Panda, antivirus autoimmune

Aggiornamento fallato per la famiglia di antivirus della società spagnola, con gli utenti che lamentano di non poter più usare il sistema dopo il reboot. Problema presto risolto, dice Panda

Roma – Pessima avventura, quella vissuta la settimana scorsa dagli utenti di Panda Security, con la società di sicurezza che è incappata in un aggiornamento incorretto capace di mettere al tappeto i PC di aziende e utenti privati. Sul cloud o in locale nessuno si salva, quando Panda riconosce i suoi stessi componenti come malevoli.

Il problema, ha riferito l’azienda spagnola, è nato dalla distribuzione di nuove firme virali malformate, un update per la versione cloud, commerciale e gratuita del software antimalware che è stato subito ritirato dalla circolazione, ma non prima di causare il caos sui PC degli utenti.

Si tratta in sostanza di un caso di sindrome virale “autoimmune”, un problema che in passato ha riguardato altri antivirus ancora più popolari di quelli di Panda come Kaspersky e Avira – e che nel caso in oggetto ha portato il software di sicurezza a riconoscere i componenti essenziali al suo funzionamento come malevoli.

L’antivirus ha quindi proceduto a mettere in quarantena i suddetti componenti, causando una serie di problemi più o meno gravi che nel peggiore dei casi, in seguito al reboot del sistema, ha portato a un PC inutilizzabile. Come un lettore di Punto Informatico ha confermato via email, il tentativo di disinstallazione dell’antivirus non fa che peggiorare le cose, cancellando Gigabyte di dati dall’hard disk.

Panda ha spiegato che l’update malformato è stato subito sostituito da un aggiornamento sicuro, ma questo non sarà di molto conforto per gli utenti e le aziende costrette a fare i conti con sistemi Windows inutilizzabili, collegamenti di rete non accessibili e dati spariti dall’HDD.
La società ha in ogni caso fornito istruzioni dettagliate (con tanto di tool di recupero da scaricare ed eseguire in locale) su come disabilitare le componenti dell’antivirus per aggiornare il software o riavviare una copia funzionante di Windows.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Antonio Mela scrive:
    Mi ricorda quasi qualcosa...
    Anche Grillo (o meglio, il suo socio Casaleggio che gli gestisce la presenza in rete) se la prese molto quando un tizio una volta mise in dubbio la bontà dei suoi follower su twitter (anche se in quel caso Casaleggio invece della querela preferì darsi al character assassination del critico).E' proprio vero che i social contano molto nella politica moderna e che chi osa dubitare dei follower dei politici finisce male...
    • Leguleio scrive:
      Re: Mi ricorda quasi qualcosa...

      E' proprio vero che i social contano molto nella
      politica moderna e che chi osa dubitare dei
      follower dei politici finisce
      male...Contano molto finché si tratta di lanciare il proprio personaggio e fare campagna elettorale. Alle urne i seguaci cinguettanti non ci possono andare. Non dimentichiamo questo limite.
      • Antonio Mela scrive:
        Re: Mi ricorda quasi qualcosa...
        I follower farlocchi servono anche a fare i pesci palla (mostrarsi più grandi e forti di quanto si è in realtà), e la cosa ha una sua ricaduta positiva anche in termini elettorali (quindi anche se nessuno delle migliaia di follower di un politico poi va a votarlo intanto qualche voto in più l'ha preso con la sua presenza su twitter (soprattutto se posta molto e dà l'idea di essere lui medesimo a farlo e non uno staff di gente sottopagata) e con l'idea di politico molto seguito che può dare con tanti follower al seguito).
        • Leguleio scrive:
          Re: Mi ricorda quasi qualcosa...

          I follower farlocchi servono anche a fare i pesci
          palla (mostrarsi più grandi e forti di quanto si
          è in realtà), Sono d'accordo, ma è un gioco che esiste da che esiste la politica in Italia. Non è che lo ha inventato internet, o twitter.In un'epoca in cui i sondaggi, pur imperfetti, sono ormai parte del panorama politico, lo toccherà con mano ogni singolo candidato quanto pesa davvero il social network sui suoi consensi e sulle intenzioni di voto.
  • Luco, giudice di linea mancato scrive:
    Carletto Semprepandori
    Ecco chi sono i votanti di Salvini.Orgoglioso di non essere come loro.
  • silvan scrive:
    Classico.
    Niente di nuovo sotto il sole, come sempre quando ci sono le elezioni lo sport più praticato sia a "destra" che a "sinistra" è l'attacco "ad personam".
  • Uto Uti scrive:
    XXXXXXX
    Eh si, perchè i leghisti tra soldi fregati e lauree da burletta comprate di XXXXXXX ne hanno dette poche...
  • rico scrive:
    political network
    Da quando Renzi, Salvini e altri politici sono attivamente su Twitter, ho chiuso il mio account: non voglio stare nello stesso posto di quella gentaglia, nemmeno virtuale.
  • Sarubbi scrive:
    Altrimenti?
    [img]http://img1.wikia.nocookie.net/__cb20110103233614/dofus/images/e/e4/Gullipop_Beak.png[/img]Altrimenti? :@
  • gidont scrive:
    salvini esagera
    interessante questo articolo scritto da un avvocato, che dice che sarubbi non ha diffamato:http://www.difesadellinformazione.com/ultime_notizie/187/fake-follower-salvini-querela-sarubbi-ma-la-diffamazione-non-c-e/
    • Izio01 scrive:
      Re: salvini esagera
      - Scritto da: gidont
      interessante questo articolo scritto da un
      avvocato, che dice che sarubbi non ha
      diffamato:
      http://www.difesadellinformazione.com/ultime_notizMi sembra un po' tenue: "Il diritto di critica poggia su basi diverse da quelle che reggono il diritto di cronaca. La cronaca è narrazione, rappresentazione obiettiva di fatti (realmente accaduti). A differenza della cronaca, la critica non informa, ma esprime un giudizio, una valutazione di fatti già acquisiti, con lintenzione di evidenziare una contrapposizione, un dissenso. La critica vuole mettere a nudo la falsità e gli errori altrui. La critica è fondamentalmente un attacco".Sarubbi ha detto esplicitamente che i retweet di Salvini sono falsi, e se non ha le prove per dimostrarlo, mi sembra che sia andato un po' in là rispetto ad "esprimere un giudizio". Per sua fortuna, in Italia non solo non v'è certezza del diritto, ma da sempre qualcuno è più uguale degli altri, grazie ad interpretazioni di parte delle leggi. Effettivamente Sarubbi può dormire sonni abbastanza tranquilli, sicuramente più tranquilli di quelli di Salvini a parti invertite.
      • bubba scrive:
        Re: salvini esagera
        - Scritto da: Izio01
        - Scritto da: gidont

        interessante questo articolo scritto da un

        avvocato, che dice che sarubbi non ha

        diffamato:


        http://www.difesadellinformazione.com/ultime_notiz

        Mi sembra un po' tenue: "Il diritto di critica
        poggia su basi diverse da quelle che reggono il
        diritto di cronaca. La cronaca è narrazione,
        rappresentazione obiettiva di fatti (realmente
        accaduti). A differenza della cronaca, la critica
        non informa, ma esprime un giudizio, una
        valutazione di fatti già acquisiti, con
        lintenzione di evidenziare una contrapposizione,
        un dissenso. La critica vuole mettere a nudo la
        falsità e gli errori altrui. La critica è
        fondamentalmente un
        attacco".

        Sarubbi ha detto esplicitamente che i retweet di
        Salvini sono falsi, e se non ha le prove per
        dimostrarlo, mi sembra che sia andato un po' in
        là rispetto ad "esprimere un giudizio".beh considerando che account come 'canetora' Twitter lo ha sospeso, che 'adelina55' e' li' dal 2009 e non ha mai scritto una mazza tranne retwittare 2 cose... ecc.. direi che e' ragionevole considerarli 'fake'. (questo non vuol dire che siano TUTTI fake o che dietro non ci sia magari 1 unico gestore, ma umano,ecc ). L'altra frase sul fatto 'li hai pagati coi tuoi soldi o pubblici?' beh e' sarcasmo.... o cmq oscilla tra sarcasmo e una base storica di bad pratice (di altri) e di furberia salviniana (la propaganda sul sito : iscriviti a twitter e fai..).Un po poco per invocare la mannaia legale (anche se sappiamo che viene invocata a sproposito continuamente... fino all'assurdo. tipo Angelucci vs frieda brioschi)
        Per sua
        fortuna, in Italia non solo non v'è certezza del
        diritto, ma da sempre qualcuno è più uguale degli
        altri, grazie ad interpretazioni di parte delle
        leggi. Effettivamente Sarubbi può dormire sonni
        abbastanza tranquilli, sicuramente più tranquilli
        di quelli di Salvini a parti
        invertite.mhh di solito e' l'opposto... piu' potente = piu' querele at cazzum :P
        • Leguleio scrive:
          Re: salvini esagera

          mhh di solito e' l'opposto... piu' potente = piu'
          querele at cazzum
          :PSì, ma quello che intendeva Izio01, se ho ben capito, è che un personaggio politico di livello nazionale, come Salvini, risulta per natura più esposto a critiche rispetto ad un privato cittadino, e quindi l'asticella della diffamazione per lui si sposta più in alto.L'ho constatato io stesso in alcuni casi di questi anni: chi attacca anche pesantemente un politico spesso (non sempre) viene assolto in quanto ha esercitato il diritto di critica. Non così sarebbe per un attore o un calciatore.
          • Izio01 scrive:
            Re: salvini esagera
            - Scritto da: Leguleio

            mhh di solito e' l'opposto... piu' potente =
            piu'

            querele at cazzum

            :P

            Sì, ma quello che intendeva Izio01, se ho ben
            capito, è che un personaggio politico di livello
            nazionale, come Salvini, risulta per natura più
            esposto a critiche rispetto ad un privato
            cittadino, e quindi l'asticella della
            diffamazione per lui si sposta più in
            alto.No, in realtà non intendevo questo. Intendevo che c'è molta discrezionalità nel definire cosa sia libera espressione o satira, e totale incertezza nell'interpretazione delle regole.Sono ancora stordito dalla super pena appioppata a quello che ha messo la faccia di scimmia sul corpo della Kyenge, visto che sul Berlusca nazionale si è visto di tutto di più.Io vorrei regole chiare e uguali per tutti, non fumose e personalizzabili in base alle simpatie del giudice. Se è ammesso accusare Salvini di fabbricare consensi fasulli (cosa che peraltro reputo molto probabile) dovrebbe valere la stessa cosa per chiunque altro, ma ho l'impressione che non sia così. Libertà di critica (o di satira) solo finché viaggia nella direzione "giusta".
          • Leguleio scrive:
            Re: salvini esagera

            Sono ancora stordito dalla super pena appioppata
            a quello che ha messo la faccia di scimmia sul
            corpo della Kyenge, visto che sul Berlusca
            nazionale si è visto di tutto di
            più.Il motivo c'è, ed è facilmente intuibile, anche se con la diffamazione non c'entra nulla. Consiglio dapprima di leggere questo commento di Sergio Romano, che è un ex ambasciatore, a proposito della libertà di espressione in Francia:http://altre-lettere.blogautore.espresso.repubblica.it/2015/01/26/chi-offende-e-chi-si-offende/comment-page-1/#comment-60055(l'originale sta qui, ma a causa della transcodifica è illeggibile: http://archiviostorico.corriere.it/2015/gennaio/15/Liberta_espressione_con_giudizio_co_0_20150115_1a668542-9c85-11e4-a193-a88e8f33c3d5.shtml)Aggiungo io: si tratta di un anticorpo creatosi in Europa: si inizia con le caricature degli ebrei e della loro presunta potenza economica, e si finisce con la soluzione finale. O, più di recente: si inizia con il proclamare una certa etnia la razza eletta, perché ha il femore più lungo d'Europa, e si finisce con Srebenica.Meglio non incoraggiare scherzi, frizzi e lazzi basati sul DNA.
          • Izio01 scrive:
            Re: salvini esagera
            - Scritto da: Leguleio

            Sono ancora stordito dalla super pena
            appioppata

            a quello che ha messo la faccia di scimmia
            sul

            corpo della Kyenge, visto che sul Berlusca

            nazionale si è visto di tutto di

            più.

            Il motivo c'è, ed è facilmente intuibile, anche
            se con la diffamazione non c'entra nulla.

            Consiglio dapprima di leggere questo commento di
            Sergio Romano, che è un ex ambasciatore, a
            proposito della libertà di espressione in
            Francia:

            http://altre-lettere.blogautore.espresso.repubblic

            (l'originale sta qui, ma a causa della
            transcodifica è illeggibile:
            http://archiviostorico.corriere.it/2015/gennaio/15

            Aggiungo io: si tratta di un anticorpo creatosi
            in Europa: si inizia con le caricature degli
            ebrei e della loro presunta potenza economica, e
            si finisce con la soluzione finale. O, più di
            recente: si inizia con il proclamare una certa
            etnia la razza eletta, perché ha il femore più
            lungo d'Europa, e si finisce con Srebenica.
            Meglio non incoraggiare scherzi, frizzi e lazzi
            basati sul DNA.Se una persona ha tratti scimmieschi, la si paragona a una scimmia. Se sembra un avvoltoio la si paragonerà ad un avvoltoio. Il DNA non mi pare sia stato apertamente tirato in ballo da nessuno. Peraltro, quante battute sulla statura di Mr. B e di Brunetta?Nota che non sto dicendo che sia sbagliato in sé. Vorrei solo regole <b
            uguali per tutti </b
            , che riducessero al minimo la necessità di valutare, interpretare e giudicare. Se è vietato animalizzare una persona, dovrebbe essere vietato sempre, indipendentemente dalla sua etnia, dalla sua professione e dalle sue idee politiche. O almeno, io la vedo così, per me è razzismo anche permettere per un bianco ciò che è vietato per un nero o viceversa.
          • Leguleio scrive:
            Re: salvini esagera


            Meglio non incoraggiare scherzi, frizzi e
            lazzi

            basati sul DNA.

            Se una persona ha tratti scimmieschi, la si
            paragona a una scimmia. Se sembra un avvoltoio la
            si paragonerà ad un avvoltoio. Il DNA non mi pare
            sia stato apertamente tirato in ballo da nessuno.Le posizioni che la persona condannata aveva espresso in precedenza erano note, non si trattava di una satira estemporanea sul suo aspetto, e la didascalia «Indovina chi è?» toglieva ogni ambiguità al messaggio, nel senso che non ha fatto dire qualcosa di ridicolo alla Kyenge travisandola in sembianze da scimmia per aumentare l'effetto comico: si è limitato a dire che l'unica che può assomigliare a una scimmia è lei, l'onorevole Kyenge, incidentalmente anche l'unica di colore.
            Peraltro, quante battute sulla statura di Mr. B e
            di
            Brunetta?Guarda che quello che tu vorresti come controesempio è in realtà una conferma della regola: Brunetta ha querelato:http://www.ilfattoquotidiano.it/2014/04/09/brunetta-vs-vauro-razzista-querelo-il-vignettista-il-nano-vero-e-laltro/944751/Non potrà mai invocare il movente razzista perché, almeno in Italia, non è mai esistito un movimento che considerava i bassi inferiori, oppure li perseguitava.
          • Izio01 scrive:
            Re: salvini esagera
            - Scritto da: Leguleio


            Peraltro, quante battute sulla statura di
            Mr. B
            e

            di

            Brunetta?

            Guarda che quello che tu vorresti come
            controesempio è in realtà una conferma della
            regola: Brunetta ha
            querelato:

            http://www.ilfattoquotidiano.it/2014/04/09/brunett

            Non potrà mai invocare il movente razzista
            perché, almeno in Italia, non è mai esistito un
            movimento che considerava i bassi inferiori,
            oppure li perseguitava.Ok, quindi prerequisito per il razzismo è fare parte di una ex minoranza perseguitata, il che implica che se un bianco dice: "SXXXXX XXXXX" è razzismo, se un nero dice: "SXXXXX bianco" no. Il bullismo contro i bassi non conta (o almeno non in tutti i casi, aspettiamo che ad essere offeso sia un nano de'sinistra e poi vediamo).Comunque certo che è una controprova! Ha vinto la causa, ottenuto 150.000 di rimborso e Vauro si fa un anno di carcere? Non mi risulta, il che dà ragione a quello che sostengo, ovvero che qualcuno sia più uguale degli altri.
          • Leguleio scrive:
            Re: salvini esagera



            Peraltro, quante battute sulla statura
            di

            Mr. B

            e


            di


            Brunetta?



            Guarda che quello che tu vorresti come

            controesempio è in realtà una conferma della

            regola: Brunetta ha

            querelato:




            http://www.ilfattoquotidiano.it/2014/04/09/brunett



            Non potrà mai invocare il movente razzista

            perché, almeno in Italia, non è mai esistito
            un

            movimento che considerava i bassi inferiori,

            oppure li perseguitava.
            Ok, quindi prerequisito per il razzismo è fare
            parte di una ex minoranza perseguitata, il che
            implica che se un bianco dice: "SXXXXX XXXXX" è
            razzismo, se un nero dice: "SXXXXX bianco" no. Certo che sì, e quasi mi imbarazza doverlo confermare. Se rileggi l'articolo di Sergio Romano è tutto spiegato ed argomentato.
            Il
            bullismo contro i bassi non conta (o almeno non
            in tutti i casi, aspettiamo che ad essere offeso
            sia un nano de'sinistra e poi
            vediamo).Parlare di bullismo in ambito parlamentare non credo abbia molto senso, l'età dell'adolescenza l'hanno tutti superata da un tempo e si suppone che sappiano difendersi nell'aula. Oddio, forse alcuni no, come testimonia questo weblog di circa un anno fa:http://nonleggerlo.blogspot.com/2013/06/lo-dico-alla-maestra.htmlEsilarante!Ma sono casi estremi.Si tratta di non introdurre nel dibattito politico elementi che rievocano atrocità passate, qui non si tratta di difendere la rispettabilità di parlamentari bassi o di colore o con altri tratti visibili di cui non sono responsabili.
            Comunque certo che è una controprova! Ha vinto la
            causa, ottenuto 150.000 di rimborso e Vauro si fa
            un anno di carcere? E come faccio a saperlo? La causa è ancora in corso.In ogni caso va detto che un fotomontaggio come quello pubblicato su Facebook non era nemmeno lontanamente satira, era un attacco pseudopolitico, e solo quello. Vauro dalla sua ha perlomeno l'esimente della satira, non è un soggetto politico e disegna vignette da oltre vent'anni. Vediamo come andrà a finire.
          • bradipao scrive:
            Re: salvini esagera
            - Scritto da: Leguleio
            Non potrà mai invocare il movente razzista
            perché, almeno in Italia, non è mai esistito un
            movimento che considerava i bassi inferiori,
            oppure li perseguitava.Il fatto che tu consideri il razzismo applicabile in base alla razza, ti fa apparire come intimamente razzista (magari anche senza rendertene conto).
          • Leguleio scrive:
            Re: salvini esagera


            Non potrà mai invocare il movente razzista

            perché, almeno in Italia, non è mai esistito un

            movimento che considerava i bassi inferiori,

            oppure li perseguitava.

            Il fatto che tu consideri il razzismo applicabile
            in base alla razza, ti fa apparire come
            intimamente razzista (magari anche senza
            rendertene
            conto).Ma no, figurati: affermazioni antisemite avrebbero ricevuto sanzioni di pari grado, e gli ebrei non sono una razza, anche se a loro piace crederlo. Lo dice il DNA, non lo dico io.Sono comprese nel discorso tutte le minoranze, perseguitate un tempo oppure perseguitate tuttora.
          • Darwin scrive:
            Re: salvini esagera
            Da un punto di vista genetico esiste solo una razza, quella umana.Tutto il resto è fuffa.Che piaccia o no abbiamo avuto tutti origine dalla stessa regione del centro africa.
          • Leguleio scrive:
            Re: salvini esagera

            Da un punto di vista genetico esiste solo una
            razza, quella
            umana.Vero: genere Homo specie sapiens.
            Tutto il resto è fuffa.No, le indagini genetiche vanno avanti, e una ricostruzione degli incontri fra ceppi di popolazione diverse, se non vuoi chiamarle razze, è esposto qui, in un articolo di <I
            Science </I
            :http://admixturemap.paintmychromosomes.com/Queste indagini servono anche per stabilire, a partire dal DNA mitocondriale, se la persona a cui appartiene è di pelle bianca o nera:http://genetics.thetech.org/ask/ask32
          • Lei non sa chi sono io scrive:
            Re: salvini esagera
            Si può anche stabilire se hai DNA di origine asiatica ad esempio il gruppo sanguigno AB è recentissimo (tra i 1000 e i 1200 anni) e risale per la parte A a etnie di tipo caucasico e per la parte B a etnie di tipo Mongolico.Il problema è che appunto si tratta di Etnie non di razze.N.B.Anche tra diversi primati (scimpanzè) ci sono etnie (addirittura fenomeni protoculturali che vanno dall'uso di strumenti diversi a abitudini sociali diversificate a diversi colori del pelo a diverse stature medie) tra diversi gruppi che abitano diverse regioni africane potresti parlare di "diverse etnie" ma nessuno le definirebbe "diverse razze".
          • Leguleio scrive:
            Re: salvini esagera

            Si può anche stabilire se hai DNA di origine
            asiatica ad esempio il gruppo sanguigno AB è
            recentissimo (tra i 1000 e i 1200 anni) e risale
            per la parte A a etnie di tipo caucasico e per la
            parte B a etnie di tipo
            Mongolico.Eh sì.Nei geni è sono inscritte molte più informazioni di quante siamo disposte ad ammettere. Poi dipende come vengono usate, queste informazioni.
          • Lei non sa chi sono io scrive:
            Re: salvini esagera
            Le informazioni nei geni umani sono (come ti ho dimostrato) utilizzabili se vuoi ricostruire eventi storici o spostamenti di popolazioni (o il loro isolamento viceversa) ma riguardano la <b
            storia non la razza </b
            .Poi se si vogliono usare termini impropri come razza per definire una etnia o una cultura o un credo religioso, oltre a dire una stupidaggine scientificamente parlando, bisogna stare attenti al codice perlomeno in alcuni paesi.Vedi te.
          • Leguleio scrive:
            Re: salvini esagera

            Le informazioni nei geni umani sono (come ti ho
            dimostrato) utilizzabili se vuoi ricostruire
            eventi storici o spostamenti di popolazioni (o il
            loro isolamento viceversa) ma riguardano la
            <b
            storia non la razza </b

            .Se puoi ricostruire la storia delle popolazione partendo dal DNA, significa che queste popolazioni hanno un DNA differente in alcuni tratti. Diversamente sarebbe impossibile, avresti solo variazioni casuali e statisticamente non significative.Non sto dicendo che i tratti del DNA riscontrati abbiano una qualche corrispondenza con le zone geografiche tradizionali, le lingue, o le religioni: sto solo dicendo che esistono.
            Poi se si vogliono usare termini impropri come
            razza per definire una etnia o una cultura o un
            credo religioso, oltre a dire una stupidaggine
            scientificamente parlando, ♪ ... di parlare di razze,come per gli animali,di pensare sbagliando di non essere uguali.Bianco e nero è più bello:da fratello a fratello. ♫La la la la la la laaa lala la la la la la la laaa
          • Lei non sa chi sono io scrive:
            Re: salvini esagera
            - Scritto da: Leguleio
            Se puoi ricostruire la storia delle popolazione
            partendo dal DNA, significa che queste
            popolazioni hanno un DNA differente in alcuni
            tratti. Il che però non definisce alcuna razza è un dato scientifico non una opinione.
            ♪ ... di parlare di razze,
            come per gli animali,
            di pensare sbagliando
            di non essere uguali.Gli animali (genericamente intesi) possono essere di razze diverse tra loro gli scimpanzè invece ad esempio no e gli umani neppure.
            Bianco e nero è più bello:
            da fratello a fratello. ♫
            La la la la la la laaa la
            la la la la la la la laaaTi è partita la tastiera?
          • . . scrive:
            Re: salvini esagera
            - Scritto da: Lei non sa chi sono io
            - Scritto da: Leguleio


            Se puoi ricostruire la storia delle
            popolazione

            partendo dal DNA, significa che queste

            popolazioni hanno un DNA differente in alcuni

            tratti.

            Il che però non definisce alcuna razza è un dato
            scientifico non una
            opinione.


            ♪ ... di parlare di razze,

            come per gli animali,

            di pensare sbagliando

            di non essere uguali.
            Gli animali (genericamente intesi) possono essere
            di razze diverse tra loro gli scimpanzè invece ad
            esempio no e gli umani
            neppure.


            Bianco e nero è più bello:

            da fratello a fratello. ♫

            La la la la la la laaa la

            la la la la la la la laaa

            Ti è partita la tastiera?Il cervello, come al solito.
          • ... scrive:
            Re: salvini esagera
            - Scritto da: Leguleio

            Sono ancora stordito dalla super pena
            appioppata

            a quello che ha messo la faccia di scimmia
            sul

            corpo della Kyenge, visto che sul Berlusca

            nazionale si è visto di tutto di

            più.

            Il motivo c'è, ed è facilmente intuibile, anche
            se con la diffamazione non c'entra nulla.

            Consiglio dapprima di leggere questo commento di
            Sergio Romano, che è un ex ambasciatore, a
            proposito della libertà di espressione in
            Francia:

            http://altre-lettere.blogautore.espresso.repubblic

            (l'originale sta qui, ma a causa della
            transcodifica è illeggibile:
            http://archiviostorico.corriere.it/2015/gennaio/15

            Aggiungo io: si tratta di un anticorpo creatosi
            in Europa: si inizia con le caricature degli
            ebrei e della loro presunta potenza economica, e
            si finisce con la soluzione finale. O, più di
            recente: si inizia con il proclamare una certa
            etnia la razza eletta, perché ha il femore più
            lungo d'Europa, e si finisce con
            Srebenica.
            Meglio non incoraggiare scherzi, frizzi e lazzi
            basati sul
            DNA.quindi fammi capire.se io dico: "ho il sospetto che leguleio sia uno XXXXXXX" ho piu' tutele nel caso tu sia un politico?
          • Leguleio scrive:
            Re: salvini esagera

            quindi fammi capire.
            se io dico: "ho il sospetto che leguleio sia uno
            XXXXXXX" ho piu' tutele nel caso tu sia un
            politico?Non tu più tutele: è caso mai il politico che ne ha meno, ci si aspetta che abbia la pelle spessa per l'incarico che ha.Ma qui su PI queste frasi non sono ammesse nemmeno a titolo di esempio.
          • ... scrive:
            Re: salvini esagera
            - Scritto da: Izio01
            - Scritto da: Leguleio


            mhh di solito e' l'opposto... piu'
            potente
            =

            piu'


            querele at cazzum


            :P



            Sì, ma quello che intendeva Izio01, se ho ben

            capito, è che un personaggio politico di
            livello

            nazionale, come Salvini, risulta per natura
            più

            esposto a critiche rispetto ad un privato

            cittadino, e quindi l'asticella della

            diffamazione per lui si sposta più in

            alto.

            No, in realtà non intendevo questo. Intendevo che
            c'è molta discrezionalità nel definire cosa sia
            libera espressione o satira, e totale incertezza
            nell'interpretazione delle
            regole.
            Sono ancora stordito dalla super pena appioppata
            a quello che ha messo la faccia di scimmia sul
            corpo della Kyenge, visto che sul Berlusca
            nazionale si è visto di tutto di
            piùDa parte di parlamentari? Mi mostri alcuni esempi?
          • Izio01 scrive:
            Re: salvini esagera
            - Scritto da: ...
            - Scritto da: Izio01

            Sono ancora stordito dalla super pena appioppata

            a quello che ha messo la faccia di scimmia sul

            corpo della Kyenge, visto che sul Berlusca

            nazionale si è visto di tutto di

            più

            Da parte di parlamentari? Mi mostri alcuni esempi?Mi mostri tu la legge che dice che i parlamentari non possono praticare la satira, al contrario dei privati cittadini?
          • ... scrive:
            Re: salvini esagera
            - Scritto da: Izio01
            - Scritto da: ...

            - Scritto da: Izio01


            Sono ancora stordito dalla super pena
            appioppata


            a quello che ha messo la faccia di
            scimmia
            sul


            corpo della Kyenge, visto che sul
            Berlusca


            nazionale si è visto di tutto di


            più



            Da parte di parlamentari? Mi mostri alcuni
            esempi?

            Mi mostri tu la legge che dice che i parlamentari
            non possono praticare la satira, al contrario dei
            privati
            cittadini?Ah ok non sai rispondere. Esattamente come sospettavo.
          • Izio01 scrive:
            Re: salvini esagera
            - Scritto da: ...
            - Scritto da: Izio01

            - Scritto da: ...


            - Scritto da: Izio01



            Sono ancora stordito dalla super pena

            appioppata



            a quello che ha messo la faccia di

            scimmia

            sul



            corpo della Kyenge, visto che sul

            Berlusca



            nazionale si è visto di tutto di



            più





            Da parte di parlamentari? Mi mostri alcuni

            esempi?



            Mi mostri tu la legge che dice che i
            parlamentari

            non possono praticare la satira, al contrario
            dei

            privati

            cittadini?

            Ah ok non sai rispondere. Esattamente come
            sospettavo.Ti ho risposto invece: il tuo distinguo è irrilevante e soggettivo, a meno che tu non mi mostri una legge che vieta ai parlamentari di farlo.Ma non mi stupisce, è pieno di "democratici" a parole che però applicano la libertà di parola solo a se stessi e ai loro amici, salutando la censura quando zittisce chi non la pensa come loro. Grande coerenza :)
          • panda rossa scrive:
            Re: salvini esagera
            - Scritto da: Leguleio

            mhh di solito e' l'opposto... piu' potente =
            piu'

            querele at cazzum

            :P

            Sì, ma quello che intendeva Izio01, se ho ben
            capito, è che un personaggio politico di livello
            nazionale, come Salvini, risulta per natura più
            esposto a critiche rispetto ad un privato
            cittadino, e quindi l'asticella della
            diffamazione per lui si sposta più in
            alto.
            L'ho constatato io stesso in alcuni casi di
            questi anni: chi attacca anche pesantemente un
            politico spesso (non sempre) viene assolto in
            quanto ha esercitato il diritto di critica. Non
            così sarebbe per un attore o un
            calciatore.No. Quello che hai notato tu e' che il politico, in quanto si ritiene detentore di diritti divini ricorre alla causa temeraria della diffamazione in maniera abnorme e spropositata, abusandone.I calciatori vengono ripetutamente offesi e insultati tutte le volte che scendono in campo e mai si sono abbassati ad abusare della diffamazione, pur avendo milioni di euro e usandoli come carta igienica.Perche' come diceva Sciascia, <i
            "l'umanità, bella parola piena di vento, la divido in cinque categorie: gli uomini, i mezz'uomini, gli ominicchi, i (con rispetto parlando) pigliainXXXX e i quaquaraquà..." </i
            Prova un po' ad indovinare chi sono quelli che ricorrono alla diffamazione.
          • Leguleio scrive:
            Re: salvini esagera

            No. Quello che hai notato tu e' che il politico,
            in quanto si ritiene detentore di diritti divini
            ricorre alla causa temeraria della diffamazione
            in maniera abnorme e spropositata,
            abusandone.Macchè abusandone. A volte vince:http://www.gadlerner.it/2013/12/12/beppe-grillo-condannato-per-aver-diffamato-il-pd-ed-il-suo-tesoriereTuttavia, quando si leggono di casi di assoluzione di persone querelate da politici, e si va a vedere il fatto scatenante, ci si rende conto che se fosse partita da un comune (e sconosciuto) cittadino, l'avrebbe vinta di sicuro. Il diritto di critica copre molte espressioni sanzionate in altri contesti.
            I calciatori vengono ripetutamente offesi e
            insultati tutte le volte che scendono in campo e
            mai si sono abbassati ad abusare della
            diffamazione, pur avendo milioni di euro e
            usandoli come carta
            igienica.Ti sbagli, ogni tanto accade:http://ilcentro.gelocal.it/chieti/cronaca/2010/11/24/news/materazzi-querela-per-diffamazione-un-bloggervenerdi-il-calciatore-davanti-al-giudice-di-vasto-1.4712758In questo caso la vicenda si è conclusa con una signorile stretta di mano, non c'è stato il proXXXXX:http://ilcentro.gelocal.it/chieti/cronaca/2012/09/26/news/diffamazione-per-materazzi-il-proXXXXX-a-vasto-si-conclude-con-una-stretta-di-mano-1.5758895
            Perche' come diceva Sciascia, <i

            "l'umanità, bella parola piena di vento, la
            divido in cinque categorie: gli uomini, i
            mezz'uomini, gli ominicchi, i (con rispetto
            parlando) pigliainXXXX e i quaquaraquà..."
            </i
            Edificante l'esempio che hai citato. Non solo non leggi gli articoli di <I
            Punto Informatico </I
            , non leggi nemmeno i libri. (rotfl)Quella frase non è di un saggio di Sciascia, o di un articolo giornalistico di Sciascia: viene pronunciata da un capomafia, coprotagonista de <I
            Il giorno della civetta </I
            , don Mariano Arena, che nel racconto, ispirato a un fatto vero, è accusato di essere il mandante di due omicidi. La persona ideale a cui attingere aforismi. :D
          • Izio01 scrive:
            Re: salvini esagera
            - Scritto da: Leguleio

            Edificante l'esempio che hai citato. Non solo non
            leggi gli articoli di <I
            Punto
            Informatico </I
            , non leggi nemmeno i
            libri.
            (rotfl)
            Quella frase non è di un saggio di Sciascia, o di
            un articolo giornalistico di Sciascia: viene
            pronunciata da un capomafia, coprotagonista de
            <I
            Il giorno della civetta </I
            ,
            don Mariano Arena, che nel racconto, ispirato a
            un fatto vero, è accusato di essere il mandante
            di due omicidi. La persona ideale a cui attingere
            aforismi.
            :DAvendo letto "Il giorno della civetta" anni fa, ti devo dare torto. Il capomafia in questione appartiene alla vecchia scuola, segue un rigido codice d'onore e non è un personaggio completamente negativo. Lo stesso protagonista, ufficiale dei carabinieri, alla fine si sente ambiguamente lusingato dal riconoscimento dell'avversario vincente, che lo colloca tra gli uomini e non i mezzuomini e simili (contrariamente al suo predeXXXXXre del tempo di regime, che non esitava ad usare la tortura per combattere la mafia, cosa che ogni tanto il capitano considera oziosamente ma poi rifiuta).Sciascia è abile e non divide il mondo in maniera manichea. Ovvio che il suo romanzo è un forte atto d'accusa verso la mafia e la politica collusa, ma ho il sospetto che l'autore preferisse un capomafia coerente a un politico corrotto, e che in quella divisione ci sia più di un pizzico delle sue opinioni.
          • Leguleio scrive:
            Re: salvini esagera


            Edificante l'esempio che hai citato. Non
            solo
            non

            leggi gli articoli di <I
            Punto

            Informatico </I
            , non leggi nemmeno i

            libri.

            (rotfl)

            Quella frase non è di un saggio di Sciascia,
            o
            di

            un articolo giornalistico di Sciascia: viene

            pronunciata da un capomafia, coprotagonista
            de


            <I
            Il giorno della civetta </I

            ,

            don Mariano Arena, che nel racconto,
            ispirato
            a

            un fatto vero, è accusato di essere il
            mandante

            di due omicidi. La persona ideale a cui
            attingere

            aforismi.

            :D

            Avendo letto "Il giorno della civetta" anni fa,
            ti devo dare torto. Il capomafia in questione
            appartiene alla vecchia scuola, segue un rigido
            codice d'onore e non è un personaggio
            completamente negativo. Lo stesso protagonista,
            ufficiale dei carabinieri, alla fine si sente
            ambiguamente lusingato dal riconoscimento
            dell'avversario vincente, che lo colloca tra gli
            uomini e non i mezzuomini e simili
            (contrariamente al suo predeXXXXXre del tempo di
            regime, che non esitava ad usare la tortura per
            combattere la mafia, cosa che ogni tanto il
            capitano considera oziosamente ma poi
            rifiuta).Tutto vero, ma non cambia l'oggetto del contendere. Nel romanzo quella frase non è scritta dal narratore, ma è messa in bocca ad un imputato di omicidio. A Sciascia serviva per caratterizzare il personaggio, se poi, da siciliano verace, un po' credesse a questa classificazione, esula dalla letteratura e anche dal discorso presente.Personalmente la trovo anche una classificazione fuori dal tempo, dopo che abbiamo visto boss mafiosi, che hanno tranquillamente ammesso di aver sciolto nell'acido un ragazzo di 13 anni, collaborare con la giustizia e ottenere benefici. Insomma, a parole son bravi tutti, mafiosi compresi.
          • Lei non sa chi sono io scrive:
            Re: salvini esagera
            Don Mariano non è "imputato" di omicidio è il mandante di più omicidi (non è dato sapere quanti ma verosimilmente molti si deduce) e in un romanzo la "colpevolezza" la certifica il ruolo assegnato dallo scrittore non un tribunale, questo tanto per cominciare.Quanto alla "interpretazione" del significato che da lo scrittore della frase sulla umanità (uomini ecc..) è giustamente lasciata al "sentire individuale" del lettore come molte altre "sfumature" tipiche di Sciascia (tecnica di scrittura invero abbastanza diffusa) giudicare sulla eventuale "empatia" tra i personaggi/ruoli e lo scrittore è quindi lasciato alla lettura soggettiva anche se una certa "empatia" è comunque scontata dato che si parla di creazioni che sono "invenzione" dello scrittore stesso.In estrema sintesi è innegabile che attraverso tutti i personaggi si legge il pensiero di chi scrive (nel bene e nel male) mentre la interpretazione di quel pensiero (traslato di quello dell'autore) è un dato soggettivo di chi legge.In altri termini il fatto che la lettura di P.R. o la tua possano non coincidere fa parte "delle regole del gioco" e in definitiva anche delle intenzioni dell'autore che se voleva essere "univocamente interpretato" avrebbe scritto un testo di matematica o un saggio di filosofia (che è ugualmente scienza) non un romanzo.
          • Leguleio scrive:
            Re: salvini esagera

            Don Mariano non è "imputato" di omicidio è il
            mandante di più omicidi (non è dato sapere quanti
            ma verosimilmente molti si deduce) e in un
            romanzo la "colpevolezza" la certifica il ruolo
            assegnato dallo scrittore non un tribunale,
            questo tanto per
            cominciare.Ho mai scritto il contrario?Rileggi il mio commento, per cortesia:http://punto-informatico.it/b.aspx?i=4233457&m=4233653#p4233653
            In altri termini il fatto che la lettura di P.R.
            o la tua possano non coincidere fa parte "delle
            regole del gioco" e in definitiva anche delle
            intenzioni dell'autore che se voleva essere
            "univocamente interpretato" avrebbe scritto un
            testo di matematica o un saggio di filosofia (che
            è ugualmente scienza) non un
            romanzo.I miei rilievi sull'opportunità di utilizzare quella classificazione in senso esemplare oppure paradigmatico rimangono immutati. Nessuno usa "ucci ucci sento odor di cristianucci" per significare seriamente che ha appetito, anche se è tratta da una fiaba e il personaggio che la pronuncia è immaginario.
          • Lei non sa chi sono io scrive:
            Re: salvini esagera
            "ucci ucci" ... francamente viene strausato e non certo per significare "appetito" ma "sospetto" esattamente come nella favola dove appunto non significa "appetito" (infatti i portatori dell'odore "sospetto" non vengono divorati all'istante spinti da innarrestabile "appetito").Sei sicuro che hai letto la favola in questione?
          • Passante scrive:
            Re: salvini esagera
            - Scritto da: Lei non sa chi sono io
            "ucci ucci" ... francamente viene strausato e non
            certo per significare "appetito" ma "sospetto"
            esattamente come nella favola dove appunto non
            significa "appetito" (infatti i portatori
            dell'odore "sospetto" non vengono divorati
            all'istante spinti da innarrestabile
            "appetito").
            Sei sicuro che hai letto la favola in questione?Si, gliel'hanno letta, ma era sotto farmaci...
          • Leguleio scrive:
            Re: salvini esagera

            "ucci ucci" ... francamente viene strausato e non
            certo per significare "appetito" ma "sospetto"
            esattamente come nella favola dove appunto non
            significa "appetito" (infatti i portatori
            dell'odore "sospetto" non vengono divorati
            all'istante spinti da innarrestabile
            "appetito").
            Sei sicuro che hai letto la favola in questione?Sì.Nessuno lo userebbe seriamente nemmeno per significare sospetto.
          • Lei non sa chi sono io scrive:
            Re: salvini esagera
            Il fatto che tu non la useresti per indicare sospetto non significa che non sia strausata con questo scopo tipo, ad esempio, "ucci ucci sento odor di legulucci" lo puoi ritrovare in questo forum da almeno 4 "autori" diversi di cui 3 registrati. ;)
          • Lei non sa chi sono io scrive:
            Re: salvini esagera
            Il fatto che tu non la usi come sospetto non significa che non sia strausata a questo scopo da molte persone.Ad esempio se dico "ucci ucci sento odor di t-millucci" tutti capiscono quello che sto dicendo.N.B.la copia del post sta in cache e siccome non viola alcuna policy verrà ripostato in caso di cancellazione "accidentale".
          • Leguleio scrive:
            Re: salvini esagera

            Il fatto che tu non la usi come sospetto non
            significa che non sia strausata a questo scopo da
            molte
            persone.Come è vero che se io dico bianco tu sostieni nero, e se io parlo di mele tu parli di miele.Lo spirito di contraddizione come stile di vita.
          • Lei non sa chi sono io scrive:
            Re: salvini esagera
            Mi spiace non è colpa mia se sostieni una cosa palesemente sbagliata (appetito) come in questo caso.In ogni caso non so di cosa tu possa parlare perchè se hai ragione tu non puoi avere capito il mio post precedente "ucci ucci" in quel caso è secondo incomprensibile.Quindi di che ti lamenti?
          • Leguleio scrive:
            Re: salvini esagera

            In ogni caso non so di cosa tu possa parlare
            perchè se hai ragione tu non puoi avere capito il
            mio post precedente "ucci ucci" in quel caso è
            secondo
            incomprensibile.Secondo incomprensibile, minuto ambiguo e ora intelligibile. Tutto torna.
          • Passante scrive:
            Re: salvini esagera
            - Scritto da: Lei non sa chi sono io
            Mi spiace non è colpa mia se sostieni una cosa
            palesemente sbagliata (appetito) come in questo
            caso.
            In ogni caso non so di cosa tu possa parlare
            perchè se hai ragione tu non puoi avere capito il
            mio post precedente "ucci ucci" in quel caso è
            secondo
            incomprensibile.
            Quindi di che ti lamenti?Fa così quando non vuole ammettere di avere torto...
          • . . scrive:
            Re: salvini esagera
            - Scritto da: Passante
            - Scritto da: Lei non sa chi sono io

            Mi spiace non è colpa mia se sostieni una
            cosa

            palesemente sbagliata (appetito) come in
            questo

            caso.

            In ogni caso non so di cosa tu possa parlare

            perchè se hai ragione tu non puoi avere
            capito
            il

            mio post precedente "ucci ucci" in quel caso
            è

            secondo

            incomprensibile.

            Quindi di che ti lamenti?

            Fa così quando non vuole ammettere di avere
            torto...Ha iniziato ad usare la tattica: sfinimento e frangiamento...
      • Uto Uti scrive:
        Re: salvini esagera
        "Non v'è certezza"? Sei andato a scuola dal maestro del libro Cuore di Edmondo De Amicis? Come XXXXX parli?
  • Surak 2.0 scrive:
    Articolo approssimativo
    Da quel che leggo fra le righe, Salvini non credo abbia querelato il tipo per gli eventuali "seguaci" fasulli (che possono essere leghisti che hanno creato più profili, così come vale per Renzi e chiunque usi quel coso) ma di averlo fatto scientemente e di aver addirittura usato soldi suoi o pubblici.
    • ... scrive:
      Re: Articolo approssimativo
      [img]http://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/6/62/Tamburino_sacla.jpg[/img]
    • ... scrive:
      Re: Articolo approssimativo
      - Scritto da: Surak 2.0
      ma di averlo
      fatto scientemente e di aver addirittura usato
      soldi suoi o
      pubblici.Eggià.Titolo dell'articolo trolloso e spiegazione vera nelle ultime due righe dell'articolo.
  • bubba scrive:
    questo e' psyop
    aka altra tecnica di marketing per vedere m.s. sui giornali! :)al Parlamento europeo, in compenso, vorrebbero vederlo di piu' ( http://www.ilpost.it/2014/01/15/salvini-fannullone/ ) :P
    • Leguleio scrive:
      Re: questo e' psyop

      aka altra tecnica di marketing per vedere m.s.
      sui giornali!
      :)Se la causa la perde finisce sui giornali una seconda volta, e in quel caso non si tratta di pubblicità buona, no no.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 16 marzo 2015 15.44-----------------------------------------------------------
      • bubba scrive:
        Re: questo e' psyop
        - Scritto da: Leguleio

        aka altra tecnica di marketing per vedere
        m.s.

        sui giornali!

        :)

        Se la causa la perde finisce sui giornali una
        seconda volta, e in quel caso non si tratta di
        pubblicità buona, no
        no.ma ormai le elezioni son passate :)E cmq, come il Tappo Maximo insegna, "parlane bene o male, purche' se ne parli"
        • ... scrive:
          Re: questo e' psyop
          - Scritto da: bubba
          E cmq, come il Tappo Maximo insegna, "parlane"Tappo Maximo" la riciclo :-)
  • Hop scrive:
    ma a qualcuno
    importa quello che scrive salvini? :D
  • ... scrive:
    Due dementi
    Come da oggetto
Chiudi i commenti