Pedoporno online, 16 indagati

Le operazioni condotte dalla polizia postale si sono dispiegate in dieci regione italiane. La rete pedo-pornografica agiva di concerto con organizzazioni turche e portoghesi
Le operazioni condotte dalla polizia postale si sono dispiegate in dieci regione italiane. La rete pedo-pornografica agiva di concerto con organizzazioni turche e portoghesi

Italia, Portogallo e Turchia, questi i tre paesi investiti dal blitz condotto dalla Polizia Postale, con la collaborazione delle forze dell’ordine locali, nell’ambito della lotta alla diffusione di pedopornografia.

16 indagati e un sito sequestrato sono il bilancio dell’operazione, condotta sul versante italiano fra Veneto, Emilia Romagna, Lazio, Liguria, Lombardia, Puglia, Campania, Friuli Venezia Giulia, Sicilia e Piemonte.

Le indagini, avviate nove mesi fa, hanno coinvolto centinaia di agenti coordinati dal “Centro Nazionale della Polizia di Stato per il contrasto alla pedopornografia sulla rete Internet”, inaugurato di recente. ( G.B. )

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

11 02 2008
Link copiato negli appunti