Palm OS gira, emulato, sui Tablet di Nokia

Access ha rilasciato un software capace di far girare sul Nokia N770 e i suoi successori buona parte delle applicazioni scritte per Palm OS. Si tratta di un componente alla base della nuova piattaforma Linux/Palm OS di Access

Tokyo – Far girare le applicazioni di Palm OS sugli Internet tablet di Nokia ? Ora si può. A renderlo possibile è una versione preliminare di Garnet VM , una macchina virtuale sviluppata dalla giapponese Access – attuale proprietaria del codice di Palm OS – che è in grado di emulare buona parte dei programmi scritti per lo storico sistema operativo embedded.

Come si ricorderà, nel 2005 Access acquisì PalmSource e la sua piattaforma embedded Palm OS, la cui versione 5.4 portava il nome in codice Garnet . Poiché nel 2005 Palm ha acquisito tutti i diritti sul proprio nome, e si è garantita una licenza perpetua per l’utilizzo del codice sorgente di Palm OS Garnet, all’inizio di quest’anno Access ha deciso di ribattezzare il sistema operativo semplicemente Garnet OS .

La beta di Garnet VM può essere scaricata gratuitamente qui , anche in italiano, da tutti i possessori di Nokia N810, N800 e N770. Il software gira al di sopra del sistema operativo Linux pre-installato negli Internet tablet di Nokia, e fornisce uno strato di emulazione che, secondo Access, è compatibile con centinaia di applicazioni e giochi per Garnet OS: tra questi Google Maps, Snappermail, DateBk5, Pocket Tunes, WiFile Pro, Bejeweled, PacMan e Sudoku. In più, Garnet VM include rubrica, agenda, blocco note e calcolatrice, e supporta la tecnologia di riconoscimento della scrittura Graffiti 2.

Garnet VM è un componente chiave dell’ Access Linux Platform (ALP), una piattaforma che prende le funzionalità e le tecnologie di Garnet OS e le incastona su di un kernel Linux. Una strada per altro seguita anche da Palm, la cui prossima piattaforma ibrida Linux/Palm OS dovrebbe tornare a chiamarsi Palm OS.

Dal momento che oggi non esistono dispositivi su cui ALP giri in modo nativo, Garnet VM è l’unico strumento a disposizione di Access per tenere vivo l’interesse degli sviluppatori verso Gartner OS e, nell’ugual tempo, accompagnarli verso la sua nuova piattaforma Linux-based: quest’ultima, oltre ai programmi per Palm OS, sarà in grado di far girare anche applicazioni Linux native.

“Per molti sviluppatori Garnet VM è come una sorta di ponte: consente di vendere le preesistenti applicazioni scritte per Garnet OS e, nel frattempo, di evolvere tali applicazioni utilizzando API native più potenti e traendo pieno vantaggio dalle caratteristiche di ALP”, spiega Access in questo documento PDF.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Chiudi i commenti