l'ha fatta la Nato e non la UE. Tanto è vero che la Grecia ha rifiutato di parteciparvi (ricordi, cittadino?).Che poi la Nato e la UE siano comandate da criminali, io come cittadino non posso che condannarlo. Come suddito devo subire, ma come cittadino posso ancora manifestare il mio disprezzzo pubblicamente. Verso la Nato, la UE e il nostro governo di centrosinistra.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ora tocca a Gentiloni e Rutelli
            - Scritto da: rexistenz
            La guerra l'ha fatta la Nato e non la UE. Tanto è
            vero che la Grecia ha rifiutato di parteciparvi
            (ricordi,
            cittadino?).Ricordi gli "accordi" di Rambouillet? Era logico che la Serbia non avrebbe mai potuto accettarli, così come non farebbe nessun altro paese.La NATO non prende decisioni di suo. E la sua carta costitutiva richiede che si entra in guerra per DIFENDERE un paese membro attaccato.Hanno agito come "braccio armato" della UE (e mettendo l'ONU da parte tanto per cambiare), sai cosa fa adesso Javier Solana, no?Dovevano punire la Jugoslavia per non avere mai ottemperato agli ordini di Bruxelles. La UE avrebbe perso ogni credibilità se la Serbia l'avesse spuntata.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ora tocca a Gentiloni e Rutelli

            Con l'aggravante (ed ecco cosa intendeva il tizio
            che ha citato la Jugoslavia) che quando al
            governo c'è questa parte politica l'opposizione
            civile sparisce come d'incanto. Nessuno sciopero,
            nessuna manifestazione, nessuna
            protesta.ma davvero ? ti sei scordato di Santoro a Belgrado, le manifestazioni con i manifestanti sdraiati per strada col bersaglio al collo e la scritta target ? Ti sei scordato che i protestanti chiamavano D'Alema "Assassino Nato" ? le discussioni e le polemiche che ci furono in tutta la sinistra...memoria corta... cortissima !
          • shevathas scrive:
            Re: Ora tocca a Gentiloni e Rutelli
            beh sulla legge urbani sarei curioso di sapere come mai il barricadero csx ha deposto le armi non appena ha sentito il ministro ha ammesso che si la legge era una porcata ma adesso approviamola, che ci sono anche tanti soldini per il cinema e i registi, che poi la correggeremo.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ora tocca a Gentiloni e Rutelli
      - Scritto da:
      Finito lo scempio dei ministri della Cdl,
      impegnati come sempre ad asservire le solite
      lobby, è giunto il momento che il governo di
      centrosinistra tenti di
      riparare.Non è che ci volgia molto a "tentare di riparare" una legge.Io l'avrei fatto nei primi 5 minuti.Tu invece aspetterai fiducioso per 5 anni (se dura).
  • Anonimo scrive:
    articolo troppo buono.. la realtà invece
    Allora io parlo per cognizione di causa, ho avuto la "gradita" visita della GdF in una mattinata di diversi anni orsono, orbenemi credevano un untore di virus ma sul pc nulla vi era, quindi per non andare via a mani vuote vedono t'ho un MASTERIZZATORE!!!! dei cd senza il bollino SIAE! ma ' LINUX... ma sono le TRIAL e le beta di Microsoft.. sono un tester! "no lei li vende!" ma questi sono cd free si possono dare a chiunque anche a qualche amico che non ha una flat per internet (parliamo di pre-adsl) no lei li vende.. ?? vendo ma non vede che non ci sono due cd uguali? che venderei???? sono piu' di 50 ora chiamo il comando che forse la dobbiamo arrestare.... ??arrestare per dei cd??? per cd normali????..orbene non credete che il sonno mi faccia scrivere corbellerie, questo e' accaduto davvero... alla fine ho dovuto lottare per dimostrare la verità ma i soldi spesi chi li rimborsa???? nessuno! loro possono sbagliare e noi dobbiamo pagare.... W l'ITALIA!
    • Anonimo scrive:
      Re: articolo troppo buono.. la realtà invece
      a me hanno portato via delle punte di ricambio di un saldatore (strumenti atti a compiere il reato). piccola nota... avevo un laboratorio di riparazioni elettroniche e le schede , fino a prova contraria, si riparano con quello . durante la perquisizione ho chiesto che fosse sigillato il contatore della luce ed indagata anche l'enel , visto che mi forniva energia elettrica x mandare il saldatore (complici nel reato). mi hanno riso in faccia.... ma io parlavo seriamente data la situazione alquanto ridicola.il bello (o brutto) e' che sono passati piu' di 5 anni e sto aspettando ancora quelle punte ed altro materiale elettronico di uso comune....intanto ho dovuto pagare dei bei soldini all'avvocato ed i pezzi che a quel tempo costavano vari euro (cadauno), ora si trovano x pochi centesimi... chi mi rimborsera' il danno di varie migliaia di euro su queste cose che non centravano niente con cio' che cercavano??? nessuno!! me la devo prendere in quel posto e stare zitto!!
      • Ics-pi scrive:
        Re: articolo troppo buono.. la realtà invece
        Colpa tua che scarichi dal pitupi' :'(:'(:'(
      • Anonimo scrive:
        Re: articolo troppo buono.. la realtà invece
        - Scritto da: chi mi rimborsera' il danno
        di varie migliaia di euro su queste cose che non
        centravano niente con cio' che cercavano???


        nessuno!! me la devo prendere in quel posto e
        stare
        zitto!!
        mi pareva che non si facesse vivo nessuno, che cavolo!!! :)meno male.
    • Anonimo scrive:
      Re: articolo troppo buono.. la realtà in
      - Scritto da:
      Allora io parlo per cognizione di causa, ho avuto
      la "gradita" visita della GdF in una mattinata di
      diversi anni orsono, orbenemi credevano un untore
      di virus ma sul pc nulla vi era, quindi per non
      andare via a mani vuote vedono t'ho un
      MASTERIZZATORE!!!! dei cd senza il bollino SIAE!
      ma ' LINUX... ma sono le TRIAL e le beta di
      Microsoft.. sono un tester! "no lei li vende!" ma
      questi sono cd free si possono dare a chiunque
      anche a qualche amico che non ha una flat per
      internet (parliamo di pre-adsl) no lei li vende..
      ?? vendo ma non vede che non ci sono due cd
      uguali? che venderei???? sono piu' di 50 ora
      chiamo il comando che forse la dobbiamo
      arrestare.... ??arrestare per dei cd??? per cd
      normali????

      ..orbene non credete che il sonno mi faccia
      scrivere corbellerie, questo e' accaduto
      davvero... alla fine ho dovuto lottare per
      dimostrare la verità ma i soldi spesi chi li
      rimborsa???? nessuno! loro possono sbagliare e
      noi dobbiamo pagare.... W
      l'ITALIA!Ricorso Al Tribunale Per Le Liberta DellUomo i Strasburgo Alla Corte Europea Dei Diritti DellUomo
      • Anonimo scrive:
        Re: articolo troppo buono.. la realtà in

        Ricorso Al Tribunale Per Le Liberta DellUomo i
        Strasburgo Alla Corte Europea Dei Diritti
        DellUomo
        costo?tempi?
    • Anonimo scrive:
      Re: articolo troppo buono.. la realtà in
      A me è successa una cosa che non c'entra nulla con l'informatica.Dopo un piccolo incidente in moto e le dichiarazioni al comando dei Vigili Urbani sono stato indagato insieme agli altri coinvolti nell'incidente per omissione di soccorso in un incidente con feriti, dove l'unico ferito ero io!!!Nel processo si mettono tutti a ridere compreso il giudice e il pubblico ministero che diche che non sa neppure di cosa accusarmi perché anche non mi fossi auto-soccorso in Italia comunque un maggiorenne può rifiutare cure mediche se è in grado di intendere e di volere.1800 euro tra avvocati e spese varie buttati via e i Vigili che non hanno pagato nulla...
      • Anonimo scrive:
        Re: articolo troppo buono.. la realtà in
        - Scritto da:

        A me è successa una cosa che non c'entra nulla
        con
        l'informatica.

        Dopo un piccolo incidente in moto e le
        dichiarazioni al comando dei Vigili Urbani sono
        stato indagato insieme agli altri coinvolti
        nell'incidente per omissione di soccorso in un
        incidente con feriti, dove l'unico ferito ero
        io!!!

        Nel processo si mettono tutti a ridere compreso
        il giudice e il pubblico ministero che diche che
        non sa neppure di cosa accusarmi perché anche non
        mi fossi auto-soccorso in Italia comunque un
        maggiorenne può rifiutare cure mediche se è in
        grado di intendere e di
        volere.

        1800 euro tra avvocati e spese varie buttati via
        e i Vigili che non hanno pagato
        nulla...
        Si questo e' un problema del nostro sistema. I giudici e gli organi di polizia non pagano mai. Ad esempio se io faccio ricorso per una multa ed il giudice mi da ragione, dovrebbe, in un paese civile, scattare un risarcimento. Ma il risarcimento dovrebbe scattare in automatico e non dover fare causa ai vigili. Dovrebbe scattare un risarcimento ai danni dei vigili in favore del danneggiato.Non vale il principio di reciprocita', se tu perdi il ricorso, la multa la paghi il doppio (molto circa, ma e' questo il senso). Pero' se io ho ragione, come minimo, il comando dei vigili dovrebbe darmi soldi in valore pari alla multa che mi e' stato comminata dal comando, ma annullata dai giudici.
        • Anonimo scrive:
          Re: articolo troppo buono.. la realtà in
          - Scritto da:
          Non vale il principio di reciprocita', se tu
          perdi il ricorso, la multa la paghi il doppio
          (molto circa, ma e' questo il senso). Pero' se io
          ho ragione, come minimo, il comando dei vigili
          dovrebbe darmi soldi in valore pari alla multa
          che mi e' stato comminata dal comando, ma
          annullata dai
          giudici.non il comando dei vigili (che alla fine siamo noi tutti che paghiamo), ma la persona fisica che ha fatto la minchiata deve pagare di tasca sua
    • Anonimo scrive:
      Re: articolo troppo buono.. la realtà invece
      - Scritto da:
      Allora io parlo per cognizione di causa, ho avuto
      la "gradita" visita della GdF in una mattinata di
      diversi anni orsono, orbenemi credevano un untore
      di virus ma sul pc nulla vi era, quindi per non
      andare via a mani vuote vedono t'ho un
      MASTERIZZATORE!!!! dei cd senza il bollino SIAE!
      ma ' LINUX... ma sono le TRIAL e le beta di
      Microsoft.. sono un tester! "no lei li vende!" ma
      questi sono cd free si possono dare a chiunque
      anche a qualche amico che non ha una flat per
      internet (parliamo di pre-adsl) no lei li vende..
      ?? vendo ma non vede che non ci sono due cd
      uguali? che venderei???? sono piu' di 50 ora
      chiamo il comando che forse la dobbiamo
      arrestare.... ??arrestare per dei cd??? per cd
      normali????

      ..orbene non credete che il sonno mi faccia
      scrivere corbellerie, questo e' accaduto
      davvero... alla fine ho dovuto lottare per
      dimostrare la verità ma i soldi spesi chi li
      rimborsa???? nessuno! loro possono sbagliare e
      noi dobbiamo pagare.... W
      l'ITALIA!è un piacere leggerti
  • Anonimo scrive:
    Re: affermazioni inaccettabili
    "PI: In sostanza, quindi, non sono procedure contestabili GC: Forse è giunto il momento di capire, con maturità, che non basta fare baccano in questa materia, ma bisogna essere più precisi e portare le prove di certe affermazioni, con la stessa decisione con cui si chiede alla Polizia Giudiziaria di fare altrettanto."Francamente trovo queste affermazioni inccettabili.Prima di tutto trovo offensivo parlare di "fare baccano", cercando di fare passare tutti quanti per ragazzini invasati, quando si sta invece parlando di cittadini che cercano di difendere i propri diritti. In un paese di trafficoni dove la collusione pare essere normalità, dove i quotidiani pubblicano tariffari per reperire dati personali di ogni tipo, con buona pace della privacy e del codice, credo di avere tutte le ragioni per preoccuparmi senza dovermi considerare paranoico.In secondo luogo, per il mio concetto di stato democratico, mi aspetto che siano le istituzioni a mettere in essere tutte le procedure necessarie per garantire che i dati non siano manipolabili. Non esiste che il cittadino debba diventare investigatore, cercando prove che oggettivamente non potrebbe neppure trovare.Concludendo trovo assolutamente inquietante la questione denunciata dalle Iene."Paradossalmente, in questo caso, molto spiacevole, non vi è stata alcuna perquisizione e moltissimi indagati sono stati ritenuti tali "per analogia", ovvero per il solo fatto che le cifre spese con la carta di credito su un certo circuito avevano importi casualmente uguali rispetto al costo delle immagini pedopornografiche oggetto delle indagini."Per analogia? Ma stiamo scherzando?!?
    • Anonimo scrive:
      Re: affermazioni inaccettabili
      - Scritto da: ...
      "Paradossalmente, in questo caso, molto
      spiacevole, non vi è stata alcuna perquisizione e
      moltissimi indagati sono stati ritenuti tali "per
      analogia", ovvero per il solo fatto che le cifre
      spese con la carta di credito su un certo
      circuito avevano importi casualmente uguali
      rispetto al costo delle immagini
      pedopornografiche oggetto delle
      indagini."

      Per analogia? Ma stiamo scherzando?!?No, assolutamente non stiamo scherzando!Qui c'e' proprio da dire che gli amici degli amici sono come gli amici... Questa infatti e' la stessa analogia che le Iene hanno riscontrato: il nominativo di qualche spacciatore di cocaina che uccide i vostri figli si trova nell'elenco telefonico proprio come ci si trova quello del muratore che si sveglia alle cinque di mattina e fa un bucio di culo tanto per vedersi accusare da qualche Eccellenza di traffico di stupefacenti.Secondo me a questi magistrati i vapori delle colle hanno fatto particolarmente male!
    • Anonimo scrive:
      Re: affermazioni inaccettabili
      Per analogia mi viene in mente beppe braida quando imita fede...
    • Anonimo scrive:
      Re: affermazioni inaccettabili

      GC: Forse è giunto il momento di capire, con
      maturità, che non basta fare baccano in questa
      materia, ma bisogna essere più precisi e
      portare
      le prove di certe affermazioni, con la stessa
      decisione con cui si chiede alla Polizia
      Giudiziaria di fare altrettanto."

      Francamente trovo queste affermazioni
      inccettabili.Ti dico che quando ho letto questo paragrafo sono sobbalzato dalla poltrona.Dall'altra pero' c'e' da dire che almeno questo GC ha avuto la schiettezza di rispondere, senza false ipocrisie e senza false aspettative, quello che avviene nei fatti che la cruda e agghiacciante realta', tutto cio' almeno se non si e' figli di papa' o se non si e' parte di cla$$i differenti.Purtroppo, nella posizione di studioso e ricercatore anche in sede di diritto e materie correlati, ti posso assicurare che cio' che ha espresso, almeno in detto paragrafo, e' consuetudine avvenire se non essere accompagnato, e questo non lo ha indicato, da tanto altro ancora senza poi cio' che in seguito ancor piu' avviene.Di questo la gente codiddetta comune e' talmente disinformata, o fa finta di esserlo, che a qualsiasi notizia profusa anche per solo interesse politico o di parte preferisce, per non sbagliare, essere immediatamente giustizialista senza aver idea di cio' che fa, almento fino a quando non prova direttamente sulla propria pelle.Al peggio non vi e' mai fine.
    • Anonimo scrive:
      Re: affermazioni inaccettabili
      - Scritto da:
      "Paradossalmente, in questo caso, molto
      spiacevole, non vi è stata alcuna perquisizione e
      moltissimi indagati sono stati ritenuti tali "per
      analogia", ovvero per il solo fatto che le cifre
      spese con la carta di credito su un certo
      circuito avevano importi casualmente uguali
      rispetto al costo delle immagini
      pedopornografiche oggetto delle
      indagini."

      Per analogia? Ma stiamo scherzando?!?era un sito che si avvaleva del servizio a vendere quelle immagini, quindi era sulla SUA lista clienti che si doveva indagare-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 24 maggio 2006 11.59-----------------------------------------------------------
      • Anonimo scrive:
        Re: affermazioni inaccettabili
        - Scritto da: max59
        - Scritto da:


        "Paradossalmente, in questo caso, molto

        spiacevole, non vi è stata alcuna perquisizione
        e

        moltissimi indagati sono stati ritenuti tali
        "per

        analogia", ovvero per il solo fatto che le cifre

        spese con la carta di credito su un certo

        circuito avevano importi casualmente uguali

        rispetto al costo delle immagini

        pedopornografiche oggetto delle

        indagini."



        Per analogia? Ma stiamo scherzando?!?

        col bancomat risulta dall'estratto conto a chi è
        stato fatto il versamento, coi contanti c'è la
        fattura, quindi i controlli possono essere fatti immediatamente :
    • Anonimo scrive:
      Re: affermazioni inaccettabili

      Concludendo trovo assolutamente inquietante la
      questione denunciata dalle
      Iene.

      "Paradossalmente, in questo caso, molto
      spiacevole, non vi è stata alcuna perquisizione e
      moltissimi indagati sono stati ritenuti tali "per
      analogia", ovvero per il solo fatto che le cifre
      spese con la carta di credito su un certo
      circuito avevano importi casualmente uguali
      rispetto al costo delle immagini
      pedopornografiche oggetto delle
      indagini."

      Per analogia? Ma stiamo scherzando?!?^^^^infatti è la stessa cosa che dice l'intervistato.... hai tagliato il pezzo che lo dice.
  • Anonimo scrive:
    Tor + privoxy + hd crittato
    Wakko.
    • Anonimo scrive:
      Re: Tor + privoxy + hd crittato
      l'hd crittato è sufficiente a impossibilitare il reperimento delle prove =
      nessuna condanna. Però intanto si subisce la visita della Finanza, roba che neanche Provenzano... e il processo, le spese...Urge passare al più presto al p2p anonimo e sicuro., altrimenti la rete rimarrà in questo stato di semi-libertà ultracontrollata.
    • Anonimo scrive:
      Re: Tor + privoxy + hd crittato
      - Scritto da:
      Wakko.Quoto, come anch'io ho ripetuto più volte.Filesystem crittografati con chiavi robuste, contenitori hidden, e possibilmente l'utilizzo di software open così da essere un pò più sicuri sull'assenza di eventuali porticine lasciate aperte... Questo però finché esisterà il diritto all'uso dei sistemi crittografici; purtroppo a guardare gli USA sembrerebbe si voglia far passare l'idea della incrminazione preventiva anche per chi ne faccia uso (IMHO giustamente, visti i recenti scandali sulle intercettazioni di massa).Della serie: non sappiamo che hai nell'HD quindi sei un terrorista (nella migliore delle ipotesi), e come tale verrai trattato!Ma si sa, gli americani ormai sono esperti nelle tattiche "preventive". :@ :s :(
      • AndreaMilano scrive:
        Re: Tor + privoxy + hd crittato
        Già successo, se fai una ricerca su PI dovresti trovare almeno un articolo che parla proprio di una questione del genere.- Scritto da: :cut:
        Questo però finché esisterà il diritto all'uso
        dei sistemi crittografici; purtroppo a guardare
        gli USA sembrerebbe si voglia far passare l'idea
        della incrminazione preventiva anche per chi ne
        faccia uso (IMHO giustamente, visti i recenti
        scandali sulle intercettazioni di
        massa).
        Della serie: non sappiamo che hai nell'HD quindi
        sei un terrorista (nella migliore delle ipotesi),
        e come tale verrai
        trattato!
        Ma si sa, gli americani ormai sono esperti nelle
        tattiche
        "preventive".
        :@ :s :(
        • Anonimo scrive:
          Re: Tor + privoxy + hd crittato
          - Scritto da: AndreaMilano
          Già successo, se fai una ricerca su PI dovresti
          trovare almeno un articolo che parla proprio di
          una questione del
          genere.Lo so, per questo ho posto il condizionale sulla possibilità di continuare ad utilizzare in futuro questi sistemi...
    • Anonimo scrive:
      Re: Tor + privoxy + hd crittato
      ah pérò... ti si che hai parecchio da nascondere eh ?.. esperto il tipo...
      • Anonimo scrive:
        Re: Tor + privoxy + hd crittato
        - Scritto da:
        ah pérò... ti si che hai parecchio da nascondere
        eh ?.. esperto il
        tipo...Più semplicemente si chiama "proteggersi dagli schifosi moralisti".
        • Anonimo scrive:
          Re: Tor + privoxy + hd crittato
          - Scritto da:

          - Scritto da:

          ah pérò... ti si che hai parecchio da nascondere

          eh ?.. esperto il

          tipo...

          Più semplicemente si chiama "proteggersi dagli
          schifosi
          moralisti".Oppure dalle intercettazioni di massa...
          • Anonimo scrive:
            Re: Tor + privoxy + hd crittato
            Scusa ma usare un HD estraibile no.... veloce e senza problemi!!
          • Anonimo scrive:
            Re: Tor + privoxy + hd crittato
            - Scritto da:
            Scusa ma usare un HD estraibile no.... veloce e
            senza
            problemi!!Cosa speri di risolvere con un HD estraibile? Pensi di avere il tempo di nasconderlo?Pensi di poterlo danneggiare permanentemente semplicemente sbattacchiandolo un po' in giro?No, veramente... cosa pensi di risolvere?
    • Anonimo scrive:
      Re: Tor + privoxy + hd crittato
      - Scritto da:
      - Scritto da:

      Wakko.
      Comunque approvo. Ma non solo, incremento la dose.Mi permetto anch'io di rincarare la dose:Per i programmi di P2P tipo il mulo e simili, che non utilizzano sistemi di crittografie nello scambio dati, ma che sono comunque molto diffusi e quindi in grado di trovare parecchio materiale, consiglio di creare delle belle partizioni crittate (meglio se un intero HD) come già ampiamente descritto nel precedente post ed installarci sopra i suddetti programmi con annesse tutte le cartelle temp e download.Utilizzare chiavi e password robuste (almeno 20ch) ed impostare un timeout di autodismount nel caso in cua la partizione non venga usata per un certo periodo di tempo (es. un ora).
  • Anonimo scrive:
    Paiono procedure da Stato di Polizia
    Praticamente nessun diritto per l' indagato che si vede portar via a raXXo computer e tutto il resto.Roba da matti.
    • Anonimo scrive:
      Re: Paiono procedure da Stato di Polizia
      - Scritto da:
      Praticamente nessun diritto per l' indagato che
      si vede portar via a raXXo computer e tutto il
      resto.
      Roba da matti.Come direbbe Morpheus: "Welcome to the real world"
      • Anonimo scrive:
        Re: Paiono procedure da Stato di Polizia
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        Praticamente nessun diritto per l' indagato che

        si vede portar via a raXXo computer e tutto il

        resto.

        Roba da matti.

        Come direbbe Morpheus:
        "Welcome to the real world"Ma che cazzo di risposta è ?Il mondo è come lo facciamoSe tu te ne stai zitto senza fiatare è chiaro che loro fanno soprusi e prevaricano ogni libertà
        • Anonimo scrive:
          Re: Paiono procedure da Stato di Polizia
          - Scritto da:

          - Scritto da:



          - Scritto da:


          Praticamente nessun diritto per l' indagato
          che


          si vede portar via a raXXo computer e tutto il


          resto.


          Roba da matti.



          Come direbbe Morpheus:

          "Welcome to the real world"

          Ma che cazzo di risposta è ?
          Il mondo è come lo facciamo
          Se tu te ne stai zitto senza fiatare è chiaro che
          loro fanno soprusi e prevaricano ogni
          libertàGuarda che io sono uno dei pochi che dice che viviamo in uno Stato di Polizia oramai da almeno 2 anni qui su PI. Sono anche uno dei pochi ad aver parlato apertamente dei soprusi di questi signori portando dati ed esempi in passato.
  • Anonimo scrive:
    OT TUTTO MOLTO OT - x PI
    Ma come faccio a leggere un articolo quando mi parte l'audio di quella pubblicità fastidiosissima dell'IBM?(non ditemi di disattivare l'audio... se è "ON" sarà per un motivo...)Ma non potete porre delle condizioni agli inserzionisti?
    • Anonimo scrive:
      Re: OT TUTTO MOLTO OT - x PI
      - Scritto da:
      Ma come faccio a leggere un articolo quando mi
      parte l'audio di quella pubblicità
      fastidiosissima
      dell'IBM?

      (non ditemi di disattivare l'audio... se è "ON"
      sarà per un
      motivo...)

      Ma non potete porre delle condizioni agli
      inserzionisti?da fastidio anche a me; non che mi infastidisca inizialmente pero' ci vogliono 10 minuti per leggere l'articolo e l'audio viene ripetuto varie volte.
      • Anonimo scrive:
        Re: OT TUTTO MOLTO OT - x PI
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        Ma come faccio a leggere un articolo quando mi

        parte l'audio di quella pubblicità

        fastidiosissima

        dell'IBM?



        (non ditemi di disattivare l'audio... se è "ON"

        sarà per un

        motivo...)



        Ma non potete porre delle condizioni agli

        inserzionisti?

        da fastidio anche a me; non che mi infastidisca
        inizialmente pero' ci vogliono 10 minuti per
        leggere l'articolo e l'audio viene ripetuto varie
        volte.Dimenticavo, non si puo' abbassare e costringe a staccare l'audio completamente.
        • Anonimo scrive:
          Re: OT TUTTO MOLTO OT - x PI
          - Scritto da: [...]
          Dimenticavo, non si puo' abbassare e costringe a
          staccare l'audio
          completamente.Oppure si può usare un browser che permetta di disabilitare la pubblicità. Ce ne sono vari.Lo so che non è bello, visto che PI ci campa con le inserzioni, ma quando diventano troppo invadenti uno provvede...
          • Anonimo scrive:
            Re: OT TUTTO MOLTO OT - x PI
            ho dovuto chiudere un po di volte quel cavolo di banner che copriva l'articolo, ma dell'audio non me ne ero neanche accorto..... che sia x le casse spente? LOL :p
          • Anonimo scrive:
            Re: OT TUTTO MOLTO OT - x PI
            - Scritto da:
            - Scritto da:
            [...]

            Dimenticavo, non si puo' abbassare e costringe a

            staccare l'audio

            completamente.

            Oppure si può usare un browser che permetta di
            disabilitare la pubblicità. Ce ne sono
            vari.
            Lo so che non è bello, visto che PI ci campa con
            le inserzioni, ma quando diventano troppo
            invadenti uno
            provvede...infatti io uso abitualmente adblock, ma quelli di PI non li disabilitavo di propositole inserzioni su PI sono in genere mirate, diverse volte le ho anche trovate utili, però a tutto c'è un limite: non posso rompere i c...i a tutto l'ufficio ogni volta che apro un articolo o un commento.Spero che questo thread serva come feedback.
    • Anonimo scrive:
      Re: OT TUTTO MOLTO OT - x PI
      Non occorrono software particolari per risolvere con le pubblicita'...basta dirottare su localhost l'indirizzo dei server degli inserzionisti, sarai anche piu' al sicuro da tutte le boiate trojan che girano sui circuiti degli inserzionisti...In questo modo al posto della pubblicita' vedrai dei messaggi di errore 404 o server irraggiungibile (a seconda se hai un server web attivo sul pc)... :-)Nella cartella:c:windowssystem32driversetcapri il file di testo "hosts" e aggiungi in fondo (sono quelli che ho messo io fin'ora):127.0.0.1 ad.de.doubleclick.net127.0.0.1 doubleclick.net ad.it.doubleclick.net127.0.0.1 maxstorm.no-ip.com127.0.0.1 ad.kataweb.it127.0.0.1 fastclick.net127.0.0.1 id.fastclick.com127.0.0.1 media.fastclick.net127.0.0.1 ads.gameforgeads.de
      • Anonimo scrive:
        Re: OT TUTTO MOLTO OT - x PI
        - Scritto da:
        Non occorrono software particolari per risolvere
        con le
        pubblicita'...
        basta dirottare su localhost l'indirizzo dei
        server degli inserzionisti, sarai anche piu' al
        sicuro da tutte le boiate trojan che girano sui
        circuiti degli
        inserzionisti...

        In questo modo al posto della pubblicita' vedrai
        dei messaggi di errore 404 o server
        irraggiungibile (a seconda se hai un server web
        attivo sul pc)...
        :-)


        Nella cartella:
        c:windowssystem32driversetc

        apri il file di testo "hosts" e aggiungi in fondo
        (sono quelli che ho messo io
        fin'ora):

        127.0.0.1 ad.de.doubleclick.net
        127.0.0.1 doubleclick.net ad.it.doubleclick.net
        127.0.0.1 maxstorm.no-ip.com
        127.0.0.1 ad.kataweb.it
        127.0.0.1 fastclick.net
        127.0.0.1 id.fastclick.com
        127.0.0.1 media.fastclick.net
        127.0.0.1 ads.gameforgeads.de
        127.0.0.1 www.msn.com127.0.0.1 www.microsoft.com @^ 8) :D
    • Anonimo scrive:
      Re: OT TUTTO MOLTO OT - x PI
      Sante Parole!E' veramente odiosa quella pubblicità. Io a volte non riesco nemmeno a leggere la notizia. Appena senzo quella odiosa musichetta chiudo subito!
    • wazoo scrive:
      Re: OT TUTTO MOLTO OT - x PI
      - Scritto da:
      Ma come faccio a leggere un articolo quando mi
      parte l'audio di quella pubblicità
      fastidiosissima
      dell'IBM?Quale? Non me ne sono manco accorto @^
    • Anonimo scrive:
      Re: OT TUTTO MOLTO OT - x PI
      usa privoxy
  • Anonimo scrive:
    Re: Ecco come procedono al sequestro del
    Secondo voi è un'idea?http://www.mini-itx.com/projects/encyclomedia/
    • Anonimo scrive:
      Re: Ecco come procedono al sequestro del
      Molto bello ma se vedono i cavi... bisognerebbe includere dentro i "libri" un trasmettitore RF (idea)
  • Anonimo scrive:
    Non è spiegata una cosa
    O forse m'è solo sfuggita...Ipotizziamo che ad uno venga sequestrato tutto il blocco e che questo sequestro comporti un danno economico (può farsi si il backup ma nel frattempo aveva già bisogno di quei dati e non avendoli ha avuto delle perdite). Ipotizziamo che poi dalle indagini con relativa spulciata di dati non compaiano prove. Esiste una forma di risarcimento ?
    • Anonimo scrive:
      Re: Non è spiegata una cosa
      - Scritto da:
      O forse m'è solo sfuggita...
      Ipotizziamo che ad uno venga sequestrato tutto il
      blocco e che questo sequestro comporti un danno
      economico (può farsi si il backup ma nel
      frattempo aveva già bisogno di quei dati e non
      avendoli ha avuto delle perdite). Ipotizziamo che
      poi dalle indagini con relativa spulciata di dati
      non compaiano prove. Esiste una forma di
      risarcimento
      ?c'e' c'e' leggi e trema
    • Anonimo scrive:
      Re: Non è spiegata una cosa

      Esiste una forma di risarcimento ?NO!! sia chi firma il mandato e chi lo esegue, qualcunque cosa succeda, non paghera' mai dei propri errori.carina sta cosa?? vero??
    • Anonimo scrive:
      Re: Non è spiegata una cosa
      Puoi essere risarcito basta che hai i soldi per l'avvocato, cosa che ti costera' piu' di quanto forse otterrai, e che vivi abbastanza a lungo, perche' anche se otterrai il riconoscimento del danno, ne passera' di tempo prima di vedere i soldini.
  • TieFighter scrive:
    Complimenti per l'articolo
    Getta una luce, imho piuttosto inquietante, su questo paese e su come siamo considerati, su come viene considerato il lavoro di tanti innocenti. Non so dare una soluzione ma sinceramente sono scosso, molto scosso da queste notizie.
    • Anonimo scrive:
      Re: Complimenti per l'articolo,INFATTI
      TRATTATI,PEGGIO DI GENTE CHE UCCIDE,CHE SPARA E AMMAZZA A SANGUE FREDDO,PEGGIO DI MAFIOSI ERGASTOLANI,PEGGIO DI SERIAL KILLER......UN PAESE,CHE INVENTA LEGGI....PER RAGGRUPPARE SOLDI,MATERIALE.....E PRENDERTI TUTTO........UNA VERA VERGOGNA..TRATTATO PEGGIO DI UN MALAVITOSO(A QUELLI GLI DANNO PURE LO STIPENDIO E GLI MANTENGONO E PROTEGGONO LA FAMIGLIA,PER 3 CAZZATE CHE RACCONTANO DA PENTITI)....INVECE UN RAGAZZINO,CHE HA 1000 MP3,ILLEGALI,E' UN DELINQUENTE,DA PUNIRE...CON ANNI,SECOLI DI GALERAAAAAAAA....TRATTATO COME UN MALFATTORE DELLA SOCIETA'....MA CE SOLO DA VERGOGNARSI....!"!!!E' UNA VERGOGNA......UN VERO SCHIFO...E QUESTA E' LA VOSTRA LEGGE E DEMOCRAZIA...COMPLIMENTI!!
      • Anonimo scrive:
        Re: Complimenti per l'articolo,INFATTI
        Che devo dirti, fatti furbo e va a fare il mafioso. Lavoro sicuro, soldi: tanti, le amicizie non mancano e se ti prendono una pacca sulle spalle e ti iscrivono al campionato di volley
        • Anonimo scrive:
          Re: Complimenti per l'articolo,INFATTI
          MA VAI A CAGARE,COGLIONE....CHE SPARLA...CAZZATE..!!
          • Anonimo scrive:
            Re: Complimenti per l'articolo,INFATTI
            piccolo essere inferiore, porta rispetto o crepa
          • Anonimo scrive:
            Re: Complimenti per l'articolo,INFATTI
            PICCOLO VERME,SCHIFOSO....CON 1 NEURONE,A GIORNI ALTERNI...DEMENTE PARALIZZATO ALLA NASCITA,DA UN ABORTO...CELEBROLESO,INCEFALITICO...TI FACCIO IN OTTO....MUTO...E SPARISCI...MAGARI TI BECCO DI PERSONA...COGLIONE..TI APRO..COME NA' COZZA..1.97CM....CINTURA NERA,E FACCIO GINNASTICA PUGILISTICA....CAZZONE..COGLIONCELLO DI PAESE....TERRONEE.!!
      • Anonimo scrive:
        Re: Complimenti per l'articolo,INFATTI
        - Scritto da:
        TRATTATI,PEGGIO DI GENTE CHE UCCIDE,CHE SPARA E
        AMMAZZA A SANGUE FREDDOora, siccome sei un caciarone da paura facciamo pure i sofistici:senti un po', lo stesso metodo che qui si usa per pigliare il pc del tizio, si può usare per perquisire e raccogliere materiale a casa del mafioso sia piccolo che grande.magari portando via armi a questi che citi.lo beccano PRIMA che abbia modo di sparare ancora.si?possibile?o impossibile?
    • Anonimo scrive:
      Re: Complimenti per l'articolo
      - Scritto da: TieFighter
      Getta una luce, imho piuttosto inquietante, su
      questo paese e su come siamo considerati, su come
      viene considerato il lavoro di tanti innocenti.
      Non so dare una soluzione ma sinceramente sono
      scosso, molto scosso da queste
      notizie.potresti essere più chiaro?le tue affermazioni sono ambigue.di chi parli? della finanza? del legislatore? del personale delle gdf? degli avvocati? dei giudici? dei forensics? della scienza (allo stato dell'arte, dell'esperto...) dell'indagato?dell'inquisitore?di chi e in che modo?io non lo capisco quello che intendi.
      • TieFighter scrive:
        Re: Complimenti per l'articolo

        di chi parli? della finanza? del legislatore? del
        personale delle gdf? degli avvocati? dei giudici?
        dei forensics?No no, parlavo delle leggi, che non offrono una vera tutela al cittadino.Le forze dell'ordine nella mia esperienza di vita le ho sempre trovate vicine al cittadino onesto, ma anche tenute a fare quello che dice la legge. E' li' la nota dolente imho.
    • Anonimo scrive:
      Re: Complimenti per l'articolo
      - Scritto da: TieFighter
      Getta una luce, imho piuttosto inquietante, su
      questo paese e su come siamo considerati, su come
      viene considerato il lavoro di tanti innocenti.forse c'è una confusione di fondo....in molti post del forum si parla di innocenti...la procedura penale parla di attività di perquisizione e sequestro, non di giudizio sull'innocenza...
      • TieFighter scrive:
        Re: Complimenti per l'articolo

        forse c'è una confusione di fondo....
        in molti post del forum si parla di innocenti...
        la procedura penale parla di attività di
        perquisizione e sequestro, non di giudizio
        sull'innocenza...
        Non so cosa intendano gli altri, ovviamente, io parlo di chi senza nulla aver fatto si vede da un giorno all'altro sottratto il pc con cui magari lavora. Lasciando perdere conseguenze pesanti come reputazione o vicinato, i problemi con i clienti possono risultare enormi, lavori importanti ed occasioni venire perdute.Lecito indagare, lecito persino sequestrare. Ma se questo avviene allora siano previsti ENORMI compensi per chi subisce ingiustamente un provvedimento cosi' drastico.Il problema, mi pare, e' che non viene considerato drastico ma semplice routine. E questo e' ancora piu' inquietante.Spero di essere riuscito a spiegarmi.
        • Anonimo scrive:
          Re: Complimenti per l'articolo
          - Scritto da: TieFighter
          Il problema, mi pare, e' che non viene
          considerato drastico ma semplice routine. E
          questo e' ancora piu'
          inquietante.
          Spero di essere riuscito a spiegarmi.***tu hai ragione e nelle sedi competenti si può fare qualcosa.. ma è sconsigliabile PRIMA di avere in mano i datibisogna fare una distinzione però tra sequestro eccedente rispetto al dovuto o sequestro illecito.la procedura penale è uguale per tutti: se devi fare una perquisizione vale lo stesso metodo per gli innocenti e per i colpevoli.. anche perchè al momento sono tutti e 2 indagati e non è detto che siano colpevoli.e non è detto che il colpevole sia condannato, ma questo è altro discorso.
  • Anonimo scrive:
    per due sporchi MP3...
    Secondo la legge Urbani tutto questo potrebbe accadervi anche per due miserabili file musicali. Non c'e' bisogno di aggiungere altro, l'assurdità e la mostruosità di tutto questo è più che palese, c'e' solo da modificare una legge sbagliata scritta ad uso e consumo dell'industria.
    • Anonimo scrive:
      Re: per due sporchi MP3...
      quando diavolo lo capite che il decreto urbani e' stato modificatooooooooooo ?leggiti 171/bis e 171/ter ... i tuoi amati mp3 non te li toccano, tranquillo.
      • Anonimo scrive:
        Re: per due sporchi MP3...
        - Scritto da:
        quando diavolo lo capite che il decreto urbani e'
        stato modificatooooooooooo
        ?

        leggiti 171/bis e 171/ter ... i tuoi amati mp3
        non te li toccano,
        tranquillo.basta che siano condivisi e il reato c'e'.
        • Anonimo scrive:
          Re: per due sporchi MP3...
          - Scritto da:

          - Scritto da:

          quando diavolo lo capite che il decreto urbani
          e'

          stato modificatooooooooooo

          ?



          leggiti 171/bis e 171/ter ... i tuoi amati mp3

          non te li toccano,

          tranquillo.

          basta che siano condivisi e il reato c'e'.io vorrei cominciare a vedere gente che posta link ed2k di roba LEGITTIMA , a fianco a quelli di bittorrent ecc ecc.E' un buon sistema, non vedo perchè non usarlo in modo palese, solare, attivo, continuativo e anche pubblicizzato.è gratis, funziona, è buono!USATELO!!!
      • Anonimo scrive:
        Re: per due sporchi MP3...
        - Scritto da:
        quando diavolo lo capite che il decreto urbani e'
        stato modificatooooooooooo
        ?

        leggiti 171/bis e 171/ter ... i tuoi amati mp3
        non te li toccano,
        tranquillo.link?
    • Anonimo scrive:
      Re: per due sporchi MP3...
      - Scritto da:
      Secondo la legge Urbani tutto questo potrebbe
      accadervi anche per due miserabili file musicali.
      Non c'e' bisogno di aggiungere altro, l'assurdità
      e la mostruosità di tutto questo è più che
      palese, c'e' solo da modificare una legge
      sbagliata scritta ad uso e consumo
      dell'industria.in un certo senso si, perchè per aziende e altri soggetti "forti" , paradossalmente , si adottano tutte le cautele e gentilezze... mentre per il cittadino "qualsiasi" (o magari lavoratore freelance presso il proprio domicilio) pare non ci siano.mi pare il contrario della ragionevolezza.
      • borg_troll scrive:
        Re: per due sporchi MP3...
        - Scritto da:
        in un certo senso si, perchè per aziende e altri
        soggetti "forti" , paradossalmente , si adottano
        tutte le cautele e gentilezze... mentre per il
        cittadino "qualsiasi" (o magari lavoratore
        freelance presso il proprio domicilio) pare non
        ci
        siano.

        mi pare il contrario della ragionevolezza.E' perfettamente ragionevole: un'azienda paga tasse, crea posti di lavoro, produce ricchezza. Va quindi tutelata.Un cittadino singolo, invece, é NIENTE. Ce ne sono a milioni. Anzi, se crepa prima dei 65 anni meglio, così lo Stato risparmia sulla pensione.Brutto a sentirselo dire, vero? Ma é così.
  • Anonimo scrive:
    Re: Ecco come procedono al sequestro del
    Che dire siamo in uno stato di Polizia ! (anonimo)
    • CoreDump scrive:
      Re: Ecco come procedono al sequestro del
      - Scritto da:
      Che dire siamo in uno stato di Polizia ! (anonimo)Lo stavo proprio per scrivere io (anonimo)
Chiudi i commenti