Per Lara una Natale povero

Il nuovo Tomb Raider vende ma non moltissimo e in generale i titoli della mamma di Lara Croft, la Eidos, hanno subìto un rallentamento nella stagione tradizionalmente più ricca


Londra – Musi lunghi alla Eidos , la società di produzione videoludica resa celebre dal suo Tomb Raider e, soprattutto, dalla sua protagonista Lara Croft. Pare infatti che a Natale tutti i titoli più importanti dell’azienda, con la sola eccezione dell’ultima versione di Tomb Raider, non siano riusciti a conquistare un pubblico notevole.

Conseguenza di questa situazione è una forte ricaduta sui titoli dell’azienda, che per la prima volta da tanto tempo sono scesi addirittura del 28 per cento e la stessa Eidos ammette che i risultati deludenti della stagione natalizia rischiano di compromettere la performance dell’intero anno. Pare anche che dalla Eidos sia arrivato un “mea culpa” e un riconoscimento per quegli analisti che avevano sostenuto una esagerata dipendenza dell’azienda dai successi di pubblico di Lara?

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Chiudi i commenti