Parigi: lo spam ora è questione di Stato

Una partnership pubblico-privata sostiene Signal Spam, servizio che invita i netizen francesi a segnalare le email indesiderate, affinché lo spam venga analizzato e combattuto a livello nazionale

Parigi – La lotta allo spam, in Francia, è una questione di interesse nazionale. Signal-Spam , si legge su Slashdot , è l’arma impugnata: una piattaforma antispam capace di coinvolgere i cittadini , invitandoli a segnalare i mittenti e i contenuti delle email indesiderate, per rimpinguare e condividere una blacklist nazionale. Una blacklist a partire dalla quale, promettono la autorità, si muoverà la macchina investigativa, differenziando così la piattaforma “governativa” dalla folta schiera di offerte antispam dei privati.

Il progetto francese, portato avanti da un gruppo di lavoro istituito presso la Direction du Développement des Médias ( DDM ), frutto di una partnership pubblico-privata che opera dal 2006, rappresenta un’evoluzione del progetto della Commission Nationale de l’Informatique et des Libertés ( CNIL ) ” boîte à spam “, casella di spam, alla quale i netizen francesi erano stati invitati a recapitare i messaggi molesti, fin dal 2002. Ne era emersa un’ analisi preliminare del fenomeno, che ha indotto il governo a perseverare nell’azione, ampliandone il raggio e facilitando la partecipazione dei cittadini.

È così che, nei giorni scorsi, la piattaforma Signal Spam è stata aperta alla collaborazione dei netizen . Per coloro che intendono registrarsi, due sono le opzioni fra cui scegliere: una registrazione “superficiale” e una registrazione completa, mediante la quale collaborare più attivamente per debellare lo spam, e contare sugli aggiornamenti e sull’appoggio delle autorità, anche nel caso in cui si avvii un procedimento legale.

Per quanto riguarda la dimensione più operativa del servizio, due le opzioni offerte ai netizen , previa registrazione: la segnalazione dell’indirizzo email dello spammer attraverso il proprio account di Signal Spam, o il download di un plug-in, che consente di operare nel quadro del proprio client email. Per ora sono disponibili estensioni per Microsoft Outlook e Mozilla Thunderbird, rispettivamente nelle release 2003 o 2007 e 1.5 o 2.0, ma presto verranno approntate soluzioni per inoltrare segnalazioni direttamente dai client email online.

La piattaforma, riporta 01net , sarà in grado di gestire e di analizzare oltre un milione di messaggi al giorno , rintracciandone l’origine, individuando “ami” per il phishing e frodi, con la collaborazione delle autorità competenti, dalla Direction Générale de la Concurrence, de la Consommation et de la Répression des Fraudes ( DGCCRF ) alla polizia. I mittenti verranno organizzati in una blacklist nazionale , condivisa con gli ISP, affinché possano allertare gli utenti e mettere in atto soluzioni opportune anche per scoraggiare gli spammer dall’utilizzare i computer zombie , ignari distributori di immondizia digitale.

Le aspettative legate alla Direction du Développement des Médias sono molte. Signal Spam, dicono i promotori, riuscirà ad analizzare e ridimensionare il fenomeno della posta indesiderata attraverso azioni legali intentate nei confronti degli spammer, operando gomito a gomito con gli ISP, responsabilizzando i cittadini. La campagna di sensibilizzazione verrà condotta attraverso il sito dell’iniziativa, che dispensa consigli riguardo ai comportamenti e ai tool da utilizzare, per ciascuna delle categorie lambite o travolte dal fenomeno.

Il budget, riporta ZDNet France , ammonta a 200mila euro per i primi due anni di attività (Le Monde, invece, sostiene si tratti di una somma stanziata per il solo primo anno), divisi equamente fra stato, attraverso DDM, e partner privati, quali Microsoft France e il gruppo La Poste.

La Francia, con un’ altra iniziativa centralizzata e risoluta, sembra aver raccolto l’ appello dell’UE , che nei mesi scorsi esortava i paesi membri a mettere in atto delle politiche capaci di ridimensionare lo spam. Una piaga, che rappresenta l’80 per cento del volume del traffico email scambiato in Europa, e, rivela un report recente , il 94 per cento del traffico email mondiale. Nel frattempo, mentre la Francia era intenta a mobilitarsi, l’Italia ha effettuato il sorpasso nella classifica mondiale dei “paesi spammer” stilata da Sophos.

Gaia Bottà

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • andrea velati scrive:
    andre
    vorrei avere i tunes me o potete dare o mandare
  • MeX scrive:
    crack.... fra molte virgolette...
    scusate... ma un conto è eliminare il DRM un conto è registrare il flusso audio... allora tanto vale attacare l'uscita audio al line-in dello stereo :)
    • Alfonso Maruccia scrive:
      Re: crack.... fra molte virgolette...
      Conta il risultato, in questo caso, il resto è fuffa :p
      • MeX scrive:
        Re: crack.... fra molte virgolette...
        - Scritto da: AlfonsoMaruccia
        Conta il risultato, in questo caso, il resto è
        fuffa
        :pqui dicono che hanno crakkato il DRM iTunes... io dico che hanno registrato l'audio e non è la stessa cosa...
    • Anonimo scrive:
      Re: crack.... fra molte virgolette...

      scusate... ma un conto è eliminare il DRM un
      conto è registrare il flusso audio... allora
      tanto vale attacare l'uscita audio al line-in
      dello stereo
      :)Quanta ignoranza :(
      • MeX scrive:
        Re: crack.... fra molte virgolette...

        Quanta ignoranza :(meno male che ci sei tu che invece mi spieghi dall'alto del tuo sapere!
        • Anonimo scrive:
          Re: crack.... fra molte virgolette...


          Quanta ignoranza :(

          meno male che ci sei tu che invece mi spieghi
          dall'alto del tuo
          sapere!Se non ci arrivi... Che te lo spiego a fare :D
          • MeX scrive:
            Re: crack.... fra molte virgolette...

            Se non ci arrivi... Che te lo spiego a fare :D...dai ti presto le macchinine domani!
    • Anonimo scrive:
      Re: crack.... fra molte virgolette...
      secondo me il risultato non cambia.. Io non ho internet a casa e quindi brani regolarmente pagati li ho dovuti scaricare in mp3...questo fa ridere...
      • MeX scrive:
        Re: crack.... fra molte virgolette...
        - Scritto da:
        secondo me il risultato non cambia.. Io non ho
        internet a casa e quindi brani regolarmente
        pagati li ho dovuti scaricare in
        mp3...
        questo fa ridere...come? senza collegamento ad internet? li hai scaricati telepaticamente?
  • Anonimo scrive:
    E per WMP?
    C'è un FairUse per il formato Windows Media?I vari WMV e WMA protetti... :(
    • Anonimo scrive:
      Re: E per WMP?
      Si, molto semplice: si va a comprare da un'altra parte.WMA e WMV CON DRM è talmente marginale che esistono decide di alternative senza DRM/con altri DRM della stessa cosa...
  • alexjenn scrive:
    be', 'nsomma
    "Punizione che forse Apple potrebbe anche evitare di mettere in conto, considerando come le vanno le cose nella vendita dell'hardware: secondo CrunchGear la casa della Mela non ha mai piazzato tanti sistemi portatili sul mercato come ora, arrivando, stando a quanto dichiara la stessa società, ad un sostanzioso 9,9% delle vendite totali di laptop a marzo."Il PowerBook 5300 del 1994 si vendeva tanto che Aple deteneva il 24% del mercato mondiale.Poi arrivarono le batterie di Sony...
    • Anonimo scrive:
      Re: be', 'nsomma
      e che è successo con le batterie di Sony nel 1994? Okkio a non colpevolizzare Sony, la responsabilità è di Apple comunque che non ha effettuato i controlli e i test di qualità che avrebbe dovuto fare. Ciò non toglie che Sony sia avvezza alle cappellate, ultimamente...
      • alexjenn scrive:
        Re: be', 'nsomma
        - Scritto da:
        e che è successo con le batterie di Sony nel
        1994? Okkio a non colpevolizzare Sony, la
        responsabilità è di Apple comunque che non ha
        effettuato i controlli e i test di qualità che
        avrebbe dovuto fare. Ciò non toglie che Sony sia
        avvezza alle cappellate,
        ultimamente...Che due PowerBook 5300 presero fuoco grazie alle batterie.Che controlli vuoi fare ai prodotti che ti dà il tuo fornitore, oltre a quelli standard? Hai per caso visto la F1 di domenica scorsa? Mi sembra che una gomma si sia sbriciolata mentre un'auto andava a circa 300 Km/h.Apple, appena seppe di due PowerBook andati a fuoco, ritirò immediatamente tutti gli altri dal mercato per precauzione; che altro ci si poteva aspettare? Sfido chiunque a riportarmi l'esempio di una qualche azienda italiana che abbia fatto lo stesso, cioè ritirare dal mercato i propri prodotti non sicuri.http://lowendmac.com/roadapples/5300.shtml "The PB 5300 was Apple's first PowerPC-based PowerBook. Originally designed to use LithIon batteries, Apple recalled the 5300 after some of the new batteries burst into flames."http://en.wikipedia.org/wiki/PowerBook_5300#Batteries"Two early production PowerBook 5300s caught fire, one at an Apple employee's house and another at the factory; it turned out that the Sony manufactured lithium ion batteries had overheated while recharging. Apple recalled the 5300s sold (around a hundred machines) and replaced the batteries on these and all subsequent 5300s with nickel metal hydride batteries that provided only about 70% the endurance. At the time, the media viewed the problems with the PowerBook 5300 series as yet another example of Apple's decline."-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 15 maggio 2007 11.40-----------------------------------------------------------
  • Anonimo scrive:
    iTunes e' penoso
    Il peggior pezzo di software che abbia mai visto
    • Anonimo scrive:
      Re: iTunes e' penoso
      - Scritto da:
      Il peggior pezzo di software che abbia mai vistoProvato ad aprire gli occhi?
      • Anonimo scrive:
        Re: iTunes e' penoso
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        Il peggior pezzo di software che abbia mai visto

        Provato ad aprire gli occhi?io sì e tu ?hai provato WMP11 o WinAMP sono anni luce avanti.L'interfaccia di iTunes a quanto di meno intuitivo esista.
        • alexjenn scrive:
          Re: iTunes e' penoso
          - Scritto da:

          - Scritto da:



          - Scritto da:


          Il peggior pezzo di software che abbia mai
          visto



          Provato ad aprire gli occhi?

          io sì e tu ?

          hai provato WMP11 o WinAMP sono anni luce avanti.

          L'interfaccia di iTunes a quanto di meno
          intuitivo
          esista.Se per te un'interfaccia è buona solo perché brilla, allora hai capito poco. iTunes serve per ascoltare musica? Allora mi fa il listato delle canzoni che ho. Basta. Voglio vedere le copertine dei CD? E ho Cover Flow. Voglio ascoltare la radio? E ho la radio a sinistra. Voglio farmi una playlist? Mi basta cliccare sul "+" in basso a sinistra. Voglio masterizzare una playlist? Clicco su "masterizza" in basso a destra e iTunes mi chiede il CD. Voglio importare (rippare) un CD? Mi basta cliccare su "importa" in basso a destra nella finestra del CD (e posso importarli in AAC, AAC VBR, MP3, MP3 VBR - tutti fino a 320 kbps -, WAV, AIFF, Apple Lossless)...Insomma, cos'altro vuoi? Su WMP 11 (che, guarda caso, ha una GUI molto somigliante a QuickTime), devo navigare sui menù PER FORZA, anche per i comandi più semplici e più usati; iTunes li tiene lì a portata di clic.Allora, se per te iTunes è difficile da usare, non capisco proprio come possano essere WMP e WinAmp più semplici.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 15 maggio 2007 11.48-----------------------------------------------------------
    • Anonimo scrive:
      Re: iTunes e' penoso
      Ora esageri. E' il sistema migliore per recuperare un brano fra migliaia di altri brani. PRova ad avere una mediateca di 10.000 pezzi e dopo raccontami come funzionano bene software come WinAMP o Real Player. Inoltre è strettamente integrato con iPod con cui condivide playlist, copertine ed equalizzazioni personalizzate per ciascun brano. Certo, se poi non hai iPod e hai 4 brani in croce allora è meglio FooBar o DeliPlayer...
      • Anonimo scrive:
        Re: iTunes e' penoso
        - Scritto da:
        Ora esageri. E' il sistema migliore per
        recuperare un brano fra migliaia di altri brani.
        PRova ad avere una mediateca di 10.000 pezzi e
        dopo raccontami come funzionano bene software
        come WinAMP o Real Player. Inoltre è strettamente
        integrato con iPod con cui condivide playlist,
        copertine ed equalizzazioni personalizzate per
        ciascun brano. Certo, se poi non hai iPod e hai 4
        brani in croce allora è meglio FooBar o
        DeliPlayer...
        Veramente ho quasi 40.000 brani e un'iPod nano da 4Gb e ti posso dire che WMP11 va 10.000 volte meglio di iTunes.Se ti sembrano 4 brani in croce, a volte mi chiedo se qui le persone parlano perche' sanno e vanno per sentito dire.Tutti dicono che iTunes e fantastico, ma quando lo provano veramente pochi insistono nel dirlo
        • alexjenn scrive:
          Re: iTunes e' penoso
          - Scritto da:

          - Scritto da:

          Ora esageri. E' il sistema migliore per

          recuperare un brano fra migliaia di altri brani.

          PRova ad avere una mediateca di 10.000 pezzi e

          dopo raccontami come funzionano bene software

          come WinAMP o Real Player. Inoltre è
          strettamente

          integrato con iPod con cui condivide playlist,

          copertine ed equalizzazioni personalizzate per

          ciascun brano. Certo, se poi non hai iPod e hai
          4

          brani in croce allora è meglio FooBar o

          DeliPlayer...



          Veramente ho quasi 40.000 brani e un'iPod nano da
          4Gb e ti posso dire che WMP11 va 10.000 volte
          meglio di
          iTunes.

          Se ti sembrano 4 brani in croce, a volte mi
          chiedo se qui le persone parlano perche' sanno e
          vanno per sentito
          dire.

          Tutti dicono che iTunes e fantastico, ma quando
          lo provano veramente pochi insistono nel
          dirloTi dirò... bisogna anche saper usarlo, almeno un po'. Conosco gente che usava iTunes come se fosse WMP, e cercava le canzoni ancora da Explorer invece che dallo stesso iTunes... e si lamentavano di iTunes.Poi a qualcuno ho detto che iTunes è come un jukebox, che si deve dimenticare dove lui copia le canzoni perché è da iTunes che dovrai cercarli, classificarli, ascoltarli, masterizzarli... e queste persone si sono ricredute.Adesso usano iTunes perché lo trovano più semplice è più intuitivo degli altri.Poi, se ti piace la GUI che imita Aqua di Mac OS X (WMP), allora sono un altro paio di maniche.
          • Anonimo scrive:
            Re: iTunes e' penoso
            ma secondo te vado a cercare i file sul filesystem, ma dico stai scherzando spero ?
          • Anonimo scrive:
            Re: iTunes e' penoso
            - Scritto da:
            ma secondo te vado a cercare i file sul
            filesystem, ma dico stai scherzando spero
            ?IL problema è che "10.000 volte meglio" è quanto di più vago tu possa dire.iTunes mi cataloga gli mp3 per in cartelle, senza che io faccia nulla.E soprattutto funziona sia su Mac che su Win.WMP e WinAmp (quest'ultimo PESSIMO a mio avviso con librerie molto grosse) solo su Win.E non è poco!
    • scorpioprise scrive:
      Re: iTunes e' penoso
      peggio di windows media player? dai, non c credo... :Dcmq non mi sembra tu abbia espresso il perché, trollino dei miei stivali... :p
      • Anonimo scrive:
        Re: iTunes e' penoso
        - Scritto da: scorpioprise
        peggio di windows media player? dai, non c
        credo...
        :D
        cmq non mi sembra tu abbia espresso il perché,
        trollino dei miei stivali...
        :pei invece e' proprio meglio WMP11 almeno per scaricare le coprtine dei cd non ti costringe ad avere un'account si iTUnes dal momento che i database per quel tipo di informazioni sono free.Gia' questo mi e' suffciente, la gestione delle playlist e' quantomenp ridicola e poco intuitiva, l'iPod sara' anche un grande lettore mp3 ma iTunes e' veramente una crosta di software
    • Anonimo scrive:
      Re: iTunes e' penoso
      - Scritto da:
      Il peggior pezzo di software che abbia mai vistoprendi qualcosa di fantastico, dici che e' pessimo = TROLL il problema non e' tanto trollare ma farlo bene, un tempo i troll erano piu' smart, adesso sono rimasti sono questi con la terza elementare e frasi sgrammaticate da 20 caratteri
      • Anonimo scrive:
        Re: iTunes e' penoso
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        Il peggior pezzo di software che abbia mai visto


        prendi qualcosa di fantastico, dici che e'
        pessimo = TROLLgiudizio tuo personale che io non condivido
        il problema non e' tanto trollare ma farlo bene,
        un tempo i troll erano piu' smart, adesso sono
        rimasti sono questi con la terza elementare e
        frasi sgrammaticate da 20
        caratterima perche' invece di dire cazzate non vai a farti un giro
    • Anonimo scrive:
      Re: iTunes e' penoso
      mi aspetto di vedere uno tuo migliore...o non capiterà mai...trollll
      • Anonimo scrive:
        Re: iTunes e' penoso
        - Scritto da:
        mi aspetto di vedere uno tuo migliore...
        o non capiterà mai...non scrivo software, mi limito a giudicare quello degli altri. Perche' per giudicare bisogna essere tutti sviluppatori, ma che razza di discorso fai
        trollllevita di scrivere parole vane, troll ma non sai nemmeno cosa vuol dire,
        • Anonimo scrive:
          Re: iTunes e' penoso
          ok, non scrivo troll, scrivo PERDENTE.essere in piena pubertà non ti da la libertà di giudicare alla cazzo, senza dare un minimo di spiegazione.cresci pagliaccio
          • Anonimo scrive:
            Re: iTunes e' penoso
            - Scritto da:
            ok, non scrivo troll, scrivo PERDENTE.ahahahah che parolone per aver dato un giudizio ad un player, si veramente PATETICO
            essere in piena pubertà non ti da la libertà di
            giudicare alla cazzo, senza dare un minimo di
            spiegazione.se leggi i miei post in questo thread le spiegazioni le ho date bisogna solo aver voglia e soprattutto saper legere
            cresci pagliaccioio a differenza tua sono gia' cresciuto e non mi nascondo dietro una tastiera per offendere con termini che di persona ti assicuro non useresti :D
          • Anonimo scrive:
            Re: iTunes e' penoso
            - Scritto da:
            se leggi i miei post in questo thread le
            spiegazioni le ho date bisogna solo aver voglia e
            soprattutto saper
            legere
            Non sono il tizio di prima... ma dove sarebbero le spiegazioni?Io leggo solo che *TU* ti trovi meglio con WMP e che iTunes è una crosta di sw (che spiegazione esauriente...).Sarei curioso di sapere per quanto tempo hai utilizzato iTunes e per quanti WMP.
Chiudi i commenti