Pentium4, Via: vorrei ma non posso

Il chipmaker taiwanese si dice pronto a svelare il suo chipset per Pentium 4, ma ancora non ha la licenza per produrlo. Via fa spallucce: qualche foglio di carta dice di averlo. Si prospetta un'altra battaglia legale?


Taipei (Taiwan) – Via sembra prepararsi ad annunciare il tanto sbandierato chipset per Pentium 4: l’occasione più probabile per farlo sembra l’ormai imminente CeBIT di Hannover.

C’è però un piccolo problema: Via non ha ancora ottenuto da Intel una licenza per produrre chipset per il P4 e pare che non vi siano nemmeno accordi imminenti. Cosa starà escogitando l'”irriverente” chipmaker taiwanese?

Secondo il marketing manager di Via, Frank Jeng, con l’acquisizione di S3 l’azienda avrebbe già tutti i permessi necessari per produrre chipset per la nuova piattaforma di Intel. Dello stesso avviso non sembrano però alcuni ex dirigenti di S3, i quali sostengono che la loro vecchia società avrebbe in realtà acquisito da Intel licenze che non riguardano affatto il P4.

Da non dimenticare che Via si era già trovata ai ferri corti con Intel proprio per una vecchia questione di licenze, risoltasi poi fuori dal tribunale con un accomodamento. Che ci voglia riprovare?

Per il momento non resta che attendere le reazioni di Intel, che proprio pochi giorni fa ha invece concesso la costosa licenza di produzione ad ALi, guarda caso uno dei diretti concorrenti di Via.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    ellà, presse teniana
    Ma era veramente necessario? Insomma, bello, potente, bastardo... ma non si è nemmeno riusciti a sfruttare completamente neanche la prma generazione di GeForce, la terza arriva forse troppo presto. Facciamoli lavorare 'sti programmatori, e sicuramente non ci sarà bisogno di questa rincorsa all'hardware...
    • Anonimo scrive:
      Re: ellà, presse teniana
      - Scritto da: Elio "Aton" Cossu
      Ma era veramente necessario? Insomma, bello,
      potente, bastardo... ma non si è nemmeno
      riusciti a sfruttare completamente neanche
      la prma generazione di GeForce, la terza
      arriva forse troppo presto. Facciamoli
      lavorare 'sti programmatori, e sicuramente
      non ci sarà bisogno di questa rincorsa
      all'hardware...Sono pienamento d'accordo.Oltretutto sarebbe ora che le schede con chipset nVidia iniziassero a mostrare buona una qualità nel 2D invece di puntare solo sulla forza bruta.La qualità attuale di tali schede è mediocre e sotto questo punto di vista Matrox e Ati hanno davvero molto da insegnare.
Chiudi i commenti