Parigi accelera: via ai passaporti elettronici

Dopo tanti ritardi, dal prossimo aprile inizierà la distribuzione dei nuovi documenti elettronici; i cittadini potranno così ritornare a viaggiare negli Stati Uniti senza bisogno del Visto


Parigi – La Francia è finalmente riuscita a programmare l’inizio delle stampe dei nuovi passaporti biometrici con fotografia digitale. Dal 17 aprile , grazie alla collaborazione con alcune aziende nazionali e olandesi, il Governo francese inizierà il rilascio dei nuovi documenti, emblema di un’era di maggiore controllo sugli spostamenti e anche di un ideale avvicinamento agli Stati Uniti.

Proprio sui passaporti elettronici, come si ricorderà, lo scorso novembre era scoppiato un vero e proprio caso . I transalpini – e l’Italia – erano rimasti fuori dallo US visa waiver programme ( VWP ), ovvero dal programma statunitense che regola il passaggio degli stranieri alle dogane. Senza il passaporto con fotografia digitale, qualsiasi turista, francese o italiano, avrebbe dovuto munirsi di un Visto.

In Italia la distribuzione dei nuovi passaporti elettronici è iniziata, ma solo presso le Questure di Roma, Milano, Napoli, Cagliari, Palermo, Firenze, Venezia e da pochi giorni anche Torino e Genova. Ma la richiesta può essere effettuata solo ed esclusivamente da chi non possiede già il passaporto tradizionale. Inoltre, dal prossimo 26 ottobre, anche la prima release elettronica non sarà più compatibile con le richieste statunitensi, poiché gli USA imporranno un e-passport con chip integrato per dati biometrici. Una misura prevista dall’Italia, che si lancerà su un chip RFID con fotografia ed impronta, ma che non è ancora chiaro come e in che tempi verrà attuata.

Insomma, quella degli e-passport in Europa sembra una corsa ad ostacoli. Non se la passa bene neanche l’avanguardia anglosassone. Se giusto un paio di settimane fa l’approvazione della nuova legge sulle carte elettroniche sembrava cosa fatta, dopo il sì della House of Commons , adesso il Gruppo dei Tories della House of Lords sembrerebbe intenzionati a bocciare la bozza. In origine, la richiesta per ottenere le carte di identità di nuova generazione sarebbe dovuta essere volontaria, ma la nuova norma indica che chiunque richieda un nuovo passaporto, dal 2008 riceverà anche un documento di identificazione.

“Questo cambia fondamentalmente l’indirizzo che aveva deciso di prendere il Governo. Vogliamo ritornare al sistema volontario. La motivazione è chiara, l’85% della popolazione si ritroverebbe coinvolta in questa rivoluzione entro i prossimi cinque anni”, ha dichiarato Lord Strathclyde, leader dei Tory nella House of Lords. “Si tratta semplicemente di rispettare i patti”.

Dario d’Elia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Re: Al sig. Hallyday e colleghi..
    Ma chi cacchio è stò Johnny Hallyday!!! Sarà famoso in Francia, ma chi lo caca uno che ha paura della "fine della musica" solo per un P2P?? Un fallito? O un canticchiaio da strapazzo? I veri artisti non hanno paura ne dello sharing ne dei concerti gratuiti a scopo di beneficenza.
  • Anonimo scrive:
    Re: PIRTUPIR TRANSALPINO!

    Guarda che non c'è molto da argomentare.
    L'idea del p2p a pagamento era fin dall'inizio
    una baggianata. Lo Stato NON aiuta la pirateria,
    ma la combatte. E dovresti essere fiero di ciò.Intanto, la pirateria era un attivita' di stato fino a qualche centinaia di anni fa, quindi che lo stato non aiuti la pirateria e' un fatto di per se recente^_^Poi c'e' pirateria e pirateria, e in questo caso ha favorito una pirateria rispetto ad un altra. intendo la pirateria dei produttori dei contenuti nei confronti dei diritti della gente.Essere fiero ? mi basta che sia fiero tu, specie in via di estinzione.
  • Anonimo scrive:
    Re: Al sig. Hallyday e colleghi..
    - Scritto da: Anonimo

    Di sicuro dal cognome non e' certo Francese.E' un nome d'arte, si chiama Jean-Philippe Smet.
    Sara' un altro tirapiedi della Riaa?No, é un tirapiedi e basta.
  • Anonimo scrive:
    Re: Al sig. Hallyday e colleghi..
    Di sicuro dal cognome non e' certo Francese.Sara' un altro tirapiedi della Riaa?
  • Anonimo scrive:
    Re: PAGAREEEEEE!!!!!!!!!
    beh meglio essere immaturi che puri.. che crescuti, esponenti di una italiana mediocrità...se smetti di sognare un mondo migliore e sincerto.. sei già mezzomorto
  • Anonimo scrive:
    Re: PIRTUPIR TRANSALPINO!
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: rock and troll

    ah ah ah altro che francia avanguardia d'europa!



    ma come si poteva pensare che un governo

    appoggiasse la pirateria? Stiamo parlando non di

    uno degli ultimi stati africani, ma di un paese

    fondatore dell'ue!



    Vabbe' che mandriva e' francese...pero' pensare

    che questo basti per rendere noglobal tutti i

    politici francesi, ce ne passa!
    che massa di ... che dici, salti di palo in
    frasca senza argomentare.Guarda che non c'è molto da argomentare.L'idea del p2p a pagamento era fin dall'inizio una baggianata. Lo Stato NON aiuta la pirateria, ma la combatte. E dovresti essere fiero di ciò.L'argomentazione? Leggi l'articolo di PI, era lampante che non si sarebbe fatto niente in Francia. Cresci, va.
  • Anonimo scrive:
    Re: PAGAREEEEEE!!!!!!!!!


    Cd? Pagareeeeee!!

    Musica ? Pagareeeee!!

    Siamo alle solite.

    Niente è gratis, purtroppo.

    Il sistema del p2p è destinato, col tempo, a

    scomparire.
    Povero illuso :Crescendo cambierai idea. Pure il pensiero si auto-recinta per sopravvivere. E tu resti arroccato su pensieri fuori legge. Pessimo quanto immaturo.
  • Anonimo scrive:
    SI SAPEVA
    Era assolutamente OVVIO che sarebbe finita così.Non c'era alcun dubbio, visto che non ha proprio senso far pagare gli utenti francesi dei prodotti multimediali che notoriamente vengono in grandissima parte dall'estero (dagli Usa) con soldi che vanno nelle tasche del governo francese e degli autori francesi.Quale casa americana avrebbe accettato un compromesso simile?6 euro e scarichi quanto vuoi nel mese...una mossa a dir poco elettoriale.E ora anche PI fa ammenda...
  • Anonimo scrive:
    Re: Avevano la possibilità di dare una s
    I progetti dei radicali sono sempre interessanti ma di fatto sono una minoranza, uno sputo nell'oceano. Per farsi sentire devono allearsi con gli altri partiti che ovviamente non ci pensano neanche ad avviare certe azioni quindi si va avanti a compromessi e non è con i compromessi che si cambiano le cose...
  • lele2 scrive:
    finche' ci saranno le orecchie
    "come Johnny Hallyday, intervistati da magazine e blog, avevano prospettato la fine della musica se la legge fosse passata."finche' ci saranno le orecchie la musica non avra' fine con o senza diritti d'autore
  • Anonimo scrive:
    Re: PAGAREEEEEE!!!!!!!!!
    - Scritto da: Anonimo
    Cd? Pagareeeeee!!
    Musica ? Pagareeeee!!
    Siamo alle solite.
    Niente è gratis, purtroppo.
    Il sistema del p2p è destinato, col tempo, a
    scomparire.
    Povero illuso :IL PENSIERO E' COME L'OCEANONON LO PUOI FERMARE,NON LO PUOI RECINTAAAREEE.....(Lucio Dalla) O)
  • Anonimo scrive:
    Re: PAGAREEEEEE!!!!!!!!!
    - Scritto da: Anonimo
    Cd? Pagareeeeee!!
    Musica ? Pagareeeee!!
    Siamo alle solite.
    Niente è gratis, purtroppo.
    Il sistema del p2p è destinato, col tempo, a
    scomparire.
    se mai il p2p scomparisse... si può sempre provare a taccheggiare qualche cd al mediaworld :)
  • Anonimo scrive:
    Re: Avevano la possibilità di dare una s
    Insisto nel riportare questa notizia, perchè penso sia fondamentale sapere che anche in italia c'è la possibilità di sostenere chi non appoggia le major.Quando diventerò troppo noioso e insistente mi avvertite vero? Sono solamente interessatto al raggiungimento di questo specifico obiettivo (P2P legale) quindi se avete altri link da inviarmi di partiti o politici con proposte in tal senso vi sarei grato.http://www.rosanelpugno.it/rosanelpugno/?q=node/47 13 - E-democracy:[...]- elaborazione di progetti nazionali e partecipazione a progetti internazionali per la digitalizzazione di archivi e biblioteche;- il materiale pubblico ? inclusi gli archivi istituzionali e della RAI - deve essere liberamente divulgabile (licenze creative commons o similari ) e i lavori istituzionali accessibili anche in modalità peer-to-peer;[...]- libertà di lettura: garantire la disponibilità dei libri in versione digitale per disabili e non vedenti;- libertà in rete: abolizione della legge Urbani sulla criminalizzazione del peer-to-peer;- no alla brevettabilità del software, sul quale comunque può essere fatto valere il diritto d?autore;- libera conoscenza e creatività: abolizione della SIAE e ridefinizione paritaria del ruolo di autori; ed editori nella politica di gestione dei diritti sulle opere dell?ingegno e riduzione a 20 anni dei tempi dei diritti d'autore;- adozione dei principi della ?dichiarazione di Messina? e della ?dichiarazione di Berlino? sull?accesso aperto alla letteratura scientifica e ai risultati della ricerca scientifica finanziata con denaro pubblico.
  • nattu_panno_dam scrive:
    Re: Manco la Mafia......
    - Scritto da: Anonimo
    ...sarebbe riuscita a intimorire come hanno fatto
    le lobby dell' Entertinement: mi figuro la scena
    con Fantozzì e Filinì alle prese con la modifica
    della legge in seno alla commissione che deve
    vararla.

    .


    E poi dicono che la ndrangheta sta solo in
    Calabria.... chissà il giorno in cui sarà
    possibile "DEMOCRATICAMENTE" eleggere in Francia
    e nel resto d'Europa, i capi BOSS così come si
    eleggono da noi in Parlamento.
    Vado a guadagnarmi il mio panino quotidiano:
    ormai neanche la pagnotta riesco più a comprarmi.
    (che caxxo ho studiato a fare dico io.....???)
    ByeE' da sempre che i piu' grossi capitalisti sono cosi', sono i mafiosi al massimo che usano i loro metodi. I soldi muovono il mondo, e i capitali danno potere in modo direttamente proporzionale.
  • Anonimo scrive:
    Re: Al sig. Hallyday e colleghi..
    - Scritto da: Anonimo
    Si potrebbe fare una campagna a favore del file
    sharing e contro l'acquisto dei cd originali:
    "Per ogni cd che compri, stai aiutando un
    cantante a drogarsi" :|bellissima!facciamolo! facciamolo!!! :D
  • shezan74 scrive:
    Re: italiano non professionale
    ma che palle! ma cos'è, il vostro sport preferito trovare errori grammaticali o ortografici su questo sito?Se non vi piace compratevi il giornale e scrivete al direttore, altrimenti statevene buoni ed approfittate di quello che vi viene gratuitamente offerto.
  • Anonimo scrive:
    Re: Al sig. Hallyday e colleghi..
    - Scritto da: Harlock75
    Cito:

    "Le polemiche sulla possibile approvazione
    francese di una normativa di questo tipo avevano
    spinto l'industria a parlare di tradimento e
    alcuni celebri musicisti, come Johnny Hallyday,
    intervistati da magazine e blog, avevano
    prospettato la fine della musica se la legge
    fosse passata."

    Rispondo:

    Piuttosto sarebbe stata la fine dei loro party a
    base di coca e puttane come sta venendo fuori in
    questi ultimi periodi, vedi Kate Moss, Lapo
    Elkan, Calissano (lo sò, non sono cantanti ma
    siamo lì) e chissà quanti altri, che poi dopo
    fanno "le povere vittime della droga" come se
    vivessero in posti tipo le favelas..

    Spero proprio che il prossimo tiro vi faccia
    venire un embolo al cervello.ma chi caz e' sto Holyday? Dal cognome sembra un bel fattone di cocco da bordopiscina...Je pijasse un colpo a campa' che se lo gode tutta la vita!
  • Anonimo scrive:
    Re: Al sig. Hallyday e colleghi..
    Buongiorno,ho sentito bene, proprio Hallyday ? un cantante abbastanza famoso in Francia degli anni '60 ? Wow...ed io pensavo che era deceduto da quel dì.Ma chi dà la voce a questi quando non si reggono più in piedi neanche con un bastone come appoggio ?Dessero voce ai giovani e non ai discografici !Buona giornataPaolo
  • rumenta scrive:
    Re: PIRTUPIR TRANSALPINO!
    - Scritto da: Anonimo

    Intanto confrontate quello che contiene la legge;
    si parla di multe da 38 mentre in italia abbiamo
    il penale.il fatto che io faccia una sciocchezza non ti autorizza a farne un'altra e pretendere che nessuno ti dica nulla solo perchè l'hai fatta meno grave della mia.hanno solo dimostrato di essere un pò meno sbracati dei nostri.... e con questo??restano sempre in mano alle lobby......
  • Anonimo scrive:
    Re: PIRTUPIR TRANSALPINO!
    Intanto confrontate quello che contiene la legge;si parla di multe da 38 mentre in italia abbiamo il penale.
  • Anonimo scrive:
    Re: Avevano la possibilità di dare una s
    La situazione Francese comunque e' tuttaltro che buia, loro hanno 38 euro di multa e noi il penale che significa da 3000 a 4500 euro se tutto va bene.
  • rumenta scrive:
    Re: PIRTUPIR TRANSALPINO!
    - Scritto da: rock and troll
    ah ah ah altro che francia avanguardia d'europa!

    ma come si poteva pensare che un governo
    appoggiasse la pirateria? Stiamo parlando non di
    uno degli ultimi stati africani, ma di un paese
    fondatore dell'ue! LOL.... ed è anche il primo ad averla affossata a mezzo referendum :D per questo c'è da sperare, perchè se i politici francesi, come tutti i loro colleghi, sono asserviti alle lobby, i cittadini han dimostrato di essersi stufati di come viene gestita la ue.

    Vabbe' che mandriva e' francese...pero' pensare
    che questo basti per rendere noglobal tutti i
    politici francesi, ce ne passa!

    Mah che ingenuita'!la speranza è l'ultima a morire.... infatti io spero ancora che quelli come te prima o poi scompaiano ;)
  • rumenta scrive:
    Re: Al sig. Hallyday e colleghi..
    - Scritto da: Harlock75
    Cito:

    "Le polemiche sulla possibile approvazione
    francese di una normativa di questo tipo avevano
    spinto l'industria a parlare di tradimento e
    alcuni celebri musicisti, come Johnny Hallyday,
    intervistati da magazine e blog, avevano
    prospettato la fine della musica se la legge
    fosse passata."

    Rispondo:

    Piuttosto sarebbe stata la fine dei loro party a
    base di coca e puttane come sta venendo fuori in
    questi ultimi periodi, vedi Kate Moss, Lapo
    Elkan, Calissano (lo sò, non sono cantanti ma
    siamo lì) e chissà quanti altri, che poi dopo
    fanno "le povere vittime della droga" come se
    vivessero in posti tipo le favelas..

    Spero proprio che il prossimo tiro vi faccia
    venire un embolo al cervello.magari fossimo così fortunati da vedere certe speranze realizzarsi.....
  • Anonimo scrive:
    Re: Avevano la possibilità di dare una s

    Quando il denaro parla, i governi ascoltano.

    Guando i governi parlano, i cittadini ascoltano.

    Quando i cittadini parlano, la Polizia ascolta. e riferisce quanto ha sentito a quelli che pagano.... ed il ciclo si chiude
  • Anonimo scrive:
    Re: PAGAREEEEEE!!!!!!!!!
    beato te pagato dal giro dei cartelli che ancora vi illudete...quando vi abituerete e accorgerete che potete solo ritardare, ma che alla fine siete come il vento su un 'onda?quando vi accorgerete che dovrete prima o poi cambiare politica e direzione per limitare i danni? perchè non credo siate così fiduciosi davvero che i danni li state limitando cno qualche denuncia e legge "non praticabile" !!! perchè non dirmi che le leggi sul p2p siano praticabili! vi immaginate solo un milione di cittadini in prigione perchè non vogliono patteggiare? ma dai! vergognati su!
  • Anonimo scrive:
    Re: Scrivete ora che i Francesi son lib
    Comunque vada son messi meglio di noi;La legalizzazione del p2p putrtoppo non arrivera' ma 38 euro di multa mi sembrano unc cifra ragionevole;ricordiamici che in italia abbiamo 154euro moltiplicato per il numero di violazioni per chi scarica per uso personale mentre chi fa uso del p2p e' nel penale.Secondo me la situazione francese va tenuta d'occhio ugualmente poiche' se il nano se ne va a casa la revisione della Urbani in italia e delle equivalenti nei paesi europei andranno ad allinearsi a quella francese.Molti paesi europei devono ancora legiferare in proposito in attesa di capire la situazione in europa e prenderla come esempio, tuttavia l'italia che e' stata la prima a legiferare in questo senso non era la risposta che si aspettava e fara' testo quella francese se sara' giudicata equa.
  • Anonimo scrive:
    Scrivete ora che i Francesi son liberal
    Quando compare una info sul fatto che i francesi liberalizzerebbero p2p, Adsl, etc tutti a dire che sono liberali e noi siamo i soliti schifosi...Mi piacerebbe che le stesse persone riflettessero sempre e non solo quando le notizie "sembrano" dar ragione oltralpe...Ricordiamo che Giovanna D'arco non l'han bruciata gli italiani...E ricordiamo il protezionismo degli ultimi tempi..L'unica cosa che mi viene da dire ? I Francesi son sempre i FrancesiNon cambieranno mai...
  • Anonimo scrive:
    Manco la Mafia......
    ...sarebbe riuscita a intimorire come hanno fatto le lobby dell' Entertinement: mi figuro la scena con Fantozzì e Filinì alle prese con la modifica della legge in seno alla commissione che deve vararla.
    .
    E poi dicono che la ndrangheta sta solo in Calabria.... chissà il giorno in cui sarà possibile "DEMOCRATICAMENTE" eleggere in Francia e nel resto d'Europa, i capi BOSS così come si eleggono da noi in Parlamento.Vado a guadagnarmi il mio panino quotidiano: ormai neanche la pagnotta riesco più a comprarmi. (che caxxo ho studiato a fare dico io.....???)Bye
  • Anonimo scrive:
    PAGAREEEEEE!!!!!!!!!
    Cd? Pagareeeeee!!Musica ? Pagareeeee!!Siamo alle solite.Niente è gratis, purtroppo.Il sistema del p2p è destinato, col tempo, a scomparire.
  • NSA scrive:
    Re: PIRTUPIR TRANSALPINO!
    - Scritto da: rock and troll
    ah ah ah altro che francia avanguardia d'europa!

    ma come si poteva pensare che un governo
    appoggiasse la pirateria? Stiamo parlando non di
    uno degli ultimi stati africani, ma di un paese
    fondatore dell'ue! Questo non è un merito, è una colpa.
  • Anonimo scrive:
    9 --
  • Anonimo scrive:
    Re: Avevano la possibilità di dare una s
    - Scritto da: Anonimo
    Avevano la possibilità di migliorare le cose ed
    hanno preferito rinunciarvi
    No. Non l'avevano e non l'hanno mai avuta. I Francesi non sono diversi da nessuno.Quando il denaro parla, i governi ascoltano.Guando i governi parlano, i cittadini ascoltano.Quando i cittadini parlano, la Polizia ascolta.La realtà é questa. Il resto sono solo specchietti per allodole.
  • Anonimo scrive:
    Re: Al sig. Hallyday e colleghi..
    Johnny Hallyday......hahahhahahahaahahahahah.Voglio vedere la faccia di quello che si scarica la sua musica!!!Manco mia nonna!!!!
  • Anonimo scrive:
    Re: PIRTUPIR TRANSALPINO!
    - Scritto da: rock and troll
    ah ah ah altro che francia avanguardia d'europa!

    ma come si poteva pensare che un governo
    appoggiasse la pirateria? Stiamo parlando non di
    uno degli ultimi stati africani, ma di un paese
    fondatore dell'ue!

    Vabbe' che mandriva e' francese...pero' pensare
    che questo basti per rendere noglobal tutti i
    politici francesi, ce ne passa!

    Mah che ingenuita'!che massa di ... che dici, salti di palo in frasca senza argomentare. voto 0
  • Anonimo scrive:
    Re: Tutta una balla fin dall'inizio
    - Scritto da: Anonimo
    Serviva solo per chiedere una tangente più alta
    Ma mica ci avrete creduto ?
    :D:-(((
  • Anonimo scrive:
    Re: Titolo non professionale


    Perche in francia i software Peer to peer sono

    illegali?

    basta una semplcie modifica in effetti:
    "il Governo ha deciso di cancellare dalla bozza
    di legge sul diritto d'autore quella normativa
    che avrebbe legalizzato il furto tramite file
    sharing"Ma fai anche il consulente per Renato Zero ?Più che un titolo sembra il corpo di una Agenzia, non ti sembra un filino fuori dai constraint di un titolo giornalistico ? o dovrebbero scrivelo con font 4 ?
  • Anonimo scrive:
    italiano non professionale
    - Scritto da: NSA
    "il Governo ha deciso di cancellare dalla bozza
    di legge sul diritto d'autore quella normativa
    che avrebbe legalizzato l'uso dei sistemi di file
    sharing"


    Perche in francia i software Peer to peer sono
    illegali?Non si capisce quel che vuoi.Usa la punteggiatura, magari, e spiegati!Se vuoi offendermi, dimostra pure tutta la tua "professionalità" ;-)
  • rock and troll scrive:
    PIRTUPIR TRANSALPINO!
    ah ah ah altro che francia avanguardia d'europa!ma come si poteva pensare che un governo appoggiasse la pirateria? Stiamo parlando non di uno degli ultimi stati africani, ma di un paese fondatore dell'ue! Vabbe' che mandriva e' francese...pero' pensare che questo basti per rendere noglobal tutti i politici francesi, ce ne passa!Mah che ingenuita'!
  • Anonimo scrive:
    Re: Al sig. Hallyday e colleghi..
    - Scritto da: Harlock75
    Rispondo:

    Piuttosto sarebbe stata la fine dei loro party a
    base di coca e puttane come sta venendo fuori in
    questi ultimi periodiSi potrebbe fare una campagna a favore del file sharing e contro l'acquisto dei cd originali: "Per ogni cd che compri, stai aiutando un cantante a drogarsi" :|
  • Anonimo scrive:
    Re: Al sig. Hallyday e colleghi..

    Spero proprio che il prossimo tiro vi faccia
    venire un embolo al cervello.Siamo in 2 a sperarlo. (by PUOj)
  • Anonimo scrive:
    pensa che minacce hanno subito sti qui
    ...
  • Harlock75 scrive:
    Al sig. Hallyday e colleghi..
    Cito:"Le polemiche sulla possibile approvazione francese di una normativa di questo tipo avevano spinto l'industria a parlare di tradimento e alcuni celebri musicisti, come Johnny Hallyday, intervistati da magazine e blog, avevano prospettato la fine della musica se la legge fosse passata."Rispondo:Piuttosto sarebbe stata la fine dei loro party a base di coca e puttane come sta venendo fuori in questi ultimi periodi, vedi Kate Moss, Lapo Elkan, Calissano (lo sò, non sono cantanti ma siamo lì) e chissà quanti altri, che poi dopo fanno "le povere vittime della droga" come se vivessero in posti tipo le favelas..Spero proprio che il prossimo tiro vi faccia venire un embolo al cervello.
  • Anonimo scrive:
    Re: Titolo non professionale
    Mazza quanto ti paga?
  • Anonimo scrive:
    Re: Titolo non professionale
    - Scritto da: NSA
    "il Governo ha deciso di cancellare dalla bozza
    di legge sul diritto d'autore quella normativa
    che avrebbe legalizzato l'uso dei sistemi di file
    sharing"


    Perche in francia i software Peer to peer sono
    illegali?basta una semplcie modifica in effetti: "il Governo ha deciso di cancellare dalla bozzadi legge sul diritto d'autore quella normativache avrebbe legalizzato il furto tramite filesharing"
  • Anonimo scrive:
    Avevano la possibilità di dare una scoss
    Avevano la possibilità di migliorare le cose ed hanno preferito rinunciarviAvevano la possibilità di dimostrare al mondo intero che la grandeur francese non è solo stron_agine ma la consapevolezza di essere veramente miglioriAvevano la possibilità di iniziare quel qualcosa che un giorno li avrebbe premiati sui libri di scuolaQualsiasi nazione civile non si sarebbe lasciata fuggire una simile occasione soprattutto quando le altre (come una certa vicina d'oltralpe...) sono così primitive da avviare leggi sull'equo compensoAvevano la possibilitò di migliorare le cose......ed hanno preferito voltarsi dall'altra parte...(intanto i fatti continuano per i cavoli loro, con o senza la legge a legittimarli)
  • Anonimo scrive:
    Tutta una balla fin dall'inizio
    Serviva solo per chiedere una tangente più altaMa mica ci avrete creduto ?:D
  • Anonimo scrive:
    Re: Titolo non professionale
    - Scritto da: NSA
    Perche in francia i software Peer to peer sono
    illegali?no, ma vedrai che il titolo non lo cambiano.
  • NSA scrive:
    Titolo non professionale
    "il Governo ha deciso di cancellare dalla bozza di legge sul diritto d'autore quella normativa che avrebbe legalizzato l'uso dei sistemi di file sharing"Perche in francia i software Peer to peer sono illegali?
Chiudi i commenti